acetonemagazine.org
Nuove ricette

Il dottore di Houston esegue un "autotest" della bevanda energetica

Il dottore di Houston esegue un


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Un medico si è trasformato in un "mostro" e ha monitorato i risultati del proprio corpo

Il Dr. John Higgins ha monitorato gli effetti che una bevanda energetica ha avuto sul suo stesso corpo.

Sulla scia della decisione di un negozio del Missouri di tesserare i minorenni per l'acquisto di bevande energetiche arriva un'altra precauzione.

Secondo un rapporto di un canale di notizie con sede a Houston, l'Università del Texas Health Science Center presso il cardiologo di Houston, il dott. John Higgins, ha eseguito un "autotest" sulle bevande energetiche, con risultati che presenterà a un incontro sui pericoli del consumo di alte livelli di caffeina a Washington DC la prossima settimana. Higgins tracannò una lattina da 24 once di Monster e misurò come reagiva il suo corpo. Un ECG ha mostrato un aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna. Ha anche esaminato le immagini della sua arteria. Le arterie normali sono flessibili e si aprono e si chiudono facilmente; dopo aver consumato la bevanda energetica, le sue arterie sono diventate lente, il che ha influito sul suo flusso sanguigno.

Higgins era convinto ad agire a causa di casi come la quattordicenne Anais Fournier, morta dopo aver bevuto due lattine di Monster Energy in due giorni. Sua madre ora sta facendo causa alla società di bevande energetiche e sta cercando di spargere la voce sui pericoli di alti livelli di caffeina nei minori. Higgins ha notato un aumento delle visite al pronto soccorso dei bambini a causa delle complicazioni dovute alle bevande energetiche. Dice che spesso consumano più di un drink in un breve periodo di tempo, sia da soli che mescolati con alcol. "Sappiamo che l'alcol fa aumentare la concentrazione di caffeina e mantenerla più a lungo", afferma Higgins.

A causa dei risultati scioccanti dell'autotest, Higgins sta emettendo un avvertimento. "Soprattutto nei bambini, vogliamo che evitino le bevande energetiche in questo momento in tutte le circostanze". Ha anche esteso questa precauzione alle donne in gravidanza e alle persone con problemi cardiaci.


Il medium è il messaggio

In tempi di incertezza e confusione, le domande esistenziali inviano le persone in viaggi interiori. L'ultimo bon ton: comunicare con esseri esterni e connettersi con incarnazioni precedenti. Un incontro con persone altrimenti considerate abbastanza razionali.

Pochi mesi fa, Yoav Yafeh, 38 anni, sposato e padre di quattro figli di Ashkelon, laureato in matematica e fisica all'Università di Tel Aviv, ha iniziato a comunicare con la sua guida spirituale, l'angolo Gabriel.

Non lo vede né lo sente. Riceve da lui risposte a domande profonde nei recessi della sua mente. "Impari gradualmente a distinguere quando una risposta è tua e quando è dell'angelo", spiega Yafeh, che è vicepresidente di un'azienda high-tech di Tel Aviv che vende prodotti software. "In base alla formulazione, la forma dell'indirizzo, l'ebraico."

Può comunicare con il suo angelo ovunque: in farmacia, nel suo ufficio al lavoro, mentre guida in macchina. E non ha bisogno di un telefono vivavoce. Ogni volta che ne sente il bisogno, si rivolge a Gabriel e parlano. Non sui problemi più alti del mondo, ma sui problemi umani più banali: mal di schiena, problemi con i bambini. chiede Yafeh e Gabriel risponde, offrendo consigli pratici per corpo e anima, trasmettendo attraverso la coscienza di Yafeh un potente flusso di energia curativa alla fonte del dolore, fino a quando non scompare.

Si è connesso per la prima volta a questo genere di cose quando ha letto "Ripui shel malachim" ("La guarigione degli angeli") della guaritrice di Rishon Letzion Margalit Ayalon, che lei dice sia stato scritto interamente attraverso la comunicazione diretta con gli angeli. Ha iniziato a studiare con lei e ora fa anche cure per ripulire le energie negative e "ricaricare" le persone con energie positive. Può farlo anche a persone che non sono nemmeno fisicamente lì con lui, purché abbiano dato il loro consenso. Per ogni cosa nell'universo c'è una ragione, delle direttive, un obiettivo e un grande piano, dice Yafeh: "Il piano non è preciso, è solo un contorno, una direzione, e lascia ancora molto spazio alla libera scelta. E anche il piano cambia di volta in volta."

Gli amici, i colleghi e la famiglia di Yafeh vedono che sta attraversando un processo simile alla penitenza religiosa e lo accettano. Non gli viene in mente alcuna contraddizione tra la sua occupazione scientifica e quella spirituale. "La scienza riduce tutto a fenomeni quantificabili e anticipabili. Mi interessa cosa c'è oltre. Come sembra oggi, questa gigantesca onda ci sta inondando con la sua potenza."

Ce ne sono migliaia come lui. Possono essere il commercialista, l'insegnante, il medico, il professore, lo psicologo clinico, l'avvocato o il direttore di banca. Persone razionali che lavorano di giorno e comunicano di notte, attraverso ciò che viene chiamato "channeling": aprire la propria coscienza a una realtà diversa e invocare un'entità spirituale o guida, che / che "parla" attraverso il comunicatore, o medium, agli altri. A questo punto, stanno ancora guarendo e comunicando con le energie celesti come dilettanti, ma un giorno sperano di diventare medium con il proprio seguito e reputazione, per non parlare di un reddito ordinato - NIS 300-400 per trattamento.

Le domande chiave che preoccupano l'umanità da tempo immemorabile - C'è vita dopo la morte? L'anima ha la vita eterna? Ci sono angeli? Esiste la divina provvidenza che guida e pianifica le nostre azioni terrene? - sono puramente retoriche per i medium. Per loro, la risposta a tutto quanto sopra è: certo! Per provare le loro argomentazioni, suonano musica, brandiscono libri e articoli e rivelano metodi di guarigione e meditazione che sono stati tutti scritti con l'ispirazione della comunicazione celeste e "scaricati" dagli angeli come software da Internet. "Credo che davanti a me si sia aperta una strada", dice Yafeh. "Ho anche iniziato a curare le persone e sto iniziando ad avere un effetto. Funziona incredibilmente bene."

Due settimane fa si è tenuta a Tel Aviv una mostra intitolata "Alternativa". Per tre giorni, le bancarelle del Quartiere Fieristico hanno offerto tutto ciò che si poteva pensare che fosse legato agli insegnamenti New Age: letteratura, cibo, massaggi, guarigione, cristalli, energie e altro ancora. Migliaia di persone sono svolazzate di bancarella in bancarella, molte di loro si conoscevano da vari laboratori, da incontri precedenti, dall'India. Altri che erano più nuovi a tutto questo esaminarono curiosamente il materiale e studiarono attentamente i libri alla bancarella di Uriah Gideon Tohar, che ronzava come un alveare. Tohar è il proprietario dei libri di Uri a Ramat Gan, sui cui scaffali "ci sono forse 1.000 libri sull'argomento", dice. Un giorno c'è stata anche una conferenza alla quale hanno partecipato circa 70 medium spirituali da tutto il paese. Ci sono state anche altre conferenze e incontri più informali. Nel fine settimana, Tohar, in collaborazione con il Teatro Givatayim, ha organizzato il Festival Mifgashim ("Incontri"), un evento di tre giorni con 64 relatori provenienti da Israele e dall'estero, "sponsorizzato dal regno dei cieli e nel nome degli angeli", come proclamava l'opuscolo dell'evento, "con l'accompagnamento e la supervisione dell'alto sé".

La ragione della crescente popolarità di questi fenomeni, spiega Leora Gil, comunicatrice di Ashdod, sta nei cieli. Nell'anno 2000, la terra è entrata nell'Era dell'Acquario e sono stati aperti nuovi canali di energia e comunicazione, dice. Un'abbondanza di frequenze è scesa sulla terra, con cui chiunque può facilmente connettersi purché trovi la frequenza corretta dentro di sé.

Resta aggiornato: iscriviti alla nostra newsletter

Attendere prego…

Grazie per esserti iscritto.

Abbiamo più newsletter che pensiamo troverai interessanti.

Ops. Qualcosa è andato storto.

Grazie,

L'indirizzo email che hai fornito è già registrato.

Gil, madre di due figli grandi, è impegnata in attività spirituali da 20 anni. Insegna ed esegue terapia energetica, lavora con i cristalli, legge i Tarocchi e si occupa anche di purificazione e canalizzazione dello spazio. Dice che la sua comunicazione non è con gli esseri esterni, ma con la parte illuminata della persona seduta di fronte a lei. "A volte la comunicazione è solo telepatia", spiega. "La parte spirituale nella mente del medium può connettersi con la mente della persona seduta di fronte a lui. È così che funziona con me. Mi esce direttamente dalla bocca, senza assolutamente passare per la testa. Apro la bocca e le parole escono da lì."

Nel monologo che è uscito dalla sua bocca dopo che Gil ha letto i Tarocchi per me, si è scoperto che una volta ero una principessa, figlia della nobiltà inglese del XIX secolo.

Sophie Barzilai, una comunicatrice di Ma'agan Michael, sta studiando per un dottorato in educazione all'Università di Haifa e sta scrivendo una tesi intitolata "La ricerca del significato attraverso la comunicazione".

"È un fenomeno interessante", dice Barzilai, aggiungendo: "In Israele, ultimamente, sta succedendo qualcosa. Ho trovato 40 comunicatori per il mio studio e ognuno mi ha dato altri nomi. Ora ho una lista di 100." La sua prima esperienza diretta è stata estremamente inquietante. "Pensavo di aver perso la testa. Ora ho scoperto che non sono l'unico "psico". Ci sono un sacco di persone coinvolte in questo campo."

Il relatore di tesi di Barzilai è la prof.ssa Ofra Meisels, psicologa del dipartimento di educazione dell'Università di Haifa. "Comunicato con gli esseri e ricostruisco le incarnazioni", dice Meisels. "E io non sono un cuculo. Uno studio come quello che sta facendo Sophie non è mai stato fatto in nessuna parte del mondo."

Non è un po' strano che l'università dia il suo patrocinio a uno studio del genere?

Meisels: "Non c'è nessun problema, anzi. Parte di ciò che caratterizza la scienza e la ricerca scientifica e l'università come istituzione alla ricerca della verità è l'apertura. Ogni fenomeno umano è interessante ed è importante che venga studiato."

L'Università di Haifa ha iniziato a credere negli spiriti?

"Non l'università, ma le persone al suo interno. Lo stesso vale per altre fedi o opinioni politiche. Ci sono persone che credono in Dio e nel mondo a venire. Ci sono ricercatori all'università che hanno filosofie e credenze diverse, alcune basate sui fatti e altre assiomatiche. Ciò non squalifica la loro ricerca."

La ricerca del fenomeno non implica essenzialmente un suo riconoscimento come genuino?

" L'obiettivo della ricerca accademica è identificare un fenomeno umano, studiarlo e cercare di capirlo, senza attribuirgli un'etichetta di giusto o sbagliato. Ci sono due o tre studi che hanno esaminato il fenomeno e i loro risultati sono sorprendenti sotto quasi tutti i parametri. Le persone che si rivolgono ai medium spiritici o lo fanno da sole sono come tutti gli altri, anzi meglio - nel senso che hanno meno ansie, sono più calme e meno stressate. Non sono certamente più psicotici o depressivi e non hanno maggiori tendenze suicide."

Da bambino, Sigalit Schwartzman, 24 anni, del kibbutz Ein Carmel, parlava con i morti. "È iniziato dal tempo dei miei primi ricordi di me stesso. Non in sogno, ma mentre ero sveglio. Sentivo delle voci in casa, le cose si muovevano, e poi sapevo che stava arrivando. I morti appena sepolti mi avrebbero parlato. Pensavo fosse capitato a tutti. Quando sono arrivato a capire il concetto di morte e la paura della morte e l'ho detto agli adulti, hanno detto che era impossibile e l'hanno trasformato in qualcosa di spaventoso e minaccioso da cui si dovrebbe stare alla larga."

Le reazioni degli adulti e dell'ambiente laico e razionale in cui è cresciuta, hanno bloccato la sua capacità di essere un canale con l'altro mondo, crede. Ma questa capacità è riemersa tre anni fa. "Improvvisamente l'intera stanza si è illuminata e ho avuto i brividi in tutto il corpo e un alto potere ha iniziato a parlarmi. Per la prima volta nella mia vita, gli ho parlato direttamente e gli ho chiesto del significato della vita, di cosa eravamo qui per imparare in questo mondo, e improvvisamente ho sentito vibrazioni e correnti che scorrevano in tutto il mio corpo e poi ho sentito una voce di': "Ti manderemo angeli ed esseri spirituali per rivelarti la verità". Poche ore dopo mia madre morì. Quella notte, ho sentito che era giunto il momento di iniziare il mio processo spirituale."

Oggi Schwartzman comunica con gli angeli. Tutti nella sua famiglia e nel kibbutz conoscono la sua capacità di comunicare e l'accettano, soprattutto perché la vedono lavorare dalla mattina alla sera. Ha aiutato molti giovani che stanno cercando di trovare la loro strada nella vita. "Anche prima che la persona venga da me, mi consulto su di lui con gli angeli. . Anche prima che venga da me, e poi quando ci incontriamo lo conosco già."

Oriela Sde-Zohar, 51 anni, di Kiryat Ono, ha iniziato a vedere l'aura quando aveva 15 anni. È nata a Tel Aviv come Moriela Rosenthal, si è laureata in giornalismo e comunicazione e ha lavorato come assistente di ricerca nella scuola di educazione dell'Università di Tel Aviv . Ha raggiunto il suo obiettivo di lavorare nella pubblicità e nelle pubbliche relazioni nei primi anni '90. "Ho aumentato la mia "frequenza" in modo che quando sono arrivata al test [di collocamento professionale] ero già su una frequenza intelligente e in uno stato di ispirazione", ricorda. Lo sforzo è stato ripagato e Sde-Zohar è diventato direttore della pubblicità e delle pubbliche relazioni presso l'Africa-Israel Company.

Alla fine diventa direttore marketing dell'azienda Givoni, che all'inizio mancava di clienti. "Il mio capo ha detto: 'Fai qualcosa'", ricorda. "Sono andato nell'altra stanza e ho fatto un esercizio di magnetismo. Nella mia mente ho visto questa cosa che volevo che accadesse e dopo cinque minuti il ​​telefono ha iniziato a squillare e non si è fermato per giorni. Gli ordini arrivavano da ogni parte."

Sde-Zohar decise quindi di lavorare esclusivamente nel campo spirituale. Ha divorziato, ha cambiato il suo nome in "Oriela" e ha aggiunto "Sde" a "Zohar" (il suo nome da sposata). Insegna e cura le persone con il metodo della terapia Omega, un sistema da lei stessa "scaricato" durante una comunicazione spirituale nel 2000 alla presenza di circa sette persone che si erano radunate nella sua casa vicino a Gerusalemme.

Sde-Zohar: "Ho chiuso gli occhi, alzato la mia frequenza, aperto i canali a dimensioni superiori e reso possibile una connessione a un tipo di guida. che è una sostanza energetica che viene dal Primo Creatore. E poi è successa una cosa incredibile. La mia voce è cambiata, ho cominciato a ondeggiare dolcemente, ho sentito un formicolio sulla punta della lingua e ho avuto questa sensazione improvvisa che certe parole volessero uscire. Ho visto tutto come un film. E poi si è verificata una meditazione molto potente, una potente connessione con un'energia magnetica."

Come sapevi che stava succedendo?

Sde-Zohar: "È venuta giù una certa "forma" a cui la maggior parte dei partecipanti si è collegata. Siamo rimasti sbalorditi. C'è stato un messaggio verbale che è passato attraverso di me. Nel 2001, ho riunito tutti i diplomati di tutti i miei corsi, sono entrato in uno stato di comunicazione e ho imparato che questo era il primo incontro di una serie di incontri durante i quali sarebbe venuta giù una nuova conoscenza dell'energia magnetica. Si è sviluppato in un'intera filosofia che insegno, chiamata "Omega"."

"E come se ci fosse una foresta con tanti sentieri che continuano a diramarsi e in ogni momento c'è un bivio dove devi decidere da che parte andare. Immagina di portarti in elicottero e mostrarti questo pezzo di foresta dall'alto. E poi vedi come ogni percorso si connette. Questo è ciò che faccio. Insegno alle persone a farlo da sole - do loro gli strumenti per creare la realtà che desiderano."

Il corso Omega consiste di 22 sessioni da tre a quattro ore e costa 3.500 NIS. Una versione autodidatta dell'intero corso è disponibile anche su 12 dischi (29 meditazioni) per NIS 600. Anche Ran Osher, il marito di Sde-Zohar, è nel campo spirituale e tiene seminari sul rafforzamento dell'esperienza della felicità. Era un impiegato di banca. Ora paragona il mondo non a una borsa, ma a una palestra in cui alleniamo alcuni muscoli e ne trascuriamo altri. A meno che non alleniamo tutti i muscoli e alla fine ci liberiamo di quella pancia, continueremo a tornare in palestra ancora e ancora, come Sisifo. Così, dice, in ogni incarnazione, le anime tornano sulla terra e imparano le loro lezioni spirituali.

Il dottor Edward Ram, 46 anni, di Acre, è il direttore del dipartimento di chirurgia presso lo Scottish Hospital di Nazareth. Fino a poco tempo, ha lavorato presso l'Hasharon Hospital e ha insegnato alla scuola di medicina dell'Università di Tel Aviv. "Da un lato, credo nei bisturi, ma credo anche nelle cose che vanno oltre", afferma.

L'"oltre" a cui Ram si riferisce è la reincarnazione. È arrivato a questa convinzione quando si è reso conto che la medicina non controlla chi vivrà e chi morirà. "Ho iniziato a chiedermi perché una persona ha un attacco di cuore a 35 anni e qualcun altro a 80, e perché una persona muore in un modo e qualcun altro muore in un altro, e poi ho capito che anche la medicina più sofisticata ha i suoi limiti." Ha frequentato il corso "Omega" e ha iniziato a curare le persone con il metodo. E ha funzionato, dice. "Non so se è per la mia forza di persuasione o per qualcos'altro, perché nel corso non ho sentito né visto niente."

E ora sai perché qualcuno che ha 35 anni ha un attacco di cuore?

Ram: "No. Ma capisco che una persona deve avere esperienze nella vita e insegnare cose, e credo che quando muore sia un segno che ha finito il suo ruolo sulla terra ed è passato a un altro ruolo."

Credevi anche tu nella reincarnazione prima?

"Io ne ridevo. Ora molti medici stanno iniziando a rendersi conto che ci sono cose al di là di ciò che sappiamo e vediamo ogni giorno."

Non solo i medici, molti psicologi stanno arrivando a condividere la stessa opinione. Molte persone si chiedono perché sia ​​necessario passare anni a rovistare nelle profondità della psiche se si può fare l'intera faccenda in sette sessioni e, entro un mese, risolvere tutti i problemi dell'anima in questa incarnazione e, come bonus - in diverse incarnazioni precedenti. Negli ultimi anni, più di pochi psicologi e assistenti sociali sono diventati comunicatori e combinano questo con il trattamento convenzionale.

Il dottor Erel Shalit, uno psicoanalista junghiano, ha notato un declino del prestigio della psicologia dalla sua nascita alla fine del XIX secolo: "Da un po' di tempo si dice che la nostra professione sarà presto sopravvissuta alla sua utilità. Non c'è da meravigliarsi che in un mondo di incertezza. le persone sono alla ricerca di una connessione con poteri che possa dare loro un senso di certezza."

I medium spirituali non hanno una formazione in terapia come fanno gli psicologi. Questo significa che potrebbero causare danni?

Shalit: "In ogni professione ci sono persone che sono brave e persone meno brave. Nell'incontro dello psicoanalista con la mente, egli rimane vicino alla dimensione della persona stessa, al sentimento (pathos) che la persona esprime. Negli approcci alternativi, tutto avviene da lontano, attraverso la telepatia, o attraverso esseri presumibilmente distanti, e questo comporta una rimozione di responsabilità e un'assunzione di libertà di toccare cose che non capiscono e che possono causare danni."

Questo è precisamente il vantaggio, come Arik Magen e sua moglie, la dottoressa Carla Magen, una coppia di Givatayim che sono entrambi medium. "Vengono da noi persone che hanno disperato di psichiatri e psicologi, persone con problemi emotivi", dice Arik. "E attraverso la comunicazione spirituale insegno loro come far fronte. Gli psicologi hanno fallito perché lavorano sul piano del sentimento. In due o tre sedute, chiedo al paziente: "Perché questo tratto o comportamento ritorna sempre con te?" e arriviamo al livello dell'anima. Lì è molto più facile per lui farcela, perché capisce che non è da biasimare, che è un problema della sua anima."

L'associazione Atara, il cui nome è l'acronimo ebraico di Foundation for Transpersonal Therapy and Developmental Regression (Reincarnation), conta 54 membri, la grande maggioranza dei quali sono psicologi e assistenti sociali clinici. È modellato sull'organizzazione internazionale nota come Association of Past-Life Research and Therapies (APRT), un gruppo ombrello per centinaia di terapeuti, psicologi, psichiatri, assistenti sociali, arteterapeuti e professionisti della medicina alternativa. Alcuni seguono il metodo del dottor Nader Buto, un cardiologo anziano in un ospedale del centro del paese, che ha scritto due libri e ha in cantiere un terzo.

