acetonemagazine.org
Nuove ricette

Jamie Oliver condivide i suoi consigli per l'intrattenimento pasquale e i suoi piani per il giorno della rivoluzione alimentare

Jamie Oliver condivide i suoi consigli per l'intrattenimento pasquale e i suoi piani per il giorno della rivoluzione alimentare


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Lanciando la sua campagna con la piattaforma di raccolta fondi di filantropia delle celebrità Prizeo, Oliver vuole che tu gareggi per una lezione di cucina per aumentare la consapevolezza

Il clima caldo porta con sé molte cose: colori vivaci, ingredienti freschi e, cosa più importante, un carico di guardaroba più leggero. La primavera porta anche una serie di feste ed eventi importanti tra cui Pasqua, Cinco de Mayo, il Kentucky Derby, la Giornata della Terra e Giornata della rivoluzione alimentare.

Anche se puoi essere certo che ti forniremo suggerimenti e ricette per tutte le occasioni che ti aspettano, siamo super entusiasti di parlare del Food Revolution Day e di un famoso chef britannico.

Il 17 maggio sarà il secondo Food Revolution Day, dopo un clamoroso successo nel 2012. L'iniziativa è iniziata con lo chef Jamie Oliver che si è unito alla Good Foundation e alla Better Food Foundation per creare una campagna globale per far parlare il mondo di cibo e cibo vero educazione attraverso eventi e cene all'interno delle proprie comunità.

L'anno scorso, volti famosi come Gwyneth Paltrow, Adrian Grenier, Richard Branson, Ashton Kutcher e altri furono coinvolti nel movimento. Il cento per cento dei fondi raccolti è andato ai progetti di educazione alimentare di Jamie Oliver negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia.

Quest'anno, Oliver sta collaborando con la nuova piattaforma di filantropia delle celebrità Prizeo - un sito che mette all'asta esperienze eccezionali e rare per buone cause - per raccogliere fondi per il grande giorno. Oggi, 22 marzo, ha dato il via a una competizione globale in cui chiunque può pagare $ 3 o più per fare un'offerta per un corso di cucina con lui nella sua cucina. L'asta è aperta alle offerte solo per soli 40 giorni e tutti i proventi vanno alle sue associazioni di beneficenza per l'educazione alimentare legate al Food Revolution Day: la Jamie Oliver Food Foundation, la Better Food Foundation e la Good Foundation.

"Si tratta di aumentare la consapevolezza e la responsabilità individuale, resuscitare la cultura alimentare morente in tutto il mondo e, in definitiva, mantenere vive le abilità culinarie", afferma Oliver delle sue organizzazioni di beneficenza. "Tutto ciò che facciamo è educare, responsabilizzare e ispirare le persone a fare scelte alimentari migliori, per tutta la vita".

Mentre ascoltavamo Oliver, gli abbiamo chiesto dei suoi piani per la primavera e la Pasqua.

"In questo momento fa abbastanza freddo nel Regno Unito e le previsioni non sembrano migliorare per Pasqua, quindi penso che sarà più caldo e confortante cibo, come negli ultimi mesi", ha detto di i suoi progetti pasquali. "Probabilmente a un certo punto prenderò anche dell'agnello arrosto e incoraggeremo i bambini a decorare le uova di Pasqua. Potrei anche travestirmi da coniglietto pasquale se sono fortunati - l'ho fatto un paio d'anni fa e gli abbiamo fatto una caccia alle uova di Pasqua in giardino, e ci siamo divertiti molto. Anche se, una volta che si sono resi conto che ero io in costume e non il vero coniglietto pasquale, non sono sicuro che siano rimasti troppo colpiti!"

Quando gli è stato chiesto di quale cibo non può fare a meno in primavera, Oliver ha detto: "Adoro i primi asparagi primaverili quando arrivano ogni anno - è una tale gioia quando quelle piccole lance iniziano a spuntare dal terreno, anche se non è così. non dura molto a lungo. Gli asparagi possono essere difficili da coltivare, ma negli ultimi anni ci siamo riusciti in giardino, il che è fantastico". E come serve questo gustoso ortaggio? "Lo metto alla piastra per esaltare quel sapore incredibile, e poi lo servo con una spruzzata di succo di limone, un po' di condimento e una bella grattugiata di parmigiano - il paradiso".

Per partecipare, vai su Prizeo.com/Jamie . E per saperne di più Giornata della rivoluzione alimentare e come partecipare, clicca qui per tutti i dettagli. http://foodrevolutionday.com/


Ricette principali per la cena

Da semplici ricette per il pubblico a piatti più impressionanti per occasioni speciali, prova le nostre idee per i piatti principali della cena per intrattenere senza problemi.

