acetonemagazine.org
Nuove ricette

"La Turchia ti fa venire sonno" e altri miti del Ringraziamento



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Per una festa così popolare, il Ringraziamento è sorprendentemente frainteso

Quanto conosci il tuo tacchino? Con l'avvicinarsi del Ringraziamento, abbiamo pensato che sarebbe stato un buon momento per conoscere la tua cena. Dopotutto, cucinare un tacchino è un po' come andare al primo appuntamento: più ne sai, più è facile uscirne. E poiché il grande uccello ha bisogno di alcuni giorni di preparazione e diverse ore di cottura, abbiamo pensato che fosse ora di farti conoscere meglio. Inoltre, il bell'esemplare appollaiato sul piatto da portata della tua bisnonna ha un talento per essere il discorso della città. Ma non preoccuparti, il bellissimo uccello sul tuo tavolo del Ringraziamento è tutt'altro che noioso.

Dopo anni passati a servire il tacchino allo stesso modo, probabilmente ti starai chiedendo quale mistero o intrigo circonda questa cena tradizionale. Ma come la maggior parte delle tradizioni o delle esperienze culturali tramandate, molto si perde nella traduzione, dai fatti sugli uccelli ai metodi di cottura. E c'è molto che deve essere chiarito. Ad esempio, il tacchino era davvero quasi l'uccello nazionale del paese? E il tacchino ti fa davvero venire sonno?

Abbiamo dato un'occhiata ad alcune delle credenze comuni che circondano il tacchino e scoperto le interessanti verità dietro questo gustoso uccello. Dall'imbastitura al ripieno, ecco alcuni fatti interessanti sul tuo fallo di novembre preferito!

Per ulteriori chiacchiere sul tacchino, dai un'occhiata alla guida definitiva del pasto quotidiano al Ringraziamento


Perché la Turchia ti fa venire sonno?

Smettila di incolpare il tacchino per il crollo della cena dopo il Ringraziamento. È un mito che mangiare il tacchino faccia addormentare. Sebbene il tacchino contenga triptofano, è più probabile che siano i carboidrati a farti addormentare.

Infatti, quando si mangia un pasto ricco di proteine, si riduce la quantità di triptofano che attraverserà la barriera emato-encefalica (BBB) ​​rispetto a un pasto ricco di carboidrati. Il triptofano attraverserà più facilmente la BBB dopo un pasto ricco di carboidrati.


ALTRO: 20 eleganti mestieri del Ringraziamento per decorare la tua tavola

Qui, abbiamo studiato alcuni dei più grandi miti che circondano il Ringraziamento per vedere come resistono al microscopio.

1. La Turchia ti fa venire sonno.
Falso... una specie di.
Questo è forse il più grande mito che circonda la festa del Ringraziamento. Il triptofano chimico viene sballottato molto sul motivo per cui il tacchino ti fa venire sonno, ma in realtà non c'è più triptofano nel tacchino di quanto ce ne sia nel maiale o nel formaggio cheddar o persino negli spinaci. Allora perché sei così stanco dopo aver mangiato il tuo pasto del Ringraziamento? Hai davvero bisogno di chiedere: hai appena confezionato quattro pasti in uno, insieme a alcol, forse, e una lunga giornata trascorsa con la famiglia. Quindi no, non sei esausto dopo il Ringraziamento solo per il tacchino, ma non ti biasimeremo per aver voluto fare quel pisolino extra lungo dopo cena.

2. I pellegrini hanno mangiato il tacchino al primo Ringraziamento, ed è per questo che lo mangiamo ogni Ringraziamento.
falso!
Sebbene non sia esattamente noto cosa sia stato mangiato il primo Ringraziamento, ci sono resoconti storici secondo cui la carne di cervo era il piatto principale servito. Autore e redattore di riviste Sarah Josepha Hale inventato il Ringraziamento che conosciamo oggi. Hale pubblicato nel popolare Il libro della signora di Godey ricette di tacchino e ripieno e torta di zucca e diedero il via a tradizioni che nulla avevano a che fare con quella festa del 1621. Ha fatto pressioni con successo Il presidente Abraham Lincoln, che nel 1863 accettò di dichiarare il Ringraziamento una festa annuale celebrata il quarto giovedì di novembre di ogni anno.


