acetonemagazine.org
Nuove ricette

Nuova tendenza fai-da-te: zangolare il burro

Nuova tendenza fai-da-te: zangolare il burro


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Fai da te a casa o a una festa

OK, ci siamo. Ecco! Quindici o 20 minuti dopo, hai il burro. Ed è così che sbatti il ​​burro.

Fai da te (fai da te) la zangolatura del burro è l'ultima tendenza in cucina. Se non sei già stato invitato a una festa di zangolatura del burro, probabilmente lo sarai presto. La tendenza si sta diffondendo rapidamente, il che significa che potresti voler mettere le mani su un zangola burro.

Bee Wilson, food writer inglese e autrice del libro di storia dei gadget gastronomici Considera il Fork, dice che probabilmente è una risposta all'era tecnologica. Dopo aver fissato i gadget virtuali per tutto il giorno, forse sempre più persone amano farlo da sole.

Oh, e se stai partecipando a una festa di zangolatura del burro, non dimenticare di BYOC (porta la tua crema).

Buona zangolatura!


100 ricette di burro per il corpo fatte in casa uniche ed efficaci

Ci sono lozioni… Ci sono creme… E poi, c'è il burro per il corpo! Se hai la pelle secca, screpolata o danneggiata, potresti aver bisogno di darle un po' di amore in più! Il burro per il corpo è un idratante intenso che si assorbe nella pelle lasciandola setosa, liscia e morbida.

Tuttavia, la maggior parte del burro per il corpo acquistato in negozio è piena di tutti i tipi di strani ingredienti di cui non hai mai sentito parlare e che probabilmente non riesci nemmeno a pronunciare. Usando queste ricette di burro per il corpo e creandone di tue, puoi essere sicuro di quali ingredienti ci stanno esattamente dentro e, quindi, di cosa stai mettendo sul tuo corpo.

Grazie a Internet, ci sono molte ricette di burro per il corpo fai-da-te completamente naturali da provare! In questo elenco, abbiamo 100 ricette di burro per il corpo uniche ed efficaci tra cui scegliere. Quindi cominciamo!

1. Ibisco rosa

La rosa di ibisco per una semplice esperienza di idratazione divina. Affronta gli inverni secchi mantenendo la pelle sana e idratata.

2. Barretta speziata alla vaniglia

Vaniglia, spezie e tutto bene. Usa questa barretta di burro per il corpo per lasciare la tua pelle setosa e liscia.

3. Burro per il corpo montato

Dopo aver mescolato gli ingredienti cremosi di karitè e burro di cacao con alcuni oli dolci, aggiungi il tuo profumo di olio essenziale preferito per un aroma lussuoso.

4. Burro per il corpo al mango

Questo burro per il corpo sembra quasi abbastanza buono da mangiare! Le sensazioni tropicali del mango ti faranno sentire fresco e ringiovanito!

5. Miele di cocco

Mi piace che abbiano creato la loro piccola etichetta! Questo burro per il corpo sarà un ottimo regalo per un amico o una persona cara!

6. Glassa al caffè

Mi stai dicendo che posso insaponare la mia pelle con cacao bianco e fondente e sentire il delizioso profumo del caffè tutto il giorno? Sì grazie!

7. Pan di zenzero montato

Il dolce profumo del pan di zenzero durante i freddi mesi invernali è qualcosa che ti farà sicuramente alzare dal letto.

8. Base di burro per il corpo

Questa è un'ottima ricetta per una base di burro per il corpo. Successivamente, puoi aggiungere i tuoi profumi di oli essenziali preferiti, spezie e qualsiasi altra cosa tu voglia!

9. Soufflè di zucca

Un trattamento per la pelle decadente che puoi realizzare facilmente con ingredienti semplici. Ammorbidisci, illumina e idrata la tua pelle mentre profuma di gusto!

10. Rosa menta piperita

Un delicato burro per il corpo rosa che piace agli occhi e al naso! La menta piperita risveglierà i tuoi sensi e nutrirà la tua pelle.

11. Cioccolato Nocciola

Un favorito per gli amanti del cioccolato! Questo burro cremoso per il corpo è morbido come la seta e ha una sensazione incredibile sulla pelle.

12. Lime di cocco

Qual è il tuo uso preferito per l'olio di cocco? Il mio è per idratare, proteggere e nutrire la mia pelle!

13. Menta lavanda

Un rinfrescante burro alle erbe per il corpo che include le benefiche proprietà lenitive della radice di altea.

14. Doppio cioccolato

Che tu ci creda o no… No, questo non è un dolce! È un trattamento idratante per la tua pelle! Cerca solo di non mangiarlo!

15. Vaniglia al limone

Ti piace la freschezza agrumata del limone? Mescolalo con i dolci profumi della vaniglia e avrai un burro per il corpo irresistibile!

16. Burro abbronzante

Un burro per il corpo setoso che non solo idrata la pelle, ma aiuta a donare alla pelle un po' di colore e lucentezza! Perfetto per i freddi mesi invernali.

17. Prugna al cocco

Un profumo sottile con una sensazione deliziosa, questo burro per il corpo montato è molto più che bello da vedere. Cerca di non leccarti le dita!

18. Spezia di zucca

Pura perfezione autunnale racchiusa in un vasetto di cremosa bontà. Cannella, vaniglia, zenzero e chiodi di garofano danno vita a questo burro per il corpo.

19. Cannella Vaniglia

Gli effetti detergenti della cannella sono antisettici e aiutano a nutrire la pelle. Alcune persone sono sensibili alla cannella, quindi prova prima con una piccola quantità!

20. Vaniglia all'arancia

Gli effetti calmanti e lenitivi dell'arancia uniti alla meraviglia aromatica che è la vaniglia! Divertiti!

21. Melrose calmante

Questo burro per il corpo contiene Progest E e olio essenziale di Melrose per nutrire, proteggere e curare la pelle secca e screpolata.

22. Rosa di cocco

Proteggi la tua pelle e donale l'amore che merita con un dolce burro per il corpo alla rosa di cocco. È fantastico da applicare dopo una lunga giornata al sole.

