acetonemagazine.org
Nuove ricette

I dermatologi degli alimenti dicono che dovresti evitare la presentazione

I dermatologi degli alimenti dicono che dovresti evitare la presentazione



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Ecco cosa non mangiare se vuoi una pelle liscia e impeccabile

istockphoto.com

I dermatologi dicono che dovresti evitare

istockphoto.com

Le stagioni, le fluttuazioni dell'umore e gli inquinanti atmosferici sono tre condizioni seriamente sottovalutate che potrebbero presentarsi come acne sul viso. Gli sfoghi sembrano spuntare dal nulla, sono imbarazzanti e dolorosi e spesso rimangono per giorni. Ciò che è particolarmente frustrante è la mancanza di controllo che hai su tutto - non è come se tu potessi dire al tuo stress di andare via!

C'è, tuttavia, una condizione che puoi controllare: la tua dieta. Abbiamo consultato i migliori dermatologi e abbiamo scoperto che i cibi che mangi possono davvero avere un impatto sull'aspetto e la sensazione della tua pelle.

"La tua pelle è ciò che mangi", ha confermato il dottor Bobby Buka, un importante dermatologo di New York City, "quindi fai attenzione all'impatto alimentare che gli alimenti possono avere sul tuo organo più grande".

Quando scegliamo le nostre cene, spesso pensiamo alla salute del nostro intestino, agli effetti sulla nostra pressione sanguigna e alle calorie che potrebbero contare. Ma non pensiamo molto alla nostra pelle. Gli esperti hanno parlato: ci sono alcuni cibi che non sono fantastici se vuoi una carnagione chiara.

Alcol

istockphoto.com

Se vuoi stare al caldo quest'inverno, proteggi la tua pelle (e il tuo fegato) rilassandoti con l'alcol. "Nella stagione fredda è importante evitare o ridurre al minimo l'assunzione di alcol", ha spiegato al Daily Meal la dott.ssa Janet Prystowsky, dermatologa certificata di New York, "perché tenderà a farti perdere calore più facilmente dai vasi sanguigni dilatazione.”

Ha anche consigliato che se stai usando una "coperta alcolica" contro il freddo, la tua pelle non sarà felice. La disidratazione che provi potrebbe portare alla pelle secca e, in alcuni casi estremi, al congelamento, ha detto.

Qualsiasi cosa fritta

istockphoto.com

Friggere davvero qualsiasi cibo può renderlo incredibile, ma farà un numero sulla tua carnagione. "I cibi fritti portano a una produzione eccessiva di olio all'interno della pelle", ha detto Rhonda Klein, MD / MPH, al Daily Meal. Nessuno vuole che l'olio del cibo si mostri sul viso. Ma i pericoli non si fermano qui.

"I grassi trans idrogenati presenti nei cibi fritti avranno anche un impatto negativo sulla carnagione", ha spiegato Klein.

Il formaggio

istockphoto.com

Il formaggio è in realtà un superalimento, quindi è salutare per te. Tuttavia, come ha sottolineato Klein, "I latticini (latte, burro, formaggio, cioccolato al latte) aumenteranno tutti la produzione di petrolio e porteranno a pori ostruiti", che possono causare punti neri e sfoghi. Se stai riscontrando un po 'di acne, forse passa il mac e il formaggio carichi.

Caffè

istockphoto.com

Salumi

istockphoto.com

Ciambelle

istockphoto.com

La dottoressa Debra Jaliman, una dermatologa di New York certificata dal consiglio di amministrazione, sfortunatamente ha spiegato perché queste prelibatezze morbide e pastose sono fuori dal tavolo. "È importante evitare prelibatezze zuccherate come ciambelle, biscotti e altri cibi ad alto indice glicemico", ha detto Jaliman. “Lo zucchero glicola il collagene. Lo irrigidisce e lo invecchia prematuramente”. Stiamo aggiungendo con riluttanza le ciambelle all'elenco degli alimenti che causano le rughe. Ma non tutti i dolci sono vietati. Se stai cercando un dessert che sfida l'età quanto delizioso, prova una di queste ricette di biscotti senza zucchero.

Succo di frutta

istockphoto.com

Sebbene il succo di frutta sia stato lodato come un'ottima opzione per i bambini e un agente "detergente" per gli adulti, in realtà è ricco di zucchero e non molto altro. Tutta la fibra dal frutto viene estratta, lasciando dietro di sé una densa concentrazione di zucchero che aumenta l'insulina.

"La ricerca ha scoperto che coloro che seguono una dieta a basso indice glicemico hanno la metà della quantità di acne rispetto a coloro che mangiano quelli ad alto indice glicemico", ha rivelato la dottoressa Anna Avaliani, MD. Il succo di frutta ha un indice glicemico follemente alto per essere una bevanda a base vegetale.

Glutine

istockphoto.com

Mentre la maggior parte delle persone sta benissimo mangiando glutine e carboidrati di ogni tipo, ci sono alcuni membri selezionati della popolazione che hanno un'allergia o un'intolleranza al composto e non lo sanno nemmeno. L'intolleranza potrebbe manifestarsi causando un'infiammazione, come quella che si manifesta sotto forma di acne sul viso. "Se sei incline all'acne, hai l'acne o hai malattie della pelle autoimmuni, potresti voler provare il glutine per vedere se la tua pelle migliora", ha detto Evans.

Yogurt a basso contenuto di grassi

istockphoto.com

Latticini a basso contenuto di grassi è stata una delle principali lamentele di più esperti che abbiamo interpellato. "Come nutrizionista e dermatologo, consiglio di evitare il latte scremato se si ha una tendenza all'acne", ha detto Prystowsky. "Questi alimenti possono aggravare l'acne con un drammatico effetto negativo".

Prystowsky e Klein hanno entrambi indicato l'alto contenuto di zucchero in questi alimenti a basso contenuto di grassi, spesso aggiunti per compensare la carenza di gusto che si verifica quando si rimuove il grasso. Inoltre, mangiare grasso non fa ingrassare, quindi perché toglierlo?

Latte

istockphoto.com

Hai il latte? La tua pelle spera di no. David Lortscher, dermatologo certificato dal consiglio di amministrazione, CEO e fondatore di Curology, ci ha spiegato i pericoli di questa bevanda per la tua carnagione.

"Il latte contiene precursori del testosterone e di altri androgeni, che influenzano i recettori ormonali nella pelle per attivare il processo che causa l'acne", ha detto. “Il probabile legame coinvolge il fattore di crescita 1 simile all'insulina come stimolante generale, sinergizzato dagli ormoni steroidei presenti nel latte. Sebbene il meccanismo non sia chiaro, l'associazione con l'acne è più marcata con il latte scremato che con il latte intero e in coloro che ne consumano più di tre porzioni a settimana.