Scopri perché questi 5 miti sul tacchino del Ringraziamento non sono veri, così puoi stupire i tuoi amici

Non sono sicuro di come vada la cena del Ringraziamento a casa tua, ma a casa mia trascorriamo gran parte del pasto parlando del cibo che stiamo mangiando e di cosa mangeremo dopo. Dentro e tra le descrizioni di come abbiamo fatto la torta di zucca anche meglio quest'anno o come il ripieno non sia la stessa cosa del condimento, torniamo sempre a parlare di tacchino. Dopotutto, è il fulcro del pasto (non importa quanto amiamo di più i lati), quindi è inevitabile.

Quest'anno ti incoraggerò a fare lo stesso. Parliamo di tacchino, ma invece di aiutare a diffondere miti sul pollame preferito d'America (almeno a fine novembre), diffondiamo le verità sul tacchino. Ci sono già abbastanza sciocchezze nel mondo in questo momento, quindi aiuta la tua famiglia e i tuoi amici a chiarire questi cinque fatti.

Mangiare tacchino ti stanca
Anche se potresti aver sentito questo mito sfatare prima, viene ancora ripetuto più e più volte in questo periodo dell'anno. Resta il fatto: il triptofano, un amminoacido che si trova nel tacchino (oltre a tutto il pollame e alla maggior parte degli alimenti a base di proteine), non è ciò che ti stanca il giorno del Ringraziamento. L'enorme quantità di cibo consumato in una volta, insieme al consumo di alcol, è la ricetta per un pisolino dopo cena.

Devi mettere in salamoia il tuo tacchino affinché rimanga succoso e saporito
Sebbene le salamoie aggiungano sicuramente ulteriore umidità al tuo tacchino, non renderanno necessariamente il tuo tacchino più saporito. Gli unici componenti di una salamoia tradizionale che lo rendono più della pelle in profondità nell'uccello sono il sale e l'acqua, quindi dimentica il sidro, la salvia e quant'altro. (Quelle molecole aromatiche finiscono per essere lasciate indietro.) Più acqua non è davvero una buona cosa quando si tratta di tacchino delicato, quindi preferiamo asciugare l'uccello in salamoia: otterrai sale in profondità nell'uccello per sapore, ma vinto non devi preoccuparti anche dell'acqua che diluisce il sapore. L'unico motivo per cui vorresti quell'acqua in più lì dentro è nel caso tu Piano cuocere troppo il tacchino, cosa che non farai, giusto? Usa un termometro (un vero termometro) e tira fuori il tacchino dal forno quando il petto registra 150 gradi e le gambe sono almeno 165.

I termometri pop-up per tacchino sono buoni quanto i termometri per carne
Non fidarti mai di quei piccoli bastardi. Sono progettati per apparire una volta che il tacchino raggiunge circa 180 o 185 gradi, che è disastrosamente troppo cotto. Se il tuo tacchino ne ha uno, buttalo via e investi in un termometro digitale a lettura istantanea. I termometri digitali non devono essere costosi, ti diranno quando la tua carne è cotta ma ancora succosa e puoi usarli di nuovo l'anno prossimo o la prossima volta che arrostirai un pollo.

L'imbastitura rende il tuo tacchino umido
Mentre imbastire il tacchino può farlo cuocere (leggermente) più velocemente e (spesso) aumenta la doratura, non farà molto per aumentare l'umidità. L'imbastitura aiuterà a distribuire quei pezzetti di grasso reso sopra la parte superiore dell'uccello, quindi aggiungerà sapore alla pelle, ma allo stesso tempo, quell'umidità rende quasi impossibile avere la pelle croccante. Oltre a ciò, non danneggerà seriamente il tuo tacchino, ma perché fare quel passo in più? Lo saltiamo. Pelle croccante per sempre.

