acetonemagazine.org
Nuove ricette

Tituss Burgess di "The Unbreakable Kimmy Schmidt" sta effettivamente rilasciando il suo Pinot Noir

Tituss Burgess di


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Tituss Burgess aka Titus Andromedon sta effettivamente lanciando una linea di vino Pinot Nero ala video di YouTube di successo orecchiabile del suo personaggio

Se questo vino non viene da Myanamar, rimarremo delusi.

Se hai guardato la serie comica di Netflix L'indistruttibile Kimmy Schmidtcome il resto di noi, probabilmente ti sarai ritrovato a canticchiare la melodia orecchiabile di Titus, "Peeno Noir", più di una o due volte. Bene, abbiamo alcune notizie per te: Tituss Burgess, che interpreta Titus Andromedon nel Il successo di Netflix, sta lanciando una vera linea di vino Pinooooot-Noir chiamata Pinot di Titus.

"Peeno Noir" è stata probabilmente una delle scene più memorabili di Kimmy Schmidt, quando Titus tenta di creare un singolo di grande successo su YouTube e si prende una pausa sulla strada per Internet e la celebrità di Broadway. La canzone è stata presumibilmente quasi interamente improvvisata da Burgess, secondo i produttori.

Burgess ha annunciato l'arrivo del costoso vino ($ 24 a bottiglia) su Instagram e inizierà a essere spedito ai rivenditori il 24 marzo.

Seconda stagione di L'indistruttibile Kimmy Schmidt arriverà su Netflix il mese prossimo, quindi c'è tutto il tempo per coccolarsi con un bicchiere di Pinot Nero, fumando un sigaro (magari condividendolo anche con Roseanne Barr).


Tituss Burgess nella seconda stagione di ‘Unbreakable Kimmy Schmidt,’ Come Tina Fey si spinge oltre i suoi limiti (‘I’m in White Face, Man!’) & La sua sensazione virale ‘Peeno Noir’

Com'è stato vedere “Peeno Noir” decollare in quel modo?
Non so di averci dedicato tanto pensiero o attenzione quanto l'attenzione è stata dedicata ad esso, e questa sarebbe l'onesta verità. Voglio dire, ovviamente ho prestato attenzione perché ho lanciato la mia linea di Pinot Nero (chiamata “Pinot di Tituss”), ma è stato bello sapere che la gente pensava che fosse divertente e ne aveva preso possesso, ma è diventare qualcosa di diverso da quello che era inizialmente. Le persone recitano quelle parole e mi dicono che il loro ufficio irrompe in esso proprio mentre il rilascio – nessuno’ pensa a cosa significasse realmente – quindi ha preso una vita propria separata dallo spettacolo. Ma è fantastico e lo adoro, e spero che trovino qualcosa di altrettanto eccitante e soddisfacente in questa stagione come hanno fatto la scorsa stagione.

Impareremo di più sulla “vita eterosessuale” di Titus in questa stagione. Chi eri durante la tua vita etero?
omosessuale! (Ride) Onestamente, ho avuto una conversazione formale con mia madre quando avevo 19 anni, ma non so di essere mai stato nascosto, se devo essere perfettamente onesto. Non ho mai avuto la mentalità “Devo dire al mondo”.

Quanto sei del personaggio?
Sarò onesto con te: molto poco. Condividiamo un simile senso dell'umorismo malvagio ed entrambi, ovviamente, amiamo il teatro musicale e Diana Ross, ma la mia energia vive molto più in basso rispetto alla sua e non bramo i riflettori come fa lui. Il fatto è che mi piace davvero molto il mio tempo da solo, quindi non lo bramo nel modo in cui lo fa il mio personaggio. In effetti, quando abbiamo finito di girare la stagione, sono abbastanza esausto. Richiede un livello di vibrazione così alto, e quindi quando è finito, sono felice di appenderlo per qualche mese.

Il momento decisivo di Titus in questa stagione lo coinvolge in abiti da geisha. Sto solo aspettando di sentire cosa hanno da dire i critici a riguardo.
Oh signore. Quando ho letto quella sceneggiatura ho pensato, “Gesù. L'anno scorso era il lupo (Jacqueline, che è “indiano americano,” ha scatenato un ululato primordiale durante il finale) quest'anno sarà la geisha.”

Quanto sei preparato per qualsiasi contraccolpo?
Oh, sono preparato. Ho avuto sei mesi per prepararmi alle dure critiche. Il problema dei (creatori) Tina (Fey) e Robert (Carlock) è che non si tirano indietro dal clima attuale del paese, e mentre a livello superficiale potrebbe sembrare che stiano dando a questi stupidi stereotipi una piattaforma , Penso che sia solo una specie di esacerbazione di ciò a cui siamo diventati così sensibili. Ma se è un titolo, amico mio, è un gioco leale.
Tina e Robert sono due delle persone più informate che abbia mai incontrato, e a volte riceviamo dei copioni e penso, “Sicuramente non è successo da qualche parte,” o, “Sicuramente è qualcosa che hanno fatto loro up.” Allora vado su Internet ed eccolo qua. La trama transrazziale - le persone si sentono come se ricordassero le vite passate - quando leggo questi titoli, è divertente perché è così incredibile. Quindi sì, è una linea sottile, ma la trattano con grande sensibilità e grande classe – ed è, dopo tutto, una commedia.

Ci sono mai stati momenti in cui sei tipo, “Tina, no, no – troppo lontano.”
Sì, – l'episodio della geisha! Non volevo farlo.

Su cosa eri esitante?
Ho la faccia bianca, amico! Non volevo che nessuno pensasse che stavo mancando di rispetto a una cultura. Ma quello che abbiamo fatto è stato assicurarci che, sebbene sia divertente, è estremamente sincero riguardo a ciò che gli è successo. È vero, e finché è vero nella sua interpretazione e nel riconoscimento delle sue vite passate, allora non è offensivo. C'è qualcosa di stranamente toccante nella fine di quell'episodio, e penso che serva anche a una trama più ampia, ovvero Titus ha finalmente preso l'iniziativa di prendere il controllo della sua carriera. Nessun altro gli sta dando un lavoro, quindi ne ha scritto uno per se stesso, quindi questo è ciò che è intelligente.

Cosa pensi quando la gente chiama Titus uno stereotipo?
Penso che non abbiano visto lo stesso spettacolo che ho filmato. Titus è più qualunque di Jacqueline, Kimmy o Lillian. È al verde, non può permettersi di pagare l'affitto, sta inseguendo questa carriera che non si è concretizzata, ha problemi nelle relazioni, almeno la scorsa stagione, e non ha una taglia 32 in vita. Viene rifiutato quando tenta di fare qualcosa di buono nella sua vita, anche se è una delle sue bizzarre escursioni "questo mi renderà famoso". La maggior parte degli americani vive una vita insoddisfatta. La maggior parte degli americani non ha i soldi che ha Jacqueline. La maggior parte degli americani, in particolare i neri, non la fanno franca commettendo un omicidio come ha fatto Lillian. Quindi non stanno prestando attenzione, questo è quello che penso.

