acetonemagazine.org
Nuove ricette

Il Fairmont Empress Hotel a Victoria termina la prima fase di ristrutturazione

Il Fairmont Empress Hotel a Victoria termina la prima fase di ristrutturazione



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


L'elegante Fairmont Empress Hotel della British Columbia, situato di fronte al porto interno di Victoria, ha completato la prima fase di un progetto di restauro da 40 milioni di dollari. Nel giugno 2016 sono stati inaugurati un nuovo ristorante, un bar e 235 camere rinnovate.

Il resort in stile edoardiano sull'isola di Vancouver è adiacente al Royal BC Museum, agli edifici del parlamento e al centro congressi ed è sede del famoso tè pomeridiano. Inaugurato nel 1908, la proprietà è ora in fase di restauro al suo splendore originale.

Nel giugno 2016, il Fairmont ha presentato le sue nuove camere, reinventate da Hirsch Bedner per onorare il patrimonio dell'hotel e infondere un design moderno. Modanature e caminetti classici sono stati restaurati e il piano club del resort, il Fairmont Gold, ha aggiunto 20 nuove camere per un totale di 65 camere rinnovate.

La nuova Lobby Lounge offre ancora il tè pomeridiano d'autore dell'Imperatrice e uno champagne bar la sera con musica dal vivo. Lo spazio è ora più luminoso che mai, con colori provenienti dal design della porcellana da tè dell'Imperatrice e piante lussureggianti che ora decorano la stanza.

Il nuovo Q da 88 posti al ristorante Empress ha un design contemporaneo con molta luce naturale che mette in risalto i soffitti in legno di ciliegio e le modanature dettagliate. Il menu si concentra su ingredienti stagionali locali e utilizza l'orto e le erbe del resort. Gli ospiti possono iniziare con salumi e formaggi condivisibili, nonché un'ampia selezione dal bar di pesce, tra cui ostriche, gamberi, salmone affumicato, polpo poke, granchio Dungeness e una torre di frutti di mare.

I piatti di spicco includono un'insalata Caesar di avocado grigliato, salmone arrosto con marmellata di pomodoro, halibut in camicia con piselli alla menta, merluzzo al burro con spugnole, tagliatelle al granchio e un risotto di semi di girasole e faro con barbabietole sott'aceto.

I dessert includono una cheesecake soufflé con composta di mirtilli e agrumi, un clafoutis di more e fragole e panna. Q offre anche una buona varietà di vini locali al bicchiere. Oltre a cena, il ristorante è aperto per colazione e pranzo.


Design Crush: la barra Q rinnovata dell'Empress Hotel bilancia l'oscurità e la luce

Incaricato di dare al Fairmont Empress Hotel di Victoria la sua prima ristrutturazione in oltre un quarto di secolo, Rob Polacek e il suo team del Gruppo Puccini si sono trovati a camminare sul filo del rasoio, bilanciando l'architettura edoardiana con il design moderno, l'oscurità e la luce. Il nuovo Q Bar, precedentemente un bar sottoutilizzato presso il ristorante adiacente, domina il mix. Il mulino originale è stato restaurato e mantenuto in una ricca macchia di noce, mentre sono stati aggiunti lampadari su misura, che fanno riferimento alle nuvole che rotolano verso l'esterno del porto interno della città. Al centro di tutto, un bar in quarzite con bordo a cascata accentuato da una calda illuminazione in ottone e circondato da tradizionali sgabelli da bar rivestiti in pelle verde oliva. I massicci ritratti in stile pop art della regina Vittoria di Julie Coyle Art Associates mantengono l'atmosfera conviviale e forniscono una metafora per la riprogettazione stessa. "Non volevamo cambiare la vecchia signora", dice Polacek. &ldquoAbbiamo solo alzato un po' l'orlo del suo vestito e l'abbiamo resa di nuovo bella, assicurandoci nel frattempo che la sua personalità fosse ancora lì.&rdquo


Design Crush: la barra Q rinnovata dell'Empress Hotel bilancia l'oscurità e la luce

