acetonemagazine.org
Nuove ricette

Gli incredibili sapori e cultura di Hangzhou

Gli incredibili sapori e cultura di Hangzhou


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Hai mai sentito parlare di Hangzhou? Se non hai mai viaggiato in Cina o studiato la sua geografia, è probabile che non l'abbia fatto. Ma non sentirti male: è solo una città di 8 milioni di persone, e per gli standard cinesi, non è una "grande città". Nei prossimi mesi, però, sono pronto a scommettere che inizierai a sentire di più su Hangzhou che mai, dato che si sta facendo un nome come una delle destinazioni culinarie più impressionanti della Cina. Ho avuto la possibilità di dargli un'occhiata ad aprile, e oltre ad essere il luogo felice di un viaggiatore affamato, è straordinariamente pulito e verde, e in un paese in cui anche i più audaci jetsetter sono stati conosciuti per incontrare shock culturali - almeno un piccolo--Hangzhou non è travolgente, il che lo rende un ottimo punto di partenza se sei nuovo nell'esplorazione della Repubblica Popolare.

Situata a circa 110 miglia a sud-ovest di Shanghai, Hangzhou è la capitale della provincia di Zhejiang e ha una posizione privilegiata nel delta del fiume Yangtze vicino alla costa sud-orientale della Cina. Dal momento che probabilmente volerai a Shanghai (o almeno trascorrerai diversi giorni a visitarla durante la maggior parte delle escursioni in Cina), fare un viaggio di un'ora in treno proiettile da lì a Hangzhou è un modo semplice per vedere stili di vita cinesi contrastanti. Le due città sono vicine l'una all'altra, ma anche più diverse l'una dall'altra, come New York e Philly, con Hangzhou decisamente più rilassata e piena di natura rispetto a Shanghai, famosa per i grattacieli raggruppati e nota per gli enormi folle.

Per molti cinesi, Hangzhou è conosciuta come la "città paradiso" della Cina e ci sono vecchi proverbi che la proclamano come la città migliore da scegliere come casa se avevi il lusso di scegliere dove vivere secoli fa. Si dice che Marco Polo sia rimasto sbalordito dalla sua bellezza, dichiarando che Hangzhou era "la città più bella e più splendida del mondo" circa settecento anni fa, nel periodo in cui era la capitale della Cina durante la dinastia Song meridionale. Oggi probabilmente ascolterai una dichiarazione aggiornata che mette a confronto Hangzhou con la vicina Shanghai: “Per ogni cinque persone a Shanghai, c'è un albero; per ogni persona a Hangzhou, ci sono cinque alberi." E non è un'esagerazione. Prima di partire per questo viaggio, un amico mi ha raccontato di aver sperimentato un inquinamento atmosferico insopportabile a Pechino e Shanghai, e poi ho visto cieli minacciosi e nebbiosi per una parte del viaggio di tre ore fino al mio hotel a Hangzhou dopo essere arrivato all'aeroporto di Pudong. Ma una volta che i limiti di Hangzhou si sono avvicinati e siamo entrati, sembrava che la vegetazione lussureggiante avesse alleviato la situazione dello smog locale, una quantità sorprendente di sicomori e salici che ombreggiavano le strade mentre la mia navetta arrivava.

Al momento, Hangzhou è principalmente nota per i meravigliosi monumenti che mostrano l'antica architettura e il design cinese e per essere la "capitale del tè cinese" nella mente di molti intenditori. E mentre ci sono frotte di taxi verde scuro e grigio, una linea della metropolitana e tonnellate di sprawl sotto forma di hotel di venticinque piani, condomini e uffici per ospitare i suoi milioni di cittadini e visitatori, Hangzhou è il Kenny G per L'uccisore di Shanghai.

Le attrazioni panoramiche della città attirano da anni i viaggiatori. Prendi il West Lake (patrimonio mondiale dell'UNESCO), la versione di Central Park di Hangzhou, circondato da alberi fitti e frondosi e sentieri fiancheggiati da turisti con gli occhi spalancati, le sue acque sormontate da immense barche drago che offrono crociere turistiche dove andrai iPhone -fotocamera-pazzo dalle pittoresche vedute di montagne e pagode tutto intorno a te. I miei amici che erano con me hanno detto che è assolutamente mistico fare una corsa alle 6 del mattino lì perché è sereno, c'è rugiada nell'aria e puoi vedere persone che meditano nell'erba (purtroppo non mi alzo prima di almeno un paio d'ore più tardi, e poi è direttamente al bar per la colazione per gnocchi di zuppa - il mio vantaggio preferito sugli hotel cinesi).