La tua interpretazione di Diana Ross “Believe in Yourself” mentre accettava il Visibility Award della Human Rights Campaign alla fine dello scorso anno è stata così commovente. Perché essere fuori e visibile è importante per te?
Tesoro, quanto tempo hai? (Ride) So come si sentono i luoghi oscuri e so com'è l'assenza di amore e comunità, e se avessi avuto un me quando stavo crescendo da vedere, forse vi avrei conosciuto molto prima di due anni fa. Per questo motivo, non voglio che nessun giovane o anziano non riconosca chi è venuto al mondo attraverso tutte le sue vite passate. Questo attuale che stai vivendo è uno che dovrebbe essere pienamente realizzato, altrimenti sei un morto che cammina, e qual è il punto?


Tituss Burgess nella seconda stagione di ‘Unbreakable Kimmy Schmidt,’ Come Tina Fey si spinge oltre i suoi limiti (‘I’m in White Face, Man!’) & La sua sensazione virale ‘Peeno Noir’

Com'è stato vedere “Peeno Noir” decollare in quel modo?
Non so di averci dedicato tanto pensiero o attenzione quanto l'attenzione è stata prestata ad esso, e questa sarebbe l'onesta verità. Voglio dire, ovviamente ho prestato attenzione perché ho lanciato la mia linea di Pinot Nero (chiamata “Pinot di Tituss”), ma è stato bello sapere che la gente pensava che fosse divertente e ne aveva preso possesso, ma è diventare qualcosa di diverso da quello che era inizialmente. Le persone recitano quelle parole e mi dicono che il loro ufficio irrompe in esso proprio mentre il rilascio – nessuno’ pensa a cosa significasse realmente – quindi ha preso una vita propria separata dallo spettacolo. Ma è fantastico e lo adoro, e spero che trovino qualcosa di altrettanto eccitante e soddisfacente in questa stagione come hanno fatto la scorsa stagione.

Impareremo di più sulla “vita eterosessuale” di Titus in questa stagione. Chi eri durante la tua vita etero?
omosessuale! (Ride) Onestamente, ho avuto una conversazione formale con mia madre quando avevo 19 anni, ma non so di essere mai stato nascosto, se devo essere perfettamente onesto. Non ho mai avuto la mentalità “Devo dire al mondo”.

Quanto sei del personaggio?
Sarò onesto con te: molto poco. Condividiamo un simile senso dell'umorismo malvagio ed entrambi, ovviamente, amiamo il teatro musicale e Diana Ross, ma la mia energia vive molto più in basso rispetto alla sua e non bramo i riflettori come fa lui. Il fatto è che mi piace davvero molto il mio tempo da solo, quindi non lo bramo nel modo in cui lo fa il mio personaggio. In effetti, quando abbiamo finito di girare la stagione, sono abbastanza esausto. Richiede un livello di vibrazione così alto, e quindi quando è finito, sono felice di appenderlo per qualche mese.

Il momento decisivo di Titus in questa stagione lo coinvolge in abiti da geisha. Sto solo aspettando di sentire cosa hanno da dire i critici a riguardo.
Oh signore. Quando ho letto quella sceneggiatura ho pensato, “Gesù. L'anno scorso era il lupo (Jacqueline, che è “indiano americano,” ha scatenato un ululato primordiale durante il finale) quest'anno sarà la geisha.”

Quanto sei preparato per qualsiasi contraccolpo?
Oh, sono preparato. Ho avuto sei mesi per prepararmi alle dure critiche. Il problema dei (creatori) Tina (Fey) e Robert (Carlock) è che non si tirano indietro dal clima attuale del paese, e mentre a livello superficiale potrebbe sembrare che stiano dando a questi stupidi stereotipi una piattaforma , Penso che sia solo una specie di esacerbazione di ciò a cui siamo diventati così sensibili. Ma se è un titolo, amico mio, è un gioco leale.
Tina e Robert sono due delle persone più informate che abbia mai incontrato, e a volte riceviamo dei copioni e penso, “Sicuramente non è successo da qualche parte,” o, “Sicuramente è qualcosa che hanno fatto loro up.” Allora vado su Internet ed eccolo qua. La trama transrazziale - le persone si sentono come se ricordassero le vite passate - quando leggo questi titoli, è divertente perché è così incredibile. Quindi sì, è una linea sottile, ma la trattano con grande sensibilità e grande classe – ed è, dopo tutto, una commedia.

Ci sono mai stati momenti in cui sei tipo, “Tina, no, no – troppo lontano.”
Sì, – l'episodio della geisha! Non volevo farlo.

Su cosa eri esitante?
Ho la faccia bianca, amico! Non volevo che nessuno pensasse che stavo mancando di rispetto a una cultura. Ma quello che abbiamo fatto è stato assicurarci che, sebbene sia divertente, è estremamente sincero riguardo a ciò che gli è successo. È reale, e finché è reale nella sua interpretazione e nel riconoscimento delle sue vite passate, allora non è offensivo. C'è qualcosa di stranamente toccante nella fine di quell'episodio, e penso che serva anche a una trama più ampia, ovvero Titus ha finalmente preso l'iniziativa di prendere il controllo della sua carriera. Nessun altro gli sta dando un lavoro, quindi ne ha scritto uno per se stesso, quindi questo è ciò che è intelligente.

Cosa pensi quando la gente chiama Titus uno stereotipo?
Penso che non abbiano visto lo stesso spettacolo che ho filmato. Titus è più qualunque di Jacqueline, Kimmy o Lillian. È al verde, non può permettersi di pagare l'affitto, sta inseguendo questa carriera che non si è concretizzata, ha problemi nelle relazioni, almeno la scorsa stagione, e non ha una taglia 32 in vita. Viene rifiutato quando tenta di fare qualcosa di buono nella sua vita, anche se è una delle sue bizzarre escursioni "questo mi renderà famoso". La maggior parte degli americani vive una vita insoddisfatta. La maggior parte degli americani non ha i soldi che ha Jacqueline. La maggior parte degli americani, in particolare i neri, non la fanno franca commettendo un omicidio come ha fatto Lillian. Quindi non stanno prestando attenzione, questo è quello che penso.

La tua interpretazione di Diana Ross “Believe in Yourself” mentre accettava il Visibility Award della Human Rights Campaign alla fine dello scorso anno è stata così commovente. Perché essere fuori e visibile è importante per te?
Tesoro, quanto tempo hai? (Ride) So come si sentono i luoghi oscuri e so come si sente l'assenza di amore e comunità, e se avessi avuto un me quando stavo crescendo da vedere, forse vi avrei conosciuto molto prima di due anni fa. Per questo motivo, non voglio che nessun giovane o anziano non riconosca chi è venuto al mondo attraverso tutte le sue vite passate. Questo attuale che stai vivendo è uno che dovrebbe essere pienamente realizzato, altrimenti sei un morto che cammina, e qual è il punto?


