acetonemagazine.org
Nuove ricette

Fare un tapis roulant con acqua e sapone funziona davvero?

Fare un tapis roulant con acqua e sapone funziona davvero?



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


I video di tapis roulant fai da te stanno diventando virali sui social media.

Se hai provato ad ottenere un abbonamento a un popolare locale per il fitness ultimamente, probabilmente sei rimasto scioccato dal cartellino del prezzo con cui viene fornito. Gli abbonamenti al fitness in boutique possono facilmente costare più di $ 250 al mese, e anche gli abbonamenti alle palestre standard hanno un prezzo superiore a tre cifre con le campane e i fischietti.

Se l'unico motivo per cui stai usando l'abbonamento è per il cardio, potresti essere tentato di ottenere il tuo tapis roulant, ma quelli che non ti sembreranno di rompersi sotto i tuoi piedi possono facilmente farti guadagnare $ 1.000 o più. Quindi cosa deve fare un aspirante attrezzo ginnico?

Rimani aggiornato su cosa significa sano ora.

Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana per altri fantastici articoli e deliziose ricette salutari.

Bene, "scappare fuori" sarebbe la risposta ovvia. È gratuito, è fantastico per perdere peso e, nonostante il sentimento popolare, puoi farlo anche al freddo. Ma non è questa la conclusione a cui giungono tutti.

Una ragazza del Maryland (scherzando) ha deciso di prendere in mano la situazione e ha condiviso un video ormai virale del suo "tapis roulant fai da te", incastonato proprio tra la sua stufa e un piano di lavoro. Secondo questo video, tutto ciò che serve è un po' di sapone o gel doccia e un po' d'acqua per ungere il pavimento e chiunque può muovere i piedi e far battere il cuore. Molti altri hanno imitato il video in varie stanze delle loro case, ma non è (ancora) diventato una sfida virale.

Poiché siamo un sito Web responsabile, probabilmente dobbiamo affermare qui che mentre questo tecnicamente potrebbe funzionare come metodo di cardio, ci sono un sacco di cose che possono andare storte facendo un "tapis roulant" con acqua e sapone. Ancora più importante, è troppo facile scivolare su pavimenti lisci e duri. E l'ultima cosa che vuoi è passare la giornata in una sala d'attesa con un dente scheggiato o qualcosa di rotto.

No, è meglio andare a correre all'aria aperta o semplicemente sborsare $ 10 al mese e andare al tuo Planet Fitness locale. È conveniente e molto, molto meno pericoloso.


Uccisore di vermi fatto in casa

Se ci sono numerose zone morte nel tuo giardino, ci sono buone probabilità che tu possa avere un'infestazione da larve. Le brutte macchie marroni contengono centinaia di larve che si divertono a masticare le radici del tuo bellissimo prato lussureggiante.

Puoi sbarazzarti dei vermi in modo naturale bagnando il tuo giardino con un killer di vermi fatto in casa al momento giusto per riportare il tuo prato a tutto il suo splendido splendore.

Sebbene possa essere impossibile uccidere tutti questi parassiti del prato e del giardino, puoi ridurre la loro popolazione di un buon 75% con questi rimedi casalinghi.


Per pulire i ripiani della cucina, gli elettrodomestici e l'interno del frigorifero, tutto ciò di cui hai bisogno è il bicarbonato di sodio. "È un ottimo deodorante e può essere utilizzato per lucidare lavelli ed elettrodomestici in acciaio inossidabile", afferma Carolyn Forte, direttrice del Good Housekeeping Institute Cleaning Lab. Per deodorare le superfici, usa il detergente fatto in casa con la soluzione di bicarbonato di sodio sopra o versa il bicarbonato di sodio direttamente dalla scatola e nello scarico o nel tritarifiuti per rimuovere gli odori. Per lucidare e rimuovere le macchie dall'acciaio inossidabile, fai una pasta di bicarbonato di sodio e acqua. Applicalo con un panno umido e strofina delicatamente nella direzione della grana del metallo. Risciacquare e asciugare.

