acetonemagazine.org
Nuove ricette

Approccio di base alla riduzione delle perdite alimentari globali: intervista alla dott.ssa Lisa Kitinoja

Approccio di base alla riduzione delle perdite alimentari globali: intervista alla dott.ssa Lisa Kitinoja



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Le perdite di cibo post-raccolta, spesso dovute alla mancanza di capacità di stoccaggio, sono un serio problema globale e si stima che rappresentino fino all'80% di molte colture alimentari deperibili. La Postharvest Education Foundation (PEF) è un'organizzazione senza scopo di lucro che fornisce istruzione e risorse per ridurre le perdite post-raccolta e costruire capacità in tutto il mondo. La fondatrice del PEF, la dott.ssa Lisa Kitinoja, si siede con Food Tank per discutere il modo in cui l'organizzazione affronta questo serio problema, insieme alle storie di successo che hanno visto finora.


Le storie premium di oggi

Le notizie locali possono evidenziare la divisione, proprio come fanno gran parte dei media nazionali. Ma è perfettamente posizionato per favorire anche il pensiero comune.

I piccoli punti vendita stanno scomparendo, lasciando dietro di sé deserti di notizie. Gli innovatori resistono. Quando ho letto della storia di Pam Bluhm ho dovuto chiamarla.

La signora Bluhm ha trascorso quattro decenni come responsabile d'ufficio in un giornale del Minnesota vecchio di 164 anni. Quest'estate, due settimane dopo il fallimento, ha svuotato il suo conto in banca, sostenuta dal suo controllo di stimolo COVID-19, e ha archiviato le pratiche burocratiche per riavviarlo.

"Vivo comunque al piano di sopra", mi ha detto dopo aver risposto al numero principale.

La nostra chiacchierata si estendeva su argomenti diversi come il suo modello di business (acquista qualche copia freelance, membri della comunità e alcuni ex dipendenti scrivono gratis) alla sua antipatia per le barbabietole (tranne quando in salamoia, ma recentemente anche in una marmellata che aggiunge lampone).

La marmellata era un regalo di una sosta. La signora Bluhm riceve molti visitatori, donazioni e altro supporto. Le notizie di Chatfield stanno crescendo. L'ultimo numero prodotto sotto il suo capo è andato a 759 abbonati. Alla fine della scorsa settimana aveva il 913.

"Mi piace lavorare fino alle 2 del mattino", dice.

La filosofia giornalistica della signora Bluhm è disciplinata quanto la sua etica del lavoro. Prendi la sua politica sulle lettere. Uno scrittore ha continuato a picchiare uno dei candidati alla presidenza. “Gli ho detto ‘So per chi stai votando. Scrivi solo cose buone su di lui.'

"Voglio che [il tono] sia positivo, costruttivo", dice. "Siamo un giornale locale, scritto dalla gente del posto, per la gente del posto".

Condividi questo articolo


Le storie premium di oggi

Le notizie locali possono evidenziare la divisione, proprio come fanno gran parte dei media nazionali. Ma è perfettamente posizionato per favorire anche il pensiero comune.

I piccoli punti vendita stanno scomparendo, lasciando dietro di sé deserti di notizie. Gli innovatori resistono. Quando ho letto della storia di Pam Bluhm ho dovuto chiamarla.

La signora Bluhm ha trascorso quattro decenni come responsabile d'ufficio in un giornale del Minnesota vecchio di 164 anni. Quest'estate, due settimane dopo il fallimento, ha svuotato il suo conto in banca, sostenuta dal suo controllo di stimolo COVID-19, e ha archiviato le pratiche burocratiche per riavviarlo.

"Vivo comunque al piano di sopra", mi ha detto dopo aver risposto al numero principale.

La nostra chiacchierata ha trattato argomenti diversi come il suo modello di business (acquista qualche copia freelance, i membri della comunità e alcuni ex dipendenti scrivono gratuitamente) alla sua antipatia per le barbabietole (tranne quando in salamoia, ma recentemente anche in una marmellata che aggiunge lampone).