Devi cucinare un uccello intero per il Ringraziamento o non è il Ringraziamento
OK, abbiamo capito. C'è un po' di glamour e spettacolarità che deriva dal tirare fuori un intero tacchino bronzato e tagliarlo a lato del tavolo. Ma cucinare un intero tacchino su una griglia in una teglia è in realtà un modo terribile per ottenere una carne cotta alla perfezione. Questo metodo isola le parti dell'uccello che necessitano di una cottura extra (le zampe) ed eleva le parti che necessitano di meno (il petto), quindi quando le zampe sono cotte, la carne bianca è spesso irrimediabilmente asciutta. Una soluzione migliore è far arrotolare il tacchino (ne parleremo più avanti questa settimana) o semplicemente scartare l'intero uccello e arrostire la parte che la maggior parte degli ospiti vuole comunque mangiare: il petto. Puoi acquistare facilmente petti di tacchino interi e con l'osso in questo periodo dell'anno e cuociono molto più velocemente di un uccello intero. Prendi due se stai dando da mangiare a una folla.

Kate Williams è l'ex caporedattore di Southern Kitchen. Era anche la personalità in onda nel nostro podcast, Sunday Supper. Ha lavorato nel settore alimentare dal 2009, compreso un periodo di due anni presso l'America's Test Kitchen. Kate è stata chef personale, sviluppatrice di ricette, redattrice di cibo in un sito di notizie iperlocali a Berkeley e scrittrice freelance per pubblicazioni come Serious Eats, Anova Culinary, The Cook's Cook e Berkeleyside. Kate è anche un'appassionata scalatrice di roccia e occasionalmente si diletta nella corsa su lunghe distanze. Fa una torta di pesche cattiva e le piace il suo bourbon liscio.


C'è qualcosa in Turchia che ti fa venire sonno?

Il tacchino ha gli ingredienti di un sedativo naturale, un amminoacido chiamato triptofano. Il triptofano è un amminoacido essenziale, il che significa che il corpo non può produrlo. Il corpo deve ottenere il triptofano e altri amminoacidi essenziali dal cibo. Il triptofano aiuta il corpo a produrre la vitamina Bniacina, che, a sua volta, aiuta il corpo a produrre serotonina, una sostanza chimica notevole che agisce come agente calmante nel cervello e svolge un ruolo chiave nel sonno. Quindi potresti pensare che se mangi molto tacchino, il tuo corpo produrrebbe più serotonina e ti sentiresti calmo e vorresti un pisolino.

Questa è stata la conclusione che ha portato molte persone a iniziare a prendere un integratore alimentare di triptofano negli anni '80 come modo per curare l'insonnia, ma la Food and Drug Administration statunitenseintegratori di triptofano vietati nel 1990 a causa di un'epidemia di eosinofilia-mialgia, una sindrome che provoca dolori muscolari e persino la morte. La FDA ha affermato che gli integratori di triptofano contaminati hanno causato l'epidemia [fonte: FDA].

Ma i nutrizionisti e altri esperti dicono che il triptofano nel tacchino probabilmente non indurrà il corpo a produrre più serotonina perché il triptofano funziona meglio su un stomaco vuoto. Il triptofano in un tacchino del Ringraziamento deve competere con tutti gli altri amminoacidi che il corpo sta cercando di utilizzare. Quindi solo una parte del triptofano arriva al cervello per aiutare a produrre serotonina.

Nella prossima sezione, esamineremo quale potrebbe essere la vera ragione per cui così tanti di noi vogliono solo fare un pisolino il giorno del Ringraziamento.


Combattente contro la sclerosi multipla?

Il triptofano non ti farà addormentare questo giovedì, ma può produrre diverse sostanze utili, tra cui serotonina, melatonina e chinurenine.

La serotonina influenza l'umore, la melatonina aiuta a regolare il sonno e le chinurenine possono essere utili nella regolazione del sistema immunitario.

Un farmaco chiamato tranilast, disponibile in Giappone come farmaco per l'allergia, è chimicamente simile alle chinurenine e mostra risultati promettenti per il trattamento di alcune malattie autoimmuni, inclusa la sclerosi multipla.

La sclerosi multipla e altre malattie autoimmuni derivano da sistemi immunitari iperattivi che attaccano cellule importanti.