Buto, 46 ​​anni, è nato a Nazareth e vive a Petah Tikva. Spiega la sua teoria in dettaglio nel suo libro "Refuah vehahush hashevi'i" ("Medicina e il settimo senso"). "È una teoria rivoluzionaria che dice che la memoria non si trova nella mente, ma nel campo magnetico che i mistici chiamavano anima e che è misurabile con strumenti scientifici", spiega Buto. "Mi sembrava assurdo che quando nasciamo partiamo sempre da zero e che quando moriamo non rimane niente."

Allora qual è il "settimo senso"?

Buto: "La comunicazione è il settimo senso, tra il comunicatore e gli esseri spirituali. Nel settimo senso, non c'è bisogno di un mediatore o di uno spirito. Comunico direttamente con l'energia della persona seduta di fronte a me. Ogni nocciolo della sua energia contiene tutte le informazioni su di lui e le trasferisco nella mia mente e allora posso sapere tutto di lui, ad ogni età, e anche in altre incarnazioni."

Buto ha sviluppato un metodo terapeutico che enfatizza la connessione tra mente e corpo e afferma che "dal disturbo, posso dire qual è la crisi emotiva che la persona sta attraversando".

"Ho sviluppato un metodo terapeutico chiamato "risciacquo energetico". Rinnovo il flusso di energia che scorre dalle mie mani alla testa del paziente fino a quando il suo corpo inizia a tremare e lui ricorda le esperienze di crisi del passato che hanno causato blocchi energetici, e poi capisce perché ha mal di stomaco o emicrania o altro. L'obiettivo non è far scomparire il disturbo, ma capirne l'origine e quindi non "averne bisogno", perché il disturbo è un bisogno."

Quindi la persona non ha bisogno di uno psicologo?

"Se ti dico che è più di quanto uno psicologo possa fare, suonerà arrogante. Ma nessuno psicologo scoprirà che una persona ha avuto una crisi quando aveva un mese o nel grembo materno o in precedenti incarnazioni."

Qual è la fonte della tua energia?

"Sono come un canale attraverso il quale passa l'energia. Non è una connessione con uno spirito o con qualche essere spirituale che mi dà il potere. Non ne ho bisogno. Apro i blocchi energetici nello stesso modo in cui sono uno specialista negli stent coronarici - nell'aprire i blocchi nel cuore. Non c'è contraddizione tra i due, per niente."

Buto, un arabo musulmano, dice che nella sua precedente incarnazione era un ebreo, e non un ebreo qualsiasi, ma un rabbino cabalista in Iraq di nome Yaakov Haim, figlio del rabbino Yosef Haim, che morì nel 1922 e lasciò diversi libri sacri che Buto ha letto.

La dottoressa Brigitte Kashtan, 51 anni, psicologa clinica che un tempo era la psicologa capo presso il Centro di salute mentale di Tirat Hacarmel, attualmente insegna il metodo della regressione dello sviluppo e della psicologia transpersonale. Questo filone di psicologia è stato sviluppato negli Stati Uniti negli anni '60 e '70 da psicologi umanisti, con l'obiettivo di portare alle persone una salute mentale ottimale, in accordo con le proprie potenzialità e stadi di sviluppo - in contrasto con Freud, che affermava che il scopo della psicoanalisi è portare la persona dalla miseria nevrotica alla normale sofferenza umana. Jung è il padre spirituale della psicologia transpersonale.

Kashtan è diffidente nei confronti del termine "New Age" - "Sono anche cristalli e UFO" - e inoltre non si fida molto dei medium: "Ci sono brave persone tra loro e persone con conoscenza, poteri e umiltà, e poi ci sono quelli che non usano questi poteri nel modo più puro e sono distrutti dall'ego. Potrebbero sfruttare il disagio umano e causare danni o presentare le cose con ingiustificata sicurezza. Il nostro obiettivo è aspirare al vero sviluppo umano e spirituale, quindi andare da un comunicatore per ottenere ogni tipo di risposta non è la stessa cosa. A volte, come un radar, raccolgono tutti i desideri e le paure della persona seduta lì e fanno ogni sorta di cose con questo." Né Kashtan è pazzo del termine "reincarnazione" e preferisce il concetto di "regressione dello sviluppo": un processo che riporta la persona all'infanzia, alla nascita, alla pre-nascita e infine, se necessario, alle incarnazioni precedenti.

Per ricostruire le incarnazioni, devi credere che esista una cosa del genere.

Kashtan: "Mi sono convinto che questa fosse la teoria più logica per spiegare perché ci sono ingiustizie e sofferenze nel mondo. Il motivo è nelle vite precedenti. Una donna è appena partita da qui che voleva sapere perché si sente sola, perché sua madre l'ha trattata crudelmente. Ho fatto un processo di regressione con lei e lei. è tornato allo scenario di una vita precedente nella sua immaginazione, con la mia guida - aiuto la persona a comunicare con se stessa ea connettersi con il proprio database, il suo "disco rigido". Nell'antico Egitto questa donna era una principessa dispotica che era crudele con i suoi servi e sudditi, e tra i suoi servi - vedeva sua madre."

Prima del processo, Kashtan inizia ogni sessione con un'intervista. Quindi, attraverso tecniche di rilassamento, dice che aiuta la persona a connettersi al proprio database interno. "E poi ricevo da lui le immagini che sta vedendo e gli dico di seguirlo e di non preoccuparsi se è immaginazione o no, e di dire tutto quello che gli viene in mente. Gli scettici possono continuare a pensare che sia solo immaginazione, ma la maggior parte delle persone che lasciano qui è convinta di aver davvero avuto accesso a una vita precedente."

Per quanto riguarda la stessa Kashtan, crede che nella sua vita precedente fosse una sacerdotessa che usava la musica per guarire le persone. Nella sua vita attuale, ha appena pubblicato un disco, "Hit'alut" ("Elevation"), con 14 tracce. Sette di loro sono stati scritti tramite comunicazione spirituale. Orion, uno degli angeli della musica, le dettò le note.

Il dieci per cento del pubblico israeliano (decine di migliaia di persone) attesta che negli ultimi anni ha chiesto consiglio a vari tipi di "consiglieri" spirituali: comunicatori, medium, lettori di fondi di caffè e tarocchi, ecc.

I seguenti risultati provengono da un sondaggio fatto questa settimana per Haaretz sul tema della comunicazione spirituale. Si tratta di un'indagine statistica rappresentativa condotta dall'istituto di ricerca C.A. Marketing Information, diretto da Noam Raz e Merav Shapira. La popolazione intervistata era di età superiore ai 18 anni e di lingua ebraica.

I ricercatori hanno scoperto che coloro che più comunemente cercavano consigli da consulenti spirituali (non religiosi) erano donne di età compresa tra 18 e 49 anni, genitori e persone sia laiche che tradizionali. Non è stata riscontrata alcuna connessione con indicatori socio-demografici, né con differenze nei livelli di reddito o di istruzione. I nuovi immigrati hanno mostrato una maggiore tendenza a cercare consigli spirituali (12,3%) rispetto agli israeliani veterani (10%). Il motivo più importante per chiedere consiglio era la curiosità (47 percento), questa tendenza era particolarmente evidente tra le persone con un reddito "medio" (68 percento) e "alto" (46,5 percento). Altre ragioni sono state le crisi (17 percento), la situazione economica (13 percento), il matrimonio e le difficoltà legate alla famiglia (12 percento), il divertimento (10 percento), la ricerca di una direzione per il futuro (9 percento) e i problemi di salute (3,3 percento) .


Tutto ciò che abbiamo imparato sul lavoro in Goop da The Goop Lab di Netflix

“La seguente serie è progettata per intrattenere e informare – non per fornire consigli medici. Dovresti sempre consultare il tuo medico quando si tratta della tua salute personale o prima di iniziare qualsiasi trattamento

Questo è il messaggio che suona prima dell'inizio di ogni episodio di Il Laboratorio Goop, L'ultima serie di Netflix da Gwyneth Paltrow e il team di Goop che spera di guidare “lo spettatore profondamente curioso” e spingere “confini e l'esplorazione di argomenti di benessere.”

Ma lo stesso messaggio potrebbe essere anche sulla copertina del pacchetto di benvenuto per qualsiasi dipendente di Goop, l'impero dello stile di vita che Gwyneth ha costruito da quando ha lanciato il sito dalla sua cucina nel 2008, con la serie di sei episodi che rivelano com'è la vita a Il quartier generale di Goop.

Dato il nostro fascino infinito per tutto ciò che riguarda Gwyneth e Goop (dalle controversie alle candele al profumo di vagina), siamo stati certamente entusiasti di dare un'occhiata dietro il sipario millenario color rosa, per vedere com'è veramente lavorare con GP mentre tenta di "mungere la s" dalla vita testando tendenze di benessere polarizzanti.

Cosa abbiamo imparato? I membri dello staff di Goop piangono. Molto. E prendi vero vulnerabili tra loro sul reg.

Ecco una ripartizione di ciò che abbiamo appreso sulla cultura dell'ufficio di Goop e sul lavoro con la stessa vincitrice dell'Oscar semi-pensionata in ogni episodio di Il Laboratorio Goop:

Episodio 1: “Il viaggio di guarigione”

Nel primo episodio (anche se puoi guardarli in qualsiasi ordine, davvero), Elise Loehnen, Chief Content Officer di Goop/braccio destro di Gwyneth, e altri tre fortunati Gooper si recano in Giamaica per prendere insieme dei funghi magici da utilizzare come "modalità di guarigione". Il viaggio in Giamaica è giustificato perché l'uso di sostanze psichedeliche non è regolamentato lì, quindi bevi quei funghi, piccola!

Ogni persona rivela il suo “perché” per aver scelto di vivere questa esperienza con i suoi colleghi, con Elise, il capo, dicendo: “Vorrei capirmi nel contesto di un universo più grande, al di là di come lo intellettualizzo nel mio cervello.” Naturalmente, è la prima a cadere in un incontrollabile attacco di risatine cinque minuti dopo aver preso i funghi. “Mi sento un tale cliché!”

Per altri, sono venuti con vera merda a lavorare di fronte ai loro colleghi. Kevin, che è l'assistente del GP ma è "come una famiglia" a questo punto, con Gwyneth che lo definisce "una delle persone più speciali" del mondo, sta ancora sentendo l'impatto di crescere con un padre assente, ammettere di avere problemi ad avvicinarsi alle persone o a far entrare le persone. Editor di foto Jenny, nel frattempo, rivela che suo padre si è suicidato cinque anni fa e che lei ha appena iniziato ad andare in terapia quest'anno per elaborare le sue emozioni riguardo alle sue lotte segrete con la depressione.

Dato il peso emotivo che hanno portato con sé nei bagagli a mano per il viaggio, sia Jenny che Kevin finiscono per singhiozzare durante il viaggio di cinque ore, con Kevin che viene persino cullato da due uomini della squadra come un bambino.

Per Jenny, elaborare la perdita di suo padre sotto l'influenza è stato "come se avessi passato circa cinque anni di terapia in circa cinque ore".

Dopo che la magia dei funghi è svanita, il quartetto Goop si diverte nell'oceano, con Elise che parla di come forse più team sul posto di lavoro dovrebbero vivere insieme esperienze “terapeutiche”, per diventare ancora più intimi e connessi con le persone che trascorri la maggior parte della giornata con.” (Quindi…dovremmo chiedere ai nostri capi se possiamo prendere i funghi alla festa di Natale dell'ufficio del prossimo anno?)

E abbiamo un'idea di quanto sia vicino il team Goop quando Kevin in seguito racconta la sua esperienza emotiva al GP nel suo ufficio, parlando del "vuoto e della solitudine" che si porta dietro da 39 anni al suo capo, con la loro conversazione termina con un grande abbraccio e uno scambio di “Ti amo.”

Episodio 2: “Cold Comfort”

Dopo aver preso i funghi magici, tuffandoti in acqua ghiacciata con la guida di “Iceman” Wim Hof e le sue tecniche di respirazione in nome del sollievo dallo stress suonano come una (fredda) brezza, giusto?

“Non puoi semplicemente saltare dentro, questo è pericoloso,” l'Uomo venuto dal ghiaccio dice all'inizio dell'episodio, quindi LOL JK. Ma se impari a respirare correttamente, il tuo corpo può imparare ad adattarsi, dice, aggiungendo: “Diventi l'alchimista della vita.”

E puoi farlo nello splendido, innevato e pittoresco Lake Tahoe! (Sì, un'altra gita sul campo di Goop, quindi sappi che il viaggio è probabile se ti unisci allo staff.)

Quindi un gruppo di sei membri dello staff va a Lake Tahoe per due giorni per stare in una cabina accogliente ma spaziosa e imparare a respirare correttamente per preparare il loro corpo ad andare incontro al freddo e diventare come pacifici guerrieri.& #8221

Megan, l'editore di bellezza senior, afferma di essere "la persona più fredda del mondo" e dice all'olandese di essere "scettica". Paradiso è gelosa perché il suo ragazzo, che fa la doccia fredda ogni mattina, non sta mai male. Kate, l'editore esecutivo di Goop, è stato diagnosticato un disturbo di panico dopo aver avuto il suo bambino, e spera di ottenere il controllo sulle sue risposte ormonali. Ana, il food editor associato, è lì perché non sa respirare correttamente. Due ricercatori del personale sono lì perché la scienza.

Qualcun altro percepisce un tema di dipendenti che lavorano sui loro s–t durante le ore d'ufficio e su un centesimo dell'azienda? Qui. Per. Questo. Vita. Hack.

Il loro workshop pre-immersione include alcuni pianti, un altro marchio di fabbrica dello staff di Goop. “Non riuscivo a smettere di piangere,” Heaven disse ai suoi colleghi. Anche se non piangeva, Kate si è aperta dicendo che provava "forte ansia" e molti dei suoi sentimenti di attacco di panico.

La preparazione includeva anche “Snow-ga,” che faceva yoga in costume da bagno sulla neve per 25 minuti. Quindi sì, sarai down-dogging con i tuoi colleghi in bikini nella neve.

Alla fine, finiscono per andare insieme in acqua a 38 gradi, con Ana che ammette: "Questa è probabilmente la cosa più folle che mi è stata chiesta di fare per Goop…quindi sì, eccomi qui.”

Uno dopo l'altro, saltano, con Kate che si emoziona dopo il tuffo, dicendo: "Non per essere drammatico, ma sento che quello è stato un punto di svolta nella mia vita". attacco da quell'esperienza.)

Oh, probabilmente dovrai fare flessioni ad un certo punto, dato che Ice Man fa fare flessioni a GP ed Elise durante la loro conversazione. In ginocchio (perché è 8217 nei suoi cinque giorni di digiuno), il GP ne tira fuori 20 all'inizio. Tecniche post-respirazione, raggiunge 30, mentre Elise aggiunge 9 al suo conteggio.

L'episodio termina con un montaggio (impostato su Ice Man che canta e suona la chitarra) dei sei stantuffi di Goop che combattono sulla neve nei loro costumi da bagno, legati per tutta la vita dopo aver congelato i loro culi. Letteralmente.

Episodio 3: “Il piacere è nostro”

Rimanendo in linea con il tema dell'intera uscita, questo episodio è stato DIFFICILE per noi da guardare perché ci mette a disagio. Quindi tutto ciò che devi sapere sul lavoro in Goop è che a volte dovrai tenere uno specchio sulla tua vagina e guardarlo bene.

Episodio 4: “Il piano per la salute”

OK, lo ammettiamo: questo è stato il secondo episodio che abbiamo visto dopo il primo, solo perché sapevamo che c'era molto GP in esso. Bonus: si svolge principalmente nell'ufficio rosa!

In esso, Gwyneth, Elise e SVP delle partnership di marca Wendy Lauria scopri le loro rispettive età biologiche, e poi ognuno si sottopone a diverse pulizie o piani alimentari per vedere se influisce sul numero. Inoltre, trattamenti per il viso da vampiro, threading, ecc. Wendy diventa vegana, Elise diventa pescatariana, mentre GP ottiene l'intensa pulizia di cinque giorni "mima veloce". (A proposito, stavamo per fare questo test biologico con uno dei nostri amici fino a quando non abbiamo visto che il kit costava $ 500. Ora stiamo solo facendo finta di avere 22 anni e non puoi dirci niente di diverso!)

Naturalmente, si trasforma rapidamente in una quasi competizione per vedere chi riesce a radere il maggior numero di anni e, nonostante la credenza popolare, i Gooper non hanno sempre le abitudini più salutari! Wendy mangia al fast food e quasi soccombe al quasi irresistibile richiamo della sirena di In-n-Out Burger durante il suo viaggio settimanale a Costco con il suo giovane figlio nel suo primo giorno da vegana, con il bambino che sospira, “Così triste. ”

GP, nel frattempo, ammette, “Sono praticamente scappato senza dormire, caffè e alcol per, tipo, due anni.” Lo stesso, piccola.

E Gwyneth è altrettanto dubbioso della pulizia di cinque giorni come molte persone anti-Goop lo sono delle cose che il sito consiglia e promuove. Quando vede il cibo (o manca davvero) che potrà consumare per i prossimi cinque giorni, dice: “Stai scherzando? Ragazzi, mi avete fatto passare le cose più pazze!” Che meta! Gli highlight? Olive! E la sua più grande preoccupazione? La regola no java. “Devo prendere un caffè! Altrimenti non vorrai avere a che fare con me. E la gente dice che non è riconoscibile.

Non si trattava solo della dieta, poiché Goop ha quindi riunito un gruppo di membri dello staff femminile per parlare della loro paura dell'invecchiamento e dei segni sui loro volti, quindi il trio di donne ha quindi provato una diversa forma di trattamenti per il viso che sono “un po' più naturale” (ovvero niente Botox).

Quindi Elise si fa infilare 100 aghi in faccia tramite l'agopuntura facciale, Wendy si sottopone a filettatura facciale e il medico di famiglia afferra il viso del vampiro, il che significa che ti viene iniettato il tuo sangue in faccia. Ehi!

Alla fine, Gwyneth, ovviamente, vince, tagliando 1,7 anni biologici, e tutto ciò che doveva fare era scendere a 500 calorie al giorno per farlo! La povera, povera Wendy, non ha affatto abbassato la sua età quando ha rinunciato a una doppia doppia in stile animale per 21 giorni in nome di un esperimento sul posto di lavoro.

Ma quello che apprendiamo dalla fine dell'episodio è che Gwyneth crede che "gli inquilini del benessere siano in genere gratuiti". Soprattutto quando si arriva a liquidarli come una spesa legata al lavoro.

Episodio 5: L'esperienza energetica

Sì, in questo episodio Goopers viene sottoposto allo stesso trattamento che Julianne Hough avuto, in cui ha una reazione simile all'orgasmo durante la guarigione energetica, con il video dell'esperienza che è diventato rapidamente virale dopo averlo condiviso su Facebook. è anche l'episodio che include il momento di Gwyneth, “Cosa ca**o stai facendo alle persone?” dal trailer.

La domanda è posta a Dr. John Amaral, un lavoratore del corpo e chiropratico che esegue la guarigione energetica senza nemmeno toccare il corpo di una persona, che spesso finisce per sembrare che la persona abbia convulsioni, convulsioni e/o un orgasmo. Prima di questo episodio, il dottor Amaral non aveva mai permesso alle telecamere di filmare il suo processo. Finora.

Sono stato riluttante a mostrarlo perché sembra strano, ma penso che sia ora che il mondo lo veda.

E vedi che lo hanno fatto, con Julianne (che rivela di aver lavorato con il Dr. Amaral dal 2013) che appare nell'episodio per sottoporsi al trattamento insieme a diversi coraggiosi membri dello staff di Goop per una sessione di gruppo "a quattro vie", quindi quattro tavoli andando subito.

Uno dei partecipanti Brian, l'architetto software di Goop, “uptight”, ammette di essere uno degli “scettici” dell'ufficio, mentre è il coordinatore dei social media Janay rivela che soffre di paralisi del sonno. Elise è la quarta partecipante, dicendo che sta provando "molta ansia".

Mantenendo la politica di benvenuto al pianto di Goop, molti dei partecipanti piangono mentre il dottor Amaral sta lavorando su di loro (e Janay in seguito vomita dalle 3-4 del mattino, un effetto collaterale digestivo emotivo a quanto pare?), con Gwyneth che rivela la prima volta ha sperimentato la guarigione energetica, ha praticamente pianto tutto il tempo

Dopo che Janay ha preso parte a una lezione di yoga (ne parleremo tra un secondo) dopo il suo tempo con il Dr. Amaral, sospira, "Sembra abbastanza normale per un giorno al Goop ora, non credi?

Questo episodio ha anche rivelato che Goop offre yoga in ufficio, completo di tappetini da yoga a marchio Goop (super jeal!) Dat lobby però!

Episodio 6: “Sei intuito”

Ana con la fantastica chioma è tornata ed è la protagonista di questo episodio, che parla dello staff che si apre energicamente per le medie Laura Lynne Johnson. Considera Ana l'ultima scettica, “L'intera idea media è tipo Babbo Natale.”

Ma prima di arrivare allo scetticismo, otteniamo un montaggio di lavoratori Goop in un'altra idilliaca gita sul campo, che vagano contenti e scalzi in un'oasi nel cortile e poi vengono guidati attraverso una meditazione guidata da Laura, che ha eseguito letture precedenti per Gwyneth ed Elise .

La sua prima lettura per lo staff di Goop è stata per Kaitlyn, il food editor, che è TUTTO coinvolto quando si tratta di queste cose. Sì, piange quasi subito anche se non si aspettava di essere così emotiva. ” LOL gurl, sei nuovo?

