acetonemagazine.org
Nuove ricette

Appena uscito: Allerta per gli amanti dello Chardonnay della costa occidentale!

Appena uscito: Allerta per gli amanti dello Chardonnay della costa occidentale!


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Nonostante il fatto che alcuni snob del vino continuino a cercare di merlotizzare gli chardonnay della costa occidentale come troppo grandi, troppo legnosi, troppo alcolici, troppo... tutto, i vini continuano a prosperare ea sfidare le critiche. Grazie, Bacco!

Ecco cinque nuove versioni di chardonnay della West Coast (Chile-on-the-Pacific conta come West Coast, vero?), Di cui tre provenienti da diversi rami del clan Mondavi.

Mi sono sempre piaciuti gli chardonnay di Robert Mondavi, allora e ancora oggi. Il 2010 Robert Mondavi Napa Valley chardonnay ($ 20) ha eccellenti sapori di frutta verde di mele e banane appena mature e ha una buona acidità, ma si sente morbido e semi-lussureggiante al palato. Eppure l'effetto complessivo è di un vino snello e senza spigoli. Starebbe benissimo con le ostriche crude.

Il più costoso 2010 Robert Mondavi Napa Valley riserva chardonnay ($ 40) è più solido, più rovere, più complesso, più terroso - un vino di terroir. Lo farei con qualsiasi uccello arrosto (pollo, quaglia) servito con la pelle croccante ancora.

Marc Mondavi è il figlio di Peter Sr. e il nipote di Robert, ed è abile - così ci viene detto - con una strega dell'acqua. Che non ha assolutamente nulla a che fare con il suo 2010 La bacchetta da rabdomante Santa Lucia Highlands chardonnay ($ 16), ad eccezione del nome. Il vino stesso aveva sapori delicati, con sfumature di mela, leggermente speziati, ma avrebbe bisogno di un po' di lavoro sulla sua struttura. Si presenta anche come un tantino dolce. Un vino da bar adatto.

Il 2010 Jordan Russian River chardonnay ($ 29) è un bel vino: frutta deliziosa, aromi di quercia delicati, struttura eccellente. Sebbene sia abbastanza cremoso e tostato, è essenzialmente un vino da cibo piuttosto magro con note erbacee e di olio di mais comuni con gli chardonnay. Potrebbe essere abbinato a numerosi cibi, ma soprattutto con pollame succoso.

Infine, il 2011 Lapostolle "Casa" Valle di Casablanca chardonnay ($ 11) è una bottiglia complessa - sapori di mela golden e banana con un po 'di rovere burroso e un calcio di petillance nel finale. Ottimo per piatti di pesce bianco non eccessivamente speziati o molto conditi.


Il miglior Texas 40

"I'm a Ding Dong Daddy (From Dumas)" mi è rimasto in testa lo scorso aprile. Oltre a farmi impazzire, mi ha fatto pensare al fenomeno di uno stato che ispira così tante canzoni. Questo momento di Ding Dong è successo sulla scia del Cronaca'S Texas Top 40 lo scorso novembre, uno sforzo a cui è stato così divertente far parte che non ci è voluto molto per sposare i due nel concept. Il Texas, come New York, la California e l'intero sud, sembra ispirare la musica.

Ed ecco qualcosa che è diventato ovvio ascoltando centinaia e centinaia di canzoni. Le canzoni sulle città e sui luoghi del Texas di solito coinvolgono l'amore: non corrisposto, giovane, vecchio, perduto, ritrovato, duraturo. Le canzoni sullo stato del Texas in genere ne celebrano lo spirito, la geografia e l'amore. Ballate assassine, brani da discoteca, inni scolastici, temi di programmi televisivi, post punk, country classico, hot jazz, smokin' blues, New Wave. nomina un genere e qualcuno canta del Texas in esso.

Oltre alla maggior parte dei Cronaca Lo staff musicale, tra gli elettori, includeva un certo numero di stimati musicisti che non avevano nemmeno sede in Texas. Jody Denberg, per esempio, ha quasi supplicato, dicendo: "Come newyorkese mi sento così non qualificato per partecipare", ma la sua sensibilità nella programmazione di KGSR smentisce le sue origini. I critici non texani hanno ammesso di essere stati scoraggiati dalla "selezione schiacciante" di canzoni che hanno suggerito che l'elenco affilato di circa 500 titoli considerati era una goccia nel mare rispetto alle 3.500 canzoni stimate che menzionano lo stato, una città o un luogo in il suo titolo. E quella era una delle poche regole: il titolo doveva dire "Texas". Le regole, ovviamente, sono state fatte per essere infrante, quindi c'è una notevole eccezione.

L'età si riflette fortemente anche nelle scelte. Nessuno di età superiore ai 35 anni ha votato per "Rio" dei Duran Duran e la critica di un elettore ha fatto bruciare le orecchie. "Fai una fottuta vita", ha strillato, ma quando Simon LeBon canta "balla attraverso il Rio Grande", sta controllando il nome della Lone Star State. Nessuno di età inferiore ai 35 anni ha votato per la castagna Johnny Mercer-Harry Warren "Sono un vecchio mandriano (dal Rio Grande)". Tutte le età hanno votato per "China Grove" dei Doobie Brothers.

Non c'è dubbio che ciò che i critici sanno fare meglio è discutere. "Il 'Nuevo Laredo' conta?" ha chiesto Joe Nick Patoski del favorito di Doug Sahm. "No!" è stata la risposta clamorosa, per lo più da giovani critici, con un veterano che ha detto: "Non è in Texas". Eppure tre persone hanno nominato la canzone, riflettendo senza dubbio il sentimento di Dave Marsh: "Comunque il Texas è territorio messicano rubato!"

E che dire di "I'm a Ding Dong Daddy (From Dumas)", la canzoncina saltellante di Bob Wills e i suoi Texas Playboys che ha ispirato questo sondaggio? Non è entrato nella Top 10, ma è stata la dodicesima canzone preferita della lista, appena dietro l'undicesima, "Streets of Laredo" di Marty Robbins. Tuttavia, ha battuto "Texarkana", "Asshole From El Paso" e "Rio". E se le immagini di Dumas e Laredo sono opposte quanto il suono di "Asshole" e "Rio", beh. quello è il Texas. -- Margaret Moser

Città e luoghi del Texas

14 "Stronzo di El Paso", Kinky Friedman e i Texas Jewboys
Autori: Chinga Chavin, Kenny "Snakebite" Jacobs
Anno di scrittura: 1975
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
"Asshole From El Paso" ha infilzato "Okie From Muskogee" di Merle Haggard e l'establishment country degli anni Settanta con un rozzo aplomb che colpisce ancora. Co-scritto con il suonatore di corno ebreo Kenny "Snakebite" Jacobs e il fornitore di canzoncine sporche Chinga Chavin (Porno di campagna), era un antidoto alla fatuità dei Cosmic Cowboy ed è diventato immediatamente un classico come l'altro inno del giorno, "Redneck Mother" di Ray Wylie Hubbard. Ha reso una star di culto il suo artista diventato autore Richard "Kinky" Friedman.

13 "Texarkana", R.E.M.
Autori: Bill Berry, Peter Buck, Mike Mills, Michael Stipe
Anno di uscita: 1991
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
Una voce improbabile da una fonte improbabile, "Texarkana" era R.E.M. al suo apice nel 1991 su Fuori tempo. Il suo successo mostruoso è stato "Losing My Religion", ma "Texarkana" è tipico del loro scintillante pop orchestrale dell'epoca, con una voce solista di Mike Mills, che probabilmente l'ha scritta. L'unico collegamento apparente con la città titolare è la presenza della chitarra in acciaio.

12 "Sono un papà Ding Dong (da Dumas)," Bob Wills e i suoi Playboy texani
Cantautore: Phil Baxter
Anno di scrittura: 1935(?)
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
La città Panhandle di Dumas vantava "Popolazione: 571" alla fine degli anni Venti, all'incirca nel periodo in cui il leader della band/cantautore Phil Baxter, lui stesso della contea di Navarro, lo attraversava e poi lo immortalava in una canzone. Il successo di Baxter era poco più che regionale, ma aveva un talento per le novità, come "Piccolo Pete". Sul Programma radiofonico di Jack Benny, il leader della band Phil Harris ha preso in simpatia la melodia di Baxter e l'ha suonata nello show, incoraggiando le versioni di Benny Goodman, Louis Armstrong e, naturalmente, Bob Wills.

11 "Strade di Laredo", Marty Robbins
Tradizionale
Anno di registrazione: 1960
Più alto Tabellone Posizione del grafico: No. 25
Chiudi gli occhi e immagina "Strade di Laredo" eseguita con violino e cornamusa. Questa è una pepita della musica country americana, dove ballate irlandesi come "The Bard of Armagh" e "A Handful of Laurel" sono state trasformate in un classico occidentale su una città di confine del Texas da Marty Robbins come seguito di "El Paso. " La pellicola Batti il ​​tamburo lentamente è stato chiamato per una linea nella canzone, che è stata anche coperta da Johnny Cash, Willie Nelson, John Cale e Roy Rogers & Dale Evans.

10 "Sono un vecchio mandriano (dal Rio Grande)," Dan Hicks & His Hot Licks
Autori: Johnny Mercer, Harry Warren
Uscita originale: 1936
Johnny Mercer ha scritto la musica elegante e Harry Warren i testi ironici per la canzoncina che è apparsa per la prima volta nel 1936 Ritmo sulla gamma musicale. È stato preso da tutte le star del canto occidentale dell'epoca, incluso Tex Ritter, e ha mantenuto il suo fascino stravagante nel corso dei decenni. Anche Sonny Rollins e Bing Crosby si sono accollati alla canzone, ma è la versione del 1972 di Dan Hicks con l'indimenticabile cantilena di Austinite Maryann Price che è la più amata.

9 "China Grove", i fratelli Doobie
Cantautore: Tom Johnston
Anno di registrazione: 1973
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 15
Quando il sole sorse una mattina nel 1973, la gente di China Grove, a San Antonio, fu sorpresa di trovare la loro comunità in camera da letto celebrata dai Doobie Brothers. I testi non hanno senso, ma la musica era un comando irresistibile per scatenarsi, duuuude, con accordi pesanti e un ritmo da motore a vapore che ha contribuito a stabilire la serie di successi della band. Una voce ben piazzata dice che la canzone sia stata ispirata da una caccia alla droga a tarda notte dopo il debutto della band a San Antonio.

8 "Amarillo di mattina", George Strait
Autori: Terry Stafford, Paul Fraser
Anno di registrazione: 1982
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 3
Il cantautore Terry Stafford (1941-1996), nato in Oklahoma e cresciuto ad Amarillo, aveva appena 23 anni quando Elvis Presley ebbe un successo con la sua canzone "Suspicion". Dieci anni dopo, ha aiutato a scrivere il solitario e tenero "Amarillo by Morning", ispirato da un concerto di un rodeo di San Antonio e dal suo viaggio di ritorno a casa. Stafford lo registrò come singolo su Atlantic, ma "Amarillo" rimase tra i preferiti di Panhandle fino a quando George Strait registrò la versione definitiva nel 1982.