Pizza

istockphoto.com

Mentre una grande scatola di torta unta è una deliziosa sorpresa a tarda notte, dovresti evitare di mangiare la pizza troppo spesso se stai cercando di evitare una faccia da pizza. "Per aggiungere ai diversi motivi di salute per evitare cibi grassi, la cura della pelle è uno di questi", ha affermato il dott. Alain Michon, direttore medico presso la Ottawa Skin Clinic. "L'ingestione di molti acidi grassi può provocare la pelle grassa e persino l'acne".

Tu sei quello che mangi, abbiamo ragione?

"Non lasciarti ingannare", ha detto Michon. "Anche se hai finito di attraversare la pubertà e sei un adulto adulto, puoi ancora ottenere l'acne dal cibo spazzatura".

Bibita

istockphoto.com

Sembra che gli americani stiano finalmente prendendo piede: il nostro consumo di soda è più basso che mai. Ma anche ancora, la soda ha quantità pazze di zucchero aggiunto e può provocare il caos sulla tua pelle. "[Lo zucchero aggiunto] è il cibo più invecchiato che consumiamo", ha detto la dottoressa Anna Avaliani, MD, a The Daily Meal. "Può rendere la tua pelle opaca e accelerare la produzione di rughe da parte del tuo corpo." Di tutti gli alimenti che possono accelerare l'invecchiamento, le fonti innaturali di zucchero sono tra le peggiori.

"Questo perché danneggia il collagene e l'elastina, le proteine ​​che mantengono la pelle morbida ed elastica", ha detto Avaliani.

Grassi trans

istockphoto.com

Proteine ​​del siero di latte

istockphoto.com

Le polveri proteiche di tutti i tipi sono state un grande successo per i consumatori attenti alla salute in tutto il mondo: le proteine ​​del siero di latte, la varietà a base animale meno costosa, sono le più comuni. Non si può negare che il siero di latte sia un modo conveniente per aggiungere più proteine ​​alla tua giornata, ma Lortscher ci dice che questo beneficio potrebbe avere delle conseguenze.

"Anche se non si pensa che l'allenamento con i pesi da solo provochi cambiamenti ormonali significativi che potrebbero portare all'acne, è stato dimostrato che l'integrazione con proteine ​​del siero di latte fa infiammare l'acne", spiega Lortscher. "Questi possono avere effetti simili sulla pelle come bere troppo latte, poiché innescano anche il rilascio di insulina dal pancreas e aumentano i livelli di fattore di crescita simile all'insulina 1 (IGF-1)". Inoltre, mentre tutti abbiamo bisogno di proteine ​​per sostenere una dieta sana, gli americani mangiano sempre troppo.


Melanoma: questi alimenti possono aiutare a prevenire le recidive

Se sei un sopravvissuto al melanoma, sai che la diagnosi precoce e il trattamento sono fondamentali, dal momento che il tasso di sopravvivenza di cinque anni per le persone con melanoma che viene rilevato precocemente è di circa il 98 percento, secondo la Skin Cancer Foundation. Oltre a guardare la tua esposizione al sole, puoi ridurre il rischio di sviluppare il cancro della pelle o la sua ricorrenza attraverso un'alimentazione sana. Qui, i migliori cibi da raggiungere.

Le verdure a foglia verde sono ricche di vitamina C antiossidante, che può proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi, secondo il Journal of Skin Cancer. Carica il tuo piatto con verdure a foglia verde come spinaci, cavoli e cavoli. Un altro vantaggio delle verdure in questa famiglia: broccoli, peperoni e cavoletti di Bruxelles sono anche ottime fonti di vitamina C.

La frutta e la verdura rosse sono ricche di licopene, un altro antiossidante che può proteggere la pelle dai danni del sole, secondo uno studio nel British Journal of Dermatology. Pomodori, salsa di pomodoro, anguria, pompelmo rosa, albicocche, arance rosse e papaia sono tutte buone fonti di licopene.

I pesci grassi come il salmone, lo sgombro e l'aringa sono ricchi di acidi grassi omega-3, che hanno dimostrato di ridurre l'infiammazione cronica e di proteggere dalla progressione del cancro della pelle, secondo Il giornale di medicina clinica. Inoltre, i crostacei sono ricchi di zinco, che può aiutare a ricostituire i livelli di antiossidanti nel corpo e ripristinare la funzione immunitaria, secondo una ricerca in L'American Journal of Clinical Nutrition.

Noci e semi sono anche buone fonti di omega 3. Inoltre, contengono vitamina E, un altro antiossidante che può aiutare a prevenire i danni dei radicali liberi. Fai uno spuntino con noci, mandorle o semi di girasole, oppure mescola semi di lino macinati o germe di grano nel tuo yogurt o frullato di frutta per un ulteriore apporto nutrizionale di vitamina E.

Ricchi anche di zinco: legumi, che possono rafforzare il sistema immunitario del corpo e ripristinare i livelli di antiossidanti. Aggiungi una spolverata di fagioli, come ceci, fagioli neri ed edamame, a tutto, dalle insalate alle zuppe. Prova le salse di fagioli come l'hummus con verdure crude per uno spuntino delizioso e nutriente.

I prodotti a base di arancia sono ricchi di beta-carotene, che viene convertito in vitamina A nel tuo corpo. Raggiungere regolarmente frutta e verdura arancione può ridurre il rischio di alcuni tumori. Carote, patate dolci, albicocche, melone e zucca sono ottime fonti di beta-carotene. Mentre la ricerca sull'effetto del beta carotene e del melanoma è inconcludente, alcune prove supportano il ruolo della vitamina A nel ridurre il rischio di sviluppare il melanoma, secondo il Journal of Investigative Dermatology.

La ricerca mostra che un'adeguata assunzione di vitamina D è associata a un ridotto rischio di melanoma e che le persone carenti di vitamina D hanno un esito peggiore quando viene diagnosticato il melanoma. Includi nella tua dieta cibi fortificati con vitamina D come latte, yogurt, cereali e succhi di frutta. Le [migliori fonti alimentari di vitamina D](https://www.healthcentral.com/article/top-heart-healthy vitamin-d-rich-foods) includono pesce come sardine, salmone e tonno, nonché uova tuorli e fegato.

