acetonemagazine.org
Nuove ricette

Cotolette vegetariane

Cotolette vegetariane



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Ricetta Cotolette vegetariane di del 30-03-2016 [Aggiornata il 24-05-2016]

Le cotolette vegetariane sono una versione alternativa delle classiche cotolette. Si utilizzano i legumi al posto della carne, io ho fatto un mix di fagioli e ceci e si impanano proprio come le classiche cotolette, un secondo vegetariano salutare e gustoso che potrete aromatizzare a piacere o lasciare più neutro. Io per legare meglio il tutto ho usato i classici fiocchi di patate che si usano per fare il purè, ma in teoria dovrebbe essere possibile sostituirli con una piccola patata cruda (grattugiata o frullata) in un rapporto di circa 5:1. Dopo gli stravizi dei giorni di festa ho pensato che avreste gradito qualche ricetta un po' più leggera, ma sempre intervallate da ricette più golose: ricollegatevi domani e vedrete! :P

Procedimento

Come fare le cotolette vegetariane

Mettete i ceci ed i fagioli in una ciotola, frullateli fino ad ottenere una crema.

Aggiungete formaggio grattugiato, fiocchi di patate, sale, paprika e un cucchiaio di olio evo. Mescolate per far amalgamare bene il tutto.

Prelevate poi parte dell'impasto e formate degli ovali.

Passate prima nell'uovo battuto.

Poi nel pangrattato.

Una volta impanate le vostre cotolette vegetali, mettetele su un piatto rivestito da carta forno.

Friggete quindi in padella facendo dorare da entrambe i lati.

Sollevatele, fate asciugare su un piatto foderato di carta assorbente e servite!


Cotolette in umido con i piselli

In una ciotola mescolare il pangrattato con il parmigiano.

In una seconda ciotola mescolare le uova.

Passate il petto di pollo prima nell'uovo e poi nella panatura.

In una padella friggere a fuoco vivace (non importa se all'interno la carne non è del tutto cotta, subirà una ulteriore cottura) e mettete da parte.

In una padella ampia mettere un po' di olio ed il burro, aggiungete i cipollotti tagliati a spicchi grossi e appena sciolto il burro unite i piselli, il concentrato di pomodoro e un po' d'acqua.

Dopo circa 15 minuti aggiungere le cotolette, dell'acqua e fate cuocere coperte per 15-20 minuti (fino a quando non si forma un sughetto denso).


Cotolette di seitan e "pisci d'ovu"

Si tratta di ricette molto semplici ma che descriverò comunque passo per passo, in modo che anche chi non è pratico in cucina non abbia grossi problemi.

LE COTOLETTE
Non uso molto il seitan e ingredienti simili ma ogni tanto mi va di variare. In questo caso ho usato il seitan al naturale "fonte della vita" che obiettivamente mi piace solo così (normalmente uso quello alla piastra).

Ecco gli ingredienti per 4 cotolette:
- 4 fette di seitan al naturale
- Pangrattato (non scrivo appositamente alcuna quantità, abbondate pure, ciò che avanza servirà più avanti)
- Formaggio pecorino (o parmigiano), circa metà della quantità di pangrattato
- 1/2 aglio
- Prezzemolo a piacere
- Sale
- Pepe
-1 uovo

Tritate l'aglio e sminuzzate il prezzemolo, uniteli poi al pangrattato e al pecorino, salate e pepate, sbattete a parte l'uovo


Cotolette di zucca al forno

La ricetta per preparare le cotolette di zucca al forno: un secondo piatto vegetariano croccante, super sfizioso, con solo 180 calorie per porzione. Anche i vostri bambini le adoreranno!

Preparazione

1) Tagliate 500 g di zucca già pulita a fette dello spessore di circa mezzo cm, avendo cura che siano più o meno della stessa dimensione per avere una cottura uniforme. Disponetele sulla teglia del forno, spennellatele con pochissimo olio extravergine d'oliva e cuocetele a 180° C per circa 15 minuti, finché saranno diventate abbastanza tenere.

2) Sbattete 2 uova con una presa di sale in una terrina. In un'altra fondina mescolate il parmigiano con il pangrattato e le foglioline di timo e insaporite con una macinata di pepe. Passate le fette di zucca prima nelle uova sbattute e poi nel composto di parmigiano preparato e disponetele nuovamente sulla teglia del forno.