7 "Galveston", Glen Campbell
Songwriter: Jimmy Webb
Anno di registrazione: 1969
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 1
Jimmy Webb dell'Oklahoma era una macchina per fare musica da un solo uomo. Paroliere e arrangiatore di prim'ordine, aveva già avuto successi con la 5th Dimension ("Up, Up and Away") e Richard Harris ("MacArthur Park") quando ha ottenuto a Glen Campbell ciò che i cantautori sognano: la voce giusta e personalità per la musica. Oltre a realizzare un successo pop dal sapore country sul resort della Gulf Coast, Campbell ha segnato con "By the Time I Get to Phoenix" e "Wichita Lineman" di Webb.

6 "Luckenbach, Texas (ritorno alle origini dell'amore)," Waylon Jennings con Willie Nelson
Autori: Bobby Emmons, Chips Moman
Anno di uscita: 1977
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 1
L'unica canzone da inserire in entrambe le liste. Vedi l'elenco Texas 25, di seguito.

5 "La Grange", ZZ Top
Autori: Billy Gibbons, Frank Beard, Dusty Hill
Anno di uscita: 1973
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
Gli ZZ Top non hanno inventato il boogie rock, ma nel 1973 lo hanno fatto esplodere nella coscienza nazionale con una canzone rauca su un bordello del Texas. "La Grange" deve tutto a "Boogie Chillen" di John Lee Hooker, ma la piccola vecchia band del Texas ha afferrato il mojo del maestro del blues e ha fatto la storia dei tre accordi. I testi sono borbottati, ma chi non prende a pugni l'aria quando canta "haw haw haw haw"?

4 "Dallas", Joe Ely
Songwriter: Jimmie Dale Gilmore
Pubblicato originariamente: 1972
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
In risposta alla sua apertura, "Hai mai visto Dallas da un DC-9 di notte?" Jimmie Dale Gilmore spiega semplicemente che "raccontava l'intera canzone" e "mi ci è voluto molto tempo per scrivere il resto di quella canzone, perché doveva essere all'altezza di quella linea". Registrato per la prima volta nel 1972 dai Flatlanders, "Dallas" prospera nei repertori di Gilmore, Joe Ely e altri senza sbiadire o perdere la sua mistica oscura.

3 "(Qualcuno sta andando a) San Antone", Doug Sahm
Autori: Dave Kirby, Glen Martin
Anno di registrazione: 1970
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 1
"Questa è una canzone ora sulla mia città natale." Con quelle otto parole non scritte nei testi, Doug Sahm (1941-1999) possedeva il successo n. 1 di Charley Pride, "(Is Anybody Going to) San Antone". La canzone è stata scritta alla fine degli anni Sessanta dal cantautore di Nashville Glen Martin e Brady, Texas, nativo Dave Kirby, nipote di Big Bill Lister. Pride, la prima (e praticamente unica) star del country nero, ne fece un successo nel 1970 Doug Sahm lo fece suo Doug Sahm & Friends nel 1972.

2 "San Antonio Rose", Bob Wills e i suoi Playboy texani
Cantautore: Bob Wills
Anno di scrittura: 1935
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
Bob Wills (1905-1975) scrisse "San Antonio Rose" a metà degli anni Trenta per capitalizzare la popolarità della sua prima canzone, "Spanish Two Step", un punto fermo nel set dei Playboys. "San Antonio Rose" è diventata una delle più amate delle oltre 500 composizioni di Wills. Ironia della sorte, Wills una volta ha affermato che il classico swing texano è stato "un errore. L'abbiamo appena fatto! Nessuno sapeva cosa stavamo facendo. Abbiamo solo fatto qualcosa per uscire da lì".

1 "El Paso", Marty Robbins
Cantautore: Marty Robbins
Anno di registrazione: 1959
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 1
Alla fine degli anni Cinquanta, Marty Robbins (1925-1982) concluse una carriera di successo con un successo pop e country n. 1, "A White Sport Coat (and a Pink Carnation)", mentre recitava anche piccole parti in western. L'esperienza ha spostato il suo songwriting verso i miti e le leggende del Vecchio West (ispirato in parte da "Texas" Bob Heckle, suo nonno cowboy), mentre scriveva il tema per Gary Cooper's L'albero sospeso. "El Paso" ha scalato le classifiche, è rimasto al primo posto per sette settimane e in classifica per sei mesi, ed è diventato disco di platino a metà degli anni Sessanta.

Nonostante il suo ovvio fascino, il capo della Columbia A&R Mitch Miller ha rifiutato la canzone della storia, lunga quattro minuti e troppo prolissa. Robbins ha ribattuto citando "La battaglia di New Orleans" di Johnny Horton come esempio di un successo che rompe gli schemi. La Columbia cedette, rilasciando un edit radiofonico per i deejay, che lo respinsero per la versione completa, vendicando Robbins.

Romantica, tragica, elegiaca, "El Paso" ha vinto un Grammy ed è diventata la sigla di Marty Robbins, per sempre parte della musica americana.

annotato da Margaret Moser

Texas nel titolo

24 "Donne del nord-est del Texas", Willis Alan Ramsey
Cantautore: Willis Alan Ramsey
Anno di uscita: 1972
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
Con un solo album registrato più di 30 anni fa, Willis Alan Ramsey ha trovato il suo posto negli annali dei grandi cantautori texani. "Northeast Texas Women" chiude l'album con un'ode ironica e rauca alle ragazze del Texas dai capelli grandi con "riccioli di ghisa" e "fossette di alluminio". Ramsey sta ora dando gli ultimi ritocchi al suo secondo album, in tre decenni di lavoro, nel suo studio a Wimberley.

23 "Texano lungo e alto", Murry Kellum
Cantautore: Henry Strezlecki
Anno di uscita: 1963
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 51
Gli anni Sessanta furono l'età d'oro del cornpone, e "Long Tall Texan" di Murry Kellum si colloca appena al di sotto di brani più noti come "Ahab the Arab" di Ray Stevens e "Purple People Eater" di Sheb Wooley sul metro di risata. Alcuni hanno teorizzato che "Long Tall Texan" sarebbe stato un successo maggiore se non fosse stato per l'effetto agghiacciante dell'assassinio di Kennedy su canzoni divertenti sui texani armati. Lyle Lovett l'ha resuscitato per il 1996 La strada per Ensenada.

22 "Sotto la 'X' in Texas", Johnny Gimble
Cantautore: Johnny Gimble
Anno di uscita: 1976
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
Nel 1976, il maestro violinista swing Johnny Gimble si è affermato come il session man di riferimento a Nashville. Distinguendosi per la prima volta a livello nazionale come violinista e mandolinista di Bob Wills negli anni Cinquanta, Gimble era pronto a sistemarsi e lasciare che il lavoro venisse da lui. Tuttavia, gli mancava sicuramente il Texas, quindi utilizzando le immagini della mappa per illustrare il suo desiderio, Gimble ha scritto questa canzone vivace. Ora 76, Gimble risiede a Dripping Springs e gioca ancora regolarmente.

21 "Al bivio", Sir Douglas Quintet
Cantautore: Doug Sahm
Anno di uscita: 1969
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
Molte cose stavano succedendo nella vita di Doug Sahm durante il successo di "Mendocino", e le sue preoccupazioni personali venivano spesso rivelate nei testi. Estraniato dal suo amato stato d'origine, ha cantato quelle che potrebbero essere le linee più sentite in una qualsiasi delle sue canzoni, ispirando i critici a ignorare la regola del "Texas nel titolo" e votare la canzone. E chi siamo noi per discutere con il sentimento, "Puoi insegnarmi un sacco di lezioni, puoi portarmi un sacco di oro, ma non puoi vivere in Texas se non hai un sacco di anima".

20 "Texas (quando morirò)," Tanya Tucker
Autori: Bobby Borchers, Ed Bruce, Patsy Bruce
Anno di uscita: 1978
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 5
Alla sua uscita nel 1978, la diciannovenne Tanya Tucker's TNT ha fatto svolazzare tutta Nashville con le sue palesi aspirazioni rock e le sexy pinup apribili. Sebbene l'album non sia riuscito a sfondare Tucker come artista rock, ha generato un classico country duraturo con "Texas (When I Die)". Tucker si rende conto che potrebbe non andare in paradiso quando morirà, ma finché l'Onnipotente la lascerà andare in Texas, non si lamenterà.

19 "Buon texano", i fratelli Vaughan
Cantautori: Nile Rodgers, Jimmie Vaughan
Anno di uscita: 1990
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
"Fallo a me come so che potresti, così posso farlo a te piccola come dovrebbe fare un texano." La grande tradizione di Lone Star braggadocio raggiunge un nuovo livello di oafishness macho con questo testo. Solo un cantante così rilassato e sicuramente inconsapevole come Jimmie Vaughan potrebbe tirare fuori "Good Texan" senza suonarlo per lascivia hardcore o ironia a buon mercato.

18 "Texas nel mio specchietto retrovisore", Mac Davis
Cantautore: Mac Davis
Anno di uscita: 1980
Più alto Tabellone Posizione in classifica: No. 9
Alcune persone devono lasciare il Texas per capire che lo amano. È il caso dell'irrequieto protagonista di questo classico di Mac Davis.Sentendo che finirà in prigione o morto se non scappa da Lubbock, parte per Hollywood, pensando che la felicità sia "Lubbock, Texas, nel mio specchietto retrovisore". Ma Los Angeles si rivela più dura di quanto pensasse, quindi torna a Lubbock con un rinnovato apprezzamento per la sua città natale.

17 "The WASP (Texas Radio and the Big Beat)," i Doors
Autori: John Densmore, Robbie Krieger, Ray Manzarek, Jim Morrison
Anno di uscita: 1971
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
"Amo gli amici che ho riunito su questa sottile zattera", riflette Jim Morrison. "Abbiamo costruito piramidi in onore della nostra fuga". La suddetta zattera affonda come una pietra sotto il peso di turgidi testi parlati su negri dalle piume luminose e gonfie blues-rock. Questo non è certo il punto più alto di L.A. Donna, l'ultimo album dei Doors prima della morte di Morrison. Tuttavia, "The WASP (Texas Radio and the Big Beat)" è diventato un punto fermo di Two-for-Martedì, specialmente nello stato che controlla.

16 "Fanculo, veniamo dal Texas", Ray Wylie Hubbard
Cantautore: Ray Wylie Hubbard
Anno di uscita: 2003
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
Anche se non così diretto come le famigerate T-shirt dei Loco Gringos, "Screw You, We're From Texas" di Ray Wylie Hubbard, dall'edizione di quest'anno Ringhiare, funziona contemporaneamente come un dito medio ribelle e una celebrazione della musica texana. Hubbard ringhia le lodi di Willie, Stevie Ray e dei 13th Floor Elevators su un paludoso choogle blues-rock. I punti salienti includono colpi di rullante che punteggiano il riferimento a Dallas e Waco e il licenziamento da parte di Hubbard degli altri 49 stati con la frase "Non mi interessa se andrò comunque in Delaware".