23. Eucalipto Menta

Finalmente! Stavo aspettando una ricetta di eucalipto! Hai solo bisogno di una piccola quantità di questa crema idratante ultra cremosa per insaponare la maggior parte della tua pelle.

24. Barretta al burro per il corpo Eczema

Ci sono alcune cose interessanti in questa ricetta: combatte l'eczema, utilizza ingredienti unici come la canapa e l'olio di avena ed è realizzata in un tubo a pressione per una facile applicazione! Lo adoro!

25. Tè verde alla menta

Ingredienti potenti come il matcha e la vitamina E rendono questo burro per il corpo un must per la pelle secca e pruriginosa.


Come Preparare il Burro Composto (6 Ricette!)

Quando ero un ragazzino, io e i miei genitori andavamo in una steakhouse di Vancouver locale con una certa regolarità. I tavoli erano ricoperti di carta da macellaio&mdashof course&mdashand passavo il tempo tra l'ordinazione e il mangiare disegnando immagini e sorseggiando uno Shirley Temple (ciliegie extra al maraschino, grazie mille).

Da quello che posso ricordare, di solito ordinavo lo speciale per bambini, che prevedeva una sorta di hamburger e patatine fritte, mentre i miei genitori si infilavano nei loro pasti a base di bistecca per adulti. A quell'età, ero abbastanza ignaro di quello che mangiavano tutti gli altri, ma ricordo di aver visto i camerieri sfrecciare con piatti pieni di vari tipi di bistecche. La maggior parte erano piuttosto standard, segni di griglia che si incrociavano sulla parte superiore del manzo. Ma altri erano conditi con fiocchetti di burro.

Il mio palato inesperto non si è reso conto che la bistecca condita con burro composto è una delle migliori prelibatezze conosciute dagli amanti della carne bovina.

Detto questo, essere usato come condimento per bistecche è solo la punta dell'iceberg per i burri composti.

Cos'è esattamente il burro composto? Si tratta di burro ammorbidito, mantecato con vari ingredienti dolci o salati. Mentre il concetto è semplice, le potenziali combinazioni di sapori sono infinite. Abbina focaccine, panini, frittelle, waffle o pane di mais con burri aromatizzati con scorza di arancia o limone, sciroppo d'acero, miele o cannella. Accompagna carne, verdure, pesce e pane con burri misti ad erbe, spezie, formaggi o scorze di agrumi.

Inizia con il burro non salato in modo da poter controllare la quantità di sale quando aggiungi i condimenti. Ciò è particolarmente importante con i burri composti dolci. Per ottenere il burro più soffice, puoi montarlo con un mixer manuale. Tuttavia, in genere prendo il percorso che richiede la minor quantità di utensili da cucina. Ciotola e forchetta per me!

Quando il burro sarà morbido, unire gli ingredienti dolci o salati.

Trasferite il burro aromatizzato su un foglio di carta da forno o pellicola trasparente, formate un tronchetto con il burro e avvolgetelo bene. Lasciare raffreddare per 2 ore prima di tagliare a pezzi per servire.

Ma cosa succede se non puoi o non puoi mangiare latticini? L'olio di cocco, che si ammorbidisce molto facilmente e si solidifica in frigorifero, è un ottimo sostituto. Naturalmente, conferirà un sapore di cocco al &ldquobutter&rdquo, ma questo può essere positivo solo quando aggiungi ingredienti complementari, come polvere di curry, succo di lime e coriandolo.

Queste combinazioni sono solo un punto di partenza e il cielo è il limite!


Fare il burro Fase 2: Agitare la crema

Per questo passaggio, è imperativo utilizzare un barattolo pieno solo per 1/3. (Se a questo punto hai bisogno di versare la crema in un contenitore più grande, fallo.) I due terzi "vuoti" del barattolo consentono alla crema di espandersi mentre la scuoti e consentono anche al liquido denso di schizzare contro le pareti del contenitore più violentemente quando si agita il barattolo. (Questo schizzi - tecnicamente noto come concussione - è ciò che trasforma la panna in burro. È la stessa azione della zangolatura, ma senza una zangola.)

OK. Ora siediti sulla tua sedia preferita e inizia a scuotere il barattolo da 1/3 di panna maturata, tenendo presente che la commozione cerebrale è ciò che fa formare il burro. Esercitati ad agitare il barattolo in modo che si verifichi un forte impatto tra la crema e le pareti del contenitore.

Il tempo necessario per agitare il liquido prima che inizi a vedere il burro dipende da [a] la temperatura della panna, [b] l'entusiasmo con cui agiti il ​​barattolo e [c] la quantità di panna nel contenitore. Quindi, è meglio Guarda per il burro piuttosto che cercare di farlo "a tempo". (Nel caso te lo stessi chiedendo, di solito dovrai continuare a scuotere per 15-30 minuti.) Cosa cerchi? Poco prima di ottenere il burro, noterai che la panna montata sta diventando "pesante". Quindi inizierai a vedere una netta separazione tra il latticello e una massa pesante di burro.

A questo punto, non hai ancora il burro, ma sei molto vicino, quindi continua a scuotere il barattolo con un po' meno vigore. In pochi secondi, la massa pesante diventerà gialla, diventerà soda e si separerà dal latte. Non agitare il barattolo molto oltre il punto in cui il burro si è formato in granuli leggermente sodi. (A meno che tu non voglia una diffusione finita più dura.)


Come fare il burro

Hai mai montato troppa panna e ha iniziato a separarsi e diventare disgustosa? Sapevi che stavi davvero per trasformare la tua crema in burro?

Il grasso nella crema è contenuto in minuscoli globuli e pensa a loro come piccole sacche di grasso sospese nel latte. Quando agiti la panna (agitando, montando o frullando), le piccole sacche si uniscono e si rompono, versando fuori le molecole di grasso.

Quando si monta la panna, si incorpora aria nelle molecole di grasso. Quando continui ad agitare la panna, le molecole di grasso si scontrano e si aggregano e la panna montata si sgonfia. Il grasso si separa dal liquido, formando burro e latticello.

Ora che le nostre teste fanno male a causa di tutta quella scienza, tuffiamoci e impariamo a fare il burro!

