acetonemagazine.org
Nuove ricette

Collo al forno aromatizzato all'olio di tartufo

Collo al forno aromatizzato all'olio di tartufo



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Preriscaldare il forno a 200 gradi C.

Il collo di maiale affettato viene polverizzato, a piacere, con spezie di maiale disponibili in commercio.

Aggiungere le fette nella padella, quindi versare l'olio al tartufo sulla carne.

Coprire la padella con un foglio.

Mettere la teglia in forno per 30 minuti, quindi estrarre la teglia dal forno, girare le fettine di collo dall'altra parte, rinunciare alla pellicola.

Rimettete la teglia in forno fino a quando le fette di carne saranno dorate uniformemente.

Lo abbiamo servito con purè di patate e salsa rossa.

Buon appetito!


La migliore purea

Chi non sa come fare un pasticcio? Alla fine siamo cresciuti tutti con qualcosa del genere, sin da quando eravamo molto giovani. Diresti che non è una grande filosofia passare delle verdure, ma per ottenere una purea dopo la quale tutti chiederanno un'altra porzione, devi fare un piccolo sforzo. Non tanto. Basta poco e il risultato sarà spettacolare.

Purè di patate

Lessare le patate con la buccia finché non si saranno ben ammorbidite. Sbucciare una zucca, grattugiarla e spremere il succo. Mettere in una teglia e lasciare in forno per circa 20 minuti ad una temperatura di 15-20 gradi per far evaporare l'acqua. Rimuovere e passare di nuovo. Ad 1 kg di patate cotte in questo modo (quindi non 1 kg crude), mettete 400 g di burro, sale e 100 ml di latte tiepido. Aggiungere gradualmente il burro man mano che i pezzi precedenti si sciolgono.

Purea di sedano

Il sedano va pulito, ma non buttare via i gusci. La radice viene lavata molto bene prima dell'uso e i gusci vengono conservati per l'uso in una zuppa di base che puoi preparare e conservare per altri piatti. Tagliare il sedano a pezzi grandi e cuocere fino a renderlo morbido. Per un gusto più ricco, i pezzi bolliti vengono saltati nel burro con sale e pepe. Mettere in un frullatore con un filo d'olio d'oliva per legare la purea. Viene quindi passato attraverso un colino fine, che rimuove le briciole dalla composizione del sedano.

Usiamo la stessa procedura per carote, pastinache o barbabietole. Per la barbabietola, invece, mi piace aggiungere un po' di cumino in polvere, che si associa molto bene al gusto delle barbabietole.

purea di piselli

Possiamo tranquillamente usare i piselli surgelati se siamo fuori stagione.

Tritate gli scalogni e fateli appassire con un po' di aglio tritato. Aggiungere i piselli precedentemente lasciati scongelare. Aggiungere foglie di lattuga e foglie di menta, sale e pepe bianco. Tutto questo viene messo nel frullatore con pochissima zuppa di verdure per aiutare l'uccello. Fate molta attenzione a non ottenere troppa salsa, non troppo liquido. La crema così ottenuta viene passata al setaccio fine per ottenere una purea vellutata.

Se vuoi che sia più verde, nel frullatore puoi mettere delle foglie di spinacino o anche delle ortiche (quando è la loro stagione), perché danno un fresco verde alla purea. Ma il gusto dovrebbe essere quello dei piselli, non degli spinaci, quindi non esagerare con le foglie di spinaci.

A 1 kg di piselli mettere 150 g di cipolla, 6 foglie di lattuga, 12-13 foglie di menta, 1 spicchio d'aglio e 8-10 foglie di spinaci.

Questa purea si sposa molto bene con pollo, pesce, soprattutto pesci grassi come salmone o sgombro.

Lo stesso si può fare con i broccoli, ma senza il dorso e senza aggiungere il passato di verdura perché i broccoli sono molto più acquosi.


Collo di Maiale Aromatico, al Forno

Per la maionese
Mescolate un po' il tuorlo in una ciotola, poi versate l'olio, poco alla volta, mescolando ogni volta finché non sarà incorporato, in una direzione. Nel frattempo aggiungete il succo di limone, poco alla volta, mescolando bene. Alla fine aggiungete la senape, la panna acida e il sale.

Prima dell'uso, regolatevi secondo i vostri gusti (aggiungete sale, succo di limone, senape, come volete che sia una maionese salata, acida o piccante).

