acetonemagazine.org
Nuove ricette

Piftele

Piftele


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


scusate la nitidezza delle foto, sono fatte con il telefono, bisogna aprirle per vederle meglio

  • 500 g di misto di carne macinata (maiale e manzo)
  • 1 pane secco
  • 1 spicchio d'aglio
  • prezzemolo verde
  • 1 o
  • 2 cucchiai di farina bianca
  • sale qb
  • SPEZIE
  • olio per friggere

Porzioni: -

Tempo di preparazione: meno di 60 minuti

PREPARAZIONE DELLA RICETTA Fasi:

Puliamo l'aglio, lo maciniamo. In una ciotola mettete la carne, l'aglio, l'uovo, la farina, il prezzemolo tritato, le spezie, il pane ammollato nell'acqua e strizzate bene. Mescolare bene fino a che liscio, condire con sale.

Mettere l'olio nella padella, quando è caldo, fare le polpette con la mano bagnata, friggerle fino a doratura.

Siti di suggerimenti

1

non lasciamo il pane nell'acqua, lo mettiamo dentro e lo togliamo, lo strizziamo bene

2

il pane li rende più soffici

3

li abbiamo serviti con insalata di cavolo e mujdei


  • 550 g di riso bollito
  • 1 o
  • 1 cipolla piccola
  • 3 cucchiai di prezzemolo tritato
  • sale, pepe, paprika
  • 4 cucchiai di pangrattato

In una ciotola mettete il riso, l'uovo, la cipolla su una grattugia fine e strizzati dal succo rimasto. Aggiungere il prezzemolo, il pepe, mezzo cucchiaino di paprika e il sale. Fate attenzione alla quantità se il riso che usate è già salato.

Mescolare per omogeneizzazione e aggiungere il pangrattato cucchiaio per cucchiaio fino ad ottenere una composizione ben compatta.

Con le mani bagnate formare delle palline di riso grandi quanto una grossa noce. Passatele nel pangrattato e adagiatele su un coperchio di legno. Ho 24 pezzi.

Friggerli in olio bollente fino a quando non saranno ben dorati.

Rimuoverli su salviette assorbenti per assorbire l'olio in eccesso.

Mangiateli caldi, freddi, al naturale o con accanto una salsa di pomodoro. Sono buonissimi, hanno una crosta croccante e un interno morbido. Buon appetito!

Altre ricette per polpette vegetariane & gt & gt & gt

Se ti ritrovi nel gusto delle ricette di questo blog, ti aspetto tutti i giorni pagina Facebook. Troverai molte ricette pubblicate, nuove idee e discussioni con gli interessati.

* Puoi anche iscriverti a Gruppo di ricette di tutti i tipi. Lì potrai caricare le tue foto con piatti provati e testati da questo blog. Potremo discutere di menù, ricette gastronomiche e molto altro. Tuttavia, vi esorto a seguire le regole del gruppo!

Puoi seguirci anche su Instagram e Pinterest, con lo stesso nome "Ricette di tutti i tipi".


Come mangiare il jackfruit

Il frutto maturo è dolce ed è più comunemente usato per i dessert. Tuttavia, il jackfruit verde conservato ha un gusto discreto e una consistenza simile alla carne. Questo è anche uno dei motivi per cui si chiama & # 8222meat & # 8221.

Come mangiare il jackfruit

La parte più comunemente consumata del jack fruit è & # 8222 carne & # 8221 o baccelli di frutta, che sono commestibili sia quando sono maturi che acerbi.

Il jackfruit è molto versatile e può essere consumato crudo o cotto.

Per prepararlo, bisogna prima tagliarlo a metà e togliere i baccelli e i semi gialli dei frutti dalla buccia e dal torsolo. Puoi farlo con un coltello o con le mani.

È importante notare che la parte bianca e fibrosa all'interno del jackfruit è incredibilmente appiccicosa, quindi può essere utile indossare i guanti mentre lo si maneggia.

Può essere utilizzato in piatti dolci e salati, compresi dolci e curry. I semi sono anche buoni da mangiare.