Versate la vostra crema nella caraffa del frullatore. Qui ho usato 2 tazze di crema.

Puoi anche fare il burro usando una planetaria o una planetaria, ma penso che il frullatore sia molto meno disordinato poiché ha un coperchio. Oppure puoi metterti davvero in pratica e scuotere la crema in un barattolo (se stai cercando un allenamento per le braccia).

Accendi il frullatore a velocità medio-alta.

Per prima cosa, la panna passerà alla fase di panna montata. Poi inizierà ad addensarsi e comincerà a rilasciare una crema acquosa al burro. Vedrai piccoli pezzi che schizzano contro i lati della caraffa del frullatore. Non sei ancora arrivato!

Alla fine, il tutto comincerà a diventare di nuovo liquido, agiterà nel frullatore e il grasso di burro e il latticello si separeranno completamente.

Hai fatto il burro con successo!

L'intero processo dovrebbe richiedere solo circa 5 minuti a livello medio-alto.

Versare con cura quanto più latticello possibile. Eliminare o salvare per un uso successivo.

Nota: a meno che tu non abbia prodotto burro coltivato, questo latticello non funzionerà come il latticello che acquisti dal negozio. Devi aggiungere aceto o succo di limone se vuoi che reagisca correttamente con il bicarbonato di sodio.

Ora ti rimane (principalmente) solo il grasso di burro. Tecnicamente, potresti mangiare il burro così com'è, ma se fai un altro passaggio, durerà più a lungo.

Quel passaggio in più è questo: devi lavare il latticello rimanente dal burro in modo che non sia acido. Raschiare il burro in una ciotola di acqua MOLTO fredda. Puoi anche usare l'acqua ghiacciata se lo desideri.

Spremere e impastare il burro per rilasciare il latticello.

Continua a spremere e cambiare l'acqua finché l'acqua non rimane limpida. Questo richiede circa 5-7 cambi d'acqua per me.

Ora puoi asciugare il burro su un po' di mussola di burro pulita, un canovaccio pulito o un tovagliolo di carta.

Per aggiungere più sapore al tuo burro, consiglio vivamente di salarlo, a meno che tu non abbia intenzione di usarlo in cottura. Uno scarso 1/8 di cucchiaino è giusto per 2 tazze di panna. Potrebbe piacerti più o meno salato. Inizia con meno e aumenta il sale a piacere. Non vuoi che il tuo burro urli &ldquosalty&rdquo&mdash, vuoi solo che sia saporito.

Mescolare molto bene il sale.

Puoi semplicemente conservare il burro in un contenitore ermetico in frigorifero, oppure puoi avvolgerlo nella carta da forno.

Dategli la forma che desiderate. Penso che i normali bastoncini del vecchio siano i più utili.

Conserva il burro in frigorifero per circa una settimana o nel congelatore (ben avvolto) per una conservazione a lungo termine.

Solo per riferimento, 2 tazze di panna faranno 1 panetto di burro (100 grammi, 3 1/2 once o 1/2 tazza). Riceverai anche circa 1 tazza di latticello.

Per fare un ulteriore passo avanti, puoi trasformarlo in burro composto o burro montato.

  • Frullare la panna pesante o da montare su un livello medio-alto in un frullatore.
  • Per prima cosa, riceverai la panna montata. Dopo circa 5 minuti, il grasso e il liquido si separeranno, formando burro e latticello.
  • Elimina quanto più latticello possibile.
  • Versare il burro in acqua molto fredda. Impastare e strizzarlo per far uscire il latticello rimasto. Lavare in più cambi d'acqua finché non rimane limpido.
  • Asciugare il burro e aggiungere sale a piacere. Inizia con 1/8 di cucchiaino scarso e aumenta se necessario.
  • Si conserva in frigorifero in un contenitore ermetico per circa una settimana o ben avvolta in freezer più a lungo.

Questo è tutto quello che c'è da fare! Questa può anche essere un'attività divertente da fare con i bambini in cucina. Rimarranno stupiti dal fatto che hanno effettivamente fatto il burro in casa e renderanno i loro pancake o toast a colazione davvero speciali.


TikTok è inondato di video di persone che frullano il burro durante il blocco

Dimentica la pasta madre o anche il pane alla banana: ora si tratta solo di creare un oggetto di uso quotidiano da zero a casa, ma è una perdita di tempo?

Siamo ufficialmente passati dalle persone a lievitazione naturale - ora stiamo facendo il nostro burro a casa.

Siamo ufficialmente passati dalle persone a lievitazione naturale - ora stiamo facendo il nostro burro a casa.

Le persone in isolamento ora stanno producendo il proprio burro. Fonte: in dotazione

Spostati, lievito naturale: c'è una nuova tendenza al blocco in città.

Mentre celebriamo i sei mesi dall'inizio della pandemia di coronavirus, è sicuro dire che abbiamo trascorso le giornate a casa a diventare creativi.

Prima c'era il pane alla banana, poi c'era il pane vero e proprio e ora è praticamente un tutti contro tutti, perché puoi davvero dire che sei stato in isolamento a meno che tu non abbia pubblicato una foto del tuo capolavoro di cucina su Instagram?

La tendenza più recente (e sicuramente più soddisfacente) è quella di sfornare il tuo burro, con persone che si recano su TikTok per condividere video.

Secondo un devoto, preparare il burro in casa richiede solo 15 minuti e un po' di olio di gomito. Immagine: TikTok. Fonte: in dotazione

Sì, sappiamo che puoi comprare il burro letteralmente ovunque e si trova letteralmente accanto alla crema che devi acquistare per prepararla.

Ma c'è qualcosa di così rassicurante nel pensiero di preparare il tuo burro fatto in casa nello stesso modo in cui i tuoi nonni o bisnonni avrebbero potuto farlo in passato:

Il video della donna del NSW Maddy @tisregi del suo burro zangolato è stato visto 10.000 volte su TikTok.

Tutto ciò di cui hai bisogno è “heavy cream” e “quindici minuti di olio di gomito” usando uno zangolatore, ha spiegato nei commenti.