  • 2 tazze d'acqua
  • 1/2 tazza di aceto bianco o di sidro
  • 1/4 di tazza di alcol denaturato al 70% di concentrazione
  • 1 o 2 gocce di olio essenziale di arancia per l'olfatto (facoltativo)

La prossima volta che devi lavare finestre e specchi, unisci questi ingredienti e versali in un flacone spray per creare un detergente fatto in casa con aceto. Suggerimento: non pulire le finestre in una giornata calda e soleggiata, perché la soluzione si asciugherà troppo rapidamente e lascerà molte aloni. Per gli specchi, spruzzare la soluzione su un tovagliolo di carta o un panno morbido prima di pulirli.


Ecco perché non dovresti usare detersivo fatto in casa, secondo la scienza

Quando stai cercando di risparmiare denaro ed evitare prodotti chimici imprecisi, può sembrare una buona idea mescolare il tuo detersivo per il bucato. Le ricette fatte in casa richiedono solo una manciata di ingredienti poco costosi e in questo modo sai esattamente cosa succede con il lavaggio, giusto? Ma la scienza della pulizia è incredibilmente complicata e ci sono alcune ragioni importanti per cui non dovresti fare il fai-da-te quando si tratta del tuo detersivo.

Prima di tutto, i detersivi per il bucato fatti in casa non sono nemmeno detersivi: sono sapone. Secondo l'American Cleaning Institute, detersivo e sapone contengono entrambi tensioattivi, ovvero "agenti tensioattivi" che abbassano la tensione superficiale dell'acqua per aiutarla a diffondersi più facilmente e a liberare i vestiti sporchi dalla sporcizia. Ma le differenze nella loro composizione chimica rendono il detersivo un detergente molto più efficace.

Il sapone è composto da grassi e oli naturali più un composto alcalino neutralizzante, come l'idrossido di sodio (NaOH). La maggior parte delle ricette fai-da-te per il sapone da bucato (o "detersivo") richiedono una combinazione di borace, bicarbonato di sodio e saponetta rasata. I detersivi, d'altra parte, sono costituiti da un mix accuratamente preparato di ingredienti sintetici e naturali, spesso contenenti più di un tensioattivo e sono più solubili in acqua del sapone.

Perché questa distinzione è importante? Ecco un paio di grandi motivi:

Il "detersivo" fatto in casa può rovinare i tuoi vestiti.

Se l'acqua che stai usando per lavare è dura, il che significa che è ricca di minerali calcio e magnesio, il tuo sapone (detersivo fatto in casa) reagirà con i minerali disciolti nell'acqua e lascerà residui indesiderati sui tuoi vestiti. Nel processo di creazione di questo residuo, il sapone viene utilizzato, quindi c'è meno da fare il lavoro di pulizia, afferma l'American Cleaning Institute. Questa reazione può anche irrigidire e rovinare i tessuti. Anche se l'acqua nella tua zona è morbida, il "detersivo" fatto in casa può ancora reagire con i minerali di durezza nel terreno sui tuoi vestiti sporchi.

. e la tua lavatrice.

La reazione tra sapone e minerali di durezza può anche rovinare la tua attrezzatura per la pulizia. Così come può causare depositi sui vestiti, può causare la formazione di una pellicola nella lavatrice. Alla fine, questo film potrebbe causare la crescita di muffe e funghi - e probabilmente non vorrai pulire i tuoi vestiti in una macchina segretamente sporca.

Fare il fai-da-te può essere pericoloso.

Quando i prodotti per la pulizia personalizzati mancano di un'etichettatura adeguata e di un imballaggio sicuro per i bambini, possono essere un pericolo di veleno per i bambini e gli animali domestici in casa, avverte l'American Cleaning Institute. È anche importante ricordare che le ricette fatte in casa non sono testate per la sicurezza come lo sono i prodotti di consumo. Nelle dosi sbagliate, anche gli ingredienti naturali della tua ricetta fai da te possono essere dannosi per te e i tuoi vestiti.

Le buone notizie? Il vero detersivo funziona!

È etichettato secondo gli standard di sicurezza e progettato in modo che non reagisca ai minerali di durezza dell'acqua e del suolo, quindi svolgerà effettivamente il lavoro di pulizia previsto. E se gli ingredienti tossici sono ciò di cui sei preoccupato (come dovresti essere), puoi fidarti degli efficaci baccelli di detersivo per bucato di Dropps, che sono approvati dall'EPA Safer Choice e privi di coloranti aggressivi e sostanze chimiche presenti in molti altri detergenti ampiamente venduti . In effetti, puoi vedere un elenco di tutti gli ingredienti utilizzati nei prodotti Dropps - ed esattamente a cosa serve ciascuno - proprio qui.

