acetonemagazine.org
Nuove ricette

L'Eastern Standard tiene una giornata di istruzione "standard" 8 febbraio

L'Eastern Standard tiene una giornata di istruzione


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Leader nell'industria alimentare e delle bevande di Boston da molti anni, l'equipaggio di Standard orientale ha un piccolo segreto. Lavorare per questo stabilimento non è solo un altro lavoro: è una professione, un'arte e uno stile di vita. In questo senso, i membri del personale vengono introdotti nella famiglia ES e, sin dal primo giorno, sono incoraggiati a spingere costantemente i confini delle proprie conoscenze e abilità attraverso programmi e attività educative organizzati dalla manager Deena Marlette.

Questo sabato, 8 febbraio, l'equipaggio dell'Eastern Standard ha deciso di aprire e condividere le proprie conoscenze con la sua famiglia allargata.

Una giornata di seminari ed eventi è stata organizzata da Marlette e da una serie di istruttori stellari e veterani del settore. Che tu sia interessato a sherry, vino, vermouth o qualcosa di più commestibile come cibo crudo o formaggio, c'è qualcosa da imparare a ES - e questo vale sia per i veterani del settore che per i neofiti!

Di seguito, Marlette risponde ad alcune domande sul ristorante Eastern Standard, sull'evento e sulla comunità dei ristoranti di Boston in generale.

The Daily Meal: ES è leader nel settore alimentare e delle bevande a Boston. L'evento "Standard" Education darà un'idea di ciò che ha reso ES così speciale per la scena gastronomica di Boston?
Deena Marlette: Sì, abbiamo sicuramente in programma di integrare elementi dei programmi di cibo e bevande dell'Eastern Standard in ciascuna delle classi in modo che gli ospiti abbiano una migliore comprensione dell'esperienza completa di ES. Dando alle persone uno sguardo all'interno delle attività educative che svolgiamo qui ogni giorno, potranno ottenere informazioni su ciò che accade dietro le quinte di ES ogni giorno. Poniamo grande enfasi sulla formazione del personale e incoraggiamo il nostro team a sfruttare ogni opportunità di apprendimento in modo che siano a tutto tondo in tutti gli argomenti, sia rilevanti che all'esterno dell'industria alimentare. Vogliamo sempre coinvolgere i nostri ospiti su qualsiasi argomento che li interessi, che si tratti di vino e ostriche, politica e sport.

L'evento sembra avere una meravigliosa gamma di classi diverse quale potrebbe essere la differenza per un veterinario del settore rispetto a un principiante in una determinata sessione?
Le lezioni sono orientate verso entrambi: i veterani del settore dovrebbero partire con una visione rinnovata della loro area di competenza e incoraggiati a esplorare nuove aree di quell'argomento, mentre un principiante può scoprire un interesse sconosciuto e partire ispirato per saperne di più e incorporare quella conoscenza nella cena futura esperienze. Le lezioni sono pratiche, informative e adatte a persone di tutti i livelli.

Le sessioni avranno un approccio pratico? O sarà più in uno stile dimostrativo di lezione?
Ogni classe includerà elementi sia interattivi che demo/lezione. Mentre gli "insegnanti" forniranno le informazioni, l'idea è di gusto. Assaggia lo sherry, assaggia il vermouth, assaggia il crudo, ecc.

Tenete seminari simili per i vostri dipendenti e, in caso affermativo, direste che è parte integrante del successo di ES?
In ES ci occupiamo di formazione continua, sia tra il nostro personale che in contatto con gli ospiti su qualsiasi argomento: cibo, bevande e altro. Ogni giorno trascorriamo 30 minuti il ​​pomeriggio e 40 minuti la sera con il nostro staff durante i briefing pre-servizio che sono il più collaborativi e coinvolgenti possibile. Abbiamo sicuramente modellato questi seminari sulla base della nostra esperienza nel farlo: volevamo che le lezioni fossero naturali e vicine a ciò che facciamo qui ogni giorno per dare agli ospiti una comprensione più profonda dei nostri vari programmi di cibo e bevande in un ambiente divertente e interattivo . È una grande opportunità per imparare gli uni dagli altri e dare agli ospiti un assaggio della vita come membro del team ES.

Gli chef di Boston sembrano abbracciare davvero l'aspetto educativo di ristoranti, cibo e bevande. L'evento Education "Standard" deve essere un evento regolare? Qualcosa su cui costruire in futuro forse?
Lo speriamo! Ci piacerebbe che questo fosse un evento annuale/semestrale che facciamo e che il tema possa cambiare ogni volta.

L'evento si svolge dalle 11:00 alle 17:20 di sabato 8 febbraio. I seminari durano 50 minuti e $ 40 dollari ciascuno: acquista un pacchetto per l'intera giornata a $ 200.


Edicola di Brooklyn

Brooklyn Newsstand è una raccolta di giornali di Brooklyn digitalizzati resa possibile da una partnership tra Brooklyn Public Library e Newspapers.com. I titoli rappresentano vari quartieri di Brooklyn e ogni giornale, offre un'ampia varietà di copertura e include informazioni su politica, affari, istruzione, eventi religiosi, sport, intrattenimento e avvenimenti della comunità. Alcuni giornali forniscono copertura di eventi internazionali, mentre altri sono dedicati esclusivamente agli eventi di Brooklyn. Poiché non esistono due titoli identici nell'ambito, è necessario consultare le singole descrizioni per scoprire i contenuti precisi di ciascun articolo.

Brooklyn Edicola | Il contenuto completo (2.402.000 pagine digitalizzate) contiene oltre 30 giornali aggiuntivi, ciascuno elencato di seguito con intervalli di date e descrizione. Abbiamo preso accordi con il nostro partner, giornali.com, per fornire l'accesso gratuito a tutti i titoli di Brooklyn durante la nostra chiusura. Solo in filiale e in biblioteca l'uso del wifi tornerà in vigore alla riapertura.

Brooklyn High School Newspapers: pubblicazioni di notizie digitalizzate dalle scuole superiori di Brooklyn. Le notizie scolastiche ricevono la massima attenzione sui giornali, ma vengono riportati anche eventi comunitari, nonché questioni di interesse nazionale e internazionale. La maggior parte dei documenti della raccolta spazia dalla metà degli anni '50 alla metà degli anni '60. Nelle pagine di queste pubblicazioni compaiono molti personaggi famosi di Brooklyn, come Bobby Fischer (Erasmus Hall High School), Janet Yellen (Fort Hamilton High School) e Bernie Sanders (James Madison High School).