La marmellata era un regalo di una sosta. La signora Bluhm riceve molti visitatori, donazioni e altro supporto. Le notizie di Chatfield stanno crescendo. L'ultimo numero prodotto sotto il suo capo è andato a 759 abbonati. Alla fine della scorsa settimana aveva il 913.

"Mi piace lavorare fino alle 2 del mattino", dice.

La filosofia giornalistica della signora Bluhm è disciplinata quanto la sua etica del lavoro. Prendi la sua politica sulle lettere. Uno scrittore ha continuato a picchiare uno dei candidati alla presidenza. “Gli ho detto ‘So per chi stai votando. Scrivi solo cose buone su di lui.'

"Voglio che [il tono] sia positivo, costruttivo", dice. "Siamo un giornale locale, scritto dalla gente del posto, per la gente del posto".

Condividi questo articolo


Le storie premium di oggi

Le notizie locali possono evidenziare la divisione, proprio come fanno gran parte dei media nazionali. Ma è perfettamente posizionato per favorire anche il pensiero comune.

I piccoli punti vendita stanno scomparendo, lasciando dietro di sé deserti di notizie. Gli innovatori resistono. Quando ho letto della storia di Pam Bluhm ho dovuto chiamarla.

La signora Bluhm ha trascorso quattro decenni come responsabile dell'ufficio in un giornale del Minnesota di 164 anni. Quest'estate, due settimane dopo il fallimento, ha svuotato il suo conto in banca, sostenuta dal suo controllo di stimolo COVID-19, e ha archiviato le pratiche burocratiche per riavviarlo.

"Vivo comunque al piano di sopra", mi ha detto dopo aver risposto al numero principale.

La nostra chiacchierata ha trattato argomenti diversi come il suo modello di business (acquista qualche copia freelance, i membri della comunità e alcuni ex dipendenti scrivono gratuitamente) alla sua antipatia per le barbabietole (tranne quando in salamoia, ma recentemente anche in una marmellata che aggiunge lampone).

La marmellata era un regalo di una sosta. La signora Bluhm riceve molti visitatori, donazioni e altro supporto. Le notizie di Chatfield stanno crescendo. L'ultimo numero prodotto sotto il suo capo è andato a 759 abbonati. Alla fine della scorsa settimana aveva il 913.

"Mi piace lavorare fino alle 2 del mattino", dice.

La filosofia giornalistica della signora Bluhm è disciplinata quanto la sua etica del lavoro. Prendi la sua politica sulle lettere. Uno scrittore ha continuato a picchiare uno dei candidati alla presidenza. “Gli ho detto ‘So per chi stai votando. Scrivi solo cose buone su di lui.'

"Voglio che [il tono] sia positivo, costruttivo", dice. "Siamo un giornale locale, scritto dalla gente del posto, per la gente del posto".

Condividi questo articolo


Le storie premium di oggi

Le notizie locali possono evidenziare la divisione, proprio come fanno gran parte dei media nazionali. Ma è perfettamente posizionato per favorire anche il pensiero comune.

I piccoli punti vendita stanno scomparendo, lasciando dietro di sé deserti di notizie. Gli innovatori resistono. Quando ho letto della storia di Pam Bluhm ho dovuto chiamarla.

La signora Bluhm ha trascorso quattro decenni come responsabile dell'ufficio in un giornale del Minnesota di 164 anni. Quest'estate, due settimane dopo il fallimento, ha svuotato il suo conto in banca, sostenuta dal suo controllo di stimolo COVID-19, e ha archiviato le pratiche burocratiche per riavviarlo.

"Vivo comunque al piano di sopra", mi ha detto dopo aver risposto al numero principale.

La nostra chiacchierata ha trattato argomenti diversi come il suo modello di business (acquista qualche copia freelance, i membri della comunità e alcuni ex dipendenti scrivono gratuitamente) alla sua antipatia per le barbabietole (tranne quando in salamoia, ma recentemente anche in una marmellata che aggiunge lampone).

La marmellata era un regalo di una sosta. La signora Bluhm riceve molti visitatori, donazioni e altro supporto. Le notizie di Chatfield stanno crescendo. L'ultimo numero prodotto sotto il suo capo è andato a 759 abbonati. Alla fine della scorsa settimana aveva il 913.

"Mi piace lavorare fino alle 2 del mattino", dice.