È ora di abbandonare il falso "detersivo" fai-da-te e scegliere un'opzione che non solo funzioni, ma sia anche sicura per la tua famiglia e l'ambiente!


Sapone gelificato e non gelificato: qual è la differenza?

Ricevo molte domande su una varietà di argomenti di soap. L'altro giorno, mi è stato chiesto quali fossero le differenze tra sapone gelificato e non gelificato. Avevano letto alcuni post confusi e fuorvianti sui forum sulle differenze, incluso che i tempi di cura erano ridotti e le fragranze erano più forti nel sapone gelificato. Mi sono reso conto che questa potrebbe essere una domanda di cui anche altri vogliono saperne di più, da qui la spiegazione sul sapone gelificato e non gelificato.

Quando un sapone passa attraverso una fase gel, si riscalda. Il sapone che viene riscaldato assume un aspetto gelatinoso, da cui il nome. La fase gel accelererà la saponificazione. La maggior parte della saponificazione avviene nelle prime 24 ore mentre si è ancora nello stampo. Il tempo di polimerizzazione non è tanto l'attesa del processo di saponificazione quanto l'attesa che il sapone diventi più delicato sulla pelle e perda parte dell'acqua nel sapone.

LabColors testato attraverso una rivelazione parziale della fase gel
colori più forti con gelificante – da www.soapqueen.com

Secondo gli esperimenti condotti da Kevin Dunn, un chimico specializzato nella produzione di sapone, sembra che la maggior parte dei saponi abbia un picco piuttosto breve in una fase gel e la temperatura rimane in genere inferiore a 180 ° F. Gli unici saponi che hanno raggiunto i 180 ° F nei suoi esperimenti durante la fase gel avevano un alto contenuto di acqua (quantità che la maggior parte delle persone non considererebbe mai l'utilizzo). Ora, alcuni oli profumati possono spingere questa temperatura più in alto, ma è più importante notare per quanto tempo la temperatura viene mantenuta nella fase gel. Negli esperimenti, i picchi erano brevi – 20 minuti circa di lunghezza alla temperatura massima. Pertanto, i tempi di indurimento non verrebbero ridotti poiché il sapone a caldo richiede un tempo di cottura più lungo, secondo la maggior parte dei produttori di sapone a caldo. Devo ancora trovare esperimenti che documentino la durata del tempo di cottura con la durata del tempo di indurimento. Inoltre, il metodo del processo a caldo richiede di raggiungere una fase ‘fluff’ per sapere che è terminata la cottura, che è ben oltre la fase di gel. Il sapone gelificato non si riscalda abbastanza in alto e abbastanza a lungo da raggiungere quello stato e garantire tempi di polimerizzazione più brevi. Se vuoi tempi di polimerizzazione più brevi, HP il tuo sapone.


Perché i pesticidi organici dovrebbero essere solo l'ultima risorsa?

Solo perché qualcosa è "organico", tuttavia, ciò non significa necessariamente che contribuirà a creare un ecosistema di giardini equilibrato e fiorente.

Anche i pesticidi organici sono progettati per uccidere gli insetti che affliggono le tue piante.

Sfortunatamente, di solito non uccidono solo gli insetti che sono un parassita.

Spesso uccidono anche altri insetti che entrano in contatto con loro. Ciò include quegli insetti che predano specie di parassiti e aiutano a mantenere basso il loro numero.

A lungo termine, quindi, l'uso di un pesticida di qualsiasi tipo, anche organico, può effettivamente peggiorare le cose. Se la predazione naturale diminuisce, il numero dei parassiti può aumentare.

Rischiate di peggiorare ulteriormente uno squilibrio nel sistema naturale.

Il giardinaggio biologico dovrebbe essere incentrato sull'equilibrio. Potresti perdere la strana pianta a causa dei parassiti.

Ma nel complesso, quando hai un buon equilibrio in un ecosistema, le specie di parassiti saranno a livelli gestibili.

Gli insetti predatori e altri animali selvatici aiuteranno naturalmente a mantenere basso il loro numero.


Uno dei rimedi naturali che funziona davvero è lavarsi le mani

Perché dovremmo lavarci le mani?