Tituss Burgess nella seconda stagione di ‘Unbreakable Kimmy Schmidt,’ Come Tina Fey si spinge oltre i suoi limiti (‘I’m in White Face, Man!’) & La sua sensazione virale ‘Peeno Noir’

Com'è stato vedere “Peeno Noir” decollare in quel modo?
Non so di averci dedicato tanto pensiero o attenzione quanto l'attenzione è stata dedicata ad esso, e questa sarebbe l'onesta verità. Voglio dire, ovviamente ho prestato attenzione perché ho lanciato la mia linea di Pinot Nero (chiamata “Pinot di Tituss”), ma è stato bello sapere che la gente pensava che fosse divertente e ne aveva preso possesso, ma è diventare qualcosa di diverso da quello che era inizialmente. Le persone recitano quelle parole e mi dicono che il loro ufficio irrompe in esso proprio mentre il rilascio – nessuno’ pensa a cosa significasse realmente – quindi ha preso una vita propria separata dallo spettacolo. Ma è fantastico e lo adoro, e spero che trovino qualcosa di altrettanto eccitante e soddisfacente in questa stagione come hanno fatto la scorsa stagione.

Impareremo di più sulla “vita eterosessuale” di Titus in questa stagione. Chi eri durante la tua vita etero?
omosessuale! (Ride) Onestamente, ho avuto una conversazione formale con mia madre quando avevo 19 anni, ma non so di essere mai stato nascosto, se devo essere perfettamente onesto. Non ho mai avuto la mentalità “Devo dire al mondo”.

Quanto sei del personaggio?
Sarò onesto con te: molto poco. Condividiamo un simile senso dell'umorismo malvagio ed entrambi, ovviamente, amiamo il teatro musicale e Diana Ross, ma la mia energia vive molto più in basso della sua e non desidero i riflettori come fa lui. Il fatto è che mi piace davvero molto il mio tempo da solo, quindi non lo bramo nel modo in cui lo fa il mio personaggio. In effetti, quando abbiamo finito di girare la stagione, sono abbastanza esausto. Richiede un livello di vibrazione così alto, e quindi quando è finito, sono felice di appenderlo per qualche mese.

Il momento decisivo di Titus in questa stagione lo coinvolge in abiti da geisha. Sto solo aspettando di sentire cosa hanno da dire i critici a riguardo.
Oh signore. Quando ho letto quella sceneggiatura ho pensato, “Gesù. L'anno scorso era il lupo (Jacqueline, che è “indiano americano,” ha scatenato un ululato primordiale durante il finale) quest'anno sarà la geisha.”

Quanto sei preparato per qualsiasi contraccolpo?
Oh, sono preparato. Ho avuto sei mesi per prepararmi alle dure critiche. Il problema dei (creatori) Tina (Fey) e Robert (Carlock) è che non si tirano indietro dal clima attuale del paese, e mentre a livello superficiale potrebbe sembrare che stiano dando a questi stupidi stereotipi una piattaforma , Penso che sia solo una specie di esacerbazione di ciò a cui siamo diventati così sensibili. Ma se è un titolo, amico mio, è un gioco leale.
Tina e Robert sono due delle persone più informate che abbia mai incontrato, e a volte riceviamo dei copioni e penso, “Sicuramente non è successo da qualche parte,” o, “Sicuramente è qualcosa che hanno fatto loro up.” Allora vado su Internet ed eccolo qua. La trama transrazziale - le persone si sentono come se ricordassero le vite passate - quando leggo questi titoli, è divertente perché è così incredibile. Quindi sì, è una linea sottile, ma la trattano con grande sensibilità e grande classe – ed è, dopo tutto, una commedia.

Ci sono mai stati momenti in cui sei tipo, “Tina, no, no – troppo lontano.”
Sì, – l'episodio della geisha! Non volevo farlo.

Su cosa eri esitante?
Ho la faccia bianca, amico! Non volevo che nessuno pensasse che stavo mancando di rispetto a una cultura. Ma quello che abbiamo fatto è stato assicurarci che, sebbene sia divertente, è estremamente sincero riguardo a ciò che gli è successo. È reale, e finché è reale nella sua interpretazione e nel riconoscimento delle sue vite passate, allora non è offensivo. C'è qualcosa di stranamente toccante nella fine di quell'episodio, e penso che serva anche a una trama più ampia, ovvero Titus ha finalmente preso l'iniziativa di prendere il controllo della sua carriera. Nessun altro gli sta dando un lavoro, quindi ne ha scritto uno per se stesso, quindi questo è ciò che è intelligente.

Cosa pensi quando la gente chiama Titus uno stereotipo?
Penso che non abbiano visto lo stesso spettacolo che ho filmato. Titus è più qualunque di Jacqueline, Kimmy o Lillian. È al verde, non può permettersi di pagare l'affitto, sta inseguendo questa carriera che non si è concretizzata, ha problemi nelle relazioni, almeno la scorsa stagione, e non ha una taglia 32 in vita. Viene rifiutato quando tenta di fare qualcosa di buono nella sua vita, anche se è una delle sue bizzarre escursioni "questo mi renderà famoso". La maggior parte degli americani vive una vita insoddisfatta. La maggior parte degli americani non ha i soldi che ha Jacqueline. La maggior parte degli americani, in particolare i neri, non la fanno franca commettendo un omicidio come ha fatto Lillian. Quindi non stanno prestando attenzione, questo è quello che penso.

La tua interpretazione di Diana Ross “Believe in Yourself” mentre accettava il Visibility Award della Human Rights Campaign alla fine dello scorso anno è stata così commovente. Perché essere fuori e visibile è importante per te?
Tesoro, quanto tempo hai? (Ride) So come si sentono i luoghi oscuri e so come si sente l'assenza di amore e comunità, e se avessi avuto un me da vedere quando stavo crescendo, forse vi avrei conosciuto molto prima di due anni fa. Per questo motivo, non voglio che nessun giovane o anziano non riconosca chi è venuto al mondo attraverso tutte le sue vite passate. Questo attuale che stai vivendo è uno che dovrebbe essere pienamente realizzato, altrimenti sei un morto che cammina, e qual è il punto?


Tituss Burgess nella seconda stagione di ‘Unbreakable Kimmy Schmidt,’ Come Tina Fey si spinge oltre i suoi limiti (‘I’m in White Face, Man!’) & La sua sensazione virale ‘Peeno Noir’

Com'è stato vedere “Peeno Noir” decollare in quel modo?
Non so di averci dedicato tanto pensiero o attenzione quanto l'attenzione è stata prestata ad esso, e questa sarebbe l'onesta verità. Voglio dire, ovviamente ho prestato attenzione perché ho lanciato la mia linea di Pinot Nero (chiamata “Pinot di Tituss”), ma è stato bello sapere che la gente pensava che fosse divertente e ne aveva preso possesso, ma è diventare qualcosa di diverso da quello che era inizialmente. Le persone recitano quelle parole e mi dicono che il loro ufficio irrompe in esso proprio mentre il rilascio – nessuno’ pensa a cosa significasse realmente – quindi ha preso una vita propria separata dallo spettacolo. Ma è fantastico e lo adoro, e spero che trovino qualcosa di altrettanto eccitante e soddisfacente in questa stagione come hanno fatto la scorsa stagione.

