acetonemagazine.org
Nuove ricette

Aumentano i decessi correlati all'alcol nelle donne

Aumentano i decessi correlati all'alcol nelle donne



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


I ricercatori nel Regno Unito indicano l'alcol come un veicolo sostanziale di morte tra le donne

L'aumento dei decessi correlati all'alcol potrebbe essere causato dalla disponibilità e dall'accessibilità economica dell'alcol, insieme alle tecniche di marketing e promozione del settore, affermano gli autori dello studio.

Might Il Journal of Epidemiology and Community Health ha recentemente pubblicato una ricerca che suggerisce che dalla metà del decennio precedente c'è stato un "forte aumento" dei decessi correlati all'alcol tra le donne in Inghilterra e Scozia.

Glasgow, Liverpool e Manchester sono state le tre regioni studiate; ciascuna delle città contiene alti livelli di cattive condizioni di salute e privazione, rispetto ad altre aree d'Europa. I ricercatori hanno analizzato le tendenze dei decessi correlati all'alcol dal 1980 al 2011, esaminando in particolare "l'influenza di età, sesso e coorte di nascita". Dai dati sono emersi modelli significativi, compreso il fatto sconcertante che i decessi nelle giovani donne in tutte e tre le città sono aumentati a un ritmo molto più rapido rispetto agli uomini.

Lo studio ha anche cercato di determinare cosa esattamente stia guidando questa tendenza. L'aumento potrebbe essere causato dalla disponibilità e dall'accessibilità dell'alcol, insieme alle tecniche di marketing e promozione del settore, affermano gli autori dello studio.

I ricercatori hanno concluso che il pubblico, principalmente le giovani donne, dovrebbe prendere questo come un avvertimento e modificare le proprie abitudini di consumo al fine di ridurre il numero di decessi per alcol.


Le morti per alcol nelle giovani donne mostrano un 'preoccupante aumento'

Gli esperti hanno esaminato i decessi di uomini e donne di tutte le età a Glasgow, Liverpool e Manchester dal 1980 al 2011.

Hanno detto che i risultati per le donne nate negli anni '70 dovrebbero essere un "segnale di avvertimento" sulle loro abitudini nel bere.

Dicono che il prezzo minimo, accantonato questa settimana come piano per affrontare il binge drinking dal governo in Inghilterra e Galles, aiuterebbe ad affrontare il problema.

Quasi 9.000 persone muoiono ogni anno per condizioni legate all'alcol nel Regno Unito.

Questo studio, dettagliato nel Journal of Epidemiology and Community Health, ha esaminato i modelli di mortalità correlata all'alcol nelle tre città, che hanno tutti modelli simili di privazione, cattive condizioni di salute e industrializzazione.

Ha confrontato le tendenze dei decessi correlati all'alcol delle persone nate tra il 1910 e il 1979.

Nel complesso, gli uomini avevano molte più probabilità di morire per malattie legate all'alcol rispetto alle donne - e la fascia di età più colpita era quella di persone tra i 40 e i 50 anni.

Ma mentre i tassi si sono stabilizzati o addirittura sono leggermente diminuiti per la maggioranza, ciò non è vero per il gruppo di donne più giovani - quelle nate negli anni '70 - per le quali il tasso di mortalità è effettivamente aumentato in tutte e tre le città.


Le morti per alcol sono aumentate bruscamente, in particolare tra le donne

Un'analisi dei certificati di morte nel corso di quasi due decenni conteneva diversi risultati preoccupanti.

Il numero di donne che bevono quantità pericolose di alcol è in forte aumento negli Stati Uniti.

Quella scoperta è stata tra le numerose conclusioni preoccupanti in un'analisi dei certificati di morte pubblicata venerdì dal National Institute on Alcohol Abuse and Alcoholism. L'analisi ha esaminato i decessi a livello nazionale ogni anno dal 1999 al 2017 che sono stati segnalati come causati almeno in parte dall'alcol, tra cui l'overdose acuta, il suo uso cronico o in combinazione con altre droghe.

