acetonemagazine.org
Nuove ricette

Palline al burro di arachidi di Justin

Palline al burro di arachidi di Justin


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Ingredienti

  • 2 tazze di burro di arachidi, come Justins
  • 1/3 di tazza di sciroppo d'acero
  • Farina di cocco in tazza
  • ½ cucchiaino di sale
  • 2/3 tazze di muesli senza glutine
  • 6 tazze di burro di arachidi al cioccolato fondente, come Justins

Indicazioni

In una grande ciotola, unire il burro di arachidi, lo sciroppo, la farina di cocco e il sale. Mescolare bene.

Aggiungere la granola e mescolare fino a quando non si sarà amalgamata. Formate delle palline delle dimensioni di un boccone e mettete da parte.

A bagnomaria, sciogliere le tazze di burro di arachidi a fuoco basso, mescolando spesso.

Aiutandovi con una forchetta, immergete ogni pallina di burro di arachidi nel cioccolato fuso e adagiatela su una teglia rivestita di carta da forno.

Congelare le palline finché il cioccolato non si è rappreso, 20 minuti.

Fatti nutrizionali

Porzioni6

Calorie per porzione1084

Folato equivalente (totale)128µg32%

Riboflavina (B2) 0,5 mg 30,6%


Riepilogo della ricetta

  • 2 tazze di fiocchi d'avena
  • 1 tazza di burro di arachidi
  • 1 tazza di noci tritate (opzionale)
  • ½ tazza di gocce di cioccolato semidolce
  • ¼ tazza di miele, o più se necessario

Unire l'avena, il burro di arachidi, le noci tritate, le gocce di cioccolato e il miele nella ciotola di una planetaria dotata di attacco a foglia sbattere fino a quando non sono ben combinati, aggiungendo altro miele se il composto non si tiene insieme.

Con una paletta per biscotti formare 24 palline e disporle su una teglia. Refrigerare fino a quando non si ferma, da 30 a 60 minuti.


I biscotti al burro di arachidi più facili di sempre

Rese 16 biscotti

ingredienti

  • 1 vasetto di burro di arachidi ($6 shop.justins.com)
  • 1 tazza di zucchero
  • 1 uovo
  • 6 tazze di burro di arachidi, tritate ($ 8 per 6 tazze shop.justins.com)
  • Un pizzico di sale marino

1. Preriscaldare il forno a 350ଏ.
2. In una grande ciotola con uno sbattitore elettrico, sbatti insieme il burro di arachidi, lo zucchero e l'uovo.
3. Mescolare in tazze di burro di arachidi tritate.
4. Arrotolare l'impasto in palline da 2 pollici e posizionarle su due teglie unte. Premere leggermente per appiattire.
5. Cuocere per 8-10 minuti o finché i bordi non sono dorati.
6. Mentre sono ancora caldi, cospargere i biscotti con sale marino. Raffreddare completamente.


Palline al burro di arachidi di Justin - Ricette

Resta sintonizzato per ricevere in omaggio i coupon di Justin alla fine di questo post!

Alcuni di voi probabilmente hanno letto il titolo e hanno detto, "Duh, Bianca. Tutti sapevano già che le tazze di burro di arachidi al cioccolato fondente di Justin sono vegane". Sono in giro da alcuni anni e la loro veganità è stata una conoscenza vegana comune da sempre.

Tuttavia, alcuni potrebbero aver notato che Justin ha recentemente aggiunto "Contiene: latte" sotto i dati nutrizionali sulle loro tazze di cioccolato fondente. Ma niente paura — sono vegani. E te lo spiego in pochi.

Devo ammettere che non mi sono accorto personalmente del cambiamento di etichettatura. Justin mi ha contattato per rivedere le loro tazze di burro di arachidi al cioccolato fondente poco prima di Halloween, e ho colto al volo l'occasione. Ma prima che arrivassero i miei coupon, la mia amica Sheridan mi ha informato che le etichette di Justin ora dicevano "Contiene: latte". Era molto triste perché pensava che questo significasse che le tazze non erano vegane. È così che sembrerebbe, giusto?

Quindi ho cercato su Google e ho trovato questa nota nella sezione FAQ del loro sito Web:

Quindi, in pratica, stanno solo facendo molta attenzione. Mentre molte aziende userebbero l'etichetta "può contenere latte", Justin's sta andando ben oltre per essere sensibile a quelli con gravi allergie. E penso che sia piuttosto bello. Per la maggior parte di noi vegani, però, questi vanno benissimo da mangiare. E grazie alla dea. Perché le tazze di burro di arachidi sono le migliori!! E quelli di Justin sono il meglio del meglio. Sono fatti con cioccolato fondente biologico e arachidi biologiche e anche l'olio di palma che usano è di provenienza sostenibile.