Impareremo di più sulla “vita eterosessuale” di Titus in questa stagione. Chi eri durante la tua vita etero?
omosessuale! (Ride) Onestamente, ho avuto una conversazione formale con mia madre quando avevo 19 anni, ma non so di essere mai stato nascosto, se devo essere perfettamente onesto. Non ho mai avuto la mentalità “Devo dire al mondo”.

Quanto sei del personaggio?
Sarò onesto con te: molto poco. Condividiamo un simile senso dell'umorismo malvagio ed entrambi, ovviamente, amiamo il teatro musicale e Diana Ross, ma la mia energia vive molto più in basso della sua e non desidero i riflettori come fa lui. Il fatto è che mi piace davvero molto il mio tempo da solo, quindi non lo bramo nel modo in cui lo fa il mio personaggio. In effetti, quando abbiamo finito di girare la stagione, sono abbastanza esausto. Richiede un livello di vibrazione così alto, e quindi quando è finito, sono felice di appenderlo per qualche mese.

Il momento decisivo di Titus in questa stagione lo coinvolge in abiti da geisha. Sto solo aspettando di sentire cosa hanno da dire i critici a riguardo.
Oh signore. Quando ho letto quella sceneggiatura ho pensato, “Gesù. L'anno scorso era il lupo (Jacqueline, che è “indiano americano,” ha scatenato un ululato primordiale durante il finale) quest'anno sarà la geisha.”

Quanto sei preparato per qualsiasi contraccolpo?
Oh, sono preparato. Ho avuto sei mesi per prepararmi alle dure critiche. Il problema dei (creatori) Tina (Fey) e Robert (Carlock) è che non si tirano indietro dal clima attuale del paese, e mentre a livello superficiale potrebbe sembrare che stiano dando a questi stupidi stereotipi una piattaforma , Penso che sia solo una specie di esacerbazione di ciò a cui siamo diventati così sensibili. Ma se è un titolo, amico mio, è un gioco leale.
Tina e Robert sono due delle persone più informate che abbia mai incontrato, e a volte riceviamo dei copioni e penso, “Sicuramente non è successo da qualche parte,” o, “Sicuramente è qualcosa che hanno fatto loro up.” Allora vado su Internet ed eccolo qua. La trama transrazziale - le persone si sentono come se ricordassero le vite passate - quando leggo questi titoli, è divertente perché è così incredibile. Quindi sì, è una linea sottile, ma la trattano con grande sensibilità e grande classe – ed è, dopo tutto, una commedia.

Ci sono mai stati momenti in cui sei tipo, “Tina, no, no – troppo lontano.”
Sì, – l'episodio della geisha! Non volevo farlo.

Su cosa eri esitante?
Ho la faccia bianca, amico! Non volevo che nessuno pensasse che stavo mancando di rispetto a una cultura. Ma quello che abbiamo fatto è stato assicurarci che, sebbene sia divertente, è estremamente sincero riguardo a ciò che gli è successo. È reale, e finché è reale nella sua interpretazione e nel riconoscimento delle sue vite passate, allora non è offensivo. C'è qualcosa di stranamente toccante nella fine di quell'episodio, e penso che serva anche a una trama più ampia, ovvero Titus ha finalmente preso l'iniziativa di prendere il controllo della sua carriera. Nessun altro gli sta dando un lavoro, quindi ne ha scritto uno per se stesso, quindi questo è ciò che è intelligente.

Cosa pensi quando la gente chiama Titus uno stereotipo?
Penso che non abbiano visto lo stesso spettacolo che ho filmato. Titus è più qualunque di Jacqueline, Kimmy o Lillian. È al verde, non può permettersi di pagare l'affitto, sta inseguendo questa carriera che non si è concretizzata, ha problemi nelle relazioni, almeno la scorsa stagione, e non ha una taglia 32 in vita. Viene rifiutato quando tenta di fare qualcosa di buono nella sua vita, anche se è una delle sue bizzarre escursioni "questo mi renderà famoso". La maggior parte degli americani vive una vita insoddisfatta. La maggior parte degli americani non ha i soldi che ha Jacqueline. La maggior parte degli americani, in particolare i neri, non la fanno franca commettendo un omicidio come ha fatto Lillian. Quindi non stanno prestando attenzione, questo è quello che penso.

La tua interpretazione di Diana Ross “Believe in Yourself” mentre accettava il Visibility Award della Human Rights Campaign alla fine dello scorso anno è stata così commovente. Perché essere fuori e visibile è importante per te?
Tesoro, quanto tempo hai? (Ride) So come si sentono i luoghi oscuri e so come si sente l'assenza di amore e comunità, e se avessi avuto un me quando stavo crescendo da vedere, forse vi avrei conosciuto molto prima di due anni fa. Per questo motivo, non voglio che nessun giovane o anziano non riconosca chi è venuto al mondo attraverso tutte le sue vite passate. Questo attuale che stai vivendo è uno che dovrebbe essere pienamente realizzato, altrimenti sei un morto che cammina, e qual è il punto?


Tituss Burgess nella seconda stagione di ‘Unbreakable Kimmy Schmidt,’ Come Tina Fey si spinge oltre i suoi limiti (‘I’m in White Face, Man!’) & La sua sensazione virale ‘Peeno Noir’

Com'è stato vedere “Peeno Noir” decollare in quel modo?
Non so di averci dedicato tanto pensiero o attenzione quanto l'attenzione è stata dedicata ad esso, e questa sarebbe l'onesta verità. Voglio dire, ovviamente ho prestato attenzione perché ho lanciato la mia linea di Pinot Nero (chiamata “Pinot di Tituss”), ma è stato bello sapere che la gente pensava che fosse divertente e ne aveva preso possesso, ma è diventare qualcosa di diverso da quello che era inizialmente. Le persone recitano quelle parole e mi dicono che il loro ufficio irrompe in esso proprio mentre il rilascio – nessuno’ pensa a cosa significasse realmente – quindi ha preso una vita propria separata dallo spettacolo. Ma è fantastico e lo adoro, e spero che trovino qualcosa di altrettanto eccitante e soddisfacente in questa stagione come hanno fatto la scorsa stagione.

Impareremo di più sulla “vita eterosessuale” di Titus in questa stagione. Chi eri durante la tua vita etero?
omosessuale! (Ride) Onestamente, ho avuto una conversazione formale con mia madre quando avevo 19 anni, ma non so di essere mai stato nascosto, se devo essere perfettamente onesto. Non ho mai avuto la mentalità “Devo dire al mondo”.

