Nuove ricette

Cosa sta succedendo a Los Angeles: un mese di eventi

Cosa sta succedendo a Los Angeles: un mese di eventi


Flemings ospita Riboli Family Estate Wine Dinner
Flemings Pasadena ospiterà una cena di cinque portate con sei vini delle Riboli Family Wine Estates domenica 10 giugno alle 18:30. I biglietti costano $75, per prenotare chiama il 626-639-0490.

Ocean Prime Beverly Hills partecipa alla Negroni Week e lancia i Summer Rosé Specials
Ocean Prime Beverly Hills sta donando $ 1 da ogni Negroni a Inspire Autistic Minds durante la Negroni Week dal 4 al 10 giugno. Inoltre, il ristorante offre una selezione speciale di rosé al bicchiere dal lunedì al giovedì, dalle 16:00 alle 20:00.

Gabi James lancia il brunch del fine settimana a Redondo Beach
Gabi James, un nuovo ristorante di ispirazione spagnola e francese a Redondo Beach, ora serve il brunch del fine settimana dalle 10:00 alle 15:00.

Taste of Israel allo Skirball Center
Il 7 giugno, lo Skirball Center di West LA ospiterà Taste of Israel, un evento in cravatta nera con 20 chef e 20 produttori di vino. I biglietti costano $ 360 e sono in vendita ora.

Jinya apre in centro
Jinya Ramen Bar ha aperto nel centro di Los Angeles. La quinta sede di Los Angeles vanta un ampio menu di sake di oltre 100 bottiglie rare e in edizione limitata.

The Bazaar di José Andrés lancia i voli Bazaar Bar
Il Bazaar di José Andrés ha lanciato Bazaar Bar Flights al Bar Centro dell'SLS Beverly Hills Hotel. La degustazione da $ 55 dura un'ora e comprende sei cocktail speciali.

Roadhouse Brewing Co. offre nuove birre
Roadhouse Brewing Co. ha lanciato nuove birre estive in lattina tra cui Trout Whistle American Pale Ale, Family Vacation American Blond Ale e Siren Song Belgian Style Imperial Ale.

Il Polo Lounge presenta il nuovo menu del Brunch Bloody Mary
La Polo Lounge del Beverly Hills Hotel ha un nuovo menu per il brunch Bloody Mary. Disponibile il sabato e la domenica, gli ospiti possono scegliere tra una varietà di Bloody Mary realizzati su misura.

Starbucks lancia un nuovo menu per il pranzo
A partire dal 5 giugno, alcuni Starbucks di Los Angeles offriranno un nuovo menu per il pranzo con panini, insalate e contorni da asporto. Los Angeles è solo una delle cinque città a presentare il nuovo menu.

NIXO offre Quesadilla di granchio dal guscio morbido
Al Nixo, in centro, lo chef Ben Diaz prepara una gigantesca quesadilla di granchio dal guscio morbido fino alla fine di giugno.

Il Sofitel Los Angeles ospita Pop Up Cattle & Claw
Il Sofitel Los Angeles di Beverly Hills ha lanciato Cattle & Claw, un nuovo pop-up di hamburger e aragoste.

Ketel One lancia la bottiglia Arnold Palmer in edizione limitata
Ketel One offre ora una bottiglia in edizione limitata con il giocatore di golf Arnold Palmer. La bottiglia viene venduta a $ 24,99

SweeTARTS lancia Tangy Strawberry Soft & Chewy Ropes
SweeTARTS ha lanciato le sue nuove corde morbide e gommose alla fragola appena in tempo per l'estate. Realizzati senza coloranti artificiali, i nuovi dolcetti gommosi sono disponibili nei negozi al dettaglio a livello nazionale.


Spiegazione del conflitto israelo-palestinese del 2021: cosa sta alimentando gli scontri che hanno avuto origine a Gerusalemme?

GERUSALEMME - Tra israeliani e palestinesi sono scoppiate alcune delle peggiori violenze degli ultimi anni, un'eruzione di disordini iniziata un mese fa a Gerusalemme.

Da settimane ormai, manifestanti palestinesi e polizia israeliana si scontrano quotidianamente dentro e intorno alla Città Vecchia di Gerusalemme, sede di importanti siti religiosi sacri a ebrei, cristiani e musulmani e epicentro emotivo del conflitto in Medio Oriente.

Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra ebrei e arabi per 100 anni e rimane una delle città più aspramente contese della terra. Gli ultimi scontri sono iniziati un mese fa con la mossa israeliana di bloccare alcuni raduni palestinesi all'inizio del mese sacro dei musulmani del Ramadan, già tempo di accresciute sensibilità religiose. Dopo che tali restrizioni si sono allentate, le tensioni su un piano per sfrattare dozzine di palestinesi da un quartiere di Gerusalemme est hanno continuato ad alimentare gli scontri.

Più di recente, i razzi lanciati da Gaza e Israele hanno martellato il territorio con attacchi aerei mercoledì, con decine di morti e nessuna risoluzione in vista.

Il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 43 palestinesi, tra cui 13 bambini e tre donne, secondo il ministero della Sanità. Gli attacchi aerei israeliani hanno raso al suolo due torri di appartamenti a più piani nella Striscia di Gaza, dove hanno vissuto 2 milioni di palestinesi

Ecco uno sguardo al motivo per cui Gerusalemme sembra sempre essere tesa e cosa ha scatenato l'ultima ondata di violenza.


Spiegazione del conflitto israelo-palestinese del 2021: cosa sta alimentando gli scontri che hanno avuto origine a Gerusalemme?

GERUSALEMME - Una delle peggiori violenze degli ultimi anni è scoppiata tra israeliani e palestinesi, un'eruzione di disordini iniziata un mese fa a Gerusalemme.

Da settimane ormai, manifestanti palestinesi e polizia israeliana si scontrano quotidianamente dentro e intorno alla Città Vecchia di Gerusalemme, sede di importanti siti religiosi sacri a ebrei, cristiani e musulmani e epicentro emotivo del conflitto in Medio Oriente.

Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra ebrei e arabi per 100 anni e rimane una delle città più aspramente contese della terra. Gli ultimi scontri sono iniziati un mese fa con la mossa israeliana di bloccare alcuni raduni palestinesi all'inizio del mese sacro dei musulmani del Ramadan, già tempo di accresciute sensibilità religiose. Dopo che tali restrizioni si sono allentate, le tensioni su un piano per sfrattare dozzine di palestinesi da un quartiere di Gerusalemme est hanno continuato ad alimentare gli scontri.

Più di recente, i razzi lanciati da Gaza e Israele hanno martellato il territorio con attacchi aerei mercoledì, con decine di morti e nessuna risoluzione in vista.

Il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 43 palestinesi, tra cui 13 bambini e tre donne, secondo il ministero della Sanità. Gli attacchi aerei israeliani hanno raso al suolo due torri di appartamenti a più piani nella Striscia di Gaza, dove hanno vissuto 2 milioni di palestinesi

Ecco uno sguardo al motivo per cui Gerusalemme sembra sempre essere tesa e cosa ha scatenato l'ultima ondata di violenza.


Spiegazione del conflitto israelo-palestinese del 2021: cosa sta alimentando gli scontri che hanno avuto origine a Gerusalemme?

GERUSALEMME - Tra israeliani e palestinesi sono scoppiate alcune delle peggiori violenze degli ultimi anni, un'eruzione di disordini iniziata un mese fa a Gerusalemme.

Da settimane ormai, manifestanti palestinesi e polizia israeliana si scontrano quotidianamente dentro e intorno alla Città Vecchia di Gerusalemme, sede di importanti siti religiosi sacri a ebrei, cristiani e musulmani e epicentro emotivo del conflitto in Medio Oriente.

Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra ebrei e arabi per 100 anni e rimane una delle città più aspramente contese della terra. Gli ultimi scontri sono iniziati un mese fa con la mossa israeliana di bloccare alcuni raduni palestinesi all'inizio del mese sacro dei musulmani del Ramadan, già tempo di accresciute sensibilità religiose. Dopo che tali restrizioni si sono allentate, le tensioni su un piano per sfrattare dozzine di palestinesi da un quartiere di Gerusalemme est hanno continuato ad alimentare gli scontri.

Più di recente, i razzi lanciati da Gaza e Israele hanno martellato il territorio con attacchi aerei mercoledì, con decine di morti e nessuna risoluzione in vista.

