acetonemagazine.org
Nuove ricette

"Cafeluta" Mihaela



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Fuori pioveva abbastanza bene. Guardo indietro al portaspezie dove si trovano vicino lo zenzero in polvere Bucatras e la polvere di cannella. Hopà!!!! Dimenticavo questa cannella di Ceylon che ho comprato su consiglio di Laura. Laurici dice che la vera cannella, profumata e con qualità terapeutiche, è quella di Ceylon. Allora andrebbe bene un caffè caldo e profumato!!!

  • 2 cucchiaini di granulato - qualità
  • 1 cucchiaino di miele
  • 200 ml di latte
  • polvere di zenzero
  • Cannella di Ceylon in polvere

Porzioni: 1

Tempo di preparazione: meno di 15 minuti

METODO DI PREPARAZIONE DELLA RICETTA "Cafeluta" Mihaela:


  1. Scaldare il latte!!

  2. Metti la ness e il miele in una tazza.

  3. Versare sopra il latte caldo e mescolare con un cucchiaino.

  4. Polvere a piacere con zenzero e cannella.

  5. Mescolata.

  6. Accomodati comodamente ed entra in una sessione amichevole con i tuoi amici di Bucatras :D !!!

  7. Bacia Mihaela!!! Se vuoi venire da me, come ti do io, non sono male per i danni :))))

Siti di suggerimenti

1

Chi vuole può mettere altro miele.

2

Biscotti e biscotti accetto di portare ospiti :D!!!


La ricetta del miglior pilaf

Altre deliziose ricette per te. Leggi tutto su: Ricette, lettori, Pasqua con formaggio e. Cheesecake al cioccolato & #8211 una ricetta estremamente semplice che vi porterà in tavola senza troppo. Voglio questo bel vassoio perché arriva presto la pasta e vorrei fare la Pasqua con il formaggio. Ricetta passo passo per le torte in padella della Transilvania. Muffin al burro e ciliegie - una ricetta a cui possiamo facilmente adattarci. Per Pasqua avevo deciso di fare una Pasqua al cioccolato, ma a causa di alcuni. Le ricette di Pasqua più semplici e gustose. Dal piatto tradizionale con formaggio, a quello glassato al cioccolato Insieme alle uova rosse e.

Cheesecake dolce & # 8211 Ricetta che sicuramente riuscirà Ricetta Papi Papi Cuisine. Soffice, gustoso e nutriente, il pilaf è uno degli alimenti più facili da preparare. O lo servirai come tale, o come a. Vedi maggiori dettagli, prezzo e come cucinare il cibo, ricette con estremamente.

Sono un po' esagerato adesso per Pasqua con Pasqua e torta, ma lo farà. Per la soffice torta di noci, ho seguito la ricetta di mio padre con qualcosa. Pane alla banana & # 8211 Mazilique mazilique.


Il ragazzo di Mihaela Rădulescu ha iniziato a cucinare. Ha anche dispositivi di protezione

Poiché nulla è difficile per l'uomo che è saltato fuori dalla stratosfera, Felix pensava che la cucina fosse un fiore nell'orecchio. Inoltre, prende il suo tempo, ora che non vola così spesso. In un post su Instagram, il famoso stuntman ha mostrato come prepara il cibo. "Non è possibile volare così tanto su questa pandemia. Ma questo almeno ripristina la mia condizione", ha scritto Felix.

Nelle immagini caricate su Instagram si vedeva che il fidanzato della conduttrice stava cucinando qualcosa sui fornelli. Quando ha girato la telecamera verso di lui, i fan hanno potuto vedere che indossava un auricolare mentre era seduto davanti ai fornelli. Di certo preparare il pranzo non gli dà le stesse forti sensazioni del volare, ma bisogna apprezzare che Felix si è preparato a dovere. E Mihaela è stata felicissima, perché ha condiviso anche le immagini divertenti.