5 ricette per polpette a digiuno facili da fare

Polpette con lenticchie e grano saraceno

Polpette di melanzane

Panini con funghi e quinoa

Ceci

Gancio di cavolfiore

ho visto anche a alloro (”La casa di Laura”) Un'opzione semplice e veloce da fare polpette di cavolfiore a digiuno. Puoi guardare il video qui sotto per vedere come funziona.

Che tipo di polpette a digiuno (vegane) fai? Vorrei scambiare ricette :) Magari puoi dirmi la tua ricetta nel commento e proverò a prepararla e poi la pubblicherò sul blog.


Polpette a digiuno

Ingrediente:

Metodo di preparazione:

Usa patate di qualità per queste polpette a digiuno

Scolare le patate lesse, passarle e unirle al riso bollito, alla cipolla indurita, al prezzemolo tritato e ai funghi passati al tritacarne. Aggiungere la paprika, sale e pepe.

Dalla composizione risultante si ricavano delle polpette che vengono date attraverso la farina e fritte in olio bollente. Queste polpette a digiuno vengono servite calde.

Le patate per queste polpette a digiuno vengono pulite e bollite. A parte, lessate il riso. Cuocere un po' la cipolla tritata.


Polpette fritte in Airfryer con salsa aromatizzata


La settimana scorsa qualcuno mi ha lasciato un commento sulla ricetta del pesce croccante e patatine fritte in cui mi diceva che se posso fare le polpette a Philips Airfryer, è davvero il dispositivo più super. E, come direbbe Barney da Come ho incontrato tua madre& # 8230 & # 8220Sfida accettata! & # 8221

Ho fatto alcune delle migliori polpette della mia vita e questo è senza una goccia d'olio! C'è stato un tempo in cui ho provato a fare le polpette solo al forno e nonna Sia, che è la casalinga più classica di tutte le casalinghe, mi diceva che sono troppo secche. Quindi ho avuto delle emozioni con questa porzione di polpette, soprattutto perché ci ho messo peperoni e farina d'avena. Mi aspettavo che fosse una delusione totale per Buni, ma no, il culmine è che a loro è piaciuto molto e non poteva credere che non fossero fritti nell'olio. Verdetto: allora non so esattamente di che dispositivo si tratta, dargliene uno buono! La mia Philips Airfryer Rulz.

Ingredienti per 6 porzioni:
& # 8211 700g di macinato di carne di maiale e manzo
& # 8211 una piccola cipolla tritata finemente
& # 8211 un quarto di peperone verde tritato finemente
& # 8211 un quarto di peperone rosso tritato finemente
& # 8211 3 spicchi d'aglio tritati finemente o premere
& # 8211 una tazza di farina d'avena
& # 8211 un cucchiaino di mix di curry piccante
& # 8211 un cucchiaino di mix di sale aromatizzato
& # 8211 uno o

Innanzitutto, riscaldare Airfryer a 200°C per 15 minuti.

Fino a quando l'apparecchio non si scalda, mescoliamo bene tutti gli ingredienti per le polpette e impastiamo fino a che la composizione non sia ben compatta. Poi ho formato le polpette, non mi piacciono molto piccole, quindi erano delle dimensioni di una pallina da ping-pong. Dopo i 15 minuti in cui l'Airfryer si è riscaldato, ho estratto il vassoio e ho posizionato le polpette. Mettine il più possibile, non si attaccano, è importante solo essere in uno strato, non metterli uno sopra l'altro. Rimettete la teglia nell'Airfryer e infornate per 12-15 minuti a 200°C. A metà cottura non dimenticare di togliere la teglia e scuoterla bene, per girare le polpette e fare in modo che si cuociano in modo uniforme. Un'altra cosa importante: da una porzione di polpette all'altra (cotto l'intera quantità di composizione in 3 giri), il tempo di cottura diminuisce di 2-3 minuti, perché l'apparecchio sarà sempre più caldo.

Mentre le polpette vengono fritte, prepariamo una salsa aromatica con:
& # 8211 250 ml (una tazza) di ketchup dolce o piccante a piacere
& # 8211 50 g di zucchero di canna
& # 8211 100 g di burro
& # 8211 100ml apa
& # 8211 80 ml di aceto di mele
& # 8211 1 cucchiaino di senape
& # 8211 3-4 cucchiai di succo di limone
& # 8211 un cucchiaino di aglio in polvere

Mettere tutti gli ingredienti per la salsa in una casseruola e tenerli a fuoco basso fino a quando il burro non si scioglie e la salsa bolle un paio di volte.