Il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 43 palestinesi, tra cui 13 bambini e tre donne, secondo il ministero della Sanità. Gli attacchi aerei israeliani hanno raso al suolo due torri di appartamenti a più piani nella Striscia di Gaza, dove hanno vissuto 2 milioni di palestinesi

Ecco uno sguardo al motivo per cui Gerusalemme sembra sempre essere tesa e cosa ha scatenato l'ultima ondata di violenza.


Spiegazione del conflitto israelo-palestinese del 2021: cosa sta alimentando gli scontri che hanno avuto origine a Gerusalemme?

GERUSALEMME - Una delle peggiori violenze degli ultimi anni è scoppiata tra israeliani e palestinesi, un'eruzione di disordini iniziata un mese fa a Gerusalemme.

Da settimane ormai, manifestanti palestinesi e polizia israeliana si scontrano quotidianamente dentro e intorno alla Città Vecchia di Gerusalemme, sede di importanti siti religiosi sacri a ebrei, cristiani e musulmani e epicentro emotivo del conflitto in Medio Oriente.

Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra ebrei e arabi per 100 anni e rimane una delle città più aspramente contese della terra. Gli ultimi scontri sono iniziati un mese fa con la mossa israeliana di bloccare alcuni raduni palestinesi all'inizio del mese sacro dei musulmani del Ramadan, già tempo di accresciute sensibilità religiose. Dopo che tali restrizioni si sono allentate, le tensioni su un piano per sfrattare dozzine di palestinesi da un quartiere di Gerusalemme est hanno continuato ad alimentare gli scontri.

Più di recente, i razzi lanciati da Gaza e Israele hanno martellato il territorio con attacchi aerei mercoledì, con decine di morti e nessuna risoluzione in vista.

Il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 43 palestinesi, tra cui 13 bambini e tre donne, secondo il ministero della Sanità. Gli attacchi aerei israeliani hanno raso al suolo due torri di appartamenti a più piani nella Striscia di Gaza, dove hanno vissuto 2 milioni di palestinesi

Ecco uno sguardo al motivo per cui Gerusalemme sembra sempre essere tesa e cosa ha scatenato l'ultima ondata di violenza.


Spiegazione del conflitto israelo-palestinese del 2021: cosa sta alimentando gli scontri che hanno avuto origine a Gerusalemme?

GERUSALEMME - Una delle peggiori violenze degli ultimi anni è scoppiata tra israeliani e palestinesi, un'eruzione di disordini iniziata un mese fa a Gerusalemme.

Da settimane ormai, manifestanti palestinesi e polizia israeliana si scontrano quotidianamente dentro e intorno alla Città Vecchia di Gerusalemme, sede di importanti siti religiosi sacri a ebrei, cristiani e musulmani e epicentro emotivo del conflitto in Medio Oriente.

Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra ebrei e arabi per 100 anni e rimane una delle città più aspramente contese della terra. Gli ultimi scontri sono iniziati un mese fa con la mossa israeliana di bloccare alcuni raduni palestinesi all'inizio del mese sacro dei musulmani del Ramadan, già tempo di accresciute sensibilità religiose. Dopo che tali restrizioni si sono allentate, le tensioni su un piano per sfrattare dozzine di palestinesi da un quartiere di Gerusalemme est hanno continuato ad alimentare gli scontri.

Più di recente, i razzi lanciati da Gaza e Israele hanno martellato il territorio con attacchi aerei mercoledì, con decine di morti e nessuna risoluzione in vista.

Il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 43 palestinesi, tra cui 13 bambini e tre donne, secondo il ministero della Sanità. Gli attacchi aerei israeliani hanno raso al suolo due torri di appartamenti a più piani nella Striscia di Gaza, dove hanno vissuto 2 milioni di palestinesi

Ecco uno sguardo al motivo per cui Gerusalemme sembra sempre essere tesa e cosa ha scatenato l'ultima ondata di violenza.


Spiegazione del conflitto israelo-palestinese del 2021: cosa sta alimentando gli scontri che hanno avuto origine a Gerusalemme?

GERUSALEMME - Tra israeliani e palestinesi sono scoppiate alcune delle peggiori violenze degli ultimi anni, un'eruzione di disordini iniziata un mese fa a Gerusalemme.