C'è anche il Tempio di Lingyin, con più sale adornate con enormi santuari di Buddha in rame, statue di re leggendari e creature mitiche e altari all'aperto per bruciare bastoncini d'incenso cerimoniali (ne vengono consegnati tre al momento dell'ammissione). Camminando fino all'ingresso di Lingyin, ci sono altrettanto impressionanti, immense sculture raffiguranti pellegrini (e altri Buddha, ovviamente) nelle colline rocciose e nelle grotte conosciute come le grotte di Feilai Feng, un altro luogo in cui la fotomania si insinua nel sistema di tutti. E poi ci sono i vicini villaggi del tè della città, dove il Longjing Tea, noto anche come "Dragon Well Tea", e il famoso Emperor Tea (considerato da molti appassionati il ​​miglior tè verde del mondo) viene prodotto a soli venti minuti dal trambusto del centro Hangzhou--e ancora fatto esclusivamente a mano. (Guarda di persona in questo tour del tè attraverso la Cina.) Ma recentemente, alcuni importanti sviluppi hanno introdotto HZ nel luccichio dei riflettori gastronomici del mondo come mai prima d'ora.

Cominciamo con la recente apertura dell'Hangzhou Cuisine Museum, non il primo in Cina, ma ora il più grande nel suo genere. Immagina di essere in una galleria con vetrine di vetro contenenti i piatti di cibo più colorati e dall'aspetto artistico che tu abbia mai visto, ma di non poterne mangiare nessuno perché nulla è reale. Anche il cervello con il baby bok choy sembra qualcosa che potresti sniffare, ma sfortunatamente per te stesso affamato, è tutto fatto di gomma e plastica e creato con precisione inquietante, il che significa che alcune repliche sembrano meglio rispetto ai piatti veri. Ancora non Tutto quanto è sintetico, poiché ho annusato qualcosa di sorprendentemente maturo in una stanza decorata con quelli che pensavo fossero pesci finti e carcasse di anatra appese a una corda, ma l'odore fetido di carne di pollo e pesce in decomposizione diceva diversamente.

Tutto al museo è fatto nello spirito di preservare la storia e la cultura del cibo cinese, e nel caso dei pesci e delle anatre appesi odorosi, si trattava della conservazione dei metodi di conservazione delle proteine. Potrebbe sembrare strano, ed è perché sicuramente è--ma esaminare il cibo di plastica allettante è più divertente e interessante di quanto sembri, soprattutto perché puoi imparare come alcuni piatti si legano al folklore cinese (ne parleremo più avanti). Una volta che hai finito di camminare attraverso le sale espositive, dove vedrai modelli di tutto, dal maiale arrosto intero alle radici di loto saltate e ogni dim sum mai cotto a vapore, al forno o bollito, puoi ricompensarti con vero versioni del cibo non commestibile che hai appena guardato a bocca aperta. (Ci sarebbero un sacco di persone arrabbiate con appetiti amplificati se questo non lo era il caso. Sto solo dicendo.)

Il ristorante in loco del museo ha un'enorme cucina aperta e, prima di sederti, puoi sbirciare e perderti nella meraviglia, osservando i cuochi svolgere i loro compiti con incredibile disinvoltura. Sarai seduto in una stanza separata a un grande tavolo rotondo con lazy susan, il che rende molto più facile condividere una festa tradizionale con i piatti più celebrati di Hangzhou - come il maiale Dongpo, il pollo del mendicante e il pesce all'aceto del West Lake- -con tutta la tua banda. Se ordini l'anatra, non stupirti di vedere un becco nel piatto (becco o non becco?). E se ordini il pesce all'aceto di West Lake, non aver paura di addentare uno dei suoi bulbi oculari risucchiati da Gobstopper; vale la pena provare la trama almeno una volta, ed è qualcosa di cui puoi vantarti per il resto della tua vita se lo fai. (E in questi giorni, i ragazzi fighi si vantano del diritto di vantarsi quando si tratta di mangiare cibi strani, non è vero?)

Un'altra distinzione culinaria per HZ è che è la patria dell'unico posto nella Cina continentale a cui è stato dato il nome Riviste di ristoranti illustre elenco dei "50 migliori ristoranti asiatici", 28 HuBin Road. Situato all'interno dell'Hyatt Regency Hangzhou, il ristorante prende il nome dall'indirizzo dell'hotel (come molti altri ristoranti Hyatt in Cina), e ha una vasta selezione di specialità regionali che la cucina prepara con la massima cura possibile. Maiale Dongpo (dal nome di Su Dongpo, studioso, poeta e uomo dai molti talenti della dinastia Song che fu così appassionato del piatto, ha fatto apporre il suo nome alla gente del posto (un fatto che ho appreso nientemeno che al Museo della cucina di Hangzhou) ha la forma di uno ziggurat, conferendogli un aspetto eccezionale per un piatto in cui la presentazione del piatto non è tipicamente una preoccupazione primaria, ed è farcito con germogli di bambù e servito con frittelle di castagne calde per un assemblaggio ottimale. I gamberi del Pozzo del Drago, cucinati con le lodate foglie di tè verde della regione, vengono glassati in una salsa leggera al gusto di tè accentata con vino Shaoxing (anch'esso prodotto nelle vicinanze) e addensato con un po' di amido di mais, e il pollo del mendicante è avvolto in foglie di loto e argilla e arrostiti interi per evitare che fuoriescano tutti i suoi succhi, entrambi piatti curati con la massima cura per rimanere fedeli alle preparazioni originali di secoli fa.