Il tasso di mortalità legato all'alcol è aumentato complessivamente del 51% in quel periodo di tempo, tenendo conto della crescita della popolazione. La cosa più degna di nota per i ricercatori è che il tasso di decessi tra le donne è aumentato molto più rapidamente, con un aumento dell'85%. Secondo i certificati di morte, nel 2017 sono morte di alcol 18.072 donne, rispetto alle 7.662 del 1999.

"Più donne bevono e bevono di più", ha detto Patricia Powell, vicedirettore dell'istituto per l'alcol, che è una divisione del National Institutes of Health.

Tuttavia, lo studio ha mostrato che molti più uomini che donne muoiono per malattie legate all'alcol. Nel 2017, l'alcol ha avuto un ruolo nella morte di 72.558 uomini, rispetto ai 35.914 del 1999, un aumento del 35% se si tiene conto della crescita della popolazione.

Come molte ricerche nel suo genere, i risultati non offrono da soli le ragioni alla base dell'aumento dei decessi per alcolismo. In effetti, i dati sono sconcertanti per alcuni aspetti, in particolare perché il consumo di alcol da parte degli adolescenti è in calo da anni, un cambiamento che i ricercatori hanno annunciato come un segno che l'alcol è stato demonizzato con successo come un grave rischio per la salute.

Gli esperti hanno affermato che le nuove scoperte potrebbero in parte riflettere il fatto che i baby boomer stanno invecchiando e gli effetti sulla salute dell'uso cronico di alcol sono diventati più evidenti. L'aumento dei decessi potrebbe anche riflettere l'aumento dei decessi correlati agli oppioidi, che in molti casi possono coinvolgere anche l'alcol, e che si rifletterebbe sui certificati di morte.

Ma questi fattori non sembrano spiegare interamente l'aumento dei decessi tra le donne, secondo i ricercatori. Aaron White, un consulente scientifico senior dell'istituto, che ha analizzato i dati del certificato di morte, ha affermato che un numero crescente di ricerche mostra che l'alcol tende a danneggiare le donne più degli uomini, ad esempio, coinvolgendo la salute del cuore e alcuni tipi di cancro.

Ha anche notato che l'uso di alcol adolescenziale, sebbene in declino rispetto alle generazioni precedenti, ha anche riflesso un restringimento del divario tra i comportamenti di ragazze e ragazzi. i decenni.

"Parte dell'essere liberati dal dominio maschile è essere in grado di comportarsi nel modo che si sceglie", ha detto la signora Powell. "Alcune donne hanno ricevuto il messaggio che è liberatorio bere come un uomo".

Ma quel messaggio problematico, ha osservato, non include la parte su quanto sia pericoloso l'alcol o che le donne che si abbinano a un uomo bevanda per bevanda rischiano di subire effetti peggiori sulla salute.

I ricercatori hanno affermato che le nuove cifre, per uomini e donne, potrebbero essere notevolmente inferiori ai tassi di mortalità correlati all'alcol perché i certificati di morte spesso non menzionano l'alcol, anche quando si tratta di una causa significativa o parziale. L'alcol può essere omesso dai certificati di morte quando i coroner o altri identificano una causa più immediata e ovvia, come una caduta che ha rotto un'anca, non l'alcol che ha causato la caduta della persona in primo luogo.

I ricercatori hanno notato che potrebbero esserci tendenze positive sotto i dati grezzi. In particolare, l'aumento dei decessi per alcol potrebbe riflettere una bolla di baby boomer, mentre il calo dei tassi di consumo di alcol tra gli adolescenti potrebbe presagire un futuro migliore.

"Se vuoi guardare a questo con ottimismo, potremmo essere un punto di svolta", ha detto la signora Powell. "I millennial potrebbero essere più interessati alla salute".


Aumento "allarmante" nei giovani adulti, le donne che visitano il pronto soccorso a causa dell'alcol: studio dell'Ontario

Secondo un nuovo studio pubblicato lunedì sul Canadian Medical Association Journal, c'è stato un aumento significativo delle visite al pronto soccorso legate all'alcol tra donne e giovani adulti in Ontario.