Quotidiani locali su microfilm: Numerosi giornali di quartiere che coprono gli anni 1835-1999. Questi giornali contengono notizie locali in quartieri specifici, nonché notizie di distretti, città e nazionali. Questa raccolta include anni aggiuntivi da titoli che sono stati digitalizzati e titoli di giornali non digitalizzati.

Raccolte digitali: per fotografie digitalizzate dal Brooklyn Daily Eagle e relativi contenuti digitali di Brooklyn.

Collezione Brooklyn: per tutte le tue esigenze di ricerca su Brooklyn

Titoli e descrizioni dei giornali:

Reporter casalingo di Bay Ridge: 1954-1962

Concentrandosi in gran parte sul quartiere di Bay Ridge, con problemi successivi che coprono i quartieri di Bensonhurst e Park Slope, il Bay Ridge Home Reporter e Sunset News fornisce una copertura di politica locale, affari, sport, religione, istruzione e notizie della comunità. Appaiono regolarmente necrologi e annunci di matrimonio.

Cittadino di Brooklyn: 1887-1947

Il Brooklyn Citizen offre una copertura a livello di Brooklyn di notizie su affari, istruzione, arte e cultura, sport, religione e intrattenimento. Viene fornita anche una copertura nazionale e internazionale di eventi di cronaca. I primi numeri del giornale includono numerose storie riguardanti questioni sindacali e sindacali a Brooklyn. I primi numeri includono anche "Avviso di morte" e "Avviso di matrimonio", mentre i numeri successivi del giornale hanno sezioni dedicate sia ai necrologi che agli annunci di matrimonio. Gli annunci di nascita non compaiono regolarmente. Le edizioni domenicali sono ampiamente illustrate e includono sezioni come: "In the Realm of Woman", "Ward Gossip", "Amateur Stage" e "Truly a City of Churches", che coprono rispettivamente moda, notizie di quartiere, teatro e religione . I numeri successivi contengono spesso molte fotografie. I fumetti compaiono durante la corsa del giornale, così come le pubblicità.

Brooklyn Daily: 1956-1963, 1964, 1969

Il Brooklyn Daily fornisce notizie di politica, affari, istruzione, arte e cultura, sport e comunità per l'intero distretto di Brooklyn. È prevista anche la copertura di notizie nazionali e internazionali. Una sezione chiamata "Nei quartieri" fornisce quartiere per quartiere la copertura di eventi, promozioni aziendali, assunzioni, lauree, riunioni ed eventi. Gli annunci di matrimonio e fidanzamento vengono visualizzati come parte di una sezione "Note sociali". Gli annunci di nascita appaiono regolarmente in una colonna "Brooklyn Babies". C'è anche una sezione dedicata ai necrologi. La pagina sportiva fornisce una copertura coerente dei Dodgers. Una rubrica intitolata "Glamour Corner" copre le tendenze della moda e della bellezza nel quartiere.

Brooklyn Daily Times: 1855-1932

Concentrandosi principalmente sul distretto orientale - i quartieri di Bushwick, Williamsburg e Ridgewood - il Brooklyn Daily Times fornisce notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, religione, arte, cultura, sport e intrattenimento. I primi numeri del giornale consistono principalmente di annunci pubblicitari accompagnati da alcune notizie locali. Nei numeri successivi del giornale la copertura delle notizie viene ampliata e appaiono le fotografie. Le colonne che appaiono regolarmente includono: "Tra le società tedesche", "Doings of the War Veterans", "The Fraternal Orders", "Books and Writers" e "The Religious World". Occasionalmente compaiono elenchi di licenze di matrimonio e avvisi di morte. Gli avvisi di nascita non compaiono sul giornale. Gli annunci vengono visualizzati in tutto. Include edizioni speciali come Long Island Edition, Wall Street Edition, Noon Edition e così via. Nel marzo del 1932 il Brooklyn Daily Times si fuse con The Standard Union ed entrambi i titoli rimasero in testata fino a giugno, quando il giornale fu ribattezzato Brooklyn Times Union.
Nota: in questo titolo mancano le edizioni 1855, 1857, gennaio - giugno 1867, novembre - dicembre 1869, luglio-dicembre 1872 e agosto - settembre 1900.

Stampa di Brooklyn Heights: 1939-1963, 1970, 1971

Concentrandosi in gran parte sull'area di Brooklyn Heights, la Brooklyn Heights Press fornisce una copertura di notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, arte, cultura, religione e intrattenimento. Non esiste una sezione dedicata ai necrologi, sebbene compaiano regolarmente avvisi di morte per importanti Brooklyniti. Occasionalmente compaiono annunci di matrimonio, così come gli annunci di fidanzamento. Anche notizie di avvenimenti ed eventi in vari club, organizzazioni e associazioni di quartiere appaiono regolarmente. Viene pubblicata regolarmente una colonna scritta da un pastore locale chiamata "Sul lato spirituale", così come estratti dai sermoni dei sacerdoti di Brooklyn Heights. I numeri successivi contengono principalmente notizie su arte e cultura, compresa la copertura di conferenze, spettacoli teatrali e spettacoli d'arte. Anche nei numeri successivi, il nome del giornale cambia in Brooklyn Heights Press e Cobble Hill News.

Record di Brooklyn: 1953-1964

Concentrandosi principalmente sulle aree di Bay Ridge e Flatbush, il Brooklyn Record fornisce una copertura di notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, sport, religione e intrattenimento. Gli annunci di nascita e le partecipazioni di matrimonio non compaiono sul giornale. Tuttavia, annunci di fidanzamento e annunci di anniversario appaiono occasionalmente in una sezione dedicata agli annunci "Personali". Una sezione dedicata ai necrologi appare nei primi numeri del giornale ma è assente nei numeri successivi. Una sezione intitolata "Note sui veterani di guerra ebrei" appare regolarmente nel giornale così come una più generale "Sezione VFW". Viene data una copertura coerente anche agli eventi presso i college comunitari della zona. Sono coperti anche i club e le organizzazioni locali, come gli Elks e il Young Republican Club di Bay Ridge. Annunci e fotografie appaiono ovunque.