Forse l'attrazione culinaria più eccitante di Hangzhou è Hefang Street, un luogo che attrae sia turisti che gente del posto per il festoso mix di cibo. Il posto è pieno di venditori ambulanti che vendono di tutto, da frittelle di scalogno alla piastra e bastoncini di pasta glassata dolce a bubble tea al gusto di taro e tofu puzzolente fritto, e venditori di souvenir che possono scolpire un'incisione del tuo viso su un blocco di marmo per crearne uno timbro distintivo unico nel suo genere, o attorcigliare una scultura in filo metallico di una chitarra elettrica in pochi minuti. L'area di Hefang Street è più di un solo isolato e comprende l'intera sezione che circonda la strada stessa, incluso uno stretto vicolo dedicato al cibo che si dirama perpendicolarmente dove puoi ottenere prelibatezze raccapriccianti come scorpione su un bastone e granchio intero con salsa di peperoncino. C'è anche un'altra strada che si divide dove troverai la farmacia più antica di Hangzhou (dove alcune specie di ginseng sono vendute a prezzi troppo osceni da menzionare) e un vivace mercato all'aperto dove puoi vivere esperienze gastronomiche esotiche per tutta la vita in una sera.

Con più grandi chef che oggi sono attratti da questa splendida destinazione che mai e i poteri forti intenti a sviluppare ulteriormente la scena del turismo gastronomico della città, Hangzhou è pronta a diventare una delle principali attrazioni per i viaggiatori che vogliono vedere, sperimentare e gustare Cina, ma senza le folle intimidatorie e l'inquinamento atmosferico delle sue città più popolari. E questi punti salienti sono solo l'inizio. Resta sintonizzato: sentirai molto di più su questo fiorente hot spot culinario nei mesi e negli anni a venire.


Ricetta di pancetta di maiale brasata alla cinese – (Dong Po Rou)

La pancetta di maiale brasata o Dong Po Rou (东坡肉) è un'iconica ricetta tradizionale cinese della pancetta di maiale brasata di Hangzhou (杭州), creata da Su Dong Po, un famoso studioso, scrittore, poeta, calligrafo , gastronomo e funzionario di corte della dinastia Song. Nel corso dei secoli, questo piatto è diventato molto popolare, e una volta assaggiato, saprai perché!

La leggenda narra che Dong Po Rou sia stato creato per caso. Ci sono molte versioni di racconti folcloristici su come Su Dong Po ha creato questo piatto. Secondo una delle storie più legate alla gastronomia, Su Dong Po era un tempo l'ufficiale di West Lake che aveva impedito con successo un'enorme inondazione. Organizzò un banchetto per celebrare l'evento e ordinò allo chef di preparare lo spezzatino di maiale e vino per il pubblico che veniva a casa sua per congratularsi con lui. Lo chef ha frainteso che il vino doveva essere aggiunto alla pancetta di maiale brasata invece di servire gli ospiti. Per fortuna il piatto che pensava fosse stato rovinato si è rivelato una piacevole sorpresa, che è stata molto apprezzata dagli ospiti.

La stufatura prolungata con il vino scompone il grasso per rendere la pancetta di maiale brasata saporita, succulenta e conferirgli la tenera consistenza da "sciogliersi in bocca". È così tenero che può essere facilmente separato in piccoli pezzi con le bacchette. Nasce così la pancetta di maiale brasata cinese (Dong po rou) che alla fine diventa il famoso piatto cinese famoso in tutto il mondo.

Nota: questo post potrebbe contenere link di affiliazione. Si prega di leggere la mia politica sulla privacy per maggiori informazioni. Potrei ricevere commissioni per acquisti effettuati tramite link in questo post.

Sebbene la pancetta di maiale brasata abbia molto grasso (pensa alla pancetta prima di essere stagionata e affettata), la lunga stufatura a fuoco basso si traduce in grassi senza gran parte della sua untuosità. I sapori dei cipollotti e dello zenzero che li accompagnano aiutano a bilanciare l'untuosità del maiale, che è così tenero da potersi letteralmente sciogliere in bocca.

La pancetta di maiale brasata (Dong Po Rou) è sorprendentemente semplice da preparare perché prevede solo sei ingredienti. Hai bisogno di qualche ora di stufatura prima di poter assaporare la fantastica combinazione serale di sapore e consistenza della carne, che vale sicuramente la pena aspettare.

Chiedi questo taglio di maiale al tuo macellaio

Cipolline e zenzero

Friggere a secco la pelle in un wok caldo

Lega i pezzi di maiale con lo spago

Questo libro di cucina è il tuo biglietto di viaggio culinario in Germania. Visita tutte le regioni della Germania attraverso le tue papille gustative e vivi il fantastico mondo della straordinaria cucina tedesca.