15 "Ricordi del Texas orientale", Michelle scioccata
Cantautore: Michelle Shocked
Anno di uscita: 1988
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
La copertina della svolta del 1988 di Michelle Shocked, Shock breve e acutod, è una foto di cronaca che la ritrae trascinata via dalla polizia di San Francisco durante una protesta per un alloggio equo. Il bucolico "Memories of East Texas" riconcilia il dolore di essere un adolescente emarginato con un mix agrodolce di affetto e frustrazione familiare a chiunque si sia sentito obbligato a fuggire dalla propria città natale.

14 "Gli occhi del Texas", Milton Brown
Songwriter: John Lang Sinclair (testi)
Anno di uscita: 1903
Cantata per la prima volta all'Hancock Opera House di Austin il 12 maggio 1903, in uno spettacolo di menestrelli a beneficio della squadra di atletica dell'Università del Texas, l'origine della canzone ufficiale di UT è una leggenda in sé e per sé. Secondo il Manuale del Texas, John Lang Sinclair ha scritto "The Eyes of Texas" sulle note di "I've Been Working on the Railroad" per volere del suo compagno di stanza, il direttore della band UT Louis Johnson. La canzone è diventata immediatamente un successo in tutto il campus e da allora è stata suonata da tutti, da Kostelanetz a Elvis.

13 "Texas Me", Sir Douglas Quintet
Autori: Doug Sahm, Frank Morin, John Perez, Augie Meyers
Anno di uscita: 1969
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
È difficile immaginare un lamento da espatriato più commovente di "Texas Me". Doug Sahm è stato uno dei tanti musicisti che sono fuggiti dal Texas per trasferirsi a San Francisco negli anni Sessanta, ma non ha mai smesso di celebrare il suo stato d'origine. "Texas Me" combina l'organo vorticoso di Augie Meyers con la chitarra in acciaio, il violino e la nostalgia di casa di Sahm mentre chiede: "Mi chiedo cosa sia successo all'uomo dentro, il vero vecchio me texano?"

12 "Luckenbach, Texas (ritorno alle origini dell'amore)," Waylon Jennings con Willie Nelson
Autori: Bobby Gene Emmons, Chips Moman
Anno di uscita: 1977
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 1
Abbastanza stranamente, questa canzone rappresenta l'unica apparizione del musicista statale non ufficiale Willie Nelson, che fa da coro qui, nella classifica Top Texas 40. Inoltre, "Luckenbach, Texas" non è stato scritto da Waylon, Willie o dai ragazzi. È stato scritto dal famoso produttore/cantautore di Memphis Chips Moman e dal suo organista della band house degli American Sound Studios, Bobby Emmons. Tuttavia, il successo della canzone nell'estate del '77 mise Luckenbach sulla mappa. Da allora i ladri in cerca di souvenir hanno cercato di riprenderselo.

11 "Valzer del Texas occidentale", Butch Hancock
Cantautore: Butch Hancock
Anno di uscita: 1978
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
Nel 1978, molto prima che Americana diventasse un genere musicale praticabile, l'uomo dei Lubbock Renaissance Butch Hancock pubblicò Valzer del Texas occidentale e melodie del trattore soffiato dalla polvere sulla sua etichetta Rainlight Records. Intimamente informate dallo scarso paesaggio delle South Plains e dai racconti di persone che vivono lì, le moderne canzoni country-folk come "West Texas Waltz" hanno raccolto ad Hancock un seguito devoto. Emmylou Harris e il compagno di band dei Flatlanders di Hancock, Joe Ely, hanno contribuito a presentare la canzone a un pubblico ancora più ampio con le rispettive versioni della canzone.

10 "Texas Tornado", Sir Douglas Quintet
Cantautore: Doug Sahm
Anno di uscita: 1973
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
Più tornado atterrano in Texas ogni anno che in qualsiasi altro stato. Mentre l'ufficio turistico farebbe schifo a questa statistica dicendo che è solo a causa della travolgente massa di terra del Texas, i veri texani provano una sorta di orgoglio perverso anche nei disastri naturali più terrificanti dello stato. Doug Sahm lo illustra nella tanto amata title track del suo secondo e ultimo album per Atlantic.

9 "La rosa gialla del Texas", Gene Autry
Cantautore: sconosciuto
Anno di scrittura: 1836
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 1
La leggenda narra che questa canzone popolare del 1830 sia stata scritta su Emily D. West, una mulatta a contratto al servizio di James Morgan, un imprenditore colono delle pianure a est dell'attuale Houston. Il 18 aprile 1836, le truppe di Santa Anna catturarono West mentre si spostavano nell'area per combattere l'esercito di Sam Houston. Santa Anna si innamorò così tanto di West che lasciò le sue truppe vulnerabili all'attacco a sorpresa di Houston. La presunta distrazione carnale di West l'ha resa un'eroina "cantata" dell'indipendenza del Texas. Alcuni storici ora dicono che la canzone non aveva nulla a che fare con West, ma la leggenda sopravvive.

8 "Rolling Stone dal Texas", Don Walser
Cantautore: Don Walser
Anno di registrazione originale: 1964
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
L'amato trovatore di Austin Don Walser ha scritto il suo biglietto da visita, "Rolling Stone From Texas" nel 1952 all'età di 18 anni. Cresciuto nelle pianure del Texas occidentale, Walser ha assorbito lo swing occidentale di Bob Wills, lo yodel blu di Jimmie Rodgers e l'honky- tonk heartache di Lefty Frizzell. Dopo aver prestato servizio nella Guardia Nazionale del Texas per 45 anni, ha iniziato a dedicarsi alla musica a tempo pieno con il suo suono "Pure Texas". I problemi di salute hanno costretto Walser a ritirarsi dalle esibizioni all'inizio di quest'anno.

7 "Miles and Miles of Texas", Addormentato al volante
Cantautori: Tommy Camfield, Diane Johnston
Anno di uscita: 1976
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 38
Sebbene "Miles and Miles of Texas" sia stato registrato come demo intorno al 1950, la canzone non ha visto la luce del giorno fino a quando Ray Benson di Asleep at the Wheel e il produttore Tommy Allsup l'hanno scoperta presso la casa editrice di Hank Thompson a metà degli anni Settanta. Riconoscendo un potenziale nuovo inno del Texas quando lo ascoltarono, Asleep at the Wheel registrò "Miles and Miles of Texas" per il 1976 Wheelin' e trattare. L'uso della canzone in una campagna pubblicitaria per telefoni cellulari a metà degli anni Novanta ha ulteriormente consolidato il suo posto nella psiche collettiva di Lone Star.

6 "T per Texas (Blue Yodel n. 1)", Jimmie Rodgers
Cantautore: Jimmie Rodgers
Anno di uscita: 1927
La musica country come la conosciamo è iniziata nel 1927 quando Ralph Peer, uomo della RCA Victor A&R, ha registrato Jimmie Rodgers che cantava l'ibrido country-blues, "T for Texas" a Bristol, Tennessee. Camden, NJ, ha introdotto l'America al "blue yodel" di Rodgers e lo ha catapultato in una fugace celebrità che è stata interrotta dalla depressione e dalla sua morte per complicazioni legate alla tubercolosi nel 1933.

5 "Esatto (non vieni dal Texas)," Lyle Lovett
Autori: Lyle Lovett, Willis Alan Ramsey, Alison Rogers
Anno di uscita: 1996
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
"That's Right (You're Not From Texas)" non è in circolazione abbastanza a lungo da essere considerato un classico, ma è sicuramente un contendente. Lyle Lovett ci porta in un viaggio oscillante verso ovest attraverso la storia musicale del Texas che tocca una vasta gamma di significati culturali. C'è lo zelante trapianto con un cappello che non ti sta bene, la fidanzata fuori dallo stato che proprio non ha il Texas e il riferimento alla banda dello zio Walt, solo per citarne alcuni. Il titolo potrebbe sembrare arrogante ai non nativi, ma come conclude amichevolmente lo stesso Lyle, "Il Texas ti vuole comunque".

4 "Valzer attraverso il Texas", Ernest Tubb
Autori: Ernest Tubb, Quanah Talmadge "Billy" Tubb
Anno di uscita: 1965
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 34
Uno degli artisti più amati della musica country, Ernest Tubb, nato in Texas, ha iniziato a fare lo jodel come il suo idolo Jimmie Rodgers, ma alla fine ha sviluppato il suo stile vocale unico mentre esercitava il suo mestiere di honky-tonk in tutto il sud. L'accento strascicato di Tubb e la lontana steel guitar di "Waltz Across Texas" catturano la natura fugace della passione, aggiungendo pathos al memorabile testo, "Come un finale da libro di fiabe, mi sono perso nel tuo fascino".

3 "Texas Flood", Stevie Ray Vaughan e Double Trouble
Autori: Larry Davis, Joseph Scott
Anno di pubblicazione originale: 1958
Più alto Tabellone Posizione nel grafico: nessuno
"Texas Flood" è meglio conosciuto oggi come l'incendiario allenamento in stile Albert King/Jimi Hendrix che ha introdotto Stevie Ray Vaughan nel mondo oltre il Texas nel 1983. Tuttavia, la storia della canzone risale al 1958, quando Larry Davis, allevato in Arkansas, tagliò il versione originale con Fenton Robinson alla chitarra per l'etichetta Duke-Peacock di Houston di Don Robey. Le opinioni variano su quale versione sia definitiva, ma il Texas può vantare con orgoglio entrambe le pietre miliari del blues elettrico.

2 "Tutti i miei ex vivono in Texas", George Strait
Autori: Lyndia Jean Shafer, Sanger D. Shafer
Anno di uscita: 1987
Più alto Tabellone Posizione in classifica: n. 1
Combinando le sfumature dello swing occidentale con un testo intelligente e cantato, "All My Ex's Live in Texas" è uno dei successi più memorabili di George Strait in una carriera piena di loro. Il nativo di Hill Country si avvicina alla canzone in modo bonario, rifiutandosi di approfondire il motivo per cui Allison di Galveston o Dimple di Temple si sono rivolti a lui come il tempo del Texas, ma si ha la sensazione inespressa che più di un piatto lanciato abbia affrettato la fuga del Tennessee del nostro eroe.