I risultati erano coerenti con i dati provinciali e nazionali che mostrano un aumento del binge drinking e del consumo medio settimanale di alcol. È l'ultimo di un numero crescente di studi in tutto il mondo che ha riscontrato un aumento dei decessi correlati all'alcol e delle visite al pronto soccorso negli ultimi 20 anni circa e ha evidenziato il costoso onere sul sistema sanitario.

Il dottor Daniel Myran, l'autore principale dello studio, ha affermato che i ricercatori si aspettavano di vedere aumenti. "Ma l'entità degli aumenti che abbiamo visto è stata piuttosto sorprendente", ha affermato Myran, medico di famiglia e residente presso la School of Epidemiology and Public Health dell'Università di Ottawa.

"Trovo questi aumenti allarmanti e penso che i responsabili politici dovrebbero trovare questi aumenti allarmanti".

Lo studio condotto da ricercatori di Ottawa ha esaminato i dati su un periodo di 14 anni che hanno coinvolto oltre 15 milioni di persone in Ontario di età compresa tra 10 e 105 anni e ha esaminato le tendenze nel tempo in base a sesso, età e stato socioeconomico.

Gli autori dello studio hanno affermato che i risultati suggeriscono una potenziale necessità per la comunità medica di eseguire uno screening per il consumo di alcol non salutare e per i servizi mirati ai dati demografici a rischio più elevato. I risultati servono anche come possibile avvertimento che i giovani residenti dell'Ontario potrebbero cadere in modelli di consumo dannosi, con potenziali conseguenze sanitarie a lungo termine in futuro.

Secondo i costi e i danni dell'uso di sostanze canadesi, l'impatto economico in Ontario nel 2014 dall'abuso di alcol è stato di $ 5,34 miliardi, o $ 390,66 a persona. Ciò includeva i costi sanitari, la perdita di produttività e le spese legali. In tutto il Canada, il costo è salito a $ 14,64 miliardi per lo stesso periodo, ha affermato il sito web.

L'ultimo studio ha esaminato i dati relativi a 767.346 visite di emergenza "interamente causate dall'alcol" in Ontario tra il 2003 e il 2016 e ha scoperto che le visite di persone di età compresa tra 25 e 29 anni sono aumentate del 175%. All'interno di quella fascia di età, i viaggi al pronto soccorso delle donne sono aumentati del 240 per cento e sono aumentati del 145% per gli uomini.

Mentre gli uomini rappresentavano ancora la maggior parte delle visite ospedaliere legate all'alcol, il tasso di visite tra le donne è aumentato di oltre l'86 per cento, rispetto a un aumento del 53 per cento tra gli uomini.

Gli uomini di mezza età hanno effettuato il maggior numero di visite al pronto soccorso a causa dell'alcol, ma sono aumentate anche le visite di ragazze e giovani donne di età compresa tra 15 e 24 anni, con più donne sotto l'età legale per bere alcolici dell'Ontario di 19 anni che sono finite al pronto soccorso rispetto ai maschi.

Inoltre, il numero di visite al pronto soccorso dovute all'alcol è stato 4,4 volte maggiore dell'aumento delle visite al pronto soccorso per tutti gli altri motivi messi insieme, con il 71,7% dei codici relativi all'alcol elencati come motivo principale per le visite ospedaliere nel 2016.

L'intossicazione era il codice diagnostico più comune, seguito da uso dannoso, astinenza e dipendenza da alcol.

Secondo i dati, coloro che vivono in quartieri a basso reddito hanno visitato il pronto soccorso per motivi legati all'alcol con una frequenza doppia rispetto a coloro che vivono nelle aree con il reddito più alto, sebbene siano stati osservati solo modesti aumenti nel periodo di studio di 14 anni, rispetto alle tendenze statunitensi.

Lo studio non si è concentrato sulle cause alla base dell'aumento delle visite al pronto soccorso alcol-correlate. Gran parte dei dati sono antecedenti ai recenti cambiamenti nelle vendite di alcolici in Ontario e sono stati raccolti in un periodo in cui le normative provinciali sui prezzi e sui luoghi di acquisto erano più rigide.