3) Cuocete le cotolette vegetariane in forno già caldo a 200° C per circa 10 minuti, fino a quando risultano dorate e croccanti. Trasferitele nei piatti individuali e accompagnatele con una misticanza condita con una vinaigrette al limone e qualche spicchio di limone.


Fagioli in salsa chili e riso colorato

Questa ricetta è sicuramente il mio cavallo di battaglia. E' stata una delle prime che io abbia scoperto e la faccio spesso. Quindi a breve le foto!

Ingredienti per 4 porzioni abbondanti
Fagioli messicani, neri o rossi 300 g (peso secco)
1 Peperone
1 Cipolla media
1 Carota grande
1 Gambo di sedano con le foglie
Passata di pomodoro, una bottiglia da 1 litro
Semi di cumino tritati
Semi di coriandolo tritati
Peperoncino piccante o tabasco
Riso 200g
Tortillas di mais o di frumento (facoltativo)
Sale
Olio di oliva

Preparazione


Mettere a mollo i fagioli per almeno 8-12 ore.

Sciacquare bene i fagioli e cuocerli in pentola a pressione con un po' di sale per il tempo di cottura richiesto (la pentola a pressione, oltre a dimezzare i tempi di cottura, permette di mantenere inalterate molte più vitamine rispetto alla cottura tradizionale).

Nel frattempo, prepariamo gli altri ingredienti. Tritiamo bene la cipolla, la carota e il sedano e tagliamo in piccoli pezzi il peperone. Teniamoli separati perché hanno necessità di cottura diverse.

Per quanto riguarda le spezie, io le metto in una tazzina da caffè rispettando queste proporzioni:
2 cucchiaini di cumino
1 cucchiaino di semi di coriandolo
1 cucchiaino o più di peperoncino (dipende dalla qualità)

Quando i fagioli sono cotti, scoliamoli tenendo da parte il brodo.

A questo punto, prendiamo una padella molto capiente o una pentola bassa e larga.
Il soffritto dovrà essere preparato rispettando una precisa sequenza. Per prima cosa mettiamo un po' di olio e mettiamogli i peperoni.

Facciamoli cuocere a fiamma bassa e con un coperchio finché non saranno morbidi se toccati con un cucchiaio di legno.

Aggiungiamo a questo punto la carota, e facciamola cuocere un po' assieme ai peperoni, anche questa finché non sarà abbastanza morbida. Se l'acqua che i peperoni hanno liberato si asciugherà, aggiungete un cucchiaio dal brodo dei fagioli.

Alla fine, possiamo aggiungere sedano e cipolla. Rispettare questa sequenza è importante per evitare di trovare verdurine crude nel piatto finito.

Quando la cipolla sarà appassita, è il momento dei fagioli. Uniteli al soffritto e fate saltare a fiamma viva per un paio di minuti.

Adesso, unite la salsa di pomodoro, un po' di brodo di cottura e gli aromi. Assaggiate finché il risutato non vi soddisfa ed eventualmente aggiustate il piccante con un po' di tabasco.

Questa seconda fase di cottura non durerà molto ma richiede molta partecipazione attiva, occorre infatti mescolare energicamente il preparato e schiacciare alcuni fagioli contro i bordi della padella, in modo che, sfarinando, rendano più denso il risultato finale.

Nel frattempo, fate cuocere il riso nell'acqua di cottura dei fagioli. il risultato è straordinario! Il riso prenderà il colore dell'acqua, rossa nel caso in cui usiate i fagioli rossi "kidney" o nero per i fagioli neri. In questo caso un risultato straordinario si può ottenere con il riso "Venere" (già nero di suo) che però richiede un tempo di cottura molto più lungo, in quel caso utilizzo ancora una volta la pentola a pressione.

Terminata la cottura, scolate anche quello e buttate via il brodo.

Modalità di presentazione
Adagiate su un piatto largo (quello della pizza va bene) una o due tortillas e ponete da un lato il riso e dall'altro i fagioli.
A questo punto ciascuno dei commensali potrà mangiarlo come vuole, mescolandolo, prendendo una forchettata di riso e una di condimento, avvolgendolo nella tortillas e così via. a me piace prendere le forchettate dalla "linea di confine" tra il riso e i fagioli e alla fine del pasto avvolgere quel che resta nella tortilla.