German Classics presenta più di 100 ricette tradizionali tedesche con foto. Tutte le ricette sono veramente autentiche tedesche e adattate alle misurazioni standard degli Stati Uniti e ingredienti facili da ottenere per consentire a ogni cuoco di casa di creare cibo tedesco autentico e saporito perfetto.

RICETTE TEDESCHE AUTENTICHE

Per l'amore del luppolo: la guida pratica all'aroma, all'amarezza e alla cultura del luppolo

È difficile credere che un tempo il luppolo fosse l'ingrediente marginale della birra moderna, fino a quando il fiorente movimento della birra artigianale in America ha riacceso l'entusiasmo dell'industria per la birra hop-forward. La storia del luppolo e del loro uso nella birra è lunga e avvolta nel mistero fino ad oggi, ma Stan Hieronymous ha coraggiosamente smantellato i molti fili come meglio chiunque può, dando credito dove dovuto e smentendo affermazioni infondate quando appropriato. È solo un esempio della profonda ricerca attraverso libri di storia, articoli di ricerca e interviste di prima mano con esperti e coltivatori di oggi che ha permesso a Stan di produrre un resoconto ampio e coinvolgente di questo ingrediente essenziale della birra.

Sebbene abbiano uno status elevato tra i birrai artigianali di oggi, molti potrebbero non essere consapevoli del viaggio che il luppolo impiega per portarli, ben imballati o pressati in blocchi e pellet, nel birrificio. Stan dipinge un ritratto dettagliato e, a volte, personale della vita del luppolo, intrecciando informazioni tecniche sulla coltivazione e l'anatomia del luppolo con le intuizioni delle famiglie che gestiscono i loro allevamenti di luppolo da generazioni. L'autore accompagna il lettore in un tour delle principali regioni di coltivazione dell'Europa centrale, da dove provengono le famose varietà autoctone di Slovenia, Repubblica Ceca e Germania, in Inghilterra e poi in Nord America e, di recente, in Australia e Nuova Zelanda. Coltivare il luppolo e rifornire l'industria della birra globale è sempre stata un'attività ambiziosa e Stan presenta statistiche su rese, superficie coltivata, appassimento e altre malattie, intervallate da parole degli stessi agricoltori che illustrano le sfide e le incertezze che i coltivatori di luppolo devono affrontare. Lungo la strada, Stan fornisce dettagli su alcune delle varietà più note - Saaz, Hallertau, Tettnang, Golding, Fuggle, Cluster, Cascade, Willamette, Citra, Amarillo, Nelson Sauvin e molte altre - e la loro storia di utilizzo in il Vecchio e il Nuovo Mondo. La sezione culmina in un catalogo di 105 varietà di luppolo oggi in uso, con una breve descrizione del carattere e delle statistiche vitali per ciascuna.

Naturalmente, l'arte e la scienza dell'uso del luppolo nella produzione della birra non sono state dimenticate. Una volta che il luppolo è stato raccolto, lavorato e consegnato al birrificio, può essere utilizzato in una miriade di modi. L'autore passa dalla fatica dei giardini di luppolo a quella del birrificio, presentando ancora una volta una miscela di storia e interviste di oggi e articoli di ricerca per spiegare gli alfa acidi, i beta acidi, l'amaro, l'asprezza, la morbidezza e il deterioramento dei sapori amari col tempo. La percezione è molto importante quando si parla di amarezza e l'autore tocca la genetica, l'evoluzione, i capricci delle percezioni dell'amarezza degli individui e il cambiamento dei gusti, come il "spostamento della lupulina". Il significato dell'unità internazionale dell'amaro, o IBU, non è sempre compreso correttamente e qui Stan espone una breve storia di come è nata l'IBU e un apprezzamento delle molte variabili che influenzano l'utilizzo nell'ebollizione e l'amaro finale nella birra. Aggiungere il luppolo non è così semplice come sembra, e la ricerca di Stan mostra che se chiedi qualcosa a dieci birrai otterrai undici opinioni. Le aggiunte anticipate, le aggiunte tardive, il salto continuo, il primo wort hopping e l'esplosione del luppolo sono tutti discussi con una sana dose di saggezza pragmatica da parte dei birrai e un pizzico di chimica. Segue poi un intero capitolo dedicato all'arte druidica del dry hopping, dal suo uso comune nell'Inghilterra del diciannovesimo secolo alle moderne applicazioni che si trovano nell'odierna scena della birra artigianale statunitense. L'autore scopre tappi di luppolo, bare di luppolo e il "metodo del pendolo", insieme al famoso razzo a luppolo e al siluro di luppolo utilizzati da alcuni dei principali birrifici artigianali d'America. Ogni birraio ha il suo metodo di dry hopping e, con soddisfazione, molti sono felici di condividere con l'autore, rendendo questo capitolo una grande fonte di ispirazione e idee.