Pollo al tartufo & gratinato di patate

Introducete un po' di lusso in un cremoso gratin di pollo e patate aggiungendo il tartufo. Un piatto di grande comodità da servire in inverno, o quando si vuole qualcosa di speciale

Paella di livello superiore

Scegli gli ingredienti più freschi per una paella di livello mondiale con la nostra ricetta definitiva. Servi questo classico piatto di pesce spagnolo in padella per stupire i tuoi ospiti

Salmone & #038 spinaci con crema di tartare

Il salmone versatile è popolare nelle nostre liste della spesa quanto il pollo. Sfruttalo al meglio con questa ricetta impressionante

Oca arrosto glassata al miele & patate confit

Cuocere l'oca glassata nel miele e nelle spezie per un'alternativa al tacchino questo Natale. Servire con patate alle erbe confit

Costolette di agnello al peperoncino & Pesto di fave liguri

Stupisci gli ospiti a cena con queste costolette di agnello leggermente speziate servite su un letto di pesto di fave. Servire con fronde di finocchio, un filo d'olio e limone

Chasseur di pollo in una pentola

Questo classico da bistrot francese è facile da preparare a casa e favoloso con purè cremoso o pane croccante

Cavolfiore arrosto con salsa di capperi

Cucinare il cavolfiore in questo modo gli conferisce una ricchezza bilanciata dal condimento. Un ottimo contorno per una cena arrosto e funziona anche come piatto vegetariano

Agnello in crosta di cumino con scalogno & schiacciata di patate novelle

Fai cuocere subito l'agnello speziato e le patate novelle mentre fai il resto della preparazione. Questa cena veloce è deliziosa con un'insalata di pomodori salati

Pollo arrosto al limone con ripieno di chorizo

Il ripieno in stile spagnolo in questo piatto di pollo arrosto è ricco di sapore e ancora di più se lo prepari in anticipo

Cipolla caramellata & Crostata di cicoria con gorgonzola

Formaggio erborinato e cicoria è un abbinamento classico che definisce questa crostata in stile Tatin, con l'aggiunta di nocciole per una croccantezza extra. Perfetto per intrattenere

Biryani di agnello

Prepara questo classico piatto indiano per un delizioso agnello umido con paneer, riso e spinaci, il tutto speziato alla perfezione. Ottimo per intrattenere casualmente

Spalla di agnello arrostita a fuoco lento

La carne perfettamente marinata che si scioglie in bocca è un piacere garantito per il pubblico. Cuocete questo arrosto per cinque ore, fatelo riposare e poi spolverate con la gremolata piccante

Fagiano arrosto con orzo perlato & cipolle ripiene

Se stai cucinando per stupire, fai il tuo gioco con il piatto di pollame perfetto di Tom per una sensazionale cena stagionale per due

Nasello con patate all'olio di paprika

Lascia che il sapore sottile e la consistenza carnosa del nasello siano la stella dello spettacolo con solo un po' di olio di paprika per sollevarlo. Ideale per un pasto facile, leggero e romantico

Pollo ripieno alla senape

È così buono che saremmo sorpresi se questa ricetta di filetto di pollo non diventasse una delle preferite. Salvalo nella tua raccolta My Good Food e divertiti.

Anatra di Natale farcita all'arancia

L'anatra con glassa all'arancia è una combinazione imbattibile, questo appetitoso piatto principale è una festa festosa per due

Rotolo di spinaci & ricotta

Theo Randall condivide la sua ricetta per un classico piatto italiano che trasforma la pasta fatta in casa in qualcosa di speciale: le nostre istruzioni passo passo lo rendono facile da seguire

Sformato di melanzane speziate

Questo è il comfort food vegano al suo meglio. Stratificare le fette di melanzana con un latte di cocco piccante e salsa di pomodoro per un pasto abbondante e caldo


Nell'introduzione al suo capitolo sulle zuppe, Jamie spiega che la chiave per una buona zuppa è cuocere le verdure per il minor tempo di cui hanno bisogno per essere abbastanza morbide da essere passate o mangiate, che darà miglior sapore e valore nutritivo.

È per questo che le mie precedenti zuppe di verdure non erano ottime come questa – le ho bollite troppo a lungo? Chi lo sapeva?

Spero che proverai questa ricetta della zuppa di verdure di Jamie Oliver e poi la trasmetterai condividendola con o insegnandola ad almeno altre due persone, che è la rivoluzione alimentare di Jamie!

Sostituzioni e variazioni della ricetta della zuppa di verdure:

Questo è il tipo di ricetta che può essere variata in tutti i modi per soddisfare i tuoi gusti e ciò che hai a portata di mano.