1 "Nel cuore del Texas", Gene Autry
Autori: June Hershey, Don Swander
Anno di uscita: 1941
Una delle prime cose che gli scolari del Texas imparano è... clap-clap-clap-clap insieme a "Nel cuore del Texas". June Hershey ha scritto i testi e Don Swander ha scritto la musica per la canzone nel 1941, ed è stata la n. 1 su La tua hit parade per cinque settimane consecutive nel 1942. Tioga, la versione di Gene Autry, nato in Texas, presente nel film Cuore del Rio Grande, rimane la versione definitiva della canzone, sebbene Bing Crosby, Bob Wills, Ella Fitzgerald, Woody Herman, Duane Eddy, Ray Charles, George Strait e innumerevoli altri ne abbiano fatto una cover.

annotato da Greg Beets

Città e luoghi del Texas: Top 15

2 "San Antonio Rosa," Bob Wills e i suoi Playboy del Texas

3 "(Qualcuno sta andando a) San Antone," Doug Sahm

6 "Luckenbach, Texas (Ritorno alle origini dell'amore)" Waylon Jennings con Willie Nelson

7 "Galveston," Glen Campbell

8 "Amarillo di mattina", Stretto di George

9 "Bosco cinese", i fratelli Doobie

10 "Sono un vecchio mandriano (dal Rio Grande)" Dan Hicks e le sue belle leccate

11 "Le strade di Laredo", Marty Robbins

12 "Sono un papà Ding Dong (da Dumas)" Bob Wills e i suoi Playboy del Texas

14 "Stronzo di El Paso" Kinky Friedman e i ragazzi ebrei del Texas

Texas nel titolo: Top 25

2 "Tutti i miei ex vivono in Texas", Stretto di George

3 "Alluvione del Texas", Stevie Ray Vaughan e Double Trouble

4 "Valzer attraverso il Texas", Ernest Tubba

5 "Esatto (non vieni dal Texas)" Lyle Lovett

6 "T per Texas (Blue Yodel n. 1)", Jimmie Rodgers

7 "Miglia e miglia del Texas", Addormentato al volante

8 "Rolling Stone dal Texas," Don Walser

9 "Rosa gialla del Texas", Gene Autry

10 "Tornado del Texas", Sir Douglas Quintet

11 "Valzer del Texas occidentale", Butch Hancock

12 "Luckenbach, Texas (Ritorno alle origini dell'amore)" Waylon Jennings con Willie Nelson

13 "Texas io," Sir Douglas Quintet

14 "Gli occhi del Texas", Milton Brown

15 "Ricordi del Texas orientale", Michelle scioccata

16 "Fanculo, veniamo dal Texas", Ray Wylie Hubbard

17 "The WASP (Texas Radio e il Big Beat)" le porte

18 "Texas nel mio specchietto retrovisore" Mac Davis

19 "Buon texano", i fratelli Vaughan

20 "Texas (quando morirò)" Tanya Tucker

21 "Al bivio", Sir Douglas Quintet

22 "Sotto la 'X' in Texas," Johnny Gimble

23 "Texano lungo e alto", Murry Kellum

24 "Donne del Texas nord-orientale", Willis Alan Ramsey

25 "Volantino del Texas", Freddie King

Città e luoghi del Texas

"Abilene", George Hamilton IV

"Attraverso il vicolo dall'Alamo", Addormentato al volante

"Vicoli di Austin", Michael Martin Murphy

"Amarillo di mattina", George Strait

"Amarillo Highway", Doug Sahm

"Anahuac", Austin Lounge Lizards

"Stronzo di El Paso", Kinky Friedman

"Austin Breakdown", Bill Neely

"Austin Pickers", Gary P. Nunn

"Austin Texas Mental Hospital", Stelle del coperchio

"Bandera Waltz", Ernest Tubb

"Beaumont Bag", Bob Wills e i Texas Playboys

"Beeville by Morning", Michael Hall

"Big D Blues", Pagina Hot Lips

"Grande fiume Rio Grande", Austin Lounge Lizards

"Bosque Bandit", Johnny Gimble

"Brazos River Blues", Michael Fracasso

"Broke Down South of Dallas", Junior Brown

"Brown Arms a Houston", Orpheus

"Brownsville", Sleepy John Estes

"Brownsville Girl", Bob Dylan

"Chester Nimitz Oriental Garden Waltz", Austin Lounge Lizards

"China Grove", Doobie Brothers

"Tornando in Texas", Kenneth Threadgill

"Corpus Christi", Angkor Wat

"Corpus Christi Bay", Robert Earl Keen

"Corpus Christi Waltz", Harry Choates

"Corsica Daily Sun", Billy Joe Shaver

"In giro per Houston", Tom House

"Dallas", Jimmie Dale Gilmore

"Dallas Blues", Louis Armstrong

"Dallas Country Jail Blues", Gene Autry

"Dallas Darling", Tex Ritter

"Dallas, Houston, San Antone", David Allen Coe

"Dallas, Texas", Austin Lounge Lizards

"Danza sul Rio Grande", Corey Morrow

"De San Antonio a Penjamo", Flaco Jimemez

"Deep Ellum Blues", tradizionale

"Il diavolo vive a Dallas", Rusty Wier

"Dobro Daddio di Del Rio", Ray Campi

"Ti è mai passato per la mente Fort Worth?", George Strait

"Down the Trail to San Antone", Figli dei pionieri

"Dracula da Houston", Butthole Surfers

"El Paso Cowboy", Don Walser

"Eccitazione a Nacogdoches", Bob Murphey

"Fair to Midland", Dwight Yoakam

"Fort Worth Blues", Steve Earle

"Fort Worth Jail", Gene Autry, Tex Ritter

"Fort Worth Stomp", Crystal Springs Ramblers

"Fort Worth giovedì sera", Chip Taylor

"Fort Worth, Dallas o Houston", George Hamilton IV

"Fort Worth, Texas", Johnny Dowd

"Gallivantin' Galveston Gal", Gene Autry

"Garner State Park", i Trionfi

"Paradiso, inferno o Houston", ZZ Top

"Casa a San Antone", Johnny Bush

"Hot Nite a Dallas", Moon Martin

"Ora in Texarkana", Don Cognoscenti

"Houston (significa che sono un giorno più vicino a te) Gatlin Brothers

"Houston Bound", Lightnin' Hopkins

"Houston El Mover", Joe King Carraso

"Soluzione Houston", Ronnie Milsap

"Non posso tornare ad Austin", Doug Sahm

"Non mi interessa cosa hai fatto a Fort Worth", Cornell Hurd Band

"Ho camminato da Dallas", L'il Son Jackson

"Sarò la tua San Antone Rose", Jerry Jeff Walker

"Sono un papà Ding Dong di Dumas", Bob Wills

"Sono un vecchio mandriano del Rio Grande", Dan Hicks e le sue belle leccate

"Se non posso essere ad Austin", Chip Taylor

"Se mai dovessi tornare ad Amarillo", Alan Jackson

"Sono un vecchio mandriano del Rio Grande", Dan Hicks

"(Qualcuno sta andando a) San Antone", Charley Pride, Doug Sahm

"Laredo", Chip Taylor e Carrie Rodriguez

"Laredo", Sir Douglas Quintet

"Sosta a Pecos", Billy Walker

"Imparare a P'like e Luckenbach Women", Jerry Jeff Walker

"Leavin' Amarillo", Billy Joe Shaver

"La vita ad Amarillo", Li'l Cap'n Travis

"Livin' on the Edge (of Houston)," il reverendo Horton Heat

"Lonely Lubbock Nights", Aaron Watson

"Perso ad Austin", Bobby Bare

"Lubbock Texas", Terry Edwards

"Lubbock Tornado", Terry Allen

"Donna Lubbock", Terry Allen

"Luckenbach, Texas", Waylon Jennings

"(Fare la corsa a) Gladewater", Michelle scioccata

"L'uomo di Houston", Mark Lindsay

"Luci di Marfa", Tom X. Hancock

"Meet Me in Seguin", Augie Meyers

"Il mio Galveston Gal", Milton Brown

"Non più la luna splende su Lorena", Alex Chilton

"Panhandle Rag", Hank Thompson

"Pflugerville", Austin Lounge Lizards

"Pine Island Bayou", The Gourds

"Port Arthur Waltz", Harry Choates

"Regno degli opossum", i leccapiedi

"Pretty Little Lady di Beaumont", George Jones

"Piove a Port Arthur", le zucche

"Valle del fiume rosso", Gene Autry

"Ricorda Alamo", Addormentato al volante

"San Angelo Swing", Joe Carr

"San Antonio", Willie Nelson

"San Antonio Blues", Big Bill Broonzy

"Ragazza di San Antonio", Lyle Lovett

"San Antonio Romeo", Tish Hinojosa

"San Antonio Rose", Bob Wills e i Texas Playboys

"Valzer di San Antonio", Harry Choates

"Dormiente Rio Grande", Gene Autry

"Nevica di nuovo a Lubbock", Andy Wilkinson

"A sud di Round Rock, in Texas", Dale Watson

"Strade di Laredo", Marty Robbins (Trad)

"Stupida canzone del Texas", Austin Lounge Lizards

"Texarkana", Claude Williams

"Texarkana, Pecos o Houston", George Hamilton IV

"The Alamo (Foglie Verdi dell'Estate)

