acetonemagazine.org
Nuove ricette

Scorze d'arancia candite

Scorze d'arancia candite


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Ho conservato le scorze d'arancia in frigo fino a quando non ho raccolto un kg. Eliminate la parte bianca di ogni scorza, poi tagliatela a listarelle sottili. I gusci vengono messi in una pentola d'acqua e bolliti in 3 acque. Quando l'acqua inizia a bollire, scolatela e rimettetela a bollire. Ripetere la procedura 3 volte. Le conchiglie sono bollite per per togliergli l'amarezza.


Dopo la terza bollitura, scolare i gusci e aggiungere lo zucchero. Lasciare a fuoco basso finché lo zucchero non si scioglie, 30-45 minuti finché non diventano traslucidi. Trasferite i gusci su una teglia foderata con carta da forno e fateli asciugare un po'. Chi vuole può cospargerli di zucchero.

Le scorze d'arancia candite possono essere conservate in un contenitore chiuso per diversi mesi. Vanno benissimo mangiati come "qualcosa di dolce" o altrettanto bene si possono decorare con esso il gelato o vari altri dolci.


Scorze d'arancia candite & #8211 vecchia ricetta di pasticceria

I ricordi della mia infanzia sanno di scorza di limone grattugiata, conservata in un barattolo in frigo e messa in torte, ciambelle o ciambelle e scorza d'arancia candita che mia madre metteva in creme, budini e torte. In quel momento non riusciva a trovare il barattolo vuoto, perché mi piaceva continuare a rubare una fetta, una fetta, finché non ne rimaneva molto

Lo sciroppo rimasto sul fondo del barattolo si trasformò con un po' di soda nella bibita più deliziosa e profumata che potesse esistere.

Non c'erano molte altre essenze e profumi a quel tempo, e l'isteria della tossicità delle bucce di agrumi non era ancora sorta. Se leggi la ricetta, vedrai che fino al prodotto finale i gusci continuano ad essere lavati, tenuti in acqua cambiata più volte, bolliti e scartati, quindi passano attraverso alcuni processi che penso rimuovono ogni traccia di prodotti chimici dai gusci.

Ma se hai ancora delle riserve, cerca almeno questa ricetta per acquistare arance e limoni biologici o non zuccherati.

La ricetta si può fare con la scorza di limone, esattamente allo stesso modo. Le proporzioni sono molto semplici: pesate i gusci e aggiungete tanto zucchero e tanta acqua per lo sciroppo. Ti ho appena dato le quantità che ho usato di seguito.

Essendo molto profumati e profumati, ne mettono piccole quantità sui dolci, quindi si consumano in tempi molto lunghi, quindi un'ottima idea, che ho praticato anche io l'anno scorso, sarebbe metterli in vasetti più piccoli da cui regalare anche a parenti o amici. Farai loro una grande sorpresa e gioia.

Un modo ancora più semplice per utilizzare le scorze d'arancia è asciugarle e poi macinarle, ottenendo così un'ottima polvere aromatizzante per creme, salse, tè o per i cereali del mattino. Trovate sul blog una spiegazione dettagliata di come ottenere le scorze d'arancia macinate.


Usa tutta l'arancia! Ecco cosa puoi fare con le scorze di agrumi

Non buttare via le bucce di arancia, mandarino, limone o clementina. Puoi trovare molti usi in cucina e altro ancora.

1. Conchiglie sicure - Sono una bella decorazione per le torte invernali.

Tagliare i gusci a striscioline e metterli in una pentola d'acqua (in modo che l'acqua li copra). Portare a ebollizione fino a ebollizione, quindi scolare l'acqua e ripetere il processo altre due volte.

In un'altra pentola mescolare 280 g di zucchero e 180 ml di acqua. Portare il composto a bollore a fuoco basso e tenerlo sul fuoco finché non si forma uno sciroppo denso (8-9 minuti). Aggiungere prima le scorze d'arancia bollite e lasciarle nello sciroppo dolce a fuoco basso per quasi un'ora. Evita di mescolarli troppo spesso per non romperli.