Micere, assistente al montaggio, partecipa al workshop condotto da Laura, dicendo che questo non è il suo primo rodeo. “Lavoro con molti intuitivi e guaritori per il sito.” Quindi solo un altro giorno in (o davvero fuori) dall'ufficio.

Il regista del cliente privato Kelly si è “dilettato” con i medium prima, mentre Dwi, un'analista di BI, piange una lacrima perfetta mentre si trova nel mezzo del cerchio energetico ricevendo l'attenzione dei suoi colleghi.

Ana? Non sono qui per questo, sbirciando Laura, i suoi colleghi e tutta quella dannata cosa.

Nel laboratorio, hanno lavorato sulle proprie capacità medie, leggendo le energie l'uno dell'altro e disegnando le auree di colore dell'altro. "È possibile non avere questo superpotere", dice Ana tra una risatina e l'altra. “Tipo, non tutti possono averlo, giusto?”

Ma Kelly dimostra di avere il superpotere mentre lavora con Dwi, che finisce per aprirsi su una storia familiare personale dopo che Kelly l'ha letta. (Aggiungilo ai suoi doveri a Goop!) Kelly piange perché è sopraffatta dalla sua nuova abilità, quindi aggiungilo al conteggio delle lacrime di Goop.

L'episodio (e la serie) termina con Laura che tenta di leggere Ana, e lei dà il massimo. Ma niente sta seguendo e lo scetticismo di Ana cresce mentre la fronte di Laura si aggrotta più a fondo. MA! Prima che l'intero scopo della vita di Laura venga sfatato, un produttore associato di nome Lindsay appare da dietro la telecamera, piangendo mentre rivela che in realtà è lei quella che viene letta, con suo nonno, morto solo una settimana prima, raggiungendo.

“Non mi sento come se fossi chiuso, puoi mettere in discussione quanto vuoi,” Ana dice dopo la sua lettura senza leggere, “ma poi anche a un certo punto devi essere aperto cambiare o nuove idee o essere istruiti.”


Sintomi di legatura della lingua prima dell'intervento chirurgico

I sintomi del legame della lingua negli adulti possono essere simili a quelli riscontrati nei bambini. Ma negli adulti, un legame di lingua può essere alla base di una serie più ampia di condizioni e malattie.

Diamo un'occhiata ai sintomi della legatura della lingua sperimentati da Michelle.

Michelle aveva sofferto per tutta la vita di sintomi che potevano essere dovuti al suo legame di lingua per tutta la vita.

Prima dell'intervento chirurgico alla lingua

“Ho avuto una debilitante mancanza di energia. È stato difficile superare la settimana lavorativa. Significherebbe sonnellini pomeridiani e brama di zucchero per darle energia.

Ho sempre dormito male. Ciò è culminato in una diagnosi di russamento e apnea ostruttiva del sonno. Lo studio del sonno ha mostrato un AHI (indice apnea-ipopnea di 30).

Ho iniziato il trattamento CPAP tre anni fa, il che ha ridotto il mio AHI a 1-2. Ma ancora non mi faceva sentire riposato.

CPAP ha aiutato un po', ma ero ancora così stanco che non potevo prendere in considerazione l'idea di socializzare durante la settimana per paura di perdere il sonno.

Per la maggior parte della mia vita ho avuto dolori cronici al collo e alla schiena. Si concentrerebbe in un punto sulla scapola destra e si diffonderebbe attraverso la spalla e l'area toracica.

Il dolore includeva anche la mia mandibola. Avevo il TMD, il che significava che la mia mascella si sarebbe aperta a sinistra e avrei cliccato a destra 3 volte e a sinistra 2. Mi svegliavo al mattino con un'articolazione della mascella dolorante e ho avuto emicranie croniche.

Il dolore alla mandibola mattutino era probabilmente dovuto al digrignamento dei denti durante la notte. La respirazione orale quotidiana sembrava darmi denti sensibili. Avrei spesso un impeto di mal di denti quando bevevo acqua fredda. Avrei passato un bastoncino di screpolatura delle labbra in due settimane, nelle brutte settimane lo sarebbe stato perché le mie labbra erano così secche durante il giorno a cui ora mi rendo conto che era dovuto alla respirazione della bocca.

In generale, il mio sonno è stato leggero. Mi svegliavo con il reflusso acido e la sensazione di "pressione". Era sempre una lotta per tornare a dormire, e questo creava un ciclo orribile di paura di essere stanco e incapace di dormire.

Stavo vedendo uno psicologo per l'ansia

La storia di Michelle è potente perché i sintomi sono così comuni.

Ecco un riassunto dei suoi sintomi prima del rilascio della lingua:

  • Nebbia cerebrale, stanchezza, mancanza di energia
  • Labbra secche frequenti ogni giorno anche se usava il balsamo per le labbra
  • Svegliarsi stanco
  • Pisolini pomeridiani
  • Scontroso e irritabile
  • russare
  • Lisp da bambino
  • Dolore cronico al collo, alla schiena e alle spalle
  • Dolore alla mascella e clic udibile della mascella e dolore all'apertura
  • TMD sul lato destro - si svegliava con le articolazioni della mascella doloranti
  • emicranie
  • Cibo dietetico voglia di zucchero per energia
  • Sensibilità dei denti – impeto di dolore con il consumo di acqua (aria che entra sui denti)
  • Ansia e depressione e malattie

Gli oggetti Criteri di gruppo generano risparmi energetici

Poiché i prezzi dell'energia sono crollati, gli operatori sanitari hanno tratto vantaggio da alcuni dei prezzi più bassi per petrolio e gas naturale negli ultimi anni. Ma i costi energetici sono volatili, quindi le organizzazioni di acquisto di gruppo hanno aiutato i sistemi sanitari, che sono sotto pressione per tagliare i costi su tutta la linea, a bloccare i prezzi.

Il Facility Management è uno spazio non tradizionale per i GPO, che si concentrano sui contratti in ambito medico-chirurgico e farmaceutico come loro core business. Ma alcuni GPO hanno investito in consulenza energetica e servizi correlati per aiutare i loro membri a ridurre alcune delle loro spese non lavorative più costose.

Le strutture sanitarie, sia ospedaliere che ambulatoriali, hanno speso circa 7,4 miliardi di dollari in energia nel 2003, l'anno più recente per il quale i dati sulla spesa sono disponibili dalla U.S. Energy Information Administration. Tali spese ammontavano a circa $ 57.800 per edificio, o $ 2,35 per piede quadrato.

Alcuni ospedali si sono rivolti a misure di sostenibilità per ridurre i costi: il Gundersen Health System, con sede a La Crosse, Wisconsin, notoriamente funziona interamente con energia autoprodotta e Kaiser Permanente ha annunciato lo scorso anno che utilizzerà energia rinnovabile per il 50% del suo fabbisogno energetico in California . Ciò dovrebbe portare a risparmi a lungo termine nei prossimi due decenni.

Negli stati deregolamentati, dove i clienti possono scegliere i propri fornitori di energia, molti GPO hanno contratti per consulenze per l'approvvigionamento di energia come Hospital Energy, che può mediare accordi a livello di sistema con i fornitori di energia. Hanno anche contratti per servizi di pagamento delle bollette come Ecova, che aggregano le bollette dei fornitori in tutte le località e tengono traccia dei consumi e dei costi. Ci sono anche società di audit energetico che esaminano l'utilizzo di energia e controllano gli errori di fatturazione.

Jones Lang Lasalle, società di gestione immobiliare con sede a Chicago, esegue audit energetici per gli ospedali e gestisce programmi di sostenibilità che aiutano gli ospedali a ridurre i costi energetici, spesso attraverso soluzioni semplici ed economiche come la modifica del comportamento e delle procedure per gestire in modo più efficiente i sistemi degli edifici. La società, che ha contratti con alcuni GPO, può anche valutare i dati delle società di pagamento delle bollette o delle agenzie di approvvigionamento e aiutare gli ospedali a capire come possono migliorare, ha affermato Tom Miroslaw, vicepresidente di JLL per l'energia sanitaria e i servizi di sostenibilità.

"Mi sono imbattuto in un numero qualsiasi di reti ospedaliere con cui abbiamo consultato che utilizzano fornitori di pagamento delle fatture o di aggregazione delle fatture, ma non utilizzano i dati", ha affermato Miroslaw. &ldquoPossono fare molte cose che non sono sicuro vengano pienamente utilizzate perché l'ospedale non ha un piano per la sostenibilità energetica.&rdquo

Intalere, il GPO con sede a St. Louis precedentemente noto come Amerinet, fornisce contratti relativi all'energia con gruppi di terze parti, ma offre anche consulenza interna per aiutare i suoi membri a raggiungere i loro obiettivi energetici. I consulenti della società consigliano i membri su quali società di approvvigionamento o pagamento delle fatture dovrebbero utilizzare. Possono anche discutere dei sistemi di illuminazione e di automazione degli edifici, aiutando gli ospedali a calcolare il ritorno sull'investimento che vedrebbero dai miglioramenti delle strutture.

I sistemi sanitari normalmente pagano le spese di consulenza se gli esperti di gestione delle strutture di Intalere sono impegnati in un progetto a lungo termine o nella formazione del personale, ma il GPO probabilmente non addebiterà un membro che sta solo cercando consigli su quali appaltatori funzioneranno meglio per la loro situazione, ha affermato Mike Reid, vicepresidente dei servizi di costruzione, capitali e strutture di Intalere.

Reid ha affermato che il team di specialisti di facility management di Intalere differenzia il GPO dai suoi concorrenti che stanno semplicemente "lanciando un contratto" ai fornitori. Ha fatto eco al sentimento del CEO di Intalere Brent Johnson, che ha ripetutamente sottolineato che l'azienda sta passando da un GPO a un'organizzazione professionale della catena di approvvigionamento, sottolineando la sua capacità di gestire completamente la spesa non lavorativa, oltre il tradizionale sourcing strategico.

"C'è un codice a barre su ogni garza, spugna e cerotto, ma quando si inizia a parlare di chilowattora, questi sono solo costi generali che possono essere ridotti al minimo", ha detto Reid. &ldquoAlla fine della giornata spremeremo ogni centesimo da garze, spugne e cerotti, ma vogliamo anche assicurarci &hellip che saremo lì ad aiutarti anche con quei costi (spese generali). &rdquo

HealthTrust, con sede a Nashville, fa un ulteriore passo avanti: il GPO ha deciso negli anni '90 che avrebbe offerto consulenti per l'approvvigionamento energetico e servizi di pagamento delle bollette attraverso un team interno, aggiungendosi ai numerosi servizi offerti oggi dai GPO al di fuori del loro tradizionale ruolo di approvvigionamento strategico , inclusi servizi di consulenza, gestione del ciclo delle entrate e analisi. L'esperienza e la struttura per il programma provenivano dal proprietario di maggioranza del GPO, HCA, che, a causa delle sue dimensioni e delle sue dimensioni, gestiva già il proprio approvvigionamento energetico.

Attraverso il suo programma EnergyTrust, HealthTrust gestisce contratti di utenza per oltre 900 strutture sanitarie nei mercati deregolamentati. Hanno contratti per il gas in 43 stati e contratti per l'elettricità in 11 dei 14 stati liberalizzati.

Nel 2014, i membri di EnergyTrust hanno registrato risparmi combinati di 32 milioni di dollari in spese di elettricità e gas naturale. I risparmi nel 2015 non saranno così significativi come il crollo dei prezzi delle utenze, ma l'azienda aiuta ancora gli ospedali a trovare risparmi salutari, ha affermato Michael Berryhill, Chief Operating Officer di HealthTrust.

Il programma EnergyTrust non genera grandi profitti per HealthTrust, ma apporta valore al marchio complessivo del GPO, ha aggiunto. "Non siamo qui per fare soldi, siamo qui per risparmiare i soldi dei nostri clienti che è puramente la nostra missione".

HealthTrust addebita un costo aggiuntivo per il programma, il servizio di pagamento delle bollette, ma nessuno dei servizi EnergyTrust è richiesto dal modello impegnato del GPO, che richiede ai membri di utilizzare i contratti HealthTrust per almeno l'80% della loro spesa non lavorativa. Ma Berryhill ha stimato che l'85% dei membri nei mercati liberalizzati tragga vantaggio dal programma.

Offrire servizi energetici come prodotto interno significa che HealthTrust può raccogliere dati completi sull'utilizzo di energia dei membri e, in definitiva, costringe il GPO a investire maggiormente nella fattibilità a lungo termine degli accordi e non solo nel loro valore iniziale, ha affermato Berryhill.

"Abbiamo un forte orientamento verso i fornitori perché siamo uno di loro", ha affermato Berryhill. &ldquoNon siamo solo un broker o una terza parte che sta concludendo un accordo energetico e passando al cliente successivo. Stiamo gestendo quegli affari, pensando a una strategia a lungo termine e pensando al rischio e a come va il mercato.&rdquo


PRONTI PER IL FUTURO

La New Education Policy 2020 del governo dell'Unione introduce diverse importanti riforme nel campo dell'istruzione in India. Per far conoscere sia i genitori che gli studenti, con lo stesso, una sessione virtuale è stata presa dal preside della scuola. La consulente scolastica, la signora Charanjeet Kaur, ha dato il benvenuto a tutti i presenti. Il preside ha evidenziato che la nuova politica nazionale per l'istruzione mira alla promozione delle lingue indiane attraverso l'uso regolare, la preparazione di materiale pedagogico, la formazione degli insegnanti, l'adozione della lingua materna come mezzo di istruzione, ecc. Ha affermato che la scuola inizierà con un programma di assemblea speciale per promuovere tutte le lingue e la lingua madre nella prossima sessione. Ha anche sottolineato che lasciandosi alle spalle i metodi tradizionali di insegnamento e apprendimento, la NEP si concentrerà sull'apprendimento dell'insegnamento basato sulle competenze e sulla preparazione degli studenti per le esigenze del 21° secolo. Nella sua sessione, ha anche parlato dei pilastri fondamentali di Accesso, Equità, Qualità, Accessibilità e Responsabilità e li ha spiegati bene. Ha concluso la sessione chiedendo l'assistenza di entrambi, insegnanti e genitori, nell'attuazione della NEP nei tempi a venire. Sarà una joint venture che renderà i nostri studenti competitivi a livello globale.


VOCE DEL DIABETICO

La VOCE DEL DIABETICO, a cadenza trimestrale, è la testata giornalistica nazionale della Divisione Diabetici della Federazione Nazionale dei Ciechi. Viene letto da coloro che sono interessati a tutti gli aspetti della cecità e del diabete. Mostriamo ai diabetici che hanno opzioni indipendentemente dalle ramificazioni che potrebbero aver avuto. Abbiamo una filosofia positiva e sappiamo che gli atteggiamenti positivi sono contagiosi. Le notizie, gli avvisi di cambio di indirizzo e la corrispondenza di altre riviste devono essere inviati a: Ed Bryant, Editor, La voce del diabetico, 811 Cherry Street, Suite 309, Columbia, Missouri 65201 telefono: (573) 875-8911.

Copyright © 1996 La Divisione Diabetici, Federazione Nazionale dei Ciechi. ISSN 1041-8490.

Nuovo telefono VOCE

L'8 gennaio 1996 la Redazione VOCE DEL DIABETICO ha ottenuto un nuovo prefisso! Per chiamarci, comporrete il numero (573) 875-8911. Il nostro vecchio prefisso (314) è in fase di sostituzione.

GRATUITO! GRATUITO!

VOCE DEL DIABETICO è offerto in modo assolutamente gratuito a qualsiasi persona interessata su richiesta. I lettori possono ricevere la pubblicazione in formato cartaceo, su audiocassetta per non vedenti o in entrambi i formati. Per iniziare a ricevere la VOICE, compila il modulo di iscrizione (o un facsimile), che trovi alla fine, e invialo per posta alla redazione.

ALL'INTERNO DI QUESTO NUMERO

Vivere con il diabete

Mi sono state poste molte domande sulla convivenza con il diabete e su cosa riserva il futuro buone domande, ma è molto difficile rispondere. Vedi, non sappiamo mai del futuro. Possiamo solo fare del nostro meglio con quello che abbiamo. Sì, il diabete fa schifo. Fa schifo alla grande! Per me, ho dovuto convivere con esso e con le sue conseguenze per la maggior parte della mia vita. Ora ho 47 anni e mi è stato diagnosticato l'IDDM all'età di 5 anni il 5 agosto 1954, 42 anni fa. Durante quel periodo mi è stato detto che probabilmente sarei morto prima di aver superato l'adolescenza, l'età di 25, 30 anni e. essere cieco, sordo, impotente, vegetale, ecc., se vivessi così a lungo. Mi è stato detto di prendere più insulina, meno insulina, diversi tipi di insulina. Mi è stato detto di mangiare questa dieta, quella dieta e ogni combinazione e permutazione di cibo che puoi sognare come la dieta migliore in assoluto per un diabetico. Mi è stato detto di non fare sport, perché l'esercizio fisico estremo mi avrebbe ucciso. In breve, ho sentito quasi tutto quello che posso immaginare sui modi migliori e peggiori per sopravvivere al diabete.

E sai cosa? Erano tutti a posto e avevano tutti torto! Avrei potuto morire giovane. Il cielo sa che molte persone lo hanno fatto. Lo sport potrebbe avermi ucciso, ma ho giocato ad altissimi livelli e sono ancora qui. Tutte queste cose potrebbero, e probabilmente lo hanno fatto, influenzarmi in una certa misura. All'età di 47 anni, ho diverse forme di neuropatia che interessano i miei piedi e le mie gambe, la mia digestione e la mia potenza. Ho alcuni problemi di vista, alcuni dei quali sono legati al diabete e altri no. Ho avuto diverse opportunità di lasciare questa terra, ma non l'ho fatto. Più di una volta, da ragazzo, mi sono addormentato piangendo a causa del mio diabete. A volte mi sento abbastanza frustrato da versare ancora una o due lacrime. Mi preoccupavo per il futuro e a volte mi preoccupo ancora. Ma negli anni ho imparato un paio di cose. Uno è che ciò che sappiamo cambia continuamente. L'oggi non è un predittore di domani.E quello che sappiamo domani non sarà la stessa cosa che sappiamo l'anno prossimo, o tra dieci anni. Nel prossimo futuro, gli attuali test della glicemia saranno superati dai test non invasivi. Ricordo di essermi bruciato le dita su una provetta e di aver maledetto quel vecchio metodo di test! Maledicendo il motivo per cui dovevo farlo! E pregando per un modo migliore per testare. Ricordo di aver ricevuto iniezioni con una grande vecchia siringa e di aver pianto per la frustrazione di tutto ciò. Le cose cambiano. Questo è il punto. E chissà, forse col tempo non dovrai più preoccuparti del diabete. Forse quel giorno arriverà prima che tu debba preoccuparti delle complicazioni che compromettono il modo in cui vuoi vivere. Forse non lo farà. Devi imparare il più possibile e seguire quei " nuovi metodi" di cura del diabete che hanno senso per te. Procurati una buona equipe medica. Rifiutati di passare in secondo piano nella tua cura del diabete. Rifiuta di essere una vittima. Sostieni la ricerca verso un trattamento migliore e una cura. E uscire e vivere la vita al massimo. Vivi senza rimpianti. Se ti vengono delle complicazioni, fai del tuo meglio per gestirle e ridurre al minimo il loro impatto sulla tua vita.

La mia vita è diversa adesso rispetto a venti, dieci e persino cinque anni fa. Non posso fare alcune delle cose che facevo nel recente passato o almeno non posso farle con la stessa competenza. Ma quelli rappresentano cambiamenti, non perdite. Infine, condividi i tuoi pensieri e le tue preoccupazioni su queste cose con coloro che ti amano. Fanno parte di te e anche della tua vita e meritano di avere l'opportunità di aiutarti. È incredibile quanto la tua prospettiva possa migliorare quando sei sul punto di urlare o piangere, e qualcuno che ti ama e che ami ti dà un grande abbraccio per farti sapere che non sei solo. Mia moglie a volte è un'ancora e mi impedisce di cadere dalla faccia della terra. Non c'è alcun costo per l'amore e il sostegno che mi dà.

Resisti e vivi. Impara e fai ciò che deve essere fatto.

Monitor di glucosio non invasivi

L'anello più debole nel monitoraggio tradizionale della glicemia è la necessità di perforare un polpastrello e prelevare un campione di sangue. Più di 40 aziende stanno ricercando nuove tecniche di monitoraggio della glicemia non invasive che farebbero a meno della lancetta. La nuova tecnologia offrirà ai diabetici un modo facile e indolore per controllare e controllare i livelli di zucchero nel sangue, aiutandoli a evitare o ridurre al minimo i danni agli organi a lungo termine.

Molti dei monitor in fase di sviluppo utilizzano un raggio di luce riflesso attraverso la pelle per misurare i livelli di glucosio nel sangue. Questa spettroscopia nel vicino infrarosso (NIR), soprannominata "Dream Beam" da Futrex, Inc., di Gaithersburg, Maryland, una società che ricerca la tecnologia, può determinare la composizione chimica di un oggetto analizzando i cambiamenti del segnale nelle lunghezze d'onda della luce dopo che è stato passato attraverso quell'oggetto. Misurando i segnali riflessi dal glucosio, è possibile determinare la concentrazione dei livelli di zucchero nel sangue. Tuttavia, il glucosio rappresenta solo 1/1000 della massa del sangue, rendendo difficile misurare le lunghezze d'onda assorbite dal glucosio (assorbite anche da altri componenti corporei più consistenti come acqua e grasso). Il trucco sta nel concentrarsi su quelle lunghezze d'onda specifiche che, sebbene debolmente assorbite dal glucosio, vengono ancora meno catturate dal tessuto circostante.