"Il volo notturno da Houston", Laurie Anderson

"L'uomo lupo di Del Rio", Terry Allen

"C'è un arcobaleno sul Rio Colorado", Gene Autry

"La fattoria di Tim Moore", Lightnin' Hopkins

"Truckstop a La Grange", Dale Watson

"Contea di Uvalde", Mike Blakely

"Uvalde Polka", Hank Thompson

"Velma da Selma", Augie Meyers

"Viva Luckenbach", Jerry Jeff Walker

"Viva Seguin", Santiago Jimenez

"Waco Express", Waco Brothers

"A ovest di Pecos", Donald Byrd

"Quanto vale Fort Worth?", Lawton Williams

"Chi conosco a Dallas", Willie Nelson, Merle Haggard

"Wichita Falls", Houston Marchman

"Wichita Falls Blues", T-Bone Walker

"Giovane cowboy di Dallas", David Allen Coe

Texas nel titolo

"Un cuore grande come il Texas", Gene Autry

"Tutti i miei ex vivono in Texas", George Strait

"All Night Texas Turnaround", Ted Roddy & Tearjoint Troubadours

"E Dio creò il Texas", Johnny Bush

"Bel Texas", Gene Autry

"Bel Texas", Willie Nelson

"Il bel sole del Texas", Doug Sahm

"Sotto una luna del Texas", J.C. Crowley

"Big Beautiful Texas", Gene Autry

"Big Texas Moon", Red Steagall

"Big Yellow Moon Over Texas", Bill Neely

"Dai la colpa al Texas", Mark Chesnutt

"Blue Texas Moonlight", Elton Britt

"Blue Texas Waltz", Billy Joe Shaver

"Il blues viene in Texas", L'il Son Jackson

"Texas and Pacific Blues", Banda d'archi di Frenchy

"Boogie Back To Texas", Addormentato al volante

"Respira attraverso il Texas", Lisa Germano

"Seppelliscimi in Texas", Choreboy

"Ma io ho il Texas", Jon Wayne

"Cactus, Texas", Waylon Jennings

"Non riesco a scuotere la sabbia del Texas dalle mie scarpe", Gene Autry

"Tempo di Natale in Texas", Dale Watson

"Vieni giù in Texas", Steven Fromholz

"Tornando in Texas", Willie Nelson

"Il piccolo ragazzo del Texas di papà", Montana Slim

"Dallas, Texas", Austin Lounge Lizards

"Dance Time in Texas", George Strait

"Nel cuore del Texas", Gene Autry

"Dirty Little Texas Story", Chip Taylor e Carrie Rodriguez

"Non cantarmi canzoni sul Texas", Johnny Bush

"Giù in Texas", Jerry Jeff Walker

"Down Texas Way", Gene Autry

"Giù il sentiero per San Antone", Gene Autry

"Driftin' Texas Sand", Webb Pierce

"East Texas Blues", Dave Alvin

"East Texas Drag", East Texas Serenaders

"East Texas Pines", Libbi Bosworth

"Anche il Texas non è abbastanza grande ora", Riders In The Sky

"Occhi del Texas", Milton Brown, Tex Ritter

"Fiore del Texas", Pee Wee King

"Fort Worth, Texas", Johnny Dowd

"Fottiti, veniamo dal Texas", DJ Rob-E, Southside Reverb

"Dio benedica il Texas", Little Texas

"Torno in Texas", Gene Autry

"Torno alla mia casa in Texas", Bill Boyd

"Andato in Texas", Terry Allen

"Costruirò un grande recinto intorno al Texas", Gene Autry

"Buon texano", i fratelli Vaughan

"Grande Stato del Texas", Cosmonauti di Pine Valley

"Dirigendosi verso il confine del Texas", Flamin' Groovies

"Cuore del Texas", Billy Joe Shaver

"Il paradiso è grande quasi quanto il Texas", Johnny Paycheck

"High Texas Rider", Augie Meyers e la Western Head Band

"Casa del Texas", Cornell Hurd Band

"Il caldo giorno di Natale del Texas", Dale Watson

"Hot Texas Night", Mac Davis

"Non riesco a vedere il Texas da qui", George Strait

"Lo voglio (Valzer attraverso il Texas)," Midnight Rodeo

"Ho il Texas nell'anima", Tex Williams

"Ho lasciato il mio cuore in Texas", Moon Mullican

"Amo il Texas", Michael Ballew

"Incontro Texas Alexander", Lightnin' Hopkins

"Mi piacerebbe essere in Texas", Don Edwards

"Vorrei dire una parola sul Texas", Flatt & Scruggs

"Idi del Texas", Chad Mitchell Trio

"Se suonerai in Texas (devi avere un violino nella band)," Alabama

"Andrò a percorrere quel vecchio sentiero del Texas", Gene Autry

"Torno da te mio Texas", Kenneth Threadgill

"È una cosa del Texas", Gary P. Nunn

"Sono stato in Texas", Deuce Spriggins

"Ho un cuore grande come il Texas", Gene Autry

"Gesù vive in Texas (con una mitragliatrice)," Dark Black Past

"Jimmie's Texas Blues", Jimmie Rodgers, Merle Haggard

"Mantieni il Texas bello", Jerry Jeff Walker

"Lasciare il Texas", Jerry Jeff Walker

"Il Texas solitario", Randy Banks

"Texano lungo e alto", Lyle Lovett

"Ti amo grande come il Texas", Tex Ritter

"Luckenbach, Texas", Waylon Jennings

"Ricordi del Texas orientale", Michelle scioccata

"Memphis, Texas", Cooder Graw, Chip Taylor e Carrie Rodriguez

"Buon Natale in Texas, tutti voi!" Addormentato al volante

"Miles of Miles of Texas", Addormentato al volante

"Trasloco in Texas", Goin' Postal

"Mr. Moon Over Texas", Texas Playboys

"La mia rosa del Texas dagli occhi marroni", Tex Ritter

"Il mio primo assaggio del Texas", Ed Bruce

"East Texas Blues", Dave Alvin

"Il bel sole del Texas", Doug Sahm

"Il mio sogno texano", Ben Atkins Band

"La mia ragazza del Texas", La famiglia Carter

"Il mio tesoro del Texas", Montana Slim

"Nuovo San Antonio Rose", Bob Wills

"Donne del nord-est del Texas", Willis Allen Ramsey

"Nowhere Texas", Cross Canadian Ragweed

"Sulla Terra come in Texas", Deryl Dodd

"Mettimi su un treno per tornare in Texas", Waylon Jennings/Willie Nelson

"Raisin' Cane in Texas", Gene Watson

"Roll on Texas Moon", Roy Rogers

"Rolling Stone dal Texas", Don Walser

"Fanculo, veniamo dal Texas", Ray Wylie Hubbard

"Rispediscimi in Texas", Chris Wall

"Da qualche parte in Texas", Jason Boland & the Stragglers

"Da qualche parte in Texas", Willie Nelson

"Songs About Texas", Pat Green

"South Texas Highway", Libbi Bosworth

"Notte del Texas del sud", Neal Coty

"South Texas Swing", Adolph Hofner

"Ragazza del Texas dagli occhi stellati", Hank Thompson

"Stelle sul Texas", Tracy Lawrence

"Stupida canzone del Texas", Austin Lounge Lizards

"Dolce Madre Texas", Waylon Jennings

"T For Texas (Blue Yodel #1)," Jimmie Rodgers

"Fanali posteriori per il Texas", i controllori

"Riportami in Texas", Katy Moffatt

"Riportami in Texas", Roy Rogers

"Parlami, Texas", Keith Whitley

"Lacrime negli occhi del Texas", Sonny Burgess

"I texani non piangono mai", Gene Autry

"Texas (localismo sfacciato)," Bad Mutha Goose

"Big Yellow Moon Over Texas", Bill Neely

"Blue Texas Waltz", Billy Joe Shaver

"Texas Rangers", tradizionale

"Texas (audace come l'amore)," Opie Hendrix

"Texas (quando morirò)," Tanya Tucker

"Texas e Norma Jean", Brooks & Dunn

"Texas e Pacifico", Louis Jordan

"Texas Barbeque", Bela Fleck

"Texas Blacktop Highway", Django Walker

"Texas Blue Water", Michael Ballew

"Texas Blues", Lowell Fulsom

"Texas Blues", Mance Lipscomb

"Texas Blues", Oscar Peterson

"Texas Blues", Vassar Clements

"Speciale Texas", Texas Alexander

"Texas Easy Street", Henry Thomas

"Texas preoccupato blues", Henry Thomas

"Texas Bound", Harris & Ryden

"Texas Bound and Flyin'", Jerry Reed

"Texas Bound Blues", Margaret Thornton

"Texas Bound Train", Corey Morrow

"Texas Chatter", Harry James

"Texas Clover", Paul Ray e i Cobra

"Texas Cowboy Night", Mel Tillis e Nancy Sinatra

"Texas Fiddle Man", Addormentato al volante

"Texas Fiddle Song", Merle Haggard

"Fiddler del Texas", Texas Playboys

"Texas Flood", Larry Davis/Stevie Ray Vaughan

"Texas per Natale", Mickey Gilley

"Ragazza del Texas al funerale", Randy Newman

"Il Texas ha un bordello dentro -"Il miglior piccolo bordello del Texas"

"Texas ti amo", Marty Robbins

"Texas Ida Red", David Houston

"Texas nel 1880", Foster & Lloyd

"Texas nel mio specchietto retrovisore", Mac Davis

"Texas nella mia anima", Ernest Tubb

"Il Texas è uno stato d'animo", Ray Wylie Hubbard

"Il Texas è più grande di prima", Mark Chesnutt

"Il Texas è per gli amanti", servizio di porta a porta

"Texas Jail Cell", Jon Wayne

"La corsa per il pensionamento di Texas Kid", Alvin Crow

"Texas Kinda Attitude", Dan Hicks e le sue calde leccate

"Texas Lady", Les Paul e Mary Ford

"Texas Law & Justice", Bill Neely

"Texas Law Sez", Tompall Glasser

"Texas Little Darlin'", Johnny Mercer

"Texas Lonesome", Gary P. Nunn

"Texas Love Kit", Gary Primich

"Texas Love Song", Elton John

"Texas Lullabye", David Allen Coe

"Texas Man Blues", Monette Moore

"Texas Io e te", Addormentato al volante

Ricordi del Texas, Max Steiner

"Texas Moaner", Louis Armstron

"Texas Mood", Rampart Street Paraders

"Texas Moonbean Waltz" (polka tradizionale)

"Texas Morning", Michael Martin Murphy

"Texas Morning", Michael Nesmith

"Il Texas non si è mai innamorato di me", Tom T. Hall

"Texas Nite Train", Cornell Hurd

"Texas di sabato sera", Willie Nelson

"Texas on My Mind", Jerry Jeff Walker, Pat Green

"Texas o New Mexico", Bruce Henderson

"Texas Panhandle Rag", Bob Wills

"Texas Playboy Rag", Bob Wills

"Texas Polka", Riders in the Sky

"Texas Ranger Man", Doug Sahm

"Texas River Song", Townes Van Zandt

"Texas Rose Café", Little Feat

"Texas Sand", Tune Wranglers

"Il sabato sera del Texas", Moe Bandy

"Texas Shuffle", Count Basie

"Il cuore del Texas a misura d'uomo", Joe Diffie

"Texas Skies", Uranium Savages

"Texas Song", Calvin Russell

"Texas State of Mind", Monty e i pitoni

"Texas Sun", Bastard Sons of Johnny Cash

"Texas Tattoo", Gibson/Miller Band

"Texas Tea Party", Benny Goodman

"Texas Thing", Doug Moreland

"Texas Time Travelin'", Cory Morrow

"Texas Top Hand", Don Walser

"Texas Tornado", Big Bill Broonzy

"Texas Tornado", Judy Garland

Incidente "Texas Town", String Cheese

"Texas Troubadour Stomp", Ernest Tubb

"Texas Twister", Little Feat

"Texas Up Here Tennessee", Billy Joe Shaver

"Donne del Texas", Hank Williams Jr.

"Texas Yodel", Wesley Tuttle

"Texas You & Me", Addormentato al volante

"Esatto (non vieni dal Texas)," Lyle Lovett

"Questo è quello che mi piace del Texas", Dale Watson

"Gli occhi più blu del Texas", Cuore inquieto

"Le mosche del Texas sono su di te", Ray Stevens

"La notte prima di Natale, in Texas, cioè", Gene Autry

"Le strade di San Laredo", Gene Autry

"The Texas Crapshooter", Figli dei pionieri

"The Texas Rangers", Tex Ritter

"The WASP (Texas Radio and the Big Beat)," i Doors

"Non c'è una mucca in Texas", Merle Travis

"C'è una ragazza in Texas", Trace Adkins

"C'è un po' di tutto in Texas", Ernest Tubb

"In Giappone dal Texas", gli 1-4-5

"Troppo Texas", Rhett Akins

"Tocco del Texas", Kay Kyser, Stan Kenton

"Crepuscolo sul Texas", Ernest Tubb

"Two Bit Texas Town", Angela Strehli

"Altre due lacrime in Texas", Cooder Graw

"Sotto la luce della luna del Texas", Montana Slim

"Sotto la X in Texas", Johnny Gimble

"Camminata sul Texas", Cakekitchen

"Valzer attraverso il Texas", Ernest Tubb

"Way Down Texas Way", Addormentato al volante

"Way Out West in Texas", Gene Autry

"West Texas High and Me", Gary Morris

"West Texas Highway", Lyle Lovett

"Vacanze nel Texas occidentale", Pat Green

"West Texas Sun", Nanci Griffith

"Lacrime del Texas occidentale", i vecchi anni '97

"West Texas Trucking Board", di Ducks Deluxe

"Valzer del Texas occidentale", Billy Joe Shaver

"Valzer del Texas occidentale", Butch Hancock

"Vento del Texas occidentale", Cooder Graw

"Cosa mi piace del Texas", Jerry Jeff Walker

"Quando in Texas", Sonny Burgess

"Quando è l'ora del rastrellamento in Texas", Gene Autry

"Chi ha messo tutti i miei ex in Texas?", Willie Nelson

"Vai a casa in Texas", Jerry Jeff Walker

"Donne in Texas", Jerry Jeff Walker

"La rosa gialla del Texas", Gene Autry

"Non puoi uscire in Texas da me", Spade Cooley

"Non mi toglierai mai il Texas", Waylon Jennings

"Sei del Texas", Bob Wills, Addormentato

1) Leccapiedi, "Tyler"