Quanto sei del personaggio?
Sarò onesto con te: molto poco. Condividiamo un simile senso dell'umorismo malvagio ed entrambi, ovviamente, amiamo il teatro musicale e Diana Ross, ma la mia energia vive molto più in basso della sua e non desidero i riflettori come fa lui. Il fatto è che mi piace davvero molto il mio tempo da solo, quindi non lo bramo nel modo in cui lo fa il mio personaggio. In effetti, quando abbiamo finito di girare la stagione, sono abbastanza esausto. Richiede un livello di vibrazione così alto, e quindi quando è finito, sono felice di appenderlo per qualche mese.

Il momento decisivo di Titus in questa stagione lo coinvolge in abiti da geisha. Sto solo aspettando di sentire cosa hanno da dire i critici a riguardo.
Oh signore. Quando ho letto quella sceneggiatura ho pensato, “Gesù. L'anno scorso era il lupo (Jacqueline, che è “indiano americano,” ha scatenato un ululato primordiale durante il finale) quest'anno sarà la geisha.”

Quanto sei preparato per qualsiasi contraccolpo?
Oh, sono preparato. Ho avuto sei mesi per prepararmi alle dure critiche. Il problema dei (creatori) Tina (Fey) e Robert (Carlock) è che non si tirano indietro dal clima attuale del paese, e mentre a livello superficiale potrebbe sembrare che stiano dando a questi stupidi stereotipi una piattaforma , Penso che sia solo una specie di esacerbazione di ciò a cui siamo diventati così sensibili. Ma se è un titolo, amico mio, è un gioco leale.
Tina e Robert sono due delle persone più informate che abbia mai incontrato, e a volte riceviamo dei copioni e penso, “Sicuramente non è successo da qualche parte,” o, “Sicuramente è qualcosa che hanno fatto loro up.” Allora vado su Internet ed eccolo qua. La trama transrazziale - le persone si sentono come se ricordassero le vite passate - quando leggo questi titoli, è divertente perché è così incredibile. Quindi sì, è una linea sottile, ma la trattano con grande sensibilità e grande classe – ed è, dopo tutto, una commedia.

Ci sono mai stati momenti in cui sei tipo, “Tina, no, no – troppo lontano.”
Sì, – l'episodio della geisha! Non volevo farlo.

Su cosa eri esitante?
Ho la faccia bianca, amico! Non volevo che nessuno pensasse che stavo mancando di rispetto a una cultura. Ma quello che abbiamo fatto è stato assicurarci che, sebbene sia divertente, è estremamente sincero riguardo a ciò che gli è successo. È reale, e finché è reale nella sua interpretazione e nel riconoscimento delle sue vite passate, allora non è offensivo. C'è qualcosa di stranamente toccante nella fine di quell'episodio, e penso che serva anche a una trama più ampia, ovvero Titus ha finalmente preso l'iniziativa di prendere il controllo della sua carriera. Nessun altro gli sta dando un lavoro, quindi ne ha scritto uno per se stesso, quindi questo è ciò che è intelligente.

Cosa pensi quando la gente chiama Titus uno stereotipo?
Penso che non abbiano visto lo stesso spettacolo che ho filmato. Titus è più qualunque di Jacqueline, Kimmy o Lillian. È al verde, non può permettersi di pagare l'affitto, sta inseguendo questa carriera che non si è concretizzata, ha problemi nelle relazioni, almeno la scorsa stagione, e non ha una taglia 32 in vita. Viene rifiutato quando tenta di fare qualcosa di buono nella sua vita, anche se è una delle sue bizzarre escursioni "questo mi renderà famoso". La maggior parte degli americani vive una vita insoddisfatta. La maggior parte degli americani non ha i soldi che ha Jacqueline. La maggior parte degli americani, in particolare i neri, non la fanno franca commettendo un omicidio come ha fatto Lillian. Quindi non stanno prestando attenzione, questo è quello che penso.

La tua interpretazione di Diana Ross “Believe in Yourself” mentre accettava il Visibility Award della Human Rights Campaign alla fine dello scorso anno è stata così commovente. Perché essere fuori e visibile è importante per te?
Tesoro, quanto tempo hai? (Ride) So come si sentono i luoghi oscuri e so come si sente l'assenza di amore e comunità, e se avessi avuto un me quando stavo crescendo da vedere, forse vi avrei conosciuto molto prima di due anni fa. For that reason, I don’t want any young person or any old person to not acknowledge who they came into the world being through all of their past lives. This current one that you’re experiencing is one that should be fully realized – otherwise you are the walking dead, and what is the point?


Tituss Burgess on Season 2 of ‘Unbreakable Kimmy Schmidt,’ How Tina Fey Pushes His Limits (‘I’m in White Face, Man!’) & His Viral Sensation ‘Peeno Noir’

What was it like seeing “Peeno Noir” take off the way it did?
I don’t know that I gave it as much thought or attention as attention was paid to it, and that’d be the honest truth. I mean, obviously I paid attention because I launched my own line of Pinot Noir (called “Pinot by Tituss”), but it was lovely to know that people thought it was funny and had taken ownership of it, but it’s become something other than what it initially was. People recite those words and tell me that their office breaks out into it just as release – no one’s thinking about what it actually meant – so it’s taken on a life of its own separate from the show. But it’s awesome and I love it, and I hope they find something as equally exciting and satisfying about this season as they did last season.

We get to learn more about Titus’s “straight life” this season. Who were you during your straight life?
Gay! (Laughs) Honestly, I had a formal conversation with my mom when I was 19, but I don’t know that I was ever in the closet, if I’m being perfectly honest. I never had the “I have to tell the world” mindset.

How much of the character is you?
I’m gonna be honest with you: very little. We share a similar wicked sense of humor and we both, of course, love musical theater and Diana Ross, but my energy lives a lot lower to the ground than his does and I don’t yearn for the spotlight the way he does. The fact is, I really, really enjoy my alone time, so I don’t crave that the way my character does. In fact, by the time we’re done filming the season, I’m quite exhausted. He requires such a high level of vibration, and so by the time it’s done, I’m happy to hang him up for a few months.

Titus’s breakthrough moment this season involves him in geisha garb. I’m just waiting to hear what the critics have to say about that.
Oooh lord. When I read that script I thought, “Jesus. Last year it was the wolf (Jacqueline, who is “American Indian,” unleashed a primal howl during the finale) this year it’s gonna be the geisha.”

How prepared are you for any backlash?
Oh, I’m prepared. I’ve had six months to prep for the harsh criticism. The thing about (creators) Tina (Fey) and Robert (Carlock) is, they don’t shy away from the current climate of the country, and while on a surface level it might seem like they’re giving these silly stereotypes a platform, I think it’s just sort of exacerbating what we have become so sensitive to. But if it’s a headline, my friend, it is fair game.
Tina and Robert are two of the most informed people I’ve ever met, and sometimes we get scripts and I think, “Surely this has not happened somewhere,” or, “Surely this is something that they’ve made up.” So I’ll get on the Internet and there it is. The transracial storyline – people feeling as though as they remember past lives – when I read these headlines, it’s funny because it’s so unbelievable. So yeah, it’s a fine line, but they treat it with great sensitivity and great class – and it is, after all, a comedy.