Per la carne
Tagliare il collo di maiale / braciola di maiale a fette, quindi porzionare a pezzi medi. Battere bene la carne con il martello per affettare. Se utilizzate la coscia di maiale, tagliate ogni fetta di carne sui bordi, a una distanza di circa 2 dita, tutt'intorno per evitare che le fette si pieghino una volta cotte e rimangano dritte.

Disporre i pezzi di carne, uno accanto all'altro, in una pirofila unta con poco olio. Cospargere con sale, pepe, paprika e timo (facoltativo).

Distribuire uniformemente sulla carne condita, prima la maionese, poi il composto di cipolla, paprika e cipollotto.

Cuocere in forno caldo per circa 40-50 minuti ad una temperatura di 200 gradi. 20 minuti prima che sia pronto, cospargere uniformemente il formaggio grattugiato e rimetterlo in forno finché il formaggio non si sarà sciolto e avrà una bella crosticina dorata sopra.

Servire caldo.
Nota: togliere subito i pezzi di carne e non lasciarli raffreddare nella ciotola/vassoio, poiché il formaggio si indurisce e si attacca alle pareti della ciotola.


Il mondo di Simona

Ho continuato a picchiarmi finché l'ho fatto, ma alla fine sono ancora caduto nel peccato! Ho mangiato carne di maiale, signore! Cosa devo fare se ho voglia di vivere in una casa con un transilvano?! Spero che mi capirai e mi perdonerai. e per corromperti, te ne offro una porzione! Fammi vedere ora chi mi rifiuterà! :))

Ingrediente:
1 pezzo di collo - 5 fette adatte
1/2 gambo di porro
1 cipolla adatta
1/2 peperone verde
1 carota grande
3 patate
timo
basilico
Pepe bianco
sale
peperoncino tritato (peperoncino)
succo di 1/2 limone
olio d'oliva



Ho tagliato il pezzo di collo e l'ho condito con sale e pepe. Ho lasciato raffreddare per circa 1 ora.

24 commenti:

Siamo lieti di invitarvi alla comunità GatesteInteligent.ro
Se vuoi importare reti, non dimenticare di compilare il campo con rss. Al resto ci pensiamo noi.

Marito e Diana sono fan di questa "verdura". Me meno. Io preferisco il cibo senza carne, ma questi due non ne vogliono nemmeno sentire parlare. Cosa faccio se ti vedo? Cucino. Ti bacio teneramente!

Hehe non posso rifiutare una porzione! Sembra grandioso!
Ti bacio e ti auguro una bellissima giornata come te!

Ottimo, carnoso. Voglio dire. e verdure, ma la carne è al primo posto :)) Pup!

Domani verserò un maialino con delle verdure perché me lo hai fatto desiderare!

Non vedo l'ora di vedervi! Ti regalo delle "balle", e noi 4 mangiamo una "verdura" ricca di calorie! E ovviamente faccio un doppio turno in palestra. :) Dolci baci

Te ne offro una porzione con molto piacere! Dolci baci e un fine settimana pieno di gioia!

Avere un desiderio per lui/lei! :) Baci e buon fine settimana!

Guarda, non sono solo!! È come se non fosse carnoso, non sa di cibo. Tanti baci

Simona, ti capisco perfettamente (in relazione ai Transilvani) :) Il pilastro di base di ei-carnita. Ma torniamo alla ricetta. buonissimo, buonissimo. Che piacere.

Davvero buonissimo, buonissimo. e io amo questo & quot; vegetale & quot. Bacio!

ehehe! Si è capito che anche tu hai un transilvano?! Il mio è solo per metà transilvano... ma basta! :) Tanti baci

Chi non la ama. Anche quando sono a dieta di maiali, è vero che cerco di evitare il grasso. Baci, buon fine settimana

Una vera delizia culinaria.

Haplea, una delizia calorica, purtroppo! Ma se è più raro va bene.. :)

Sembra fantastico Ci casco sempre perché ho un carnivoro incallito in casa, quindi quello che hai qui ci piace!