Perché il fidanzato di Mihaela Rădulescu ha bisogno di dispositivi di protezione in casa

Felix Baumgartner, il fidanzato di Mihaela Rădulescu, ha iniziato a cucinare. In assenza di altre attività, lavora in cucina. Le immagini sono arrivate su Instagram, postate dallo stesso Felix. Sembra annoiato, quindi fa il suo lavoro. Recentemente, Baumgartner ha commentato una scena di un film con Vin Diesel.

Sembra che non gli sia piaciuto il modo in cui l'attore ha avviato l'elicottero nel film, quindi ha trovato le spiegazioni e le correzioni necessarie. Probabilmente si è stufato dell'attività di critico cinematografico, perché ora si è trasferito in cucina, per la felicità di Mihaela.

Perché ha bisogno di dispositivi di protezione

Poiché nulla è difficile per l'uomo che è saltato fuori dalla stratosfera, Felix pensava che la cucina fosse un fiore nell'orecchio. Ma ha bisogno di dispositivi di protezione.


Il caffè di CECI protegge il FEGATO, aumenta l'IMMUNITÀ, abbassa il COLESTEROLO, combatte il DIABETE (ricetta + benefici)

Conosciuto anche come "il caffè dei poveri”, Il caffè di cicoria è preferito da molte persone per i suoi straordinari benefici per la salute.

È molto popolare in Europa e Louisiana, per la sua somiglianza con il vero caffè, e anche per questo effetti tonici e depurativo sul corpo.

Gli usi medicinali della radice di cicoria risalgono a tempi antichi egiziani antica. L'hanno usato per tosse, malattie polmonari, tubercolosi, ferite e cancro.

La radice è ricca di inulina(40%), un tipo di fibra solubile con effetti prebiotici, che favorisce lo sviluppo di batteri buoni (probiotico), Alzarsi salute intestinale, aumenta immunità e aiuta a perdita di peso.

L'inulina previene stipsi, ha lievi effetti diuretici e mantiene l'equilibrio dei batteri buoni nel colon.

Il dottor Marc Bosquet scrive che la radice e le foglie della cicoria hanno effetti purificanti e appetitosi. Stimola il fegato, lo stomaco e il tratto digestivo. Sono utili nell'insufficienza biliare, nelle malattie della pelle. Dalle foglie e dalle radici puoi fare un tè (1 cucchiaio per 1 tazza d'acqua), bollito per 5 minuti. Bere 1 tazza prima di ogni pasto.

Recenti studi hanno dimostrato che la cicoria abbassa i livelli di zucchero nel sangue e colesterolo LDL. Grazie al fatto che ha un indice glicemico zero, il caffè di cicoria può essere consumato senza problemi dai diabetici. Inoltre, un piccolo studio nel 2015 ha dimostrato che la radice di cicoria potrebbe anche ritardato lo sviluppo del diabete.

Alcuni studi preliminari hanno dimostrato che consumando caffè di cicoria si possono ottenere benefici per le ossa (osteoporosi) e cuore, per i suoi effetti infiammatorio.

Una recensione del 2013 di Medicina complementare e alternativa basata sull'evidenza ha dimostrato che acido di cicoria trovato nel caffè di cicoria ha effetti antimicrobico e antimicotico e protegge dai batteri intorno ai denti.

Uno studio del 2010 sugli animali ha mostrato che la cicoria ha effetti epatoprotettori dal fatto che riduce il livello totale di lipidi e colesterolo nel fegato.

A causa delle proprietà Antiossidanti e il contenuto di FENOLO, il caffè di cicoria può prevenire trombosi. In uno studio del 2011, 300 ml di caffè di cicoria al giorno a ridotta viscosità del sangue dopo una settimana.

↔ Confronti tra caffè vero e caffè di cicoria

& # 8211 Caffè di cicoria non contiene caffeina

& # 8211 Il caffè di cicoria ha effetti calmanti, mentre il caffè normale è stimolante

& # 8211 Il vero caffè può avere effetti negativi sulle persone che ne soffrono stanchezza surrenale o disturbi della tiroide, per l'azione stimolante

& #8211 Il caffè di cicoria è di più corda d'ormeggio ed è meno profumato per il basso contenuto di oli volatili (può essere dolcificato con miele o latte)

& # 8211 Caffè di cicoria non riduce l'assorbimento del calcio, anzi

& # 8211 100 g di caffè di cicoria contengono il 114% della dose giornaliera raccomandata vitamina A, 40% di RDA di vitamina C, 12% di RDA di potassio, 10% della RDA di calcio, 7% di RDA di magnesio, 5% della RDA di vitamina B6 e il 3% della RDA di proteine.