2) Jon Wayne, "Il funerale del Texas"

3) Scarface, "Southside: Houston, Texas"

4) Il reverendo Horton Heat, "Livin' on the Edge (of Houston)"

5) Molly Hatchet, "T per Texas (Blue Yodel n. 1)"

6) Surfisti Butthole, "Dracula da Houston"

7) Grande nero, "Texas"

8) Boss Hog, "Texas"

9) Discarica, "Texas"

10) Ünloco, "Texas"

Gene Autry, il cowboy cantante e imprenditore che ha registrato più canzoni sul Texas di chiunque altro, è nato il 29 settembre 1907, nella comunità di Tioga, nel nord del Texas. Come operatore telegrafico in Oklahoma, un incontro casuale con Will Rogers alla fine lo portò a New York City e un accordo con l'American Record Corp. Nel 1931, "That Silver Haired Daddy of Mine" di Autry vendette più di 500.000 copie, e iniziò apparendo sulla stazione radio di Chicago WLS' Danza nazionale del granaio programma. Ha fatto irruzione nel cinema con un cameo nel 1934 Nella vecchia Santa Fe e, in sella al suo fedele cavallo Champion, fu presto una delle principali vincite al botteghino degli anni Trenta e Quaranta. Dopo il grande successo del 1949 "Rudolph the Red-Nosed Reindeer", Autry iniziò lentamente a rinunciare alla sua carriera artistica a favore di interessi commerciali, possedendo hotel, stazioni radio e TV, pozzi di petrolio e California (ora Anaheim) Angels. Morì il 2 ottobre 1998, all'età di 91 anni.

1) "Miglia e miglia del Texas"

7) "Fanculo, veniamo dal Texas"

10) "C'è un po' di tutto in Texas"

Nel profondo del cuore del Texas.

Il cielo della prateria è ampio e alto,

Nel profondo del cuore del Texas.

La salvia in fiore è come profumo,

Nel profondo del cuore del Texas.

Mi ricorda quello che amo,

Nel profondo del cuore del Texas.

I coyote gemono lungo il sentiero,

Nel profondo del cuore del Texas.

I conigli corrono intorno al pennello,

Nel profondo del cuore del Texas.

I cowboy gridano, "Ki-yip-pee-yi,"

Nel profondo del cuore del Texas.

I cagnolini strillano e strillano e strillano,

Nel profondo del cuore del Texas.

Nel profondo del cuore del Texas.

Il cielo della prateria è ampio e alto

Nel profondo del cuore del Texas.

La salvia in fiore è come il profumo

Nel profondo del cuore del Texas.

Mi ricorda quello che amo

Nel profondo del cuore del Texas.

I coyote ululano lungo il sentiero

Nel profondo del cuore del Texas.

I conigli corrono intorno al pennello

Nel profondo del cuore del Texas.

I cowboy gridano "Ki-yip-pee-yi"

Nel profondo del cuore del Texas.

I cagnolini strillano e strillano e strillano

Nel profondo del cuore del Texas.

Mi sono innamorato di una ragazza messicana.

La notte mi avrebbe trovato nella cantina di Rosa,

La musica suonava e Felina si girava.

Più neri della notte erano gli occhi di Felina,

Malvagio e malvagio mentre lancia un incantesimo.

Il mio amore era profondo per questa fanciulla messicana,

Ero innamorato, ma invano potevo dirlo.

Una notte entrò un giovane cowboy selvaggio,

Selvaggio come il vento del Texas occidentale.

Audace e audace, un drink che stava condividendo,

Con la malvagia Felina, la ragazza che amavo.

Quindi, con rabbia, ho sfidato il suo diritto per amore di questa fanciulla.

Giù la mano per prendere la pistola che indossava.

La mia sfida è stata risolta in meno di un battito di ciglia,

Il bel giovane sconosciuto giaceva morto sul pavimento.

Solo per un momento rimasi lì in silenzio,

Scioccato dall'atto malvagio che avevo commesso.

Molti pensieri mi hanno attraversato la mente mentre stavo lì,

Avevo solo una possibilità ed era quella di correre.

Fuori dalla porta sul retro di Rosa's ho corso,

Fuori dove erano legati i cavalli.

Ne ho preso uno buono, sembrava che potesse funzionare.

Sulla sua schiena e via ho fatto cavalcare,

Più veloce che potevo dalla città di El Paso, nel Texas occidentale,

Verso i calanchi del New Mexico.

Tornato a El Paso, la mia vita sarebbe stata inutile.

Tutto è andato nella vita non è rimasto niente.

È passato così tanto tempo da quando ho visto la giovane fanciulla,

Il mio amore è più forte della mia paura della morte.

Ho sellato e via sono andato,

Forse domani un proiettile mi troverà,

Stanotte niente è peggio di questo dolore nel mio cuore.

E finalmente eccomi sulla collina che domina El Paso,

Riesco a vedere la Cantina di Rosa sotto.

Il mio amore è forte e mi spinge avanti,

Giù dalla collina a Felina vado.

Alla mia destra vedo cinque cowboy a cavallo,

Alla mia sinistra giro una dozzina o più.

Urlando e sparando, non posso lasciare che mi prendano.

Devo arrivare alla porta sul retro di Rosa.

Qualcosa è terribilmente sbagliato, perché sento

Un dolore bruciante profondo nel mio fianco.

Anche se sto cercando di rimanere in sella,

Mi sto stancando, non riesco a guidare.

Ma il mio amore per Felina è forte e mi rialzo dove sono caduto.

Anche se sono stanco, non riesco a fermarmi per riposare.

Vedo il bianco sbuffo di fumo del fucile,

Sento il proiettile entrare nel profondo del mio petto.

Dal nulla Felina mi ha trovato,

Baciandomi la guancia mentre si inginocchia al mio fianco.

Cullato da due braccia amorevoli per cui morirò,

Un piccolo bacio, poi l'arrivederci Felina.

Kent Benjamin: Editor di funzioni, Stampa della cultura pop

Michele Bertin: Collaboratore, La cronaca di Austin

Jim Caliguiri: Collaboratore, La cronaca di Austin

Michael Chamy: Editore musicale associato, La cronaca di Austin

Jody Denberg: Direttore del programma, KGSR

Matt Dentler: Collaboratore, La cronaca di Austin

Ben Fong Torres: Autore, I successi continuano ad arrivare: la storia della Top 40 Radio

David Fricke: Editore anziano, Rolling Stone

Cristoforo Gray: Editorialista, La cronaca di Austin

Michele Sala: Editore anziano, Mensile del Texas

Melanie Haupt: Collaboratore, La cronaca di Austin

Raoul Hernandez: Redattore musicale, La cronaca di Austin

Christopher Hess: Collaboratore, La cronaca di Austin

John Kunz: Proprietario, Waterloo Records

Terry Lickona: Produttore, Limiti della città di Austin

David Lynch: Collaboratore, La cronaca di Austin

Dave Marsh: Autore, Il cuore del rock e dell'anima: i 1001 più grandi singoli mai realizzati

Margherita Moser: Scrittore personale, La cronaca di Austin

Joe Nick Patoski: Autore, Stevie Ray Vaughan: Preso nel fuoco incrociato

Jerry Renshaw: Collaboratore, La cronaca di Austin

Ira Robbins: Editore, www.trouserpress.com

Roberto Rodriguez: La direttrice, C'era una volta in Messico

Jay Trachtenberg: Responsabile del personale aereo e ospite di Jazz, ecc., collaboratore di KUT, La cronaca di Austin


Il preside di Gloriavale si è dimesso, gli abusi sono stati coperti

Non sei autorizzato a scaricare, salvare o inviare per e-mail questa immagine. Visita la galleria di immagini per acquistare l'immagine.

Il fedele pellegrino non ha garantito la sicurezza e il benessere degli studenti, ha affermato il Gloriavale Leavers Support Trust in una dichiarazione rilasciata ai media lunedì.

"Le preoccupazioni sono incentrate sulla conoscenza di Pilgrim e sull'occultamento degli abusi sui bambini da parte del personale e di altri bambini, e anche sulle sue molestie nei confronti dei membri nel suo ruolo di pastore a Gloriavale", afferma la nota.

Viene dopo che l'ex insegnante di Gloriavale Just Standfast ha ammesso l'accusa di condotta sessuale con un bambino nel marzo dello scorso anno. È stato condannato a sei mesi di detenzione comunitaria e due anni di supervisione intensiva.

Una portavoce del Consiglio didattico ha dichiarato all'Herald: "Il Consiglio didattico ha ricevuto una notifica relativa a [Faithful Pilgrim] e tale notifica è attualmente oggetto di indagine da parte della [Commissione di valutazione dei reclami]".

Si presume che Pilgrim fosse a conoscenza delle affermazioni contro Standfast quando sono emerse per la prima volta, ma gli ha comunque permesso di insegnare.

Nella dichiarazione dei congedati, si affermava che era improbabile che le persone all'interno di Gloriavale sapessero che Pilgrim era sotto inchiesta.

Hanno detto che Pilgrim si era recentemente dimesso dal ruolo su consiglio del suo avvocato.

Liz Gregory, manager del Gloriavale Leavers' Support Trust, ha affermato che il trust è diventato frustrato quando i tentativi di avvisare le autorità del pericolo in cui si trovavano i bambini, non sono stati presi sul serio e sono stati immediatamente indagati.

Di conseguenza ha presentato una denuncia direttamente al Consiglio Didattico a nome di un certo numero di uscenti che hanno espresso preoccupazione.

L'ex membro Virginia Courage ha affermato di essere a conoscenza di insegnanti di scuola che erano noti per aver toccato le ragazze in modo inappropriato.

"Era solo una specie di conoscenza comune. Ricordo che le ragazze ne parlavano, ma non sapevano cosa fare.

"Non è mai stato detto ai bambini che se stava succedendo loro qualcosa, ecco cosa dovresti fare".

Resta inteso che Pilgrim ha trascorso più di 40 anni nella comune, per la maggior parte del tempo come preside della scuola, hanno affermato i coniugi.

Nel 2012, quando Standfast era ancora un insegnante presso la comunità della West Coast, ha aggredito una bambina di 9 anni della sua classe. Durante la sua condanna, il giudice Raoul Neave ha notato che era "qualcosa di preferito" per l'uomo di 68 anni.


di John Cardullo, RINewsToday giornalista sportivo

La notizia della morte di Henry Aaron, giovedì 21 gennaio 2021, è arrivata nel feed delle notizie quasi come una nota a piè di pagina, si è rotta in molti modi proprio come l'uomo stesso era abbastanza tranquillo, senza pretese e di basso profilo. Quando la notizia ha iniziato a circolare, la notizia è diventata sempre più grande e ha iniziato a colpire casa. Una delle più grandi leggende del baseball nella storia del gioco era morta, ed era ora che questo umile uomo che giocava a un gioco da bambini ricevesse finalmente l'onore che una vera superstar meritava.