Vegetariano/Vegano – usa brodo vegetale (link affiliato)

Stile italiano – aggiungi una lattina di pomodori a cubetti, basilico fresco e degli spaghetti spezzati o altra pasta

Stile messicano – aggiungere i pomodori a cubetti con i peperoncini, sostituire i fagioli cannellini con i fagioli neri o borlotti, sostituire le zucchine con i broccoli e aggiungere un po' di mais

Heartier – aggiungere pollo, tacchino o gamberetti cotti

Starchier – aggiungere patate e/o pasta, riso, orzo o quinoa

Più Veg – zucchine, piselli, mais, patate, asparagi, qualunque cosa sia di stagione e di bell'aspetto

più fantasioso – metti una cucchiaiata di pesto preparato in ogni ciotola. Oppure aggiungete una spolverata di parmigiano fresco grattugiato o dei crostini croccanti


Lo chef nudo Jamie Oliver prevede di lanciare ristoranti in America

Ha già conquistato i telespettatori americani con il suo programma televisivo di successo.

Ora Jamie Oliver punta a ripetere il successo della sua Food Revolution lanciando una catena di ristoranti attraverso l'Atlantico.

Lo chef aprirà una serie di punti vendita negli Stati Uniti e in Canada basati sulla sua catena britannica, Jamie's Italian. I dettagli del piano sono emersi dopo che il nome Jamie's Italian North America è stato registrato con Companies House qui.

Sarà la prima incursione di Jamie negli Stati Uniti e arriva dopo i lanci di successo in Australia e Dubai.

La star 36enne ha trascorso 12 mesi fantastici, con i suoi 26 ristoranti che gli hanno fruttato un profitto di 4,6 milioni di sterline, in crescita del 170% rispetto all'anno precedente.

Una fonte vicina a Jamie ha detto che ha intenzione di usare quei soldi per il lancio negli Stati Uniti. "È determinato a diventare grande in America", ha detto la fonte.

“Ha già immerso il piede nell'acqua con il suo programma televisivo lì, ma l'amore di Jamie sarà sempre per la cucina e l'apertura di ristoranti. La sua ambizione è rendere i suoi ristoranti il ​​nome familiare negli Stati Uniti in cui sono qui".

Jamie non è l'unico chef televisivo britannico che cerca di sfondare il mercato internazionale. Gordon Ramsay ha quattro punti vendita negli Stati Uniti e Gary Rhodes sta lanciando un ristorante a Dubai.

Un portavoce ha confermato i piani nordamericani di Jamie, ma ha detto che non è stata presa alcuna decisione su quando aprirà il primo ristorante.


Alan Titchmarsh: Primavera nell'estate episodio 4

Alan Fred Titchmarsh è un giardiniere, giornalista televisivo, poeta e romanziere inglese. Dopo aver lavorato come giardiniere professionista e giornalista di giardinaggio, si è affermato come personalità dei media attraverso apparizioni in programmi di giardinaggio. Ha sviluppato una carriera diversificata di scrittura e trasmissione.

Le prime apparizioni televisive di Titchmarsh sono state nello show televisivo della BBC di lunga data Nationwide come esperto di orticoltura. Ciò lo portò a essere invitato a presentare la copertura del Chelsea Flower Show per la televisione BBC nel 1983. Titchmarsh lo ha ospitato ogni anno fino al 2013.

Nel 1996 la cancellazione di Pebble Mill at One ha dato a Titchmarsh l'opportunità di tornare al suo primo amore, il giardinaggio, e ha assunto il ruolo di conduttore di un altro programma televisivo della BBC di lunga data, Gardeners's'8217 World nello stesso anno, lo spettacolo è girato nel suo giardino. Titchmarsh è sposato con Alison dal 1975 e hanno due figli, Polly (nata nel 1979) e Camilla (nata nel 1981). Oltre al suo vasto lavoro televisivo e di scrittura, Titchmarsh è anche fiduciario della sua organizzazione di beneficenza, ‘Gardens for Schools’, e altri, tra cui ‘Seeds for Africa’.


Come cucinare il pollo nel latte?

L'ho fatto molte volte e la prima cosa a suo favore è la velocità e la facilità della preparazione improvvisata. È ottimo per un piatto di pollo arrosto dell'ultimo minuto. Non è necessario salarlo due giorni prima o metterlo in salamoia, basta farlo rosolare bene in una pentola capiente con molto burro e olio. Ecco come funziona.