Dove il burro di arachidi di Justin non è mai all'altezza

Mentre il gusto del burro di arachidi di Justin è abbastanza buono, la consistenza è sottile e liquida, non importa quanto lo mescoli nel barattolo. Potrebbe essere a causa degli ingredienti limitati? A differenza dei loro burri di noci aromatizzati, alcuni dei quali contengono zucchero a velo, per esempio, il burro di arachidi di Justin è composto solo da arachidi tostate secche e olio di palma (tramite Il pasto quotidiano). L'olio di palma è incluso per aiutare con la separazione nel barattolo (tramite le FAQ di Justin), ma a quanto pare non è sufficiente per creare la consistenza liscia e cremosa che tutti desideriamo. Per questo, presumibilmente ci rivolgeremmo al metodo di "macinatura unico" del marchio, che è quello che chiamano il loro esclusivo processo di macinazione delle noci. Sfortunatamente, tutto ciò che sembra fare è trasformare le arachidi in una pasta sottile e viscida e, purtroppo, il burro di arachidi al miele del marchio non è migliore. In effetti, è altrettanto liquido ma molto più appiccicoso grazie all'aggiunta di miele all'impasto.

Puoi stare bene con le noci biologiche, l'olio di palma proveniente da fonti sostenibili e la confezione riciclata quando acquisti i burri di noci di Justin, ma se stai cercando gusto e consistenza, potresti provare il marchio Adams (scusa, Justin!) per burro di arachidi naturale o semplicemente prendi un barattolo di Jif o Skippy. Dopotutto, la vita è troppo breve per un burro di arachidi scadente.


ingredienti:
1/4 di tazza Justin&rsquos ® burro di mandorle alla vaniglia
1,5 tazze di ceci (sciacquati e scolati)
1/4 tazza di stevia biologica (o altro dolcificante)
1/4 tazza di cocco grattugiato non zuccherato
pizzico di sale
un pizzico di lievito in polvere
1/3 di tazza di gocce di cioccolato

ricetta: nella ciotola di un robot da cucina, unire tutti gli ingredienti tranne le gocce di cioccolato. frullare fino a che liscio e completamente combinato. unire le gocce di cioccolato. mangiare crudo o usare come salsa per cracker, salatini, mele ecc.

benefici: a basso contenuto di zuccheri, ad alto contenuto proteico, senza glutine


Palline al burro di arachidi con 3 ingredienti

  • 2 cucchiai scarsissimi di avena o crusca d'avena (12g)
  • 2 cucchiai di burro di arachidi OPPURE alternativa anallergica (30 g)
  • Facoltativo, a seconda della dolcezza del burro di noci: 1-2 cucchiaini di agave o qualche goccia di stevia (più qualche cucchiaino di acqua se necessario).

Istruzioni: Per prima cosa misura i fiocchi d'avena in una ciotola e schiacciali un po' (con le mani, una forchetta o anche il Magic Bullet). Quindi aggiungere il pnb e il dolcificante opzionale. Se prendi il pb direttamente dal frigorifero, potresti volerlo cuocere nel microonde per 20-30 secondi (o semplicemente lasciare il pb fuori per un po' in modo che diventi abbastanza morbido da mescolare). Mescolate bene, poi formate delle palline… oppure mangiate l'impasto! La ricetta fa una quantità molto piccola (mostrata sopra).

Ovviamente puoi raddoppiare, triplicare o addirittura centuplicare (cioè 100 volte) la ricetta. Le idee di variazione sono elencate di seguito.

Sono ricchi di proteine, fibre e, soprattutto, gusto!

Idee di variazione:

  • Sciogliere il cioccolato con il pb, oppure aggiungere granella o scaglie
  • Aggiungere scaglie di cocco e/o frutta secca tritata
  • Metti un po' di gelatina per palline pb&j
  • Aggiungi le spezie, come la cannella
  • Prova a usare il germe di grano, o forse anche i semi di lino tritati, al posto dell'avena

Penso che queste palline di burro di arachidi con 3 ingredienti sarebbero davvero deliziose con un po' di burro di arachidi Mighty Maple. Ma al momento non ne ho... e probabilmente non dovrei comprare un barattolo finché non avrò finito almeno uno dei tanti altri burri di noci che si stanno impossessando della mia casa. Osservare:

Vota questa ricetta

Pubblicato il 18 ottobre 2010

Chocolate Covered Katie è uno dei 25 migliori siti web di cibo in America e Katie è stata descritta su The Today Show, CNN, Fox, The Huffington Post e ABC's 5 O'Clock News. Il suo cibo preferito è il cioccolato e crede nel mangiare dolci ogni giorno.