Anche molti dei birrai intervistati dall'autore sono stati felici di condividere le ricette. Ci sono 16 ricette di birrifici in America, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Inghilterra, Germania e Nuova Zelanda. Questi non solo presentano deliziose birre, ma danno un'idea di come i birrai professionisti progettano le loro ricette per ottenere il massimo dal loro luppolo. Come sempre, Stan trasmette saggezza in modo coinvolgente e accessibile, rendendo questo un fantastico compendio sul "fiore preferito di ogni birraio".


Recensioni della comunità

Ho vissuto in Cina per diversi anni e ho imparato ad amare il cibo. Da quando sono tornato negli Stati Uniti, ho cercato libri di cucina per aiutarmi a ricreare i sapori autentici dei miei stuzzichini preferiti dalla Cina. Mi piace molto l'entusiasmo di Fuchsia Dunlop&apos per la cucina cinese e possiedo tutti i suoi libri. Questa è un'aggiunta interessante, ma non la mia preferita per alcuni motivi.

Innanzitutto, il bello: la fotografia del cibo, così come il design generale del libro, è sbalorditivo. Questo sarebbe un bel regalo per un Ch. Ho vissuto in Cina per diversi anni e ho imparato ad amare il cibo. Da quando sono tornato negli Stati Uniti, ho cercato libri di cucina per aiutarmi a ricreare i sapori autentici dei miei stuzzichini preferiti dalla Cina. Mi piace molto l'entusiasmo di Fuchsia Dunlop per la cucina cinese e possiedo tutti i suoi libri. Questa è un'aggiunta interessante, ma non la mia preferita per alcuni motivi.

Innanzitutto, il bello: la fotografia del cibo, così come il design generale del libro, è sbalorditivo. Questo sarebbe un bel regalo per un amante del cibo cinese, anche se non si cucina mai nessuna delle ricette. Man mano che Fuchsia Dunlop è diventata più famosa, il budget (e la conseguente qualità visiva) dei suoi libri di cucina è aumentato notevolmente. Questo è sicuramente uno storditore visivo, il suo migliore ancora. Anche la scrittura è classica Dunlop: un mix di aneddoti chiacchieroni dei suoi viaggi, curiosità storiche ben posizionate e consigli pratici su aggiunte e sostituzioni. La maggior parte delle ricette che ho provato sono chiare, anche se ovviamente aiuta se si ha almeno una familiarità generale con i gusti dell'autentica cucina di Jiangnan (l'area intorno al basso Yangtze, comprese le province di Shanghai, Zhejiang e Jiangsu). Pollo saltato in padella all'arancia e mandarino, questo non lo è.

Il che mi porta allo svantaggio principale del libro: dal punto di vista del gusto e delle ricette, questo è probabilmente uno dei suoi libri meno accessibili per i lettori occidentali. Se fatta bene, la cucina di Jiangnan è leggera ma saporita, spesso incentrata sui frutti di mare, una via di mezzo tra i sapori audaci e sostanziosi della cucina della Cina settentrionale e i gusti ultraleggeri e delicati del cibo della Cina meridionale. Tuttavia, se fatto male, può essere insipido, oleoso, zuccherino e strano per il palato occidentale. Dunlop sceglie le sue ricette con attenzione, fornendo sia scelte che sono facilmente appetibili per gli occidentali, sia classici più impegnativi all'interno del canone culinario di Jiangnan. Detto questo, c'erano solo meno ricette che posso aggiungere al mio repertorio quotidiano di questo libro, rispetto agli altri suoi libri. Molti includono sottaceti cinesi, carni conservate, pesci d'acqua dolce e ingredienti meno comuni come l'oca, la verdura della neve e il chayote.

È una scelta solida per i buongustai cinesi hardcore che vogliono espandere il loro repertorio culinario, tuttavia, la maggior parte di noi non lo userà come un libro di cucina quotidiano. Se stai cercando i preferiti cinesi di tutti i giorni, scegli invece Every Grain of Rice di Dunlop. Se vuoi allungare le tue papille gustative cinesi in un modo che probabilmente offrirà più ricette per il gradimento dell'occidentale medio, prova il suo libro Hunanese The Revolutionary Chinese Cookbook. Le ricette preferite di questo libro includevano: bok choy verde con gamberi essiccati, pesce del lago occidentale in salsa di aceto, gamberi sott'olio e maiale in agrodolce di Hangzhou. . Di più


Pinakbet

Fotografia: Romas Foord/The Observer

Questo stufato di verdure è aromatizzato con pasta di gamberi fermentati (bagoong) e spesso condito con carne di maiale croccante (chicharones o lechon kawali). È uno dei miei piatti preferiti in assoluto e qualcosa che chiedo a mia madre di cucinare ogni volta che sono a casa. La ricetta è un'ode a mia madre e io ho fatto ben poco per cambiare la sua versione.