  1. marrone a pollo intero in abbondante olio d'oliva o burro sul fornello.
  2. Versare circa 2 1/2 tazze latte, Due limoni' vale la pena, a cannella bastone e fresco saggio fogliame. Spargere in una manciata di aglio chiodi di garofano nelle loro bucce.
  3. Cuocere per 90 minuti a 375ºF.
  4. Smontare e mangiare con tutta la salsa squisita.

Per rosolare il pollo uso un forno olandese (come questa cocotte ovale Staub, la mia pentola preferita in assoluto). Riscaldo il burro a fuoco vivo e faccio rosolare davvero molto il pollo. È molto importante rosolare questo pollo con fegato e gusto. Io uso le pinze (come queste) per girare il pollo in modo che si dori su tutti e quattro i lati, semplicemente incastrandole nel sedere. Non aver paura di prenderlo davvero marrone scuro! Questo è ciò su cui si baserà il tuo sapore.

Quindi drenare gran parte del grasso. (Oliver dice di buttare via tutto il grasso in cui hai rosolato il pollo non ne avrai bisogno. In realtà consiglio di conservarlo per cucinare patate o verdure.) Rimetti il ​​pollo nella pentola (se l'hai rimosso mentre scolavi il grasso), aggiungere il latte, gli spicchi d'aglio (non c'è bisogno di sbucciare o schiacciare), la scorza o la buccia del limone e la stecca di cannella, insieme a una manciata di foglie di salvia. Mettere in forno e cuocere per un'ora e mezza. Qui è dove avviene la magia. Ma prima, una domanda...


Ricette britanniche

Piatti classici britannici come il rospo nel buco e la torta di pesce.

Mini pasticci di maiale con piccalilli

Hoel Levieil del ristorante londinese Frizzante condivide questa ricetta di torta di maiale per picnic, che è stata votata come l'idea della ricetta del Giubileo preferita dai nostri utenti

Herby rospo nel buco

Questo favorito della famiglia sposa salsicce carnose con erbe robuste e budino dello Yorkshire tradizionale e confortante

Torta croccante al Cumberland

Questa torta croccante e ricoperta di patate è a cottura lenta e poco costosa da preparare. È un ottimo pasto in famiglia ma abbastanza intelligente anche per intrattenere

Crostate di ciliegie & alle mandorle

Questi mini bocconcini Bakewell combinano pasticceria e torta sono progettati per la produzione in lotti e la cottura da congelato

Budino estivo classico

Festeggia le meravigliose fragole di stagione, i lamponi, le more e i ribes rossi con questo set pan brioche

Roast beef con salsa di cipolle caramellate

La parte superiore dell'arrosto raro è l'ultimo pezzo forte: rendilo ancora più speciale con Marmite e salsa di cipolle dolci

Agnello arrosto con briciole di erbe primaverili

Questo piatto ricco di ferro è l'ideale per un weekend con la famiglia e gli amici

Yorkies infallibili

Perfetti per asciugare il sugo, questi morbidi ma croccanti Yorkshire pudding si alzeranno ogni volta grazie a un'ottima pastella

La torta di San Clemente

Una versione molto britannica della Key lime pie - una torta golosa e cremosa con arance e limoni piccanti

Manzo, ale & budino di pastinaca

Una tradizionale bistecca e torta di birra con pasta di sugna. Preparare il ripieno la sera prima e cuocere a vapore il budino la mattina seguente per un delizioso pranzo domenicale

Scampi con salsa tartara

Scampi o code di gambero in pastella di birra croccanti con salsa a base di maionese di cetriolini, capperi ed erbe aromatiche


Il magro su zuppa di pesce del New England

Ho deciso di attenermi alle basi. La maggior parte delle ricette di zuppa di pesce dei vecchi tempi, inclusa quella che ho consultato, richiedono solo gli ingredienti più basilari: pesce bianco sodo (come l'eglefino), patate, pancetta o maiale salato, cipolla, latte o panna, sale, pepe e Burro.

Queste possono essere tutte ottime aggiunte, ma volevo il tipo più semplice di zuppa con cui sono cresciuto.

Ho deciso di rinunciare alla pancetta e usare invece l'olio d'oliva.

E sentivo che qualche altra verdura non avrebbe potuto far male, quindi ho aggiunto 2 gambi di sedano a dadini e 2 carote sbucciate e tagliate a dadini con le cipolle e le patate a cubetti.

La mamma le prepara spesso una zuppa di pesce con il latte evaporato, molto comune nel Maine. Ho aggiunto un tocco di crema per una maggiore ricchezza.

Il risultato è stata una zuppa di pesce, che sono orgoglioso di chiamare mia.