Biocontrol Technology, Inc., con sede in Indiana, PA, è stata la prima a presentare una domanda di approvazione alla Food and Drug Administration. Il loro glucometro, il Diasensor 1000, utilizza la tecnologia NIR per misurare i livelli di glucosio. Nel 1996, un comitato consultivo della FDA ha rifiutato il Diasensor, chiedendo a Biocontrol di migliorarne l'accuratezza e di fornire una documentazione migliore prima di ripresentarlo.

Il Diasensor 1000 deve essere calibrato per il singolo utente specifico. Non può essere utilizzato in una clinica o in un ambiente ospedaliero e dovrà essere ricalibrato periodicamente da Biocontrol. Ed è grande. Il Diasensor 1000 è una macchina da 11" x 18,5" x 11", non particolarmente portatile. Il suo prezzo previsto sarà compreso tra $ 6.000 e $ 8.000. Un'altra tecnologia non invasiva, sviluppata dall'Università della California a San Francisco e dalla Cygnus Therapeutic Corporation a Redwood City, in California, non utilizza la luce. Questo monitor, il Glucowatch, misura i livelli di zucchero per via transdermica mediante un processo chiamato ionoforesi inversa. Indossato come un orologio da polso, questo dispositivo utilizza una corrente elettrica minima e costante per estrarre le molecole di glucosio dal corpo, che vengono quindi misurate continuamente. Ha due componenti: l'elettronica (il Glucowatch) e il cerotto sensibilizzato (il Glucopad). Cygnus, l'eventuale produttore, prevede la sostituzione giornaliera del cerotto sensibilizzato, per garantire la precisione. Cygnus è attualmente in fase di miniaturizzazione. Quando la versione di produzione del Glucowatch (che l'azienda vorrebbe offrire a circa 400 dollari) sarà pronta, ci saranno altri test.

Solid State Farms, di Reno, Nevada, sta lavorando a un misuratore portatile non invasivo, delle dimensioni di una calcolatrice tascabile, che misurerà i livelli di glucosio con l'elettromagnetismo ad alta frequenza. La loro tecnologia si basa sull'osservazione che diversi soluti ionici rispondono ai campi elettromagnetici alternati in modi prevedibili. Queste risposte "normali" sono ostacolate dalla presenza di molecole di sostanze come il glucosio. Il dispositivo utilizza il comportamento del sodio nel sangue come riferimento e, poiché le variazioni della glicemia modulano la risonanza del sodio nel sangue in quantità note, la misurazione di tale modulazione dovrebbe produrre una percentuale di glucosio nel sangue. L'azienda, che rivendica un alto grado di accuratezza per il suo processo, sta continuando la sua ricerca, i test clinici sugli esseri umani non sono ancora iniziati. Il mercato dei test della glicemia a casa vale oggi ben oltre 1,5 miliardi di dollari e molte aziende stanno valutando possibili entrate. Il campo è in continua evoluzione, man mano che compaiono nuovi partecipanti e tecnologie e alcuni attori affermati interrompono i loro sforzi. Nessuno sa chi sarà il primo!

Quando i monitor non invasivi arrivano sul mercato, possono costare diverse migliaia di dollari, anche se si prevede che il prezzo diminuirà con il tempo. Il prezzo più elevato dei glucometri non invasivi sarà almeno in parte mitigato dalla fine della necessità di costose strisce reattive. Un diabetico che utilizza un glucometro tradizionale, testandolo quattro volte al giorno, può facilmente spendere $ 1000 all'anno solo per le strisce reattive.

I Centers for Disease Control stimano che ogni anno da 15.000 a 39.000 persone diventino cieche a causa del diabete. Proprio come ci sono un certo numero di glucometri convenzionali per i quali è disponibile la sintesi vocale, una volta che un monitor non invasivo è stato approvato dalla FDA, i rappresentanti dell'azienda affermano che i sintetizzatori vocali possono diventare un accessorio.

La precisione del misuratore, l'accessibilità e la convenienza devono ancora essere risolte. L'approvazione della FDA arriverà quando un produttore dimostrerà che il suo prodotto è affidabile e accurato. La domanda per i nuovi contatori sarà elevata. Le aziende coinvolte nella ricerca sono consapevoli dell'immenso profitto che può trarre il primo a uscire con un monitor non invasivo. Tuttavia, fino a quando l'accessibilità non sarà garantita, i monitor non invasivi non andranno a vantaggio di nessuno, consumatori o produttori.

Ipoglicemia — e come affrontarla

Una "reazione ipoglicemica", chiamata anche reazione all'insulina, shock insulinico o reazione di ipoglicemia, si verifica quando la glicemia scende a un punto in cui l'individuo diventa confuso e disorientato. Per definizione, l'ipoglicemia è "glicemia bassa" (descritta da molti professionisti della salute come qualsiasi livello di glucosio nel sangue inferiore a 60 mg/dl), e può colpire sia i diabetici insulino-dipendenti che quelli non insulino-dipendenti, sebbene i tipi "I" siano più a rischio.

Per mantenere una buona salute, una persona con diabete deve controllare entrambi gli estremi monitorando i livelli di zucchero nel sangue e adeguando dieta, esercizio fisico, farmaci orali e insulina, per mantenere quei numeri nell'intervallo normale. Non è sempre facile e, a volte, lavorando sodo per mantenere bassi i nostri zuccheri, ci abbassiamo troppo. La prevenzione è il modo migliore per trattare una reazione di ipoglicemia. Sebbene la "soglia" personale vari, e alcune persone possono funzionare a livelli che avrebbero altri disorientati o incoscienti, se i tuoi zuccheri rimangono tra gli 80 e i 120 mg/dl, non si verificherà una reazione ipoglicemica. (Anche se c'è qualche discussione su quale sia esattamente un "normale" appropriato per un diabetico in buon controllo, il punto è quello di fornire a te stesso un intervallo sano, garantendo al contempo un margine di sicurezza contro "quotypos". "Controllo stretto" non significa rimanere continuamente al di sotto del normale gamma.

Non aspettare solo che i sintomi di un "basso" ti indichino in tutto quel tremore, sudorazione e confusione troppo spesso una reazione si manifesta senza molto preavviso. Il monitoraggio frequente della glicemia è il modo migliore per avvertirti di un'imminente ipoglicemia. Osservando i modelli di ipoglicemia, imparando di quanto ha bisogno il tuo corpo, puoi apportare le modifiche necessarie per prevenire una reazione. Sebbene alcuni diabetici possano funzionare perfettamente con la loro glicemia negli anni '60 bassi, i misuratori sono imperfetti. C'è un "fattore di confusione" del 10% in entrambi i modi, e un "60" indicato potrebbe in effetti essere più vicino a un "54" molto pericoloso. mantieni i tuoi zuccheri nella norma!

Sebbene si debba fare ogni sforzo per prevenire l'ipoglicemia, quasi tutti i diabetici, specialmente quelli che usano l'insulina, sperimenteranno occasionalmente una reazione. Le cause più comuni includono l'allontanamento dalla dieta prescritta, l'assunzione di troppa insulina o farmaci per via orale, il mancato consumo della giusta quantità al momento giusto o l'esercizio fisico intenso. A volte si accende un "basso" senza una ragione apparente. L'alcol e alcuni farmaci (alcuni sedativi, sonniferi e i "beta bloccanti") possono anche abbassare la glicemia e provocare una reazione. Gli individui che praticano un rigoroso "controllo stretto", mantenendo un basso livello di glucosio nel sangue, aumentano il rischio di episodi ipoglicemici. Sebbene i benefici a lungo termine di un rigoroso controllo della glicemia siano grandi, alcuni individui potrebbero aver bisogno di ridurre un po' i numeri, scambiando letture del glucometro più elevate per un maggiore margine di sicurezza. L'OBIETTIVO DEVE ESSERE UTILIZZARE IL CONTROLLO PI STRETTO CHE È GIUSTO PER TE.

I sintomi variano tra le persone imparano quali sono i tuoi quando ti "abbassi". Gli studi suggeriscono che la consapevolezza di un diabetico della sua ipoglicemia è una risposta appresa, viene insegnata e può essere migliorata con una maggiore istruzione. Non c'è alcun sostituto per il tuo glucometro, ma "quando sento che il mio sangue sta facendo quello" è una buona linea di difesa. Il vecchio detto "conosci te stesso!" ha senso qui. Una volta riconosciuti i sintomi, puoi agire rapidamente per correggere la condizione.

Se i tuoi zuccheri nel sangue sono stati abbastanza alti per un po' di tempo e agisci per ridurli rapidamente, potresti provare alcuni sintomi ipoglicemici, ma il tuo glucometro può rassicurarti che è solo il tuo corpo che cerca di abituarsi al nuovo livello più basso. Passerà.

I sintomi della reazione di ipoglicemia possono essere suddivisi in due fasi generali. La prima fase, che di solito si verifica all'inizio di una reazione, include sintomi come tremori, sudorazione, nervosismo, polso accelerato, vertigini, mal di testa e colore della pelle pallida. I sintomi possono comparire all'improvviso. Il secondo stadio più avanzato dell'ipoglicemia comprende cambiamenti di umore/comportamento, confusione, scarsa coordinazione e difficoltà nel parlare. Se pensi di avere una reazione, fai uno spuntino adesso. Meglio prevenire che curare.

Oltre alla prevenzione, il modo migliore per trattare una reazione di ipoglicemia è "stroncarla sul nascere". Per farlo è necessario che tu ti renda conto che sta accadendo. Molti diabetici hanno imparato a riconoscere una reazione dal modo in cui si sentono. Ad esempio, ho imparato a riconoscere che al primo segno di "basso", sento una sorta di tremore interiore, sebbene non sia fisicamente visibile a nessuno intorno a me. Sebbene difficile da descrivere, è una sensazione che ho imparato e che riconosco come un segno precoce di ipoglicemia.

Nota: alcune persone soffrono di "inconsapevolezza dell'ipoglicemia" e non riescono a percepire quando si sta verificando una reazione, o anche se è in corso una reazione. Potrebbero esserci pochi sintomi iniziali o potrebbero non riconoscerli. Quando i sintomi si manifestano, questi individui potrebbero essere troppo disorientati per aiutare se stessi. Queste persone dovrebbero essere particolarmente attente a rispettare i loro orari di insulina e mangiare e a controllarsi per i bassi livelli di glucosio nel sangue. (Nota: gli studi suggeriscono un lungo periodo di euglicemia, la glicemia normale, ottenuta con uno stretto controllo, può ripristinare una certa capacità di percepire la glicemia bassa.) Quando tali persone sperimentano una reazione, può apparire nella "seconda fase", con disorientamento, confusione o addirittura perdita di coscienza. Un diabetico in questa condizione, pur essendo ancora cosciente e in grado di deglutire, ha bisogno immediatamente di uno zucchero concentrato e raffinato. ATTENZIONE: NON FORZARE NULLA NELLA GOLA DI UNA PERSONA INCONSCIA, POTREBBE ESSERE ASPIRATO NEI POLMONI! Al primo segno di una reazione, un diabetico ha bisogno di immettere immediatamente energia, cibo, nel corpo. Se hai consumato zucchero per scongiurare un "basso" (molti di noi portano compresse di glucosio proprio per questo scopo) e i sintomi sono scomparsi, il cibo contenente carboidrati complessi, come latte, frutta, cracker o un panino al burro di arachidi, dovrebbe essere prese. Le pastiglie di glucosio, le zollette di zucchero e la glassa per torte agiscono tutti rapidamente, ma si "bruciano" rapidamente e, a meno che non siano seguiti da cibo più sostanzioso, c'è il rischio che l'ipoglicemia si ripresenti. (Nota: il Diabetes Control and Complications Trial ha suggerito che i diabetici che avevano avuto una reazione avevano un rischio del 50% di un'altra entro 24 ore e un rischio del 25% di un'altra nelle 24 ore successive.) I carboidrati complessi negli alimenti sopra elencati entrano nel sangue più lentamente dello zucchero raffinato, ma i loro effetti persistono, aiutando a ristabilire l'euglicemia, il corretto livello di glucosio nel sangue. Non rimpinzarti qui! Hai bisogno di mangiare, ma se continui a "rimpinzarlo", potresti trovare il tuo livello di zucchero nel sangue sopra i 300 o più! Mangia abbastanza per ristabilire l'euglicemia e FERMATI, ASPETTA che il tremore svanisca.

Se il diabetico "manca i segnali", se, per qualsiasi motivo, non viene intrapresa alcuna azione per riportare gli zuccheri nel sangue, la reazione progredirà. Il diabetico può tremare o sudare. Quando qualcuno chiede se qualcosa non va, la risposta può essere "Non c'è niente che non va" o "Sto bene". Essendosi confuso, il diabetico può chiedere a chi parla di ripetersi, o può affermare che la domanda non era inteso. Una persona che subisce una reazione di ipoglicemia può apparire distante, meditativa, insolitamente tranquilla, "in un altro mondo". Potrebbe smettere di conversare o potrebbe rispondere molto lentamente alle domande. Alcuni possono diventare poco collaborativi o bellicosi, vomitando oscenità all'offerta di assistenza. Il diabetico che sta vivendo un "basso" può sembrare ubriaco. Sfortunatamente, ogni anno alcuni diabetici, ritenuti ubriachi dalla polizia, vengono incarcerati durante la notte "per ubriachezza". Prima del mattino, le loro reazioni di ipoglicemia non trattate possono portare a danni cerebrali, anche alla morte.

Consiglio vivamente a tutti i diabetici di indossare gioielli con informazioni mediche, un braccialetto o una collana, e di portare sempre con sé una scheda informativa medica. Indosso un braccialetto e la mia carta è nel portafoglio. Tali informazioni, disponibili presso la maggior parte delle farmacie, avvisano le forze dell'ordine e il personale di emergenza che il portatore è diabetico ed è soggetto a reazioni di ipoglicemia. Poiché l'ipoglicemia è trattata facilmente, rapidamente ed economicamente, indossare un documento di identità potrebbe aiutare a prevenire un viaggio costoso e non necessario al pronto soccorso.

Il diabetico dovrebbe informare amici e colleghi di lavoro sulle reazioni di ipoglicemia. Metti in relazione sintomi e rimedi. Dì ad amici e colleghi di lavoro: "In caso di dubbio, dammi dello zucchero". Ricorda: non usare mai bevande dietetiche, insulina o caramelle "senza zucchero" per combattere una reazione di ipoglicemia! I sostituti dello zucchero non forniscono alcun beneficio e uno di questi, l'aspartame, rallenta infatti l'assorbimento di ciò che lo zucchero potrebbe essere presente. Non si dovrebbero usare nemmeno le barrette di cioccolato contenenti cioccolato e noci—a meno che non sia disponibile nient'altro— perché sono troppo lente. Il loro alto contenuto di grassi rallenta l'assorbimento dei loro zuccheri nel sangue. Il miele, composto da due zuccheri, agisce rapidamente, ma può diventare disordinato se il diabetico è tremante e disorientato.

Molti tipi di prodotti a base di zucchero concentrato, sviluppati specificamente per combattere le reazioni di ipoglicemia, sono disponibili al banco in farmacia. Molti sono glucosio puro. Mi piacciono le compresse di glucosio "Dex-4" di Can-Am, perché si sciolgono rapidamente in bocca e il contenitore è facile da aprire. Ne prendo tre o quattro per combattere una reazione. Una tale dose dovrebbe portarti fuori dalla reazione, al punto in cui puoi mangiare alcuni carboidrati complessi, cibo più sostanzioso, come detto sopra. Tuttavia, se non ci sono miglioramenti dopo 15-30 minuti, se sei ancora inconsapevole, ancora instabile, dovresti consumare altre tre o quattro compresse di glucosio o un altro tubetto di gel per decorare le torte. Tutti i diabetici sono diversi, un individuo può richiedere più o meno glucosio e tempo rispetto a un altro per uscire da una reazione di ipoglicemia.

Una "polizza assicurativa" economica (e gustosa) contro un "basso" è Lifesavers! Cinque di queste piccole caramelle aggiungono fino a 12,5 g di zucchero e forniscono la stessa dose di tre compresse di glucosio (anche se non vengono assorbite altrettanto rapidamente). Sono facilmente disponibili, il che può essere un grande vantaggio.

Un altro trattamento ideale può essere lo zucchero da tavola semolato (saccarosio). È molto più economico dei prodotti a base di glucosio da banco e aumenta il livello di glucosio nel sangue quasi altrettanto rapidamente. Spesso mi viene chiesto quanto zucchero da tavola dovrebbe essere preso per una reazione. Come regola generale, se un diabetico adulto è in grado di deglutire in sicurezza senza soffocare, somministrare due cucchiai colmi (circa 25 grammi) di zucchero semolato (da tavola). Alcuni diabetici usciranno rapidamente dalla reazione, altri potrebbero impiegare più tempo. Se da 15 a 30 minuti non portano la consapevolezza totale, dai altri due cucchiai colmi di zucchero. E poi, naturalmente, non appena il diabetico è in grado, ha bisogno di mangiare cibi più sostanziosi contenenti carboidrati complessi come descritto sopra, per evitare che la reazione si ripeta.

Se un diabetico che ha una reazione non è in grado di assumere una qualche forma di zucchero raffinato senza assistenza, ma è ancora in grado di deglutire, qualcuno dovrebbe mescolare due cucchiai colmi di zucchero in quattro o cinque once d'acqua e aiutare l'individuo a bere la soluzione (questo metodo funziona meglio con una persona calma e collaborativa). Quando una persona è instabile, ha difficoltà ad aprire la bocca o non collabora, è ancora possibile utilizzare questo metodo, ma può diventare disordinato.In passato, quando ho avuto reazioni all'insulina e mia moglie ha cercato di farmi bere acqua zuccherata, gran parte della soluzione è andata su di me piuttosto che in me. Per assicurarti che la soluzione entri in bocca, prova a usare una siringa da 60 cc. Aspirare la soluzione di zucchero e acqua nella siringa e spruzzare la soluzione, LENTAMENTE. Assicurati che il destinatario sia in grado di deglutire! Dovresti essere in grado di ottenere siringhe grandi (senza aghi) dalle farmacie ospedaliere o dai centri dialisi. Al posto di una grande siringa, potresti impiegare un bastoncino di plastica per tacchino, un comune utensile da cucina.

Un'altra fonte di zucchero di emergenza è il gel per decorare le torte (glassa). Ho acquistato un tubetto di gel decorativo Betty Crocker e l'ho trovato facile da lavorare. Pesava 0,68 once. (19 grammi), con circa il 65% di zuccheri raffinati, una combinazione di sciroppo di mais e zucchero e l'acqua di equilibrio. Un piccolo tubo di gel decorativo contiene circa 12 grammi di zucchero solido, sufficienti per trattare una reazione di ipoglicemia nella maggior parte delle persone. Se un tubo non fa uscire un diabetico dalla reazione in 15-30 minuti, usa un secondo.

Un barattolo di pellicola da 35 mm è un comodo contenitore per trasportare lo zucchero da tavola. Conterrà circa due cucchiai colmi, circa 25 grammi la parte superiore si adatta perfettamente, in modo che lo zucchero non fuoriesca. Molti negozi di fotografia hanno contenitori di pellicola vuoti e il personale del negozio è spesso felice di smaltirli. Tengo anche le zollette di zucchero a portata di mano. Se sono tremante, a volte è più facile mettermeli in bocca che prendere lo zucchero da tavola sfuso. Tre zollette di zucchero equivalgono a un cucchiaio di zucchero semolato, circa 12 grammi.

Quando un diabetico è incosciente a causa di una reazione di ipoglicemia, molti medici raccomandano un'iniezione di glucagone, un farmaco su prescrizione. Agisce rapidamente e fa sì che il fegato rilasci il glucosio immagazzinato direttamente nel flusso sanguigno. Dopo un'iniezione, il diabetico dovrebbe riprendere conoscenza entro 10-30 minuti. Aspettati molte variazioni: non esistono due diabetici e non esistono due reazioni uguali

Dopo aver somministrato l'iniezione, informare della situazione il medico del diabetico. Il glucosio rilasciato dopo un'iniezione di glucagone si brucia rapidamente. Per prevenire il ripetersi della reazione, è importante che il diabetico assuma del cibo, soprattutto carboidrati complessi. Il glucagone può provocare nausea in alcuni diabetici (c'è il rischio di vomitare - girare la testa del paziente da un lato e proteggersi dal soffocamento). Alcuni individui potrebbero dover attendere dai 20 ai 30 minuti dopo la somministrazione del glucagone prima di mangiare. Per inciso, il glucagone è costoso. Nella mia zona, costa circa $ 38 per prescrizione, ma consiglio a tutti i diabetici di tenere a portata di mano i kit di emergenza per il glucagone. Il glucagone si conserva senza refrigerazione. Sembra che non ci sia consenso medico su quanto tempo dovrebbe trascorrere prima che venga richiesto un aiuto di emergenza. Tuttavia, se un diabetico non è consapevole dopo due cicli di zucchero o due iniezioni di glucagone, deve essere chiamato un aiuto medico di emergenza.

