Nuove ricette

Collo affumicato (fatto in casa)

Collo affumicato (fatto in casa)


Ho notato che alle riunioni in giardino e in casa, gli aperitivi e i prodotti di "produzione propria" sono molto più apprezzati [cerco di "evitare" il più possibile, i conservanti, le E e altri anonimi e sconosciuti bidiganii di le salsicce preparate su scala industriale.


Collo di cinghiale & #8211 macchia, forno, grill

Il post sul blog più popolare, che ha attirato circa 300.000 curiosi dalla sua pubblicazione, cerca di rispondere alla domanda. "Come facciamo a marinare la carne di cinghiale?".

Avevo provato una ricetta della marinata da Colea Olexiuc, lo chef preferito di Păstorel, raccontato da Costăchel, una ricetta che ho adattato alle mie quantità e ai miei gusti. Ho fatto la prova su un pezzo di polpa di cinghiale, da cui è uscita in forno una bistecca, i cui avanzi ho usato come panino con frange di cinghiale (sull'idea che se a maiale tirato La chiamiamo "frangia di maiale", possiamo usarla cinghiale tirato come “frange di cinghiale”).

In estate, ho provato marinata calda il suo Radu Anton Roman sulla nuca, coscia e schiena (ovviamente anche cinghiale). I dettagli possono essere trovati qui. Non avendo lasciato la Szeklerland a mani vuote, al mio ritorno ho riempito la borsa del frigorifero con selvaggina, dorso di agnello disossato, collo di cinghiale disossato (finora ho conservato i nomi del produttore e del venditore), salsicce di cervo, cinghiale, bietola (con ogni animale nella sua salsiccia), pastrami di cervo e cinghiale, prosciutto di bietola.

Oltre a tutto questo, ho raccolto anche del formaggio fatto in casa della zona (al naturale, al leurdă, al peperoncino), della pancetta bollita con aglio e paprika e, naturalmente, il brandy di prugne. Ho portato quello raffinato al corriere.

Ora, in autunno, ho deciso di vedere come va collo di cinghiale tenutosi a marinata fredda. Tutti di Radu Anton Roman cetire (con le dovute virgolette), anche leggermente modificato dal sottoscritto. Ecco l'originale:

Macchia (fredda): 1 litro di vino, 1 bicchiere di aceto, 1 bicchiere d'olio, 1 cipolla grattugiata, 1 sedano grattugiato, pepe, timo, timo, 2 teste d'aglio tritate.

Mescolare e versare direttamente sulla selvaggina. Tradizionalmente, la marinatura della carne dura 1-2 giorni. Se fa freddo, ancora di più. Se l'animale è giovane, non c'è bisogno di marinare”. [fonte]

E sotto gli ingredienti della loro versione.

Di cosa hai bisogno per la marinata?

  • 2 teste d'aglio, pulite e schiacciate al torchio
  • 1 cipolla rossa adatta, pulita e passata attraverso la grattugia a maglie strette
  • 1 carota (80 - 100 g), pulita e passata anche nelle maglie piccole della grattugia
  • 1 radice di sedano, o solo la metà se è grossa (sempre circa 150-200 g di sedano), pulita e grattugiata finemente
  • 4-5 fili di timo, né troppo verdi né troppo secchi
  • 2 cucchiai di pepe nero in grani
  • 10 - 12 bacche di ginepro
  • 200 ml di aceto di vino
  • 200 ml di olio di girasole
  • 1-2 cucchiai di aceto balsamico
  • 1-2 cucchiai di olio d'oliva
  • Vino bianco, secco o semisecco, quanto basta per coprire il pezzo di carne, dopo aver aggiunto tutti gli altri ingredienti della marinata. Non lesinare sulla qualità del vino. Mettere del vino che si possa veramente bere, evitando il vino “naturale”, “campagnolo”, troppo acido, o troppo dolce, o “vino II” (o forse anche III), o con troppo lievito (non pulito).

Come si marina la carne?

Se avete la carne pronta congelata, lasciatela scongelare lentamente, in frigorifero (2 - 3 ˚C), nella confezione originale. Dopo averlo scongelato, toglierlo dalla confezione, lavarlo bene con acqua fredda, scolarlo e poi riporlo in un contenitore con possibilità di chiusura in cui possa essere completamente ricoperto di liquido.

Aggiungere sulla carne l'aglio, la cipolla, la carota, il sedano, il timo, il pepe, il pimento, l'aceto, l'aceto balsamico ei due tipi di olio.