Are there ever times where you’re like, “Tina, no, no – too far.”
Yeah – the geisha episode! I didn’t wanna do it.

What were you hesitant about?
I’m in white face, man! I didn’t want anyone to think I was disrespecting a culture. But what we did was make certain that, while it’s funny, he’s extremely sincere about what has happened to him. He’s for real, and as long as he’s for real in his interpretation and his acknowledgement of his past lives then it’s not offensive. There’s something oddly touching about the end of that episode, and I think it also serves a greater storyline, which is, Titus has finally taken the initiative to take control of his career. No one else is giving him a job, so he wrote one for himself, so that is what’s smart about it.

What do you think when people call Titus a stereotype?
I think they didn’t see the same show that I filmed. Titus is more everyman than Jacqueline, Kimmy or Lillian. He’s broke, he can’t afford to pay his rent, he’s chasing this career that has not materialized, he has trouble in relationships, at least last season, and he is not a size 32 in the waist. He gets rejected when he attempts to do something good with his life, even if it’s one of his bizarre “this is gonna make me famous” excursions. Most Americans are living lives unfulfilled. Most Americans don’t have the money that Jacqueline has. Most Americans, especially black people, don’t get away with committing murder like Lillian did. So they’re not paying attention, that’s what I think.

Your performance of Diana Ross’s “Believe in Yourself” while accepting the Human Rights Campaign’s Visibility Award late last year was so moving. Why is being out and visible important to you?
Honey, how much time do you have? (Laughs) I know what dark places feel like and I know what the absence of love and community feels like, and if I had a me when I was growing up to see, I would have perhaps been familiar to you guys a lot sooner than two years ago. For that reason, I don’t want any young person or any old person to not acknowledge who they came into the world being through all of their past lives. This current one that you’re experiencing is one that should be fully realized – otherwise you are the walking dead, and what is the point?


Tituss Burgess on Season 2 of ‘Unbreakable Kimmy Schmidt,’ How Tina Fey Pushes His Limits (‘I’m in White Face, Man!’) & His Viral Sensation ‘Peeno Noir’

What was it like seeing “Peeno Noir” take off the way it did?
I don’t know that I gave it as much thought or attention as attention was paid to it, and that’d be the honest truth. I mean, obviously I paid attention because I launched my own line of Pinot Noir (called “Pinot by Tituss”), but it was lovely to know that people thought it was funny and had taken ownership of it, but it’s become something other than what it initially was. People recite those words and tell me that their office breaks out into it just as release – no one’s thinking about what it actually meant – so it’s taken on a life of its own separate from the show. But it’s awesome and I love it, and I hope they find something as equally exciting and satisfying about this season as they did last season.

We get to learn more about Titus’s “straight life” this season. Who were you during your straight life?
Gay! (Laughs) Honestly, I had a formal conversation with my mom when I was 19, but I don’t know that I was ever in the closet, if I’m being perfectly honest. I never had the “I have to tell the world” mindset.

How much of the character is you?
I’m gonna be honest with you: very little. We share a similar wicked sense of humor and we both, of course, love musical theater and Diana Ross, but my energy lives a lot lower to the ground than his does and I don’t yearn for the spotlight the way he does. The fact is, I really, really enjoy my alone time, so I don’t crave that the way my character does. In fact, by the time we’re done filming the season, I’m quite exhausted. He requires such a high level of vibration, and so by the time it’s done, I’m happy to hang him up for a few months.

Titus’s breakthrough moment this season involves him in geisha garb. I’m just waiting to hear what the critics have to say about that.
Oooh lord. When I read that script I thought, “Jesus. Last year it was the wolf (Jacqueline, who is “American Indian,” unleashed a primal howl during the finale) this year it’s gonna be the geisha.”

How prepared are you for any backlash?
Oh, I’m prepared. I’ve had six months to prep for the harsh criticism. The thing about (creators) Tina (Fey) and Robert (Carlock) is, they don’t shy away from the current climate of the country, and while on a surface level it might seem like they’re giving these silly stereotypes a platform, I think it’s just sort of exacerbating what we have become so sensitive to. But if it’s a headline, my friend, it is fair game.
Tina and Robert are two of the most informed people I’ve ever met, and sometimes we get scripts and I think, “Surely this has not happened somewhere,” or, “Surely this is something that they’ve made up.” So I’ll get on the Internet and there it is. The transracial storyline – people feeling as though as they remember past lives – when I read these headlines, it’s funny because it’s so unbelievable. So yeah, it’s a fine line, but they treat it with great sensitivity and great class – and it is, after all, a comedy.

Are there ever times where you’re like, “Tina, no, no – too far.”
Yeah – the geisha episode! I didn’t wanna do it.

What were you hesitant about?
I’m in white face, man! I didn’t want anyone to think I was disrespecting a culture. But what we did was make certain that, while it’s funny, he’s extremely sincere about what has happened to him. He’s for real, and as long as he’s for real in his interpretation and his acknowledgement of his past lives then it’s not offensive. There’s something oddly touching about the end of that episode, and I think it also serves a greater storyline, which is, Titus has finally taken the initiative to take control of his career. No one else is giving him a job, so he wrote one for himself, so that is what’s smart about it.

What do you think when people call Titus a stereotype?
I think they didn’t see the same show that I filmed. Titus is more everyman than Jacqueline, Kimmy or Lillian. He’s broke, he can’t afford to pay his rent, he’s chasing this career that has not materialized, he has trouble in relationships, at least last season, and he is not a size 32 in the waist. He gets rejected when he attempts to do something good with his life, even if it’s one of his bizarre “this is gonna make me famous” excursions. Most Americans are living lives unfulfilled. Most Americans don’t have the money that Jacqueline has. Most Americans, especially black people, don’t get away with committing murder like Lillian did. So they’re not paying attention, that’s what I think.

Your performance of Diana Ross’s “Believe in Yourself” while accepting the Human Rights Campaign’s Visibility Award late last year was so moving. Why is being out and visible important to you?
Honey, how much time do you have? (Laughs) I know what dark places feel like and I know what the absence of love and community feels like, and if I had a me when I was growing up to see, I would have perhaps been familiar to you guys a lot sooner than two years ago. For that reason, I don’t want any young person or any old person to not acknowledge who they came into the world being through all of their past lives. This current one that you’re experiencing is one that should be fully realized – otherwise you are the walking dead, and what is the point?