Un diabetico percorre una linea sottile tra glicemia alta e bassa. Per tenere sotto controllo il diabete, deve seguire la dieta e l'esercizio fisico raccomandati e deve assumere il dosaggio corretto dei farmaci, in tempo. NON OSSESSERE PER IL " CONTROLLO STRETTO." IL TUO OBIETTIVO DEVE ESSERE UTILIZZARE IL CONTROLLO PI STRETTO CHE È GIUSTO PER TE. Rispetta il tuo programma, è la tua prima linea di difesa. Se e quando si verifica una reazione, il modo migliore per garantire la propria sicurezza è sapere come tirarsi fuori, tenere gli strumenti a portata di mano (compresse di glucosio, glassa per torte, glucagone) e informare la famiglia, gli amici e i colleghi di lavoro cosa fare quando non puoi aiutare te stesso. Una reazione ipoglicemica è una situazione di emergenza e deve essere trattata rapidamente per ripristinare il normale livello di glucosio nel sangue. Pianifica, prepara e sii ricompensato!

Mi sono attaccato al mio microinfusore

Dall'editore: Veronica Elsea è una musicista professionista con un proprio studio e membro della Divisione Diabetici della Federazione Nazionale dei Ciechi. Qui fornisce, sulla base della propria esperienza, una spiegazione dettagliata di come i diabetici ciechi possono utilizzare autonomamente le pompe per insulina. Molti diabetici ciechi lo fanno con successo. Ovviamente la terapia con pompa non è per tutti, ma è un'opzione che vale la pena considerare. Ecco cosa dice. Con la recente consapevolezza dei benefici di uno stretto controllo glicemico, molti di voi potrebbero prendere in considerazione l'uso di una pompa per insulina. Tuttavia, insieme alla curiosità, all'eccitazione e all'ottimismo, arrivano alcune sfide per le persone cieche. Spesso dobbiamo iniziare convincendo i nostri operatori sanitari che sì, possiamo fare uso di questa nuova tecnologia una proposta complicata se non abbiamo mai effettivamente visto o utilizzato il dispositivo da soli! Spero che descrivendo come gestisco la mia pompa, questa sfida sarà affrontata più rapidamente e facilmente.

Sono totalmente cieca, sono diabetica di tipo I e uso il microinfusore per insulina Disetronic (H-Tron V) dal settembre del 1991. Il processo di apprendimento è stato rapido. Avevo l'intero kit: pompa, materiali di consumo e manuali, inviatomi in anticipo. Allora non possedevo uno scanner ottico, quindi mio marito mi ha letto il manuale e ho avuto il tempo di esplorare privatamente la pompa. Questo processo ha richiesto una sera e l'ho trovato molto utile.

La pompa è piccola, più o meno delle stesse dimensioni e forma di un piccolo pacchetto da viaggio di fazzoletti. Ha solo tre pulsanti, due sopra e uno davanti. Non ci sono menu o schermate complessi da imparare. In effetti, per una persona totalmente cieca, l'addestramento è solitamente molto rapido, poiché la maggior parte del "tempo di allenamento" viene impiegato nell'apprendimento dei simboli di stampa per cartuccia, batteria, ecc.

Tutto ciò che fai è confermato da segnali acustici. Premi una volta uno dei due pulsanti in alto e tre brevi segnali acustici ti diranno che il microinfusore è in funzione, un segnale acustico lungo ti dirà che il microinfusore è fermo. (Quando è in modalità di arresto, anche la pompa emette un segnale acustico ogni minuto per ricordartelo. Quindi, se sto rimuovendo la pompa e non desidero svegliare mio marito mentre faccio la doccia, spengo temporaneamente i segnali acustici.)

La pompa utilizza due batterie, che sono molto facili da installare e rimuovere. C'è un allarme di batteria scarica che tratterò in seguito.

La pompa utilizza una cartuccia di vetro, contenente 315 unità di insulina regolare. Riempirlo è un processo molto adatto ai ciechi. Metto semplicemente la cartuccia nel suo supporto, attacco un ago a un'estremità e il suo stantuffo all'altra. Dopo aver rimosso il cappuccio dall'ago, inserisco l'ago in una fiala di insulina, in posizione verticale sul mio tavolo. Quindi capovolgo l'intera opera e afferro il supporto con la mano sinistra. Posso quindi spingere lo stantuffo fino in fondo e iniziare a estrarlo, lentamente e costantemente, riempiendo la cartuccia di insulina. Il supporto impedisce che lo stantuffo venga estratto troppo. La domanda che le persone più vedenti si pongono riguarda la prevenzione delle bolle d'aria. Trovo che sia facile ottenere bolle d'aria perché è difficile estrarre lo stantuffo in modo uniforme. Quindi, dopo aver riempito la cartuccia, reinserisco lentamente lo stantuffo e, sorpresa, le bolle d'aria sono molto udibili! Di solito lo faccio un paio di volte, spingendo e ritirando lo stantuffo, a volte picchiettando a caso sul supporto. Quando spingo dentro e non sento niente, mi fermo, lo tiro fuori e basta! Quindi tiro via la fiala di insulina, tappo l'ago, svito lo stantuffo e l'ago, metto un piccolo cappuccio sulla cartuccia e la sollevo dal supporto. A volte, per sicurezza, riempio la cartuccia la sera e la lascio riposare tutta la notte, prima di inserirla nella pompa la mattina successiva. Ciò consente alle bolle d'aria di dissiparsi. Disetronic ora consiglia questa procedura anche per i pumpers con vista.

Vicino al vano batteria c'è un foro in cui si inserisce la cartuccia. Inserisco quello che è chiamato "l'asta del pistone" nella cartuccia, dove prima c'era lo stantuffo. Questa biella è ciò che si muove, forzando l'insulina fuori dalla cartuccia. Una volta che la cartuccia è nella pompa, tolgo il tappo e metto quello che viene chiamato "adattatore grigio". Forma una chiusura ermetica e ha un'apertura nella parte superiore dove è fissato il tubo. Premendo alcuni pulsanti, dico alla pompa che ha una nuova cartuccia e imposta il display di conseguenza. La pompa emette un segnale acustico quando il processo è completo.

Ottenere l'insulina dove è necessaria:

L'insulina viene erogata attraverso un ago o una cannula, che viene posizionata ovunque si faccia un'iniezione con una siringa. Uso solo il mio addome, lo trovo più facile e affidabile. Uso una cannula in teflon chiamata "Tenders" prodotta da Disetronic. Li trovo facili da inserire e molto tolleranti. In effetti, se hai qualche neuropatia nelle tue mani, potresti effettivamente trovare queste cannule e cartucce piuttosto una benedizione, poiché sono più grasse e più grandi delle normali siringhe. I "Tenders" sono inseriti ad angolo, qualsiasi cosa fino a 45 gradi o giù di lì. Lo tengo inclinato, lo spingo dentro e non me ne preoccupo! Come ci si potrebbe aspettare, una volta inserita la cannula e rimosso l'ago di inserimento, viene tenuto in posizione con del nastro adesivo. Con i nuovi "Tenders" il nastro fa parte della cannula, quindi non mi ritrovo più a tenere qualcosa in posizione mentre cerco un pezzo di nastro da qualche parte su un tavolo! È progettato per essere utilizzato con una sola mano da una persona vedente, il che significa che possiamo farlo facilmente e comodamente con due.

La cannula è collegata alla pompa tramite tubi speciali. Un'estremità del tubo viene inserita nell'estremità della cannula e l'altra si avvita nell'adattatore grigio, come menzionato sopra. Prima di collegare il tubo, deve essere adescato (riempito con insulina). Questo è molto semplice: premi tutti e tre i pulsanti contemporaneamente. Durante l'adescamento, tengo l'estremità del tubo nella mano sinistra e allungo un dito finché non si appoggia direttamente sotto il punto in cui uscirà l'insulina. Quando quel dito è umido, so che il mio tubo è completamente innescato. Arresto il flusso di insulina premendo un pulsante con la mano destra. Quindi collego il tubo alla cannula. Il priming viene trattato come una funzione separata perché il microinfusore tiene traccia dell'utilizzo giornaliero di insulina, quindi la quantità di insulina utilizzata in questo processo non viene aggiunta al totale.

Con un microinfusore si riceve l'insulina in due modi diversi, basale e bolo. Quando il microinfusore è in funzione, riceverai automaticamente l'insulina ogni pochi minuti. Si programma (imposta) una tariffa oraria. Ad esempio, la mia velocità basale per quest'ora corrente è di 0,4 unità. La pompa distribuisce quindi tale importo nell'arco di un'ora. Posso impostare una tariffa diversa per ogni ora o renderne molte uguali, a seconda delle mie esigenze. (Conservo un elenco delle mie tariffe in un file nel mio Braille Lite.) Il processo di impostazione delle velocità basali consiste nel conteggio dei segnali acustici. Con la pompa ferma, premo un pulsante per passare da un'ora all'altra. I restanti due pulsanti mi permettono di salire o scendere, 0,1 unità alla volta. Esistono scorciatoie speciali (combinazioni di pulsanti) per alcune attività, come impostare tutte le tariffe allo stesso modo o ripetere la stessa impostazione per l'ora successiva, ecc. E sì, se ti perdi davvero, puoi semplicemente tornare a "0" e ricominciare da capo . Quando mangi, o se hai bisogno di prendere insulina extra perché sei alto (zuccheri elevati), ti dai un "bolo". Quando la pompa è in funzione, una pressione di uno dei due pulsanti in alto fornirà 0,5 unità di insulina. Quindi, se vuoi tre unità, devi premere il pulsante sei volte. La pompa emetterà un segnale acustico quando si preme il pulsante, quindi ripeterà i segnali acustici prima di erogare effettivamente l'insulina. A proposito, questi bottoni sono progettati per essere percepiti attraverso i vestiti, quindi non devi fermarti a ripescare la pompa. Mi sono spesso dato un bolo mentre ero in fila al buffet, facendo la mia selezione di cibo. Allo stesso modo, è possibile ridurre temporaneamente la velocità basale in casi come un esercizio extra.

Questa è un'abilità che imparerai come parte del tuo allenamento con la pompa. Nel mio caso, prendo un'unità di insulina ogni 12 grammi di carboidrati, tranne al mattino, quando un'unità copre 10 grammi. Ho lavorato con un dietologo per imparare le dimensioni delle porzioni e leggere i pacchetti di cibo. Ci sono molti libri stampati che elencano i carboidrati e le calorie per vari alimenti, e spero che presto troveremo queste informazioni online. (Nota dell'editore: La Divisione Diabetici della Federazione Nazionale dei Ciechi offre l'edizione 1995 dell'ADA "Le liste di scambio per la pianificazione dei pasti", in Braille e su audiocassetta. Vedi la nostra "Colonna delle risorse".)

Il microinfusore dispone di allarmi per batterie scariche, occlusione, problema elettronico, "esaurimento dell'insulina" e fine utilizzo del microinfusore. Sebbene venga emesso lo stesso segnale acustico, i diversi allarmi si comportano in modo diverso. Disetronic ha espresso la volontà di rendere questi allarmi più facili da capire facendo in modo che il segnale acustico corrisponda al "numero di errore". Ad esempio, l'errore 3 indica una batteria del motore scarica. In futuro, l'allarme potrebbe essere uno schema ripetuto di 3 segnali acustici (non ancora). Ma per ora, dobbiamo solo imparare cosa significano i segnali acustici. Un allarme suonerà costantemente finché non lo silenzierai. Se non fai altro, riceverai un segnale acustico di nuovo tra un'ora. Questo processo può durare fino a 12 ore. Ho imparato che di solito ottengo circa due mesi di utilizzo su un set di batterie. Quindi, se sto pianificando un viaggio, di solito li cambio solo quando penso che sia ora, senza aspettare la sveglia. Per inciso, il microinfusore non dimentica le impostazioni di base quando si cambiano le batterie. L'allarme di occlusione, invece, emetterà lo stesso beep costante fino a quando non lo taciterai. Ma lo sentirai di nuovo ogni volta che il microinfusore cerca di erogare insulina, ogni pochi minuti. Mette anche la pompa in modalità di arresto. La pompa ti avvisa quando ti stai avvicinando alla fine della cartuccia. Si sente un segnale acustico quando sono rimaste 20 unità di insulina (spesso mi manca questa), due per 15, tre per 10, quattro quando sono rimaste 5 unità e un allarme quando si esaurisce. Questo allarme si comporta come l'allarme di occlusione, ma ovviamente è stato preceduto da tutti quegli avvertimenti!

Non ho trovato alcun modo per leggere correttamente il display, è troppo piccolo per essere letto con il mio Optacon. Questo display mostra la quantità rimasta nella cartuccia, la quantità totale di insulina utilizzata dalla mezzanotte, la quantità e l'ora dell'ultimo bolo e la velocità basale corrente. Mostra anche simboli o numeri durante l'adescamento, l'installazione di una cartuccia, l'impostazione dell'orologio e le velocità basali. All'inizio usavo una calcolatrice per tenere traccia del mio consumo di insulina, ma ora so che in condizioni normali una cartuccia mi dura circa otto giorni. Di tanto in tanto, chiedo semplicemente a mio marito di controllare un numero o di ricontrollare il mio riaggiustamento delle mie tariffe basali. Raramente mi manca questo display. L'orologio viene impostato anche contando i segnali acustici. Tuttavia, può diventare un po' noioso, poiché puoi solo andare avanti con pazienza quando torni all'ora solare!

Pesa solo poche once, ha bordi molto arrotondati ed è molto robusto. Molte persone mettono la pompa in una tasca dei pantaloni o su un passante per cintura. Preferisco indossare il mio nascosto nel reggiseno o nel taschino della camicia. Se indosso un vestito molto carino, lo metto spesso intorno alla vita (puoi comprare tutti i tipi di sacchetti per contenere la pompa). Non fa male rotolarci sopra, urtarlo o altro. Trovo che solo occasionalmente faccio sussultare qualcuno che mi dà un grande abbraccio e si chiede cosa sia quella " cosa"! Sono andato a nuotare con il mio, fare escursioni, fare shopping, mangiare e altro ancora.

Fino all'arrivo delle "Offerte", portavo la pompa sotto la doccia ogni giorno. Lo metterei in una borsa che potrei appendere al rubinetto o agganciarlo a una tenda da doccia, e sì, il tubo è abbastanza lungo da consentire molto spazio per muoversi. Puoi acquistare tubi di diverse lunghezze, anche se preferisco il più corto, lungo 31 pollici.

Solo una volta durante un esuberante "buongiorno" il mio cane guida si è alzato e ha afferrato la sua zampa nel tubo. È una sensazione strana quando prendi il tubo su qualcosa, ma ci vuole un vero sforzo per far fuoriuscire la cannula.

Ho trovato le persone di Disetronic molto disponibili quando ho avuto un problema. Sono stati molto bravi a fornire al telefono descrizioni amichevoli per i non vedenti, ad ascoltare i miei suggerimenti e a inviarmi cose a scopo di prova.

Noto davvero una differenza nel mio controllo. Uso meno insulina, ho meno alti e bassi e mi sento semplicemente meglio. Mi piace anche la flessibilità che decido quando è l'ora dei pasti e posso facilmente apportare modifiche se sono sorpreso da cose come una salsa che non hanno menzionato o una passeggiata più lunga perché una strada non è stata attraversata! Amo la comodità di non dover portare in giro tutti quei piccoli pezzi. Ecco un esempio: partecipo regolarmente alle riunioni per la colazione. Faccio il test del sangue prima di uscire di casa. Dato che non so mai quando arriverà la colazione, aspetto l'inizio della riunione, quindi mi alzo e premo il pulsante. Le persone non si accorgono nemmeno che lo sto facendo, i loro cercapersone e i telefoni cellulari sono molto più rumorosi. Mi sento molto efficiente e poco appariscente, proprio come piace a me. Se sono fuori e non riesco a testare, o non ottengo un test valido, trovo la pompa molto utile. Prendo la quantità di insulina che corrisponderà ai carboidrati imminenti o al modello dietetico familiare, e so che è facilmente risolvibile in seguito, semplicemente premendo un pulsante. Inoltre, non sono così preoccupato di uscire e avere problemi a causa di bassi livelli di zucchero nel sangue, dal momento che non c'è insulina ad azione prolungata. Se sono basso, una volta che mangio qualcosa, so che starò bene. Spero sinceramente che raccontare le mie esperienze con la pompa ti aiuti ad avere una discussione costruttiva con il tuo team di assistenza sanitaria sul fatto che la pompa sia giusta per te, in base al tuo diabete, non alla tua cecità.

Disetronic Medical Systems (pompa per insulina H-Tron V): 5201 River Road, Suite 312, Minneapolis, Mn 55421-1014 telefono: 1-800-688-4578. I pulsanti di controllo sono sollevati e facili da distinguere al tocco. Il dispositivo ha segnali audio chiari.

Minimed Technologies (Minimed 506 Insulin Pump): 12744 San Fernando Road, Sylmar, CA 91342 telefono: 1-800-933-3322. I pulsanti di controllo richiedono modifiche per l'uso da parte di non vedenti. Il dispositivo non è accessibile come il Disetronic, sebbene alcuni diabetici ciechi lo utilizzino con successo.

In evidenza: Lois Klug

Lois Klug, un membro della Federazione Nazionale dei Ciechi di Grafton, North Dakota, è una signora diretta e schietta che gestisce la propria attività da decenni. È anche cieca da 36 anni e diabetica dal 1943, e nessuno dei due si è lasciato intralciare.

Anche se non riesce a ricordare il mese, Lois ricorda come si è sentita male, da bambina nel 1943. Beveva molta acqua e "faceva molta pipì". Ricorda "lampade accese" e come doveva raccogliere l'urina e mescolarlo con "Soluzione di Benedetto", quindi riscaldare in una provetta e leggere il colore, per determinare il suo livello di glucosio. Erano i tempi delle siringhe di vetro "hai dovuto bollire" e degli aghi riutilizzabili, e delle fiale di insulina da 2,98 dollari. È d'accordo che l'autogestione del diabete ha fatto molta strada.Quando la sua vista fallì (glaucoma acuto nell'occhio destro, distacco di retina nel sinistro), i medici erano confusi e Lois andò in tre diversi ospedali, finendo all'Università del Minnesota, dove l'iride è stata rimossa dall'occhio destro. Non ha fatto alcuna differenza che da allora sia stata totalmente cieca. Diligente nella sua autogestione del diabete, ha sempre cercato di mangiare ciò che avrebbe dovuto e di esercitare regolarmente. Le sue cure sono state ripagate in buona salute e senza complicazioni.

Quando è diventata cieca, sua figlia aveva 13 mesi. Nessun membro della famiglia era nelle vicinanze per agire come "custode", ma voleva imparare a fare le cose da sola. Se la famiglia fosse stata nelle vicinanze, qualcuno sarebbe intervenuto, ma la sua solitudine ha stimolato la sua indipendenza. Ha fatto un così buon uso delle sue capacità che: "Molte persone non credono che io sia cieca"." ha iniziato la sua attività di babysitter/asilo nido dopo aver perso la vista, e da allora la gestisce da sola. I campanelli sulle scarpe la aiutano a tenere traccia dei bambini e un campanello alla porta annuncia gli arrivi, prima ancora che parlino.

Dall'inizio della sua cecità, lei e suo marito hanno adottato altri cinque bambini. Il più giovane ora ha otto anni. Tre dei suoi figli sono a casa, altri due al college. Vent'anni fa ha comprato una bicicletta tandem, che guida "quando è disponibile un copilota". Ha un tapis roulant e una cyclette da abbinare al tandem.

Recentemente, ha ottenuto una macchina per la lettura di Arkenstone, un Conta-una-Dose per misurare la sua insulina, un termometro parlante e un glucometro parlante, dalla sua agenzia di riabilitazione locale. Prima di allora, i membri della famiglia l'hanno aiutata con i test. "I dispositivi adattivi non erano disponibili qui", afferma. Lois non ha avuto tempo per viaggiare molto. "Troppo occupata", dice, ma non vede la sua cecità come un handicap. "Preferisco essere cieca di un sacco di cose", dice. Qual è la sua formula per il successo? "Devi solo imparare quello che puoi sul diabete, fare esercizio e non esagerare. "

Chiedi al dottore

NOTA: In caso di domande per "Ask the Doctor", inviale alla redazione di VOICE. Le uniche domande a cui il Dr. Wilson potrà rispondere sono quelle utilizzate in questa colonna. Wesley Wilson, MD è un medico di Medicina Interna presso la Western Montana Clinic a Missoula, Montana. Al dottor Wilson fu diagnosticato il diabete di tipo I nel 1956, durante il suo secondo anno di facoltà di medicina.

D: Controllo il mio diabete di tipo II con una dieta attenta e un allenamento aerobico quotidiano. Devo fare anche tutti quei test della glicemia?

R: Sono lieto che tu stia seguendo uno stile di vita sano e sono sicuro che concorderai sul fatto che è particolarmente importante per le persone con diabete utilizzare tutti i metodi disponibili per evitare problemi di salute. Le persone con diabete, anche se si allenano, osservano la loro dieta e mantengono il livello di zucchero nel sangue vicino alla normalità, sono ancora a maggior rischio di complicanze diabetiche. Il Diabetes Control and Complications Trial (DCCT) ha dimostrato che il controllo intensivo riduce il rischio di complicanze, ma sfortunatamente non ha mostrato un trattamento intensivo, il "controllo stretto" eliminerebbe tale rischio. Bisogna ancora restare vigili.