Brooklyn Standard Union (The Standard Union): 1863-1932

La Brooklyn Standard Union fornisce una copertura di notizie a livello di Brooklyn su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, sport, religione e intrattenimento. È prevista anche la copertura di notizie internazionali e nazionali. I primi numeri non contengono annunci di nascita o annunci di matrimonio. Tuttavia, tali annunci compaiono occasionalmente in numeri successivi e un elenco di licenze di matrimonio appare verso la fine della corsa del giornale. Gli avvisi di morte compaiono regolarmente nei primi numeri del giornale, mentre i numeri successivi contengono una sezione estesa dei necrologi. I numeri dell'inizio del XX secolo contengono sezioni dedicate a quartieri come Greenpoint, Brownsville, East New York e South Brooklyn. Gli annunci compaiono ovunque e le fotografie compaiono nei numeri successivi. Nel marzo del 1932 il Brooklyn Daily Times si fuse con The Standard Union ed entrambi i titoli rimasero in testata fino a giugno, quando il giornale fu ribattezzato Brooklyn Times Union.

Recensione di Brooklyn: 1873-1874

Il Brooklyn Sunday Review fornisce una copertura di notizie a livello di Brooklyn su arte, musica, teatro, club e organizzazioni, politica, religione e letteratura. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi non compaiono sul giornale. Gli avvisi dei servizi religiosi quotidiani vengono visualizzati regolarmente così come una colonna intitolata "Revisione settimanale" che mette in evidenza gli eventi della settimana a Brooklyn. Una sezione chiamata "Ladies Department" copre le notizie di moda e shopping femminile. Una rubrica “massonica” fornisce notizie di incontri, riti e cerimonie massonici all'interno e nei dintorni del borgo. Poesie, brevi schizzi e racconti vengono regolarmente pubblicati. Gli annunci vengono visualizzati ovunque.

Brooklyn Sunday Star: 1927-1928

Concentrandosi principalmente sulle aree di Bay Ridge, Flatbush e South Brooklyn più in generale, il Brooklyn Sunday Star fornisce notizie su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, sport, religione e intrattenimento. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi compaiono tutti regolarmente. Anche gli elenchi delle nascite in determinati ospedali vengono visualizzati regolarmente. Alcuni degli ospedali includono: Methodist Episcopal, Shore Road, Norwegian Hospital, United Israel-Zion e Borough Park Maternity Hospital, solo per citarne alcuni. Sul giornale compaiono molte fotografie che riguardano eventi sportivi, moda e incontri sociali. Gli annunci vengono visualizzati ovunque.

Brooklyn domenica domenica: 1873-1876

Il Brooklyn Sunday Sun fornisce una copertura di notizie a tutta Brooklyn su eventi sociali, arte, intrattenimento, cultura, sport, questioni militari, politica, club e organizzazioni e religione. Una certa copertura è data anche alle notizie nazionali e statali. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi non compaiono sul giornale. Sul giornale compaiono regolarmente editoriali, notizie di società e recensioni di musica e teatro. Gli annunci vengono visualizzati ovunque.

Brooklyn Tablet (Il Tablet): 1908-1958

Il Brooklyn Tablet fornisce una copertura di notizie a livello di Brooklyn della comunità cattolica. Si tratta anche di notizie nazionali e internazionali riguardanti i cattolici. Appaiono alcuni necrologi per eminenti cattolici. Gli annunci di nascita e le partecipazioni di matrimonio non compaiono sul giornale. Appaiono numerose foto del clero locale, così come ristampe di sermoni tenuti da sacerdoti locali. Appaiono regolarmente gli elenchi dei club e delle società cattoliche. Appaiono regolarmente anche gli annunci di laurea e gli albi d'onore delle scuole cattoliche locali. Le notizie sportive sono in gran parte relegate alla copertura degli eventi CYO. Annunci e fotografie appaiono ovunque.

Brooklyn Times Union: 1932-1937

Il Brooklyn Times Union fornisce una copertura di notizie a livello di Brooklyn su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, sport, religione e intrattenimento. Viene fornita anche una copertura di notizie nazionali e internazionali. Gli avvisi di morte compaiono regolarmente sul giornale. Appare regolarmente una sezione di moda femminile, così come una sezione di aviazione. Le edizioni domenicali contengono alcuni annunci di matrimonio e fidanzamento. Gli annunci di nascita non vengono visualizzati. Annunci e illustrazioni appaiono ovunque. Nel marzo del 1932 il Brooklyn Daily Times si fuse con The Standard Union ed entrambi i titoli rimasero in testata fino a giugno, quando il giornale fu ribattezzato Brooklyn Times Union.

Brooklyn Weekly Eagle: 1842-1845

Consiste principalmente in brief di notizie nazionali e internazionali. La copertura delle notizie non è particolarmente di portata locale, sebbene appaia una copertura coerente della politica statale. Gli annunci di nascita e le partecipazioni di matrimonio non compaiono sul giornale. Occasionalmente compaiono avvisi di morte, ma non c'è una sezione ad essi dedicata. Le illustrazioni e le fotografie non compaiono nel documento.

Corriere Canarsie: 1956-1999

Concentrandosi principalmente sul quartiere di Canarsie, il Canarsie Courier fornisce notizie su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, sport, religione e intrattenimento. Occasionalmente compaiono annunci di matrimonio e annunci di fidanzamento. Gli annunci di nascita non vengono visualizzati. I necrologi compaiono regolarmente sul giornale. Le notizie ecclesiali e religiose, in particolare della comunità ebraica, appaiono regolarmente. Una colonna chiamata "Cosa stanno facendo i nostri militari", che fornisce una carrellata di membri della comunità di Canarsie che prestano servizio nell'esercito, appare regolarmente durante l'era della guerra del Vietnam. I numeri successivi includono una sezione "Aggiornamento medico" con notizie sulla salute e una sezione "Congratulazioni laureati" che copre i diplomi scolastici. Annunci e fotografie appaiono ovunque.