"Se ciò che vediamo nei topi è traducibile nell'uomo - e questo è un se molto, molto, molto grande - potrebbe avere alcuni effetti piuttosto benefici", ha detto Lawrence Steinman, professore di neurologia e scienze neurologiche presso la Stanford School of Medicina a Palo Alto, California.

Steinman ha testato il farmaco su topi con una condizione simile alla sclerosi multipla. Ha scoperto che alleviava la paralisi e altri sintomi con la stessa efficacia di qualsiasi medicinale esistente per la condizione.

La sua ricerca è stata riportata nel numero del 4 novembre della rivista Scienza.

"Questi composti hanno alcune qualità notevoli", ha detto Steinman dei kyurenines.

"Attraverso un meccanismo molto interessante, riducono la forza del segnale immunitario. In generale è qualcosa di cui preoccuparsi, perché abbiamo bisogno di un forte sistema immunitario per combattere virus e batteri", ha affermato.

Ma le chinurenine sembrano bloccare solo le risposte immunitarie "cattive", risposte che degradano la capacità del corpo di difendersi.

Ma non aspettarti un trattamento di tacchino per disturbi così gravi. Mangiare anche cibi ricchi di triptofano non avrebbe alcun effetto, poiché la sostanza verrebbe scomposta nel corpo.

"Sono fermamente convinto che la tua dieta sia molto importante, ma fare manipolazioni nella dieta per migliorare specificamente il sistema immunitario è piuttosto difficile da fare", ha detto Steinman.

"Se si vuole elevare le chinurenine nel corpo, sarebbe meglio sviluppare un farmaco che assomigli alle chinurenine", piuttosto che al triptofano.


Cos'è il triptofano?

Il triptofano è uno degli amminoacidi che il corpo usa per produrre proteine ​​che lo aiutano a crescere e riparare i tessuti. Il corpo non può produrre triptofano, quindi devi ottenerlo dalla tua dieta. Il tacchino è una buona fonte, sì, ma lo sono anche il formaggio, il pollo, il pesce, il latte, le arachidi, gli albumi e altro ancora.

Gli amminoacidi fanno molto di più che costruire muscoli: alcuni di loro sono i composti "di partenza" per i neurotrasmettitori cerebrali, ha detto Fernstrom.

"Il triptofano può diventare serotonina - la sostanza chimica del cervello che calma, provoca il sonno, tra le altre cose - se ci sono gli enzimi giusti per farlo", ha osservato.


Il tacchino ti fa venire sonno?

È quasi il giorno del Ringraziamento, e questo significa che è ora di mangiare e di fare un pisolino. Potresti aver sentito che il tacchino è la causa della tua sonnolenza post-Ringraziamento. Ma sebbene il tacchino contenga una sostanza chimica che fa desiderare agli umani di rannicchiarsi nel letto, non puoi incolpare l'uccello della tua lentezza. Il ripieno è il colpevole più probabile.

Molte persone credono che il tacchino li renda sonnolenti, e per una buona ragione: la carne contiene un aminoacido (ah-ME-no) - questi sono i mattoni delle proteine ​​- chiamato triptofano (TRIP-toe-fan). Aiuta il corpo a produrre importanti sostanze chimiche chiamate ormoni, inclusa la melatonina (MEL-ah-TOE-nin). Alti livelli di melatonina dicono al tuo cervello che è ora di andare a dormire.

“La melatonina è nota per essere l'ormone che fa addormentare tutti. Quindi la gente presume che questo sia il motivo per cui il tacchino rende tutti così assonnati", afferma Kimberley Chien, medico del Weill Cornell Medicine e del New York-Presbyterian Hospital la cui specialità è il sistema digestivo dei bambini. Ma molti altri alimenti hanno il triptofano, anche il cioccolato, e alcune carni ne contengono più del tacchino. Allora perché è solo il tacchino che ha la reputazione di farci venire sonnolenza?

Chien pensa che altri cibi del Ringraziamento diano una spinta al tacchino. Tutto il ripieno, il purè di patate, i panini e le torte che mangi sono pieni di zuccheri e le sostanze chimiche che il tuo corpo usa per digerirli rendono più facile per altre sostanze chimiche raggiungere il tuo cervello. Di solito esiste una sorta di muro tra il sangue che scorre attraverso il tuo corpo e il sangue che scorre attraverso il tuo cervello, ma il processo di digestione di una pancia piena di zucchero rende più facile il passaggio di certe cose. Ciò significa che il triptofano può innescare più rapidamente la produzione di sostanze chimiche durante il sonno.