Tituss Burgess on Season 2 of ‘Unbreakable Kimmy Schmidt,’ How Tina Fey Pushes His Limits (‘I’m in White Face, Man!’) & His Viral Sensation ‘Peeno Noir’

What was it like seeing “Peeno Noir” take off the way it did?
I don’t know that I gave it as much thought or attention as attention was paid to it, and that’d be the honest truth. I mean, obviously I paid attention because I launched my own line of Pinot Noir (called “Pinot by Tituss”), but it was lovely to know that people thought it was funny and had taken ownership of it, but it’s become something other than what it initially was. People recite those words and tell me that their office breaks out into it just as release – no one’s thinking about what it actually meant – so it’s taken on a life of its own separate from the show. But it’s awesome and I love it, and I hope they find something as equally exciting and satisfying about this season as they did last season.

We get to learn more about Titus’s “straight life” this season. Who were you during your straight life?
Gay! (Laughs) Honestly, I had a formal conversation with my mom when I was 19, but I don’t know that I was ever in the closet, if I’m being perfectly honest. I never had the “I have to tell the world” mindset.

How much of the character is you?
I’m gonna be honest with you: very little. We share a similar wicked sense of humor and we both, of course, love musical theater and Diana Ross, but my energy lives a lot lower to the ground than his does and I don’t yearn for the spotlight the way he does. The fact is, I really, really enjoy my alone time, so I don’t crave that the way my character does. In fact, by the time we’re done filming the season, I’m quite exhausted. He requires such a high level of vibration, and so by the time it’s done, I’m happy to hang him up for a few months.

Titus’s breakthrough moment this season involves him in geisha garb. I’m just waiting to hear what the critics have to say about that.
Oooh lord. When I read that script I thought, “Jesus. Last year it was the wolf (Jacqueline, who is “American Indian,” unleashed a primal howl during the finale) this year it’s gonna be the geisha.”

How prepared are you for any backlash?
Oh, I’m prepared. I’ve had six months to prep for the harsh criticism. The thing about (creators) Tina (Fey) and Robert (Carlock) is, they don’t shy away from the current climate of the country, and while on a surface level it might seem like they’re giving these silly stereotypes a platform, I think it’s just sort of exacerbating what we have become so sensitive to. But if it’s a headline, my friend, it is fair game.
Tina and Robert are two of the most informed people I’ve ever met, and sometimes we get scripts and I think, “Surely this has not happened somewhere,” or, “Surely this is something that they’ve made up.” So I’ll get on the Internet and there it is. The transracial storyline – people feeling as though as they remember past lives – when I read these headlines, it’s funny because it’s so unbelievable. So yeah, it’s a fine line, but they treat it with great sensitivity and great class – and it is, after all, a comedy.

Are there ever times where you’re like, “Tina, no, no – too far.”
Yeah – the geisha episode! I didn’t wanna do it.

What were you hesitant about?
I’m in white face, man! I didn’t want anyone to think I was disrespecting a culture. But what we did was make certain that, while it’s funny, he’s extremely sincere about what has happened to him. He’s for real, and as long as he’s for real in his interpretation and his acknowledgement of his past lives then it’s not offensive. There’s something oddly touching about the end of that episode, and I think it also serves a greater storyline, which is, Titus has finally taken the initiative to take control of his career. No one else is giving him a job, so he wrote one for himself, so that is what’s smart about it.

What do you think when people call Titus a stereotype?
I think they didn’t see the same show that I filmed. Titus is more everyman than Jacqueline, Kimmy or Lillian. He’s broke, he can’t afford to pay his rent, he’s chasing this career that has not materialized, he has trouble in relationships, at least last season, and he is not a size 32 in the waist. He gets rejected when he attempts to do something good with his life, even if it’s one of his bizarre “this is gonna make me famous” excursions. Most Americans are living lives unfulfilled. Most Americans don’t have the money that Jacqueline has. Most Americans, especially black people, don’t get away with committing murder like Lillian did. So they’re not paying attention, that’s what I think.

Your performance of Diana Ross’s “Believe in Yourself” while accepting the Human Rights Campaign’s Visibility Award late last year was so moving. Why is being out and visible important to you?
Honey, how much time do you have? (Laughs) I know what dark places feel like and I know what the absence of love and community feels like, and if I had a me when I was growing up to see, I would have perhaps been familiar to you guys a lot sooner than two years ago. For that reason, I don’t want any young person or any old person to not acknowledge who they came into the world being through all of their past lives. This current one that you’re experiencing is one that should be fully realized – otherwise you are the walking dead, and what is the point?


Tituss Burgess on Season 2 of ‘Unbreakable Kimmy Schmidt,’ How Tina Fey Pushes His Limits (‘I’m in White Face, Man!’) & His Viral Sensation ‘Peeno Noir’

What was it like seeing “Peeno Noir” take off the way it did?
I don’t know that I gave it as much thought or attention as attention was paid to it, and that’d be the honest truth. I mean, obviously I paid attention because I launched my own line of Pinot Noir (called “Pinot by Tituss”), but it was lovely to know that people thought it was funny and had taken ownership of it, but it’s become something other than what it initially was. People recite those words and tell me that their office breaks out into it just as release – no one’s thinking about what it actually meant – so it’s taken on a life of its own separate from the show. But it’s awesome and I love it, and I hope they find something as equally exciting and satisfying about this season as they did last season.

We get to learn more about Titus’s “straight life” this season. Who were you during your straight life?
Gay! (Laughs) Honestly, I had a formal conversation with my mom when I was 19, but I don’t know that I was ever in the closet, if I’m being perfectly honest. I never had the “I have to tell the world” mindset.

How much of the character is you?
I’m gonna be honest with you: very little. We share a similar wicked sense of humor and we both, of course, love musical theater and Diana Ross, but my energy lives a lot lower to the ground than his does and I don’t yearn for the spotlight the way he does. The fact is, I really, really enjoy my alone time, so I don’t crave that the way my character does. In fact, by the time we’re done filming the season, I’m quite exhausted. He requires such a high level of vibration, and so by the time it’s done, I’m happy to hang him up for a few months.

Titus’s breakthrough moment this season involves him in geisha garb. I’m just waiting to hear what the critics have to say about that.
Oooh lord. When I read that script I thought, “Jesus. Last year it was the wolf (Jacqueline, who is “American Indian,” unleashed a primal howl during the finale) this year it’s gonna be the geisha.”

How prepared are you for any backlash?
Oh, I’m prepared. I’ve had six months to prep for the harsh criticism. The thing about (creators) Tina (Fey) and Robert (Carlock) is, they don’t shy away from the current climate of the country, and while on a surface level it might seem like they’re giving these silly stereotypes a platform, I think it’s just sort of exacerbating what we have become so sensitive to. But if it’s a headline, my friend, it is fair game.
Tina and Robert are two of the most informed people I’ve ever met, and sometimes we get scripts and I think, “Surely this has not happened somewhere,” or, “Surely this is something that they’ve made up.” So I’ll get on the Internet and there it is. The transracial storyline – people feeling as though as they remember past lives – when I read these headlines, it’s funny because it’s so unbelievable. So yeah, it’s a fine line, but they treat it with great sensitivity and great class – and it is, after all, a comedy.