Il diabete di tipo II tende ad essere più stabile del tipo I, di solito con una minore variazione dei livelli di zucchero nel sangue. Tuttavia, nel diabete di tipo II, gli zuccheri nel sangue tendono a variare da un'ora all'altra e da un giorno all'altro e una persona con diabete molto stabile mostra spesso notevoli cambiamenti nei livelli di zucchero nel sangue con cambiamenti relativamente piccoli nella dieta, nell'esercizio fisico, nella malattia o nello stress . Il nostro stile di vita attuale, le scadenze e le richieste del nostro tempo spesso interferiscono con il mantenimento del programma, ponendo le basi per la possibilità di fluttuazioni significative dei livelli di zucchero nel sangue.

Molte persone con diabete sentono di poter "sentire" che gli zuccheri nel sangue sono troppo bassi o troppo alti. Sfido questa idea, dal momento che la maggior parte di noi non è in grado di rilevare fluttuazioni moderate del livello di zucchero nel sangue. La maggior parte delle persone non è in grado di rilevare aumenti di zucchero nel sangue a 190 o 200 mg/dl, ma un tale livello di zucchero nel sangue sembra aumentare il rischio di complicanze diabetiche, se è frequente o ripetuto. Solo con i test si può essere sicuri che il proprio livello di zucchero nel sangue rientri nell'intervallo di sicurezza stabilito da loro e dal proprio medico. Mi dispiace, ma oltre all'esercizio e alla dieta, hai ancora bisogno di fare il test della glicemia e, inoltre, dovresti fare un test periodico dell'emoglobina A1c per determinare qual è stato il tuo livello medio di zucchero nel sangue.

Incontro sulla codifica tattile presso la sede della FDA

Negli ultimi quattro anni e mezzo, la Divisione Diabetici della Federazione Nazionale dei Ciechi ha fatto una campagna per rendere le fiale di insulina identificabili per i non vedenti e per coloro che perdono la vista. Attualmente, tutte le insuline sono confezionate in flaconcini identici, contraddistinti solo dalla stampa sull'etichetta. Oggi, per ottenere un buon controllo del diabete, la maggior parte dei diabetici mescola le proprie insuline. Se non riesci a leggere la piccola stampa su una fiala di insulina, rischi di iniettarti l'insulina sbagliata e di indurre una reazione ipoglicemica che, a seconda del grado di dosaggio errato, può avere conseguenze molto gravi. Un errore grave può portarti in ospedale o ucciderti. La codifica tattile sulle fiale di insulina consentirà agli utenti non vedenti di insulina di distinguere in sicurezza tra le insuline che devono miscelare, senza ricorrere a segnali temporanei come nastri o elastici o ad aiutanti vedenti.

Questo è un problema di sicurezza anche per gli utenti vedenti di insulina. Il Dr. Daniel Lorber, caporedattore di "Practical Diabetology", in un recente editoriale (Vol.14, No.2), ha ricordato ai lettori che il diabetico medio vedente mescola le insuline almeno una volta all'anno. I segnali tattili ridurranno quella frequenza per i 16 milioni di diabetici stimati in America oggi. Dopo numerose lettere, conversazioni telefoniche e articoli su VOICE, la Food and Drug Administration (FDA) ha finalmente convenuto che le fiale di insulina necessitavano di contrassegni tattili. I produttori di insulina, Eli Lilly & Co., e Novo Nordisk Pharmaceuticals Inc., hanno deciso di partecipare a riunioni per determinare quale tipo di simboli tattili ("codici" o "segnali") fossero necessari. Il primo incontro si è tenuto presso la sede della FDA, a Rockville, Maryland, il 19 ottobre 1995. I partecipanti hanno discusso varie proposte per l'identificazione tattile dell'insulina. L'incontro si è concluso con entrambi i produttori di insulina che hanno accettato di studiare ulteriormente per tre mesi le idee che erano state avanzate. I verbali di quell'incontro (discussi più ampiamente in VOICE Vol.11, No.1) danno tutto il merito per aver fatto accadere l'incontro alla Divisione Diabetici della Federazione Nazionale dei Ciechi, e alla mia perseveranza. Il verbale afferma anche che alla fine della riunione (di ottobre), tutti i partecipanti avevano concordato che Lilly e Novo Nordisk sarebbero "venute alla prossima riunione con idee ferme per soluzioni a breve termine e altre idee per soluzioni a lungo termine".

Il secondo incontro era previsto per il 19 gennaio 1996. La minaccia di tempeste invernali ha costretto il rinvio del secondo incontro, che è stato riprogrammato per il 10 aprile 1996. Come al precedente incontro, i partecipanti includevano: personale della FDA, organizzazioni dei non vedenti, associazioni per il diabete e altre organizzazioni private. Ho fatto la prima presentazione, ricordando al pubblico che erano passati quasi sei mesi dall'ultimo incontro che i produttori di insulina avevano deciso di valutare le proposte di marcatura tattile avanzate in quel momento e che non vedevo l'ora di vedere cosa avevano realizzato . Ho distribuito un mio memorandum, con descrizioni e foto di alcune proposte di marcatura tattile (queste proposte sono state pubblicate anche nell'ultimo numero di VOICE). Novo Nordisk aveva utilizzato il tempo tra le riunioni per espandere e perfezionare il sistema di marcatura che già utilizzano in Europa, in cui le insuline "R" sono contrassegnate con un punto in rilievo sulla chiusura a crimpare in alluminio della fiala (avevano portato le fiale di insulina europee alla riunione di ottobre ).

Il loro nuovo sistema avrebbe permesso loro di fornire uno, due o tre punti, ma hanno convenuto che questi non erano sensibilmente più rilevabili dei loro punti originali, che tutti i partecipanti alla riunione cieca avevano precedentemente concordato fossero troppo piccoli (vedi VOICE, Vol.11 No. 1). Novo Nordisk ha anche mostrato campioni di una fiala di insulina "a bordo fresato", che era abbastanza rilevabile, ma i cui segni non consentivano la codifica multipla.

Discutendo invece dei segnali tattili sull'etichetta, Novo Nordisk ha affermato che "potrebbero mettere strisce tattili sulle etichette", ma non avevano ancora testato tali segni, per vedere se erano sufficientemente resistenti. Hanno preferito contrassegnare il sigillo metallico a crimpare. Hanno affermato che apporre segni sulle cartucce delle penne per insulina potrebbe essere impossibile, poiché le cartucce si adattano perfettamente alle penne per insulina. Hanno affermato che il corpo in plastica stampata a iniezione delle loro siringhe preriempite consentirebbe facilmente l'inclusione di codici tattili sul corpo della penna.

Novo Nordisk ha trascorso un po' di tempo a discutere la necessità di distinguere tra gruppi di prodotti, in modi significativi che riflettessero i modelli di utilizzo effettivi. Hanno proposto di raggruppare tutte le insuline in tre classi: ad azione prolungata, ad azione rapida e miscele. Supponendo che gli utenti non mescolerebbero la nuova insulina Lispro/Humalog ad azione rapida con l'insulina regolare, hanno proposto di codificare entrambe allo stesso modo. I presentatori di Lilly hanno concordato con la necessità di assegnare insuline specifiche a uno dei diversi gruppi, piuttosto che tentare l'identificazione tattile delle singole formulazioni di insulina. Hanno discusso della necessità di un "codice universale", il che significa che tutte le insuline con lo stesso tempo di insorgenza porterebbero lo stesso codice, in tutto il mondo, indipendentemente dal loro nome commerciale. Tale universalità andrebbe a beneficio di tutti gli utenti di insulina, poiché un americano vedente, in visita in Russia o in Medio Oriente, incapace di leggere la scrittura straniera, potrebbe ancora distinguere tra le insuline, poiché i segni tattili sarebbero gli stessi di quelli usati a casa.

Lilly ha fortemente raccomandato che le insuline ad azione rapida (come il loro nuovo Lispro/Humalog) non siano assegnate allo stesso gruppo di codici dell'insulina regolare. Hanno sostenuto che c'è abbastanza differenza nel "profilo tempo/azione" tra i due che confonderli sarebbe un problema di sicurezza, poiché Lispro inizia ad agire da 10 a 15 minuti dopo l'iniezione e raggiunge il picco in un'ora, mentre la tradizionale "insulina regolare" inizia in circa 30 minuti e raggiunge il picco circa tre ore dopo. Hanno proposto che il gruppo n. 1 fosse per le insuline ad azione rapida come Lispro/Humalog, il gruppo n. 2 fosse insuline "normali" e il gruppo n. 3 fosse tutte le insuline intermedie e ad azione prolungata. A sostegno di tale divisione, hanno sottolineato che il comitato consultivo della FDA che aveva approvato Lispro ne aveva imposto la distribuzione come farmaco su prescrizione (prima volta per un'insulina), proprio perché era così diverso dalle precedenti formulazioni di insulina. Lilly ha riconosciuto che, indipendentemente dal sistema di codifica adottato alla fine, sarà necessario un periodo di educazione dell'utente. Hanno sottolineato che il sistema potrebbe dover essere ampliato, quando verranno sviluppate nuove insuline con diversi profili tempo/azione. La distinzione tra insuline con diverso tempo di insorgenza è un problema di sicurezza.

I presentatori di Lilly hanno parlato del loro programma di test. Un sistema di codifica proposto è costituito da barre orizzontali o "strisce" sull'etichetta, e queste hanno già superato i test di fabbricabilità, durata e basso costo. Lilly ha anche coinvolto circa 20 individui ciechi, la maggior parte dei quali diabetici, in test di posizionamento del codice e rilevabilità. "Tutto quello che non abbiamo ancora fatto", hanno affermato, "è guardare quali sarebbero i requisiti normativi da implementare".

Lilly sta anche effettuando ricerche sulla codifica "punto" sull'etichetta della fiala, e si è discusso molto su quali segnali, punti o barre fossero più rilevabili da individui non vedenti e da quelli con neuropatia. Entrambi i tipi di stecca hanno sostenitori. Lilly ha in programma di consultare almeno un altro gruppo di diabetici ciechi, nelle prossime settimane, per ottimizzare i dettagli della spaziatura e del posizionamento delle cue.

Alla domanda su come rendere tattili le lettere "R," "N," "L," o "U", Lilly ha risposto che pensavano che si potesse fare, ma che sarebbe stato più difficile, in quanto i codici dovrebbero coincidere con le lettere e un dato l'insulina può avere nomi diversi in luoghi diversi. Hanno anche notato che alcune insuline non hanno lettere. Ingrandendo le lettere sull'etichetta, che hanno concordato avrebbe aiutato in situazioni di ipovisione (e che sostengo fortemente che entrambe le aziende dovrebbero farlo ora), hanno definito "problema separato".

La FDA, alla domanda su quanto tempo intercorre tra l'approvazione del codice e l'implementazione, ha risposto "non molto". Lilly intervenne che una volta che le autorità di regolamentazione della FDA avrebbero finito, sarebbero state in grado di muoversi rapidamente.

Si è discusso molto sul fatto che qualcuno avrebbe mai mescolato Lispro/Humalog e l'insulina regolare. Lilly ha sottolineato che i medici avevano escogitato modi per mescolare ogni altra insulina esistente e probabilmente avrebbero continuato a farlo. Quando un rappresentante di Novo Nordisk ha affermato che nessuno avrebbe mai mescolato Regular con Lispro, e quindi i due avrebbero dovuto portare lo stesso codice (non riusciva a vedere la gente che mescolava due tipi di insulina ad azione rapida), c'era un disaccordo generale con la sua proposta . Lilly ha sottolineato che l'esordio estremamente rapido di Lispro rende la capacità di distinguerlo da altri tipi un problema di sicurezza. Hanno ricordato al pubblico che la codifica che propongono non è solo per Lispro, ma anche per tutti gli altri analoghi dell'insulina ad azione rapida che sicuramente seguiranno. C'è ancora una grande differenza filosofica tra i partecipanti alla riunione, e si è mostrata negli argomenti discussi. Novo Nordisk, che attualmente non offre un concorrente del Lispro/Humalog ad azione rapida di Lilly, ha resistito strenuamente alla creazione di un gruppo di codici separato per tali insuline ad azione rapida. I presentatori di Novo hanno affermato di temere che, per motivi di marketing, i produttori avrebbero cercato un nuovo gruppo di codici per ogni nuova insulina. Eppure volevano codificare tattilmente le differenze tra le fonti di insulina, come manzo, maiale, manzo misto, DNA ricombinante. Lilly (che attualmente non offre un'insulina premiscelata) aveva originariamente proposto di non inserire alcun codice sulle insuline miste, come 70/30. Con il progredire della riunione, hanno cambiato posizione, suggerendo che il tempo iniziale di insorgenza dovrebbe determinare la codifica della miscela, ovvero che la codifica di una miscela dovrebbe riflettere la presenza del suo componente ad azione più rapida. Una miscela contenente Lispro porterebbe quindi un marchio diverso rispetto a una miscela contenente Regular. Lilly ha poi ricordato al pubblico che stavamo lavorando alla "soluzione a breve termine" e che alcune codifiche avrebbero dovuto aspettare a lungo termine.

Novo Nordisk, profondamente impegnata nei suoi puntini sul cerchio, ha portato anche campioni di barre tattili sull'etichetta della fiala, ma queste sembravano fatte a mano e hanno ammesso di non aver testato le barre: "A questo punto abbiamo appena non ho fatto quello che ha fatto Lilly. Di conseguenza, non abbiamo dati in tasca da presentare."

Ho informato Novo Nordisk che appartengo a un certo numero di gruppi di supporto e ho prelevato campioni delle loro fiale con il puntino, per l'ispezione da parte di diabetici vedenti, ipovedenti e non vedenti. Alcuni hanno affermato di poter distinguere il punto, ma molti hanno affermato che con molta perdita della vista, o qualsiasi neuropatia apprezzabile, le linee sull'etichetta sarebbero più facili da distinguere. Ci sono stati molti altri scambi. Entrambe le società sembravano determinate a non accettare le proposte dell'altra. Ma si trattava del fatto che Lilly aveva "fatto i compiti a casa" in modo più approfondito. , in cui testare i prototipi.

Abbiamo deciso di incontrarci di nuovo tra tre mesi. Dall'incontro, sono stato in contatto con entrambi i produttori di insulina. Sebbene non lo abbiano rivelato durante l'incontro, molti partecipanti ciechi ai test di Lilly avevano preferito i puntini alle barre tattili. Ovviamente ai partecipanti al test era stato detto cosa cercare, ma, come spiegato durante l'incontro, un nuovo utente di insulina, o uno con neuropatia profonda, avrebbe trovato le barre più facili da rilevare.

Ho suggerito a entrambe le società, che attualmente stanno studiando una serie di quattro barre orizzontali per identificare i diversi tipi di insulina, di considerare una riga orizzontale di punti ravvicinati (invece di una barra) come spunto per l'azione rapida (Lispro ) gruppo di codici.

Nel prossimo numero di VOICE, vi farò sapere quali progressi sono stati fatti durante l'incontro di luglio. Si spera che avremo una data di implementazione per la nostra "soluzione a breve termine" a lungo ritardata

Informazioni sulla cecità

"Se arriva la cecità," di Kenneth Jernigan, è un libro a caratteri grandi di 248 pagine pubblicato dalla National Federation of the Blind (NFB). È ricco di informazioni sulla Federazione e sui suoi servizi e di suggerimenti su come affrontare la perdita della vista. Il libro è formattato in caratteri grandi (copie singole gratuite) e audiocassetta ($ 3 ciascuno) ed è disponibile presso il NFB Materials Center, che offre anche una varietà di prodotti e pubblicazioni per non vedenti. Il Materials Center offre di tutto, da bastoncini bianchi e utensili con segni Braille a glucometri e termometri parlanti, da guide per la scrittura di assegni a dispositivi per la misurazione dell'insulina adattiva.

Per saperne di più sull'NFB, per ottenere una copia a caratteri grandi o in Braille del "Modulo d'ordine per ausili ed elettrodomestici", o per ordinare uno qualsiasi dei nostri prodotti o pubblicazioni, contatta: National Federation of the Blind, Materials Center, 1800 Johnson Street, Baltimora, MD 21230 telefono: (410) 659-9314. Il Centro Materiali è aperto dalle 12:30 alle 17:00. Ora orientale, dal lunedì al venerdì.

Fatti di Medicare per il 1996

Nota: questo articolo è apparso nell'edizione di aprile 1995 del "Monitor Braille," edito dalla Federazione Nazionale dei Ciechi. Da "Tenere sotto controllo" Editor: Jim Gashel è il direttore degli affari governativi per la Federazione nazionale dei ciechi.

Nel numero di gennaio 1996 del "Monitor Braille," abbiamo riportato gli adeguamenti annuali del programma di previdenza sociale ora in vigore per il 1996. L'articolo era intitolato "Sicurezza sociale e fatti SSI per il 1996". Poiché le modifiche vengono apportate ai programmi di previdenza sociale all'inizio di ogni nuovo anno, di solito segnaliamo il nuovo le informazioni nel "Monitor" i fatti Medicare sono generalmente inclusi. A causa della controversia sul bilancio federale, tuttavia, le modifiche a Medicare per il 1996 non erano state decise quando è stato preparato il nostro articolo di gennaio. Quella controversia non è ancora stata risolta, ma i fatti di Medicare per il 1996 lo sono. Ecco i fatti nuovi per il 1996:

FRANCHIGIA E COASSICURAZIONE MEDICARE:

La copertura Medicare Parte A fornisce un'assicurazione ospedaliera alla maggior parte dei beneficiari della previdenza sociale.Il pagamento della coassicurazione è l'addebito che l'ospedale versa a un beneficiario di Medicare per qualsiasi degenza ospedaliera. Medicare paga quindi le spese ospedaliere superiori all'importo della coassicurazione del beneficiario.

L'importo della coassicurazione Parte A addebitato per i servizi ospedalieri entro un periodo di indennità non superiore a 60 giorni è stato di $ 716 nel 1995 ed è aumentato a $ 736 nel 1996. A partire dal sessantunesimo giorno fino al novantesimo giorno, è prevista una coassicurazione giornaliera. importo assicurativo di $ 184 al giorno, rispetto ai $ 179 del 1995. Ciascun beneficiario di Medicare dispone di 60 "giorni di riserva" per i servizi ospedalieri forniti entro un periodo di indennità superiore a 90 giorni. L'importo della coassicurazione da pagare durante ogni giorno di riserva è di $ 368, rispetto ai $ 358 del 1995.

La parte A di Medicare paga tutte le spese coperte per i servizi in una struttura infermieristica qualificata per i primi 20 giorni entro un periodo di indennità. Dal ventunesimo giorno fino al centesimo giorno all'interno di un periodo di indennità, l'importo della coassicurazione Parte A per i servizi ricevuti in una struttura infermieristica qualificata è di $ 92 al giorno, rispetto agli $ 89,50 del 1995. Per la maggior parte dei beneficiari non è previsto un premio mensile addebito per la copertura Medicare Parte A. Le persone che diventano eleggibili per i benefici in denaro della Social Security Disability Insurance possono continuare a ricevere la copertura Medicare Part A senza premio per 39 mesi dopo la fine di un periodo di lavoro di prova. Dopo tale periodo l'individuo può acquistare la copertura della Parte A. La tariffa premium per questa copertura durante il 1996 è di $289 al mese. Durante il 1996 questa tariffa premio è di $ 188 per gli individui che hanno guadagnato almeno 30 trimestri di copertura nell'ambito del lavoro coperto dalla previdenza sociale.

La franchigia Medicare Part B (assicurazione medica) rimane a $ 100 nel 1996. Si tratta di un importo deducibile annuale. La tariffa mensile di base di Medicare Parte B diminuirà da $ 46,10 addebitati a ciascun beneficiario e trattenuta dagli assegni di previdenza sociale nel 1995 a $ 42,50 al mese nel 1996. La copertura Medicare Parte B può essere continuata per coloro che completano un periodo di lavoro di prova e diventano non ammissibili a ricevere le prestazioni in denaro dell'assicurazione per l'invalidità della previdenza sociale. Questo premio mensile è di $ 42,50, lo stesso importo pagato dai beneficiari di Social Security attraverso la trattenuta sui loro assegni mensili di Social Security.

PROGRAMMI CHE AIUTANO CON FRANCHIGIA E PREMI MEDICARE:

I beneficiari di Medicare a basso reddito possono beneficiare di assistenza per i pagamenti. L'assistenza è disponibile attraverso due programmi: 151QMB (programma beneficiario Medicare qualificato) e SLMB (programma beneficiario Medicare a basso reddito specificato). Nell'ambito del programma QMB, gli stati sono tenuti a pagare i premi, le franchigie e le spese di coassicurazione di Medicare Parte A (assicurazione ospedaliera) e parte B (assicurazione medica) per i beneficiari di Medicare che soddisfano i requisiti di reddito e risorse del programma. Nell'ambito del programma SLMB, gli stati pagano solo l'intero premio mensile Medicare Part B ($ 42,50 nel 1996). L'idoneità al programma SLMB può essere retroattiva per un massimo di tre mesi di calendario.

Entrambi i programmi sono amministrati dalla Health Care Financing Administration (HCFA) in collaborazione con gli stati. Le regole variano da stato a stato, ma in generale: un individuo può qualificarsi per il programma QMB se il suo reddito è vicino al livello di povertà nazionale, circa $ 7,980 all'anno per un individuo (665 $ al mese) e $ 10,608 all'anno per una famiglia di due persone (o $ 884 al mese). Questi importi si applicano ai residenti di 48 dei 50 stati e del Distretto di Columbia. In Alaska la soglia di reddito utilizzata per definire la povertà è di circa $ 9.576 all'anno per un individuo (o $ 798 al mese) e $ 12.780 all'anno per una famiglia di due persone (o $ 1.065 al mese). Nelle Hawaii la soglia di reddito utilizzata per definire la povertà è di circa $ 8.856 (o $ 738 al mese) all'anno per un individuo e $ 11.796 all'anno (o $ 983 al mese) per una famiglia di due persone.