Gli agrumi sono buone fonti di vitamina C, che possono offrire una certa protezione dai radicali liberi che causano il cancro. Fai uno spuntino con le arance e aggiungi una fetta di limone o lime fresco a un bicchiere d'acqua per un ulteriore apporto di vitamina C. Sebbene non siano un agrume, anche le fragole sono ricche di vitamina C. È ora di prendere una pinta!

I polifenoli presenti nel tè nero e verde sono stati collegati a una varietà di benefici per la salute, inclusa la prevenzione del cancro. La ricerca mostra che il tè verde, in particolare, può effettivamente inibire la crescita delle cellule di melanoma. Prova ad aggiungere una tazza di tè verde (caldo o freddo) alla tua routine quotidiana.

Carmen è una dietista registrata. Oltre a scrivere per HealthCentral, ha trascorso la sua carriera lavorando presso la Johns Hopkins ed è anche insegnante a contratto per l'Excelsior College. Carmen ha oltre 20 anni di esperienza in consulenza nutrizionale, educazione, scrittura e gestione di programmi ed è una specialista certificata nella gestione del peso degli adulti. Le piace educare i suoi studenti e clienti su come la nutrizione influisce sul corpo e sul suo ruolo nella salute e nel benessere generale.


Melanoma: questi alimenti possono aiutare a prevenire le recidive

Se sei un sopravvissuto al melanoma, sai che la diagnosi precoce e il trattamento sono fondamentali, dal momento che il tasso di sopravvivenza di cinque anni per le persone con melanoma che viene rilevato precocemente è di circa il 98 percento, secondo la Skin Cancer Foundation. Oltre a guardare la tua esposizione al sole, puoi ridurre il rischio di sviluppare il cancro della pelle o la sua ricorrenza attraverso un'alimentazione sana. Qui, i migliori cibi da raggiungere.

Le verdure a foglia verde sono ricche di vitamina C antiossidante, che può proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi, secondo il Journal of Skin Cancer. Carica il tuo piatto con verdure a foglia verde come spinaci, cavoli e cavoli. Un altro vantaggio delle verdure in questa famiglia: broccoli, peperoni e cavoletti di Bruxelles sono anche ottime fonti di vitamina C.

La frutta e la verdura rosse sono ricche di licopene, un altro antiossidante che può proteggere la pelle dai danni del sole, secondo uno studio nel British Journal of Dermatology. Pomodori, salsa di pomodoro, anguria, pompelmo rosa, albicocche, arance rosse e papaia sono tutte buone fonti di licopene.

I pesci grassi come il salmone, lo sgombro e l'aringa sono ricchi di acidi grassi omega-3, che hanno dimostrato di ridurre l'infiammazione cronica e di proteggere dalla progressione del cancro della pelle, secondo Il giornale di medicina clinica. Inoltre, i crostacei sono ricchi di zinco, che può aiutare a ricostituire i livelli di antiossidanti nel corpo e ripristinare la funzione immunitaria, secondo una ricerca in L'American Journal of Clinical Nutrition.

Noci e semi sono anche buone fonti di omega 3. Inoltre, contengono vitamina E, un altro antiossidante che può aiutare a prevenire i danni dei radicali liberi. Fai uno spuntino con noci, mandorle o semi di girasole, oppure mescola semi di lino macinati o germe di grano nel tuo yogurt o frullato di frutta per un ulteriore apporto nutrizionale di vitamina E.

Ricchi anche di zinco: legumi, che possono rafforzare il sistema immunitario del corpo e ripristinare i livelli di antiossidanti. Aggiungi una spolverata di fagioli, come ceci, fagioli neri ed edamame, a tutto, dalle insalate alle zuppe. Prova le salse di fagioli come l'hummus con verdure crude per uno spuntino delizioso e nutriente.

I prodotti a base di arancia sono ricchi di beta-carotene, che viene convertito in vitamina A nel tuo corpo. Raggiungere regolarmente frutta e verdura arancione può ridurre il rischio di alcuni tumori. Carote, patate dolci, albicocche, melone e zucca sono ottime fonti di beta-carotene. Mentre la ricerca sull'effetto del beta carotene e del melanoma è inconcludente, alcune prove supportano il ruolo della vitamina A nel ridurre il rischio di sviluppare il melanoma, secondo il Journal of Investigative Dermatology.

La ricerca mostra che un'adeguata assunzione di vitamina D è associata a un ridotto rischio di melanoma e che le persone carenti di vitamina D hanno un esito peggiore quando viene diagnosticato il melanoma. Includi nella tua dieta cibi fortificati con vitamina D come latte, yogurt, cereali e succhi di frutta. Le [migliori fonti alimentari di vitamina D](https://www.healthcentral.com/article/top-heart-healthy vitamin-d-rich-foods) includono pesce come sardine, salmone e tonno, nonché uova tuorli e fegato.

Gli agrumi sono buone fonti di vitamina C, che possono offrire una certa protezione dai radicali liberi che causano il cancro. Fai uno spuntino con le arance e aggiungi una fetta di limone o lime fresco a un bicchiere d'acqua per un ulteriore apporto di vitamina C. Sebbene non siano un agrume, anche le fragole sono ricche di vitamina C. È ora di prendere una pinta!

I polifenoli presenti nel tè nero e verde sono stati collegati a una varietà di benefici per la salute, inclusa la prevenzione del cancro. La ricerca mostra che il tè verde, in particolare, può effettivamente inibire la crescita delle cellule di melanoma. Prova ad aggiungere una tazza di tè verde (caldo o freddo) alla tua routine quotidiana.

Carmen è una dietista registrata. Oltre a scrivere per HealthCentral, ha trascorso la sua carriera lavorando presso la Johns Hopkins ed è anche insegnante a contratto per l'Excelsior College. Carmen ha oltre 20 anni di esperienza in consulenza nutrizionale, educazione, scrittura e gestione di programmi ed è una specialista certificata nella gestione del peso degli adulti. Le piace educare i suoi studenti e clienti su come la nutrizione influisce sul corpo e sul suo ruolo nella salute e nel benessere generale.


Melanoma: questi alimenti possono aiutare a prevenire le recidive

Se sei un sopravvissuto al melanoma, sai che la diagnosi precoce e il trattamento sono fondamentali, dal momento che il tasso di sopravvivenza di cinque anni per le persone con melanoma che viene rilevato precocemente è di circa il 98 percento, secondo la Skin Cancer Foundation. Oltre a guardare la tua esposizione al sole, puoi ridurre il rischio di sviluppare il cancro della pelle o la sua ricorrenza attraverso un'alimentazione sana. Qui, i migliori cibi da raggiungere.