Se non sai perché devi lavarti le mani, è ora che torni alle elementari e impari di nuovo come funzionano i germi. Lavarsi le mani con acqua corrente lava via germi, batteri e virus che si accumulano sulle mani. Se non ti lavi le mani, puoi ammalarti e trasmettere germi e insetti agli altri intorno a te.

Devo usare il sapone per lavarmi le mani?

Sapete perché medici e infermieri si lavano le mani sotto l'acqua corrente? Si lavavano le mani con il sapone in una vasca d'acqua. Quello che abbiamo scoperto è che la vasca d'acqua trasportava ancora germi e batteri anche con il sapone. Il sapone aiuta a uccidere germi e batteri, ma non è altrettanto efficace se non usiamo acqua corrente per lavarli via.

Inoltre, il sapone può trasportare batteri se non lo conservi correttamente. Ad esempio, una saponetta sul lato del lavandino è in realtà peggio per te che non lavarti affatto le mani. Se non hai il sapone pulito, lavati le mani con acqua corrente.

Quanto tempo devo lavarmi le mani?

Lavarsi le mani è facile e il modo più efficace per prevenire la diffusione dei germi. Lavarsi le mani in modo efficace è uno dei rimedi naturali che funzionano davvero. Un buon lavaggio delle mani è una combinazione di questi cinque passaggi:

  1. Bagnato le mani con acqua corrente pulita (calda o fredda), chiudere il rubinetto e applicare il sapone.
  2. Schiuma le mani con il sapone. Insapona tutta la mano, compreso il dorso delle mani, tra le dita e sotto le unghie.
  3. Macchia almeno le tue mani 20 secondi.
  4. Risciacquo le mani ben sotto l'acqua corrente pulita.
  5. Asciutto le mani usando un asciugamano pulito o asciugandole all'aria.

Quindi, per rispondere alla domanda precedente, dovresti lavarti le mani per almeno 20 secondi. È meglio se segui tutti i passaggi, non solo la regola dei 20 secondi.

Solo una nota qui, io uso tovaglioli di stoffa non di carta nei miei bagni e sono usati solo una volta da una persona. Li lavo ogni settimana con detersivo, acqua e candeggina. Quegli asciugamani appesi non mi sembrano mai puliti. Solo i miei 2 centesimi.

Il disinfettante per le mani funziona davvero?

Lavarsi le mani con acqua e sapone è il modo migliore per eliminare i germi. Tuttavia, se acqua e sapone non sono disponibili, l'uso di un disinfettante per le mani a base di alcol è la soluzione migliore. Vuoi che il tuo disinfettante per le mani contenga almeno il 60% di alcol per essere efficace. I disinfettanti riducono il numero di germi sulle mani, ma……

  • NON eliminano tutti i tipi di germi.
  • Non sono così efficaci quando le tue mani sono visibilmente sporche o unte.
  • I disinfettanti per le mani potrebbero non rimuovere sostanze chimiche dannose come pesticidi o metalli.

Come fare il sapone alla cera d'api

La cera d'api ha più di 100 usi sapendo come rendere il sapone di cera d'api sfrutta i benefici naturali per il tuo prodotto finito.

Gli usi della cera d'api includono candele, lozioni e balsami per le labbra. E i tratti dipendono dall'applicazione. Aggiunge proprietà emollienti a balsami per labbra e lozioni. Le candele di cera d'api bruciano più pulite. Nella produzione del sapone, la cera indurisce le barre e le fa durare più a lungo.

Un materiale secreto dalle api e utilizzato per conservare il miele o proteggere larve e pupe, diventa un sottoprodotto della coltivazione del miele. I cappucci terminali di un nido d'ape sono più leggeri e più puri del favo di covata. Sebbene possa essere quasi bianco, il più delle volte è giallo chiaro. Il pettine di covata può essere brunastro, a seconda del livello di impurità.

La cera viene resa prima dell'uso. Questo separa le impurità. Dopo che si scioglie, viene versato attraverso un filtro che cattura i detriti mentre la cera pulita gocciola.