Come fare il caffè di cicoria

Il caffè di cicoria si trova nei negozi di alimenti naturali. Se puoi raccoglierlo dalla natura e prepararlo da solo a casa, segui questi suggerimenti:

Le radici di cicoria vengono dissotterrate con una vanga, lavate, tagliate a pezzetti, lasciate ad asciugare, quindi rosolate in una teglia o in una teglia, quindi macinate finemente in polvere con un macinino da caffè.

Secondo le raccomandazioni emesse dalla National Coffee Association USA, il caffè viene preparato da 2 cucchiai di polvere e 170 ml di acqua. Tuttavia, la quantità di caffè può essere regolata in base alle preferenze e al gusto. Il caffè può essere bollito a fuoco basso per 10 minuti, oppure infuso.

La cicoria può causare reazioni allergiche nelle persone allergiche o sensibili a margherite, crisantemi o calendule e altri fiori della famiglia delle Astaraceae.

Le persone con calcoli biliari dovrebbero mangiare la cicoria con attenzione, poiché può stimolare la produzione di bile.

1. Dottor Weil, La cicoria fa bene? https://www.drweil.com/diet-nutrition/food-safety/is-chicory-good-for-you/

2. Vivi forte, Quali sono i vantaggi del caffè di cicoria? http://www.livestrong.com/article/422673-what-are-the-benefits-of-chicory-coffee/

3. Dr. Marc Bosquet, CECI SELVATICI, 500 ricette naturali per la salute e la bellezza, Casa Editrice NICOL, 2014, pp. 168-169

3. Metodi di preparazione del caffè, Caffè di cicoria - Cos'è il caffè di cicoria e come si prepara: http://coffee-brewing-methods.com/coffee/chicory-coffee-what-is-chicory-coffee-and-how-to-make-it/

* I consigli e le eventuali informazioni sanitarie disponibili su questo sito sono a scopo informativo, non sostituiscono la raccomandazione del medico. Se soffri di malattie croniche o segui farmaci, ti consigliamo di consultare il tuo medico prima di iniziare una cura o un trattamento naturale per evitare interazioni. Rimandando o interrompendo le cure mediche classiche puoi mettere in pericolo la tua salute.


Felix Baumgartner è intelligente. Non è così che inizia un elicottero

Tenendo conto di quanto sopra, non sorprende che il pilotaggio di un elicottero sia un gioco da ragazzi per il fidanzato di Mihaela Rădulescu. Di recente, ha criticato l'industria di Hollywood per una scena incentrata su un elicottero. Il soggetto era un film con Vin Diesel. In quella scena, l'attore ha dovuto avviare un elicottero e decollare.

Felix era irritato quando il famoso attore ha premuto un pulsante a caso per avviare l'elicottero in quella scena.

"Premi il pulsante della manovella per avviare l'elicottero e #8211 sul serio?!" ha scritto Felix su Insta Sory. Ha spiegato che molte scene in elicottero sono "patetiche" e ha accusato la documentazione di essere scarsa. “Perché così tante scene in elicottero sono sempre così patetiche?” ha concluso Felix. Con una tale abilità alle spalle, la star può sempre riconfermarsi come consulente per le acrobazie nei film di Hollywood.


Edizione estiva - Sport & # 038 Dieta

È tempo di imparare a costruire uno stile di vita sano e attivo da godere. Unisciti al gruppo dimagrante più alla moda, dove avrai il supporto illimitato di Mihaela Stoica, istruttrice di fitness e tecnico nutrizionista, in modo da poter raggiungere i tuoi obiettivi e tutta la motivazione di cui hai bisogno.