Secondo i miei calcoli, ogni porzione generosa da 1 tazza ha circa 325 calorie e:

9 *SmartPoints (piano verde)
8 *SmartPoints (piano Blu)
6 *SmartPoints (piano viola)
8 *PointsPlus (vecchio piano)

Curiosi dei nuovi piani myWW Green, Blue e Purple di Weight Watchers? Guarda questo breve video per saperne di più:

Suggerimento per la cottura della zuppa di pesce

La zuppa è migliore se la prepari un giorno e la servi il giorno dopo, anche se non ho mai avuto la disciplina per non indulgere immediatamente. Mi piace fare un lotto abbastanza grande da godermelo per un paio di giorni.

Se ti piace questa versione alleggerita della zuppa di pesce del New England, assicurati di dare un'occhiata alle mie altre ricette amichevoli per gli osservatori di peso tra cui zuppa di porri e patate con salmone affumicato a cottura lenta, zuppa di pesce piccante a cottura lenta, fagioli bianchi in pentola di coccio e gamberetti, mais e gamberi a cottura lenta Zuppa di gamberetti e zuppa di mais del Maine della mamma

Se l'hai fatto tu zuppa di pesce, per favore assegna alla ricetta una valutazione a stelle qui sotto e lascia un commento facendomi sapere come ti è piaciuta. E rimani in contatto su Pinterest, Facebook, Instagram e Twitter per gli ultimi aggiornamenti.


Introduzione

Negli ultimi due decenni è emersa una vasta letteratura che indaga sui fenomeni di 'consumo etico', 'consumo radicale', 'consumismo politico' e 'politica di stile di vita' legati al comportamento dei consumatori, inclusi 'boicottaggi', 'buycotts', 'prosumerismo' e simili (Bennett, 1998 Connolly e Prothero, 2008 Littler, 2008 Micheletti, 2003 Princen et al., 2002). Gran parte di questo lavoro ha affrontato le tendenze del consumo etico in quanto orientate al consumo e, in particolare, come riflesso della crescente influenza globale delle modalità di cittadinanza orientate al consumatore, attraverso le quali le persone comuni adottano lo stile di vita e le "scelte" dei consumatori come metodi per articolare e investire in questioni etiche, sociali, civiche e politiche (Lewis e Potter, 2011 Littler, 2008). Mentre gli studi continuano a sottolineare la sua natura altamente contestata e contraddittoria, in particolare in relazione ai fattori strutturali, sociali, culturali, economici e politici che condizionano la pratica quotidiana del consumo etico (Bossy, 2014 Copeland, 2014 Johnston et al., 2011) , il consumo etico è tuttavia spesso inteso come un percorso verso la partecipazione politica per le persone comuni che possono o meno investire tempo ed energie nella politica convenzionale (Barnett et al., 2005 Baumann et al., 2015).

Tuttavia, la maggiore visibilità e accessibilità del consumo etico non è stata semplicemente guidata dai consumatori. Il consumo etico, in quanto insieme di discorsi sulle "buone" pratiche di consumo, è stato modellato ed è stato plasmato da una serie di risposte del settore, con attori della catena di approvvigionamento che possiedono vari gradi di potere per determinare come viene praticato e definito il consumo etico. In particolare, ha portato alla proliferazione di schemi di etichettatura, tra cui "commercio equo", "biologico", "ruspanti" e "sostenibile", ciascuno progettato per certificare le credenziali etiche di vari prodotti e servizi. Questo è stato particolarmente vero in relazione al cibo, che è emerso come una preoccupazione chiave nei dibattiti globali su come produrre e consumare in modo più etico e sostenibile. In tutto il West anglofono, chef famosi come Jamie Oliver e Hugh Fearnley-Whittingstall sono diventati attori chiave in questi dibattiti, segnalando un cambiamento nel loro ruolo da "esperti" di stile di vita che educano gli spettatori su particolari gusti e preferenze di stile di vita a attivisti politici - cosa Powell e Prasad (2010) si caratterizza come un passaggio da intermediari "culturali" a "politici".