Da settimane ormai, manifestanti palestinesi e polizia israeliana si scontrano quotidianamente dentro e intorno alla Città Vecchia di Gerusalemme, sede di importanti siti religiosi sacri a ebrei, cristiani e musulmani e epicentro emotivo del conflitto in Medio Oriente.

Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra ebrei e arabi per 100 anni e rimane una delle città più aspramente contese della terra. Gli ultimi scontri sono iniziati un mese fa con la mossa israeliana di bloccare alcuni raduni palestinesi all'inizio del mese sacro dei musulmani del Ramadan, già tempo di accresciute sensibilità religiose. Dopo che tali restrizioni si sono allentate, le tensioni su un piano per sfrattare dozzine di palestinesi da un quartiere di Gerusalemme est hanno continuato ad alimentare gli scontri.

Più di recente, i razzi lanciati da Gaza e Israele hanno martellato il territorio con attacchi aerei mercoledì, con decine di morti e nessuna risoluzione in vista.

Il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 43 palestinesi, tra cui 13 bambini e tre donne, secondo il ministero della Sanità. Gli attacchi aerei israeliani hanno raso al suolo due torri di appartamenti a più piani nella Striscia di Gaza, dove hanno vissuto 2 milioni di palestinesi

Ecco uno sguardo al motivo per cui Gerusalemme sembra sempre essere tesa e cosa ha scatenato l'ultima ondata di violenza.


Spiegazione del conflitto israelo-palestinese del 2021: cosa sta alimentando gli scontri che hanno avuto origine a Gerusalemme?

GERUSALEMME - Una delle peggiori violenze degli ultimi anni è scoppiata tra israeliani e palestinesi, un'eruzione di disordini iniziata un mese fa a Gerusalemme.

Da settimane ormai, manifestanti palestinesi e polizia israeliana si scontrano quotidianamente dentro e intorno alla Città Vecchia di Gerusalemme, sede di importanti siti religiosi sacri a ebrei, cristiani e musulmani e epicentro emotivo del conflitto in Medio Oriente.

Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra ebrei e arabi per 100 anni e rimane una delle città più aspramente contese della terra. Gli ultimi scontri sono iniziati un mese fa con la mossa israeliana di bloccare alcuni raduni palestinesi all'inizio del mese sacro dei musulmani del Ramadan, già tempo di accresciute sensibilità religiose. Dopo che tali restrizioni si sono allentate, le tensioni su un piano per sfrattare dozzine di palestinesi da un quartiere di Gerusalemme est hanno continuato ad alimentare gli scontri.

Più di recente, i razzi lanciati da Gaza e Israele hanno martellato il territorio con attacchi aerei mercoledì, con decine di morti e nessuna risoluzione in vista.

Il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 43 palestinesi, tra cui 13 bambini e tre donne, secondo il ministero della Sanità. Gli attacchi aerei israeliani hanno raso al suolo due torri di appartamenti a più piani nella Striscia di Gaza, dove hanno vissuto 2 milioni di palestinesi

Ecco uno sguardo al motivo per cui Gerusalemme sembra sempre essere tesa e cosa ha scatenato l'ultima ondata di violenza.


Spiegazione del conflitto israelo-palestinese del 2021: cosa sta alimentando gli scontri che hanno avuto origine a Gerusalemme?

GERUSALEMME - Tra israeliani e palestinesi sono scoppiate alcune delle peggiori violenze degli ultimi anni, un'eruzione di disordini iniziata un mese fa a Gerusalemme.

Da settimane ormai, manifestanti palestinesi e polizia israeliana si scontrano quotidianamente dentro e intorno alla Città Vecchia di Gerusalemme, sede di importanti siti religiosi sacri a ebrei, cristiani e musulmani e epicentro emotivo del conflitto in Medio Oriente.

Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra ebrei e arabi per 100 anni e rimane una delle città più aspramente contese della terra. Gli ultimi scontri sono iniziati un mese fa con la mossa israeliana di bloccare alcuni raduni palestinesi all'inizio del mese sacro dei musulmani del Ramadan, già tempo di accresciute sensibilità religiose. Dopo che tali restrizioni si sono allentate, le tensioni su un piano per sfrattare dozzine di palestinesi da un quartiere di Gerusalemme est hanno continuato ad alimentare gli scontri.