È divertente come la parola &ldquosuperstar&rdquo venga lanciata oggigiorno per coloro che sono atleti professionisti medi. Nel baseball Ruth, Williams, Mays, Robinson e Cobb erano il meglio del meglio, ma mai conosciuti come superstar. Il termine è iniziato negli anni '70 quando Sports Illustrated ha messo Reggie Jackson in copertina con il titolo di "Super Duper Star!" , ma hanno suonato per qualcosa di più grande di loro, hanno suonato con l'impulso e la passione di essere i migliori che molti di noi potranno mai conoscere.

Per quanto riguarda Hank Aaron, nato il 5 febbraio 1934, nel più a sud possibile, Mobile, in Alabama, all'altezza del sud di Jim Crow, dove i neri erano guardati dall'alto in basso. La segregazione era molto viva nel profondo sud dell'America quando nacque Aaron. Scuole separate, negozi separati, opportunità di lavoro separate, separate, separate, separate tutto. La grande depressione aveva preso il sopravvento sul paese, la seconda guerra mondiale stava per esplodere e le opportunità erano difficili da trovare per tutti. Quando Aaron è cresciuto, gli è stato ricordato fin troppo dove si trovava e come doveva comportarsi quotidianamente. Ma per Henry e suo fratello, Tommie, hanno scoperto lo sport del baseball, ascoltando le partite alla radio di famiglia o venivano trovati mentre si intrufolavano nel campo da baseball locale e guardavano le squadre giocare. Poi sarebbero tornati a casa per fare palle di spago e stracci, usando i rami degli alberi come mazze e trovando un campo da convertire nel proprio diamante da baseball.

Nessuno sapeva al momento in cui giocavano i loro giochi di pickup, stavano giocando insieme a qualcuno che un giorno sarebbe diventato più grande dei giocatori che erano cresciuti per guardare e ammirare. Ma in quei giorni i giocatori neri non giocavano nelle major league, giocavano nelle leghe nere perché non potevano giocare con i giocatori bianchi. Per il momento sia Hank che Tommie giocavano su campi che a malapena assomigliavano a un diamante da baseball. Divennero Boy Scout fu con i Boy Scouts che si presentò l'opportunità all'interno della loro lega di baseball organizzata. La voce dei fratelli Aaron raggiunse l'orecchio di uno scout locale per una squadra semi-professionista per soli neri, fu anche durante questo periodo in cui un altro giocatore di baseball nero di nome Jackie Robinson fu firmato dai Brooklyn Dodgers rompendo la barriera cromatica della Major League baseball nel 1949 Diventare un eroe e un'ispirazione per il giovane Aaron.

Nel 1954 Henry Aaron fece il suo debutto in major league dopo essere stato arruolato dai Milwaukee Braves. Aaron ha trascorso 23 anni nella Major League giocando per il Milwaukee, poi è andato con la squadra quando si sono trasferiti ad Atlanta e ha terminato la sua carriera a Milwaukee. Ma questa volta è stato con i Brewers dove si è ritirato nel 1976. Tutto quello che ha fatto è stato raggiungere 755 fuoricampo in carriera, superando Babe Ruth come il leader di tutti i tempi. La sua capacità di colpire fuoricampo da qualsiasi parco di baseball della major league gli è valso il soprannome di &ldquoHammering Hank&rdquo.

Nel corso della sua carriera Aaron ha segnato 24 o più fuoricampo in una singola stagione dal 1955 al 1973 e ha segnato 30 o più fuoricampo 15 volte. Aaron ha giocato in un momento in cui molti giocatori colpivano palle che erano considerate "morte", mazze pesanti come rami di alberi. Non c'erano elmetti da battuta e i lanciatori lanciavano frequentemente ai battitori. Un'altra cosa che distingueva Aaron oltre al fatto che non era un uomo così massiccio, era il fatto che non indossava mai guanti da battuta. Era un esterno che ha giocato ogni posizione di esterno e nelle sue ultime due stagioni nei Milwaukee Brewers dell'American League, Aaron ha terminato la sua carriera come battitore designato prima di ritirarsi nel 1976.

L'Hammer è apparso in 20 partite All-Star, 20 per la National League e 1 per l'American League, ma detiene il record per la maggior parte delle presenze All-Star con 25 ma giocando solo 24 (Aaron ha giocato in un momento in cui l'All-Star- Lo Star Game si svolgeva due volte a stagione). Ha fatto parte di una squadra del campionato delle World Series con i Milwaukee Braves, ha vinto il Most Valuable Player della National League e ha vinto tre volte il Gold Glove come miglior giocatore difensivo. Nella sua carriera Aaron detiene il record di tutti i tempi per punti battuti dentro (2.297), basi valide extra (1.477) e basi totali (6.856). Aaron ha terminato la sua carriera tra i primi 5 giocatori per successi in carriera (3.771) e punti segnati (2.174). È stato uno dei soli quattro giocatori ad aver totalizzato 150 o più valide per 17 stagioni. È stato eletto nella Major League Baseball Hall of Fame nel 1982.

La cosa che ricordavo di più era la sera in cui Hank Arron ha superato Babe Ruth per rivendicare il titolo di fuoricampo. Facevo il tifo per lui come tutti allo stadio di Atlanta quella sera. La partita era contro gli ormai Los Angeles Dodgers sulla televisione nazionale. Ricordo il campo e quell'oscillazione perfettamente fluida e la palla ha lasciato i confini del campo da baseball e la storia è stata fatta. Lo stadio è esploso con applausi che solo pochi anni prima non sarebbero accaduti in questa parte del paese per un uomo di colore che ha appena superato quello che molti consideravano il più grande giocatore di baseball che sia mai vissuto. Quello che ho ricordato di più è stato dopo che la palla ha lasciato la mazza e ha superato la recinzione, Henry Aaron ha abbassato la testa e ha corso velocemente intorno alle basi come se questo fosse solo un altro fuoricampo. La gente è saltata fuori dagli spalti e sul campo, sicurezza che era in massima allerta dato che Aaron ha ricevuto molte minacce di morte che hanno portato a questo momento che ha dovuto aggiungere a questa enorme pressione. Dopo una scomoda chiamata alla ribalta il gioco è ripreso, ma ogni homerun dopo quella notte che Aaron ha colpito, è stato un record.

Henry Aaron è diventato Senior Vice President dei Braves ed è stato insignito della Presidential Medal of Freedom dall'allora presidente George H. Bush. Henry Aaron è diventato un filantropo e un ambasciatore del gioco che amava. Non voleva fare la storia, ma la storia ha trovato questo uomo tranquillo e di basso profilo e lo ha reso una leggenda. Da quella notte magica in cui il mondo intero si è fermato a guardare la storia accadere, altri giocatori hanno fatto rumore quando si trattava di fuoricampo, Mark McGwire e Jose Canseco in un'altra stagione si sono inseguiti l'un l'altro per il record stagionale di tutti i tempi di fuoricampo, solo per essere contaminati con le accuse di uso di droghe che migliorano le prestazioni, così come Barry Bonds che ha usato anche PED mentre ha infranto il record di Aaron con l'aggiunta della nuvola che le palle spremute e i pipistrelli alterati sono stati usati quando tutti hanno colpito la maggior parte dei fuoricampo. Ma per Aaron non si è mai parlato di questa o di altre voci. L'atto di classe che era Henry Aaron, ha offerto solo congratulazioni a Barry Bonds.

Così la scorsa settimana la Nazione ha perso una leggenda dello sport, un vero eroe in tutti i sensi. Dove per un momento ha riunito il mondo intero e ci ha fatto dimenticare ciò che ci distingue anche solo per un momento. Riposa in pace, Henry Louis &ldquoHank&rdquo Aaron.

John Cardullo è un giornalista sportivo di RINewsToday e co-proprietario di Coastal Printing and Graphi


Healthmedicinet Com I 2016 10

Salute A-Z Condizioni-Procedure Farmaci e integratori Strumenti interattivi HOME » 2016 » RICERCA DI OTTOBRE Il ciclo rende le donne più intelligenti e più intelligenti La star dell'apprendista Claude Littner è probabile che tradisca le affermazioni L'Università di prende il nostro quiz sulla salute professore dell'Hertfordshire CAN. оказать ольше

Salute A-Z Condizioni-Procedure Farmaci e integratori Strumenti interattivi HOME » 2016 » RICERCA DI OTTOBRE Il ciclo rende le donne più intelligenti e più intelligenti La star dell'apprendista Claude Littner è probabile che imbrogli le affermazioni L'Università di prende il nostro quiz sulla salute Professore dell'Hertfordshire PUOI CORRERE LE SCALE? Sì, vivo in un Search Mood. Gli sbalzi d'umore legati agli ormoni di una donna possono casa a tre piani e posso correre su per le scale facilmente essere una fonte di scherzi a buon mercato, ma il fatto è sufficiente. Ero molto sportivo. gli ormoni hanno un potere molto potente. POST RECENTI Perché una donna di 40 anni ha perso gli oltre 13.000 bambini avvelenati? Questa donna ha appena raggiunto un importante traguardo sui segni di "American Ninja Warrior" e come puoi evitare di fare gli oppioidi dalla prescrizione americana Perché le donne mettono nidi di vespe nelle loro vagine?? è iniziata la stessa epidemia di pillole, nuove cifre rivelano questo è ciò che c'è in serbo per la tua vita sessuale questo mese, una stranezza: quella era la cosa più vicina all'epidemia di dipendenza da oppiacei in America ha iniziato a prendere Secondo прятать


Birra Schlafly collabora con Craftroads Beverage

SCHLAFLY BEER PARTNER CON CRAFTROADS BEVERAGE PER RILANCIARE LA DISTRIBUZIONE IN INDIANA
L'originale birrificio artigianale indipendente di St. Louis espande la sua presenza di distribuzione con il distributore di bevande artigianali con sede a Indianapolis a maggio

Schlafly Beer, il birrificio artigianale indipendente originale di St. Louis, annuncia una partnership con Craftroads Beverag e con sede a Indianapolis per ristabilire l'impronta di Schlafly in tutta l'Indiana a partire da maggio. La partnership consente a Schlafly Beer di espandere ulteriormente la propria disponibilità nel Midwest con una distribuzione nelle 92 contee dell'Indiana. Schlafly è ora disponibile in 16 stati, principalmente gli stati che circondano il Missouri e la costa orientale. Vedi qui per l'impronta di distribuzione di Schlafly.

"Craftroads Beverage è un rispettato fornitore di birra artigianale e siamo fiduciosi nella loro capacità di portare la birra Schlafly ai consumatori dell'Indiana", ha affermato il CEO Fran Caradonna. “Siamo entusiasti dell'opportunità di rilanciare Schlafly in Indiana e vendere insieme un'ottima birra.”

Craftroads Beverage ha più di 60 anni di esperienza nell'industria della birra dell'Indiana, concentrandosi sulla qualità della birra, sull'istruzione alla bozza e sulle collaborazioni per la produzione di birra. Schlafly Beer è il pioniere della birra artigianale a St. Louis e il team della birra continua a trovare modi per innovare il proprio mestiere. La Tap Room del centro storico è stata la prima birreria artigianale ad aprire in città dopo il proibizionismo. Insieme alle sedi di Schlafly Bottleworks e Bankside, i brewpub ricevono oltre mezzo milione di visitatori ogni anno, rendendo Schlafly Beer un birrificio di destinazione nel Midwest.