Le verdure a foglia verde sono ricche di vitamina C antiossidante, che può proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi, secondo il Journal of Skin Cancer. Carica il tuo piatto con verdure a foglia verde come spinaci, cavoli e cavoli. Un altro vantaggio delle verdure in questa famiglia: broccoli, peperoni e cavoletti di Bruxelles sono anche ottime fonti di vitamina C.

La frutta e la verdura rosse sono ricche di licopene, un altro antiossidante che può proteggere la pelle dai danni del sole, secondo uno studio nel British Journal of Dermatology. Pomodori, salsa di pomodoro, anguria, pompelmo rosa, albicocche, arance rosse e papaia sono tutte buone fonti di licopene.

I pesci grassi come il salmone, lo sgombro e l'aringa sono ricchi di acidi grassi omega-3, che hanno dimostrato di ridurre l'infiammazione cronica e di proteggere dalla progressione del cancro della pelle, secondo Il giornale di medicina clinica. Inoltre, i crostacei sono ricchi di zinco, che può aiutare a ricostituire i livelli di antiossidanti nel corpo e ripristinare la funzione immunitaria, secondo una ricerca in L'American Journal of Clinical Nutrition.

Noci e semi sono anche buone fonti di omega 3. Inoltre, contengono vitamina E, un altro antiossidante che può aiutare a prevenire i danni dei radicali liberi. Fai uno spuntino con noci, mandorle o semi di girasole, o mescola semi di lino macinati o germe di grano nel tuo yogurt o frullato di frutta per un ulteriore apporto nutrizionale di vitamina E.

Ricchi anche di zinco: legumi, che possono rafforzare il sistema immunitario del corpo e ripristinare i livelli di antiossidanti. Aggiungi una spolverata di fagioli, come ceci, fagioli neri ed edamame, a tutto, dalle insalate alle zuppe. Prova le salse di fagioli come l'hummus con verdure crude per uno spuntino delizioso e nutriente.

I prodotti a base di arancia sono ricchi di beta-carotene, che viene convertito in vitamina A nel tuo corpo. Raggiungere regolarmente frutta e verdura arancione può ridurre il rischio di alcuni tumori. Carote, patate dolci, albicocche, melone e zucca sono ottime fonti di beta-carotene. Mentre la ricerca sull'effetto del beta carotene e del melanoma è inconcludente, alcune prove supportano il ruolo della vitamina A nel ridurre il rischio di sviluppare il melanoma, secondo il Journal of Investigative Dermatology.

La ricerca mostra che un'adeguata assunzione di vitamina D è associata a un ridotto rischio di melanoma e che le persone carenti di vitamina D hanno un esito peggiore quando viene diagnosticato il melanoma. Includi nella tua dieta cibi fortificati con vitamina D come latte, yogurt, cereali e succhi di frutta. Le [migliori fonti alimentari di vitamina D](https://www.healthcentral.com/article/top-heart-healthy vitamin-d-rich-foods) includono pesce come sardine, salmone e tonno, nonché uova tuorli e fegato.

Gli agrumi sono buone fonti di vitamina C, che possono offrire una certa protezione dai radicali liberi che causano il cancro. Fai uno spuntino con le arance e aggiungi una fetta di limone o lime fresco a un bicchiere d'acqua per un ulteriore apporto di vitamina C. Sebbene non siano un agrume, anche le fragole sono ricche di vitamina C. È ora di prendere una pinta!

I polifenoli presenti nel tè nero e verde sono stati collegati a una varietà di benefici per la salute, inclusa la prevenzione del cancro. La ricerca mostra che il tè verde, in particolare, può effettivamente inibire la crescita delle cellule di melanoma. Prova ad aggiungere una tazza di tè verde (caldo o freddo) alla tua routine quotidiana.

Carmen è una dietista registrata. Oltre a scrivere per HealthCentral, ha trascorso la sua carriera lavorando presso la Johns Hopkins ed è anche insegnante a contratto per l'Excelsior College. Carmen ha oltre 20 anni di esperienza in consulenza nutrizionale, educazione, scrittura e gestione di programmi ed è una specialista certificata nella gestione del peso degli adulti. Le piace educare i suoi studenti e clienti su come la nutrizione influisce sul corpo e sul suo ruolo nella salute e nel benessere generale.


Melanoma: questi alimenti possono aiutare a prevenire le recidive

Se sei un sopravvissuto al melanoma, sai che la diagnosi precoce e il trattamento sono fondamentali, dal momento che il tasso di sopravvivenza di cinque anni per le persone con melanoma che viene rilevato precocemente è di circa il 98 percento, secondo la Skin Cancer Foundation. Oltre a guardare la tua esposizione al sole, puoi ridurre il rischio di sviluppare il cancro della pelle o la sua ricorrenza attraverso un'alimentazione sana. Qui, i migliori cibi da raggiungere.

Le verdure a foglia verde sono ricche di vitamina C antiossidante, che può proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi, secondo il Journal of Skin Cancer. Carica il tuo piatto con verdure a foglia verde come spinaci, cavoli e cavoli. Un altro vantaggio delle verdure in questa famiglia: broccoli, peperoni e cavoletti di Bruxelles sono anche ottime fonti di vitamina C.

La frutta e la verdura rosse sono ricche di licopene, un altro antiossidante che può proteggere la pelle dai danni del sole, secondo uno studio nel British Journal of Dermatology. Pomodori, salsa di pomodoro, anguria, pompelmo rosa, albicocche, arance rosse e papaia sono tutte buone fonti di licopene.

I pesci grassi come il salmone, lo sgombro e l'aringa sono ricchi di acidi grassi omega-3, che hanno dimostrato di ridurre l'infiammazione cronica e di proteggere dalla progressione del cancro della pelle, secondo Il giornale di medicina clinica. Inoltre, i crostacei sono ricchi di zinco, che può aiutare a ricostituire i livelli di antiossidanti nel corpo e ripristinare la funzione immunitaria, secondo una ricerca in L'American Journal of Clinical Nutrition.

Noci e semi sono anche buone fonti di omega 3. Inoltre, contengono vitamina E, un altro antiossidante che può aiutare a prevenire i danni dei radicali liberi. Fai uno spuntino con noci, mandorle o semi di girasole, oppure mescola semi di lino macinati o germe di grano nel tuo yogurt o frullato di frutta per un ulteriore apporto nutrizionale di vitamina E.

Ricchi anche di zinco: legumi, che possono rafforzare il sistema immunitario del corpo e ripristinare i livelli di antiossidanti. Aggiungi una spolverata di fagioli, come ceci, fagioli neri ed edamame, a tutto, dalle insalate alle zuppe. Prova le salse di fagioli come l'hummus con verdure crude per uno spuntino delizioso e nutriente.