Sebbene la cera d'api sia trattata come un grasso nella fabbricazione del sapone, solo una piccola parte di essa saponifica (si trasforma in sapone). Quindi la cera d'api dovrebbe essere considerata un additivo, qualcosa che migliora una ricetta piuttosto che compone parte del corpo principale. Se utilizzato nelle ricette di sapone al latte di capra, il latte di capra fornisce proprietà emollienti e la cera d'api indurirà quella che altrimenti potrebbe essere una barretta morbida. La cera non aggiungerà un delizioso profumo di miele, quindi è necessario aggiungere qualsiasi altra fragranza.

Ottenere la cera d'api

Se tieni le api, hai già la cera d'api e potresti essere alla ricerca di modi per usarla. Ma se non hai né api né amici che lo fanno, dovrai acquistarlo.

Trovata ovunque, dai grandi magazzini aziendali ai piccoli negozi di fattoria, la cera d'api può essere trovata in forma di blocchi o in piccole palline chiamate pastiglie. Questi piccoli granuli sono più facili da separare, pesare e sciogliere più velocemente. Alcune pastiglie sono sbiancate per essere bianche, anche se il colore naturale va dal crema al giallo ocra.

Altri fattori, come l'apicoltura biologica o sostenibile, possono essere presi in considerazione quando si acquista la cera.

Come fare il sapone alla cera d'api

Prima di tutto, non aggiungerlo al sapone da sciogliere e versare. Mentre i forum di produzione di sapone possono dire che puoi, i blog di sapone professionali dicono di no. Le basi di sapone preconfezionate contengono prodotti petroliferi per consentire la fusione e l'indurimento ripetitivi. Sebbene gli ingredienti non siano naturali, questa è la tecnica di produzione del sapone più sicura e quella che i bambini possono fare. Ma, sebbene la cera d'api indurisca il sapone a freddo, in realtà rende il sapone da sciogliere e versare più morbido. Se vuoi un progetto a tema miele che puoi fare con i bambini, acquista una base di sapone di glicerina e miele.

"Rebatching", o macinazione manuale, significa macinare una saponetta precedentemente preparata, aggiungere altri ingredienti, premerla negli stampi e lasciarla raffreddare di nuovo. Il rebatch è più sicuro della produzione di sapone a freddo oa caldo perché il passaggio che coinvolge la liscivia è già stato fatto per te. Ma fa caldo, quindi non è raccomandato per i bambini. Sciogli la cera prima di aggiungere il sapone grattugiato perché la cera d'api si scioglie a una temperatura molto più alta. Mantieni la pentola calda per assicurarti che tutti gli ingredienti si uniscano prima di premere il composto negli stampini.

A volte, l'aggiunta di cera d'api a un rebatch significa che si raffredda in piccoli grumi all'interno del sapone. Quindi, anche se si può fare, imparare a fare il sapone alla cera d'api usando il processo a caldo oa freddo fornisce un prodotto finito molto più liscio e di qualità superiore.

Cera d'api nel sapone per processi a caldo ea freddo

Misura sempre gli ingredienti del sapone in base al peso, non al volume. Questo è importante per tutte le ricette inclusa la liscivia. Se trovi una ricetta che suggerisce l'aggiunta di oli in tazza o cucchiaio, ignorala e continua a cercare un'altra ricetta. Le fragranze e i coloranti possono essere misurati in volume, ma misurare gli oli in questo modo può risultare in un sapone pericolosamente ricco di liscivia.

La cera d'api non dovrebbe comprendere più del 2% della ricetta complessiva (prendendo acqua e liscivia nel calcolo). Aggiungere altro significa che il tuo sapone non farà la schiuma. Ciò significa che se i tuoi oli, acqua e liscivia equivalgono a 100 once, non dovrebbero essere utilizzate più di due once di cera d'api. Un calcolatore di liscivia online come Soapcalc ti consente di inserire tutti gli ingredienti in una tabella e di trovare una buona ricetta prima di iniziare a sciogliere gli oli.

Una ricetta di esempio su come fare il sapone alla cera d'api richiede 6 once di olio di palma, 3 once di cocco, 6 once di olio d'oliva, 1 oncia di olio di ricino e mezza oncia di cera d'api. Con l'aggiunta di 6,27 once di acqua e 2,26 once di liscivia e mezza oncia di olio profumato, la quantità di cera d'api è appena del 2%.

Inserisci sempre i valori in un calcolatore di liscivia prima di provare qualsiasi ricetta per la produzione di sapone. Gli errori di battitura accadono. Controlla i tuoi numeri.