𠇊hh lo adoro!! Facevo il burro con mia nonna!!” una persona ha commentato, mentre un'altra ha aggiunto: “ontinuo a dire a tutti che voglio farlo e loro dicono che sono pazzo omg.”

Un altro video pubblicato dallo chef di casa statunitense @saynacho che lo mostra mentre fa il burro con le fruste elettriche è stato visto più di tre milioni di volte.

“I non aveva idea che fosse così facile,” una persona ha scritto, mentre un'altra ha aggiunto: “I l'ha appena fatto. È tremendamente buono. Ho aggiunto aglio e sale al mio!”

Un altro video mostra come fare il burro con le fruste elettriche. Fonte: in dotazione

E dopo 30 minuti hai il tuo lotto di burro! Fonte: in dotazione

Altri hanno indicato che potresti fare il burro agitando la panna in un barattolo, ma probabilmente vorrai che i polsi siano seriamente forti per provarlo.

"Trovo che sia molto più veloce versare la crema in un barattolo di marmellata vuoto e scuoterla", ha scritto una persona su TikTok.

𠇊nche il burro sarà già in un ciuffo e non molti piccoli pezzi.”

COME FARE IL BURRO IN CASA

Una rapida ricerca su Google restituirà centinaia di diverse ricette di burro fatto in casa con lievi variazioni sulle basi, ovvero montare la panna finché non si trasforma in burro.

Vuoi fare un tentativo? Ecco una ricetta di taste.com.au su come preparare il tuo burro:

1. Aggiungere la quantità desiderata di panna da versare in una ciotola di vetro. Usa uno sbattitore elettrico per sbattere fino a quando la crema non si divide in burro solido e latticello.

2. Metti un colino a rete su una ciotola di vetro e copri con un panno di mussola. Versare il burro nel colino, lasciando scolare il latticello attraverso il panno di mussola.

3. Raccogliere il panno di mussola contenente il burro solido e spremere il latticello in eccesso nella ciotola di vetro.

4. Lavare: riempire un'altra ciotola di vetro con acqua fredda e ghiaccio. Rimuovere il burro dal panno di mussola e metterlo nella ciotola.

5. Spremi ripetutamente il burro solido per rimuovere quanto più latticello in eccesso possibile.

6. Condensare il burro solido in una palla e toglierlo dall'acqua.

7. Formate un quadrato o un rettangolo con il burro e avvolgetelo nella carta da forno.


Cos'è il burro per il corpo?

Non avevo mai sentito parlare del burro per il corpo fino a pochi anni fa, quando un'amica mi ha presentato il suo burro per la cura della pelle preferito. Ricordo di aver pensato, Burro per il corpo? Perché mai vorresti spalmare del burro sul tuo corpo? La mia curiosità è stata stuzzicata, così ho iniziato a ricercare questo prodotto nuovo per me.

Dopo alcune ricerche, ho scoperto che il burro per il corpo è un prodotto per la cura della pelle ricco e idratante che è generalmente realizzato con burri per la cura della pelle, come il burro di karitè e il burro di cacao. Il burro per il corpo può essere utilizzato come alternativa alla lozione, poiché il suo compito principale è idratare la pelle.

Allora perché non chiamare questo prodotto “lotion”? Bene, si tratta solo di alcuni tecnicismi…

La lozione è fatta con acqua e olio (e possibilmente burri) quindi è leggera e setosa. Il burro per il corpo, invece, è fatto esclusivamente con burro(i) e olio(i), quindi è molto denso. I prodotti finali vengono utilizzati allo stesso modo, per idratare la pelle, ma sono realizzati con ingredienti diversi, utilizzando metodi diversi.

Dal punto di vista del fai-da-te, il burro per il corpo fatto in casa durerà per mesi senza l'uso di conservanti. La lozione fatta in casa deve essere utilizzata in un breve lasso di tempo o deve essere utilizzato un conservante (grazie all'acqua) e richiede un emulsionante per miscelare correttamente l'olio e l'acqua.

Tecnicamente, il burro per il corpo è consigliato per le persone che hanno bisogno di un'idratazione intensa, ma personalmente ho scoperto che è un'ottima alternativa alla lozione e non è necessaria la pelle super secca.


Come fare il burro all'aglio e incorporarlo nei piatti

Una frase comune che descrive gran parte della mia cucina è "il burro rende tutto migliore". Anche se le mie arterie potrebbero non essere d'accordo, sono le mie papille gustative a dettare legge. Dalla carne alle verdure ai carboidrati, il burro aiuta a trasformare un piatto da squallido a delizioso. A volte, quando è il momento di fare un salto di qualità e il semplice burro vecchio non va bene, l'aggiunta di un ingrediente o due può trasformarti in un vero signor/signora/signora. Pantaloni fantasia! Un'opzione facile e gradita alla folla è l'aglio. Scommetto che leggere la frase "burro all'aglio" ti fa venire l'acquolina in bocca. È solo naturale! Fortunatamente, sono qui per parlare di burro all'aglio, come farlo e come incorporarlo nei tuoi piatti.

Quasi tutti possono fare il burro all'aglio perché è semplicissimo. Per quanto semplice possa sembrare, le ricette più fondamentali richiedono di mescolare un panetto di burro con aglio tritato o schiacciato. Questo è tutto! Certo, puoi aggiungerne altri, se lo desideri, ma non c'è davvero niente di più. Se ti senti un po' incerto, lascia che ti guidi attraverso alcuni suggerimenti.

Quanto aglio dovresti usare?

La giusta quantità di aglio è soggettiva. Se non hai mai preparato il tuo burro all'aglio, Consiglierei di usare due chiodi di garofano per ogni panetto di burro che usi e regola in alto o in basso in base alle tue preferenze.

Tieni presente che uno spicchio d'aglio è diverso da una testa d'aglio. Se vai al tuo mercato di prodotti locali, probabilmente troverai teste d'aglio. Una volta sbucciato, vedrai quelli che sembrano essere bulbi, circa 8-10 in quantità. Ognuno di questi bulbi è quello che viene definito un chiodo di garofano. Quando si cucina con l'aglio, è molto importante prestare attenzione se una ricetta prevede l'aglio negli spicchi o nelle teste. Usare una testa quando avresti dovuto usare uno spicchio ti lascerà con abbastanza potenza di fuoco per unirti alla squadra di caccia ai vampiri di Van Helsing, e probabilmente emanerai aglio per una settimana.