La filosofia giornalistica della signora Bluhm è disciplinata quanto la sua etica del lavoro. Prendi la sua politica sulle lettere. Uno scrittore ha continuato a picchiare uno dei candidati alla presidenza. “Gli ho detto ‘So per chi stai votando. Scrivi solo cose buone su di lui.'

"Voglio che [il tono] sia positivo, costruttivo", dice. "Siamo un giornale locale, scritto dalla gente del posto, per la gente del posto".

Condividi questo articolo


Le storie premium di oggi

Le notizie locali possono evidenziare la divisione, proprio come fanno gran parte dei media nazionali. Ma è perfettamente posizionato per favorire anche il pensiero comune.

I piccoli punti vendita stanno scomparendo, lasciando dietro di sé deserti di notizie. Gli innovatori resistono. Quando ho letto della storia di Pam Bluhm ho dovuto chiamarla.

La signora Bluhm ha trascorso quattro decenni come responsabile d'ufficio in un giornale del Minnesota vecchio di 164 anni. Quest'estate, due settimane dopo il fallimento, ha svuotato il suo conto in banca, spinta dal suo controllo di stimolo COVID-19, e ha archiviato le pratiche burocratiche per riavviarlo.

"Vivo comunque al piano di sopra", mi ha detto dopo aver risposto al numero principale.

La nostra chiacchierata si estendeva su argomenti diversi come il suo modello di business (acquista qualche copia freelance, membri della comunità e alcuni ex dipendenti scrivono gratis) alla sua antipatia per le barbabietole (tranne quando in salamoia, ma recentemente anche in una marmellata che aggiunge lampone).

La marmellata era un regalo di una sosta. La signora Bluhm riceve molti visitatori, donazioni e altro supporto. Le notizie di Chatfield stanno crescendo. L'ultimo numero prodotto sotto il suo capo è andato a 759 abbonati. Alla fine della scorsa settimana aveva il 913.

"Mi piace lavorare fino alle 2 del mattino", dice.

La filosofia giornalistica della signora Bluhm è disciplinata quanto la sua etica del lavoro. Prendi la sua politica sulle lettere. Uno scrittore ha continuato a picchiare uno dei candidati alla presidenza. “Gli ho detto ‘So per chi stai votando. Scrivi solo cose buone su di lui.'

"Voglio che [il tono] sia positivo, costruttivo", dice. "Siamo un giornale locale, scritto dalla gente del posto, per la gente del posto".

Condividi questo articolo


Le storie premium di oggi

Le notizie locali possono evidenziare la divisione, proprio come fanno gran parte dei media nazionali. Ma è perfettamente posizionato per favorire anche il pensiero comune.

I piccoli punti vendita stanno scomparendo, lasciando dietro di sé deserti di notizie. Gli innovatori resistono. Quando ho letto della storia di Pam Bluhm ho dovuto chiamarla.

La signora Bluhm ha trascorso quattro decenni come responsabile dell'ufficio in un giornale del Minnesota di 164 anni. Quest'estate, due settimane dopo il fallimento, ha svuotato il suo conto in banca, sostenuta dal suo controllo di stimolo COVID-19, e ha archiviato le pratiche burocratiche per riavviarlo.

"Vivo comunque al piano di sopra", mi ha detto dopo aver risposto al numero principale.

La nostra chiacchierata ha trattato argomenti diversi come il suo modello di business (acquista qualche copia freelance, i membri della comunità e alcuni ex dipendenti scrivono gratuitamente) alla sua antipatia per le barbabietole (tranne quando in salamoia, ma recentemente anche in una marmellata che aggiunge lampone).

La marmellata era un regalo di una sosta. La signora Bluhm riceve molti visitatori, donazioni e altro supporto. Le notizie di Chatfield stanno crescendo. L'ultimo numero prodotto sotto il suo capo è andato a 759 abbonati. Alla fine della scorsa settimana aveva il 913.

"Mi piace lavorare fino alle 2 del mattino", dice.

La filosofia giornalistica della signora Bluhm è disciplinata quanto la sua etica del lavoro. Prendi la sua politica sulle lettere. Uno scrittore ha continuato a picchiare uno dei candidati alla presidenza. “Gli ho detto ‘So per chi stai votando. Scrivi solo cose buone su di lui.'