I prodotti a base di arancia sono ricchi di beta-carotene, che viene convertito in vitamina A nel tuo corpo. Raggiungere regolarmente frutta e verdura arancione può ridurre il rischio di alcuni tumori. Carote, patate dolci, albicocche, melone e zucca sono ottime fonti di beta-carotene. Mentre la ricerca sull'effetto del beta carotene e del melanoma è inconcludente, alcune prove supportano il ruolo della vitamina A nel ridurre il rischio di sviluppare il melanoma, secondo il Journal of Investigative Dermatology.

La ricerca mostra che un'adeguata assunzione di vitamina D è associata a un ridotto rischio di melanoma e che le persone carenti di vitamina D hanno un esito peggiore quando viene diagnosticato il melanoma. Includi nella tua dieta cibi fortificati con vitamina D come latte, yogurt, cereali e succhi di frutta. Le [migliori fonti alimentari di vitamina D](https://www.healthcentral.com/article/top-heart-healthy vitamin-d-rich-foods) includono pesce come sardine, salmone e tonno, nonché uova tuorli e fegato.

Gli agrumi sono buone fonti di vitamina C, che possono offrire una certa protezione dai radicali liberi che causano il cancro. Fai uno spuntino con le arance e aggiungi una fetta di limone o lime fresco a un bicchiere d'acqua per un ulteriore apporto di vitamina C. Sebbene non siano un agrume, anche le fragole sono ricche di vitamina C. È ora di prendere una pinta!

I polifenoli presenti nel tè nero e verde sono stati collegati a una varietà di benefici per la salute, inclusa la prevenzione del cancro. La ricerca mostra che il tè verde, in particolare, può effettivamente inibire la crescita delle cellule di melanoma. Prova ad aggiungere una tazza di tè verde (caldo o freddo) alla tua routine quotidiana.

Carmen è una dietista registrata. Oltre a scrivere per HealthCentral, ha trascorso la sua carriera lavorando presso la Johns Hopkins ed è anche insegnante a contratto per l'Excelsior College. Carmen ha oltre 20 anni di esperienza in consulenza nutrizionale, educazione, scrittura e gestione di programmi ed è una specialista certificata nella gestione del peso degli adulti. Le piace educare i suoi studenti e clienti su come la nutrizione influisce sul corpo e sul suo ruolo nella salute e nel benessere generale.


Melanoma: questi alimenti possono aiutare a prevenire le recidive

Se sei un sopravvissuto al melanoma, sai che la diagnosi precoce e il trattamento sono fondamentali, dal momento che il tasso di sopravvivenza di cinque anni per le persone con melanoma che viene rilevato precocemente è di circa il 98 percento, secondo la Skin Cancer Foundation. Oltre a guardare la tua esposizione al sole, puoi ridurre il rischio di sviluppare il cancro della pelle o la sua ricorrenza attraverso un'alimentazione sana. Qui, i migliori cibi da raggiungere.

Le verdure a foglia verde sono ricche di vitamina C antiossidante, che può proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi, secondo il Journal of Skin Cancer. Carica il tuo piatto con verdure a foglia verde come spinaci, cavoli e cavoli. Un altro vantaggio delle verdure in questa famiglia: broccoli, peperoni e cavoletti di Bruxelles sono anche ottime fonti di vitamina C.

La frutta e la verdura rosse sono ricche di licopene, un altro antiossidante che può proteggere la pelle dai danni del sole, secondo uno studio nel British Journal of Dermatology. Pomodori, salsa di pomodoro, anguria, pompelmo rosa, albicocche, arance rosse e papaia sono tutte buone fonti di licopene.

I pesci grassi come il salmone, lo sgombro e l'aringa sono ricchi di acidi grassi omega-3, che hanno dimostrato di ridurre l'infiammazione cronica e di proteggere dalla progressione del cancro della pelle, secondo Il giornale di medicina clinica. Inoltre, i crostacei sono ricchi di zinco, che può aiutare a ricostituire i livelli di antiossidanti nel corpo e ripristinare la funzione immunitaria, secondo una ricerca in L'American Journal of Clinical Nutrition.

Noci e semi sono anche buone fonti di omega 3. Inoltre, contengono vitamina E, un altro antiossidante che può aiutare a prevenire i danni dei radicali liberi. Fai uno spuntino con noci, mandorle o semi di girasole, oppure mescola semi di lino macinati o germe di grano nel tuo yogurt o frullato di frutta per un ulteriore apporto nutrizionale di vitamina E.

Ricchi anche di zinco: legumi, che possono rafforzare il sistema immunitario del corpo e ripristinare i livelli di antiossidanti. Aggiungi una spolverata di fagioli, come ceci, fagioli neri ed edamame, a tutto, dalle insalate alle zuppe. Prova le salse di fagioli come l'hummus con verdure crude per uno spuntino delizioso e nutriente.

I prodotti a base di arancia sono ricchi di beta-carotene, che viene convertito in vitamina A nel tuo corpo. Raggiungere regolarmente frutta e verdura arancione può ridurre il rischio di alcuni tumori. Carote, patate dolci, albicocche, melone e zucca sono ottime fonti di beta-carotene. Mentre la ricerca sull'effetto del beta carotene e del melanoma è inconcludente, alcune prove supportano il ruolo della vitamina A nel ridurre il rischio di sviluppare il melanoma, secondo il Journal of Investigative Dermatology.

La ricerca mostra che un'adeguata assunzione di vitamina D è associata a un ridotto rischio di melanoma e che le persone carenti di vitamina D hanno un esito peggiore quando viene diagnosticato il melanoma. Includi nella tua dieta cibi fortificati con vitamina D come latte, yogurt, cereali e succhi di frutta. Le [migliori fonti alimentari di vitamina D](https://www.healthcentral.com/article/top-heart-healthy vitamin-d-rich-foods) includono pesce come sardine, salmone e tonno, nonché uova tuorli e fegato.

Gli agrumi sono buone fonti di vitamina C, che possono offrire una certa protezione dai radicali liberi che causano il cancro. Fai uno spuntino con le arance e aggiungi una fetta di limone o lime fresco a un bicchiere d'acqua per un ulteriore apporto di vitamina C. Sebbene non siano un agrume, anche le fragole sono ricche di vitamina C. È ora di prendere una pinta!

I polifenoli presenti nel tè nero e verde sono stati collegati a una varietà di benefici per la salute, inclusa la prevenzione del cancro. La ricerca mostra che il tè verde, in particolare, può effettivamente inibire la crescita delle cellule di melanoma. Prova ad aggiungere una tazza di tè verde (caldo o freddo) alla tua routine quotidiana.