"Questo ti preoccupa che le cause che hanno portato a questi aumenti siano sconosciute e potrebbero essere in corso", ha detto Myran in un'intervista telefonica, aggiungendo che ci sono molte prove e ricerche che suggeriscono di regolare il prezzo dell'alcol, ponendo restrizioni al ore in cui può essere venduto e dove può essere venduto, e controllare a chi si rivolgono gli inserzionisti, sono efficaci nel limitare il consumo pericoloso di alcol.

Lo studio ha rilevato che le regole sulla pubblicità relative all'alcol sono regolamentate meno strettamente sia in Ontario che in Canada e ha evidenziato prove aneddotiche che il marketing diretto alle donne è in aumento.

Myran ha affermato che i refrigeratori e altre bevande alcoliche premiscelate, zuccherate e fruttate destinate ai giovani e in particolare alle giovani donne - note come "alcool pop" nella comunità medica - potrebbero "certamente contribuire" all'aumento del consumo dannoso.

L'anno scorso, il governo dell'Ontario ha introdotto "buck-a-beer", riducendo il prezzo minimo di una bottiglia o una lattina di birra a $ 1. All'inizio di quest'anno, la provincia ha iniziato ad allentare le regole su quando l'alcol può essere servito e dove può essere consumato come parte di una più ampia promessa della campagna del premier Doug Ford per rendere le bevande alcoliche più ampiamente disponibili.

"Sarei preoccupato che qualsiasi inversione o rimozione della politica potrebbe portare a un consumo più dannoso in futuro", ha detto Myran, aggiungendo che spera che lo studio stimolerà più conversazioni tra i canadesi sulla loro relazione con il bere e solleciti anche i governi a tutti livelli per esaminare l'attuazione di politiche che riducano l'abuso di alcol.

Nonostante i cambiamenti normativi, il governo dell'Ontario ha affermato di essere impegnato a sostenere il consumo responsabile, la prevenzione della dipendenza e l'aiuto a coloro che necessitano di cure, attraverso programmi educativi e finanziamenti a ConnexOntario, che fornisce assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e riferimenti ai servizi di trattamento delle dipendenze.

"Il governo è impegnato nello sviluppo e nell'attuazione di una strategia completa e connessa per la salute mentale e le dipendenze in Ontario, con un nuovo investimento storico di 3,8 miliardi di dollari che supporterà coloro che lottano contro la dipendenza e fornirà loro l'aiuto di cui hanno bisogno", ha affermato David Jensen, un portavoce del Ministero della Salute dell'Ontario, in una dichiarazione.

Un cocktail è fatto a Ottawa in questo file foto datata 11 aprile 2015. LA STAMPA CANADESE/Justin Tang


I decessi per alcol hanno raggiunto livelli record nel 2020, mostra le cifre

È necessaria un'indagine urgente per capire perché i decessi per alcol hanno raggiunto livelli record in Inghilterra e Galles nei primi nove mesi del 2020, hanno affermato gli esperti.

I dati provvisori dell'Ufficio per le statistiche nazionali (ONS) coprono il periodo durante e dopo il primo blocco dello scorso anno. 1 Questi mostrano che tra gennaio e settembre 2020 sono stati registrati 5460 decessi correlati a cause specifiche dell'alcol, un aumento del 16,4% rispetto allo stesso periodo di nove mesi del 2019 (4689 decessi). Tre quarti di questi decessi (79,8%) sono stati causati da epatopatia alcolica.

Un tasso di mortalità specifico per alcol di picco di 12,8 decessi per 100.000 persone è stato...


Più americani, soprattutto donne, muoiono per decessi legati all'alcol

Nella lunga e terribile lista di cose che stanno uccidendo o potenzialmente uccidendo persone, l'alcol è sempre qualcosa che viene in mente. Tuttavia, un nuovo studio del National Center for Health Statistics che ha esaminato i certificati di morte ha rilevato che i decessi correlati all'alcol negli Stati Uniti sono raddoppiati negli ultimi due decenni.

Dando un'occhiata alle cause di morte tra il 1999 e il 2017, i ricercatori hanno scoperto che il numero di decessi legati all'alcol è aumentato da 35.914 nel 1999 a 72.558 nel 2017 e quest'ultimo è stato di circa il 3% dei decessi in quell'anno. Secondo quanto riferito, la metà di questi decessi era dovuta a malattie del fegato o overdose di alcol mescolati con altri farmaci. Per prospettiva, secondo il Center for Disease Control (CDC) ci sono stati 70.000 decessi per overdose nello stesso anno.