Per il programma SLMB il reddito annuo deve essere pari o inferiore al 110% dei livelli nazionali di povertà. In entrambi i programmi $ 20 di reddito mensile non vengono conteggiati ai fini del limite. Risorse come conti bancari o azioni non possono superare i $ 4.000 per una persona o $ 6.000 per una famiglia di due persone. (Le risorse generalmente sono cose che possiedi. Tuttavia, non tutto è conteggiato: la casa in cui vivi, ad esempio, non conta, e in alcune circostanze anche la tua auto potrebbe non contare.) Ecco un'idea di cosa il QMB programma prevede nel 1996. In base alla parte A, le franchigie dell'assicurazione ospedaliera sono di $ 736 per i primi 60 giorni di degenza ospedaliera e di $ 184 al giorno per i giorni da 61 a 90 in ospedale. Il programma QMB pagherà queste spese per i beneficiari ammissibili. Tuttavia, per beneficiare dell'assistenza nell'ambito del programma QMB, è necessario presentare una domanda. Se pensi di essere idoneo ma non hai presentato la domanda per Medicare Parte A, contatta la Social Security per sapere se devi presentare una domanda. Ulteriori informazioni sulla richiesta di Medicare sono disponibili presso l'ufficio locale della Social Security o al numero verde della Social Security: (800) 772-1213.

Ricorda, solo il tuo stato può decidere se hai diritto all'aiuto del programma QMB o SLMB. Quindi, se sei anziano o disabile, hai un reddito basso e beni molto limitati e sei un beneficiario di Medicare, contatta il tuo stato o l'agenzia di servizi sociali o statali per fare domanda. Per ulteriori informazioni su entrambi i programmi, chiamare il numero verde dell'HCFA: (800) 638-6833.

Se voi o un vostro amico desiderate ricordare nel vostro testamento la Divisione Diabetici della Federazione Nazionale dei Ciechi, potete farlo utilizzando il seguente linguaggio: "Io do, escogito e lascio in eredità alla Divisione Diabetici della Federazione Nazionale dei Ciechi Blind, 1800 Johnson Street, Baltimora, Maryland 21230, una società senza scopo di lucro del Distretto di Columbia, la somma di Houston Doctor esegue un "autotest" di bevande energetiche - Ricette,[nobr][H1toH2]

Vitamine

vitamina funzioni principali principali associazioni di carenza intervallo di dosaggio ottimale per adulti migliori fonti di cibo avvertenze/
Appunti
formazione ossea di vitamina A
salute della pelle vista cecità notturna, secchezza oculare,
malattie della pelle 5.000-10.000 UI di olio di fegato di pesce Non assumere più di 50.000 UI al giorno per 3 mesi senza controllo medico.

convertito in vitamina A nel corpo antiossidante colite ulcerosa, malattie della pelle, fumo 10.000-50.000 UI verdure verdi e gialle carote Utilizzare solo beta-carotene naturali alte dosi possono causare pelle gialla (innocua).

aumenta l'assorbimento del calcio
riduce il tasso di mortalità globale osteoporosi, dolori reumatici, malattie dentali,
cancro,
immunità compromessa 800-5.000 UI o as
diretto da un medico. LUCE DEL SOLE! olio di fegato di pesce tuorlo d'uovo L'attuale dose giornaliera di 400 UI potrebbe essere troppo bassa per una salute ottimale.

respirazione cellulare antiossidante cardiopatia invecchiamento neurologico 200-800 UI olio di germe di grano, noci, cereali integrali, tuorlo d'uovo Dosi oltre
800 UI al giorno possono aumentare i trigliceridi.

fattore di coagulazione del sangue formazione ossea osteoporosi 20-100 mcg broccoli, spinaci, tè verde, cavolo verde, pomodoro Non integrare se si sta assumendo farmaci antiepilettici.

sintesi del collagene, antivirale, guarigione delle ferite, dolore articolare/artrite antiossidante, aterosclerosi, sanguinamento delle gengive, diminuzione dell'immunità 300-3.000 mg di broccoli, peperoncino, agrumi, cavolo A dosi elevate, la vitamina C scioglie l'intestino.

processi energetici stanchezza, confusione mentale, neuropatia 5-100 mg uova, frutti di bosco, noci, legumi, fegato, lievito Non tossico.

processi energetici, guarigione delle ferite, attivazione di altre infezioni da vitamine del gruppo B, cataratta, visione offuscata, chirurgia oculare 5-100 mg verdure a foglia verde, uova, frattaglie Non tossico. Dosi più elevate renderanno l'urina di un giallo brillante e innocuo.

processi energetici depressione, cefalea tensiva, perdita di memoria 20-100 mg di latte, uova, pesce, farina integrale di frumento Dosi superiori a 50 mg possono causare arrossamento della pelle. Assumere dosi elevate solo con la supervisione del medico.

vitamina B5 (acido pantotenico)

processi energetici funzione della ghiandola surrenale allergie, rigidità mattutina affaticamento crampi muscolari 10-1.000 mg uova, lievito, fegato Nessuna tossicità nota.

processi energetici formazione di anticorpi insonnia, irritabilità, aterosclerosi 5-200 mg germe di grano, lievito, cereali integrali L'uso di contraccettivi orali aumenta il fabbisogno di questa vitamina.

formazione di globuli rossi, fatica nella sintesi di RNA/DNA, depressione, aterosclerosi Fagioli da 200-800 mcg, verdure a foglia verde, lievito Non assumere con fenobarbital o dilantin.

formazione di globuli rossi processi energetici aterosclerosi, perdita di memoria, sintomi gastrointestinali 10-1.200 mcg prodotti di soia fermentati ortaggi a radice Non tossico.

processi energetici regolazione della glicemia dolori muscolari, depressione 300-600 mcg tuorli d'uovo, grano intero Nessuna tossicità nota.


I trattamenti convenzionali per la depressione possono essere pericolosi e uniformi MORTALE

L'Organizzazione Mondiale della Sanità riporta:

"… Entro il 2023, la depressione sarà la seconda causa più comune di morte prematura in tutto il mondo".

Nel frattempo, l'uso di antidepressivi in ​​tutto il mondo è aumentato del 300% negli ultimi 10 anni!


Il dottore di Houston esegue un "autotest" della bevanda energetica - Ricette

La dottoressa Kerri Stasiak è un medico naturopata a Norwalk, nel Connecticut. La dott.ssa Kerri combina gli ultimi progressi della medicina naturopatica, dei test diagnostici e di altre tecniche per collaborare con i suoi pazienti per determinare la causa sottostante delle loro condizioni. Guida i suoi pazienti a utilizzare terapie di cura della natura che facilitano il naturale processo di guarigione del corpo.

I medici naturopati sono medici che frequentano la scuola di medicina naturopata accreditata per quattro anni e si concentrano sui modi in cui il corpo può guarire naturalmente se stesso. Funzionano con un approccio centrato sul paziente che si concentra sulla scoperta della causa dei sintomi, non solo sul cerotto per i sintomi. I medici naturopati utilizzano terapie natali come integratori, erbe, omeopatia e biorisonanza per aiutare il corpo a ripristinare da solo riportando la vitalità al corpo in modo che il corpo possa ripristinare uno stato sano.

Analisi biofisica (Asyra)

Ho iniziato ad andare dal Dr. Kerri perché volevo provare la macchina Asyra. L'Asyra è una macchina di prova bioenergetica non evasiva che invia biofrequenze attraverso il corpo. Il test bioenergetico "rivolge domande al corpo" utilizzando frequenze specifiche correlate a diversi processi patologici e riceve feedback direttamente dalla fisiologia del corpo. Asyra funziona utilizzando un circuito sicuro a bassa tensione formato da due cilindri in ottone che misurano la risposta del corpo contro contaminanti ambientali, tossine, sensibilità alimentari e allergie. Le biofrequenze passano attraverso le cellule, gli organi e le ghiandole del corpo per rivelare lo stato funzionale dei tessuti e come funziona il corpo. Il test Asyra ha rilevato la mia Lyme, altre allergie alimentari e sensibilità ai campi elettromagnetici quando sono andato per la prima volta dal dottor Kerri.

Dopo i risultati della mia macchina Asyra, ha preparato una miscela personale di omeopatici per curare le debolezze del mio corpo. Il dott. Kerri descrive l'omeopatia come "trattare ‘come con il simile’, ovvero una sostanza che provoca sintomi se assunta in grandi quantità può essere utilizzata a piccole dosi per trattare sintomi simili.” Questo principio viene talvolta utilizzato anche nella medicina convenzionale. Pensa a come il vaccino antinfluenzale ti dà un virus inattivo, così puoi sviluppare anticorpi senza ammalarti. Gli allergologi espongono anche i pazienti a piccole quantità di un allergene per migliorare la loro tolleranza e ridurre i sintomi. Alte diluizioni di farmaci omeopatici possono facilitare la guarigione naturale del corpo.

La dottoressa Kerri tratta i suoi pazienti attivi di Lyme con pulsazioni antibiotiche, piuttosto che con un trattamento antibiotico convenzionale. Il suo protocollo per la pulsazione dell'antibiotico consiste nell'assumere una dose più alta di doxiciclina per due settimane, poi niente antibiotici per due settimane e poi antibiotici naturali per le due settimane successive. La pausa tra i due trattamenti antibiotici ad alte dosi previene la resistenza agli antibiotici, in particolare gli agenti patogeni stealth come Lyme.

Il Dr. Kerri crede anche che sia imperativo assicurarsi che i tuoi integratori, erbe e rimedi omeopatici siano della massima qualità per garantire che il tuo corpo abbia i risultati più significativi. Non tutti gli integratori sono uguali, quindi fai i compiti. L'industria degli integratori non è regolamentata, quindi devi assicurarti che l'integratore che stai assumendo sia biologico e di provenienza corretta.

Consiglio vivamente di trovare un professionista che esegua test energetici, come la macchina Asyra. Sono rimasto sbalordito dai risultati e da quanto fosse accurato anche sul mio stato emotivo. Mi chiedo perché sempre più persone non lo usino come strumento diagnostico standard.

Per saperne di più dal Dr. Kerri Stasiak, controlla l'episodio 14 del podcast Heal .

Ascoltando attivamente con un cuore premuroso e affrontando ogni caso con una mente aperta, la dott.ssa Kerri collabora con i suoi pazienti per determinare la causa alla base delle loro condizioni. Guida i suoi pazienti a utilizzare terapie di cura della natura che facilitano il naturale processo di guarigione del corpo. Il dottor Kerri è un medico naturopata con sede nel Connecticut. Puoi saperne di più su di lei visitando il suo sito web all'indirizzo drkerristasiak.com.

Benvenuto nel podcast di Heal per tutto ciò che riguarda la malattia di Lyme e altre malattie croniche. Sono Mimi McLean, mamma di cinque figli, fondatrice di Lyme360 e guerriera di Lyme. Sintonizzati ogni settimana per sentire da medici, salute, professionisti ed esperti per conoscere i loro trattamenti, lotte e trionfi per aiutarti nel tuo viaggio di guarigione. Sono qui per guarire con te.

Ciao, bentornato al podcast Heal. Questo è Mimì. E oggi abbiamo la dottoressa Kerri Stasiak. Il dottor Kerri è un medico naturopata di Norwalk, Connecticut, proveniente da una famiglia con un forte background medico. La Dott.ssa Kerri sapeva di voler entrare in medicina fin dalla tenera età dopo aver frequentato il Seminario di Guarigione Riconnettiva del Dott. Eric Pearl, si è resa conto dei profondi effetti che le terapie olistiche possono avere su un individuo, sottolineando l'importanza della medicina naturale e lavorando sulla mente, corpo e anima. Poco dopo iniziò a seguire la sua vera vocazione interiore e divenne dottore in medicina naturopatica. Ascoltando attivamente con un cuore premuroso e affrontando ogni caso con una mente aperta, la dott.ssa Kerri collabora con i suoi pazienti per determinare la causa alla base delle loro condizioni. Guida i suoi pazienti a utilizzare terapie di cura della natura che facilitano il naturale processo di guarigione del corpo. Dottor Kerri, grazie mille per essere venuta oggi. Apprezzo molto il tuo tempo.

Sì, è un piacere essere qui. Grazie per avermi.

La prima domanda in cui voglio tuffarmi, e penso che a molte persone piacerebbe imparare i dettagli, è la differenza tra un percorso naturale e un medico, un medico.

Sì. Quindi mi sento come se negli ultimi 20 anni o più, abbiamo sicuramente visto un aumento della domanda dei consumatori per terapie naturali sicure, efficaci e convenienti. Le persone ora desiderano un'assistenza sanitaria con meno effetti collaterali e risultati più sicuri e meno invasivi. Quindi ciò che fa la naturopatia è che ci dà quello spazio per dare ai pazienti una specie di cura centrata sul paziente che si concentra sul ripristino del corpo, riportando la vitalità al corpo per consentire la guarigione e il ripristino della salute e i medici naturopati vengono formati in quattro anni laurea come la facoltà di medicina. Quindi devi fare una laurea e poi quattro anni di formazione aggiuntiva e devi frequentare un college medico naturopatico accreditato. Ci sono diplomi là fuori in stati senza licenza che consentono il passaggio naturale per andare a un college online dove potrebbero aver ottenuto crediti, sai, terapie naturali, erboristeria e cose del genere. E a volte possono definirsi percorsi naturali, ma in realtà non hanno frequentato un college di medicina naturopatica dove si sono laureati e possono quindi inviare una persona per laboratori, procedure diagnostiche, ultrasuoni, cose del genere nello stato del Connecticut , siamo pienamente autorizzati a diagnosticare e curare le malattie. E in altri stati, noi, a seconda dello stato in cui ti trovi, abbiamo diritti più estesi. Facciamo la vitamina IV, o anche a volte raccomandiamo antibiotici o altri prodotti farmaceutici. Diamo formazione farmaceutica. Quindi fondamentalmente ciò di cui tratta la medicina naturopatica è solo aiutare il corpo a tornare al suo stato naturale di salute, affrontando cose come cattiva alimentazione, problemi digestivi e disturbi, aiutando con lo stress cronico e problemi mentali ed emotivi e aiutando davvero a bilanciare il corpo utilizzando erbe e rimedi omeopatici.

È fantastico. Grazie. Ora, come diagnosticare principalmente un paziente? Quindi se dovessi venire nel tuo ufficio, che ho, come faresti, da dove inizi?

Quindi, per prima cosa inviamo un modulo di assunzione dettagliato al paziente prima che le visite degli uffici siano circa per il nuovo paziente da due a due ore e mezza. Sono piuttosto estesi come probabilmente ricorderai. Quindi abbiamo la persona che porta un modulo di assunzione completo. Li esaminiamo, esaminiamo una storia molto dettagliata e la malattia presente in modo da poter essere sicuri di avere tutti i dettagli di ciò che sta accadendo. E poi da lì, valutiamo anche eventuali analisi del sangue che il paziente ha fatto o ha ottenuto prima della visita. Quindi valutiamo anche le cose. Cerco di guardare le analisi del sangue, non solo da fuori range, ma all'interno di quel range, dove sei? Quindi ho un intervallo ottimale all'interno degli intervalli. Quindi sei nel range ottimale? Sei a malapena nella gamma? Quindi questo significa che non sei ancora abbastanza malato da essere fuori dalla portata, ma c'è ancora qualcosa da fare. Quindi cerchiamo di esaminare i laboratori di valutazione in modo molto preciso. E poi abbiamo una macchina chiamata Asyra. Asyra è una macchina per test bioenergetici che ci permette di porre in modo intelligente domande al corpo. E quello che intendo è che inviamo fondamentalmente delle biofrequenze attraverso il corpo che risuonano con il corpo. Quindi, in qualsiasi momento, se hai familiarità con qualsiasi tipo di frequenza degli ultrasuoni o qualcosa del genere, quello che sta succedendo è che la frequenza sta entrando nel tuo corpo, interagendo con il tessuto o l'osso che è lì nel corpo, il nostro fluido livelli, e poi restituendo un'immagine all'immagine, le frequenze vengono rimbalzate indietro e poi riprende un'immagine. Quindi succede la stessa cosa. Ti facciamo tenere queste sonde che poi creano una specie di circuito completo verso il corpo. Abbiamo inviato una frequenza e attraverso una parte del corpo, sale attraverso i nervi sensoriali, interagisce con il nostro cervello e dà un motore. Il nostro corpo restituisce una risposta motoria. Quindi ogni volta che tocchi qualcosa, anche con gli occhi chiusi, lo senti, i tuoi nervi sensoriali nella tua mano stanno dando una risposta al cervello. Se è troppo caldo o troppo acuto, o è come sai, il tuo corpo è nervoso o spaventato, e sta per essere ferito, il tuo corpo avrà una risposta motoria e tirerà indietro la tua mano molto istantaneamente. Quindi quello che succede è che stiamo usando lo stesso arco e le sonde possono effettivamente rilevare i cambiamenti chimici nella pelle che si sono verificati quando il tuo corpo ha una risposta positiva.Un altro modo per notare questo è quando facciamo, diciamo, ehm, quando la polizia o qualcosa del genere, facciamo una specie di test della macchina della verità. Quello che stanno testando è una variabilità della frequenza cardiaca. Stanno cercando di vedere quando qualcuno sta dicendo una bugia se la loro frequenza cardiaca inizia ad aumentare leggermente, sai, sta diventando un po' più irregolare o iniziano a sudare? Cominciano ad avere quelle risposte simpatiche che il loro corpo dà automaticamente quando si innervosiscono? Quindi il corpo è sempre come quando sei in quella risposta simpatica e il tuo corpo sta notando qualcosa che lo sta innescando, quella frequenza lo attiva, entra in quella risposta simpatica e le sonde possono captarlo.

È davvero interessante. Voglio dire, penso che questo concetto di energia sia molto nuovo per molte persone, voglio dire, non vedi questa macchina. Penso che tu abbia probabilmente uno degli unici nel Connecticut. E penso che sia per questo che sono venuto da te. Stavo cercando, mi sono imbattuto, non so se era un articolo del Dr. Mercola o qualcuno stava scrivendo sulla macchina e ho cercato e c'era una persona nel Connecticut ed eri tu. E penso che forse ce ne sono 8217 in California. Quindi è interessante che non sia così diffuso come si potrebbe pensare per quanto sia semplicistico. E ti dà molti risultati. Come quando l'ho fatto, sai, nel giro di due ore, hai avuto un resoconto abbastanza accurato di quello che stava succedendo nel tuo corpo, um, che poi puoi convalidare attraverso gli esami del sangue, ma come, perché non è così, perché pensi che non sia più accettato o sia un po' come la termografia, giusto?

Ci vuole tempo capisci cosa intendo? Quindi gli appuntamenti sono di due ore. Ci sono molti test, quindi richiedono molto tempo. E poi, in fin dei conti, l'assistenza sanitaria è ancora un business. Quindi le persone quindi i medici devono gestire quanto tempo rispetto a quanto costo una volta che inizi a entrare in persone con costi più alti e inizi a essere tipo, oh, non lo so. E poi, sai, vuoi essere efficace nel tempo. Quindi il tempo è denaro. Quindi vogliono vedere più persone. Questa è probabilmente la prima ragione. La seconda ragione per cui direi è perché non credo che sia ampiamente conosciuto negli Stati Uniti, proprio come i medici naturopati. Voglio dire, pensa a quanti dottori e medicina naturopatica stanno ancora arrivando, ma quanti dottori ci sono in Connecticut e poi quanti naturopati ci sono in Connecticut? Ci sono probabilmente, diciamo 150 naturopati nel Connecticut. E questo potrebbe essere un aspetto positivo e quanti medici, ci sono probabilmente 150 medici a Stanford, in particolare queste pratiche di gruppo. Quindi, voglio dire, in gran parte sconosciuti alla facoltà di medicina, non gli viene insegnato nulla sull'energia o sulla dieta, il che è pazzesco. Voglio dire, sappiamo tutti di aver mangiato qualcosa che non andava d'accordo con il nostro stomaco e quanto di questo avesse avuto su di noi un effetto anche solo acuto. E quindi, quando le persone seguono da tempo una dieta povera, può sicuramente avere un impatto negativo sulla salute. Molti dottori in medicina hanno lezioni di nutrizione. Se ricevono nutrimento, molte volte lo prendono in classi estranee. Se ne vanno, quando vogliono saperne di più sulla dieta, o lo sanno solo per conoscenza generale della lettura e della consapevolezza di sé, ma in realtà non ricevono lezioni di nutrizione alla scuola di medicina, il che è pazzesco. Penso che molta energia nel mondo convenzionale sia ancora un po' woo-hoo, il che è un peccato. Penso che in Europa, come questa tecnologia sia stata sviluppata in Germania. E così l'Europa, mi sembra che usino tonnellate di omeopatia. Puoi ottenere l'omeopatia in farmacia, sai, qui, Whole Foods, sai, puoi ottenere rimedi omeopatici, ma se vai da un CVS o da un Walgreens, non hanno davvero rimedi omeopatici. Potrebbero avere degli integratori, ma anche gli integratori che hanno sono di scarsa qualità. E quindi questa è tutta un'altra cosa rispetto alla qualità di un integratore. Se qualcuno dice come, beh, prendo il mio olio di pesce da Costco e sai, ho sentito che gli oli di pesce servono per aiutare con i dolori articolari, ma non noto nulla. È come, ok, beh, gli integratori non sono approvati dalla FDA. Quindi quello che succede è che chiunque potrebbe mettere qualsiasi cosa in un integratore e dire che questo potrebbe aiutare. Non possono dire che sicuramente può aiutare, ma lo etichettano come un potenziale. Potrebbe questo potrebbe aiutare con queste condizioni o, sai, questo ha questo in esso, ma nessuna terza parte è lì per regolarlo. Molti dei marchi più costosi, come le tue terze parti regolano e si assicurano che tutti i loro integratori abbiano lo stesso dosaggio esatto e che abbiano in quello che hanno in loro, cosa affermano che l'etichetta ha in esso. E usano terze parti anche per testare se il loro olio di pesce ha metalli pesanti o plastica o qualsiasi altra cosa di cui anche noi ora dobbiamo essere consapevoli in questo mondo a causa della tossicità, dell'inquinamento e di tutte queste altre cose che accadono. Quindi, oltre a prendere un integratore da qualsiasi luogo, c'è molto da sapere che ci sono marchi decisamente migliori che hanno più efficacia e diversi livelli di oli di pesce e diversi livelli di integratori che penso possano davvero fare la differenza la salute di qualcuno.