"Voglio che [il tono] sia positivo, costruttivo", dice. "Siamo un giornale locale, scritto dalla gente del posto, per la gente del posto".

Condividi questo articolo


Le storie premium di oggi

Le notizie locali possono evidenziare la divisione, proprio come fanno gran parte dei media nazionali. Ma è perfettamente posizionato per favorire anche il pensiero comune.

I piccoli punti vendita stanno scomparendo, lasciando dietro di sé deserti di notizie. Gli innovatori resistono. Quando ho letto della storia di Pam Bluhm ho dovuto chiamarla.

La signora Bluhm ha trascorso quattro decenni come responsabile d'ufficio in un giornale del Minnesota vecchio di 164 anni. Quest'estate, due settimane dopo il fallimento, ha svuotato il suo conto in banca, sostenuta dal suo controllo di stimolo COVID-19, e ha archiviato le pratiche burocratiche per riavviarlo.

"Vivo comunque al piano di sopra", mi ha detto dopo aver risposto al numero principale.

La nostra chiacchierata si estendeva su argomenti diversi come il suo modello di business (acquista qualche copia freelance, membri della comunità e alcuni ex dipendenti scrivono gratis) alla sua antipatia per le barbabietole (tranne quando in salamoia, ma recentemente anche in una marmellata che aggiunge lampone).

La marmellata era un regalo di una sosta. La signora Bluhm riceve molti visitatori, donazioni e altro supporto. Le notizie di Chatfield stanno crescendo. L'ultimo numero prodotto sotto il suo capo è andato a 759 abbonati. Alla fine della scorsa settimana aveva il 913.

"Mi piace lavorare fino alle 2 del mattino", dice.

La filosofia giornalistica della signora Bluhm è disciplinata quanto la sua etica del lavoro. Prendi la sua politica sulle lettere. Uno scrittore ha continuato a picchiare uno dei candidati alla presidenza. “Gli ho detto ‘So per chi stai votando. Scrivi solo cose buone su di lui.'

"Voglio che [il tono] sia positivo, costruttivo", dice. "Siamo un giornale locale, scritto dalla gente del posto, per la gente del posto".

Condividi questo articolo


Le storie premium di oggi

Le notizie locali possono evidenziare la divisione, proprio come fanno gran parte dei media nazionali. Ma è perfettamente posizionato per favorire anche il pensiero comune.

I piccoli punti vendita stanno scomparendo, lasciando dietro di sé deserti di notizie. Gli innovatori resistono. Quando ho letto della storia di Pam Bluhm ho dovuto chiamarla.

La signora Bluhm ha trascorso quattro decenni come responsabile dell'ufficio in un giornale del Minnesota di 164 anni. Quest'estate, due settimane dopo il fallimento, ha svuotato il suo conto in banca, spinta dal suo controllo di stimolo COVID-19, e ha archiviato le pratiche burocratiche per riavviarlo.

"Vivo comunque al piano di sopra", mi ha detto dopo aver risposto al numero principale.

La nostra chiacchierata ha trattato argomenti diversi come il suo modello di business (acquista qualche copia freelance, i membri della comunità e alcuni ex dipendenti scrivono gratuitamente) alla sua antipatia per le barbabietole (tranne quando in salamoia, ma recentemente anche in una marmellata che aggiunge lampone).

La marmellata era un regalo di una sosta. La signora Bluhm riceve molti visitatori, donazioni e altro supporto. Le notizie di Chatfield stanno crescendo. L'ultimo numero prodotto sotto il suo capo è andato a 759 abbonati. Alla fine della scorsa settimana aveva il 913.

"Mi piace lavorare fino alle 2 del mattino", dice.

La filosofia giornalistica della signora Bluhm è disciplinata quanto la sua etica del lavoro. Prendi la sua politica sulle lettere. Uno scrittore ha continuato a picchiare uno dei candidati alla presidenza. “Gli ho detto ‘So per chi stai votando. Scrivi solo cose buone su di lui.'

