acetonemagazine.org
Nuove ricette

Vieni a prenderlo con la rete di contenuti culinari: 26/03/2013

Vieni a prenderlo con la rete di contenuti culinari: 26/03/2013



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Questa settimana ti presentiamo una carrellata di ottime ricette e recensioni dalla rete di contenuti culinari

Vieni a prenderlo! I nostri blogger di Culinary Content Network hanno alcune cose fantastiche...

Quando ti iscrivi a Le newsletter del pasto quotidiano ti viene garantita la consegna di tutto ciò che riguarda cibo e bevande. Stai cercando i posti migliori per mangiare e bere in patria e all'estero? Cerchi consigli su come intrattenere intorno al tavolo? Hai bisogno di un piccolo aiuto in cucina? I nostri articoli ti portano in avventure culinarie in giro per il mondo, riuniscono le persone e aiutano i cuochi casalinghi di tutti i livelli ad avere successo.

Fai clic qui per vedere quali storie della rete di contenuti culinari abbiamo presentato questa settimana

La nostra missione è essere tutto ciò che riguarda cibo e bevande. Ma non possiamo farlo senza voci da tutto il paese (e dal mondo). Ecco perché The Daily Meal ha creato il Culinary Content Network, una community solo su invito di scrittori di ricette, recensori di ristoranti, food blogger e fotografi apprezzati dai nostri redattori per la loro conoscenza di tutto ciò che è culinario. È un modo per evidenziare una collezione davvero speciale e diversificata di voci appassionate e competenti e consentire anche ai lettori di The Daily Meal e ad altri collaboratori di conoscerle.

Se non hai familiarità con la rete di contenuti culinari di The Daily Meal, dovresti esserlo. Troverai nuovi contenuti promossi quotidianamente sulla home page sotto la sezione delle funzionalità, nonché sulle singole pagine del canale. Che tipo di cose dovresti aspettarti? Zuppa di riso all'uovo al limone con menta da uova fresche ogni giorno (perché la vita è semplicemente migliore con i polli), cocktail allo zafferano di Fun From Behind Bars, pane di ceci germogliato di This Rawsome Vegan Life, braciole di padella al ferro nero con funghi e salsa di whisky del Tennessee di Twirl e Gusto... questi sono solo alcuni esempi degli appassionati membri del Culinary Content Network.

Nuove ricette e ottime recensioni vengono costantemente pubblicate, ma con la nostra nuova newsletter riprogettata portiamo anche queste fantastiche voci direttamente nella tua casella di posta. Con questo post, presenteremo regolarmente anche raccolte settimanali di alcune delle grandi storie della rete di contenuti culinari che sono state presentate su The Daily Meal. Benvenuto, c'è un mondo di ottimo cibo e gente da esplorare.


Ristorazione e nutrizione

Quando si tratta di cibo, siamo onesti: c'è una differenza tra mangiare come un modo per alimentare il tuo corpo e mangiare come un modo per accendere il tuo spirito. A Five Star, forniamo entrambi. Otterrai opzioni sane e nutrienti che possono essere adattate alle diete consigliate dal medico e alle restrizioni specifiche. E otterrai anche pasti gustosi e ispirati creati da uno chef famoso di Food Network che eccelle nelle meraviglie culinarie.

In ogni cultura il cibo è amore. È fondamentale per promuovere la comunità, la connessione e la celebrazione. Abbracciamo quella deliziosa tradizione ogni giorno e ogni pasto al Five Star.

  • Pasti in stile ristorante sviluppati da uno chef famoso, con un'enfasi su selezioni fresche e stagionali
  • Concentrati sulla nutrizione, in modo da assicurarti di ottenere i nutrienti di cui hai bisogno, insieme ai sapori che ami
  • Scelte culinarie personalizzate in modo da poter avere i tuoi piatti preferiti senza andare contro una dieta consigliata dal medico
  • Ricette e consigli per i residenti che amano cucinare a casa, insieme a gare di cucina come parte del nostro mix di attività

Fin dall'inizio, abbiamo deciso di ridefinire l'esperienza culinaria per la vita da senior e ci siamo riusciti. Vieni ad assaggiare le nostre eccezionali e ispirate selezioni di menu.

La Carriage House Senior Living Community di Greensboro, NC offre un'elegante assistenza di sollievo e appartamenti per soggiorni di breve durata. Sia che tu abbia bisogno di un soggiorno a breve termine, di un alloggio stagionale o di una casa tutto l'anno, noi siamo qui. Offriamo anche il pluripremiato programma Bridge to Rediscovery per la cura dell'Alzheimer e della demenza di Five Star.