Percentuali degli ingredienti all'interno di una ricetta di sapone di cera d'api campione

Ingrediente once Percentuale
Acqua 6.27 24.55%
Olio di palma 6 23.49%
Olio d'oliva 6 23.49%
Olio di cocco 3 11.75%
Olio di ricino 1 3.91%
Liscivia 2.26 8.85%
cera d'api 0.5 1.96%
Fragranza 0.5 1.96%

*NOTA: Se configuri le tue ricette in base alle percentuali di olio e non le percentuali della ricetta totale inclusa l'acqua e la liscivia, la ricetta sopra utilizza il 3,03% di cera d'api, il 6,06% di olio di ricino, il 18,18% di olio di cocco e il 36,36% ciascuno di oli di oliva e di palma.

A proposito di oli, aggiungi la cera d'api con l'olio. Poiché si scioglie a 145 gradi Fahrenheit e altri oli sono liquidi a 76 o anche a 40 gradi, potrebbe essere necessario sciogliere la cera prima di sciogliere gli oli. Non aggiungerlo dopo aver mescolato l'olio con la liscivia o la cera potrebbe non fondersi completamente. Ricorda che la cera d'api è molto infiammabile. Fatela sciogliere a fuoco basso e tenetela sotto controllo.

In una brocca separata, mescola la liscivia e l'acqua. Aggiungi sempre la liscivia all'acqua, mai l'acqua alla liscivia. Quando le temperature sono giuste, secondo la tua tecnica preferita, versa con cura la soluzione di liscivia negli oli sciolti. Mescolare e agitare.

Attento alla traccia. Ciò è particolarmente importante quando si impara a fare il sapone alla cera d'api perché la cera fa tracciare il sapone più velocemente. Sii consapevole di quel punto in cui sollevare un cucchiaio dalla pastella di sapone lascia una scia, o "traccia", di sapone sulla superficie superiore. Il sapone può indurirsi, o addirittura grippare, subito dopo la traccia, specialmente con l'aggiunta di alcuni oli profumati.

Versare il sapone negli stampini. Se gli permetti di gelificare e come si gelifica, dipende dalla tua ricetta. Segui le indicazioni per la tecnica scelta.

Vuoi un look carino a nido d'ape? Risparmia un po 'di pluriball o acquistalo dove vengono vendute forniture per ufficio. Usalo per rivestire il tuo stampo. Dopo che il sapone si è indurito e l'involucro è stato rimosso, la superficie sembrerà a nido d'ape.

Poiché il sapone fatto con la cera d'api è più duro, molti produttori di sapone professionisti consigliano di smussare i bordi delle barre finite in modo che non siano così affilate.

Sai come fare il sapone alla cera d'api? Hai qualche consiglio che ci siamo persi? Fatecelo sapere in modo che possiamo condividere le informazioni.


La storia del sapone di liscivia

Fare il sapone non è una novità.

I nostri antenati pulivano se stessi, i loro figli e i loro vestiti con sapone a base di liscivia. Sono stato piuttosto sorpreso di scoprire che gli archeologi hanno effettivamente trovato ricette per il sapone di liscivia negli antichi scritti della Mesopotamia.

Chiaramente, il sapone a base di liscivia risale a più lontano di quanto possiamo persino immaginare. Tuttavia, quando i primi americani hanno fatto il sapone alla lisciva, l'hanno fatto!

Erano come molti coloni moderni. Hanno dovuto usare quello che avevano per sopravvivere.

Quello che potevano usare per fare il sapone erano le loro vecchie ceneri di legno. (Ti viene da chiederti come qualcuno sia stato in grado di mettere in relazione le ceneri di legno con la liscivia nel sapone)

Non userebbero direttamente le ceneri di legno. Quindi, invece, avrebbero fatto scorrere l'acqua attraverso le ceneri e avrebbero creato una soluzione di liscivia.

Questo ha reso un sapone killer ma a causa del metodo renderebbe la liscivia un po' imprevedibile e quindi spesso il tempo funzionerebbe un po' troppo bene se capisci cosa intendo.

È chiaro dalla nostra storia che la liscivia merita rispetto, ma non è qualcosa di cui dobbiamo necessariamente aver paura. Abbiamo fatto molta strada nel processo di produzione di sapone e soluzione di liscivia.