Altre intuizioni dello studio hanno riscontrato alcuni preoccupanti aumenti dei decessi correlati all'alcol per le donne. Mentre statisticamente morivano più uomini delle donne (in particolare uomini tra i 45 ei 74 anni), l'aumento maggiore nel tempo si è verificato tra le donne bianche. I ricercatori hanno notato che c'è stato un aumento di quasi il 25% nei comportamenti di binge drinking.

"Con l'aumento del consumo di alcol tra le donne, c'è stato un aumento dei danni per le donne, tra cui visite al pronto soccorso, ricoveri e decessi", ha detto l'autore dello studio, Aaron White, in un'intervista con NPR.

Questi numeri sono sbalorditivi ma, come osserva lo studio, forniscono ancora un quadro incompleto del vero impatto del consumo di alcol sugli americani, poiché i certificati di morte spesso non riportano quando l'alcol è coinvolto in determinati tipi di decessi. "Ad esempio, solo uno su sei decessi per guida in stato di ebbrezza è segnalato come correlato all'alcol sui certificati di morte", secondo i ricercatori.

"Date le precedenti segnalazioni secondo cui i certificati di morte spesso non indicano il contributo dell'alcol, la portata della mortalità correlata all'alcol negli Stati Uniti è probabilmente superiore a quella suggerita dai soli certificati di morte", hanno scritto i ricercatori. &ldquoI risultati confermano un aumento dell'onere dell'alcol sulla salute pubblica e sostengono la necessità di migliorare la sorveglianza della mortalità legata all'alcol.&rdquo

Cosa questo significhi per la popolazione che si impegna con il binge drinking e i comportamenti di consumo eccessivo di alcol mentre invecchia è ancora molto da determinare. Tuttavia, l'impatto sull'invecchiamento della popolazione è qualcosa che i ricercatori hanno notato come una preoccupazione, poiché la maggior parte degli adulti con più di 50 anni riferisce che gli viene chiesto del loro consumo di alcol quando visitano il loro medico mentre un gran numero di loro (quattro su cinque bevitori di età pari o superiore a 65 anni) vengono prescritti farmaci che potrebbero avere un'interazione negativa con l'alcol.


La vodka è meglio per te del vino?

Sappiamo, sappiamo… che non ci sono forme di alcol che sono veramente sano e ma sappiamo anche che nel grande dibattito sulla salute dell'alcol, non tutte le forme di alcol sono uguali. Sorseggiando un liquore chiaro con acqua come un mixer, ad esempio, vincerai su un whisky e una Coca Cola in qualsiasi giorno della settimana. E bere un bicchiere di vino è infinitamente meglio che ordinare una vodka soda, giusto? Beh, forse no.

Per anni ci è stato detto che gli antiossidanti del vino sono benefici e hanno effettivi benefici per la salute che rendono la libagione superiore a quella di una bottiglia di superalcolico, ma potrebbe non essere del tutto vero. Inoltre, è importante pensare in modo più attento e ponderato a cosa, come e quando del consumo di alcol (se non del tutto).

Qual è l'affare?

“Ma pensavo che il vino facesse bene al mio cuore!” dici. E sì, vino fa contengono alcune sostanze fitochimiche (composti naturali di origine vegetale) che la ricerca ha dimostrato essere salutari per il cuore. Una volta che bevi più di una quota di “healthful” (una bevanda da cinque once per una donna o due per un uomo), tuttavia, perdi quei benefici per la salute e ottieni alcuni effetti negativi.

Cogliamo l'occasione per mostrarvi che aspetto hanno cinque once di vino:

E stiamo parlando uno di quegli occhiali, non tutti. Quand'è stata l'ultima volta che ti sei fermato a cinque once?

Tutto si riduce allo zucchero

Oltre a quei composti vegetali, il vino ha una buona quantità di zucchero e lievito. Lo zucchero è malvagio e, insieme al lievito, può devastare il tuo prezioso corpo e farti invecchiare più velocemente di quanto vorresti.