Più di recente, i razzi lanciati da Gaza e Israele hanno martellato il territorio con attacchi aerei mercoledì, con decine di morti e nessuna risoluzione in vista.

Il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 43 palestinesi, tra cui 13 bambini e tre donne, secondo il ministero della Sanità. Gli attacchi aerei israeliani hanno raso al suolo due torri di appartamenti a più piani nella Striscia di Gaza, dove hanno vissuto 2 milioni di palestinesi

Ecco uno sguardo al motivo per cui Gerusalemme sembra sempre essere tesa e cosa ha scatenato l'ultima ondata di violenza.


Spiegazione del conflitto israelo-palestinese del 2021: cosa sta alimentando gli scontri che hanno avuto origine a Gerusalemme?

GERUSALEMME - Tra israeliani e palestinesi sono scoppiate alcune delle peggiori violenze degli ultimi anni, un'eruzione di disordini iniziata un mese fa a Gerusalemme.

Da settimane ormai, manifestanti palestinesi e polizia israeliana si scontrano quotidianamente dentro e intorno alla Città Vecchia di Gerusalemme, sede di importanti siti religiosi sacri a ebrei, cristiani e musulmani e epicentro emotivo del conflitto in Medio Oriente.

Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra ebrei e arabi per 100 anni e rimane una delle città più aspramente contese della terra. Gli ultimi scontri sono iniziati un mese fa con la mossa israeliana di bloccare alcuni raduni palestinesi all'inizio del mese sacro dei musulmani del Ramadan, già tempo di accresciute sensibilità religiose. Dopo che tali restrizioni si sono allentate, le tensioni su un piano per sfrattare dozzine di palestinesi da un quartiere di Gerusalemme est hanno continuato ad alimentare gli scontri.

Più di recente, i razzi lanciati da Gaza e Israele hanno martellato il territorio con attacchi aerei mercoledì, con decine di morti e nessuna risoluzione in vista.

Il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 43 palestinesi, tra cui 13 bambini e tre donne, secondo il ministero della Sanità. Gli attacchi aerei israeliani hanno raso al suolo due torri di appartamenti a più piani nella Striscia di Gaza, dove hanno vissuto 2 milioni di palestinesi

Ecco uno sguardo al motivo per cui Gerusalemme sembra sempre essere tesa e cosa ha scatenato l'ultima ondata di violenza.


Spiegazione del conflitto israelo-palestinese del 2021: cosa sta alimentando gli scontri che hanno avuto origine a Gerusalemme?

GERUSALEMME - Tra israeliani e palestinesi sono scoppiate alcune delle peggiori violenze degli ultimi anni, un'eruzione di disordini iniziata un mese fa a Gerusalemme.

Da settimane ormai, manifestanti palestinesi e polizia israeliana si scontrano quotidianamente dentro e intorno alla Città Vecchia di Gerusalemme, sede di importanti siti religiosi sacri a ebrei, cristiani e musulmani e epicentro emotivo del conflitto in Medio Oriente.

Gerusalemme è stata teatro di violenti scontri tra ebrei e arabi per 100 anni e rimane una delle città più aspramente contese della terra. Gli ultimi scontri sono iniziati un mese fa con la mossa israeliana di bloccare alcuni raduni palestinesi all'inizio del mese sacro dei musulmani del Ramadan, già tempo di accresciute sensibilità religiose. Dopo che tali restrizioni si sono allentate, le tensioni su un piano per sfrattare dozzine di palestinesi da un quartiere di Gerusalemme est hanno continuato ad alimentare gli scontri.

Più di recente, i razzi lanciati da Gaza e Israele hanno martellato il territorio con attacchi aerei mercoledì, con decine di morti e nessuna risoluzione in vista.

Il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 43 palestinesi, tra cui 13 bambini e tre donne, secondo il ministero della Sanità. Gli attacchi aerei israeliani hanno raso al suolo due torri di appartamenti a più piani nella Striscia di Gaza, dove hanno vissuto 2 milioni di palestinesi

Ecco uno sguardo al motivo per cui Gerusalemme sembra sempre essere tesa e cosa ha scatenato l'ultima ondata di violenza.