Goditi una cena in stile ristorante, un ampio centro di attività, numerosi eventi sociali e ricreativi, persino un barbiere e un salone di bellezza a servizio completo. Tutto ciò di cui hai bisogno incontra tutto ciò che ami, alla Carriage House Senior Living Community.


AH, Classe del 2020

Questa settimana, ho pensato tra me e me: "Oh, dovrei fare un pane davvero elegante e carino, sarebbe fantastico". Ho anche fatto scegliere la ricetta della torta al limone e curcuma insieme a una ricetta per i limoni canditi. Poi, questa settimana è iniziata. Oh, mio ​​Dio, come c'è così tanto da fare e solo 22 giorni rimasti alla mia intera carriera universitaria.

Quindi, il mio "Cibo ai tempi della quarantena" di questa settimana sarà una rappresentazione più onesta di come mangio davvero... non quell'immagine elaborata e curata che dice "Sono figo e cucino come un capo"... perché fresco la gente cuoce.


Opinione: Mangiamo Pesce (Tutti I Tipi)

Mangiamo tutti, il che significa che la politica alimentare tocca individui di ogni ceto sociale, dall'allevatore di campagna all'abitante dei cubicoli e tutto il resto. Questa diversità fa parte di ciò che rende così potente il movimento alimentare. Nella nostra nuova serie di editoriali, presentiamo voci della comunità culinaria per valutare ed esprimere le loro posizioni personali sui problemi del sistema alimentare che li appassionano di più. La nostra ultima voce proviene da Timothy Fitzgerald, direttore della divisione Impact presso il Fishery Solutions Center del Fondo per la difesa ambientale. Ispirato dal nostro recente editoriale di Barton Seaver, Fitzgerald condivide la sua visione di un futuro in cui il pesce allevato in modo sostenibile e pescato in natura può trovare spazio insieme nel piatto di un commensale.

Il mio amico Barton Seaver ha recentemente scritto un pezzo eloquente sulla necessità di dare una seconda possibilità ai pesci d'allevamento. Proprio come ha deciso di cambiare la narrativa sull'acquacoltura, sento che devo fare lo stesso per la pesca selvatica.

Vedete, molte persone vedono la pesca commerciale come una cosa del passato, l'ultima grande fonte di cibo selvatico, cacciata dagli ultimi grandi cacciatori, il cui tempo è arrivato e passato. Non ci affidiamo più ai bufali selvatici per il cibo, quindi perché dovremmo sprecare tutto questo sforzo a caccia di pesci nel vasto oceano globale?

La pesca selvaggia non è una proposta senza uscita. In effetti, se classificassi tutte le principali sfide ambientali del nostro tempo in base alla nostra capacità collettiva di risolverle, la pesca sarebbe proprio lassù vicino alla cima. Questo perché, nonostante una storia di sforzi di pesca eccessivi, decenni di pesca eccessiva, scienza incompleta e regolamenti che incentivano i pescatori a competere piuttosto che conservare, hanno effettivamente iniziato a farlo bene in molti posti negli ultimi anni.

Ad esempio, Nuova Zelanda, Islanda, Norvegia e Namibia sono esempi viventi di alcune delle migliori attività di gestione della pesca al mondo. L'Alaska è rinomata per le sue industrie sostenibili di salmone, granchio, halibut, merluzzo e merluzzo. E grazie al Magnuson-Stevens Act (la legge federale sulla pesca di vecchia data), gli Stati Uniti stanno vivendo il livello più basso di pesca eccessiva mai registrato.

Storie di successo come questa sono possibili, anche in luoghi dove forse non sembrava mai immaginabile. Una nuova ricerca rivela che la pesca gestita in modo sostenibile potrebbe aumentare il pescato di pesci selvatici in tutto il mondo abbastanza da sfamare mezzo miliardo di persone in più nei prossimi decenni, triplicando i profitti annuali per le comunità di pescatori e più che raddoppiando le popolazioni ittiche globali entro il 2050. Leggi di nuovo l'ultima parte: abbiamo gli strumenti a nostra disposizione per raddoppiare la quantità di pesci nell'oceano nel corso della nostra vita.