Burro salato o non salato?

Utilizzare burro non salato, quindi salare a piacere. Quando si utilizza il burro all'aglio, l'elemento principale è l'aglio, non il sale. Quindi, piuttosto che fidarti delle persone che frullano il burro per ottenere la giusta quantità di sale per completare la tua quantità preferita di aglio, vai con le cose non salate e aggiungi abbastanza sale per esaltare i sapori senza sopraffarli.

Come dovresti tritare il tuo aglio?

Non farlo. Usa uno spremiaglio. Piuttosto che tritare o tritare, la pressa ti consentirà di schiacciare in modo efficiente e uniforme quei chiodi di garofano mentre distribuisci i succhi direttamente nella miscela. Se non hai una stampante, per citare Ferris Bueller, "Consiglio vivamente di prenderne una".

Orblue Pro Presser Spremiaglio da cucina in acciaio inossidabile, $ 13,97 su Amazon

Il burro deve essere ammorbidito o sciolto?

Utilizzare burro morbido, ma non fuso. La consistenza dovrebbe essere da qualche parte tra l'argilla e il play-doh. Quindi, per mescolarlo, consiglio di selezionare una delle tre opzioni: 1) Una forchetta 2) Un frullatore a immersione o 3) Le tue mani. Se ti piace un po 'più di consistenza, la forchetta da tavola o le tue mani sono la strada da percorrere. Se ti piace il burro un po' più montato, usa il frullatore a immersione. Se vuoi formare il burro una volta amalgamato, puoi usare le mani, una spatola o una campana di burro.

Sweese Porcelain Butter Keeper Crock, $ 17,99 su Amazon

Come dovresti conservarlo?

Una volta che hai mescolato il tuo aglio, mettilo in frigorifero o mettilo in una campana di burro di cui sopra. Ciò consente ai sapori di combinarsi efficacemente e preserva il burro nel caso in cui non lo usi subito.

Altri modi per ravvivare il burro all'aglio

Mescola altre cose, se ti senti audace. Le cose migliori da provare includono succo di limone, aceto di vino rosso, prezzemolo, dragoncello, rosmarino e timo. Come molte cose, le quantità specifiche sono soggette ai tuoi gusti, quindi sperimenta. Dopotutto, è questo che rende il piatto unicamente tuo!

Come usare il burro all'aglio?

Ora che puoi fare il burro all'aglio, ecco come puoi usarlo, partendo dall'ovvio:

Pane e Burro Aglio

Prendi una pagnotta del tuo pane preferito, affettala e servila con il burro all'aglio che hai appena mescolato. Non c'è davvero un modo più semplice per prendere un alimento base per il pasto - pane e burro - e dargli un calcio.

Se stai cercando di dare un po' di sapore a un'insalata, prepara dei crostini all'aglio fatti in casa. Preriscalda il forno a 350 gradi Fahrenheit. Prendete il vostro burro all'aglio e fatelo sciogliere a fuoco basso in una piccola padella o casseruola. Quindi, rompere alcuni pezzi di pane con le mani (se ti piace l'aspetto dell'angolo perfetto, usa un coltello) e salta il pane, mescolando fino a quando tutti i pezzi sono completamente ricoperti di burro all'aglio. Stendere ogni pezzo di pane su un foglio di alluminio o una teglia. Infornare per circa 10-15 minuti, o finché il pane non sarà croccante. Sfornate e fate raffreddare (o non fate raffreddare, sono i vostri crostini!). Cospargi i crostini sopra la tua insalata o zuppa. Hai vinto.

Questa è una combinazione delle due precedenti. Diciamo che stai mangiando una bella cena a base di pasta (vedi sotto) e vuoi un solido pane all'aglio per accompagnarlo. Nessun problema! Rimuovere il burro all'aglio dal frigorifero (se refrigerato) per ammorbidirlo. Preriscaldare il forno a 350 gradi Fahrenheit. Affettate la vostra pagnotta di pane italiana preferita. Spalmare il burro all'aglio su ogni fetta. Mettere il pane su un foglio di alluminio o su una teglia. Cuocere per 10 minuti o fino a doratura. Ti sei mai chiesto come si dice "fantastico" con il pane? Questo è come.

Hai presente quella bella cena a base di pasta di cui ho appena parlato? Bene, ecco come puoi farlo accadere. Cuoci otto once della tua pasta preferita (assicurati che sia al dente). Rosolare in padella quindi soffriggere circa mezzo chilo di pollo a cubetti o gamberetti di media grandezza nel burro all'aglio. Cospargere con un po' di prezzemolo. Unire pasta, proteine ​​e burro all'aglio. Cospargere con parmigiano. Servire. Troppo facile. Troppo buono.

Mia madre prepara uno dei migliori piatti di verdure che abbia mai mangiato. Il segreto? Burro all'aglio. Puoi saltare qualsiasi verdura nel tuo burro all'aglio fino a quando la verdura non avrà raggiunto la tenerezza desiderata e sarai un eroe vegetale. Il piatto di mia mamma? Carote al dragoncello. Prende il suo burro all'aglio di livello aggiungendo un po' di dragoncello (naturalmente) e aceto di vino rosso. Normalmente, riservo il termine "delizioso" ai piatti di carne, ma questi sono deliziosi!

A proposito di carne, puoi usare il burro all'aglio per trasformare il tuo noioso arrosto in una celebrazione del palato! Basta spalmare il burro all'aglio sull'arrosto (va bene usare le mani!) e cuocere normalmente. Funziona benissimo con maiale, manzo e agnello, oltre al classico pollo arrosto. Questo potrebbe anche essere un momento per provare a buttare un po' più di roba nel tuo burro all'aglio, sale e pepe, per cominciare. Cucinare l'agnello? Prova il rosmarino e il timo.