Le polpette doreranno molto bene, più belle di quanto pensiate! Per quanto riguarda il servizio, hai due opzioni: o metti la salsa in una ciotola e le polpette intorno, la salsa è una salsa per le polpette oppure possiamo mettere le polpette nel sugo e farle bollire, così possiamo servirle come polpette classiche marinate. Ho scelto l'opzione con salsa, perché servirò queste polpette alla mia mini festa di compleanno questo fine settimana. Questo è quello che ho cucinato oggi con la mia Philips Airfryer e sono molto orgoglioso di quello che ne è uscito! Prego!


Polpette

Se arrivi qui, significa che hai una gran voglia di polpette. La verità è che bisogna fare molto, perché ricordiamo come finivano in fretta le polpette quando mia madre le preparava a tavola con la famiglia! Le chiedevamo sempre di farci più polpette per gustarci di più. Ecco una buona ricetta per le polpette:

1. Mettere il pane senza crosta nel latte caldo per ammorbidirlo, quindi schiacciarlo e metterlo in una ciotola capiente.

Le polpette vanno servite il più calde possibile

2. Aggiungere la carne, i tuorli d'uovo, la cipolla tritata finemente o grattugiata, il prezzemolo, il sale, il pepe e la noce moscata. Mescolare bene.

3. Con i palmi bagnati, fare delle polpette che vengono passate nella farina, appiattite e fritte in olio bollente. Rimuovere su carta assorbente per assorbire l'olio in eccesso. Possono essere consumati sia caldi che freddi.


Metodo di preparazione

I consigli di Peris per il tipo di carne utilizzata: scegliere carne di maiale o da lavorazione.

Passaggio 1: preparare la composizione Mescolare la carne macinata con la cipolla tritata finemente, l'uovo e l'aglio schiacciato. Quindi aggiungere le spezie e le verdure (se vi piacciono) e impastare bene a mano. Aggiungere poi due fette di pane ammollate in acqua tiepida. Dopo aver mescolato bene la composizione, lasciarla frullare per 10 minuti.

Passaggio 2: modellazione Cospargete la farina sui palmi, quindi prendete un cucchiaio della composizione, arrotolatela e appiattitela. Le polpette così formate vengono adagiate su un tritatutto cosparso di farina, e quando sono sufficienti per una padella antiaderente, iniziate a friggere.

Passaggio 3: friggere Mettere abbondante olio in una padella profonda e scaldare bene. Quindi, adagiate le polpette e fatele rosolare a fuoco medio per 3-4 minuti per lato. Attenzione: se il fuoco è troppo forte le polpette bruceranno all'esterno e rimarranno crude al centro, se è troppo piccolo diminuiranno più del dovuto.

Man mano che sono pronte, si mettono in una ciotola coperta con un tovagliolo da cucina, in modo che l'olio in eccesso venga assorbito.

Se non andate molto d'accordo con i cibi fritti, o volete mangiare più sano, potete cuocerli al forno. Prendete una teglia e stendetela su carta da forno, poi adagiate le polpette nella teglia. Preriscaldare il forno per 15 minuti e poi inserire la teglia delle polpette. Infornare per 30 minuti a 200 gradi.


Le migliori polpette a digiuno

Questa ricetta inizia con fagioli neri al forno (bolliti tre volte) ad asciugare, questo è importante perché aiuta a evitare che le polpette diventino folte.

I fagioli vengono poi mescolati con erbe aromatiche, spezie, aglio, cipolla saltata per insaporire e concentrato di pomodoro.

Mescolate bene e poi potete formare le polpette. Conservate la composizione in frigo finché non si raffredda un po' e poi cuocetela (e mangiatela :)!).

Per cucinare le polpette, puoi usare un forno combinato. Per prima cosa lasciatele un po' nella padella in cui avete cotto la cipolla e l'aglio fino a quando non prendono una leggera crosticina. In seguito, il forno li asciugherà un po', ma sarete sicuri che saranno cotti nel mezzo.