Questo si sta già verificando nel nostro cortile, dove una migliore gestione e una migliore scienza hanno trasformato la pesca del pesce di mare della costa occidentale degli Stati Uniti da disastro federale a storia di successo in termini di sostenibilità. Di conseguenza, decine di milioni di libbre di scorfani catturati in natura e altre specie sono ora disponibili per il mercato statunitense, ma ad oggi non sono stati presi in considerazione abbastanza consumatori o acquirenti di frutti di mare. È ora che ne approfittiamo.

Quindi, proprio come dobbiamo fare bene l'acquacoltura, non abbiamo altra scelta che fare bene anche la pesca selvatica se vogliamo essere in grado di nutrire in modo nutriente miliardi di persone, sostenendo al contempo un sostentamento importante ed esigente.

E come sono sicuro che Barton sarebbe d'accordo, gli amanti del pesce e gli chef sono fondamentali per questa equazione tanto quanto le teste di pesce parlanti come noi. Quindi, la prossima volta che deciderai cosa mangiare, ricorda che acquistare frutti di mare prodotti responsabilmente, allevati o selvatici, ti rende parte della soluzione. Se un numero sufficiente di noi fa queste scelte, allora il giorno in cui potremo cantare tutti insieme quella canzone di redenzione è lontano.

Timothy Fitzgerald dirige la divisione Impact del Fishery Solutions Center di EDF. Scopri di più sul suo lavoro su EDF.org.

Le opinioni e i punti di vista espressi dagli autori nella nostra serie di editoriali non riflettono necessariamente la posizione ufficiale della James Beard Foundation.


Trascrizione:

Ehi, gente, Jen Hatmaker qui. Benvenuto a Podcast per l'amore . Sono così felice che tu abbia premuto Play.

Ragazzi, in questo momento siamo in una serie chiamata For the Love of Food. Probabilmente non ho bisogno di spiegarti perché ho voluto fare una serie come questa. Amo così tanto il cibo. Adoro il modo in cui ci unisce. Adoro il modo in cui ci dà un posto dove essere creativi. Adoro il fatto che possiamo mangiarlo quando abbiamo finito e adoro le persone del cibo. Trovo che le persone del cibo siano tra gli amici e i colleghi più deliziosi del mio intero repertorio, e quindi oggi è una giornata così divertente. Ti piacerà così tanto questa conversazione. È così carino.

Prima di tutto, ovviamente amo cucinare, ma non tutti lo fanno. Alcune persone odiano cucinare e io sono qui per dirti che va bene al 100%. Non devi amare cucinare per goderti il ​​buon cibo. Mi hai sentito parlare un milione di volte dei modi in cui il cibo può essere un punto di connessione per altre persone, per le nostre famiglie, persino per la nostra storia. E, ancora una volta, non devi essere un cuoco eccezionale per goderti un cibo del genere.

Forse sei interessato a una ricetta o due da avere nella tasca posteriore. O forse sei tipo, “I’m sulla linea di partenza. Questo non è qualcosa che ho mai imparato. Non sono cresciuto con esso. Non so davvero da dove cominciare. Ne sono intimidito. Sono interessato a imparare un po' di più di quello che so

Bene, ho un ospite incredibile oggi che parlerà di questo, sono così entusiasta di avere oggi Bri McKoy. Bri si definisce una cuoca casalinga per caso, e parleremo di cosa significa perché anche lei non è cresciuta cucinando. Racconta un paio di storie esilaranti sulle sue prime incursioni nelle parole di cucina che era tipo, “Cosa significa anche questo?” Isterica. Mi ha fatto ridere così tanto.

Bri ha un incredibile food blog chiamato La nostra vita salata , ed è pieno zeppo di ricette facili e salutari che non richiedono 17.000 ingredienti che non hai. Una delle cose che amo davvero di Bri è che mostra questo tipo di potere vivificante del cibo, non solo nel senso che ci tiene in vita, ma in realtà ci aiuta a vivere. Rende possibile formare connessioni, spezzare il pane e incontrare i nostri vicini mentre ci muoviamo nelle diverse fasi della nostra vita e ci aiuta a raggiungere il corridoio e a formare belle relazioni con le persone sia dentro che fuori. Parleremo anche di questo, oltre ai nostri strumenti preferiti, di cosa non possiamo assolutamente vivere senza, le nostre stranezze, quali sono le nostre ricette preferite in questo momento. Oggi è tutto qui, ragazzi.

Amerai Bri e amerai questa conversazione. Abbiamo riso e riso e riso e riso. Felice di condividere la mia conversazione con la talentuosa, molto frizzante, molto cara Bri McKoy.