Mangiare un pasto abbondante pieno di grassi e zuccheri ti farà sentire stanco anche senza triptofano, dice Chien. Quando il tuo stomaco è pieno e allungato, il tuo cervello riceve un segnale che gli dice di inviare un sacco di sangue ed energia laggiù per aiutarti a digerire. Ciò significa meno sangue ed energia per il resto di voi!

Poi c'è il fatto che la vacanza è piena. Probabilmente hai passato la mattinata ad aiutare a pulire la casa e ad apparecchiare la tavola, o hai fatto un lungo viaggio in macchina per cenare a casa di qualcun altro. Chi non sarebbe stanco?

Se vuoi evitare di sentirti pieno come il tuo tacchino arrosto, prova a mangiare lentamente e iniziando con piccole porzioni. Puoi sempre mangiare più cibo più tardi, ma prenderti il ​​tuo tempo ti impedirà di mangiare così tanto da sentirti male. Inoltre, mangia molta verdura e bevi molta acqua. È più facile gustare la tua torta di zucca quando non ti addormenti!


Mito del Ringraziamento sfatato: mangiare il tacchino non ti farà venire sonno

Il mito del tacchino spesso ripetuto deriva dal fatto che il tacchino contiene l'aminoacido triptofano, che costituisce la base delle sostanze chimiche del cervello che rendono le persone stanche. Ma il tacchino non induce il sonno più di altri alimenti. In effetti, il consumo di grandi quantità di carboidrati e alcol può essere la vera causa di un sonnellino post-pranzo del Ringraziamento, dicono gli esperti.

Il triptofano è un componente della serotonina chimica del cervello, che viene convertita nel noto ormone che induce il sonno, la melatonina. Anche il pollame e molti altri alimenti contengono triptofano, in quantità simili a quelle del tacchino. Grammo per grammo, il formaggio cheddar contiene in realtà più triptofano del tacchino. [Galleria del Ringraziamento: 8 fatti affascinanti sulla Turchia]

Ma il triptofano compete con tutti gli altri amminoacidi del corpo per entrare nel cervello, attraverso un rigoroso guardiano noto come barriera emato-encefalica. Secondo gli esperti medici, il vero problema sono i cumuli di carboidrati e il ripieno, le patate e l'igname ricoperti di marshmallow. Il consumo di carboidrati innesca il rilascio di insulina, che rimuove la maggior parte degli amminoacidi dal sangue, ma non il triptofano e la carenza di concorrenti consente al triptofano di entrare nel cervello e formare la serotonina e, infine, la melatonina. (La melatonina può anche essere prodotta nell'intestino e una piccola quantità di questa può alla fine fuoriuscire nel flusso sanguigno e finire anche nel cervello.)

Fondamentalmente, qualsiasi pasto abbondante contenente triptofano e molti carboidrati può scatenare la sonnolenza e non solo il tacchino. E il giorno del Ringraziamento, molti altri fattori contribuiscono alla sensazione di stanchezza, come bere alcolici. Le vacanze sono anche un momento in cui le persone spesso si prendono una pausa dal loro duro lavoro.


Un mito esaminato: la Turchia può stancarti?

A volte le storie che ci raccontiamo hanno modo di diventare vere.

Prendi la favola del tacchino che ti fa venire il sonno. Un rapido sondaggio sui viaggiatori in vacanza che si spostano attraverso la Union Station di Washington conferma l'impressione che molte persone si aggrappino a questo mito.

"Penso che l'esperienza personale indichi, sì, è vero", afferma Catherine Newberry.

La sua amica Robyn MacAdams è d'accordo. "Mangiare molto tacchino sembra rendere le persone stanche", dice.

Ma aspetta un secondo. Il fattore "gola" della festa del Ringraziamento non potrebbe spiegare la letargia? Questa è la teoria di Mary Ann Burke.