Incaricato di dare al Fairmont Empress Hotel di Victoria la sua prima ristrutturazione in oltre un quarto di secolo, Rob Polacek e il suo team del Gruppo Puccini si sono trovati a camminare sul filo del rasoio, bilanciando l'architettura edoardiana con il design moderno, l'oscurità e la luce. Il nuovo Q Bar, precedentemente un bar sottoutilizzato presso il ristorante adiacente, domina il mix. Il mulino originale è stato restaurato e mantenuto in una ricca macchia di noce, mentre sono stati aggiunti lampadari su misura, che fanno riferimento alle nuvole che rotolano verso l'esterno del porto interno della città. Al centro di tutto, un bar in quarzite con bordo a cascata accentuato da una calda illuminazione in ottone e circondato da tradizionali sgabelli da bar rivestiti in pelle verde oliva. I massicci ritratti in stile pop art della regina Vittoria di Julie Coyle Art Associates mantengono l'atmosfera conviviale e forniscono una metafora per la riprogettazione stessa. "Non volevamo cambiare la vecchia signora", dice Polacek. &ldquoAbbiamo solo alzato un po' l'orlo del suo vestito e l'abbiamo resa di nuovo bella, assicurandoci nel frattempo che la sua personalità fosse ancora lì.&rdquo


Design Crush: la barra Q rinnovata dell'Empress Hotel bilancia l'oscurità e la luce

Incaricato di dare al Fairmont Empress Hotel di Victoria la sua prima ristrutturazione in oltre un quarto di secolo, Rob Polacek e il suo team del Gruppo Puccini si sono trovati a camminare sul filo del rasoio, bilanciando l'architettura edoardiana con il design moderno, l'oscurità e la luce. Il nuovo Q Bar, precedentemente un bar sottoutilizzato presso il ristorante adiacente, domina il mix. Il mulino originale è stato restaurato e mantenuto in una ricca macchia di noce, mentre sono stati aggiunti lampadari su misura, che fanno riferimento alle nuvole che rotolano verso l'esterno del porto interno della città. Al centro di tutto, un bar in quarzite con bordo a cascata accentuato da una calda illuminazione in ottone e circondato da tradizionali sgabelli da bar rivestiti in pelle verde oliva. I massicci ritratti in stile pop art della regina Vittoria di Julie Coyle Art Associates mantengono l'atmosfera conviviale e forniscono una metafora per la riprogettazione stessa. "Non volevamo cambiare la vecchia signora", dice Polacek. &ldquoAbbiamo solo alzato un po' l'orlo del suo vestito e l'abbiamo resa di nuovo bella, assicurandoci nel frattempo che la sua personalità fosse ancora lì.&rdquo


Design Crush: la barra Q rinnovata dell'Empress Hotel bilancia l'oscurità e la luce

Incaricato di dare al Fairmont Empress Hotel di Victoria la sua prima ristrutturazione in oltre un quarto di secolo, Rob Polacek e il suo team del Gruppo Puccini si sono trovati a camminare sul filo del rasoio, bilanciando l'architettura edoardiana con il design moderno, l'oscurità e la luce. Il nuovo Q Bar, precedentemente un bar sottoutilizzato presso il ristorante adiacente, domina il mix. Il mulino originale è stato restaurato e mantenuto in una ricca macchia di noce, mentre sono stati aggiunti lampadari su misura, che fanno riferimento alle nuvole che rotolano verso l'esterno del porto interno della città. Al centro di tutto, un bar in quarzite con bordo a cascata accentuato da una calda illuminazione in ottone e circondato da tradizionali sgabelli da bar rivestiti in pelle verde oliva. I massicci ritratti in stile pop art della regina Vittoria di Julie Coyle Art Associates mantengono l'atmosfera conviviale e forniscono una metafora per la riprogettazione stessa. "Non volevamo cambiare la vecchia signora", dice Polacek. &ldquoAbbiamo solo alzato un po' l'orlo del suo vestito e l'abbiamo resa di nuovo bella, assicurandoci nel frattempo che la sua personalità fosse ancora lì.&rdquo


Design Crush: la barra Q rinnovata dell'Empress Hotel bilancia l'oscurità e la luce