Scolare lo sciroppo avanzato dall'ebollizione, stendere i gusci su una teglia o su un foglio di alluminio e lasciarli asciugare per 4-5 ore.

2. Asciugali per il tè. Le bucce di agrumi essiccate daranno un piacevole aroma al tè nero. Sbucciare una zucca, grattugiarla e spremere al massimo il sapore bianco e amaro. Metti i gusci ad asciugare in un luogo fresco per alcuni giorni. Conservateli in un barattolo ben chiuso al riparo dalla luce.

3. Aggiungili ai piatti di carne. Una goccia di agrumi evidenzierà altri sapori aggiunti ai piatti di carne.O metti le scorze di agrumi nel composto con cui macerai la carne, oppure aggiungile ai ripieni di bistecca. Se fai una gustosa bistecca con un pollo intero, puoi anche mettere un'arancia intera all'interno del pollo quando lo metti in forno.

4. Usa le bucce di agrumi per infondere punti di forza. Ci piace molto la vodka agli agrumi e le bucce di arancia e limone sono perfette da aggiungere. Lasciarli in ammollo per almeno 24 ore, quindi filtrare la vodka ottenuta. Puoi usarlo nei cocktail o puoi regalarlo.

5. Deodorante per ambienti. Durante la cottura fate bollire alcune scorze di agrumi. Ti libererai più facilmente degli odori sgradevoli in cucina.

6. Repellente naturale & ndash metti bucce d'arancia nei luoghi dove hai scoperto formiche, zanzare o altri insetti che hanno invaso la tua casa. Non tollerano il forte odore di agrumi e li bypasseranno. Puoi anche aggiungere bucce di agrumi ai vasi di fiori che il tuo gatto è abituato a rovinare.

Attivando e utilizzando la Piattaforma di commento accetti che i tuoi dati personali vengano elaborati da PRO TV S.R.L. e società di Facebook secondo l'Informativa sulla privacy di PRO TV, rispettivamente l'Informativa sull'utilizzo dei dati di Facebook.

La pressione del pulsante sottostante rappresenta l'accettazione dei TERMINI E CONDIZIONI della PIATTAFORMA DI COMMENTI.


CONFIDATO GUSCIO DI ARANCIA

Abbiamo arance a portata di mano tutto l'anno, e io sono un grande fan dei dolci che contengono sia scorze di agrumi fresche che scorze di arancia o limone candita.

Si preparano con lo stesso procedimento molto semplice e alla portata di chiunque, si possono conservare al freddo in un barattolo insieme allo sciroppo ottenuto oppure si possono essiccare per qualche ora dopodiché vengono riposte in una scatola ben chiusa e durano anche per un po', piuttosto a lungo.

ingredienti:

Per cominciare, tolgo la parte bianca alle scorze d'arancia affettate e le tengo per un giorno o due in un vaso capiente di acqua fredda, cambiando l'acqua almeno due o tre volte.

Tagliateli a fettine leggermente più sottili e lessateli in due acque per almeno 5 -10 minuti.

Noterai come iniziano a cambiare il loro colore arancione opaco diventando un piccolo segno traslucido che si sono scottati abbastanza e si sono un po' ammorbiditi.

Scolare l'ultima acqua, aggiungere lo zucchero e 200 ml. acqua, mescolare abbastanza bene da far sciogliere lo zucchero, quindi lasciarle a fuoco basso per 10-15 minuti, fino a formare uno sciroppo denso.

Prendo alcune fettine dal bollitore e le metto nello zucchero semolato e le lascio asciugare per almeno due ore, e il resto dei gusci viene capovolto in un vasetto insieme allo sciroppo ottenuto.

Si conserva benissimo per almeno 6 mesi, ma vi garantisco che non dureranno così tanto, soprattutto perché si avvicinano le vacanze invernali e saranno i protagonisti di tanti dolci di stagione.