Carmen è una dietista registrata. Oltre a scrivere per HealthCentral, ha trascorso la sua carriera lavorando presso la Johns Hopkins ed è anche insegnante a contratto per l'Excelsior College. Carmen ha oltre 20 anni di esperienza in consulenza nutrizionale, educazione, scrittura e gestione di programmi ed è una specialista certificata nella gestione del peso degli adulti. Le piace educare i suoi studenti e clienti su come la nutrizione influisce sul corpo e sul suo ruolo nella salute e nel benessere generale.


Melanoma: questi alimenti possono aiutare a prevenire le recidive

Se sei un sopravvissuto al melanoma, sai che la diagnosi precoce e il trattamento sono fondamentali, dal momento che il tasso di sopravvivenza di cinque anni per le persone con melanoma che viene rilevato precocemente è di circa il 98 percento, secondo la Skin Cancer Foundation. Oltre a guardare la tua esposizione al sole, puoi ridurre il rischio di sviluppare il cancro della pelle o la sua ricorrenza attraverso un'alimentazione sana. Qui, i migliori cibi da raggiungere.

Le verdure a foglia verde sono ricche di vitamina C antiossidante, che può proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi, secondo il Journal of Skin Cancer. Carica il tuo piatto con verdure a foglia verde come spinaci, cavoli e cavoli. Un altro vantaggio delle verdure in questa famiglia: broccoli, peperoni e cavoletti di Bruxelles sono anche ottime fonti di vitamina C.

La frutta e la verdura rosse sono ricche di licopene, un altro antiossidante che può proteggere la pelle dai danni del sole, secondo uno studio nel British Journal of Dermatology. Pomodori, salsa di pomodoro, anguria, pompelmo rosa, albicocche, arance rosse e papaia sono tutte buone fonti di licopene.

I pesci grassi come il salmone, lo sgombro e l'aringa sono ricchi di acidi grassi omega-3, che hanno dimostrato di ridurre l'infiammazione cronica e di proteggere dalla progressione del cancro della pelle, secondo Il giornale di medicina clinica. Inoltre, i crostacei sono ricchi di zinco, che può aiutare a ricostituire i livelli di antiossidanti nel corpo e ripristinare la funzione immunitaria, secondo una ricerca in L'American Journal of Clinical Nutrition.

Noci e semi sono anche buone fonti di omega 3. Inoltre, contengono vitamina E, un altro antiossidante che può aiutare a prevenire i danni dei radicali liberi. Fai uno spuntino con noci, mandorle o semi di girasole, oppure mescola semi di lino macinati o germe di grano nel tuo yogurt o frullato di frutta per un ulteriore apporto nutrizionale di vitamina E.

Ricchi anche di zinco: legumi, che possono rafforzare il sistema immunitario del corpo e ripristinare i livelli di antiossidanti. Aggiungi una spolverata di fagioli, come ceci, fagioli neri ed edamame, a tutto, dalle insalate alle zuppe. Prova le salse di fagioli come l'hummus con verdure crude per uno spuntino delizioso e nutriente.

I prodotti a base di arancia sono ricchi di beta-carotene, che viene convertito in vitamina A nel tuo corpo. Raggiungere regolarmente frutta e verdura arancione può ridurre il rischio di alcuni tumori. Carote, patate dolci, albicocche, melone e zucca sono ottime fonti di beta-carotene. While research on the effect of beta carotene and melanoma is inconclusive, some evidence supports the role of vitamin A in reducing the risk of developing melanoma, according to the Journal of Investigative Dermatology.

Research shows that adequate vitamin D intake is associated with a decreased risk of melanoma, and that people who are vitamin D deficient have a poorer outcome when diagnosed with melanoma. Include vitamin D fortified foods in your diet such as milk, yogurt, cereal, and juice. The [best dietary sources of vitamin D](https://www.healthcentral.com/article/top-heart-healthy vitamin-d-rich-foods) include fish such as sardines, salmon, and tuna, as well as egg yolks and liver.

Citrus fruits are good sources of vitamin C, which may offer some protection from cancer-causing free radicals. Snack on oranges, and add a slice of fresh lemon or lime to a glass of water for an added boost of vitamin C. Though not a citrus fruit, strawberries are rich in vitamic C, too. Time to pick up a pint!

The polyphenols found in black and green tea have been linked to a variety of health benefits, including cancer prevention. Research shows that green tea, specifically, can actually inhibit the growth of melanoma cells. Try adding a cup of green tea (hot or iced) to your daily routine.

Carmen is a Registered Dietitian. In addition to writing for HealthCentral, she has spent her career working at Johns Hopkins and is also an adjunct faculty instructor for Excelsior College. Carmen has over 20 years of experience in nutritional counseling, education, writing, and program management and is a certified specialist in adult weight management. She enjoys educating her students and clients about how nutrition affects the body and its role in overall health and wellness.


Melanoma: These Foods May Help Prevent Recurrence

If you're a melanoma survivor, you know that early detection and treatment are critical, since the five-year-survival rate for people with melanoma that's detected early is about 98 percent, according to the Skin Cancer Foundation. In addition to watching your sun exposure, you can decrease your risk of developing skin cancer or its recurrence through healthy eating. Here, the best foods to reach for.

Leafy greens are rich in the antioxidant vitamin C, which may protect cells from damage caused by free radicals, according to the Journal of Skin Cancer. Load your plate with leafy green vegetables such as spinach, kale, and collard greens. Another boon of veggies in this family: Broccoli, bell peppers, and Brussels sprouts are also excellent sources of vitamin C.

Red fruits and vegetables are rich in lycopene, another antioxidant that may protect your skin against sun damage, according to a study in the British Journal of Dermatology. Tomatoes, tomato sauce, watermelon, pink grapefruit, apricots, blood oranges, and papaya are all good sources of lycopene.

Fatty fish such as salmon, mackerel, and herring are rich in omega-3 fatty acids, which have been shown to decrease chronic inflammation and protect against skin cancer progression, according to The Journal of Clinical Medicine. In addition, shellfish are rich in zinc, which may help to replenish antioxidant levels in the body and restore immune function, according to research in L'American Journal of Clinical Nutrition.

Nuts and seeds are also good sources of omega 3s. In addition, they contain vitamin E, another antioxidant that can help prevent damage by free radicals. Snack on walnuts, almonds, or sunflower seeds, or stir milled flaxseed or wheat germ into your yogurt or fruit smoothie for an added nutritional boost of vitamin E.