I componenti di zucchero e lievito nocivi per la salute nel vino sono presenti in tante altre libagioni, come Champagne, birra, cosmo, mojito e quel delizioso margarita con ghiaccio.

D'altra parte, gli studi hanno dimostrato che i bevitori di vino sono noti per prendersi più cura della propria salute rispetto ai bevitori di birra o liquori.

Perché la vodka potrebbe essere un'opzione più salutare?

La vodka, d'altra parte, è senza zucchero e senza lievito (a meno che non abbia aggiunto zucchero). La vodka in genere viene distillata dozzine di volte (se non centinaia) per lotto. Fortunatamente per noi, l'invenzione del XIX secolo che ha consentito distillazioni multiple in un unico cilindro consente anche ai distillatori di raggiungere livelli di purezza senza precedenti. Certo, la vodka è al 40% di alcol, ma l'altro 60% è acqua.

Questa libagione è una delle più pulite là fuori perché quando si distilla un grano, un frutto o una verdura, tutti gli zuccheri vengono lasciati indietro, rendendo la sostanza risultante abbastanza pura. In effetti, è così puro che se consumato con moderazione, ovvero uno o due cocktail, una o due sere a settimana, ti farà sentire perfettamente al mattino.


L'alcol aiuta a uccidere 2,8 milioni di persone in tutto il mondo ogni anno

GIOVEDI, 23 agosto 2018 (HealthDay News) - L'alcol contribuisce a 2,8 milioni di morti all'anno in tutto il mondo e non esiste un livello sicuro di consumo di alcol, affermano i ricercatori.

La nuova analisi di centinaia di studi condotti tra il 1990 e il 2016 ha rilevato che una persona su tre in tutto il mondo (2,4 miliardi di persone) beve alcolici e che il 6,8% degli uomini e il 2,2% delle donne muoiono ogni anno per problemi di salute legati all'alcol.

Non è chiaro come gli Stati Uniti si inseriscano in queste cifre. Non era tra i primi o gli ultimi 10 per il maggior numero di bevitori nel 2016. La Danimarca ha guidato la lista per la maggior parte dei bevitori (97 percento degli uomini e 95 percento delle donne), mentre Romania (uomini) e Ucraina (donne) hanno avuto il bevitori più pesanti.

In tutto il mondo, l'uso di alcol è stato il settimo fattore di rischio di morte prematura e disabilità nel 2016. È stata la principale causa di morte precoce e disabilità tra i 15 ei 49 anni, con un decesso su 10. In questa fascia di età, le principali cause di decessi correlati all'alcol erano la tubercolosi (1,4 percento), gli incidenti stradali (1,2 percento) e l'autolesionismo (1,1 percento), i risultati hanno mostrato.

Continua

Tra le persone di età pari o superiore a 50 anni, il cancro era una delle principali cause di morte correlata all'alcol, rappresentando il 27% dei decessi nelle donne e quasi il 19% dei decessi negli uomini.

Qualsiasi protezione che l'alcol può fornire contro le malattie cardiache è superata dai problemi di salute che provoca, in particolare il cancro, secondo gli autori dello studio, pubblicato il 23 agosto in la lancetta.

I ricercatori hanno calcolato che le persone che bevono una bevanda standard (10 grammi di alcol puro) al giorno hanno un rischio dello 0,5% in più di uno dei 23 problemi di salute legati all'alcol rispetto agli astemi.

Secondo il rapporto, il rischio era del 7% più alto nelle persone che bevevano due bicchieri al giorno e del 37% in più tra le persone che bevevano cinque bicchieri al giorno.

"Abbiamo scoperto che i rischi combinati per la salute associati all'alcol aumentano con qualsiasi quantità di alcol. In particolare, la forte associazione tra consumo di alcol e rischio di cancro, lesioni e malattie infettive compensa gli effetti protettivi per la cardiopatia ischemica nelle donne nel nostro studio ", ha detto l'autore principale dello studio Max Griswold in un comunicato stampa della rivista.