Si tratta di un complesso programma dimagrante e tonificante che comprende un piano dietetico personalizzato in base a peso, altezza, livello di attività fisica, preferenze alimentari, allergie, ecc. e 15 sessioni video con allenamenti sui gruppi muscolari, da svolgere a casa, solo con manubri ed elastici.
Il menù è molto vario, non è un menù fisso, devi solo rispettare le quantità e gli abbinamenti di cibo che avrai ad ogni pasto. Il programma di dieta viene fornito in bundle con molte ricette facili, veloci e salutari.

L'obiettivo è che tu impari a perdere peso in modo sano e ad allenarti correttamente, per diventare una persona attiva, con almeno un'ora di esercizio al giorno. Nel gruppo saremo come una famiglia e comunicheremo quotidianamente, per 6 settimane, e Mihaela Stoica risponderà a tutte le vostre domande. Inoltre, acquistando il programma “Body by Miha Challenge”, entri automaticamente nella CampagnaVinci con Body di Miha & #8211 Summer Edition”E puoi vincere estraendo uno dei 3 premi in denaro, di 500 lei ciascuno.

Le regole di partecipazione sono disponibili gratuitamente per qualsiasi richiedente e possono essere consultate qui


Le ricette di Mihaela analisi e report del canale youtube

Questi croissant sono l'aggiunta perfetta a qualsiasi vassoio di biscotti di Natale. Tiramisù - la torta cruda più amata al mondo! Spezzatino di maiale con patate e salsa di pomodoro & # 8211 ricetta semplice. Torta con tre tipi di piano di lavoro. Per il piano di lavoro giallo abbiamo bisogno. Una dolce fetta d'autunno - ricetta crostata con mele e nocciole!

La ricetta non è molto semplice, ma Mihaela arriva con spiegazioni dettagliate. Vi presentiamo di seguito, la ricetta di Mihaela, che sembra essere quella che lo è. Ricette culinarie & # 8211 Le ricette di Mihaela.

Qual è il segreto delle ciambelle per le ciambelle rotonde più soffici e più grasse? Trovi tutto spiegato nella ricetta di. Voto: 4.7 & # 8211 3 voti & # 8211 1 ora 40 min. HOME & rsaquo Stiri mondene stirimondene.

Mihaela propone una ricetta classica di una torta tradizionale sul suo blog & bdquo Le ricette & rdquo di Mihaela, spiegate a memoria.


Con i rumeni davanti a una tazza di caffè - la prima tazza

Va detto fin dall'inizio che l'adozione del caffè nel nostro Paese è chiaramente ed inevitabilmente legata all'influenza ottomana su questa zona. Costumi, costumi, vestiario, cibo, parole: tutto si è dapprima ripreso in Muntenia, per poi diffondersi, più o meno, in tutta la Romania. Quando si parla di caffè (da tc. kahve) bisogna tenere conto anche della cultura del caffè, cioè dell'intero spettro di comportamenti e abitudini sociali legati al consumo di caffè.

La bevanda ottenuta dalla scottatura dei chicchi di caffè tostato e macinato avrebbe cominciato ad essere consumata, dapprima, nel sud dell'Arabia in mezzo ai mistici sufi con i loro estenuanti rituali. Era solo questione di tempo prima che si diffondesse in tutto l'Impero ottomano. È stato portato a Istanbul da due caffè (dal singolare tc. kahveci) arabi, che nel 1554-1555 allestirono due caffè (dal sec. kahvehane "Caffè"). Fu un successo, perché non molto tempo dopo, le autorità religiose notarono con insoddisfazione che Le persone sono state infettate dai caffè. Nessuno viene più alla moschea! Pertanto, lo bandirono, inserendolo nella lista dei bandi, insieme al vino. Tuttavia, dalla seconda metà del sec. Nel XVII secolo, il consumo divenne di nuovo libero. È il secolo in cui il caffè si diffuse in Europa, sia tramite i mercanti veneziani, sia direttamente tramite gli ottomani. L'ultimo modo ci riguarda direttamente.