Ungere bene la carne da tutti i lati, bagnare con il vino, coprire la ciotola e lasciarla raffreddare per 2 - 4 giorni. Girare la carne da un lato all'altro ogni giorno.

Come si cucina la carne marinata?

Dopo esserti stancato di marinare la carne, scegli una bella giornata, in cui puoi scaldare una griglia all'aperto. Ma non abbiate fretta di gettare il pezzo di carne direttamente sulla griglia, perché potreste avere delle sorprese.

La marinata ha intenerito la carne, ma non abbastanza da ottenere una bistecca tenera e succosa facendola rosolare solo sulla griglia. Che il cinghiale da cui proviene non era molto sedentario e ha muscoli ben allenati, anche se non ha calpestato la sua vita in palestra.

Preriscaldate il forno a 180 - 190 ˚C, togliete il pezzo di collo dalla marinata, scolatelo, pulite meglio che potete le radici (non preoccupatevi se sono rimaste poche carote o sedano, tutto non è troppo) .

Mettere la carne nella padella, versarvi sopra un po' di vino, non molto - circa 150 - 200 ml. Sarebbe meglio usare lo stesso assortimento di vino che hai usato per la marinatura. Coprite la teglia con un foglio di alluminio e mettete in forno per 2 ½ - 3 ore. Ogni 45-60 minuti circa, controllatela (spingendola con una forchetta) e giratela dalla parte opposta. Quando ritenete che sia sufficientemente penetrato, estraetelo dal forno e adagiatelo sopra la brace calda sulla griglia.

Non deve rimanere qui troppo a lungo, quanto basta per rosolare su tutti i lati (quindi deve ancora essere girato). Sono sufficienti circa 3-4 minuti per lato.

E se accendi ancora il grill, è un peccato non usarlo al massimo della sua capacità & # 8230

Anche se brucia superficialmente, l'interno è così fragile che può essere inquadrato direttamente con una forchetta, senza bisogno di un coltello. Ma puoi anche affettarlo.


Se ti piace, condividilo con i tuoi amici!



Ingrediente:
1 kg di cavolo cappuccio
400 g di collo affumicato
6 salsicce cabana affumicate
2 cipolle grandi
1 pomodoro grande
1 lattina di pomodori in brodo
1 cucchiaino di paprika
Sale, pepe, verdura a piacere
Mezzo cucchiaino di sale al limone
Olio

Metodo di preparazione:
Riempite una pentola con 2 litri d'acqua e fate bollire il collo per 1 ora, aggiungendo le verdure e aggiustando di sale. Dopo l'ebollizione, tagliare il collo a fette.
Tagliamo a metà le salsicce e le friggiamo in padella con olio ben caldo.

Tagliamo il cavolo cappuccio, la fidelita e tagliamo a cubetti i pomodori e le cipolle.

Mettere la cipolla a rassodare in una padella con olio caldo, quando diventa vitrea, aggiungere un cucchiaino di paprika e lasciarla rassodare per un altro minuto.

In una ciotola mettete l'acqua e aggiungete mezzo cucchiaino di sale al limone.
In una casseruola mettere 100 ml di olio, aggiungere il cavolo cappuccio, i pomodori a dadini, i pomodori in scatola in brodo, l'acqua con il limone sale, unire le cipolle appassite e condire con verdura, sale e pepe a piacere. Mescolare tutto e far bollire questa composizione sul fuoco. Lasciare il cavolo sul fuoco finché non bolle per circa 40 minuti. Durante l'ebollizione, se necessario, aggiungere l'acqua bollente evaporata.

Verso la fine aggiungiamo il cavolo cappuccio, le salsicce fritte e il collo bollito e affettato.

Quando la verza sarà sufficientemente scolata, mettila in una pirofila resistente al calore e mettila in forno per altri 10 minuti a fuoco vivace. Attenzione, deve essere sorvegliato per non bruciare.


La ricetta completa, in foto, è scaricabile qui: Cavolo cappuccio con salsiccia e collo affumicato (formato PDF)


Collo di maiale crudo essiccato!

Puoi preparare la "panada" con le tue spezie preferite.

METODO DI PREPARAZIONE:

1.Lavare il collo del maiale sotto un getto di acqua fredda, quindi asciugarlo molto bene con della carta assorbente.

2. Prendete un piatto delle giuste dimensioni (preferibilmente smaltato) per adattarsi alla carne, senza lasciare molto spazio libero intorno. Stendere un generoso strato di sale sul fondo.