Destra. Questo è vero. Possiamo tornare all'energia? Voglio fare domande che ho fatto anche a test muscolari da altri medici naturopati. È la stessa cosa? Solo su scala ridotta?

È, è un test muscolare. Quando esegui un test muscolare, puoi testare solo una variabile alla volta. Sai, prima testano un omeopatico, sai, fanno una specie di passo di controllo. E poi testano un omeopatico alla volta. Ora con la macchina, i vantaggi della macchina sono che posso testare migliaia di cose in 20-30 minuti. Quindi la frequenza con cui il tuo corpo sta inviando sta andando molto velocemente e poiché il tuo corpo può reagire in un secondo, come ho detto, vedi qualcosa, vedi tuo figlio sfrecciare per strada, stai reagendo in 0,2 secondi per prendi tuo figlio per assicurarti che sia al sicuro. Sai, il tuo corpo ha reazioni istantanee nel secondo. Quindi il tuo corpo può gestire le frequenze così velocemente, ma per una persona che sia in grado di leggere, sai, potrebbe solo me nuova, forse, sai, 40 cose al massimo, se sei lì per un po' per testare la cosa sulla macchina è che posso testarti, come ho detto, un'ampia varietà, dai virus alla dieta, alle cose nutrizionali, alle cose mentali ed emotive. E quindi, sì, è la stessa cosa che funziona sugli stessi riflessi come simili a quello. Anche molto simile a quando i medici a volte fanno l'ipnoterapia. Quello che stai facendo è lavorare sulla mente inconscia. Stai mettendo qualcuno in uno stato di traduzione e stai parlando con loro di traumi che hanno avuto in passato che hanno soppresso o cose su cui stanno lavorando che stanno reprimendo. E sono stati dimostrati risultati benefici con la perdita di peso, con l'ansia, mentale, emotiva, con l'ipnoterapia. E questo di nuovo sta lavorando sulla stessa cosa. È reagire con la mente inconscia del corpo e lavorare sui riflessi con il corpo. Destra?

No, è vero. Quindi lo farei, sono venuto anche da te, perché ovviamente, perché ho a che fare con Lyme. Quindi puoi parlarci di Lyme e di come funziona? Voglio dire, perché è venuto fuori, è venuto fuori con il mio test quando l'ho eseguito con te. Puoi parlare di come funziona? E poi ti piace anche qual è il tuo protocollo in genere se tornano con una diagnosi di Lyme?

Sicuro. Beh, sì, ci sono 8217 volte in cui le persone arrivano per una sintomatologia vaga, solo per la stanchezza. A volte, sai, le persone hanno avuto affaticamento e poi sono tipo, oh, sai, sei stressato. Sai, questo sta accadendo nella tua vita. Sta succedendo? Oh, i tuoi laboratori sembrano normali e a posto. E molti medici non fanno nemmeno il test per Lyme. Quindi la gente non pensa nemmeno a Lyme. Forse non hanno visto un segno di spunta fisico sul loro corpo. A volte il Lyme non registra nemmeno nella loro testa che potrebbe essere buono. Cosa sta succedendo? E cosa sta guidando l'autobus nel loro corpo e perché stanno avendo così tanta infiammazione, nebbia del cervello, tutti questi altri sintomi associati a Lyme. Quindi sai cosa fa la macchina di nuovo, con l'ampia varietà di test, cosa è incluso in quel pannello. Uno dei pannelli su cui corriamo, ogni singola persona è un pannello di Lyme. E così che nemmeno il test per la linea, ma tutte le co-infezioni di Lyme. E così quando risuoni con la frequenza, a seconda di quanto grave si manifesta, potresti aver forse avuto un'infezione non attiva. Quindi quello che succede è che vai a fare il test del sangue e non risulta positivo. Forse hai solo una banda e hai bisogno di tre bande secondo i regolamenti per risultare positivo alla Lyme, ma poi hai ancora tutti questi sintomi. Quindi quello che facciamo è persino vedere se Lyme risuona nel tuo corpo, significa essere nascosto. È un, è un agente patogeno che è uno spirocita che può anche essere conosciuto come un agente patogeno invisibile. Quindi si nasconde nei tessuti, nelle articolazioni e in tutte queste aree. E quindi a volte è molto difficile da diagnosticare. Quindi, quando il tuo corpo se ne accorge, ha una frequenza ed è ancora in risonanza con quella e tu stai ancora guarendo. Anche le persone che sono state sotto doxy e pensavano di aver preso tutto il loro corpo forse stanno ancora trattenendo una certa risonanza, il che significa che ci sono ancora alcune frequenze di quel virus, o tossine dal virus. Quindi, ogni volta che un virus scaricherà tossine in e ciò che fa è, questo è ciò che in parte ti fa ammalare sono le tossine di quel virus che esprime. Quindi forse sono ancora tossine nel corpo, anche se il virus potrebbe non essere ancora attivo, potrebbero esserci ancora quelle endotossine, come vengono chiamate. Quindi quello che possiamo vedere è che ancora nel corpo e, a seconda della gravità, osserviamo qual è esattamente il nostro piano di trattamento. Quindi, se qualcuno ha un'infezione di Lyme in corso, allora vogliamo assolutamente metterglielo. Sicuramente, lavoriamo con altri medici, medici nello stato del Connecticut che poi possono prescrivere doxy o altri antibiotici convenzionali mettendoli anche su erbe che sono antibiotici più naturali. E quello che facciamo, troviamo che il più efficace è pulsare. Quindi ciò significa che li facciamo pulsare, una dose più alta di doxiciclina per circa due settimane. Smettono la doxiciclina. Poi per due settimane, le cose del virus tipo, okay, questo è fatto. Questo antibiotico è finito. Quindi lo abbiamo colpito con gli antibiotici naturali per due settimane, protocollo a dosi molto elevate in cui ci sono 8217 linee specifiche. Molte volte lo usiamo dipende da quali test con il corpo migliore. Quindi testiamo tutti i nostri consigli che diamo a qualcuno, tutte le erbe che diamo, in realtà testiamo fisicamente con il loro corpo usando la macchina. Quindi scopriamo quali funzionano meglio perché se guardi, ci sono molte erbe di Lyme diverse e diversi, beh, sai, anche molti antibiotici diversi. Quindi, come facciamo a sapere quale sarà il miglior obiettivo per il tuo corpo? Usiamo la biorisonanza e vediamo quale risuona meglio con quella frequenza di Lyme. Quindi, um, quello che facciamo è trovare un protocollo per la piscina. Quindi abbiamo un impulso di un antibiotico naturale, e poi di nuovo, facciamo una pausa, forse un giorno o due e poi riprendiamo la doxiciclina o gli antibiotici convenzionali. E lo facciamo a seconda della gravità del caso, può durare da sei, otto settimane a quattro o cinque mesi.

E di solito vedi un tasso di successo abbastanza buono con quello?

Sì, abbiamo scoperto che gli antibiotici pulsanti invece di essere semplicemente sotto l'antibiotico convenzionale, sai, perché come ho detto, sono autopatogeni. Quindi sì, potresti uccidere l'80% assumendo quella doxiciclina, ma hai ancora quel 20% e quindi indovina cosa costruiscono la resistenza a quella doxiciclina. Quindi in qualche modo sopravvivono e diventano più forti e poi si moltiplicano. E quindi, proprio come la resistenza agli antibiotici che conosciamo con la penicillina o altre cose, la stessa cosa può accadere con Lyme, questi agenti patogeni nascosti. Quindi dobbiamo davvero ingannarlo e giocarci e fingere che sia finito e, sai, cose del genere. E poi tendiamo a colpire di più quel virus. Un'altra cosa che facciamo per aiutare a far emergere quegli agenti patogeni durante il ciclismo è cercare di lavorare su quella che è chiamata idroterapia. Quindi l'idroterapia sta usando il potere dell'acqua per aiutare a stimolare i processi di guarigione e del sistema immunitario nel nostro corpo. Quindi una cosa che facciamo si chiama bagno di torba. Penso che ne abbiamo parlato di recente, ma un bagno di torba. Che cosa fai è prendere la torba Moss? Quindi cos'è il muschio di torba, è un po' come questo piccolo, non lo so, non voglio dire algea, ma quasi come piccole verdure, tutto il calore è molto ricco di umidità. Quindi quando li metti in un bagno, quello che succede è che lui, se sai, sei mai stato in un bagno ed è 8217, sai, dopo due o cinque minuti, sai, il bagno non è nemmeno quasi quanto la prima volta che sei entrato, perché rilascia vapore molto rapidamente. Quindi quello che fa la torba è che forma una specie di strato sopra l'acqua e mantiene tutta l'energia termica al suo interno, trattiene quell'umidità e quell'energia termica all'interno dell'acqua. Quindi l'acqua inizia a diventare sempre più calda. Quindi quello che facciamo è provare a raggiungere quella temperatura fino a 100-102, fondamentalmente intorno a 102,5 e prendiamo la temperatura regolarmente. E quello che facciamo è cercare di guidare perché ai virus non piace il caldo. Non possono sopravvivere a temperature elevate. Quindi cerchiamo di scacciare quel virus. E poi da lì, dopo che è stata raggiunta la temperatura, li mettiamo in quello che è chiamato un pacco di fogli bagnati. Quindi che cos'è un pacchetto di lenzuola bagnate è che fondamentalmente stai prendendo fondamentalmente un lenzuolo che viene messo in ghiaccio, acqua fredda, e poi avvolgiamo una persona praticamente in quel ghiaccio freddo. E poi ci mettiamo sopra la coperta di lana, manteniamo dentro quel tipo di energia fresca. E così li lasciamo lì finché la loro pelle o il panno non si sentono di nuovo caldi, solo, sai, solo una temperatura corporea. E quindi quello che fa è che il freddo stimola il tuo corpo proprio come la giustizia termica. Come quando senti che ti stai venendo la pelle d'oca, quando hai la pelle d'oca, quando hai freddo, il tuo corpo sta cercando di riscaldare energeticamente il corpo a causa del freddo. Quindi sta facendo aumentare la circolazione. Quindi quello che succede è che ora li abbiamo cacciati tutti. Poi ti abbiamo dato antibiotici naturali o antibiotici non convenzionali, e stiamo scacciando questi virus e stiamo aumentando la circolazione perché il tuo corpo cercherà di riscaldarsi. Quindi si muoverà sangue, sangue in movimento, sangue in movimento. Quindi tutti questi antibiotici sono nel tuo sangue. Ora il virus è stato scacciato e ora la circolazione inizierà a muoversi sul tuo corpo, solo per colpire quel virus ancora di più.

Quindi è la stessa idea di cui ho letto quando vai nelle saune e poi ti fai una doccia fredda o puoi fare la stessa cosa?

Si si. Sì. Quindi stessa cosa. L'unica cosa delle saune è che a volte, sai, stai diventando fisicamente più caldo. Se non stai facendo una sauna IR, solo una normale sauna, stai diventando fisicamente più caldo di quanto la tua temperatura stia salendo, sai, una gamma terapeutica, sai, sei in una sauna, probabilmente la tua temperatura non è alzando a 102,5, forse sei 90 o 100 o forse anche un massimo di 101, se stai davvero spingendo te stesso. Ma sai, di solito io, le nostre saune, puoi riscaldare meglio il corpo interiore senza effettivamente ottenere la risposta fisica del calore dove è come, oh mio Dio, fa così caldo. Ho bisogno di uscire. Mi sento svenire o ho bisogno di qualcosa del genere. Quindi è meglio la stessa cosa che puoi fare con l'idroterapia in acqua che puoi fare con la sauna IR. E poi di nuovo, facendo una doccia fredda dopo.

Deve essere abbastanza veloce dopo?

Sì, sicuramente deve essere perché se il tuo corpo si raffredda, sai, gli agenti patogeni torneranno indietro. Quindi sicuramente deve essere dentro, sai, mentre il tuo corpo ha ancora quella temperatura elevata. Inoltre, quando entri in quel panno freddo, ti sentirai meglio quando sarai davvero caldo. Sai, quando metti qualcuno in un panno freddo e ha la temperatura corporea, non sarà così piacevole.

Consigliate di prendere una specie di legante o un carboncino. Se entri e fai questa sequenza,

Se stai lavorando, cercando di lavorare sui metalli pesanti e causi molte volte persone che hanno agenti patogeni o hanno problemi con Epstein BARR cronico, Lyme cronico, tutti questi altri virus diversi. Molte volte ci sono associazioni metal con esso. Quindi molte volte i metalli alimentano virus e, fondamentalmente, anche batteri intestinali come batteri intestinali patogeni. Quindi quando stai cercando di lavorare sull'intestino di qualcuno e stai cercando di lavorare su qualcuno, sai, con Lyme cronica. Molte volte c'è l'heavy metal. Quindi useresti un legante, ma se qualcuno non ha tossicità da metalli pesanti o ci ha già lavorato, il legante non aiuterà necessariamente con il virus, ma legherà qualsiasi metallo o qualcosa del genere, il che molte volte è in concomitanza con la cronica. Come ho detto, infezioni croniche.

L'ultima domanda che voglio porre su cui non abbiamo davvero toccato troppo è la tua omeopatia e come funziona con il corpo.

Quindi l'omeopatia è che la sto usando dal Dr. Hahnemann, è in circolazione dal 19° secolo circa e ciò che il Dr. Hahnemann stava facendo è guardare i proving. E ciò che significano proving è che vedrebbe qualcuno avere una sintomatologia. Quindi diciamo per esempio, hanno, um, allora la poliomielite. Quindi quali erano i sintomi che stavano avendo? Avevano la febbre alta? Hanno avuto un'eruzione cutanea? Hanno ottenuto questo? E qual era la sua sintomatologia? Quindi prendeva un po' di espettorato da loro o prendeva un po' di virus in qualche modo. E cercherebbe di prendere come prima, tipo, quindi quello che sta cercando di fare è che l'omeopatia è una medicina energetica come stavi parlando prima. Quindi quello che guarda sono di nuovo le frequenze. Quindi, se qualcuno sta risuonando alla frequenza, diciamo di 180 Hertz, ciò che l'omeopatia cerca di fare è darti una frequenza negativa di 180 Hertz per riportarti all'omeostasi, cioè una specie di linea di base per riportare la normalità dei tessuti e, e salute.Quindi quello che farebbe è prendere queste prove di quando qualcuno era malato e dare loro un antidoto per vivere praticamente, la stessa cosa tipo, quando prendi il veleno, sai, morso da un serpente e ottieni avvelenamento da veleno, dai qualcuno l'antidoto a questo. E fondamentalmente spazza via quel veleno in modo che la persona non muoia per quella tossicità. Quindi l'omeopatia funziona sulla stessa cosa. Guardi l'intero caso di qualcuno. Quindi leggi l'intero caso e vedi quale rimedio fondamentalmente si adatta meglio a loro. Quindi, se qualcuno si sveglia e uno tipico che molte persone conoscono è Rhus Tox, che viene utilizzato per l'edera velenosa. Quindi veleno Ivy usato anche per una persona che si sveglia al mattino e si sente come se il suo corpo fosse così stretto e rigido al mattino. Molte persone di Lyme si sentiranno così. A volte si alzano per la prima volta la mattina e si sentono come se il nostro corpo fosse così dolorante, stretto e rigido. E poi man mano che vanno avanti durante il giorno, migliora un po'. Forse hanno ancora quella rigidità. Non si sentono al cento per cento, ma al mattino dicono: Oh, mi sento peggio al mattino. Rhus tox è un ottimo rimedio per questo. E così hanno scoperto che, sai, ancora una volta, quel veleno Ivy, perché originariamente Rhus Tox proveniva dal veleno Ivy. Quando qualcuno ha avuto la tossicità dell'edera velenosa, non solo ha avuto quella cosa simile a un'eruzione cutanea, ma ha anche avuto dolori articolari. Sentivano quella rigidità ed era peggio al mattino. Quindi, quando trovi il rimedio di qualcuno, anche se non è correlato al veleno Ivy, stai guardando l'intero caso, le cose mentali ed emotive che stanno accadendo nella loro testa, come sentono i sintomi fisici del loro corpo. E provi a curare la persona usando quale rimedio si adatta alla maggior parte della sua costituzione. Questo è ciò che considerava il tuo rimedio costituzionale.

Sono così piccoli per quello che dai. Come se non pensassi mai che possa funzionare davvero bene. Un paio di gocce al giorno.

E questo fa parte del, anche che cos'è l'omeopatia è usare ciò che è efficace è usare la dose minima. Quindi molte volte do ai miei pazienti rimedi omeopatici e dico, ok, prendi otto, gocce 10 gocce due volte al giorno e mettilo in 2 once. d'acqua. Ora, se pensi a 10 gocce, assicurati di prendere 10 gocce di erbe e mettile in pezzi d'acqua, sei tipo, quanto di tutto questo sto davvero ottenendo per avere davvero un effetto importante? Se ho il Lyme cronico e mi sento come se fossi così malato, come faranno davvero la differenza 10 gocce di qualcosa? E così, specialmente quando molte di quelle persone stanno assumendo più di 20 integratori e sai, molte cose diverse, stanno provando di tutto e non sembra essere d'aiuto. Quindi cosa fa la dose minima anche diluendola in acqua, cosa facciamo loro, stai dando loro una dose così piccola che in realtà trova la massima efficacia perché più bassa è la dose anche il tipo di frequenza più forte sta andando essere. Quindi in realtà è quasi controintuitivo, quasi come il tuo TSH e hai mai fatto il test della tiroide. Ed è tipo, il tuo numero di TSH era forse 4.5, ma sei considerato ipotiroideo. E tu sei tipo, oh, il numero è più alto, ma io sono ipotiroideo. Quindi quello che è è perché è un circuito di feedback negativo nel tuo corpo. E così accade la stessa cosa con l'omeopatia. Scoprono che quel dosaggio minimo tende ad avere quella massima efficacia.

Destra. Ok, fantastico. Questo è stato fantastico. C'è qualche consiglio o consiglio dell'ultimo minuto o qualcosa che ci è sfuggito?

Consiglio davvero alle persone di non arrendersi e di provare davvero queste terapie naturali? So che molte volte, sai, vedi i dottori e loro dicono: Oh no, il naturale non funziona o questo o quello. Sostengo davvero che le persone prendano in mano la propria salute, scoprano davvero chi può aiutarle a guidarle in altri modi, anche se non è giusto per te, mi sento come, sai, provarci, vedere cosa è là fuori sarà solo per il tuo migliore interesse. Quindi, sai, sì, conosciamo tutti i convenzionali lì e fa quello che fa. E aiuta quando è lì. Ma per le persone che soffrono di Lymer cronico, c'è così tanto altro là fuori. E consiglio davvero alle persone di provare a, sai, esplorare il più possibile. E grazie per avere questo blog e per aver permesso alle persone di ottenere maggiori informazioni là fuori. Hai fatto molte ricerche. E tu sei andato a cercare, come hai detto, e hai trovato tutte queste cose. E ci sono un sacco di persone là fuori che stanno lottando e non sanno dove andare. Quindi penso che sia fantastico avere blog per portare consapevolezza, per offrire una moltitudine di diverse opzioni di trattamento. Quindi voglio ringraziarti per questo.

Grazie per essere venuto dal dottor Kerri, e anche a chiunque voglia saperne di più. Ha un sito web che è DrKerriStasiak.com. E questo ha tutte le sue informazioni, la sua posizione, le sue informazioni di contatto. C'è anche il nome della tua macchina? Non ricordo se era lì.

È. Così è, se ti sottoponi a trattamenti o potrebbe esserlo, penso che sia quello che viene etichettato. Passa attraverso l'omeopatia. Come abbiamo detto, passa attraverso la macchina Asyra. Passa attraverso le erbe e facciamo anche un po' di agopuntura. Quindi ci dice tutti i servizi che offriamo.

È fantastico. Bene, grazie mille per essere venuto e ci vedremo presto.

Grazie mille ogni settimana. Ti porterò voci diverse dalla comunità del benessere in modo che possano condividere come aiutano i loro clienti a guarire. Verrai via con suggerimenti e strategie per aiutarti a riprenderti la tua vita. Grazie mille per essere venuto e sono così felice che tu fossi qui. Iscriviti ora e sintonizzati la prossima settimana. Puoi anche unirti alla nostra community su Lyme360 Warriors su Facebook e guarire insieme. Grazie.


Guarda il video: Doppiaggio comico Dottor Nowzaradan - La storia di James parte 2