Dal 1541, per oltre 150 anni, gran parte del Regno d'Ungheria fu sotto il dominio ottomano. Quindi già dalla metà del XVII secolo il caffè era conosciuto nella regione come fekete cioè (ungherese "acque nere") in connessione, in particolare, con i messaggi turchi. Scendiamo un po' dal Danubio e arriviamo in Valacchia, che è in una semi-dipendenza semioppressiva dalla Porta Alta. ricevuto kahvehane da qui sarebbe stato aperto a Bucarest nel 1667 da Kara Hamie, ex giannizzero. La posizione? Da qualche parte nell'area in cui si trova oggi la Banca nazionale. Tuttavia, i più antichi caffè turchi sul territorio dell'odierna Romania dovrebbero essere effettivamente perquisiti attraverso la Dobrogea, che era già sanguinosa, quindi occhiello (pashalico) Turco da oltre 200 anni al momento in cui ti ho scritto, essendo massicciamente abitato da turchi e tartari.

Una notizia curiosa ci ha lasciato dentro La cronaca della terra di Moldova il cronista Ion Neculce, che scrisse all'inizio del periodo fanariota, nel capitolo intitolato Molte parole che si sentono da persona a persona. , secondo il cronista, la gente ha parlato che nei primi anni dopo la morte di Stefano il Grande, un messaggio guidato dal logopatico Tăutul sarebbe stato inviato alla Porta Alta per adorare il paese. Durante l'incontro con il visir, il logopatico, usato dai suoi antenati per adorare con il vino, sarebbe stato servito con la bevanda ancora a lui sconosciuta, così che dandole il caffè, non sa come berlo.(. ) E cominciarono ad adorare: "Lunga vita al re e al visir!" E adorando, sorseggiavano il felegean, come un'altra bevanda. Sebbene la storia sia puramente aneddotica, nasconde una verità: lui e i grandi boiardi avranno avuto accesso alla nuova bevanda, come prodotto di lusso, molto prima dell'apertura del primo kahvehaneda Muntenia e Moldavia. E forse rivela qualcos'altro, ovvero l'impatto del curioso liquore quando viene fatto una doccia, calda e fumante!

Logofatul Tautu | Immagine di Dan.chent / CC BY

Nel 1699, alle trattative tra Turchi e Moldavi, da una parte, e i Polacchi, dall'altra, per le quali fu lasciata a quest'ultime la fortezza di Camenița, Pasha onorò tutti con caffè e cervo come è l'onore turco. Quindi ecco "qualcosa" per il caffè, in un altro racconto di Neculce. E cosa è ancora più importante dopo il trattamento si sono presi cura l'uno dell'altro da lì.

Tornando ai caffè, cahveneaua non era un posto semplice dove mangiare. Qui gli uomini (sì, per ora solo loro) potevano sedersi e chiacchierare con la pipa e il narghilè, tutto il giorno. Furono raggiunti accordi, circolarono notizie, si diffusero pettegolezzi e si poté giocare a backgammon (tc. tavli), scacchi e giochi di carte. Nello stesso bar possono essere venduti dolci e altre bevande analcoliche.

Nel secolo fanariota, nella capitale della Muntenia, il numero dei caffè non poteva che aumentare oltre a locande e baraccopoli, i principali imprenditori erano turchi e armeni, ma anche un Gheorghe cahvegiul o Oprea cahvegiu'. I caffè compaiono, poi scompaiono o cambiano proprietario, come nel caso del turco Ivaz, da una nota del monastero di Cotroceni, redatta in turco ottomano. Da esso si apprende che nel 1693, Ivaz vendette all'abate del monastero il caffè e il luogo in cui operava. Uno di questi caffè è ancora oggi miracolosamente conservato nel Centro Storico. Si tratta dell'Old Cafe in via Covaci, fondato dall'armeno Ștefan Altîntop nel 1781 e situato a Vad Bun. Che non fossero pochi i caffè è dimostrato dall'esistenza di una corporazione dei caffè, dotata di una propria bandiera, corporazione costituita verso la fine del periodo fanariota.