La carovana: 1953-1961

Un giornale di portata locale, nazionale e internazionale dedicato alla comunità arabo-americana, The Caravan fornisce notizie su affari, politica, istruzione, eventi comunitari, club e organizzazioni, arte, cultura, sport, religione e intrattenimento. All'interno della comunità arabo-americana, particolare attenzione è rivolta alle popolazioni siriane e libanesi. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi compaiono tutti regolarmente. Appare regolarmente anche una sezione chiamata "Notizie militari". La poesia, in arabo e tradotta in inglese, appare regolarmente. Viene inoltre pubblicata regolarmente una sezione denominata “Piatti orientali” che presenta ricette della cucina mediorientale. Appare regolarmente anche una rubrica sugli appuntamenti e il corteggiamento nella comunità arabo-americana intitolata "Of Girls and Boys". Annunci e fotografie appaiono ovunque.

Tempi di Coney Island: 1955-1956, 1962-1965, 1969, 1974

Concentrandosi sui quartieri di Coney Island, Bensonhurst, Gravesend, Boro Park, Brighton Beach, Manhattan Beach e Sheepshead Bay, il Coney Island Times fornisce una copertura di notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura , e intrattenimento. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi non compaiono sul giornale. Di tanto in tanto vengono pubblicati avvisi di morte per importanti abitanti di Brooklyn. I profili dei residenti locali sono stampati in una colonna che appare regolarmente chiamata "Informazioni sulle persone importanti". Vengono fornite regolarmente anche notizie riguardanti la Croce Rossa, così come le notizie sui Boy Scout. Annunci e fotografie appaiono ovunque.

Democratico quotidiano di Long Island: 1895, febbraio 1911-settembre 1912

Concentrandosi in gran parte sull'area della Giamaica, Queens the Daily Long Island Democrat fornisce una copertura di notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, sport, religione e intrattenimento. Viene fornita anche la copertura dell'area metropolitana di New York City. Gli annunci di nascita non compaiono, ma gli elenchi delle licenze di matrimonio sì. Appaiono avvisi di morte per eminenti newyorkesi. “Ball and Bat Notes”, una rubrica dedicata al baseball a livello nazionale, viene stampata regolarmente e include foto di molti giocatori. Annunci pubblicitari, illustrazioni e alcune fotografie appaiono ovunque.

Tempi di Flatbush: novembre 1952-1959

Concentrandosi principalmente sui quartieri di Flatbush e East Flatbush, il Flatbush Times fornisce notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, sport, religione e intrattenimento. Annunci di nascita e necrologi non compaiono sul giornale. Gli annunci di matrimonio e gli annunci di fidanzamento appaiono occasionalmente come parte della colonna "In the Social Spotlight". Una colonna chiamata "Notizie di Flatbush GIs" appare regolarmente così come una sezione chiamata "Note VFW". Annunci e fotografie appaiono ovunque.
Nota: pochissimi numeri 1953, 1955, 1957, 1959.

Record settimanale di Flatbush e Kings County: 1904-1906

Il contenuto del Flatbush Weekly e del Kings County Record consiste principalmente di notizie locali che forniscono copertura su istruzione, religione, club e organizzazioni, affari, politica ed eventi della comunità. Oltre al quartiere di Flatbush, compaiono anche sezioni dedicate alla copertura delle notizie a Windsor Terrace e Vanderveer Park. Appare regolarmente una rubrica chiamata “Note Necrologi”, ma non compaiono gli annunci di nascita e le partecipazioni di matrimonio. Annunci e foto appaiono ovunque.

Grande Brooklyn: 5 aprile 1895-22 novembre 1895

Pubblicato dalla League of Loyal Citizens, Greater Brooklyn è stato un giornale anti-consolidazionista di breve durata. Il documento trattava argomenti che ruotavano attorno alla questione del consolidamento come la tassazione, l'istruzione ei benefici del piccolo governo locale. Il presidente della League of Loyal Citizens era William C. Redfield, che in seguito sarebbe stato Segretario del Commercio sotto il presidente Woodrow Wilson.

Greenpoint Home Notizie: 1956-1958

The Greenpoint Home News fornisce una copertura di notizie in tutta la città su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, sport, religione e intrattenimento. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi non compaiono sul giornale. Viene visualizzata regolarmente una colonna "Uomini in servizio", che dettaglia implementazioni, lauree e promozioni. Vengono regolarmente trattate anche notizie relative alla comunità ebraica. Annunci e fotografie appaiono ovunque.

Stella settimanale Greenpoint: 1956-1963

Concentrandosi principalmente sui quartieri di Greenpoint e Williamsburg, la Greenpoint Weekly Star Gazette fornisce notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, sport, religione e intrattenimento. Gli annunci di nascita non compaiono sul giornale. Gli annunci di matrimoni, fidanzamenti e anniversari, a volte accompagnati da fotografie, appaiono in una sezione chiamata "Notizie della società". Appaiono regolarmente avvisi di morte e necrologi. Appare regolarmente anche una colonna chiamata "Amici e vicini", che profila i residenti del quartiere, così come la colonna "Se stai andando a pescare", che fornisce notizie sulla pesca locale. Annunci e fotografie appaiono ovunque.

Articolo di conversazione domestica: 1906-1931

Concentrandosi in gran parte sull'area di South Brooklyn, Home Talk Item fornisce una copertura di notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, religione, sport e intrattenimento. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi sono tutti regolarmente stampati. Le colonne che appaiono regolarmente includono: "Sii preparato", una colonna dedicata alle notizie sui Boy Scout, una colonna "Teatri" e una colonna "Radio" "Notizie automobilistiche da strada e showroom", dedicata alle notizie automobilistiche e "Boost Bay Ridge", una pagina di recensioni aziendali. Annunci e fotografie appaiono ovunque.

Home Talk Star: 1928-1931

Concentrandosi principalmente sull'area di South Brooklyn, Home Talk Star fornisce una copertura di notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, religione, sport e intrattenimento. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi sono tutti regolarmente stampati. Le colonne che appaiono regolarmente includono: "Sii preparato", una colonna dedicata alle notizie sui Boy Scout, una colonna "Teatri" e una colonna "Radio" "Notizie automobilistiche da strada e showroom", dedicata alle notizie automobilistiche e "Boost Bay Ridge", una pagina di recensioni aziendali. Annunci e fotografie appaiono ovunque.