Incolpo anche il carnivoro. anche se devo ammettere che non piace per niente neanche a me! :)) Tanti baci

Semplicemente non potevo abbandonare il tuo sito web prima di suggerire che mi piacevano davvero le informazioni standard fornite da una persona
i tuoi visitatori? Sarà di nuovo costantemente per ispezionare nuovi post

Il tuo sito ha una pagina di contatto? Sto avendo problemi a localizzarlo, ma mi piacerebbe spararti
un'email. Ho alcune idee per il tuo blog che potresti essere interessato a sentire. Ad ogni modo, ottimo sito e non vedo l'ora di vederlo crescere nel tempo.

Sentiti libero di navigare nelle immagini divertenti del mio sito web

Lo scambio di link non è altro se non che è solo
mettendo il link del sito web dell'altra persona sulla tua pagina nel posto giusto e anche l'altra persona farà lo stesso a tuo sostegno.

Buona giornata! Questo è un po' fuori tema, ma ho bisogno di un consiglio da un affermato
blog. È difficile creare il tuo blog? Non sono molto tecnico, ma riesco a capire le cose abbastanza velocemente. Sto pensando di fare
mio ma non so da dove cominciare. Avete consigli o suggerimenti? Con grazie

Ho navigato online per più di 3 ore oggi, ma non ho mai trovato nessun articolo che attirasse l'attenzione come il tuo. È bello e vale abbastanza
per me. Secondo me, se tutti i proprietari di siti Web e i blogger realizzassero contenuti eccellenti
materiale come hai fatto tu, il web può essere molto più utile che mai.

Ciao, per tutto il tempo controllavo i post del sito web qui nelle prime ore del giorno, dal momento che mi piace acquisire conoscenze sempre di più.

Stupendo! In effetti è un pezzo straordinario di scrittura, ho avuto un'idea molto chiara da questo paragrafo.


BUJENIȚĂ (GIRATA DI MAIALE IN FORNO) I Ricetta + Video

Ciao cari lussuriosi, oggi vi presento la ricetta della mia famiglia di MAIALE AL FORNO BUJENIȚĂ. È una ricetta che mia madre e mio padre preparano spesso per le vacanze invernali. Mi piace molto che non sia una ricetta sofisticata, ma la carne esce morbida e succosa. Potete servirlo sia caldo che freddo. Sei fortunato se ti rimangono alcune fette e per il giorno dopo potrai fare dei deliziosi panini con loro. È anche un buon modo per sostituire i salumi. Spero che la ricetta di oggi vi piaccia e vi piaccia. Vi auguro una buona giornata e buon appetito!

Ingrediente:

  • 1.700 chilogrammi. - 2 chilogrammi. & # 8211 Collo di maiale (70% carne / 30% grasso)
  • 150 gr. - Adjica bollita o cruda (debolmente piccante)
  • 4 spicchi d'aglio
  • 3 rametti di rosmarino
  • Sale e pepe nero
  • 50 gr. & # 8211 Olio d'oliva

Metodo di preparazione:

  1. Per prima cosa condite bene la carne da entrambi i lati con sale e pepe nero.
  2. Quindi ungere la carne con l'adjica e massaggiarla un po' per insaporire meglio.
  3. Ungete d'olio il foglio di alluminio, quindi spostate la carne nella carta stagnola, adagiatevi accanto qualche rametto di rosmarino, qualche spicchio d'aglio schiacciato e infine versateci sopra dell'olio d'oliva.
  4. Avvolgere la carne in un foglio di alluminio e lasciarla marinare in frigo per almeno 5 ore. Quindi togliete la carne dal frigo e lasciatela riposare a temperatura ambiente per mezz'ora e cuocetela in forno preriscaldato a 200°C per circa 2 ore.
  5. Servite la ciambella sia calda che fredda, sulla tavola delle feste o in qualsiasi giorno potete fare un panino con questa carne. Buon appetito!

Se stai preparando questa ricetta, non dimenticare di scattarle una foto e utilizzare l'hashtag #valeriesfood


Collo di maiale al forno con patate al forno

Come tutto collo di maiale rimane il primo secondo (e non il secondo) favorito dei rumeni, pensavo non avesse nulla da guastare un'altra "ricetta" oltre alle altre 28 che ho svelato finora. Se non vuoi preoccuparti troppo o perdere (quasi) tutto il giorno in cucina, puoi preparare la tua carne e patate un giorno (o anche due) in anticipo, così il giorno della festa devi solo infornare i "semilavorati" e attendere la cottura. È l'opzione ideale nel caso abbiate anche ospiti da non trascurare. Per questo ti ho dato le quantità per 6 (sei) porzioni. Per più o meno, applica la semplice regola del tre. Ma non alle temperature o ai tempi di cottura. Non si preparano due porzioni in soli 35 minuti a 67 ˚C! (Gli amici sanno perché)

Di che cosa hai bisogno?