Non perdere le NUOVE ricette salutari gratuite

Iscriviti qui sotto per ricevere ricette salutari esclusive e sempre gratuite direttamente nella tua casella di posta:


Coppe al burro di arachidi

I gusti delle tazze di burro di arachidi che ho provato sono cioccolato bianco, cioccolato al latte e cioccolato fondente. Le coppette al burro di arachidi sono disponibili in formato normale, oppure ci sono versioni mini nei gusti cioccolato fondente e al latte.

Le tazze di burro di arachidi di Justin sono decisamente diverse dalle tazze di burro di arachidi di Reese. Il cioccolato che circonda il burro di arachidi sul prodotto di Justin è più denso e fornisce una crepa soddisfacente quando lo mordi.

Il burro di arachidi non è dolce come quello di Reese, ma questo ti permette di apprezzare un gusto più naturale del burro di arachidi. La porzione di burro di arachidi della tazza è leggermente più piccola di quella tipica di Reese. Secondo me, le tazze di burro di arachidi di Justin hanno un rapporto migliore tra cioccolato e burro di arachidi. È un prodotto nel complesso più delizioso, perché assaggi tanti più sapori oltre allo zucchero.

Il mio gusto preferito delle tazze di burro di arachidi di Justin era quello al cioccolato al latte. Vengono in coppia, proprio come quelli di Reese. Bonus: il pezzettino di cartone che arriva nella confezione è in realtà un coupon per altri prodotti Justin. Dei tre pacchetti, ho ricevuto due coupon diversi: uno per "un pacchetto di Justin's squeeze in omaggio", e due per "acquista una confezione di snack, prendine una in omaggio".


La mente dietro la compagnia di burro di noci preferita dal culto Justin condivide come ha avuto il suo inizio

Trascorri solo cinque minuti con Justin Gold e all'improvviso sentirai l'impulso di lasciare il tuo lavoro quotidiano, trasferirti a Boulder, in Colorado, e dare il via a quell'idea imprenditoriale che avevi sognato quando eri bambino. L'imprenditore del burro di noci ha una certa abilità nel mettere in discussione lo status quo, che è il motivo per cui la sua attività è nata in primo luogo.

Come molte aziende alimentari Justin's è nato nella cucina di Justin, dopo aver messo in dubbio la scarsità di opzioni di burro di noci sugli scaffali dei negozi di alimentari. Con il suo robot da cucina personale, ha iniziato a sfornare miscele di burro di noci personalizzate da cui i suoi coinquilini non riuscivano a tenere le mani lontane. Da lì, ci sono voluti anni di macinazione perché i suoi prodotti biologici, naturali e di provenienza sostenibile arrivassero sugli scaffali dei negozi di alimentari e nelle dispense di tutta l'America. Ma come benchè? Lasciamo che Justin te lo dica.

Dici “la cosa più importante è solo iniziare.” Qual è stato quel momento per te con Justin’s?

Mi sono trasferito a Boulder, in Colorado, dopo il college e stavo facendo il cameriere. Sono vegetariano e mangiavo molto burro di arachidi e burro di mandorle per le proteine. Eccomi qui, a mangiare tutto questo burro di arachidi, ed ero solo un po' curioso: perché ci sono solo due tipi di burro di arachidi (liscio e croccante)? E perché ci sono solo gli 8217? uno marca di burro di mandorle e non ha nemmeno un buon sapore? Sono stato in un numero sufficiente di negozi in cui hanno le loro macchine per macinare il burro di arachidi, quindi ho deciso di iniziare a crearne una mia.

Com'è stato il tuo processo creativo?

Lo farei semplicemente nel robot da cucina e prenderei cannella, vaniglia, cioccolato, banane fresche, fragole disidratate, peperoni, ecc. E poi inizierei a sperimentare. Poi ho iniziato a prendere tutti questi vasetti, numerarli e metterli in frigo. I miei coinquilini hanno iniziato a rubare quelli che gli piacevano. Poi ho iniziato a mettere il mio nome sul barattolo. Erano tipo, hai mai pensato di trasformare questo in un'azienda?

Mi sono lanciato in un mercato degli agricoltori e ho venduto alcuni barattoli ad alcuni negozi, come Whole Foods e drogherie naturali, e ho fatto delle dimostrazioni. Avevo una cucina commerciale per fare i miei burri di noci e stavo ancora servendo ai tavoli, facendo tutto in una volta.

Qual è stata la svolta? Quando questo è passato dall'hobby al business legittimo?