3.Poi mettere la carne nel piatto preparato e cospargere di sale in modo che lo copra completamente. Coprite con un coperchio o con pellicola e mettete in frigo per 72 ore.

4. Togliere la carne dal sale e lavarla bene sotto un getto di acqua fredda.

5.Preparare la marinata: versare l'aceto in una pentola capiente. Aggiungere sale, paprika, pepe nero macinato, rosmarino essiccato e aglio passato attraverso lo spremiaglio. Mescolata.

6. Lavare bene la carne nella marinata ottenuta, quindi lasciarla marinare per 5-10 minuti.

7. Nel frattempo preparare la "panada": mettere il pepe nero macinato, la paprika, la paprika e il sale in una padella profonda (preferibilmente ovale). Mescolare molto bene.

8. Togliere la carne dalla marinata e, senza asciugarne la superficie, adagiarla su un tritacarne. Premendolo con le mani, dagli la forma di un bastoncino.

9. Quindi arrotolalo in una "panada" in modo che copra completamente la sua superficie con le spezie.

10. Avvolgere la carne condita con carta da forno, quindi fissarla con dello spago alimentare (durante l'asciugatura la carne si riduce di volume - quindi sarebbe bene legare molto bene lo spago sulla carta).

11.Dopo la legatura, avvolgere la carne in un altro pezzo di carta da forno (senza legare) e conservare in frigorifero per 30 giorni.

12. In 30 giorni la carne secca cruda sarà pronta per il consumo: come antipasto o come spuntino per birra, vino, ecc.


Metodo di preparazione

20 minuti a fuoco basso, per addensare la salsa e far rosolare bene i peperoni.
Servire caldo con panna acida e verdure tritate. Buon appetito.

Ciulama di pollo con funghi

Tagliare il petto a cubetti, condire e friggere fino a quando non cambia colore. Separato

Spezzatino di fegato di pollo

Lavate il fegato, mettetelo in frigo, in una ciotola con il latte per 30'. Tritare la cipolla, l'aglio


Collo di maiale affumicato * Prezzo / 500g * Artisan Gourmet * 100% Naturale

Prodotto 100% naturale, preparato in macelleria Artigianale Gourmet, conservato solo con sale, spezie naturali e fumo di legno di faggio.

  • 100% naturale
  • Tradizionale e artigianale
  • Zero nitriti e fosfati
  • Zero additivi sintetici
  • Zero ormoni
  • Rispetto per il cliente e per il cibo
  • Prodotti e servizi premium

Nella nostra macelleria i prodotti a base di carne vengono preparati secondo ricette autentiche, utilizzando solo ingredienti naturali al 100%.

Ispirandoci alle ricette e ai metodi tradizionali di preparazione della carne, utilizziamo esclusivamente carni della migliore qualità e ingredienti naturali, per la preparazione e conservazione dei nostri prodotti, senza incorporare altri additivi non specifici (amidi, proteine, fibre, aromi, ecc.) .

Abbiniamo il sapore della carne al sale naturale, mai, e la nobilitiamo con marinate e salse a base di spezie, erbe aromatiche e verdure.

Maiale e manzo si presentano come muscoli interi o come salsicce, per le quali utilizziamo solo membrane naturali.

Per la preparazione delle specialità affumicate, le carni vengono prima condite con sale e spezie specifiche, poi affumicate con fumo denso, di legno di faggio, bollito o al forno, talvolta essiccato. Nella produzione dell'affumicatura utilizziamo solo grossi pezzi di legno di faggio, che conferiscono alla carne un colore intenso e un gusto specifico.


La ricetta di oggi è molto semplice, con pochissimi ingredienti e abbastanza veloce per una bistecca di maiale al forno. Il modo in cui viene preparato in forno ti dà la garanzia fin dall'inizio che otterrai il collo di maiale più tenero in forno da ciò che hai mangiato. Il burro aromatizzato all'aglio ricopre il collo di maiale conferendogli un gusto speciale. Così buono che lo utilizzerai in altre ricette per arrosti, stufati, grigliate o al forno.

Non ho usato molte spezie per il collo di maiale oltre a quelle di base, sale e pepe. Ma puoi usare le tue spezie o miscele di spezie preferite. Ho aromatizzato il burro con paprika, aglio e prezzemolo. Potete anche personalizzare il burro aromatizzato secondo le vostre preferenze.