La ricerca che esamina la politica di consumo etico degli chef famosi ha scoperto che i loro testi mediatici spesso cercano di "responsabilizzare" i consumatori per risolvere vari problemi del sistema alimentare modificando il loro comportamento di consumo (Bell et al., 2017 vedi anche Bell and Hollows, 2011 Hollows e Jones , 2010). Precedenti studi hanno anche esaminato le sponsorizzazioni di celebrità associate a particolari schemi di etichettatura e certificazione, come la promozione del commercio equo e solidale da parte di star della musica e del cinema (Goodman, 2010). Tuttavia, con poche eccezioni (ad esempio Hopkinson e Cronin, 2015 Lewis e Huber, 2015), c'è stato poco lavoro nell'esaminare la difesa degli chef famosi per gli standard di etichettatura e certificazione. È importante esaminare questo aspetto in modo più dettagliato perché, a differenza delle celebrità dell'intrattenimento, anche i famosi chef sono attori del sistema alimentare. Ciò significa che gli interventi di chef famosi nei dibattiti sulla produzione e il consumo di cibo non sono solo strategie discorsive attraverso le quali affermare il loro status di esperti di cibo. Il loro status di intermediari culturali e politici attraverso i quali circolano i discorsi sul cibo "buono" significa anche che gli chef famosi vengono coinvolti (consapevolmente o meno) in una complessa politica di produzione e consumo di cibo che li espone alle sue molte caratteristiche complesse e talvolta contraddittorie. In questo modo, chef famosi arrivano a partecipare alle lotte sul significato di concetti fondamentali essenzialmente contestati come "biologico", "ruspante" o "sostenibile" (Gallie, 1955), che diventano pienamente significativi all'interno del mercato dei consumatori solo quando incorporati in specifici standard di certificazione e schemi di etichettatura e quando corretti tramite vari media e strategie di comunicazione.

Questo articolo si concentra sulla natura contestata dei discorsi che circondano uno di questi concetti fondamentali: polli e uova "ruspanti". Cerca di rivelare le relazioni complesse e contraddittorie tra gli schemi di certificazione "ruspanti" per polli e uova e le strategie e le narrazioni mediatiche adottate dai famosi chef per incoraggiare i consumatori a scegliere questi prodotti dal benessere più elevato. Si concentrerà sulle attività mediatiche dei famosi chef britannici Jamie Oliver e Hugh Fearnley-Whittingstall, le due personalità del cibo più conosciute a livello internazionale per le loro campagne per i valori di consumo etico, e in particolare polli e uova ruspanti.

Abbiamo focalizzato questo articolo su polli e uova perché sono due dei problemi di consumo etico più importanti negli ultimi dieci anni o giù di lì. Nel Regno Unito, circa il 5% dei polli da carne e il 52% delle uova sono ruspanti (più 1% e 2% biologici, rispettivamente), con una produzione di uova ruspanti che cresce ad un tasso di circa l'1,8% annuo, passando dal 32% della produzione nel 2004 al 52% nel 2014 (Egg Info, 2016). Molti grandi supermercati stanno ora eliminando gradualmente polli e uova allevati in modo intensivo a favore di alternative di benessere più elevate in risposta alla domanda dei consumatori. Tali cambiamenti sono stati attribuiti, almeno in parte, alle attività dei famosi chef in generale, e di Oliver e Fearnley-Whittingstall in particolare. Ad esempio, le loro esposizioni televisive del 2008 sugli orrori degli allevamenti intensivi di polli hanno provocato la carenza di polli e uova da allevamento all'aperto nei supermercati, con le vendite di allevamenti all'aperto per la prima volta che hanno superato quelle di allevamento intensivo (Johnston, 2008). In Australia, la partnership di Oliver con i supermercati Woolworths (2013) si è basata in parte sull'accordo del rivenditore di passare a "RSPCA o standard approvati equivalenti" per tutti i polli freschi entro il 2014 e per le uova a marchio proprio entro il 2018.

L'importanza e l'impatto di entrambi gli chef famosi significa che offrono casi di studio ideali attraverso i quali comprendere meglio la difesa e l'impegno di chef famosi nelle pratiche complesse alla base dei nostri sistemi di produzione alimentare, in questo caso la produzione commerciale di uova di gallina e carne. Per esplorare il modo in cui la difesa del consumo etico da parte degli chef famosi li coinvolge in una complessa politica alimentare, questo articolo indaga i vari significati della produzione di pollo, uova e carne "ruspanti" così come appaiono sia nel lavoro mediatico di Oliver e Fearnley-Whittingstall che nel vari schemi che certificano polli e uova "ruspanti".

Utilizziamo una metodologia di studio qualitativo e singolo caso per condurre un'analisi testuale completa dei testi mediatici associati ai due chef famosi e alle loro campagne per polli e uova ruspanti. Sebbene ciò limiti la capacità di un ricercatore di generalizzare più ampiamente, l'analisi dettagliata di un singolo caso consente la produzione di un resoconto ricco e dettagliato di un fenomeno specifico - nel nostro caso le strategie di comunicazione utilizzate dai famosi chef per promuovere la produzione "ruspante" - nonché come facilitare la generazione di proposte per un'ulteriore analisi comparativa (Babbie, 2008). Sulla base di una revisione della letteratura accademica e dei media popolari, abbiamo prima identificato i famosi chef internazionali più attivi nella promozione di sistemi di produzione alimentare alternativi. Jamie Oliver e Hugh Fearnley-Whittingstall sono stati quindi selezionati per ulteriori analisi, poiché sono risultati essere i due chef famosi che conducono campagne di maggiore rilievo e impatto internazionale. Concentrarci su due famosi chef britannici ci ha anche permesso di controllare la variazione transnazionale nell'interpretazione del concetto contestato di "ruspante".