Continua

"Anche se i rischi per la salute associati all'alcol iniziano ad essere piccoli con un drink al giorno, poi aumentano rapidamente man mano che le persone bevono di più", ha aggiunto Griswold. È ricercatore presso l'Università di Washington Institute for Health Metrics and Evaluation, a Seattle.

"Le politiche incentrate sulla riduzione del consumo di alcol ai livelli più bassi saranno importanti per migliorare la salute. La visione ampiamente diffusa dei benefici per la salute dell'alcol deve essere rivista, in particolare poiché metodi e analisi migliorati continuano a far luce su quanto l'alcol contribuisce alla morte globale e disabilità", ha detto Griswold.

Secondo Robyn Burton del King's College di Londra, in Inghilterra, "Le conclusioni dello studio sono chiare e inequivocabili: l'alcol è un colossale problema di salute globale e le piccole riduzioni dei danni alla salute a bassi livelli di assunzione di alcol sono controbilanciate dall'aumento del rischio. di altri danni alla salute, compreso il cancro”.

Il nuovo studio offre un forte sostegno a una linea guida pubblicata dal chief medical officer del Regno Unito, "che ha scoperto che non esiste 'un livello sicuro di consumo di alcol'", ha scritto Burton in un editoriale che accompagnava lo studio.

"Le soluzioni sono semplici: l'aumento della tassazione crea reddito per i ministeri della salute in difficoltà e ridurre l'esposizione dei bambini al marketing dell'alcol non ha svantaggi", ha concluso Burton.


In che modo bere troppo influisce sul tuo corpo?

Secondo il National Institute on Alcohol Abuse and Alcoholism (NIAAA), bere troppo, in un'occasione o costantemente nel tempo, può influire negativamente su diverse parti del tuo corpo, specialmente se prendi parte al binge drinking (tipicamente definito quando gli uomini consumare cinque o più drink o le donne consumano quattro o più drink in circa 2 ore). Ecco cosa tenere a mente:

Potrebbe smorzare il tuo umore.

L'alcol interferisce con i percorsi di comunicazione nel tuo cervello e, di conseguenza, può cambiare il modo in cui appare e persino funziona, dice il NIAAA. Questo può influenzare il tuo umore e il tuo comportamento, compromettere il processo decisionale e rovinare la tua coordinazione.

La salute del tuo cuore potrebbe risentirne.

Bere cronicamente o bere troppo alcol in una volta può causare danni al cuore, dice il NIAAA. Ciò include cardiomiopatia (stiramento e abbassamento del muscolo cardiaco), aritmie (battito cardiaco irregolare), ictus e ipertensione, che possono indebolire il cuore nel tempo, dice Alan.

Potrebbero verificarsi problemi al fegato.

L'alcol è "tossico" per il fegato, specialmente quando lo bevi cronicamente e in dosi elevate, dice Alan, che alla fine porta a malattie del fegato. "Quando l'alcol viene consumato, viene convertito in acetaldeide", spiega. &ldquoQuesto composto può danneggiare il DNA&rdquo

Il tuo pancreas potrebbe infiammarsi.

L'alcol fa sì che il pancreas produca sostanze tossiche che possono portare a pancreatite oa una pericolosa infiammazione e gonfiore dei vasi sanguigni in quell'organo, che ti impedisce di digerire correttamente il cibo, dice il NIAAA.

Aumenta il rischio di cancro.

Secondo il NIAAA, più una persona beve, maggiore è il rischio di sviluppare un cancro correlato all'alcol, compresi i tumori della testa e del collo, dell'esofago, del fegato, della mammella, del colon e del retto.

"È stato riportato che l'alcol aumenta i livelli di ormoni come gli estrogeni, che possono contribuire a determinati tipi di cancro", afferma Alan. Anche l'acetaldeide può svolgere un ruolo qui, poiché impedisce al corpo di riparare i danni al DNA, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Ciò può far sì che una cellula cresca fuori controllo, formando infine un tumore.


Morti di disperazione

Nel suo rapporto Pain in the Nation di quest'anno, il Well Being Trust ha definito le perdite dovute a droga, alcol e suicidio "morti per disperazione".

I tre sono strettamente imparentati. Il suicidio è la terza causa di morte per alcol, dopo i tumori e le malattie dell'apparato digerente. Un individuo su cinque che muore per overdose da oppiacei ha alcol nel proprio organismo al momento della morte.