Are there ever times where you’re like, “Tina, no, no – too far.”
Yeah – the geisha episode! I didn’t wanna do it.

What were you hesitant about?
I’m in white face, man! I didn’t want anyone to think I was disrespecting a culture. But what we did was make certain that, while it’s funny, he’s extremely sincere about what has happened to him. He’s for real, and as long as he’s for real in his interpretation and his acknowledgement of his past lives then it’s not offensive. There’s something oddly touching about the end of that episode, and I think it also serves a greater storyline, which is, Titus has finally taken the initiative to take control of his career. No one else is giving him a job, so he wrote one for himself, so that is what’s smart about it.

What do you think when people call Titus a stereotype?
I think they didn’t see the same show that I filmed. Titus is more everyman than Jacqueline, Kimmy or Lillian. He’s broke, he can’t afford to pay his rent, he’s chasing this career that has not materialized, he has trouble in relationships, at least last season, and he is not a size 32 in the waist. He gets rejected when he attempts to do something good with his life, even if it’s one of his bizarre “this is gonna make me famous” excursions. Most Americans are living lives unfulfilled. Most Americans don’t have the money that Jacqueline has. Most Americans, especially black people, don’t get away with committing murder like Lillian did. So they’re not paying attention, that’s what I think.

Your performance of Diana Ross’s “Believe in Yourself” while accepting the Human Rights Campaign’s Visibility Award late last year was so moving. Why is being out and visible important to you?
Honey, how much time do you have? (Laughs) I know what dark places feel like and I know what the absence of love and community feels like, and if I had a me when I was growing up to see, I would have perhaps been familiar to you guys a lot sooner than two years ago. For that reason, I don’t want any young person or any old person to not acknowledge who they came into the world being through all of their past lives. This current one that you’re experiencing is one that should be fully realized – otherwise you are the walking dead, and what is the point?


Tituss Burgess on Season 2 of ‘Unbreakable Kimmy Schmidt,’ How Tina Fey Pushes His Limits (‘I’m in White Face, Man!’) & His Viral Sensation ‘Peeno Noir’

What was it like seeing “Peeno Noir” take off the way it did?
I don’t know that I gave it as much thought or attention as attention was paid to it, and that’d be the honest truth. I mean, obviously I paid attention because I launched my own line of Pinot Noir (called “Pinot by Tituss”), but it was lovely to know that people thought it was funny and had taken ownership of it, but it’s become something other than what it initially was. People recite those words and tell me that their office breaks out into it just as release – no one’s thinking about what it actually meant – so it’s taken on a life of its own separate from the show. But it’s awesome and I love it, and I hope they find something as equally exciting and satisfying about this season as they did last season.

We get to learn more about Titus’s “straight life” this season. Who were you during your straight life?
Gay! (Laughs) Honestly, I had a formal conversation with my mom when I was 19, but I don’t know that I was ever in the closet, if I’m being perfectly honest. I never had the “I have to tell the world” mindset.

How much of the character is you?
I’m gonna be honest with you: very little. We share a similar wicked sense of humor and we both, of course, love musical theater and Diana Ross, but my energy lives a lot lower to the ground than his does and I don’t yearn for the spotlight the way he does. The fact is, I really, really enjoy my alone time, so I don’t crave that the way my character does. In fact, by the time we’re done filming the season, I’m quite exhausted. He requires such a high level of vibration, and so by the time it’s done, I’m happy to hang him up for a few months.

Titus’s breakthrough moment this season involves him in geisha garb. I’m just waiting to hear what the critics have to say about that.
Oooh lord. When I read that script I thought, “Jesus. Last year it was the wolf (Jacqueline, who is “American Indian,” unleashed a primal howl during the finale) this year it’s gonna be the geisha.”

How prepared are you for any backlash?
Oh, I’m prepared. I’ve had six months to prep for the harsh criticism. The thing about (creators) Tina (Fey) and Robert (Carlock) is, they don’t shy away from the current climate of the country, and while on a surface level it might seem like they’re giving these silly stereotypes a platform, I think it’s just sort of exacerbating what we have become so sensitive to. But if it’s a headline, my friend, it is fair game.
Tina and Robert are two of the most informed people I’ve ever met, and sometimes we get scripts and I think, “Surely this has not happened somewhere,” or, “Surely this is something that they’ve made up.” So I’ll get on the Internet and there it is. The transracial storyline – people feeling as though as they remember past lives – when I read these headlines, it’s funny because it’s so unbelievable. So yeah, it’s a fine line, but they treat it with great sensitivity and great class – and it is, after all, a comedy.

Are there ever times where you’re like, “Tina, no, no – too far.”
Yeah – the geisha episode! I didn’t wanna do it.

What were you hesitant about?
I’m in white face, man! I didn’t want anyone to think I was disrespecting a culture. But what we did was make certain that, while it’s funny, he’s extremely sincere about what has happened to him. He’s for real, and as long as he’s for real in his interpretation and his acknowledgement of his past lives then it’s not offensive. There’s something oddly touching about the end of that episode, and I think it also serves a greater storyline, which is, Titus has finally taken the initiative to take control of his career. No one else is giving him a job, so he wrote one for himself, so that is what’s smart about it.

What do you think when people call Titus a stereotype?
I think they didn’t see the same show that I filmed. Titus is more everyman than Jacqueline, Kimmy or Lillian. He’s broke, he can’t afford to pay his rent, he’s chasing this career that has not materialized, he has trouble in relationships, at least last season, and he is not a size 32 in the waist. He gets rejected when he attempts to do something good with his life, even if it’s one of his bizarre “this is gonna make me famous” excursions. Most Americans are living lives unfulfilled. Most Americans don’t have the money that Jacqueline has. Most Americans, especially black people, don’t get away with committing murder like Lillian did. So they’re not paying attention, that’s what I think.

Your performance of Diana Ross’s “Believe in Yourself” while accepting the Human Rights Campaign’s Visibility Award late last year was so moving. Why is being out and visible important to you?
Honey, how much time do you have? (Laughs) I know what dark places feel like and I know what the absence of love and community feels like, and if I had a me when I was growing up to see, I would have perhaps been familiar to you guys a lot sooner than two years ago. For that reason, I don’t want any young person or any old person to not acknowledge who they came into the world being through all of their past lives. This current one that you’re experiencing is one that should be fully realized – otherwise you are the walking dead, and what is the point?


Guarda il video: kimmy schmidt but its only maya rudolph


Commenti:

  1. Remo

    forse vedremo prima

  2. Hulbert

    Mi dispiace, questa opzione non fa per me. Forse ci sono più opzioni?

  3. Lavan

    Farei meglio a tacere, forse

  4. Tezragore

    la frase utile

  5. Aldfrith

    Giusto! Mi sembra che sia un'idea eccellente. Sono d'accordo con te.

  6. Davidsone

    Questo - è insopportabile.

  7. Marius

    Secondo me, ha torto. Sono sicuro. Propongo di discuterne. Scrivimi in PM, parla.



Scrivi un messaggio