Quindi trascorrono tre o quattro anni lavorando al mercato degli agricoltori e non guadagno abbastanza. Sto ancora facendo un secondo lavoro, pagando tutti ma non pagando me stesso. Sto lottando ma non me ne sono accorto. Poi vado in mountain bike e mangio uno di quei power gel. Mi piace Amico, questi sono davvero buoni, ma perché nessuno mette proteine ​​in un pacchetto da spremere che posso portare su un sentiero? Ho fatto delle ricerche e ho scoperto che c'erano due aziende che producono confezioni squeeze per tutti. Ho chiesto se me li avrebbero fatti. Erano come Siamo spiacenti, non possiamo aiutarti, non vogliamo lavorare la frutta a guscio presso la nostra struttura.

All'inizio ero davvero deluso. E poi ho preso la mia macchina per confezioni da spremere. Ho preso in prestito $ 75.000 dai genitori del mio compagno di stanza e ho trovato questa macchina da spremere davvero vecchia. L'ho preso, ho iniziato a fare i miei pacchetti da spremere con esso e ho iniziato a vendere nei negozi locali.

È decollato per due motivi. I sacchetti di burro di noci erano come niente che questi negozi avessero mai visto prima. Non abbiamo nulla di simile. Avevano barattoli di mandorle e burro di arachidi, ma non avevano davvero sapore. La cosa davvero affascinante è che una volta che le confezioni da spremere erano nei negozi, anche i nostri vasetti hanno iniziato a vendere molto bene. Perché le buste erano come comprare la loro prova. Una volta che le vendite dei barattoli hanno iniziato a crescere, tutto ha continuato a crescere da lì. Sono stato in grado di raccogliere fondi da investitori angelici e sviluppare un marchio unico per la mia personalità.

Che ruolo ha avuto Boulder, CO, nell'avviare la tua attività?

Mi sono laureato in Pennsylvania e mi sono trasferito in California per un po'. (Non la mia gente.) Alla fine sono venuto in Colorado per due motivi: uno, amo le montagne, e due, Boulder era una città universitaria. Pensavo di voler tornare a scuola prima o poi. Quando i miei amici mi hanno detto di trasformare il mio hobby del burro di noci in un business, sono andato alla biblioteca della business school della CU e l'ho usato per scrivere un business plan. Poi ho iniziato a realizzare tutte queste grandi aziende di alimenti naturali che si trovano a Boulder. Ho iniziato a contattare e chiedere cose come Come vendi a Whole Foods? Come si trova un distributore? Qual è la differenza tra USDA e FDA?

Qual è stata la parte più spaventosa del decollare?

Inconsciamente sapevo che stavo correndo un rischio, ma avviare un'azienda non mi era estraneo. Avevo visto la mia famiglia avviare un piccolo negozio di alimenti naturali e mia madre ha avviato la sua azienda di catering quando ero piccola. Iniziare qualcosa era un po' normale per me. Quando sei a Boulder sei ispirato da tutto. Sei ispirato dalle montagne. Sei ispirato dalle persone. Stai incontrando qualcuno che sta avviando un'azienda o un ristorante senza scopo di lucro o tecnologico. Poi vai in CU e in biblioteca e vedi le persone che fanno ricerche. Ti ispiri a ciò che ti circonda, incontri persone che hanno avuto successo. Senti questo senso di fiducia. Penso che sia una combinazione di tutto, ma penso che Boulder sia stato vitale.

Quante iterazioni di design dell'etichetta hai affrontato?

Il primo packaging design (che ho adorato) è stato perfetto per avviare l'azienda. Aveva questa sensazione davvero concreta, mistica, alla Ben & Jerry's che ha funzionato molto bene al mercato degli agricoltori e ha funzionato per farci lanciare a livello locale. Una volta ottenuto un certo successo, volevo un marchio che potesse vendere altrettanto bene in un Walmart come in un Whole Foods, come in Target, come in un negozio di specialità alimentari. Volevo qualcosa di semplice che potesse vendere in qualunque posto a un adulto, atleta o bambino e qualcosa in cui il dado era l'obiettivo principale (non io). Abbiamo creato questo design del dado “heroic”.


Guarda il video: Գետնանուշի կարագ - Homemade Peanut Butter


Commenti:

  1. Delmore

    Questa ottima idea è quasi

  2. Nikolkis

    A tutti i personali invio oggi?

  3. Galvyn

    Hai visitato una grande idea

  4. Shae

    Credo che ti sbagli. Discutiamo questo. Inviami un'e -mail a PM, parleremo.

  5. Stratford

    Fare qualcosa di serio



Scrivi un messaggio