Per la bistecca:

  • 6 fette di collo di maiale disossato, di circa 1,2 - 1,5 cm di spessore (circa 1 kg di carne)
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 3-4 cucchiaini di salsa Teryiaki
  • 3-4 cucchiaini di salsa Worcester
  • ½ cucchiaino di pepe misto macinato fresco
  • 1 rametto di timo verde
  • 100 + 200 ml di vino bianco semisecco (Sauvignon Blanc o Fetească Regală)
  • 2 cucchiai di olio d'oliva.

Per guarnizione:

  • 10 - 12 patate bianche, più piccole (circa 1 kg di patate)
  • 2 cucchiai di olio d'oliva
  • Sale marino e pepe nero (entrambi macinati al momento) - a piacere.

Come procedi?

Lavare bene la carne, scolare l'acqua in eccesso e metterla in una ciotola capiente.

Versare la salsa di soia, la salsa Teryiaki e la salsa Worcester sulla carne.

Aggiungere il pepe macinato e mescolare bene il tutto in modo che le spezie e le salse coprano tutti i pezzi di carne (usare un guanto usa e getta per disperdere uniformemente le spezie).

Aggiungere il timo e 100 ml di vino, coprire bene il recipiente (con pellicola alimentare, per esempio) e lasciare raffreddare per 12-16 ore (fino al giorno successivo).

Lessare le patate salate in acqua salata prima di lavarle. Lasciare bollire per 12-15 minuti dopo che l'acqua inizia a bollire. Scolare, lasciare raffreddare, sbucciare e anche conservare in frigorifero fino al giorno successivo.

Preriscaldare il forno a 200 C.

Ungere una padella con olio d'oliva, disporre i pezzi di carne in un unico strato nella padella, versare sopra la marinata rimanente e altri 200 ml di vino.

Coprire la teglia con un foglio di alluminio e cuocere all'inizio per 1 ora.

Rivestite un'altra teglia con carta da forno, nella quale mettete le vostre patate preferite tagliate per il lungo in 4 o 6 fette (a seconda delle dimensioni, per ottenere fette approssimativamente uguali).

Condire con sale, pepe, olio d'oliva, mescolare, quindi disporre le fette in uno strato uniforme.

Togliete la teglia con il collo di maiale, girate le fettine di carne dalla parte opposta e ricoprite nuovamente la teglia con un foglio di alluminio.

Infornare entrambe le teglie e lasciarle per altri 45 minuti a 200 ˚C, poi sfornare, unirle alle patate (per farle dorare uniformemente), girare la carne e togliere il foglio di alluminio (non necessariamente in quest'ordine) .

Rimettete le teglie in forno per altri 10 minuti, dopodiché potrete passare al livello successivo: servire.

Qualche foglia di prezzemolo verde può essere spalmata sulle patate e alla carne si può aggiungere una salsa allo yogurt con aglio. Oppure potete preparare un'insalata assortita di verdure di stagione (pomodori, cipollotti, cetrioli, peperoni,). Si abbina bene con un'insalata di cavolo crudo, o anche con i crauti. Anche i cetrioli sottaceto o l'insalata di peperoni al forno non dovrebbero essere evitati.

E se il vino bianco semisecco è andato ancora nella bistecca, prova un classico Budurească rosato, un semisecco dalle uve dei vigneti di Dealu Mare. Non ve ne pentirete.


Collo di maiale al forno con vino bianco e miele

Lo scorso fine settimana sono andato a fare shopping e ho ricevuto una buona offerta per il collo di maiale disossato e affettato. Non ho resistito alla tentazione e ho preso 4 pezzi da cucinare per il pranzo della domenica. Ho pensato che si sposasse perfettamente con l'insalata di barbabietole e rafano che avevo già preparato e refrigerato.

Quando l'ho comprato, non ero sicuro di come lo avrei cucinato. Continuavo a pensare, ho cambiato idea, volevo grigliarlo, volevo farlo con la salsa di pomodoro al forno, o con una glassa di miele e senape. L'ultima opzione mi ha sorriso di più.