Cronaca della contea di Kings: 1956-1964

Concentrandosi principalmente sui quartieri di East New York e Brownsville, il Kings County Chronicle fornisce una copertura di notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, religione, sport e intrattenimento. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi non compaiono sul giornale. Le notizie dei veterani appaiono regolarmente, comprese le colonne: "American Legionario" e "V.F.W. Notizia." Annunci e fotografie appaiono ovunque.

Gazzetta rurale della contea di Kings: 1872-1879

Concentrandosi in gran parte sui quartieri di Flatbush, Bay Ridge, New Utrecht, Gravesend, Canarsie e Sheepshead Bay, la Kings County Rural Gazette, fornisce una copertura di notizie locali su affari, politica, istruzione, club e organizzazioni, eventi della comunità e religione. I primi numeri del giornale non contengono annunci di nascita, annunci di matrimonio o necrologi, tuttavia questi elementi compaiono nei numeri successivi. Il contenuto del documento consiste in gran parte di miscellanea, note religiose, articoli di moda e brevi articoli su eventi nei quartieri della zona. Gli annunci vengono visualizzati ovunque.

Kings Corriere: 1955-1964

Concentrandosi in gran parte sul quartiere di South Flatbush, The Kings Courier fornisce notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, arte, cultura, religione, sport e intrattenimento. Il Kings Courier unisce l'ex Kingsway Courier, Midwood Courier e Avenue U News. Gli annunci di matrimoni, fidanzamenti e Bar Mitzvah compaiono tutti in una colonna chiamata "Society Hi-Lites". I necrologi non compaiono sul giornale. I primi numeri del giornale forniscono una copertura di notizie particolare per la comunità ebraica, mentre i numeri successivi espandono l'ambito della copertura. Annunci e fotografie appaiono ovunque.

La Voce: 1885-1888

Un giornale dedicato a promuovere la causa del movimento per la temperanza, The Voice fornisce una copertura di notizie in tutta la città su tutte le questioni e gli eventi rilevanti. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi non compaiono sul giornale. Annunci e illustrazioni appaiono ovunque.

La chat settimanale [La chat]: 1903-1929

Concentrandosi principalmente sul quartiere di Bushwick e sull'area circostante, The Weekly Chat fornisce notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, religione, arte, cultura, sport e intrattenimento. Occasionalmente compaiono annunci di nascita, con la pubblicazione regolare di nascite al Williamsburg Maternity Hospital. I primi numeri del giornale includono occasionalmente annunci di nozze e necrologi, mentre i numeri successivi li includono regolarmente. Anche gli annunci di laurea delle scuole locali appaiono regolarmente. Una colonna "Chat" che appare regolarmente fornisce un'ampia copertura dell'andirivieni dei residenti locali, evidenziando cose come vacanze, riunioni, condoglianze e feste di compleanno a sorpresa. Viene anche pubblicata regolarmente una guida ai teatri di Brooklyn che copre spettacoli in teatri come: il Decatur, il Majestic, il Rialto, l'Halsey e il Loew's, solo per citarne alcuni. I numeri successivi del giornale includono anche una sezione separata dedicata ai quartieri di Ridgewood, Glendale, Middle Village e Maspeth. Annunci e fotografie appaiono ovunque

Williamsburg Daily Gazette: 1850

Concentrandosi in gran parte sul quartiere di Williamsburg, la Williamsburg Gazette pubblica brevi articoli che coprono eventi di interesse locale. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi non compaiono sul giornale. Gli editoriali e gli articoli di opinione appaiono regolarmente. Gli annunci vengono visualizzati ovunque.

Williamsburg Gazette e Long Island Advertiser: 1835-1838, 1845-1847

In gran parte concentrandosi sul quartiere di Williamsburg, la Williamsburg Gazette e Long Island Advertiser pubblica brevi articoli che coprono eventi di interesse locale. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi non compaiono sul giornale. Gli editoriali e gli articoli di opinione appaiono regolarmente. Gli annunci vengono visualizzati in tutto.

Notizie Williamsburg: 1952-1965

Concentrandosi principalmente sui quartieri di Williamsburg, Greenpoint, Bushwick e East New York, il Williamsburg News fornisce notizie locali su affari, politica, istruzione, eventi della comunità, club e organizzazioni, religione, arte, cultura, sport e intrattenimento. Annunci di nascita, annunci di matrimonio e necrologi non compaiono sul giornale. Annunci e fotografie appaiono ovunque.

Usando Brooklyn Edicola

Newspapers.com è in genere un database basato su abbonamento, ma attraverso la nostra partnership chiunque effettui una ricerca nel database tramite il sito Web di Brooklyn Newsstand avrà accesso gratuito al quotidiano Brooklyn Daily Eagle e Brooklyn Life e l'accesso gratuito in loco per i titoli di giornali sopra elencati. Se desideri utilizzare alcune delle funzionalità avanzate, ti potrebbe essere richiesto di registrarti su Newspapers.com. Questa registrazione è ancora gratuita, anche se richiederà di fornire un indirizzo email. Non è necessario essere in possesso di una tessera della Brooklyn Public Library per registrarsi su Newspapers.com. Quando utilizzi Brooklyn Newsstand, dovresti essere consapevole delle varie funzionalità offerte per il salvataggio, il ritaglio e la condivisione dei contenuti dei giornali.

Stampa/Salva -- puoi fare clic su questo collegamento per stampare o salvare qualsiasi pagina del giornale che stai visualizzando. Ti verrà chiesto di scegliere se stampare/salvare l'intera pagina o una parte.