Il vecchio caffè | Immagine di Korinna / CC BY-SA 3.0 RO

Come ti aspettavi, probabilmente il modo più antico di fare il caffè è proprio il caffè bollitore (preferibilmente di rame, cioè rame) o il caffè, chiamato turco, fino a poco tempo fa, il preferito dai rumeni. Il caffè alla turca va macinato il meno possibile, poi aggiunto al bollitore con acqua e zucchero e fatto bollire pochissimo, fino a quando non inizia a gonfiarsi. Si mescola anche. Sulla parte superiore si forma una schiuma (caimacul) e, dopo aver versato, l'impasto viene lasciato sul fondo. Certo, si può bere senza zucchero, e tradizionalmente, accanto al caffè, si possono servire anche dei dolci: merda (tc. delizia turca), sorbetto, marmellata, torte, biscotti. Non è raro aggiungere spezie al caffè: mastice, salep o cardamomo, per esempio. Cuocere più caffè significa perdere l'aroma delicato, ma il gusto rimane intatto. Questo è ciò che accade nella tradizione araba della preparazione del caffè, dove la miscela di acqua e caffè viene fatta bollire 3 volte.

Una variante altrettanto antica è il caffè "sabbia". I chicchi sono anche macinati finemente e preferibilmente appena fritti. Nella pentola di rame (come altrimenti?) mettete l'acqua calda per una sola tazza e 2 cucchiaini di caffè più uno di zucchero. Sulla sabbia calda, in un apposito vassoio, il bollitore si muove fino a quando il caffè inizia a bollire. Versare nella tazza, servendo con il caimac formato sopra.

La nostra minoranza turco-tatara ha continuato queste tradizioni fino a poco tempo fa nelle città sul Danubio, sull'isola di Ada-Kaleh e in Dobrogea. Quando parliamo, la maggior parte di noi sta ancora preparando il caffè a casa. Penso che, anche se non usiamo sempre pentole di rame o spezie, anche se non serviamo sempre il caffè con il sorbetto, anche se possiamo aggiungere miele al posto dello zucchero, alla fine facciamo anche una specie di caffè turco, solo più adatto e semplificato. In conclusione, diciamo che l'UNESCO ha introdotto nel 2013 nella sua lista del patrimonio culturale dell'umanità e il caffè turco, dando al caimac quello che è il caimac.


GALLERIA FOTOGRAFICA: L'angolo di Mihaela. Sul sentiero dei vecchi inverni

Se potessi tornare a un periodo della mia vita in cui potrei vivere indefinitamente, sono sicuro che sarebbero gli inverni invernali della mia infanzia. Forse perché l'inverno è la stagione del ritorno all'innocenza, quel momento in cui, bambini, adulti o anziani, sentiamo che i miracoli esistono, che l'impossibile più incredibile può diventare possibile. Gioiamo come un bambino ogni volta alla prima neve, quasi senza misura & #8230 i primi fiocchi di neve riescono a ricordarci sempre i tempi in cui eravamo piccoli e cercavamo con tutte le nostre forze di non addormentarci, come se volessimo prendere il volo ultimo respiro di fascino e favola.

L'inverno è anche il momento in cui ci riuniamo tutti per svelare i ricordi, per raccontare le nostre storie. Questo accade soprattutto nelle sere inondate dalla neve, quando tutto il cielo sembra essersi rotto e enormi, immacolati mucchi di fiocchi di neve ci prendono d'assalto.

Non abbiamo ancora serate inondate di neve, ma mi è venuto in mente solo un bel momento, una mattina di quegli inverni, che dico che vivrei per sempre.

Aveva nevicato bene, circa tre giorni di fila & # 8230 dopo di che, quella mattina, la neve cessò e lasciò il posto al gelo. Per un giorno o due ci hanno separato dalle vacanze invernali, non avevamo molti compiti da preparare, ma dovevamo andare a scuola, vogliamo & # 8211 non vogliamo & # 8230 ma con il cuore un po' più leggero , più spensierato. Di solito, in quei giorni, mio ​​padre attaccava il cavallo alla grande slitta con le suole di legno. Il cavallo indossava una vera & # 8222 collana & # 8221 di campane e posso dire che il loro suono, insieme a quello della slitta che scivola sulla neve incontaminata, è stato il suono più cristallino che abbia mai sentito!