Il vantaggio dell'uso della liscivia

Lye merita un serio rispetto, ha i suoi punti salienti che vale sicuramente la pena menzionare.

Il sapone di liscivia è anche un ottimo detergente e multiuso.

Puoi usarlo per lavare i vestiti, per lavare o per fare i prodotti per la pulizia. E può essere fatto per pochi centesimi.

Ti interessa imparare a creare il tuo sapone? Ecco come. Ed ecco gli elementi necessari per iniziare:

Il sapone alla liscivia è economico da realizzare, facile da realizzare e molto efficace. Cosa si può sperare di più?

Il fatto che il sapone possa essere ottenuto da oli vegetali o rendendo grasso animale, è anche sostenibile. Se sei una persona che cerca di essere autosufficiente o ti piace solo fare ciò che puoi, allora il sapone è per te.

Per non parlare del fatto che il sapone è un'altra cosa che puoi fare per vendere per mantenere a galla la tua fattoria.

Come puoi vedere, i lati positivi del sapone alla liscivia sono molti e sicuramente fanno sì che la produzione di sapone arrivi almeno nell'elenco delle considerazioni per un nuovo hobby, se non altro.

Le cadute di Lye

Lye ha un solo inconveniente: ustioni chimiche.

Ora, so cosa stai pensando: "Cosa?! Un rischio per ustioni chimiche? Allora non ho bisogno di sapere come fare il mio sapone.”

La liscivia deve essere inclusa nella sua vera forma nella miscela per fare il sapone correttamente. Tuttavia, dopo aver attraversato un processo chimico, diventa neutro.

Quindi il vero pericolo arriva quando si aggiunge liscivia al mix. Non dopo il processo di produzione del sapone.

Aggiungo che se per caso la liscivia ti viene a contatto con la pelle puoi fermare l'ustione usando l'aceto. Non sto in alcun modo minimizzando il rischio di ottenere liscivia sulla tua pelle, ma ti sto facendo sapere che c'è un modo per fermare l'ustione chimica.

Anche così, va detto che solo perché l'ustione viene interrotta, l'aceto non annullerà il danno dell'ustione chimica.

Quindi il gioco è fatto, gente. La liscivia può produrre ustioni chimiche, ma con l'attrezzatura adeguata (come occhiali, guanti e protezioni per le braccia usa e getta) dovresti stare bene durante le tue imprese di produzione di sapone.

Come è fatta la liscivia?

La liscivia è in realtà prodotta con sale normale.

Sul serio. Il sale produce questa sostanza chimica che produce un meraviglioso sapone fatto a mano, ma può anche produrre alcune brutte ustioni nella sua forma rara.

Ai tempi, come accennato in precedenza, i nostri antenati facevano la liscivia dalla cenere di legno. In realtà è stato molto intelligente da parte loro usare quello che avevano, ma il problema è che la liscivia era molto incoerente.

Al giorno d'oggi, la liscivia viene prodotta sciogliendo il sale nell'acqua.

Nel punto in cui i cristalli di sale sono l'unica cosa rimasta da sciogliere sul fondo del bicchiere, vengono inserite nell'impasto delle bacchette di grafite.

A questo punto, l'elettricità passa attraverso quei bastoncini e i cristalli di liscivia si attaccano ai bastoncini. Successivamente, il liquido viene versato e lasciato evaporare fino a quando non rimangono altro che cristalli di liscivia. Questo è ciò che ora acquistiamo nei negozi e produciamo la nostra versione di sapone fatto in casa.

Per chiarire, puoi ancora trovare modi su Internet per fare liscivia dalla cenere di legno, ma non lo consiglio.

La versione più recente (più sicura) è composta semplicemente da sale, acqua ed elettricità. È molto più stabile per il prodotto finale del sapone, ma dovrebbe comunque essere trattato con cautela durante il processo di produzione del sapone.

Saponificazione, il processo e la verità sulla liscivia

Ho citato in precedenza il termine saponificazione.

Fondamentalmente, è la reazione chimica tra la liscivia e il grasso che entra nel sapone. Quando questi due reagiscono formano la glicerina che è davvero ottima per la tua pelle.

Dopo questo processo, il sapone passa attraverso un processo di polimerizzazione per una questione di settimane. C'è un sacco di roba chimica che entra nell'intero processo di produzione del sapone. Sarò onesto, è un po' al di sopra della mia retribuzione ma se sei interessato ai dettagli questa è una grande risorsa che può spiegarlo perfettamente.