Serve 4
olio vegetale 50 ml
cipolla 1 grande, tagliato a dadini piccoli
aglio 30 g, tritato finemente
Zenzero 20 g, tritato finemente
pomodori 2 grandi, in quarti
bagoong alamang (pasta di gamberetti filippina) 50 g
zucca kabocha 250 g, tagliati a dadini di 3-4 cm (o zucca butternut)
melanzane giapponesi 200 g, tagliati a pezzi di 5 cm (o melanzane normali)
melone amaro 100 g, tagliati a mezze lune di 3 cm (facoltativo)
ocra 100 g, gambi rimossi
fagioli serpenti o fagiolini 100 g, tagliati a pezzi di 2-3 cm
acqua 20 ml (se necessario)
chicharones 80 g
sale e pepe

In una grande casseruola dal fondo pesante, scaldare l'olio vegetale a fuoco medio. Aggiungere la cipolla e rosolare finché non diventa trasparente, circa 4 minuti. Aggiungere l'aglio e lo zenzero e rosolare fino a quando non sono leggermente dorati, circa 2-3 minuti. Aggiungere i pomodori e cuocere finché non sono molto morbidi, mescolando di tanto in tanto, per circa 8-10 minuti. Aggiungere il bagoong e cuocere per 1-2 minuti, mescolando continuamente.

Aggiungere le verdure in più fasi, cuocendo e mescolando per 4-5 minuti ad ogni aggiunta. Inizia con la zucca, seguita dalla melanzana, dal melone amaro, dal gombo e dai fagioli. Coprite la pentola con un coperchio a chiusura ermetica e cuocete per altri 5-6 minuti o finché tutte le verdure saranno tenere. Le verdure dovrebbero rilasciare la propria acqua, ma se sembra un po' secca dopo 3 minuti, aggiungi l'acqua per aiutare le cose. Condire a piacere e servire subito in una ciotola capiente, cosparsa di chicharones tritato grossolanamente e riso al gelsomino.


2. Riso al bambù (竹筒饭 Zhútǒng fàn)

Riso al bambù

Il riso di bambù è sempre cotto con riso e maiale, che viene cotto in una sezione di bambù verde fresco finché il bambù non è scottato. Questo cibo è delizioso con la fresca fragranza del bambù.

Dove assaggiarlo: Il riso di bambù si trova in molti posti, specialmente dove ci sono la minoranza Dai e la minoranza Yao. Quindi, puoi avere un assaggio quando viaggi nella provincia di Yuannan (soprattutto Xishuangbanna), Guilin (specialmente nei villaggi minoritari di Longsheng), provincia di Guizhou (specialmente nei villaggi minoritari di Kaili) e Taiwan (area del monte Ali).


6 ricette per la colazione per cui vale la pena svegliarsi presto

Il nostro team è dedicato a trovare e raccontarti di più sui prodotti e le offerte che amiamo. Se anche tu li ami e decidi di acquistare tramite i link sottostanti, potremmo ricevere una commissione. Prezzi e disponibilità sono soggetti a modifiche.

Benvenuto in Best Bites, una serie di video che mira a soddisfare la tua voglia infinita di contenuti gastronomici attraverso video veloci e belli per i buongustai di casa.

Non tutti sono “persone da colazione.” Ma anche coloro che preferiscono dormire vorranno svegliarsi presto per queste ricette per la colazione.

Se hai problemi ad alzarti dal letto, niente ti attirerà fuori da sotto le coperte come l'odore di involtini di lamponi appena sfornati o una torta di waffle ai mirtilli. In ogni caso, puoi anche versarti un caffè lungo ghiacciato per iniziare. (Dai un'occhiata a queste tre ricette di caffè freddo e latte. Sei il benvenuto.)

Nessuna di queste ricette richiede troppo tempo per essere preparata e alcune puoi effettivamente prepararle la sera prima. Quindi, davvero, non dovrai svegliarti presto per preparare la colazione, solo per mangiarla. E guardando queste ricette per la colazione, sembra che ne valga la pena.

1. Rotoli di vortice di lamponi

Credito: in The Know

Eleva questo classico e dolce panino per la colazione aggiungendo un tocco di lampone. Prepara questi involtini di lamponi per colazione, brunch o dessert e gustali con una bevanda calda.

2. Ciotola per frullato al cocco

Credito: in The Know

Strumenti necessari: Miscelatore

Questa ciotola per frullato al cocco è sormontata da frutta fresca, menta e cocco. È un trattamento sano, ma delizioso che puoi mangiare al mattino o preparare uno spuntino pomeridiano.

3. Quiche al formaggio di capra

Credito: in The Know

Questa quiche è farcita con formaggio di capra, erbe fresche, porri e spinaci. Preparalo per colazione e riscaldalo per pranzo. Sebbene sia un piatto facile da preparare, ha un sapore incredibilmente impressionante.

4. Durante la notte Waffle Bake ai mirtilli

Credito: in The Know

Strumenti necessari: Teglia

Porta la colazione a un livello superiore con questa ricca torta di waffle ai mirtilli che puoi preparare la sera prima. È sormontato da un crumble di zucchero alla cannella e glassa di acero.

5. Chunky Monkey Overnight Avena

Credito: in The Know

Strumenti necessari: Barattoli

Addolcisci la tua colazione con una ciotola di avena durante la notte fatta in stile scimmia, piena di banana, cocco, burro di arachidi e cioccolato. Sono in parte colazione, in parte dessert e tutte cose deliziose.