Purtroppo non avevo la senape in casa. Così ho improvvisato un'altra versione della marinata e infine ho fatto un collo di maiale al forno con vino bianco e miele. Penso che il miele combinato con un vino bianco secco funzioni molto bene. Dà un tocco di dolcezza alla carne.

Quindi ho fatto la marinata, ci ho messo la carne la sera, l'ho messa in frigo fino al giorno dopo quando l'ho cucinata in forno, ovviamente, dopo averla tirata fuori qualche ora prima che il freddo arrivasse in camera temperatura.


Collo di maiale al forno con pomodori

Collo di maiale al forno con pomodori è una delle mie ricette preferite con il maiale. La grigliata ha un gusto pazzesco, soprattutto se la friggiamo alla brace con la legna, ma anche al forno possiamo fare un collo di maiale succoso e tenero.

Tanti anni fa, quando andavo in montagna con i miei genitori, il collo di maiale alla griglia non mancava, ma sapete cosa mi piaceva di più? Bistecca di maiale con purè di patate! Quanto è venuto tenero, e non posso dire delle patate. Ma torniamo alla ricetta di oggi, il collo cotto al forno.

Questa ricetta non è per niente complicata fettine di collo di maiale, ma per ottenere un gusto delizioso, abbiamo bisogno di carne di qualità, quindi fai molta attenzione a dove la acquisti. È meglio andare dal macellaio e chiedere che le fette di collo vengano tagliate al momento, hanno un sapore molto più buono della carne già tagliata e confezionata in scatole di plastica.

Cosa cuciniamo dal collo di maiale?

Il collo di maiale intero è la mia bistecca al forno preferita! A causa del grasso in questo pezzo di carne, l'arrosto in forno risulta tenero, succoso e ha un sapore meraviglioso.

Certo, un collo alla griglia è il preferito da tutti, no? Come non fare un barbecue di collo di maiale in estate? Quindi, sì, questa è la scelta migliore per un delizioso barbecue.

Il collo di maiale al forno, anche se non così popolare, garantisco che è meraviglioso! Spero davvero che proverete questa ricetta con i pomodori, dico che vi piacerà di sicuro.


ingredienti:

  • 50 g di tartufi
  • 1 tazza di zuppa di manzo
  • 750 g di fegato di pollo
  • 1 cipolla piccola, tritata
  • 1 mela, sbucciata, tritata
  • 1 cipolla verde, tritata
  • 1/4 tazza di succo di limone
  • 1/4 tazza di acqua fredda
  • 2 cucchiai di gelatina
  • 1 confezione di burro, tagliato a pezzi
  • 2 cucchiai di vino sec
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di senape in polvere
  • pepe a piacere

Metodo di preparazione:

Pulite i tartufi con una spazzola morbida e tagliateli a pezzetti.

In una pentola far bollire la zuppa di manzo, quindi aggiungere i tartufi e mescolare velocemente per ca. 30 secondi. Filtrare con un colino, tenendo separati la zuppa e i tartufi.

Ungere una forma pandispan con olio. Mescolare il fegato, la cipolla, la mela, la zuppa, il cipollotto in una casseruola e portare a ebollizione a fuoco medio. Accendere un fuoco piccolo, coprire e cuocere a fuoco lento per 5 minuti. Aggiungere il succo di limone, l'acqua e la gelatina in una piccola ciotola, mescolando fino a quando la gelatina si scioglie. Togliere dal fuoco e aggiungere il burro, poco alla volta, mescolando continuamente. Aggiungere il resto degli ingredienti e lasciare raffreddare per 15 minuti.

Trasferire il composto in un frullatore e lavorare fino a che liscio.

Mettetelo in una forma unta d'olio: mettete uno strato di pasta, poi uno strato di tartufi e ripetete l'operazione. Coprite e lasciate raffreddare per almeno 24 ore, in modo che l'aroma dei tartufi abbia il tempo di svilupparsi.


Perché mangiare BUON PESCE & # 8211 HOLIDAY Ricette di Kera Calita

Rimedi contro l'influenza, vecchi e nuovi rimedi, ricette salutari trova nel volume GUIDA PRATICA PER PREVENIRE L'INFEZIONE DA COVID-19, apparso a Pubblicazione integrale, al prezzo promozionale di 24,99 lei.