Incaricato di dare al Fairmont Empress Hotel di Victoria la sua prima ristrutturazione in oltre un quarto di secolo, Rob Polacek e il suo team del Gruppo Puccini si sono trovati a camminare sul filo del rasoio, bilanciando l'architettura edoardiana con il design moderno, l'oscurità e la luce. Il nuovo Q Bar, precedentemente un bar sottoutilizzato presso il ristorante adiacente, domina il mix. Il mulino originale è stato restaurato e mantenuto in una ricca macchia di noce, mentre sono stati aggiunti lampadari su misura, che fanno riferimento alle nuvole che rotolano verso l'esterno del porto interno della città. Al centro di tutto, un bar in quarzite con bordo a cascata accentuato da una calda illuminazione in ottone e circondato da tradizionali sgabelli da bar rivestiti in pelle verde oliva. I massicci ritratti in stile pop art della regina Vittoria di Julie Coyle Art Associates mantengono l'atmosfera conviviale e forniscono una metafora per la riprogettazione stessa. "Non volevamo cambiare la vecchia signora", dice Polacek. &ldquoAbbiamo solo alzato un po' l'orlo del suo vestito e l'abbiamo resa di nuovo bella, assicurandoci nel frattempo che la sua personalità fosse ancora lì.&rdquo


Design Crush: la barra Q rinnovata dell'Empress Hotel bilancia l'oscurità e la luce

Incaricato di dare al Fairmont Empress Hotel di Victoria la sua prima ristrutturazione in oltre un quarto di secolo, Rob Polacek e il suo team del Gruppo Puccini si sono trovati a camminare sul filo del rasoio, bilanciando l'architettura edoardiana con il design moderno, l'oscurità e la luce. Il nuovo Q Bar, precedentemente un bar sottoutilizzato presso il ristorante adiacente, domina il mix. Il mulino originale è stato restaurato e mantenuto in una ricca macchia di noce, mentre sono stati aggiunti lampadari su misura, che fanno riferimento alle nuvole che rotolano verso l'esterno del porto interno della città. Al centro di tutto, un bar in quarzite con bordo a cascata accentuato da una calda illuminazione in ottone e circondato da tradizionali sgabelli da bar rivestiti in pelle verde oliva. I massicci ritratti in stile pop art della regina Vittoria di Julie Coyle Art Associates mantengono l'atmosfera conviviale e forniscono una metafora per la riprogettazione stessa. "Non volevamo cambiare la vecchia signora", dice Polacek. &ldquoAbbiamo solo alzato un po' l'orlo del suo vestito e l'abbiamo resa di nuovo bella, assicurandoci nel frattempo che la sua personalità fosse ancora lì.&rdquo


Design Crush: la barra Q rinnovata dell'Empress Hotel bilancia l'oscurità e la luce

Incaricato di dare al Fairmont Empress Hotel di Victoria la sua prima ristrutturazione in oltre un quarto di secolo, Rob Polacek e il suo team del Gruppo Puccini si sono trovati a camminare sul filo del rasoio, bilanciando l'architettura edoardiana con il design moderno, l'oscurità e la luce. Il nuovo Q Bar, precedentemente un bar sottoutilizzato presso il ristorante adiacente, domina il mix. Il mulino originale è stato restaurato e mantenuto in una ricca macchia di noce, mentre sono stati aggiunti lampadari su misura, che fanno riferimento alle nuvole che rotolano verso l'esterno del porto interno della città. Al centro di tutto, un bar in quarzite con bordo a cascata accentuato da una calda illuminazione in ottone e circondato da tradizionali sgabelli da bar rivestiti in pelle verde oliva. I massicci ritratti in stile pop art della regina Vittoria di Julie Coyle Art Associates mantengono l'atmosfera conviviale e forniscono una metafora per la riprogettazione stessa. "Non volevamo cambiare la vecchia signora", dice Polacek. &ldquoAbbiamo solo alzato un po' l'orlo del suo vestito e l'abbiamo resa di nuovo bella, assicurandoci nel frattempo che la sua personalità fosse ancora lì.&rdquo


Design Crush: la barra Q rinnovata dell'Empress Hotel bilancia l'oscurità e la luce