Polpette di petto di pollo al forno

Per i nati dopo, segnalo che la preparazione chiamata "Hamburger”È una specie di hamburger più piccolo, solitamente preparato friggendo nell'olio. A chi si è ironizzato dicendo “cicoria” ai piedi, e adesso ha paura che succeda ancora e io dico “piftele” (o “pifteluțe” in nome della carezza) gli ricordo che sono in conflitto con la lingua rumena. Già nel 1939, August Scriban diceva nel "Dizionario della lingua rumena" (Ed. Institute of Graphic Arts "Presa Bună", 1939): "piftea" - volgarità [!] Di cattivo gusto. Sia la preparazione culinaria che il suo nome ci sono giunti sulla catena turca in turco, la polpetta è Kofta. Nei Greci divenne κεφτέ (kefté), e i bulgari кте (kyufte). Vale a dire, niente pefté o peftedakia. Se insisti ancora su "piftele", ti chiederei di essere coerente: non dire neanche Chisinau!

Dopo questa doverosa e chiarificatrice premessa sull'uso dei termini, torniamo alle nostre polpette. A differenza delle classiche polpette, fritte nell'olio, io ho preferito cuocerle al forno. Meno olio imbevuto di polpette, meno residui di frittura, meno fumo e odori in cucina. Ho usato anche carne più magra: petto di pollo mischiato con petto di tacchino. Non ho allungato la composizione con pane o pangrattato. Dalle quantità sottostanti ne sono uscite due dozzine Polpette.

Di che cosa hai bisogno?

  • ½ petto di pollo disossato (circa 250 - 300 g)
  • ¼ petto di tacchino disossato (circa 500 - 600 g)
  • 2 cipolle bianche, adatte
  • 4 - 5 spicchi d'aglio
  • 2 - 3 uova
  • 1 cucchiaio di olio vegetale (girasole o semi d'uva) per indurire le cipolle
  • 1 mazzetto di prezzemolo verde
  • 4 - 6 cucchiai di pangrattato
  • 2 cucchiai di sesamo bianco
  • 2 cucchiai di sesamo nero
  • Sale e pepe a piacere.

Come procedi?

  • Sbucciare una cipolla e tritarla finemente, quindi friggerla a fuoco medio in olio bollente fino a renderla traslucida (vetrosa).
  • Sbucciare una zucca, grattugiarla e spremere il succo
  • Lavare il prezzemolo, scolarlo e tritarlo finemente
  • Tagliare la carne a cubetti grandi (2,5 cm), quindi tritarla (in un robot da cucina o nel tritacarne)
  • Preriscaldare il forno a 180 ˚C e foderare una teglia grande con carta da forno
  • In una ciotola mescolate la carne macinata con la cipolla soffritta, l'aglio schiacciato, il prezzemolo tritato e le uova.
  • Abbina la miscela di sale e pepe
  • Formate delle palline dalla composizione che appiattite leggermente fino a prendere la forma di polpette (1 cm di spessore e 5-6 cm di diametro)
  • Passare le polpette nel pangrattato, poi nel composto di sesamo, quindi adagiarle nella teglia foderata con carta da forno, senza toccarsi.
  • Mettere la teglia in forno per mezz'ora
  • Girare le polpette dalla parte opposta (usare una spatola o un cucchiaio di legno) e mettere la teglia in forno per un'altra mezz'ora.

Dopo un'ora di riposo in forno dovrebbero essere cotti. Rompine uno e assaggialo.

Se non sono pronti, girali di nuovo e lasciali per altri 5-15 minuti, ma tienili d'occhio!

Oltre alle polpette calde, ho preparato anche un purè di patate nobilitato con broccoli e porri, ho messo anche un vino bordolese (Lussac Saint-Emilion, più precisamente), dalla botte su cui era scritto 2008.

Buon divertimento e ci vediamo di nuovo in salute!


Video: Chiftele din carne tocata, moi si pufoase, coapte sau prajite. Gina Bradea


Commenti:

  1. Jagur

    Un buon affare!

  2. Hamlett

    mi è piaciuto

  3. Maccallum

    È esclusivamente la tua opinione

  4. Yozshujin

    Hai torto. Mi sono assicurato. Discutiamolo.

  5. Tearlach

    Questo può essere discusso all'infinito.

  6. Juk

    strano per alcuni prodotti di comunicazione..



Scrivi un messaggio