Utilizzando una combinazione di analisi visive, del contenuto e del discorso (Deacon et al., 2007), abbiamo quindi eseguito "letture" testuali ravvicinate (Phillipov, 2013 Rojek, 2007) della totalità dei programmi di cucina e dei documentari televisivi di Oliver e Fearnley-Whittingstall, siti web ufficiali e libri di cucina relativi alla produzione di polli e uova "ruspanti", al fine di identificare i tropi visivi e discorsivi associati alle campagne per il "ruspante" e le varie strategie rappresentative e politiche "al lavoro" in ciascun testo. Utilizzando l'analisi del contenuto, abbiamo quindi confrontato le rappresentazioni e le affermazioni di ogni chef sull'allevamento all'aperto con i requisiti per il benessere degli animali elencati in ciascuno dei principali schemi di "allevamento all'aperto" che è più probabile che vengano incontrati dal pubblico di questi testi mediatici. Qui vengono presentati i risultati di una selezione rappresentativa di testi in ciascun modulo multimediale.

Come casi che mostrano i modi complessi in cui i media modellano i discorsi sul consumo etico, la nostra analisi rivela una serie di disgiunzioni tra le critiche degli chef famosi alle questioni relative al benessere degli animali associate a polli e uova prodotte in modo intensivo e le loro "soluzioni" proposte sotto forma di acquisto gratuito prodotti di gamma. Mostriamo che mentre molte delle opzioni "ruspanti" più facilmente disponibili per i consumatori ordinari possono evitare alcuni dei peggiori eccessi dell'allevamento industriale degli animali, non necessariamente affrontano i problemi identificati a un livello che le rappresentazioni dei media popolari possono indurre i consumatori ad aspettarsi .

Mentre gli interventi di chef famosi nello spazio del consumo etico dovrebbero essere visti come uno sviluppo positivo, la nostra analisi suggerisce che alcune delle strategie testuali associate a questi interventi rischiano di fondere questioni e pratiche distinte, oscurando così molte delle complessità dell'"etico" contemporaneo. e sistemi di produzione alimentare "alternativi". Ciò è significativo per il modo in cui rivela sia la natura contestata dei discorsi sul consumo etico sia le sfide nel trasmettere messaggi di consumo etico nelle forme dei media "mainstream". In breve, sosteniamo, il sostegno degli chef famosi alle pratiche di consumo etico ha fatto molto per mettere le questioni dell'etica e della politica alimentare nell'agenda popolare, rendendole tuttavia più accessibili e disponibili a più persone, non riuscendo ad affrontare le complesse realtà della produzione alimentare etica, possono anche indurre involontariamente i consumatori a pensare che ci siano soluzioni semplici e univoche per realizzare valori di consumo etico.

L'articolo è strutturato come segue: Nella prossima sezione, forniamo una panoramica della letteratura sul consumo etico e l'ascesa dei media alimentari e degli chef famosi, con un focus su Oliver e Fearnley-Whittingstall. Esaminiamo quindi come i due chef famosi si siano impegnati nel dibattito sulla carne e le uova di gallina ruspante, evidenziando la gamma di pratiche per il benessere degli animali coinvolte e il grado in cui queste vengono affrontate nel loro lavoro di advocacy, con un focus sui siti web di entrambi gli chef. e libri di cucina. La sezione seguente si concentra sulla "campagna di documentari culinari" (Hollows e Jones, 2010), Cene di Jamie's Fowl e Hugh's Chicken Run, per mostrare come le bucoliche immagini “ruspante” che animano questi testi televisivi non sempre rispecchiano le realtà commerciali della produzione di pollame e uova, anche all'interno di schemi certificati di “ruspante”. Nella sezione "Conclusioni", offriamo alcune riflessioni su come un mainstreaming del consumo etico guidato dalle celebrità può porre alcune sfide inaspettate alla comprensione da parte dei consumatori delle condizioni reali della produzione di pollame e uova.


Ricette facili che i bambini possono cucinare

Lo scorso sabato, 19 maggio, è stato il Food Revolution Day, e si è parlato molto di cibo vero e bambini. Nel suo discorso di accettazione del premio TED nel 2010, il famoso chef e fondatore di Food Revolution, Jamie Oliver ha espresso un desiderio: Insegna a ogni bambino il cibo.