Versione "sbrigativa"
In commercio sono presenti diverse marche di salsa chili già pronta e di fagioli neri o rossi in scatola. In quel caso potete semplicemente mescolarli in padella. chiaramente dal punto di vista gastronomico e salutistico non è il massimo ma è una buona soluzione per chi ha poco tempo, spesso anch'io lo faccio.

Tuttavia, almeno per i fagioli ho trovato una soluzione alternativa a quelli in scatola. Ne ho cotti una certa quantità al vapore in pentola a pressione. Credo che ci volessero almeno 40 minuti per ottenere una cottura decente ma risultano facilmente conservabili (non si attaccano una volta congelati) e mantengono meglio le loro proprietà.


Una Nuova Sezione: "le Gallerie Fotografiche"

Siori e siore, ladies and gentlmen, madame e monsieurs ecco a voi la prima delle gallerie fotografiche: Food on Tour Inauguriamo così uno spazio dedicato alla fotografia e al suo rapporto con il cibo, consci che, anche in cucina, l'occhio vuole la sua parte! E perchè non dargliela. Mandateci tramite facebook o via email le vostre foto gastronimiche (leggi tutto. )


Foto passo passo

ecco come si presentano le nostre polpette vegetariane appena cotte messe ad asciugare

Istruzioni

per prima cosa fate reidratare la soia facendola bollire per 10 minuti nel brodo vegetale, e poi lasciandola a mollo mentre preparate gli altri ingredienti,tagliate a dadini piccolissimi, poi tritate, carota e cipolla . Le foglie di bietola, già cotte con lo spicchio di aglio e un cucchiaio di olio, tagliuzzatele. Se non avete le bietole vanno bene anche gli spinaci ,ora cuocete il miglio, in poca acqua salata. Fate attenzione perché scuoce in un attimo! appena riprende il bollore unite carota e cipolla, mescolate e cuocete per 3 minuti. A questo punto sgocciolate la soia e tritatela fine con il tritatutto ,a fuoco spento mescolate bene ,unite le foglie di bietola ,unite un uovo se volete stare più tranquilli, e se necessario, un cucchiaio di fecola . Ora sbattete l'altro uovo ,passate il composto, a cucchiaiate, in una ciotola con il pane grattato e dategli la forma di una piccola polpetta impanata ,passate le cotolette vegetali nell'uovo e poi di nuovo nel pane per avere una bella crosta croccantina ,non vi resta che friggere le polpette vegetariane e servirle, dopo averle sgocciolate: fatemi sapere se vi piacciono!

come cucinare delle cotolette impanate vegetariane


Cotolette vegetariane con bietole e ricotta

Ingredienti per 6 cotolette
300 g di bietole pulite
200 g di ricotta sgocciolata
80/100 g di pane fresco con crosta sottile (ad esempio pane all’olio)
1 tuorlo d’uovo
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
Pangrattato
Sale e pepe
Olio extravergine di oliva
Qualche spicchio di limone (facoltativo)

Tritate il pane e tenetelo da parte. Nel frattempo, lessate le bietole oppure cuocetele al vapore. Strizzatele bene, passatele al robot, poi mescolate con la ricotta, ottenendo un composto abbastanza omogeneo.

Mettetelo in una ciotola con il pane tritato, il tuorlo, il parmigiano, sale quanto basta e un pizzico di pepe.
Valutate la consistenza dell’impasto, che dovrà essere morbido, ma non eccessivamente. Eventualmente mettete in frigorifero a rassodare per 1 ora. Dividetelo in 6 parti uguali e formate le cotolette.
In un piatto, o una ciotola, mettete qualche cucchiaio di pangrattato. Disponetevi una parte di impasto per volta, cospargetelo di pangrattato, facendolo rotolare con l’aiuto di un cucchiaio. Schiacciate con le dita e date forma ovoidale.
Ora potete scegliere se cuocere subito le cotolette vegetariane con bietole e ricotta, oppure surgelarle, per averle pronte.

Cottura delle cotolette vegetariane con bietole e ricotta

Posate un foglio di carta forno su una placca, disponetevi le cotolette, versate un filo d’olio in superficie.