Giorni festivi del NSW 2021 – 2022

Vacanza 2021 2022
Capodanno venerdì 1 gennaio 2021 sabato 1 gennaio 2022
3 giorni aggiuntivi lunedì 3 gennaio 2022
2 Giorno dell'Australia Martedì 26 gennaio 2021 mercoledì 26 gennaio 2022
Buon venerdì venerdì 2 aprile 2021 venerdì 15 aprile 2022
Sabato di Pasqua
(il sabato successivo al Venerdì Santo)
sabato 3 aprile 2021 sabato 16 aprile 2022
Domenica di Pasqua domenica 4 aprile 2021 domenica 17 aprile 2022
Lunedi di Pasqua lunedì 5 aprile 2021 lunedì 18 aprile 2022
Anzac Day domenica 25 aprile 2021 lunedì 25 aprile 2022
Compleanno della Regina lunedì 14 giugno 2021 lunedì 13 giugno 2022
1 giorno festivo lunedì 2 agosto 2021 lunedì 1 agosto 2022
giorno lavorativo lunedì 4 ottobre 2021 lunedì 3 ottobre 2022
giorno di Natale sabato 25 dicembre 2021 domenica 25 dicembre 2022
Santo Stefano domenica 26 dicembre 2021 lunedì 26 dicembre 2022
3 giorni aggiuntivi lunedì 27 dicembre 2021 martedì 27 dicembre 2022
3 giorni aggiuntivi Martedì 28 dicembre 2021

1 Si applica alle banche e ad alcuni istituti finanziari, vedere Retail Trading Act 2008.
2 Dal 31.12.11, quando l'Australia Day (26 gennaio) cade di sabato o di domenica, non ci saranno giorni festivi in ​​quel giorno, poiché il lunedì successivo sarà dichiarato giorno festivo.
3 Dal 31.12.11 la legge sulle festività prevede l'aggiunta di un giorno festivo extra quando il giorno di Capodanno, Natale o Santo Stefano cade in un fine settimana.


Nutrizione scolastica

La maggior parte dei bambini statunitensi frequenta la scuola per 6 ore al giorno e consuma fino alla metà delle calorie giornaliere a scuola. L'ambiente e i servizi di nutrizione scolastica fanno parte del Tutta la scuola, tutta la comunità, tutto il bambino (WSCC) modello e può aiutare a modellare comportamenti alimentari sani per tutta la vita.

Il CDC raccomanda alle scuole di attuare politiche e pratiche per creare un ambiente nutrizionale che supporti gli studenti nel fare scelte salutari. A healthy school nutrition environment provides students with nutritious and appealing foods and beverages, consistent and accurate messages about good nutrition, and ways to learn about and practice healthy eating throughout the time children spend on school grounds&mdashincluding before- and after-school.

To learn about the benefits of healthy eating and diet and academic performance visit Childhood Nutrition Facts. Additionally, to learn more about how schools can address energy drink consumption and other energy drinks facts, visit our energy drinks page. For information on how school nutrition policies and practices can support the social and emotional climate (SEC) in schools and social and emotional learning (SEL), visit School Nutrition and the Social and Emotional Climate and Learning.


  • Publisher : The American University in Cairo Press Reissue edition (March 1, 2017)
  • Language : English
  • Paperback : 176 pages
  • ISBN-10 : 9774168135
  • ISBN-13 : 978-9774168130
  • Item Weight : 1.19 pounds
  • Dimensions : 9.1 x 0.5 x 6.6 inches

Top reviews from the United States

There was a problem filtering reviews right now. Please try again later.

I got this book so that my son could pick out some recipes to make after studying ancient Egypt. The recipes were obviously painstakingly researched, with lots of information, but with ingredients which were not available (at least in our area) to make them.

So, the book basically became an interesting but not useful addition to our library.

I was looking for a book that would give information on the sort of cooking done in Pharaonic times. (I was researching the subject for a piece of writing). While I had information on the sort of ingredients available during that time, I wanted to know how things were made. I came upon this book and another, and I bought both.

The other was a modern, accessible compilation of recipes by a caterer that would allow a modern westerner (western hemisphere, I mean - not Asia, Africa or the middle east) to cook food similar to that served in Egypt. It was nice, but not what I wanted. This book arrived, and it was perfect for me. Methods, ingredients, and informatioan about how the writers (impeccably credentialed) were provided.

This is a research book, not a practical cookbook, though some recipes - egga, for example, or ful medames - would be accessible to one of us.

If you want a cookbook, get the slim volume put out by the British Museum. If you are a researcher, get this one.


Search the National Archives Catalog

Features of the National Archives Catalog:

  • Enjoy the homepage featuring background images from Catalog records
  • Transcribe and Tag digitized records
  • Add your comments on digitized records, descriptions, and authority records
  • Find what you need with an intuitive advanced search
  • Filter your search results by Record Group/Collection
  • Track your citizen archivist contributions with user account pages
  • Add data from scanned records to your developer toolbox with increased API functionality

We Want to Hear from You!

Let us know what you think—what you like and what you don't! Discover a glitch? Facci sapere!

Contact us at [email protected] for comments, suggestions, and problems you may experience while using the Catalog.

Accessibility for Persons with Disabilities

Limitations of Archival Content

The National Archives Catalog both links to and collects electronic records in a variety of formats from a variety of sources. Some of the archival content may not be fully accessible. Where NARA provides digital copies of records (e.g., documents, photographs, films, etc.), we also provide archival catalog descriptions of those records. If you require a transcript of a film or sound recording, or additional information about the records, please contact us.

Contattaci

If you are a person with a disability and have trouble using our website—or if you experience difficulty using any of our services, products, or facilities—please tell us about the problem using the contact form at: https://www.archives.gov/contact

National Archives and Records Administration
Digital Public Access Branch
8601 Adelphi Road
College Park, Maryland 20740-6001


The History of Daylight Saving Time

Why Did Daylight Saving Time Start?

Blame Ben? Benjamin Franklin’s “An Economical Project,” written in 1784, is the earliest known proposal to “save” daylight. It was whimsical in tone, advocating laws to compel citizens to rise at the crack of dawn to save the expense of candlelight:

Every morning, as soon as the Sun rises, let all the bells in every church be set ringing: and if that is not sufficient, let cannon be fired in every street to wake the sluggards effectually… . Oblige a man to rise at four in the morning, and it is probable that he will go willingly to bed at eight in the evening.”

DST ’s True Founder?

The first true proponent of Daylight Saving Time was an Englishman named William Willet. A London builder, he conceived the idea while riding his horse early one morning in 1907. He noticed that the shutters of houses were tightly closed even though the Sun had risen. In “The Waste of Daylight,” the manifesto of his personal light-saving campaign, Willet wrote, “Everyone appreciates the long, light evenings. Everyone laments their shrinkage as the days grow shorter and nearly everyone has given utterance to a regret that the nearly clear, bright light of an early morning during Spring and Summer months is so seldom seen or used… . That so many as 210 hours of daylight are, to all intents and purposes, wasted every year is a defect in our civilization. Let England recognise and remedy it.”