Incaricato di dare al Fairmont Empress Hotel di Victoria la sua prima ristrutturazione in oltre un quarto di secolo, Rob Polacek e il suo team del Gruppo Puccini si sono trovati a camminare sul filo del rasoio, bilanciando l'architettura edoardiana con il design moderno, l'oscurità e la luce. Il nuovo Q Bar, precedentemente un bar sottoutilizzato presso il ristorante adiacente, domina il mix. Il mulino originale è stato restaurato e mantenuto in una ricca macchia di noce, mentre sono stati aggiunti lampadari su misura, che fanno riferimento alle nuvole che rotolano verso l'esterno del porto interno della città. Al centro di tutto, un bar in quarzite con bordo a cascata accentuato da una calda illuminazione in ottone e circondato da tradizionali sgabelli da bar rivestiti in pelle verde oliva. I massicci ritratti in stile pop art della regina Vittoria di Julie Coyle Art Associates mantengono l'atmosfera conviviale e forniscono una metafora per la riprogettazione stessa. "Non volevamo cambiare la vecchia signora", dice Polacek. &ldquoAbbiamo solo alzato un po' l'orlo del suo vestito e l'abbiamo resa di nuovo bella, assicurandoci nel frattempo che la sua personalità fosse ancora lì.&rdquo


Design Crush: la barra Q rinnovata dell'Empress Hotel bilancia l'oscurità e la luce

Incaricato di dare al Fairmont Empress Hotel di Victoria la sua prima ristrutturazione in oltre un quarto di secolo, Rob Polacek e il suo team del Gruppo Puccini si sono trovati a camminare sul filo del rasoio, bilanciando l'architettura edoardiana con il design moderno, l'oscurità e la luce. Il nuovo Q Bar, precedentemente un bar sottoutilizzato presso il ristorante adiacente, domina il mix. Il mulino originale è stato restaurato e mantenuto in una ricca macchia di noce, mentre sono stati aggiunti lampadari su misura, che fanno riferimento alle nuvole che rotolano verso l'esterno del porto interno della città. Al centro di tutto, un bar in quarzite con bordo a cascata accentuato da una calda illuminazione in ottone e circondato da tradizionali sgabelli da bar rivestiti in pelle verde oliva. I massicci ritratti in stile pop art della regina Vittoria di Julie Coyle Art Associates mantengono l'atmosfera conviviale e forniscono una metafora per la riprogettazione stessa. "Non volevamo cambiare la vecchia signora", dice Polacek. &ldquoAbbiamo solo alzato un po' l'orlo del suo vestito e l'abbiamo resa di nuovo bella, assicurandoci nel frattempo che la sua personalità fosse ancora lì.&rdquo


Design Crush: la barra Q rinnovata dell'Empress Hotel bilancia l'oscurità e la luce

Incaricato di dare al Fairmont Empress Hotel di Victoria la sua prima ristrutturazione in oltre un quarto di secolo, Rob Polacek e il suo team del Gruppo Puccini si sono trovati a camminare sul filo del rasoio, bilanciando l'architettura edoardiana con il design moderno, l'oscurità e la luce. Il nuovo Q Bar, precedentemente un bar sottoutilizzato presso il ristorante adiacente, domina il mix. Il mulino originale è stato restaurato e mantenuto in una ricca macchia di noce, mentre sono stati aggiunti lampadari su misura, che fanno riferimento alle nuvole che rotolano verso l'esterno del porto interno della città. Al centro di tutto, un bar in quarzite con bordo a cascata accentuato da una calda illuminazione in ottone e circondato da tradizionali sgabelli da bar rivestiti in pelle verde oliva. I massicci ritratti in stile pop art della regina Vittoria di Julie Coyle Art Associates mantengono l'atmosfera conviviale e forniscono una metafora per la riprogettazione stessa. "Non volevamo cambiare la vecchia signora", dice Polacek. &ldquoAbbiamo solo alzato un po' l'orlo del suo vestito e l'abbiamo resa di nuovo bella, assicurandoci nel frattempo che la sua personalità fosse ancora lì.&rdquo