6. Frittelle al cappuccino con sciroppo di moka

Credito: In The Know

Svegliati, ma in realtà, con questi pancake al cappuccino ripieni di caffeina e sciroppo di moka. Certo, puoi usare il caffè decaffeinato se preferisci in questa ricetta, ma dov'è il divertimento in questo? Prepara questi pancake per colazione, brunch, dessert o in qualsiasi momento della giornata in cui hai bisogno di un aiuto.


Il cibo giamaicano è salutare?

Questa serie di ricette salutari giamaicane non è un mucchio di cibo tradizionale giamaicano rivisto per renderlo una versione più salutare.

Il cibo giamaicano è già abbastanza salutare.

I piatti comuni includono pollo, pesce, legumi (piselli, fagioli rossi), verdure e verdure come il callaloo o le patate dolci ricche di vitamine.

E ovviamente il peperone scozzese!

È comune trovare opzioni affumicate o alla griglia e non è difficile trovare cibo vegano o vegetariano.

E mentre conosciamo più comunemente il pollo jerk, non è l'unica cosa che può accompagnare il jerk – puoi avere carote jerk se vuoi!

Come in ogni cultura, la Giamaica ha la sua parte di cibi fritti e altri dolci carichi di zucchero da cui dovresti stare lontano.

Mangiare sano è possibile! Scegli uno dei tanti frutti esotici che non puoi avere a casa.


Come ha fallito eBay in Cina?

Jack Ma, CEO del gruppo Alibaba, è emerso vittorioso in Cina.

Questo fine settimana, il CEO di eBay John Donahoe ha condiviso il palco con il fondatore anticonformista di Alibaba Jack Ma alla sua conferenza annuale Alifest a Hangzhou, in Cina. Gady Epstein, capo dell'ufficio di Forbes Pechino, ha un intrigante post sul blog su come Donahoe abbia augurato buon compleanno a Jack Ma che non solo ha sconfitto eBay in Cina, ma anche "invade il territorio di eBay". Dal momento che Epstein ha fatto riferimento al mio racconto della battaglia eBay-Alibaba, ho pensato che potesse servire ai lettori fornire qui un estratto dal mio libro Il sogno cinese:

Nel 2004, eBay era appena entrata in Cina e stava progettando di dominare il mercato cinese. Alibaba era una società cinese locale che aiutava le piccole e medie imprese a condurre affari online. La maggior parte delle persone in Occidente ne aveva sentito parlare a malapena.

Quando eBay è entrata nel mercato cinese, Jack Ma, fondatore e CEO di Alibaba, era allarmato dal fatto che "un giorno eBay sarebbe venuta nella nostra direzione". Sapeva fin troppo bene che in Cina non c'era una chiara distinzione tra piccole imprese e singoli consumatori. Come strategia difensiva, Ma ha deciso di lanciare un sito di aste consumer-to-consumer (C2C) concorrente, non per fare soldi, ma per impedire a eBay di portare via i clienti di Alibaba.

Un nuovo sito Web chiamato Taobao, che significa "scavare in cerca di tesori", è stato lanciato gratuitamente per gli individui che acquistano e vendono praticamente qualsiasi bene di consumo, dai cosmetici alle parti elettroniche.

Nel 2004, ho visitato Alibaba presso la sua sede a Hangzhou. Si trova in un campus di tre edifici di dieci piani nella parte nord-orientale di Hangzhou, a circa dieci minuti di taxi da West Lake. Nella hall, una TV a schermo piatto trasmetteva in streaming videoclip di Jack Ma che parlava in vari eventi pubblici in cui i suoi ammiratori, la maggior parte dei quali ventenni, lo acclamavano come una rock star. Durante la visita al quartier generale di Alibaba a Hangzhou, ho sentito la stessa "follemente grande" energia imprenditoriale che ho sentito nella Silicon Valley. Quando ho chiesto a un senior manager di Alibaba se la società fosse preoccupata che sarebbe stata acquistata da eBay, sono rimasto sbalordito dalla risposta: "Compreremo eBay!"

EBay, d'altra parte, ha iniziato le sue campagne più aggressive per dominare il mercato e contrastare i concorrenti. Subito dopo il lancio di Taobao, eBay ha firmato diritti pubblicitari esclusivi con i principali portali Sina, Sohu e Netease con l'intenzione di bloccare la pubblicità di Taobao. Inoltre, eBay ha iniettato altri $ 100 milioni per costruire la sua operazione in Cina, ora ribattezzata "eBay EachNet", e stava diffondendo i suoi annunci su autobus, piattaforme della metropolitana e ovunque.