Puoi, ad esempio, sostituire la paprika dolce con la paprika piccante o la paprika affumicata e il prezzemolo può essere sostituito con qualsiasi verdura a tua scelta o con una miscela di verdure.

Quante calorie ha un collo di maiale?

In questa ricetta si calcolano le calorie da ogni fetta di collo di maiale condita e avvolta nel burro aromatizzato. Ogni fetta di nuca pesa 250 grammi e ha 369 calorie.


Come prepariamo il collo di maiale in 10 minuti?

Dicevo altre volte che noi rumeni siamo dei valorosi divoratori di “schifezze” (leggi “prodotti di maiale”), e il collo di maiale, soprattutto quello alla griglia, si trova da qualche parte sui primi posti in alto.

Per prima cosa prenditi qualche fetta di collo di maiale, non troppo sottile, ma non troppo spesso, da qualche parte a 12 - 14 mm di spessore. Pulite bene i pezzi di carne con dei tovaglioli assorbenti (non dovete lavarli a meno che non li abbiate eventualmente fatti cadere sulla polvere) e conditeli con un po' di pepe verde appena schiacciato e un po' di sale affumicato.

Ungere la bistecchiera con pochissimo olio (preferibilmente un olio molto affumicato, come l'olio di semi d'uva) e scaldarlo al massimo sull'occhio del fornello aperto.

Mentre la bistecchiera si scalda bene, cospargere sulle fette di collo delle “erbe” a l’italienne (misto secco di peperoncino, aglio, basilico), foglie di salvia e un rametto di rosmarino fresco.

Mettere i pezzi di collo sulla griglia calda e lasciarli sfrigolare per circa 4 minuti. Poi girateli con le pinze e metteteci sopra un pezzetto di burro e una foglia di salvia. Lasciarli da questo lato per altri 3 minuti, in modo che abbiano il tempo di sciogliere il burro.

Giratele nuovamente, togliete la bistecchiera dal fuoco, eliminate i rametti di rosmarino che nel frattempo hanno svolto il loro compito e lasciate riposare la carne per altri 3 minuti (meglio se con la teglia coperta).

Si tratta di tutta la tecnologia. Oltre al collo di maiale cucinato in questo modo, puoi provare qualcosa di diverso dalle eterne patate paglia: un soté de champignon con leurd, dei funghi saltati in padella con cipolle verdi e aglio, o anche dei broccoli al vapore e migliorati con una salsa allo yogurt con aglio.

Ho provato a vedere se potevi rinunciare al classico vino rosso, che ho sostituito con un rosato, anch'esso secco, ben raffreddato. La combinazione è andata alla grande.

Buon divertimento e ci vediamo di nuovo in salute!


Questo bacon sa di affumicato, ma non l'ho fumato! Non ho nemmeno usato un affumicatore di carne!

Il bacon è un delizioso antipasto con una storia molto ricca. Nel corso dei secoli è stato preparato dalle massaie in condizioni domestiche. Ti invitiamo a rinunciare alla pancetta affumicata commercialmente a favore di una prelibatezza naturale fatta in casa. Non avrai nemmeno bisogno di un tritacarne. Dagli ingredienti più semplici e accessibili otterrai la pancetta più rosea, profumata e deliziosa.

INGREDIENTI

-1 kg di pancetta con strati di carne

-3 cucchiai di pepe nero macinato

INGREDIENTI PER SALAMOIA

METODO DI PREPARAZIONE

1. In una casseruola, mescolare tutti gli ingredienti della salamoia. Mettere la padella sul fuoco e portare a bollore la salamoia.

2. Lavare bene la pancetta. Asciugalo su un tovagliolo di carta. Tagliatelo in 2 pezzi più piccoli.

3. Metti la pancetta nella padella della salamoia. Far bollire a fuoco medio per 25 minuti.

4. Togli la padella dal fuoco e lascia raffreddare la pancetta per una notte. Non rimuoverlo dalla salamoia.

5. Sbucciare l'aglio. Macinatelo insieme al pepe nero macinato.

6. Rimuovere la pancetta dalla padella e asciugarla su un tovagliolo di carta. Strofinalo con l'aglio.

7. Avvolgere la pancetta nella pellicola trasparente e conservare in frigorifero. Conservare la pancetta in frigorifero per un massimo di 7 giorni. Se vuoi conservarlo più a lungo, mettilo nel congelatore.


Video: Kalian tak Akan Percaya, Foto ini Jadi Bukti Kalau Jaman Dulu itu Memang Sulit Dipercaya