Da quando Jamie ha espresso quel desiderio, sono stati fatti molti progressi nella rivoluzione alimentare, ma c'è ancora molto da fare. Fortunatamente puoi fare la tua parte e non devi nemmeno uscire di casa.

Insegnare ai bambini il cibo può iniziare nel negozio di alimentari, così come in giardino, ma la vera magia avviene insieme tu, in cucina.

Questo mese il nostro gruppo Eat Well, Spend Less parla di Kids in the Kitchen. È un argomento che mi appassiona, perché credo che cucinare con i bambini li aiuti ad abbracciare il cibo vero e a sviluppare una cultura alimentare sana.

Inoltre, mangiare a casa è molto meno costoso che mangiare fuori. Dando ai nostri figli un vantaggio sull'autosufficienza, li aiutiamo a risparmiare denaro in futuro.

Ricette che i bambini possono cucinare in cucina

Prima di invitare i bambini a unirsi a te, è una buona idea rispolverare le nozioni di base sulla sicurezza in cucina e sui coltelli per i bambini, quindi attrezzarsi adeguatamente. Uso uno sgabello robusto, uno o due grembiuli da bambino e alcuni strumenti che sono piccoli e si adattano bene alle loro mani.

Quindi, è importante avere una buona ricetta che abbia semplici passaggi che i bambini possono fare da soli, ovviamente sotto supervisione, e risultati deliziosi che li lasceranno entusiasti di cucinare e cuocere di nuovo.

Ecco alcuni dei miei preferiti.

Colazione

Ho adorato il recente post di Kara sui panini alla cannella il sabato mattina con la sua dolce figlia, Jillian. Ha dimostrato perfettamente come cucinare insieme sia stato un prezioso momento di legame madre-figlia e non ha potuto fare a meno di notare che Jillian era molto orgogliosa del suo lavoro. Naturalmente.

Cucinare con i miei ragazzi la mattina è uno dei miei momenti preferiti per parlare con loro. Spesso è sabato, e mentre mescoliamo insieme i pancake (il piatto più richiesto di MRD –) parliamo della settimana passata a scuola e dei programmi per il fine settimana.

Pranzo e spuntini

I miei ragazzi potrebbero fare uno spuntino tutto il giorno se glielo permetto. Cerchiamo di trovare un sano equilibrio per i nostri snack, e un modo divertente per includere più verdure è lasciare che i bambini le selezionino al mercato e aiutino a prepararle. Quest'estate stiamo coltivando le nostre carote da spuntino, e questa è un'aiuola rialzata dove il pascolo è incoraggiato.

Cena

La cena potrebbe essere il momento più impegnativo per cucinare con i tuoi figli. Potrebbero essere stanchi (e anche tu), potrebbero essere tutti affamati e il tempo è spesso limitato. È saggio non assumere troppi pasti da 10 minuti, chiunque? Troverai che le ricette di seguito richiedono solo pochi minuti per essere messe insieme e ognuna ha piccoli lavori che le piccole mani possono aiutare.

Un'ultima cosa: non temere il disordine…

Oltre a Simple Kids, Jaimie propone 7 consigli per cucinare con successo con i bambini e ha sicuramente inchiodato con quel post. Mi è piaciuto quello che ha detto sul disordine:

“Non sono un grande fan della pulizia della cucina, quindi più disordine in quella stanza si aggiunge sicuramente al mio livello di stress. And I understand, too, that when you’re extremely short on time, the last thing you want is more cleaning to do. But this kind of mess is temporary. The more skilled your kids become in the kitchen, the less messy the results.”

That is so true! So pick a few recipes, pour a cup of coffee, and summon the kids!

Do you cook with your kids? Why do you feel it is important?

Cucinare è sempre stata l'attività ricreativa preferita da Aimée, sfogo creativo e fonte di relax. Dopo quasi dieci anni nel settore della cucina professionale, è passata dal ristorante all'RSS scambiando pinze e zoccoli con formine per biscotti e un laptop, servendo come editore qui a Simple Bites. Il suo primo libro, Brown Eggs and Jam Jars - Family Recipes from the Kitchen of Simple Bites, è stato pubblicato nel febbraio 2015.


Guarda il video: La rivoluzione industriale 2. 2


Commenti:

  1. Lippi

    Non puoi annullare ciò che è stato fatto. Quel che è fatto è fatto.

  2. Fergus

    Mi congratulo con un'idea eccellente ed è debitamente

  3. Therron

    Mi dispiace, questo non mi va bene. Forse ci sono più opzioni?

  4. Sceley

    Non essere truffato su questo account.

  5. Jarin

    la risposta Fedele



Scrivi un messaggio