Forse dovrei iniziare a usare a nuovo frase: L'aglio rende il burro migliore. Dopo aver esaminato questi piatti, sembra appropriato. La prossima volta che hai un lavoro che richiede di spalmare o saltare nel burro, aggiungi un po 'di gusto, aggiungi un po' di aglio. Divertiti!

Video correlato: un trucco facile per sbucciare l'aglio


Burro e Burro Colto Ricetta

Questa cultura del latticello produce un denso e vecchio stile del New England, il latticello. Per ogni lotto, puoi usare 1-2 litri di latte scremato o intero, a seconda della densità desiderata. L'ammontare.

Sale al formaggio

Questo sale da formaggio si assorbe facilmente e non contiene iodio. Lo iodio ucciderà i batteri lattici nel processo di invecchiamento. I batteri lattici sono importanti per la corretta stagionatura del formaggio. Anche il sale al formaggio non si dissolve.

Attrezzatura

  • Buon termometro
  • Frullatore, robot da cucina, zangola (puoi anche scuotere un barattolo pieno di panna fino a quando non si forma il burro)
  • Cucchiaio di legno
  • Piccola ciotola

Termometro Tel-Tru

Questo termometro Tel-Tru, prodotto negli Stati Uniti, in acciaio inossidabile di altissima qualità è preciso e facile da usare. Completo di una robusta clip per pentole e un grande quadrante da due pollici, controllando il.

Fare il burro è semplicissimo

Puoi fare un burro migliore a casa nella tua cucina di quello che puoi acquistare nel negozio in questi giorni. In questa ricetta ti mostreremo come e perché, oltre ad alcune opzioni per aggiungere un po' di "cultura" alla tua vita.

In sostanza, tutto ciò di cui hai bisogno è la crema e un barattolo. Certo che puoi farla nel mixer o nel frullatore e qui di solito la preparo dalla panna maturata nel frullatore. Basta versare la panna, premere il pulsante di mescolazione e attendere di sentire il suono "sbuffante".

Inizia con la panna a circa 50-60 ° F per fare il burro. Se è troppo caldo, il burro sarà molto morbido e sarà più difficile da sciacquare e impastare in seguito. Se troppo freddo, il grasso avrà difficoltà a consolidarsi.

Puoi iniziare con una crema dolce fresca o coltivare la tua crema per più sapore.

Selezione della crema

Migliore è il sapore della tua crema, maggiore sarà la qualità del tuo burro. La panna pesante contiene il 40% di grasso di burro e il 60% di solidi del latte e acqua.

La crema delle mucche del Jersey produce il miglior burro a causa del suo latte con un contenuto di grassi più elevato, oltre al fatto che il loro grasso è disperso in globuli più grandi rispetto al latte di altri tipi di mucche e tende a trasformarsi in burro più facilmente. Questa crema è dall'avorio intenso all'oro quando proviene da mucche al pascolo perché le piante che mangiano hanno un beta-carotene più alto, che colora la crema più del grano.

Possiamo usare la panna pastorizzata o anche ultra pastorizzata per questo? Sì, ma la qualità e il sapore del burro non saranno gli stessi della panna fresca. Probabilmente lo troverai migliore di quello che trovi nel negozio, ma la panna fresca è sempre migliore. Il trattamento ad alta temperatura, pur rendendo quasi impossibile la normale lavorazione del formaggio, non incide tanto sulla lavorazione del burro poiché il processo coinvolge il grasso e non le proteine ​​che vengono danneggiate dal calore. Tuttavia, potrebbe influire sul sapore e sulla resa.

    Crema Dolce Fresca La crema ideale è quella non ultra pastorizzata, ad alto contenuto di grassi butirrici (36-40%), biologica e di vacca al pascolo. La crema Jersey rende la zangolatura più veloce, a causa dei globuli di grasso di burro più grandi.

Usare solo la crema del mulino del negozio probabilmente significa che stai iniziando con ingredienti migliori rispetto al burro medio. Ma se riesci a trovare una crema non trattata termicamente da mucche al pascolo, ciò migliorerà notevolmente il sapore.

La parte più difficile per fare un buon burro è trovare una buona crema. La maggior parte della crema venduta in questo paese è ultra trattata termicamente (UHT).

Qui, dal momento che uso spesso il latte fresco del Jersey, il mio siero di latte è sempre ricco di grasso di burro, quindi mi assicuro che il siero di latte vada in un contenitore igienizzato quando viene rimosso dalla cagliata e poi lo lascio riposare per una notte a una temperatura di cantina fresca. Al mattino, la crema è cresciuta più i batteri del processo sono maturati per una crema coltivata. Posso quindi schiumare con cura la superficie e raffreddare alla mia temperatura di produzione del burro. Il risultato è un favoloso burro coltivato che va agli amici "buongustai" del mio quartiere.

Crema Cultura (opzionale)

La coltura commerciale è un affare superficiale, quindi non immaginare che qualsiasi marca che hai acquistato sia un modello per il burro coltivato. Il burro industriale viene coltivato in poche ore. A casa puoi fare molto meglio. A differenza delle fabbriche, non è necessario considerare il costo dell'attesa per la maturazione della crema. E questo è il segreto per fare un burro straordinario.

Panna cruda è naturalmente pieno di batteri latticini desiderabili e fermenta e si inacidisce da solo, senza l'aggiunta di una coltura batterica. La fermentazione da parte dei batteri lactobacillus cambia la chimica della crema, rendendo i suoi sapori più complessi. Tra le altre modifiche, produce acido lattico, che rende la panna meno "dolce".

Per coltivare la tua panna pastorizzata semplicemente aggiungi un pacchetto di C21 Buttermilk Culture a un litro di panna (aggiustare in proporzione se si utilizza più/meno). Le colture di burro sono "mesofile", il che significa che i batteri prosperano a temperature moderate. Le colture di yogurt Òtermofili richiedono temperature più elevate, quindi non sono così efficaci qui.
La pastorizzazione uccide tutti i batteri, anche i nativi benefici. So, if you were to let pasteurized cream just sour naturally, you would be allowing any ambient bacteria that might be lurking, without the natural defenses to control it and the milk would simply "spoil."