Scorze d'arancia candite

700 g di scorza d'arancia, 1 kg di zucchero e 300 g di glucosio o succo di un limone grande (50 ml).

Le conchiglie possono essere raccolte in un sacchetto di nylon, conservandole in freezer, fino a quando non ne rimane la quantità necessaria, quindi lasciate in acqua fredda per 3 giorni (pressate nell'acqua con un piatto girato e cambiando l'acqua ogni giorno). Dopo 3 giorni, sciacquare bene con acqua fredda e preparare senza indugio, altrimenti la parte bianca si ammorbidisce e non può più essere utilizzata. Nella casseruola far bollire lo zucchero con 700 ml di acqua e, quando lo sciroppo bolle, aggiungere le fettine sbucciate a forma di fiammifero, lunghe 2-3 cm (insieme alla parte bianca), lasciandole bollire. scaldare fino a quando non si ammorbidisce e lo sciroppo si lega un po'. Aggiungete poi il glucosio o il succo di limone e fate continuare a bollire fino a quando i gusci non verranno a galla in tutto lo sciroppo, avendo cura di non legare troppo e di non far caramellare lo sciroppo, che dovrà rimanere giallo strada facendo, lo sciroppo si legherà. Se bolle troppo, viene rapidamente addolcito in barattoli e pietrificato. Viene aggiunto a creme, sarlota, ecc.


Scorze d'arancia candite

700 g di scorza d'arancia, 1 kg di zucchero e 300 g di glucosio o succo di un limone grande (50 ml).

Le conchiglie possono essere raccolte in un sacchetto di nylon, conservandole in freezer, fino a quando non ne rimane la quantità necessaria, quindi lasciate in acqua fredda per 3 giorni (pressate nell'acqua con un piatto girato e cambiando l'acqua ogni giorno). Dopo 3 giorni, sciacquare bene con acqua fredda e preparare senza indugio, altrimenti la parte bianca si ammorbidisce e non può più essere utilizzata. Nella casseruola far bollire lo zucchero con 700 ml di acqua e, quando lo sciroppo bolle, aggiungere le fettine sbucciate a forma di fiammifero, lunghe 2-3 cm (insieme alla parte bianca), lasciandole bollire. scaldare fino a quando non si ammorbidisce e lo sciroppo si lega un po'. Aggiungete poi il glucosio o il succo di limone e fate continuare a bollire fino a quando i gusci non verranno a galla in tutto lo sciroppo, avendo cura di non legare troppo e di non far caramellare lo sciroppo, che dovrà rimanere giallo strada facendo, lo sciroppo si legherà. Se bolle troppo, viene rapidamente addolcito in barattoli e pietrificato. Viene aggiunto a creme, sarlota, ecc.


Scorze d'arancia candite

700 g di scorza d'arancia, 1 kg di zucchero e 300 g di glucosio o succo di un limone grande (50 ml).

Le conchiglie possono essere raccolte in un sacchetto di nylon, conservandole in freezer, fino a quando non ne rimane la quantità necessaria, quindi lasciate in acqua fredda per 3 giorni (pressate nell'acqua con un piatto girato e cambiando l'acqua ogni giorno). Dopo 3 giorni, sciacquare bene con acqua fredda e preparare senza indugio, altrimenti la parte bianca si ammorbidisce e non può più essere utilizzata. Nella casseruola far bollire lo zucchero con 700 ml di acqua e, quando lo sciroppo bolle, aggiungere le fettine sbucciate a forma di fiammifero, lunghe 2-3 cm (insieme alla parte bianca), lasciandole bollire. scaldare fino a quando non si ammorbidisce e lo sciroppo si lega un po'. Aggiungete poi il glucosio o il succo di limone e fate continuare a bollire fino a quando i gusci non verranno a galla in tutto lo sciroppo, avendo cura di non legare troppo e di non far caramellare lo sciroppo, che dovrà rimanere giallo strada facendo, lo sciroppo si legherà. Se bolle troppo, viene rapidamente addolcito in barattoli e pietrificato. Viene aggiunto a creme, sarlota, ecc.