Trasferite nel forno preriscaldato a 180° e fate cuocere per circa 20/30 minuti. A metà cottura giratele e unite ancora un goccio d’olio.
Quando le cotolette saranno sode e dorate, sono pronte per essere sfornate. In alternativa, potete friggerle in padella, ma diventano più pesanti e caloriche.
Preparate delle verdurine fresche come contorno e servite le cotolette vegetariane con bietole e ricotta. Se gradite, irroratele con qualche goccia di limone.

Provate anche le cotolette di miglio. Oppure, in versione estiva, le cotolette di melanzane e provola


Preparazione delle Cotolette di verdure:

Tagliare a cubetti la zucchina, il peperone e la cipolla e metterli in una padella antiaderente con l’olio.
Soffriggere leggermente.

Unire il sale, il pepe e due bicchieri di acqua. Cuocere per circa 30 minuti. Le verdure devono essere morbide.

Una volta lesse, sbucciare le patate e spezzettarle. Unire il pane grattugiato, il sale, il pepe e l’olio. Schiacciare bene le patate e mescolare.

Unire alle patate le altre verdure. Mescolare.

Passarle nel pane grattugiato.

Con uno stecchino fare dei segni sulle Cotolette.

Poggiare le Cotolette su una teglia ricoperta di carta forno e oliarle.
Infornare a 190° per 30 minuti. Terminare la cottura con qualche minuto di grill.

Le Cotolette di verdure sono pronte! Servitele pure per una cenetta da leccarsi i baffi!


Consigli ricette vegetariane

sto diminuendo drasticamente il consumo famigliare ( e non solo dei bimbi) della carne ma fatico a trovare delle valide alternative.
mi spiego meglio sono io che ho pochissimo tempo per cucinare (a volte torno tardi dal lavoro) e non ho l'abitudine a cucinare altri alimenti proteici.
Ho imparato a fare delle buone zuppe con lenticchie, ceci, piselli, fagioli e cereali vari ma vorrei quale altra dritta su qualche ricetta veloce con cui sostituire il secondo piatto ( o con cui condicre la pasta) che vadano bene sia per bambini (il mio bimbo più piccolo ha 14 mesi) che per adulti.

poi altra curiosità, io uso quasi solo alimenti biologici ma spesso compro i piselli o fagioli in scatola sono prodotti validi o no?
logico che il sapore di quelli freschi ma anche secchi è migliore, ma a volte mi manca il tempo per cuocerli.

insomma sono piuttosto imbranata in materia

Ringrazio in anticipo chiunque avrà un buon consiglio

Il tuo browser non può visualizzare questo video

Ciao
ciao,
le zuppe che fai legumi e cereali sono ottime e sostituiscono benissimo la carne
un grave errore che purtroppo molti fanno é sostituire la carne con i formaggi: qs comporta l'aumento della quota di grassi saturi e una perdita di ferro! (e poi per la carenza di ferro si dá la colpa alla carne che manca )
(occhio al latte di mucca x il bambino)

in internet trovi un sacco di siti con ricette vegetariane e vegan
te ne lascio uno con un elenco di ricette facili facili, proprio per chi é agli inizi
www.vegfacile.info/ricette-vegan.html

non cercare cose strane e costose tipo miso, seitan, tempeh, tofu, cotolette di soia. sono solo care, NON indispensabili e scoraggiano!
piuttosto usa frutta secca ed essiccata (mandorle noci, datteri albicocche e fichi secchi), semi oleaginosi (semi di sesamo, di zucca, di lino, di girasole)
sempre ben macinati.

Altri siti di ricette li trovi qui, verso la metá della pagina
http://www.veganhome.it/ricette

per il bambino trovi qualcosina anche qui, la sezione é in costruzione
http://www.veganblog.it/category/ricette-per-bebe/

legumi in scatola sarebbero da usare solo in emergenza, sono salati e molti principi nutritivi sono in quantitá decisam inferiore rispetto ai legumi secchi.
al limite puoi cuocere i legumi secchi in gran quantitá, e congelarli cotti in sacchettini/porzioni monodose.
forse adesso il tuo bimbino é grande, ma ti lascio anche qs indicazione, sempre in tema di legumi:
http://cottoalvapore.blogspot.com/2008/05/omogeneizzato-fatto-incasa-i-l egumi.html

per ora non mi viene in mente altro, ovviam ti ho fatto un riassunto riassuntissimo perché l'argomento é vastissimo
ne possiamo parlare se ti va!
ciao