Bring the cream to 68-70¡F (Do not let it fall below 68¡F or above 78¡F), add the culture and keep covered and warm for the next 6-12 hours. This will totally depend on how much character you would like to see in your butter. Let your taste buds guide you on this.

After this ripening, the cream should be noticeably thicker and have a well developed aroma (buttermilk culture is often called an Aroma Culture). It should taste delicious, slightly sour, and have no aftertaste. If the cream is bubbly, or smells "off", yeasty or gassy, you have a contamination problem: throw the cream away! The problem was probably caused by one of the following:

  1. The milk was contaminated with other bacteria that are not of the friendly dairy types.
  2. The area in which the butter has been made is contaminated with yeast from baking etc.
  3. The cream had been stored near other items in the fridge that impart an oder that is not welcome in the butter (onions, garlic, etc)

Eparating the Butter

Begin by warming your cream to 50-60¡F.

  • Using a Jar Fill your jar 25-50% full of cream. The more cream you have in the jar the longer it takes to form butter because there's less movement of the cream and that's what makes the butter.
  • Uusing a Blender, Food Processor, or Mixer Only fill 25-40% full (otherwise life will become messy). Turn it on at a moderate speed and watch the cream change to thick cream and then begin to separate.
    I use my blender on "stir" here.

It really doesn't take long, between 10-20 minutes depending on, cream, temperature, how long you let it ripen, and type of "churn."

You will next notice the sound of the moving cream changing as the cream turns from liquid to whipped cream. You will eventually notice that it will "break" as the butter separates from the buttermilk. As this happens, notice the color of the cream as well, it will start to turn more and more yellow as the butter comes together.

The butter will start clumping together.

Rinse the Butter

This step is very important, to keep the butter fresh. The final butter may have some lactose and milk proteins remaining in the liquid and if this is allowed to ferment, the butter may become rancid in a short time. The washing and folding is what removes most of this. Cultured butter lasts longer because this lactose has been mostly fermented out to lactic acid.

When the butter clumps well, pour the liquid off (make sure you keep your buttermilk) and move the butter to a bowl.

Add some fresh cool water and rinse the butter by pressing and folding in the bowl, do this two or three times until the water is just about clear.

Drain & Salt Butter

Now, pour off the final rinse water and continue to knead with a spoon until it forms a nice ball. As you knead the butter you'll notice water working out of the butter, keep draining this off as you form the butter into a ball. If the butter is too soft, put in the fridge to harden a bit before continuing.

You can add salt to your butter as your taste prefers during the final kneading. You will notice more liquid coming off if you do.

Press or Roll Butter

The butter you just made can now be pressed into any form you desire or rolled into a ball and wrapped or pressed into a special butter mold -for the esthetics.

But first, cut your self a nice hunk of that great bread you have in the pantry and smear a good sized portion of this butter on and enjoy.

Storing Butter

Simply refrigerate the butter, or for larger batches you can freeze all of the butter that exceeds a few days' supply.

Freezing butter does it no harm because butterfat crystallizes at about 60¡F, so taking it from 35¡F in the refrigerator down to -20¡F in the freezer does not change its texture. Freezing butter will forestall the absorption of other flavors from the refrigerator and keep the butter flavor much cleaner.

In really hot countries where butter is made in quantity, like India, use clarified butter (ghee), with the last traces of water and milk solids removed to help preservation. Finally clarified butter, or ghee, is butter from which all milk solids have been removed through cooking. The resulting product is clear, rather than opaque, and it can be stored for longer periods of time than butter. Ghee is very popular in India. This can be easily made by gently heating the butter and allowing the solids to settle out while still warm. The clarified butter can then be poured off of the solids. This will also not burn when heated.

Historically, the Northern countries such as Ireland and Norway have been found to seal their butter in wooden tubs and then bury them in the bogs where it was cool and without air. Some of these are being found even today.

When migrants from Britain and other northern Europeans cooler climates arrived in warmer countries such as America they resorted to keeping butter down a well or in the "spring house" where cold ground water and evaporation kept things cooler.

After reading through this somewhat lengthy history and process of butter making you might be thinking, "Wow, I think you're is pushing the "cultured" butter thing." Yes, yes, and yes again, but, for the little bit of extra work and the response we get from my friends who love good food, Cultured Butter is well worth the time.

Some History of Butter

One of the first written references to what we know of as butter comes from India in the form of a ninth-century etiquette manual. It suggests that Hindu brides be given milk, honey, and butter on the day of their wedding.

There is also a reference from the Bible in Genesis: "He said to Sarah to take three measures of meal and knead it quickly and make cakes upon the hearth and it is said that he went to the herd and fetched a calf, tender and good, and gave it to be dressed, and he took butterand milk and the calf which he had dressed and set it before them and they did eat."

The original process for butter making for the Arabs and Syrians, as we know it, was to use a bag made from goatskin for a churn. The animal was skinned, the skin sewed up tight, with only one small opening where the cream was poured in. The "churn" was then suspended and swung back and forth until the butter separated.

Documents from the first century show that butter was shipped from India to ports of the Red Sea.

When Julius Caesar invaded England, he found that the inhabitants hid an abundance of milk, from which they made butter, but could not make cheese until they were taught that art by their invaders.

What is Butter

Butter is made of butterfat, water, and some milk proteins. Commercial butter is 80–82 percent milk fat, 16–17 percent water, and 1–2 percent milk solids other than fat (sometimes referred to as curd). It may contain salt , added directly to the butter in concentrations of 1 to 2 percent. Unsalted butter is often referred to as “sweet” butter. This should not be confused with “sweet cream” butter, which may or may not be salted. Reduced-fat, or “light,” butter at 40% fat. Well, we shall choose not to discuss that here.

In the US, butter must contain 80% minimum butterfat by law, while in France, butter must be composed of at least 82% fat. Home churned butter will be right up there in the 86% range. Commercial butter is a very uniform dispersion of water in oil. The 80% target fat level and continuous churn processing require such a product.