La mamma ha reagito abilmente. Sapendo che la maggior parte dei piccoli imprenditori preferirebbe guardare la TV piuttosto che accedere a Internet, Ma si è assicurata la pubblicità di Taobao sui principali canali TV. Nel 2004, si poteva facilmente sentire il calore della feroce concorrenza tra eBay EachNet e Taobao. Quando stavo prendendo un taxi a Shanghai, ho notato le pubblicità di eBay EachNet sul retro del sedile del conducente quando ho fatto il check-in nel mio hotel, ho sentito le pubblicità di Taobao apparire in TV quasi ogni mezz'ora. Dal momento che il suo nome significa "scavare per il tesoro" in cinese, ha attirato molta attenzione con un intelligente gioco di parole. Mentre la maggior parte delle persone in Occidente non aveva mai sentito parlare di Taobao, il suo nome è stato sentito forte e forte in Cina.

Tuttavia, la maggior parte degli osservatori del settore era sospettosa sul futuro di Taobao, in particolare sulla sua sostenibilità. A differenza di eBay EachNet, che addebitava ai suoi venditori le commissioni di quotazione e transazione, Taobao era gratuito. Né Ma né i membri del team di gestione hanno fornito una tempistica definita su quanto tempo sarebbe durato questo "periodo libero". "Libero non è un modello di business", hanno detto i dubbiosi. Alcuni pensavano che la mamma fosse pazza e lo soprannominarono "Crazy Ma".

Senza dubbio Crazy Ma stava cambiando il gioco. Taobao ha iniziato rapidamente con le sue inserzioni gratuite e ha continuato a guadagnare slancio man mano che sempre più utenti passavano da eBay EachNet a Taobao. Secondo un rapporto di Morgan Stanley, Taobao era più focalizzato sul cliente e facile da usare rispetto a eBay EachNet. Con la maggior parte degli utenti non sofisticati sulle aste, la maggior parte degli elenchi di Taobao erano per le vendite. Solo il 10% delle sue inserzioni era destinato alle aste, mentre eBay EachNet aveva circa il 40% delle sue inserzioni per le aste. Taobao had also better terms for its customers: it offered longer listing periods (fourteen days) and let customers extend for one more period automatically. EBay EachNet did not have this flexibility.

Taobao’s listings appeared to be more customer-centric while eBay EachNet’s listings more product-centric. For example, Taobao’s listings were organized into several categories, such as “Men,” “Women,” and so on, while eBay EachNet stuck to its global platform, grouping users into “Buyers” and “Sellers.” At that time, China had about three hundred million cell phone users versus ninety million Internet users. Taobao offered instant messaging and voice mail to mobile phones for buyers and sellers because Chinese users were cell-phone savvy rather than computer savvy.

It was clear that Taobao had an upper hand against its global counterpart because it really understood Chinese customers. As a result, Taobao had higher customer satisfaction than eBay EachNet. According to iResearch, a Beijing-based research firm, the user satisfaction level was 77 percent for Taobao versus 62 percent for eBay EachNet. The experience of competing with eBay gave Ma tremendous confidence. He was determined to win: “eBay may be a shark in the ocean, but I am a crocodile in the Yangtze River. If we fight in the ocean, we lose—but if we fight in the river, we win.”

By March 2006, Taobao had outpaced eBay EachNet and became the leader in China’s consumer-to-consumer (C2C) market, with 67 percent market share in terms of users, while eBay EachNet had only 29 percent market share. “The competition is over,” Ma exclaimed. “It’s time to claim the battlefield.”

On December 20, 2006, Meg Whitman, eBay's then CEO, flew to Shanghai to take part in a press conference to announce a new joint venture with Beijing-based Internet portal Tom Online, which provides wireless value-added multimedia services. It was, in reality, a formal announcement of eBay’s withdrawal from the online auction market in China. EBay shut down its China site, eBay EachNet, and took a back seat to a company with only $173 million in revenue and no experience in the online auction business.

Jack Ma represents a new generation of savvy Chinese competitors who should not be underestimated. They study their markets and bring to bear their local knowledge. They learn from their competition and from their own mistakes as they move up the competitive landscape.

The case of Alibaba provides an invaluable lesson for multinationals to succeed in China market:

First, eBay failed to recognize that the Chinese market and the business environment are very different from that of the West. EBay sent a German manager to lead the China operation and brought in a chief technology officer from the United States. Neither one spoke Chinese or understood the local market. It was eBay’s biggest mistake. Second, because the top management team didn’t understand the local market, they spent a lot of money doing the wrong things, such as advertising on the Internet in a country where small businesses didn’t use the Internet. The fact that eBay had a strong brand in the United States didn’t mean it would be a strong brand in China. Third, rather than adapt products and services to local customers, eBay stuck to its “global platform,” which again did not fit local customers’ tastes and preferences.


Guarda il video: 2022 Asian Games: Its Hangzhou time


Commenti:

  1. Oscar

    Vado a dare un link a un amico in ICQ :)

  2. Bearcban

    Considero che ti sbagli. Posso difendere la mia posizione. Inviami un'e -mail a PM, parleremo.

  3. Kashakar

    Quali parole ... l'immaginario

  4. Alexandru

    Parleremo per questa domanda.



Scrivi un messaggio