Schlafly Beer produce circa 30.000 barili all'anno con offerte fedeli allo stile tutto l'anno, come la English Pale Ale e l'IPA, fino a birre speciali come la pluripremiata Pumpkin Ale e la Coffee Stout. Schlafly ospita anche diversi eventi degni di destinazione durante tutto l'anno come lo Schlafly Stout & Oyster Festival a marzo, uno dei più grandi festival di ostriche del Midwest.

"Schlafly ha un'impressionante esperienza trentennale nella produzione di birra di qualità", ha affermato Bill Jackson, direttore generale di Craftroads Beverage. “È un onore per Craftroads Beverage rappresentare Schlafly in Indiana.”


News Bites: il proprietario di Tacos Mariachi torna a West Dallas e Yuengling arriva a DFW

Il riassunto settimanale di SideDish di eventi culinari da conoscere a Dallas.

Benvenuto all'invio settimanale di SideDish di necessità di sapere Morsi di notizie , dalle chiusure silenziose all'apertura degli aggiornamenti e tutto il resto, comprese le informazioni relative al coronavirus.

Il proprietario di Tacos Mariachi servirà di nuovo i tacos a West Dallas

Lo scorso marzo, Tacos Mariachi ha chiuso definitivamente la sua taqueria Lowest Greenville, lasciando quel tratto di Greenville Avenue senza i suoi teneri pulpo tacos. Quindi il proprietario Jesus Carmona si è concentrato sull'apertura del suo ristorante e bar Bishop Arts Chimichurri. Ora il proprietario dei Tacos Mariachi tornerà a West Dallas, dove sei anni fa serviva tacos in stile Baja a tre isolati da Trinity Groves. Questa volta, però, Carmona aprirà Milagros nel vero e proprio Trinity Groves. Quando Milagros aprirà questo mese (se tutto andrà secondo i piani), servirà tacos di strada in stile Tijuana, oltre ai vecchi preferiti di Mariachi e anche nuovi piatti: ceviche in stile Sinaloa, mahi mahi birria tacos e altro ancora.

Carmona sta portando James Slater, il suo bar manager Chimichurri, per gestire anche qui il programma del bar. Mentre Slater gioca con vermouth intriganti e divertenti sapori amari al Chimichurri, al Milagros le cose saranno vibranti: pensa a tequila e mezcal che giocano con succhi di frutta appena spremuti e caguama da 32 once di birra messicana ghiacciata. Inoltre, la famosa limonata al cetriolo di Mariachi tornerà. Trovi tutto al 440 Singleton Boulevard, suite 100, aperto dal martedì alla domenica.

Gli amanti della birra Yuengling si rallegrano del suo arrivo DFW

Penseresti che fossero casse di velluto di gioielli reali trasportati dalla Pennsylvania a Fort Worth, ma, no. Lieviti proprietari e una ricetta di famiglia segreta di 192 anni di D.G. Yuengling & Son, Inc è stata trasportata a Molson Coors questa settimana tramite camion blindato e scorta della polizia. E così l'amata birra della costa orientale fa la sua espansione verso ovest. Mentre la produzione della birra inizia in Texas, aspettati che i lotti di Yuengling Beer arrivino sugli scaffali questo autunno.

Royal Blue Grocery Posizioni a Dallas Ottieni un Rebrand

I fondatori locali di Royal Blue Grocery a Dallas - Zac Porter, Emily Porter (moglie di Zac 8217) e Cullen Potts - si sono staccati dalle loro controparti di Austin. Ciò significa che è tempo di un rebranding. Dì addio al Royal Blue e dai il benvenuto al Berkley's Market, chiamato così per il primo cane dei Porters, un mix di Schnauzer salvato. Indica l'impegno del negozio ad essere un punto fermo del quartiere per le famiglie. Ci saranno ancora caffè, generi alimentari e un bel frigo freddo di vino e birra. Ma hanno in programma di raddoppiare i cibi preparati mentre crescono i menu del brunch, del pranzo e della sera. Il primo Dallas Royal Blue, che ha aperto a Highland Park Village nel 2015, chiuderà il 27 giugno, ma i droghieri sperano di aprire un Berkley's Market vicino alla posizione originale nel prossimo futuro. Gli altri negozi di Dallas passeranno alla sua nuova personalità il 1 luglio, con l'Oak Cliff Berkley's Market che seguirà l'esempio quando debutterà questa estate al 634 di West Davis Street, l'ex casa di Bolsa Mercado.

Per quanto riguarda il vuoto della drogheria della boutique che il Royal Blue lascia nella sua scia, Notizie del mattino di Dallas riferisce che il locale per il brunch di New York Sadelle’s si sposterà nello spazio dell'Highland Park Village. Promette un brunch di lusso con uno stuolo di cocktail e bagel di New York, come quelli visti solo negli avamposti di Sadelle a New York e Las Vegas. Il ristorante arriva da Major Food Group, l'azienda con sede a New York che quest'anno porta Carbone anche al Dallas Design District. Sadelle’s sta guardando un'apertura autunnale.

Nel frattempo a Plano apre un nuovo cocktail lounge nella Legacy Hall

Sembra che Legacy Hall sforni sempre qualcosa di nuovo. Questa volta la novità arriva sotto forma di gin tonic spagnolo ghiacciato con l'arrivo del Tonic, giustamente chiamato. Ma questo cocktail lounge a servizio completo avrà una miriade di drink, come un blackberry bourbon mule (noto anche come Kentucky mule) e un cocktail di ananas affumicato e speziato a base di mezcal. Find Tonic, che si apre il 13 maggio alle 19:00.con una grande serata, al secondo piano della Legacy Hall's (con terrazza sia interna che esterna). Sarà aperto dal giovedì alla domenica, con orario pomeridiano il sabato e la domenica.

Yelp pubblica la sua lista dei migliori ristoranti del Texas

Questa mattina Yelp ha pubblicato la sua Top 100 Places to Eat in Texas 2021, in cui i ristoranti sono classificati secondo Yelp. I fattori che hanno influenzato il posizionamento includono il volume e le valutazioni delle recensioni del sito web, quindi non prenderlo come l'elenco definitivo dei migliori della regione. Ma è sicuramente un bel cenno per molti locali indipendenti, in particolare dopo l'anno che hanno appena trascorso. Ecco cosa è arrivato in quella lista di 100 ristoranti nell'area di Dallas-Fort Worth in ordine di classifica:


A caccia del miglior toast in Nuova Zelanda: The Great NZ Toastie Takeover

I giudici di Great NZ Toastie Takeover stanno deliberando su quali caffè, ristoranti, bar e trattorie si trovano dietro i migliori toast di Aoteatora. Nel frattempo, puoi ottenere le ricette direttamente dalla fonte.

Non c'è niente di meglio di un buon toast al formaggio per un classico pasto al kiwi. Il Great NZ Toastie Takeover è una competizione annuale per trovare il migliore in Nuova Zelanda. I criteri sono che il toast deve essere racchiuso tra due fette di pane e, se necessario, può essere mangiato a mano. Ogni toast deve contenere anche formaggio e sottaceti McClure.

Ti consigliamo vivamente di uscire nella tua zona e provare alcuni dei toast iscritti al concorso, e se sei un maestro di toastie domestico puoi controllare le ricette per i vincitori precedenti e i toast progettati dallo chef sul sito web Great NZ Toastie Takeover . Le ricette includono toast ai funghi, toast all'agnello, pasta madre alla griglia con paremsan di pollo e altro ancora.


Smog City Brewing Co. sta rilasciando l'IPA per il decimo anniversario in occasione del compleanno della pietra miliare

Smog City Brewing Co. festeggia 10 anni di produzione di birre eccezionalmente equilibrate e creative per la propria comunità e sabato 22 maggio rilascerà un'edizione limitata "10th Anniversary IPA". Questa speciale IPA della costa occidentale presenta luppoli Strata, Chinook e Centennial. L'IPA del 10° anniversario sarà disponibile in lattine da 4 confezioni e alla bozza in tutti e quattro i locali della Smog City Brewing Co. a partire da sabato 22/5 come parte della festa del decimo anniversario in loco. Le confezioni da 4 saranno disponibili per il preordine a partire da martedì 18/5 sul sito Web di Smog City e potranno essere spedite in tutta la California. "È davvero difficile credere che ci siamo stati per 10 anni". ha detto il proprietario Laurie Porter. “Quando abbiamo fondato Smog City Brewing Co. nel 2011 non avevamo idea di dove ci avrebbe portato, ma amiamo assolutamente ciò che Smog City è diventata. Il 2020 è stato il nostro anno più difficile, ma ne siamo usciti più forti che mai e non vediamo l'ora di celebrare i 10 anni di Smog City con la nostra comunità questo fine settimana. Con 10 anni di esperienza alle spalle, ci sentiamo come se stessimo producendo le nostre migliori birre fino ad oggi e il 2021 si sta preparando per essere un anno fantastico per noi". Al momento di decidere che tipo di birra produrre per celebrare il loro decimo anniversario,

Il mastro birraio/proprietario Jonathan Porter ha affermato che fare un'IPA della West Coast era "l'unica scelta". “È uno stile che i nostri birrai sono fantastici nel realizzare e ancora lo stile di birra più venduto che produciamo. Volevamo creare qualcosa di speciale che sarebbe piaciuto alla maggior parte della nostra community!” L'IPA del decimo anniversario è del 6,5% con aromi di agrumi, frutti di bosco e "umidi". Smog City Brewing Co. sta confezionando questa speciale IPA meno di 24 ore prima del suo rilascio per garantire che sia il più fresca possibile quando colpisce le mani del cliente. "È snervante confezionare la birra fino al filo in questo modo", ha affermato il direttore delle operazioni di produzione della birra Greg Bechtel, "ma ne vale assolutamente la pena per la massima freschezza!"

Oltre a rilasciare l'IPA per il decimo anniversario, Smog City Brewing Co. sta organizzando una celebrazione presso la sua Torrance Brewery & Taproom dalle 11:00 alle 22:00 sabato 22 maggio con una lista di bozze ampliata piena di birre rare e vintage, vendita di bottiglie vintage, cibo da Vivace Pizza & Anarchy Seafood e altro ancora.

Informazioni su Smog City Brewing Co.
Fondato nel 2011, Smog City Brewing Co. è un birrificio artigianale a conduzione familiare a Torrance, in California, dedito alla produzione di un'ampia varietà di birre ispirate alla creatività ed eccezionalmente equilibrate. Smog City Brewing Co. è orgogliosa di produrre birra che tutti ameranno e ameranno condividere. Con quattro bar tra cui scegliere nella contea di Los Angeles e una distribuzione in tutta la California centrale e meridionale, la birra fresca Smog City non è mai troppo lontana. Oltre a produrre birra di livello mondiale per la loro comunità, Smog City Brewing Co. è anche un orgoglioso membro dell'1% per il pianeta.


Guarda il video: WHY YOU SHOULDNT WRITE OFF CHARDONNAY- Daily Vlog, Ep. 16