Willet spent a small fortune lobbying businessmen, members of Parliament, and the U.S. Congress to put clocks ahead 20 minutes on each of the four Sundays in April, and reverse the process on consecutive Sundays in September. But his proposal was met mostly with ridicule. One community opposed it on moral grounds, calling the practice the sin of “lying” about true time.

World War I Led to Adoption of DST

Attitudes changed after World War I broke out. The government and citizenry recognized the need to conserve coal used for heating homes. The Germans were the first to officially adopt the light-extending system in 1915, as a fuel-saving measure during World War I. This led to the introduction in 1916 of British Summer Time: From May 21 to October 1, clocks in Britain were put an hour ahead.

The United States followed in 1918, when Congress passed the Standard Time Act, which established the time zones. However, this was amidst great public opposition. A U.S. government Congressional Committee was formed to investigate the benefits of Daylight Saving Time. Many Americans viewed the practice as an absurd attempt to make late sleepers get up early. Others thought that it was unnatural to follow “clock time” instead of “Sun time.” A columnist in the Post del sabato sera offered this alternative: “Why not ‘save summer’ by having June begin at the end of February?”

The matter took on new meaning in April 1917, when President Woodrow Wilson declared war. Suddenly, energy conservation was of paramount importance, and several efforts were launched to enlist public support for changing the clocks. A group called the National Daylight Saving Convention distributed postcards showing Uncle Sam holding a garden hoe and rifle, turning back the hands of a huge pocket watch. Voters were asked to sign and mail to their congressman postcards that declared, “If I have more daylight, I can work longer for my country. We need every hour of light.” Manhattan’s borough president testified to Congress that the extra hour of light would be a boon to home gardening, and therefore increase the Allies’ food supply. Posters chided, “Uncle Sam, your enemies have been up and are at work in the extra hour of daylight—when will YOU wake up?”

With public opinion in its favor, Congress officially declared that all clocks would be moved ahead one hour at 2:00 A.M. on March 31, 1918. (Canada adopted a similar policy later the same year.) Americans were encouraged to turn off their lights and go to bed earlier than they normally did—at around 8:00 P.M.

Farmers Did NOT Favor DST

Many Americans wrongly point to farmers as the driving force behind Daylight Saving Time. In fact, farmers were its strongest opponents and, as a group, stubbornly resisted the change from the beginning.

When the war was over, the farmers and working-class people who had held their tongues began to speak out. They demanded an end to Daylight Saving Time, claiming that it benefited only office workers and the leisure class. The controversy put a spotlight on the growing gap between rural and urban dwellers. As a writer for the Literary Digest put it, “The farmer objects to doing his early chores in the dark merely so that his city brother, who is sound asleep at the time, may enjoy a daylight motor ride at eight in the evening.”

The Daylight Saving Time experiment lasted only until 1920, when the law was repealed due to opposition from dairy farmers (cows don’t pay attention to clocks). No fewer than 28 bills to repeal Daylight Saving Time had been introduced to Congress, and the law was removed from the books. American had tolerated Daylight Saving Time for about seven months.

DST Returns

The subject did not come up again until after the attack on Pearl Harbor, on December 7, 1941, and the United States was once again at war.

During World War II , Daylight Saving Time was imposed once again (this time year-round) to save fuel. Clocks were set one hour ahead to save energy.

After the war (which concluded with Japan’s final surrender on September 2, 1945), Daylight Saving Time started being used on and off in different states, beginning and ending on days of their choosing.

Local Differences and Inconsistency

Inconsistent adherence to time zones among the states created considerable confusion with interstate bus and train service. To remedy the situation, Congress passed the Uniform Time Act in 1966, establishing consistent use of Daylight Saving Time within the United States: Clocks were to be set ahead one hour on the last Sunday in April and one hour back on the last Sunday in October.

That was the rule, but some state legislatures took exception via a loophole that had been built into the law. Residents of Hawaii and most of Arizona did not change their clocks. Residents of Indiana, which straddles the Eastern and Central time zones, were sharply divided on Daylight Saving Time: Some counties employed it, some did not.

In 1986, the U.S. Congress approved a bill to increase the period of Daylight Saving Time, moving the start to the first Sunday in April. The goal was to conserve oil used for generating electricity—an estimated 300,000 barrels annually. (In 2005, the entire state of Indiana became the 48th state to observe Daylight Saving Time.)

Daylight Saving Time Today

The current daylight saving period was established with the Energy Policy Act of 2005, which went into effect in 2007.

Today, most Americans spring forward (turn clocks ahead and lose an hour) on the second Sunday in March (at 2:00 A.M. ) and fall back (turn clocks back and gain an hour) on the first Sunday in November (at 2:00 A.M. ). See how your sunrise and sunset times will change with our Sunrise/set Calculator.

However, farmers’ organizations continue to lobby Congress against the practice, preferring early daylight to tend to their fields and a Standard Time sunset for ending their work at a reasonable hour. Some farmers point out that the Daylight Saving Time is deceptively misnamed. “It is a gimmick that changes the relationship between ‘Sun’ time and ‘clock’ time but saves neither time nor daylight,” says Katherine Dutro, spokesperson for the Indiana Farm Bureau.

Most of Canada is on Daylight Saving Time only portions of Saskatchewan and small pockets of British Columbia remain on Standard Time year-round. However, the practice has its detractors. In the words of a current-day Canadian poultry producer, “The chickens do not adapt to the changed clock until several weeks have gone by, so the first week of April and the last week of October are very frustrating for us.” Similarly, one Canadian researcher likened an increase in traffic accidents to the onset of Daylight Saving Time. Other experts insist that the extra hour of daylight reduces crime.

As of March 2020, an impressive 32 states have proposed bills to end the practice of switching clocks. However, the legislation can only go into effect if the federale law changes. The Uniform Time Act would need to be amended to allow such a change. See the latest on which states have passed bills to put a stop to DST changes.

Share your thoughts about DST below—and see readers’ comments from the past. As you can see, our Almanac readers are quite passionate about this topic!