Also rich in zinc: Legumes, which may enhance your body’s immune system and restore antioxidant levels. Add a sprinkle of beans, such as chickpeas, black beans, and edamame, to everything from salads or soups. Try bean dips such as hummus with raw vegetables for a delish-and-nutrish snack.

Orange produce is rich in beta-carotene, which is converted to vitamin A in your body. Reaching for orange fruits and veggies regularly may decrease the risk for some cancers. Carrots, sweet potatoes, apricots, cantaloupe, and squash are great sources of beta-carotene. While research on the effect of beta carotene and melanoma is inconclusive, some evidence supports the role of vitamin A in reducing the risk of developing melanoma, according to the Journal of Investigative Dermatology.

Research shows that adequate vitamin D intake is associated with a decreased risk of melanoma, and that people who are vitamin D deficient have a poorer outcome when diagnosed with melanoma. Include vitamin D fortified foods in your diet such as milk, yogurt, cereal, and juice. The [best dietary sources of vitamin D](https://www.healthcentral.com/article/top-heart-healthy vitamin-d-rich-foods) include fish such as sardines, salmon, and tuna, as well as egg yolks and liver.

Citrus fruits are good sources of vitamin C, which may offer some protection from cancer-causing free radicals. Snack on oranges, and add a slice of fresh lemon or lime to a glass of water for an added boost of vitamin C. Though not a citrus fruit, strawberries are rich in vitamic C, too. Time to pick up a pint!

The polyphenols found in black and green tea have been linked to a variety of health benefits, including cancer prevention. Research shows that green tea, specifically, can actually inhibit the growth of melanoma cells. Try adding a cup of green tea (hot or iced) to your daily routine.

Carmen is a Registered Dietitian. In addition to writing for HealthCentral, she has spent her career working at Johns Hopkins and is also an adjunct faculty instructor for Excelsior College. Carmen has over 20 years of experience in nutritional counseling, education, writing, and program management and is a certified specialist in adult weight management. She enjoys educating her students and clients about how nutrition affects the body and its role in overall health and wellness.


Melanoma: These Foods May Help Prevent Recurrence

If you're a melanoma survivor, you know that early detection and treatment are critical, since the five-year-survival rate for people with melanoma that's detected early is about 98 percent, according to the Skin Cancer Foundation. In addition to watching your sun exposure, you can decrease your risk of developing skin cancer or its recurrence through healthy eating. Here, the best foods to reach for.

Leafy greens are rich in the antioxidant vitamin C, which may protect cells from damage caused by free radicals, according to the Journal of Skin Cancer. Load your plate with leafy green vegetables such as spinach, kale, and collard greens. Another boon of veggies in this family: Broccoli, bell peppers, and Brussels sprouts are also excellent sources of vitamin C.

Red fruits and vegetables are rich in lycopene, another antioxidant that may protect your skin against sun damage, according to a study in the British Journal of Dermatology. Tomatoes, tomato sauce, watermelon, pink grapefruit, apricots, blood oranges, and papaya are all good sources of lycopene.

Fatty fish such as salmon, mackerel, and herring are rich in omega-3 fatty acids, which have been shown to decrease chronic inflammation and protect against skin cancer progression, according to The Journal of Clinical Medicine. In addition, shellfish are rich in zinc, which may help to replenish antioxidant levels in the body and restore immune function, according to research in L'American Journal of Clinical Nutrition.

Nuts and seeds are also good sources of omega 3s. In addition, they contain vitamin E, another antioxidant that can help prevent damage by free radicals. Snack on walnuts, almonds, or sunflower seeds, or stir milled flaxseed or wheat germ into your yogurt or fruit smoothie for an added nutritional boost of vitamin E.

Also rich in zinc: Legumes, which may enhance your body’s immune system and restore antioxidant levels. Add a sprinkle of beans, such as chickpeas, black beans, and edamame, to everything from salads or soups. Try bean dips such as hummus with raw vegetables for a delish-and-nutrish snack.

Orange produce is rich in beta-carotene, which is converted to vitamin A in your body. Reaching for orange fruits and veggies regularly may decrease the risk for some cancers. Carrots, sweet potatoes, apricots, cantaloupe, and squash are great sources of beta-carotene. While research on the effect of beta carotene and melanoma is inconclusive, some evidence supports the role of vitamin A in reducing the risk of developing melanoma, according to the Journal of Investigative Dermatology.

Research shows that adequate vitamin D intake is associated with a decreased risk of melanoma, and that people who are vitamin D deficient have a poorer outcome when diagnosed with melanoma. Include vitamin D fortified foods in your diet such as milk, yogurt, cereal, and juice. The [best dietary sources of vitamin D](https://www.healthcentral.com/article/top-heart-healthy vitamin-d-rich-foods) include fish such as sardines, salmon, and tuna, as well as egg yolks and liver.

Citrus fruits are good sources of vitamin C, which may offer some protection from cancer-causing free radicals. Snack on oranges, and add a slice of fresh lemon or lime to a glass of water for an added boost of vitamin C. Though not a citrus fruit, strawberries are rich in vitamic C, too. Time to pick up a pint!

The polyphenols found in black and green tea have been linked to a variety of health benefits, including cancer prevention. Research shows that green tea, specifically, can actually inhibit the growth of melanoma cells. Try adding a cup of green tea (hot or iced) to your daily routine.

Carmen is a Registered Dietitian. In addition to writing for HealthCentral, she has spent her career working at Johns Hopkins and is also an adjunct faculty instructor for Excelsior College. Carmen has over 20 years of experience in nutritional counseling, education, writing, and program management and is a certified specialist in adult weight management. She enjoys educating her students and clients about how nutrition affects the body and its role in overall health and wellness.


Melanoma: These Foods May Help Prevent Recurrence

If you're a melanoma survivor, you know that early detection and treatment are critical, since the five-year-survival rate for people with melanoma that's detected early is about 98 percent, according to the Skin Cancer Foundation. In addition to watching your sun exposure, you can decrease your risk of developing skin cancer or its recurrence through healthy eating. Here, the best foods to reach for.

Leafy greens are rich in the antioxidant vitamin C, which may protect cells from damage caused by free radicals, according to the Journal of Skin Cancer. Load your plate with leafy green vegetables such as spinach, kale, and collard greens. Another boon of veggies in this family: Broccoli, bell peppers, and Brussels sprouts are also excellent sources of vitamin C.

Red fruits and vegetables are rich in lycopene, another antioxidant that may protect your skin against sun damage, according to a study in the British Journal of Dermatology. Tomatoes, tomato sauce, watermelon, pink grapefruit, apricots, blood oranges, and papaya are all good sources of lycopene.