"Ogni volta che riempi il tuo piatto quattro volte", dice Burke, con una risata, "ti addormenterai". Burke è in città da Winter Park, in Florida, per far visita a sua sorella per le vacanze.

La teoria delle troppe calorie di Burke è solida. L'eccesso di cibo ti rende pigro. Quando aggiungi un po' di vino, l'atmosfera diventa molto dolce, molto rapidamente.

Allora perché, se la spiegazione è così semplice, persiste la storia che il triptofano, un amminoacido presente nel tacchino, fa stancare le persone?

"Penso che sia basato su poche informazioni corrette, ma solo fraintese e applicate male", afferma Martha Stipanuk, professore di nutrizione molecolare presso la Cornell University.

Spiegazione del triptofano

Tutto, dal tacchino al tofu, dai latticini alle noci, così come praticamente tutte le carni, contengono circa 20 amminoacidi. Uno di questi amminoacidi è il triptofano.

"Non c'è niente di unico nel tacchino e nel suo contenuto di triptofano", afferma Stipanuk. Contiene circa quanto altre carni. Quindi, se ci fosse un effetto sonno diretto, lo sentiremmo con tutte le proteine.

Una volta che il triptofano entra nel corpo, diventa l'elemento costitutivo - o la molecola precursore - della serotonina e della melatonina. Questi sono due composti cerebrali coinvolti nella regolazione dell'umore e del sonno.

Negli studi di laboratorio, quando gli scienziati manipolano intenzionalmente i livelli di triptofano delle persone facendo bere loro una bevanda di aminoacidi appositamente formulata, esaminano come il triptofano può alterare il sonno e, forse, anche i livelli di cooperazione.

In uno studio, l'Università di Oxford ha documentato cosa succede quando i giocatori si impegnano in giochi del dilemma del prigioniero. Durante il gioco, i giocatori possono competere con il loro avversario per cercare di vincere tutto oppure possono collaborare e dividere la ricompensa.

Si è scoperto che i giocatori privi di triptofano avevano significativamente meno probabilità di collaborare. "Sono rimasto sorpreso dall'entità dell'effetto", afferma Robert Rogers, del Dipartimento di Psichiatria di Oxford.

Aminoacidi in competizione

Quando le persone assumono integratori di triptofano, il composto purificato può arrivare al cervello con relativa facilità.

Ma dopo un banchetto di tacchino, le molecole di triptofano vengono rallentate. Sono, in sostanza, consegnati al corpo come parte di un pacchetto con molti amminoacidi concorrenti.

"Se dai alle persone una dieta ricca di proteine, non ottieni cambiamenti nel triptofano cerebrale o nella serotonina", spiega Stipanuk.

La ragione? Un ingorgo nell'attraversare la barriera emato-encefalica. Dopo un pasto, tutti gli amminoacidi contenuti negli alimenti ricchi di proteine ​​competono per arrivare dal flusso sanguigno al cervello. Pensala come una porta girevole.

"Se sei una molecola di triptofano, vuoi passare da quella porta", afferma Simon Young della McGill University di Montreal. Ma con molti altri amminoacidi in competizione, ci vuole più tempo per entrare.

Dopo aver ascoltato le prove, Robyn MacAdams, viaggiando attraverso Union Station, ha una teoria diversa su una possibile causa della delusione della festa post-Ringraziamento.

"Forse è perché sono vicino alla mia famiglia, quindi voglio solo dormire", dice scherzosamente MacAdams.

E le interazioni sociali durante le vacanze possono prevalere su specifici cambiamenti chimici causati dal cibo.

"Qui stiamo pensando che qualche sostanza cambierà i nostri destini", afferma Christine DuBois della Johns Hopkins University. Invece, dobbiamo renderci conto che il modo in cui trattiamo le persone e interagiamo con le persone è fondamentale".


Guarda il video: Sonno Super Profondo - Meditazione per dormire -


Commenti:

  1. Ze'ev

    Sì!

  2. Kagami

    Sono qui per caso, ma mi sono registrato appositamente sul forum per partecipare alla discussione di questo problema.

  3. Vojin

    Penso che tu stia facendo un errore. Discutiamo questo. Inviami un'e -mail a PM.



Scrivi un messaggio