Batch-churning cream into butter takes about 30 minutes, but it is only in the last few minutes that the butter begins to form. In Brief, the mechanical agitation of the churning process breaks down an emulsifying membrane around droplets of butterfat, allowing the butterfat to solidify as butter.

Butter from the Farm

Up until the early to mid 1900's, most farm wives were expert butter makers. Butter sales were very local and produced on family farms and in small creameries. This butter was usually made in small batches. In those days butter customers were connoisseurs in a way that we are not today. For example, the early spring butter brought a much higher price than any other.

Traditionally, butter making began with the separation of cream from milk by gravity. Just after milking, the milk was allowed to sit in pans or cans until the cream, being lighter, floated to the top of the milk. The cream was skimmed off and stored in a cool place for a few days. When several days' cream had accumulated, it was churned into butter.

This small scale butter making took time and energy, but only needed simple equipment. Low-tech methods were still well-known in rural parts of the USA in the mid-20th century. In the UK it became less common for ordinary families to make their own butter in the course of the 19th century, but the old ways were still used on small farms and in the dairies belonging to grand houses.

In the few hundred years prior to the industrialization of butter making, cream was always cultured before it was churned. Culturing was the result of their practice of keeping several milkings before churning. There was no refrigeration, so the cream was stored in a cool room and the natural bacteria from the milk worked to culture it.

After the cows were milked, the milk was left to settle in a cool place, in shallow pans so the cream would rise to the top. Brass and earthenware dishes were used in the UK in the 17th and 18th centuries, with earthenware becoming gradually more popular. It was found that the earthenware could hold the proper bacteria from day to day.

After half a day or so, the cream was skimmed off and placed in the churn. Small home producers would usually collect a few days of milking to have enough cream for churning, and the natural fermentation would "ripen" the flavor. The cream would, of course, ripen much quicker during the warm months.

Industrial Butter Making

Modern dairy practices ignore seasonal differences by feeding cows an unnatural diet of year-round grain. If you often make butter from good cream, you will begin to notice changes as the seasons progress.

Cream is removed from pasteurized whole milk in continuous centrifugal separators spinning at 30,000 RPM. The resulting cream contains 40% butterfat, and is known as heavy, or whipping cream. From the separator, the heavy cream travels directly into continuous “ribbon” churns, which process it into sweet cream butter and high-fat buttermilk. The buttermilk is high fat because ribbon churns are not very efficient at churning all of the butterfat into butter. This buttermilk is then re-separated to remove the excess butterfat, and dried for industrial applications such as commercial ice cream and baking products, as well as consumer packaged goods like buttermilk pancake and baking mixes.

The butter made this way is called “sweet cream” butter because the cream it was made from was not cultured or acidified.

Types of Butter

Sweet Cream Butter This is a sweet cream, churned from fresh cream, with a mild, creamy flavor. It is most commonly produced by large commercial operations.

Cultured Butter This is a ripened or lactic butter made from soured cream. This should have a fuller and slightly nutty flavor from the natural fermentation.
In past times these cultures were found naturally in the dairies but today we can add these cultures to better control the process.

The cream is cultured before churning for two very specific reasons:

  • Aggiunta di un lactic acid-producing culture to acidify the cream before churning helped to separate the butterfat during the churning process.
    As the butterfat solidified as butter in the churn, the fluid that was drained away became known as “buttermilk,” the by-product of butter-making.
  • Adding live cultures to the cream also yielded a better butter since they convert sugars (lactose) in the milk to produce lactic acid. This added to the storage life of butter, because any remaining milk sugars could ferment making the butter rancid.

In addition to these practical benefits, culturing the cream before churning gives the butter a unique flavor - one that is very different from the flavor of today's supermarket butter. Before the advent of the large commercial dairies, Minnesota and Wisconsin used to be dotted with small creameries, each with its own particular flavor of butter made from closely guarded family cultures.

These cultures ended up in the churned buttermilk, as well. Although buttermilk initially resembles skim milk when it is removed from the butter churn, the continuing action of the live cultures creates the tart, thick beverage that we know as buttermilk. Before the days of refrigeration, the consistency of buttermilk would change with the seasons: thin and less tart during winter and thick and clabbered in the summertime.

Cultured butter is very popular in Europe but not so popular in the US. The culturing intensifies the butter flavor itself and also introduces a number of subtler underlying flavors that greatly enhance the overall butter experience. The action of the lactic bacteria also helps to break down some of the structure which keeps the fat globules apart. This increases the yield of butter over sweet cream and also makes the butter come much quicker when churning.

If you make your own homemade butter, you have complete control over the type of cultures used for ripening the cream and how long you let them work before churning.

Since water is cheaper than butterfat, most commercial butter is blended down to 80% post churning. Cultured small batch butter ends up at more like 86%. The higher fat butter is more plastic at low temperature, which makes it easier to use in pastry, and the higher fat content also helps to make pastry flakier and brings a more full flavor.

Goat and Ewes Milk Butter Yes, it is possible to get cream and make butter from these milks but due to the very different fat structure, these milks do not rise naturally like the cows milk will do. Therefore a cream separator is required to collect the cream from these animals.


7. Grilled Peanut Butter and Jelly Sandwich

There's nothing quite as classic (and delicious) as a peanut butter and jelly sandwich. But if you want to take this staple to the next level, try this three-ingredient recipe that takes only seven minutes to prep.

This recipe swaps refined white bread with whole-wheat bread for added nutrition. Whole grains are high in fiber but also some valuable antioxidants, like vitamin E and B vitamins, according to the Whole Grains Council. This bread will also add some magnesium and iron to your breakfast.

Get the Grilled Peanut Butter and Jelly Sandwich recipe and nutrition info here.


Guarda il video: Il burroNostrano Valtrompia.


Commenti:

  1. Anluan

    Un'idea molto divertente

  2. Tygoshura

    Sono finito, mi scuso, ma secondo me è evidente.

  3. Xola

    Mi scuso, ma secondo me ti sbagli. Scrivimi in PM, lo gestiremo.

  4. Drago

    Bravo, la tua idea è magnifico

  5. Stearc

    Bravo, quali parole necessarie ..., un'idea straordinaria



Scrivi un messaggio