Lezione di cucina: Scorze d'arancia candite

Un perfetto topping per biscotti, una farcitura speciale per cioccolatini e torte o una decorazione d'effetto per torte.

Mi piacciono i canditi, soprattutto quelli che a volte trovi nei dolci buoni e in pochi assortimenti di cioccolato costoso. Mi piacciono particolarmente le scorze di agrumi candite, perché mi sembrano il miglior abbinamento con la ganache al cioccolato fondente. E poiché raramente li trovi già pronti e non una miscela di coloranti e troppo zucchero, ho deciso di farli io.

Puoi usarli per quasi tutto: sopra una crostata con meringa e lemon curd, nell'impasto di torte, muffin o torte, sopra yogurt o gelati, in cocktail e creme.

La cosa peggiore è che la loro preparazione, in casa, richiede parecchio tempo, e che non sempre si può contare su degli agrumi davvero buoni (molte volte mi sono imbattuta in arance il cui colore mi è stato semplicemente cancellato dalle mani). Se, invece, avete un sacco di tempo e vi siete imbattuti in arance della mamma, cotte e non dipinte, le scorzette di arancia candita sono un & ldquomust & rdquo per i dolci delle feste.

Ricetta scorza d'arancia candita

Sbucciare una zucca, grattugiarla e spremere il succo.

Metterle in acqua fredda e lasciarle in frigo per 24 ore, cambiando l'acqua 3-4 volte. Portare a bollore le scorze d'arancia con 250 ml di acqua fredda e portare a bollore. Filtrare e ripetere questo passaggio 3 volte.

Mescolare in una pentola 800ml di acqua con lo zucchero e il glucosio liquido e aggiungere prima le scorze d'arancia cotte. Rimettete tutto sul fuoco e lasciate sobbollire per 15-20 minuti, finché il liquido non si addensa e i gusci diventano traslucidi.

Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare. Togliere i gusci, tagliarli a listarelle sottili e rimetterli nello sciroppo. Potete conservare i canditi in un barattolo chiuso con un coperchio ermetico in frigorifero per molti giorni. Se volete usarli solo come decorazione, tirateli fuori e passateli nello zucchero, poi fateli asciugare su una griglia.

Qualsiasi altra scorza di agrumi (limone, pompelmo) può essere utilizzata al posto della buccia d'arancia.

Attivando e utilizzando la Piattaforma di commento accetti che i tuoi dati personali vengano elaborati da PRO TV S.R.L. e società di Facebook secondo l'Informativa sulla privacy di PRO TV, rispettivamente l'Informativa sull'utilizzo dei dati di Facebook.

La pressione del pulsante sottostante rappresenta l'accettazione dei TERMINI E CONDIZIONI della PIATTAFORMA DI COMMENTI.