"Voglio che [il tono] sia positivo, costruttivo", dice. "Siamo un giornale locale, scritto dalla gente del posto, per la gente del posto".

Condividi questo articolo


Le storie premium di oggi

Le notizie locali possono evidenziare la divisione, proprio come fanno gran parte dei media nazionali. Ma è perfettamente posizionato per favorire anche il pensiero comune.

I piccoli punti vendita stanno scomparendo, lasciando dietro di sé deserti di notizie. Gli innovatori resistono. Quando ho letto della storia di Pam Bluhm ho dovuto chiamarla.

La signora Bluhm ha trascorso quattro decenni come responsabile dell'ufficio in un giornale del Minnesota di 164 anni. Quest'estate, due settimane dopo il fallimento, ha svuotato il suo conto in banca, spinta dal suo controllo di stimolo COVID-19, e ha archiviato le pratiche burocratiche per riavviarlo.

"Vivo comunque al piano di sopra", mi ha detto dopo aver risposto al numero principale.

La nostra chiacchierata ha trattato argomenti diversi come il suo modello di business (acquista qualche copia freelance, i membri della comunità e alcuni ex dipendenti scrivono gratuitamente) alla sua antipatia per le barbabietole (tranne quando in salamoia, ma recentemente anche in una marmellata che aggiunge lampone).

La marmellata era un regalo di una sosta. La signora Bluhm riceve molti visitatori, donazioni e altro supporto. Le notizie di Chatfield stanno crescendo. L'ultimo numero prodotto sotto il suo capo è andato a 759 abbonati. Alla fine della scorsa settimana aveva il 913.

"Mi piace lavorare fino alle 2 del mattino", dice.

La filosofia giornalistica della signora Bluhm è disciplinata quanto la sua etica del lavoro. Prendi la sua politica sulle lettere. Uno scrittore ha continuato a picchiare uno dei candidati alla presidenza. “Gli ho detto ‘So per chi stai votando. Scrivi solo cose buone su di lui.'

"Voglio che [il tono] sia positivo, costruttivo", dice. "Siamo un giornale locale, scritto dalla gente del posto, per la gente del posto".

Condividi questo articolo


Le storie premium di oggi

Le notizie locali possono evidenziare la divisione, proprio come fanno gran parte dei media nazionali. Ma è perfettamente posizionato per favorire anche il pensiero comune.

I piccoli punti vendita stanno scomparendo, lasciando dietro di sé deserti di notizie. Gli innovatori resistono. Quando ho letto della storia di Pam Bluhm ho dovuto chiamarla.

La signora Bluhm ha trascorso quattro decenni come responsabile dell'ufficio in un giornale del Minnesota di 164 anni. Quest'estate, due settimane dopo il fallimento, ha svuotato il suo conto in banca, sostenuta dal suo controllo di stimolo COVID-19, e ha archiviato le pratiche burocratiche per riavviarlo.

"Vivo comunque al piano di sopra", mi ha detto dopo aver risposto al numero principale.

La nostra chiacchierata ha trattato argomenti diversi come il suo modello di business (acquista qualche copia freelance, i membri della comunità e alcuni ex dipendenti scrivono gratuitamente) alla sua antipatia per le barbabietole (tranne quando in salamoia, ma recentemente anche in una marmellata che aggiunge lampone).

La marmellata era un regalo di una sosta. La signora Bluhm riceve molti visitatori, donazioni e altro supporto. Le notizie di Chatfield stanno crescendo. L'ultimo numero prodotto sotto il suo capo è andato a 759 abbonati. Alla fine della scorsa settimana aveva il 913.

"Mi piace lavorare fino alle 2 del mattino", dice.

La filosofia giornalistica della signora Bluhm è disciplinata quanto la sua etica del lavoro. Prendi la sua politica sulle lettere. Uno scrittore ha continuato a picchiare uno dei candidati alla presidenza. “Gli ho detto ‘So per chi stai votando. Scrivi solo cose buone su di lui.'

"Voglio che [il tono] sia positivo, costruttivo", dice. "Siamo un giornale locale, scritto dalla gente del posto, per la gente del posto".

Condividi questo articolo


Guarda il video: Pomezia, al via il progetto Cibiltà contro gli sprechi alimentari