Dimenticavo.
qui trovi un sacco di opuscoli da scaricare:
www.forumetici.it/viewtopic.php?p=163222#p163222

e qui, al punto 3, trovi gli articoli del Dott. Proietti, unico pediatra in italia specializzato in alimentazione non convenzionale x l'infanzia
sono fondamentali i suoi scritti:

Ciao
ho anch'io il tuo stesso problema,il tempo!Per se posso darti un consiglio,oltre ai legumi in scatola,che come gia ti hanno detto sono salati,hanno conservanti ecc potresti usare quelli surgelati del supermarket,tipo fagioli e piselli,il sapore è buonissimo anche se comunque vanno cotti,ma non quanto quelli secchi.E dato che ci sono vorrei chiedere a Lyn,come posso camuffare un po i legumi con qualche ricetta sempre veloce?Perchè ultimamente la pupetta fa capricci a mangiarli
Mi date qualche idea?Poi secondo te,Lyn,dato che al nido le danno a pranzo sempre formaggio o uovo,la sera x compensare dovrei darle sempre legumi e cereali,o va bene due volte a settimana?Ciao ciao

Dimenticavo.
qui trovi un sacco di opuscoli da scaricare:
www.forumetici.it/viewtopic.php?p=163222#p163222

e qui, al punto 3, trovi gli articoli del Dott. Proietti, unico pediatra in italia specializzato in alimentazione non convenzionale x l'infanzia
sono fondamentali i suoi scritti:

Grazie mille
non sono vegetariana ma sono convinta che di carne se ne mangi veramente troppa e tra l'altro su consiglio della pediatra ho deciso di eliminarne un p!

Non riesci a trovare la tua risposta?

Ciao
ho anch'io il tuo stesso problema,il tempo!Per se posso darti un consiglio,oltre ai legumi in scatola,che come gia ti hanno detto sono salati,hanno conservanti ecc potresti usare quelli surgelati del supermarket,tipo fagioli e piselli,il sapore è buonissimo anche se comunque vanno cotti,ma non quanto quelli secchi.E dato che ci sono vorrei chiedere a Lyn,come posso camuffare un po i legumi con qualche ricetta sempre veloce?Perchè ultimamente la pupetta fa capricci a mangiarli
Mi date qualche idea?Poi secondo te,Lyn,dato che al nido le danno a pranzo sempre formaggio o uovo,la sera x compensare dovrei darle sempre legumi e cereali,o va bene due volte a settimana?Ciao ciao

Nascondere i legumi
ti faccio un copia incolla per la parte che ti interessa di un post che puoi trovare qui
www.forumetici.it/viewtopic.php?f=32&t=10030

- legumi frullati con vari ingredienti e usati come cremine da spalmare (famoso é l'hummus di ceci)
- farina di ceci per la frittatta - detta anche cecinata o farinata ligure
- nelle polpette
- creme/vellutate di piselli

In pratica.
- da qui www.e-bios.it/download.htm é possibile scaricare un opuscolo informativo dal titolo "La Cottura di Cereali e Legumi"

- su www.vegan3000.info, se si clicca su ricerca poi si puó inserire la parola legumi o la parola specifica (ceci, fagioli, piselli) ed escono molte ricettine "verdi" e leggere idem su www.veganblog.it

- da un blog http://cottoalvapore.blogspot.com/2008/05/omogeneizzato-fatto-incasa-i-l egumi.html
(indicazioni preziosissime per avere una porzione di legumi "all'emergenza")

- quando la mia aveva circa un anno avevo fatto al volo qs purea di ceci (o altri legumi) con crema di riso: avevo in frigo dei ceci bolliti la mattina e avevo anche avanzato del brodo vegetale. Praticam ho frullato una ventina di ceci in poco brodo (100 ml), in modo da lasciare la pappetta piuttosto brodosa. per addensare il tutto ho aggiunto una crema di riso (o altra crema/farina precotta) aggiungerne a piacere in base alla consistenza che si vuol dare alla pappa finale.
Ho aggiunto sale, olio di oliva e infine una spolverata con semi di sesamo e zucca macinati.