Bere può portare a tumori lungo tutto il tratto digestivo, dalla bocca al colon. Circa il 15% dei casi di cancro al seno negli Stati Uniti è considerato causato dall'alcol. Un terzo di questi casi ha colpito donne che bevevano 1,5 drink o meno a settimana, secondo un rapporto del 2013 sull'American Journal of Public Health.

La "tossicità diretta" dell'alcol danneggia il sistema nervoso dal cervello fino al midollo spinale e ai nervi periferici, afferma Marchetti, il medico di emergenza della Georgia. È comune per le persone nelle ultime fasi dell'alcolismo avere intorpidimento ai piedi e alle gambe, il che rende difficile camminare anche quando non sono compromessi.

I pronto soccorso sono il posto più costoso per trattare i problemi. Tra il 2008 e il 2014, il tasso di visite al pronto soccorso che comportano un consumo acuto di alcol è aumentato di quasi il 40%, secondo lo studio sulla rivista Alcoholism: Clinical and Experimental Research. Per il consumo cronico di alcol, il tasso è aumentato di quasi il 60 percento.

Gli aumenti per l'uso acuto e cronico di alcol sono stati maggiori per le donne.

Le persone che bevono per tutta la vita sviluppano una tolleranza all'alcol. Ma quando invecchiano, perdono muscoli e ingrassano e diventano meno tolleranti.

Ciò porta ad un aumento degli infortuni e delle malattie, afferma Rick Grucza, professore associato di psichiatria presso la Washington University di St. Louis e autore principale dello studio sull'alcolismo.

Ma perché così tante persone affogano così tanti dolori?

Ashley Marie Hartshorn ha iniziato a bere pesantemente dopo la nascita del suo terzo figlio e un omicidio commesso dal suo patrigno. (Foto: foto di famiglia)

Brenda Padgett crede che sia stata la depressione post-partum a portare sua figlia a bere pesantemente che alla fine l'ha uccisa l'anno scorso.

Ashley Hartshorn, che viveva a Hendersonville, nella Carolina del Nord, aveva già subito il trauma di sentire il suo patrigno uccidere la sua ragazza mentre era al telefono.

Quindi Hartshorn ha testimoniato contro di lui in tribunale, il che ha contribuito a mandarlo in prigione a vita.

La depressione è arrivata dopo la nascita del suo terzo figlio nel febbraio 2012.

"Voleva così tanto smettere di bere, ma la vergogna e la paura le hanno impedito di permettersi di chiedere aiuto", dice Padgett. "Come molti, ignoravamo gli effetti che l'alcol ha sul corpo. Pensavo che avesse tempo, tempo per toccare il fondo e tempo per cercare aiuto.

"Non ho mai saputo che solo cinque anni di abuso di alcol potessero togliere la vita a una persona così giovane".

Nemmeno Nancy Juracka. Suo figlio Lance è morto nel 2006 dopo soli tre anni di forti bevute. Aveva 36 anni.

Lance Juracka, che è cresciuto a Hermosa Beach, in California, conosceva intimamente la piaga dell'alcolismo: sapeva che uno zio e una zia si erano ubriacati fino alla morte prima che lui nascesse. Ha anche prodotto un breve documentario sull'abuso di alcol mentre era alla Tisch School of the Arts della New York University.

Ha iniziato a bere quando ha ottenuto un lavoro a Las Vegas come revisore di spettacoli e gli sono stati continuamente offerti drink gratuiti.

"Una volta che ha avuto un gusto per l'alcol, lo ha fatto davvero in fretta", dice sua madre. "Non capisco come il fegato di Lance sia andato così veloce."

Tornò in California e alla fine tornò a vivere con sua madre.

Ha iniziato un'attività di pittura. Ma i suoi dipendenti hanno detto a Juracka che avrebbe solo bevuto vodka o dormito.

"Pensavo che stavo per perdere la testa, ero così frenetica", dice. "Mi sedevo tutta la notte con lui in modo che non si soffocasse con questo vomito."


Guarda il video: Le patologie alcool correlate e i danni per il fegato