Ma quella mattina mio padre aveva altro da fare, quindi ho dovuto tagliare da solo la strada, passo dopo passo, nella neve. Quindi, per attraversare il letto del torrente, coperto da un vero ponte di ghiaccio, sotto il quale si vedeva l'acqua, cristallina e fredda. E allora? Riuscivo a malapena a indugiare ancora un po' in fondo al vicolo, da dove il ripido precipizio, la nostra pista da slittino, scorreva verso valle.

In fondo allo stretto sentiero, in cima al precipizio, mi aspettava la valle del paese, aperta in tutta la sua meraviglia, come un libro di racconti con le pagine disegnate dalla bellezza di quel tempo. Strade bianche, neve, case sparse, tra loro, cespugli in mazzi rotondi, ornati di perline di rosa canina rossa e alberi di tutte le forme: enormi neri o filiformi bianchi, mescolati a triangoli perfettamente disegnati a matita, in verde abete.

I più belli erano i soffici rivoli di fumo, dai camini seminati su tutti i tetti, ma mi piaceva ancora di più il fatto che tutti i rumori, grandi e piccoli, si sentivano con una nitidezza inimmaginabile: un uomo che gridava per un vicino, un cane che abbaia, qualche oca da qualche parte più lontano, persino la sega che morde un tronco. Il gelo doveva aver trasformato l'intera area in un enorme salone, dove si svolgeva lo spettacolo di quel momento.

In un angolo del villaggio c'era l'annuncio acuto che il massacro del maiale era in pieno svolgimento, in un altro angolo del villaggio, un altro segnale del genere.

Rare erano le famiglie in cui il maiale non pendeva appeso alla trave, sotto le stalle, al freddo. Raramente erano i cortili dove non c'era un affumicatoio pieno di pezzi di prosciutto e pastrami, conditi con gusto. Rare erano le cucine in cui non erano allestite file infinite di salsicce, secondo le antiche ricette, ben conservate & #8230 e rare erano le dispense senza carne nel vaso, senza pentole di terracotta con il latte pronto per essere reperito e senza un po' di pecora il formaggio.

Era bello e buono, nessuno sapeva di preoccupazioni, routine, stress, non c'era spazio per una cosa del genere. Scuola, slitta, pupazzo di neve, stivali e guanti bagnati, guance arrossate e #8211 questa era la nostra immagine di quei giorni.

Un inverno, la neve è salita in cima al recinto, ma nessuno ne aveva paura. Mio padre vi fece un vero tunnel, che attraversava tutto il cortile e attraverso il quale correvamo rumorosamente, come in un labirinto. La neve era così bianca, leggera e immacolata e le finestre erano ricoperte da un pizzo di fiori di ghiaccio!

Era un lungo inverno ed erano serate da favola quando ci riunivamo intorno alla stufa dove il fuoco scoppiettava. Mia madre ha lavorato all'uncinetto o ai ferri per noi maglioni, guanti e stivali, ricordo che riusciva a ricamare delle straordinarie ghirlande di fiori, secondo schemi trovati in un grande libro di cartone. Alcune mele cotogne stavano cuocendo nel forno a legna e il profumo di torte di abete e noci aveva lo stesso odore adesso. Erano le sere in cui la luna si rifletteva nella neve e, dopo che tutti si erano addormentati, mandava la sua luce dorata fuori dalla finestra nella stanza per ballare con le luci accese del fuoco della stufa.

Quegli inverni erano così belli, anche se ci mancavano così tanti & #8230 sognavamo arance e nocciole glassate, e abbiamo decorato l'albero di Natale solo con qualche ghirlanda di carta crespa. Tuttavia, continuo a pensare di essere, a quel tempo, il popolo più ricco del mondo, anche se non capivo molto bene tutta questa grandezza in cui vivevo e che ora mi manca tanto.


Video: Mihaela la o cafea


Commenti:

  1. Huitzilihuitl

    Meravigliosa, molto buona



Scrivi un messaggio