There&aposs more than one formula for a great potato salad. There are creamy potato salads, vinegar-based potato salads, warm potato salads, cold potato salads, and a world of add-ins to flavor up the mix. And then there are the potatoes: Russets, reds, Yukon Golds. We&aposll take you through the different styles of potato salads, show you how to cook the potatoes, and suggest top recipes to try.

Try this recipe for Best Classic Potato Salad from Nicole Mcmom, and watch the video above to get all her tips for how she makes her favorite potato salad.

1. Picking the right potatoes

The potatoes you use will make all the difference in the texture of your salad. Some cooks prefer waxy potatoes such as Yellow Finn, Yukon Gold, and red potatoes because they hold their shape when they&aposre cooked and keep their firm texture in the salad when they&aposre chopped up and tossed with dressing.

Russet or Idaho potatoes have a drier, starchier texture and tend to break down during cooking, chopping, and tossing with dressing. But that&aposs not necessarily a bad thing. This kind of potato soaks up dressing like a sponge and tends to yield a softer, creamier potato salad. Read up on how to choose the right potato for the recipe.

Tater Tip: Potatoes can add color highlights to your salad. Red potatoes are red on the outside and creamy white on the inside, while purple potatoes hold their color all the way through. You can also use sweet potatoes to add a cheerful touch of orange, as in this Caribbean Sweet Potato Salad.

Relazionato: Get recipes for red potato salads.

2. Prepping and cooking potatoes

To peel or not to peel? If you&aposd like to add a little extra color and texture to your salad, leave the skins on. Just be sure to scrub them thoroughly with a vegetable brush before you cook them. Once you&aposve either scrubbed or peeled your potatoes, cut them into bite-size chunks, place them in a large pot, and cover them with water. Use a large enough pot to allow for several inches of head room to accommodate the boiling, starchy water. Bring the potatoes to a boil, then generously salt the water. Reduce the heat if necessary to keep the pot at a gentle boil.

How long to boil potatoes for potato salad? Depending on your definition of "bite-size," the potatoes will take between 8 and 15 minutes to cook. As soon as they&aposre tender enough to cut through easily, drain them and let them sit in the strainer for a bit to let the steam evaporate excess moisture. Remember that the residual heat will continue cooking the potatoes a little bit even after they&aposve been drained.


The 2nd Annual Snow Ball! Feb 4, 7-11pm at Silvertone

Su February 4, 2013 from 7-11pm LUPEC Boston will transform the back room at Silvertone in an “Under the Sea”-themed Prom. The night will be a whimsical evening of dancing, drinks, and awkward slow dancing, all to benefit women’s charities On the Riseand The Breast Cancer Fund.

THE SNOW BALL will be LUPEC’s second annual winter prom, a party and clothing drive designed to alleviate the winter doldrums for Boston-area cocktail lovers while collecting clothing and raising money for women’s charities. Beneficiaries this winter are On the Rise, a Cambridge-based non-profit that supports the initiative and strength of women living in crisis or homelessness, and cash donations for The Breast Cancer Fund, a non-profit working to translate the growing body of scientific evidence linking breast cancer and environmental exposures into public education and advocacy campaigns to protect women’s health and reduce breast cancer risk.

Entry to THE SNOW BALL costi $25 and will be granted on a first come, first served basis. 100% of ticket proceeds will be donated to The Breast Cancer Fund. Clothing donations will be given to On the Rise.

Guests who bring clothing and other items deemed acceptable for donation (to be specified so stay tuned) will receive tickets for complimentary drinks commensurate with their donation. $5 spiked punch and $7 cocktails will be available for purchase. Light snacks will be served and celebrity bartenders Josh Childs e Beau Sturm will hold forth behind the stick.

As with all LUPEC events, dressing up is encouraged. Guests are invited to come in creative formal prom attire, and to dress to impress. Prizes will be awarded for “Best Dressed.”


Bill seeks referendum that could dump daylight saving time in Georgia

Georgians could soon vote on whether they want to keep springing forward and falling back under legislation in the Georgia House.

State Rep. Wes Cantrell, R-Woodstock, has proposed that the state hold a nonbinding referendum asking residents whether they'd like to do away with daylight saving time. A nonbinding referendum is a ballot question used to inform the state government about potential future action. Such a referendum has only been used once, in 2003, when voters were asked to choose a new design for the state flag.

Under House Bill 709, voters' options in the referendum would be to keep the annual time change, switch to year-round standard time (marked by winding clocks back an hour in late fall) or to switch to year-round daylight saving time (marked by moving clocks ahead an hour in early spring).

Every time Georgians have to switch their clocks, Cantrell says he gets a “large number” of phone calls and emails from constituents complaining about the practice.

“By and large, people cannot stand the time change,” Cantrell said.

In a Monday meeting of the House State Planning and Community Affairs Committee, Cantrell cited research that has found an increase in car accidents corresponding with daylight saving time changes. Passing HB 709 and setting the referendum for this year’s November election would help the state gauge whether there’s an appetite for stopping the twice-yearly time changes.

If the referendum were to come back with a clear preference for discarding the current system, Cantrell said he would bring a bill adopting the preferred option to the House next year, pending his own re-election. If voters were to choose standard time, Georgia would be able to make the move on its own. But if year-round daylight saving time was the preference, a switch would require approval from the U.S. Congress.

State Rep. Deborah Silcox, R-Sandy Springs, and state Rep. Michael Caldwell, R-Woodstock, both expressed concern about potential impacts on business. Having a time difference with out-of-state business partners for a few months out of the year could be at least inconvenient and at worst a hindrance, Silcox said.

“The fact that we’re on the same time as them is a huge advantage,” Silcox said.

A change could also affect smaller aspects of everyday life, such as baseball games in the summer, said Rep. Scot Turner, R-Woodstock, who coaches youth sports.

“Going to standard time would, in the summer, force kids to find a lit field in order to play,” Turner said.


Guarda il video: Eastern Standard Time


Commenti:

  1. Ceolwulf

    Mi scuso, ma, secondo me, commetti un errore. Posso difendere la posizione.

  2. Lawly

    È notevole, è una frase molto preziosa

  3. Aric

    Quindi ecco!



Scrivi un messaggio