  • lavare le arance con uno spazzolino da denti, usato SOLO per pulire la frutta, tagliare la buccia a julienne se lo si desidera, eliminare la parte bianca della buccia
  • mettiamo le conchiglie in una pentola, aggiungiamo acqua fredda, quanto basta per coprire le conchiglie & #8211 facciamo bollire l'acqua, mettiamo le conchiglie in un'altra acqua fredda & #8211 facciamo bollire di nuovo ripetiamo finché le conchiglie non sono più amare avevo raccolto le arance direttamente dall'albero, erano piuttosto amare, quindi ho dovuto farle bollire 4 volte
  • quando le arance non saranno più amare, scolatele
  • intanto prepariamo lo sciroppo, che diamo solo a bollore, lo versiamo CALDO sulle bucce d'arancia, mettiamo il coperchio e ce ne dimentichiamo per 12 ore.
  • dopo 12 ore, portate di nuovo a bollore, coprite e dimenticate di nuovo per 12 ore, ripetete fino a quando i gusci non saranno traslucidi, fate molta attenzione a non caramellare lo sciroppo! Li ho bolliti 5 volte.
  • metodo sciroppo: possiamo mettere le scorze d'arancia insieme allo sciroppo, in barattoli sterilizzati, mettere il coperchio e pastorizzarle, proprio come faremmo per la marmellata
  • metodo sottovuoto: scolare molto bene le scorze d'arancia, metterle in sacchetti e sottovuoto. Se disponiamo di un aspirapolvere professionale, possiamo mettere lo sciroppo in modo che possa essere conservato per diversi mesi in frigorifero. Li metto in freezer perché non ho spazio in frigo.
  • metodo di essiccazione: scolare le arance durante la notte, e il giorno dopo, metterle nello zucchero e farle asciugare nuovamente, in un'unica fila.

Il metodo di conservazione dipende da te e dal periodo di utilizzo. Per l'uso immediato, utilizzo il metodo di asciugatura, e per l'uso remoto, utilizzo il metodo sottovuoto e li metto nel congelatore.


Sbucciare le arance e pesare le fette. Non buttate via i gusci, preparate delle ottime scorze d'arancia candite - guardate la ricetta. Usa la stessa quantità di zucchero delle fette di arancia, è molto semplice & # 128578

Mettere lo zucchero in un pentolino, aggiungere l'acqua e mettere sul fuoco. Fate bollire fino a quando lo sciroppo si sarà addensato e se ne mettete una goccia tra le dita, otterrete un filo di circa 1 cm. Dura un massimo di 10 minuti dal momento in cui bolle.

Aggiungere le arance e lasciar riposare per 10 minuti dal momento in cui bollono.

Non mescolare.

La schiuma si è formata e basta. & # 128578 Spegnete il fuoco, metteteci sopra un tovagliolo o una garza bagnati e lasciate raffreddare fino al giorno successivo.

Il giorno dopo, le fette d'arancia sono state lasciate sul fondo e lo sciroppo è sopra & # 128578. Sono già forti, hanno fatto affidamento sullo sciroppo concentrato durante la notte.

Filtrare, mettere da parte le arance, portare di nuovo a ebollizione lo sciroppo e lasciare di nuovo finché non si addensa, circa 10 minuti. Mettere le arance, farle bollire ancora per 10 minuti.

Metti velocemente i barattoli e i coperchi nel forno e lascia sterilizzare per 10 minuti. Riscaldo il forno a una media di 180 gradi. È abbastanza. Poi verso la marmellata così, calda. Mettere prima le arance, poi lo sciroppo. Metti i coperchi, capovolgili e il gioco è fatto. & # 128578. Messo insieme, circa 1 ora di lavoro è & # 128578

Dai un'occhiata a quanto sono belli e quanto sono forti le fette d'arancia. Si fidavano bene l'uno dell'altro, sono traslucidi. & # 128578

Puoi vedere altre ricette con le arance qui & # 128578 Ho fatto anche una torta con le arance, una ricetta che faccio spesso in inverno, ora sono riuscita a farle delle belle foto, quindi scriverò la ricetta & # 128578

Questa marmellata è ottima, agrodolce ed estremamente profumata & # 128578

Non dimenticare l'ingrediente principale:

Cospargere abbondantemente con amore e un tocco di gentilezza & # 128578


Video: SCORZETTE DI ARANCIA CANDITE metodo veloce


Commenti:

  1. Vromme

    Pieno di cattivo gusto

  2. Orville

    È la buona idea. Lo tengo.

  3. Offa

    Va bene, è il pezzo divertente

  4. Jamon

    Dopo il mio, il soggetto è molto interessante. Ti offro di discuterne qui o in PM.

  5. Narg

    Fantastico, questo è un messaggio molto prezioso.



Scrivi un messaggio