La migliore notizia è che non devi capire tutta la chimica dietro la produzione di sapone per farlo.

La cosa più importante è che dopo il processo di polimerizzazione il sapone è pronto e al sicuro. Quindi, per rispondere alla domanda originale: è sicuro usare il sapone alla liscivia?

In passato non lo era. Come abbiamo discusso in precedenza, il modo in cui una volta preparavano la loro soluzione di liscivia non eri davvero sicuro di quanta liscivia stavi effettivamente inserendo nel tuo sapone.

Potresti lasciarlo curare e avrebbe ancora troppa liscivia in esso che comporterebbe brutte ustioni chimiche.

Tuttavia, ora abbiamo un nuovo modo di produrre cristalli di liscivia che possono essere acquistati. Questo crea una soluzione di liscivia più stabile e ora sappiamo quanta liscivia sta effettivamente andando nel nostro sapone.

Pertanto, sappiamo che quando il sapone avrà terminato il suo processo di indurimento, la liscivia stessa sarà effettivamente scomparsa e la glicerina sarà al suo posto.

Questo rende nullo il rischio di ustioni chimiche, ma i benefici della glicerina sono molti.


Ricette per Cucina e Bagno

Spray disinfettante per superfici: Per un detergente antibatterico extra forte per la tua cucina e il tuo bagno, usa la ricetta generale di riempire un flacone spray con 1/3 di aceto bianco e il resto con acqua, quindi aggiungi oli essenziali specifici. Gli oli essenziali che tendono a distruggere efficacemente diversi agenti patogeni batterici, fungini e virali includono cannella, chiodi di garofano, timo, rosmarino e melaleuca. Questi particolari oli essenziali possono avere un profumo potente e terroso piuttosto che una fragranza floreale o agrumata. (Sebbene si noti che l'aceto non è abbastanza forte per disinfettare COVID-19, sarà necessario seguire le istruzioni del CDC e utilizzare invece almeno il 70% di alcol o una soluzione di candeggina diluita).

Detergente tritarifiuti al limone: Per la pulizia e la manutenzione regolari del tuo tritarifiuti, assicurati di farlo funzionare ogni giorno o almeno a giorni alterni. Per rinfrescare lo smaltimento, aggiungi mezzo limone. Accendi lo smaltimento con il limone e fallo funzionare fino a quando il limone non è completamente scomposto.

Per rimuovere le particelle di cibo bloccate nelle lame del tuo tritarifiuti, esegui questo passaggio aggiuntivo: aggiungi alcuni cubetti di ghiaccio nel tritarifiuti circa una o due volte alla settimana e accendi il tritarifiuti finché il ghiaccio non si rompe, quindi fai scorrere l'acqua del rubinetto per un minuto .

Detergente per scarichi: Gli scarichi della doccia, della vasca da bagno e del lavandino si ostruiscono rapidamente a causa di capelli, sapone, grassi e oli. (Ricorda, il sapone è composto da grassi e oli.) Molte ricette di pulizia per sbloccare gli scarichi richiedono aceto e bicarbonato di sodio, che possono produrre molta azione schiumogena, ma probabilmente non saranno sufficienti per dissolvere o far saltare via lo zoccolo sporco. Ma un semplice ingrediente dovrebbe tagliare gli scarichi pigri, e questo è il detersivo Dawn. Aggiungere qualche goccia nello scarico e continuare con acqua bollente o acqua di rubinetto calda bollente. Probabilmente dovrai ripetere alcune volte per sciogliere il pasticcio grasso.

Deodorante per il bagno: Con un contagocce, aggiungi diverse gocce del tuo olio essenziale preferito direttamente sulla sezione interna di cartone del tuo rotolo di carta igienica. Punta a profumi neutri freschi, puliti e rilassanti come lavanda o vaniglia.

L'abete / Ulyana Verbytska

Aceto bianco contro aceto bianco distillato

Sia l'aceto bianco che l'aceto bianco distillato vengono utilizzati per cucinare e pulire. L'aceto bianco ha un contenuto acido più elevato e un sapore più aspro rispetto all'aceto bianco distillato più delicato. L'aceto bianco ha più potere pulente.


Guarda il video: Cani e acqua