IL CORONAVIRUS tra verità scientifica e teorie del complotto, che è stato appena pubblicato da Pubblicazione integrale nel Collezione 2020, è il primo libro pubblicato in Romania su questo argomento. può essere acquistato anche da QUI, con 19,99 lei. Ora disponibile anche e-book, sopra www.eintegral.ro e su Amazon!


Nel pio giorno dell'Annunciazione, l'Arcangelo Gabriele si recò nella città di Nazaret e annunciò a Maria che era stata scelta da Dio per dare alla luce suo Figlio, dicendo: «Rallegrati, piena di grazia, il Signore è con te.! Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell'Altissimo ti adombrerà! ” è così che ci insegna Kera Calița, la meritevole amante di Locanta Jariștea.

Nell'Annunciazione, sulla tavola della festa devono essere portati due tipi di piatti: il pesce e il favo di miele, poiché da questi il ​​Salvatore era solito affidare ai suoi discepoli la verità della sua risurrezione. Non a caso, l'uscita del pesce in questa occasione è ricordata fin dall'antichità. La liberazione del pesce è vista, secondo coloro che hanno zelantemente studiato il dogma, come una consolazione data ai credenti attraverso l'apparizione nella Chiesa di Cristo, una gioia e una celebrazione di esso, che era simboleggiato nei primi secoli come Pesci (ICHTUS - Gesù Cristo, Figlio di Dio, Salvatore, secondo le iniziali della parola pregreca).
Lotto Le storie di Jariște & # 8211 3 volumi & # 8211 150 lei (prezzo iniziale: 180 lei)!

Puoi ordinarelibro con lo stesso tema QUI: www.eintegral.ro
Vecchie ricette rumene reinventate

Il pesce posto sulle cinture dei fedeli può essere affumicato, così come le case vengono affumicate da Blagoveștenie per lo spavento delle maledizioni e dei pensieri oscuri. Si dice che alcuni dei nostri governanti, dopo aver incensato i loro palazzi con le bacche rosse portate dall'India, e messo i loro gerarchi di chiesa a camminare con gli incensieri pieni di mirra calda attraverso tutti i loro angoli, chiesero, in questo giorno della Festa del Imperatore, prima di tutto per assaggiare un pezzo di pesce affumicato, come il filetto di merluzzo o la trota tenuta in "cobza" o "harzob" di abete cetina, dopo essere stata tenuta per cinque giorni nel fumo freddo di trucioli di faggio e poi due ore di fumo caldo di carpino il sesto giorno.

Altre ricette che profumano la bocca sono preparate in modo costoso e riempiono le tavole dei boiardi di Blagoveștenie con: polpette di lufar, nell'impasto tritato si possono far cadere e qualche bacca di ginepro e una manciata di pinoli, pasta a digiuno, essere mangiate lui sa come, senza un uovo, da patate rosse bollite in un paiolo di rame, poi schiacciare bene con un po' di aglio schiacciato e cipolle indurite, aneto, sale e pepe verde, un po' di polvere affumicata e "dimenticata" ad asciugare per qualche settimana in una soluzione salina La carpa argentata del Danubio (e non la pozza puzzolente e fangosa) veniva fatta in forno, avvolta in carta da forno, dopo essere stata accuratamente pulita all'interno, riempita con le chiare lame di tartufo "cacciate" con i cani Lagotto Romagnolo addestrati da anni in Riso Piemonte Arborio bollito nello champagne, poi mescolato, a freddo, con scaglie di Parmiggiano Reggiano e fettine di limone siciliano, subito irrorato con olio d'oliva portato dalle Crete, dove era stato spremuto a freddo dal frutto sono alberi che hanno almeno trecento anni. Si sa che la guancia magra con spesa era conservata allora come oggi!

Bere in una pesca così raffinata era a quel tempo un bicchierino di fico d'india sulla lingua (che era anche chiamato idromele), la bevanda fresca che veniva prodotta nella casa del boiardo, dal miele di un apiario reale, dall'acqua di Izvorul Tămăduirii „agheasma piccolo ”e nettare di senape da uve di Samos portato dall'abate stesso di un monastero athonita!

Se anche gli angeli mangiassero secondo l'usanza terrena, almeno alla festa dell'Annunciazione, anche a questi piatti, lavorati diligentemente e bevuti con "ratafia" (liquore) e "anice" (liquore), desidererebbero (perdonate la mia pensiero) anche i Santi in Paradiso!


Video: Il Tartufo di Paolo - Spello