Fatty fish such as salmon, mackerel, and herring are rich in omega-3 fatty acids, which have been shown to decrease chronic inflammation and protect against skin cancer progression, according to The Journal of Clinical Medicine. In addition, shellfish are rich in zinc, which may help to replenish antioxidant levels in the body and restore immune function, according to research in L'American Journal of Clinical Nutrition.

Nuts and seeds are also good sources of omega 3s. In addition, they contain vitamin E, another antioxidant that can help prevent damage by free radicals. Snack on walnuts, almonds, or sunflower seeds, or stir milled flaxseed or wheat germ into your yogurt or fruit smoothie for an added nutritional boost of vitamin E.

Also rich in zinc: Legumes, which may enhance your body’s immune system and restore antioxidant levels. Add a sprinkle of beans, such as chickpeas, black beans, and edamame, to everything from salads or soups. Try bean dips such as hummus with raw vegetables for a delish-and-nutrish snack.

Orange produce is rich in beta-carotene, which is converted to vitamin A in your body. Reaching for orange fruits and veggies regularly may decrease the risk for some cancers. Carrots, sweet potatoes, apricots, cantaloupe, and squash are great sources of beta-carotene. While research on the effect of beta carotene and melanoma is inconclusive, some evidence supports the role of vitamin A in reducing the risk of developing melanoma, according to the Journal of Investigative Dermatology.

Research shows that adequate vitamin D intake is associated with a decreased risk of melanoma, and that people who are vitamin D deficient have a poorer outcome when diagnosed with melanoma. Include vitamin D fortified foods in your diet such as milk, yogurt, cereal, and juice. The [best dietary sources of vitamin D](https://www.healthcentral.com/article/top-heart-healthy vitamin-d-rich-foods) include fish such as sardines, salmon, and tuna, as well as egg yolks and liver.

Citrus fruits are good sources of vitamin C, which may offer some protection from cancer-causing free radicals. Snack on oranges, and add a slice of fresh lemon or lime to a glass of water for an added boost of vitamin C. Though not a citrus fruit, strawberries are rich in vitamic C, too. Time to pick up a pint!

The polyphenols found in black and green tea have been linked to a variety of health benefits, including cancer prevention. Research shows that green tea, specifically, can actually inhibit the growth of melanoma cells. Try adding a cup of green tea (hot or iced) to your daily routine.

Carmen is a Registered Dietitian. In addition to writing for HealthCentral, she has spent her career working at Johns Hopkins and is also an adjunct faculty instructor for Excelsior College. Carmen has over 20 years of experience in nutritional counseling, education, writing, and program management and is a certified specialist in adult weight management. She enjoys educating her students and clients about how nutrition affects the body and its role in overall health and wellness.


Melanoma: These Foods May Help Prevent Recurrence

If you're a melanoma survivor, you know that early detection and treatment are critical, since the five-year-survival rate for people with melanoma that's detected early is about 98 percent, according to the Skin Cancer Foundation. In addition to watching your sun exposure, you can decrease your risk of developing skin cancer or its recurrence through healthy eating. Here, the best foods to reach for.

Leafy greens are rich in the antioxidant vitamin C, which may protect cells from damage caused by free radicals, according to the Journal of Skin Cancer. Load your plate with leafy green vegetables such as spinach, kale, and collard greens. Another boon of veggies in this family: Broccoli, bell peppers, and Brussels sprouts are also excellent sources of vitamin C.

Red fruits and vegetables are rich in lycopene, another antioxidant that may protect your skin against sun damage, according to a study in the British Journal of Dermatology. Tomatoes, tomato sauce, watermelon, pink grapefruit, apricots, blood oranges, and papaya are all good sources of lycopene.

Fatty fish such as salmon, mackerel, and herring are rich in omega-3 fatty acids, which have been shown to decrease chronic inflammation and protect against skin cancer progression, according to The Journal of Clinical Medicine. In addition, shellfish are rich in zinc, which may help to replenish antioxidant levels in the body and restore immune function, according to research in L'American Journal of Clinical Nutrition.

Nuts and seeds are also good sources of omega 3s. In addition, they contain vitamin E, another antioxidant that can help prevent damage by free radicals. Snack on walnuts, almonds, or sunflower seeds, or stir milled flaxseed or wheat germ into your yogurt or fruit smoothie for an added nutritional boost of vitamin E.

Also rich in zinc: Legumes, which may enhance your body’s immune system and restore antioxidant levels. Add a sprinkle of beans, such as chickpeas, black beans, and edamame, to everything from salads or soups. Try bean dips such as hummus with raw vegetables for a delish-and-nutrish snack.

Orange produce is rich in beta-carotene, which is converted to vitamin A in your body. Reaching for orange fruits and veggies regularly may decrease the risk for some cancers. Carrots, sweet potatoes, apricots, cantaloupe, and squash are great sources of beta-carotene. While research on the effect of beta carotene and melanoma is inconclusive, some evidence supports the role of vitamin A in reducing the risk of developing melanoma, according to the Journal of Investigative Dermatology.

Research shows that adequate vitamin D intake is associated with a decreased risk of melanoma, and that people who are vitamin D deficient have a poorer outcome when diagnosed with melanoma. Include vitamin D fortified foods in your diet such as milk, yogurt, cereal, and juice. The [best dietary sources of vitamin D](https://www.healthcentral.com/article/top-heart-healthy vitamin-d-rich-foods) include fish such as sardines, salmon, and tuna, as well as egg yolks and liver.

Citrus fruits are good sources of vitamin C, which may offer some protection from cancer-causing free radicals. Snack on oranges, and add a slice of fresh lemon or lime to a glass of water for an added boost of vitamin C. Though not a citrus fruit, strawberries are rich in vitamic C, too. Time to pick up a pint!

The polyphenols found in black and green tea have been linked to a variety of health benefits, including cancer prevention. Research shows that green tea, specifically, can actually inhibit the growth of melanoma cells. Try adding a cup of green tea (hot or iced) to your daily routine.

Carmen is a Registered Dietitian. In addition to writing for HealthCentral, she has spent her career working at Johns Hopkins and is also an adjunct faculty instructor for Excelsior College. Carmen has over 20 years of experience in nutritional counseling, education, writing, and program management and is a certified specialist in adult weight management. She enjoys educating her students and clients about how nutrition affects the body and its role in overall health and wellness.


Guarda il video: КАК СТАТЬ КОСМЕТОЛОГОМ - Плюсы и минусы профессии, Медицинское образование