acetonemagazine.org
Nuove ricette

I 75 migliori hot dog americani 2016

I 75 migliori hot dog americani 2016



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Questi chioschi e ristoranti di hot dog sfornano delle fantastiche bistecche a tubo

L'hot dog è uno di quegli alimenti che è quasi impossibile sbagliare. Lo riscaldi, lo metti su un panino, spruzzi un po' di senape e lo chiami pranzo. Ma c'è una grande differenza tra non rovinare qualcosa e trasformarlo in un'esperienza culinaria trascendentale che cambia paradigma. E ci sono un sacco di bancarelle di hot dog e ristoranti là fuori che stanno trasformando l'umile hot dog in un'opera d'arte.

I 75 migliori hot dog d'America

L'hot dog è uno di quegli alimenti che è quasi impossibile sbagliare. E ci sono un sacco di bancarelle di hot dog e ristoranti là fuori che stanno trasformando l'umile hot dog in un'opera d'arte.

#75 Skeenies, Charleston, W.Va.

Se stai cercando un vero hot dog in stile West Virginia, non cercare oltre Skeenies, che serve molto bene quella che potrebbe essere una variazione perfetta. Un panino al vapore che racchiude un frank magro, condito con peperoncino, slaw cremoso bianco come la neve e senape gialla è il classico stile del West Virginia, ma ordina il tuo con "tutto" a Skeenies e otterrai anche cipolle tritate e ketchup. Chiedi a qualsiasi espatriato del West Virginia per cosa hanno nostalgia di casa e gli Skeenies verranno inevitabilmente fuori.

Trova maggiori dettagli su Skeenies qui.

#74 Shorty's, Seattle

Shorty's ha davvero tutto: un bar, una sala giochi completa di flipper, una bizzarra atmosfera da circo e hot dog incredibilmente deliziosi. Iniziano abbastanza semplicemente, con wurstel di Vienna Beef (salsicce speciali includono una salsiccia alla tedesca e un delizioso cane vegetariano), e arrivano in stile Chicago, con peperoncino e formaggio, e persino con pomodori, crema di formaggio e peperoni. Ma sarebbe difficile trovare qualcosa da innaffiare con la tua birra che sia migliore del loro classico Shorty Dog, semplicemente condito con cipolle, condimento e crauti. Uno di questi, un paio di birre e un flipper? Questo è quello che chiamiamo un buon momento.

Trova maggiori dettagli su Shorty qui.

#73 Pipin' Hot Sandwiches di Jimmy John, West Chester, Pennsylvania.

Questo leggendario ristorante lungo la strada (nessuna relazione con la catena) da decenni accoglie gli ospiti con la sua simpatica insegna gialla “FAMOUS FOR FRANKFORTERS”. Quello che era iniziato come un piccolo stand è cresciuto e cresciuto nel corso degli anni. Oggi è di proprietà di Roger Steward, un ex dipendente che ha iniziato a lavorare lì nel 1974, e sebbene sia stato distrutto da un incendio del 2010, è stato rapidamente ricostruito. I loro "wurstel speciali" spessi e dal budello naturale sono infilati in un corto rotolo e puoi servirti da solo con tutti i condimenti che desideri. Jimmy John's è a dir poco un'istituzione; prendi un paio di cani, dai un'occhiata ai modellini dei treni e non dimenticare di prendere una scatola di franchigie e panini per andare.

Trova maggiori dettagli su Jimmy John's qui.

#72 Cupid's, Canoga Park, California.

Cupido è in attività dal 1946 e le tre sedi sono ancora di proprietà e gestite dalla famiglia Walsh fondatrice. Il menu è ancora semplicissimo: hot dog, patatine e bevande. Il fondatore, Richard Walsh, ha dato di matto quando suo figlio ha aggiunto ketchup e gusto al menu nei primi anni '80. La ragione? Stava scherzando con la perfezione, che è esattamente ciò che è la loro salsa chili. La miscela densa è ricca e sostanziosa, traboccante di sapore di aglio, peperoncino in polvere, finocchio e aceto di mele. È delizioso da solo, ma ancora meglio se servito su un cane con senape e cipolle. Si chiama "tutto" anche se sono solo tre condimenti, un segno non solo del menu limitato, ma anche del fatto che è tutto ciò di cui avrai bisogno per un cane di classe mondiale.

Trova maggiori dettagli su Cupido qui.

#71 Stand per hot dog di Martie, Keyser, W.Va.

Situato nel bel mezzo del nulla, questo eccentrico e colorato stand di hot dog serve una perfetta interpretazione di una specialità regionale del West Virginia: il cane slaw. I panini al vapore e morbidi vengono guarniti con un cane affumicato grigliato su ordinazione, un mestolo di peperoncino carnoso e una grande porzione di insalata di cavolo cremosa e croccante. Quando mangi un hot dog come questo, ogni boccone è una festa, ed è facile capire perché è diventato uno dei preferiti della città natale del West Virginia.

Trova maggiori informazioni su Martie qui.

#70 James Coney Island, Houston

Nel 1923, una coppia di fratelli immigrati greci, Tom e James Papadakis, aprirono un chiosco di hot dog nell'atrio di un edificio per uffici nel centro di Houston, servendo panini (anche una combinazione di fegato d'oca e Roquefort) e hot dog di carne. noto come Coneys (che, per inciso, non ha preso il nome da Coney Island, ma questa è un'altra storia). Oggi sono 21 Isole James Coney dentro e intorno a Houston che serve hamburger, panini, tamales e altro (il nome è stato anche modificato in JCI Grill), ma i cani rimangono la cosa. In molti locali di hot dog, puoi portare il tuo cucciolo con peperoncino o senape, ma il cane texano definitivo di James ti dà entrambi, insieme a Cheddar tritato e cipolle tritate. È un grosso boccone delle dimensioni del Texas.

Trova maggiori dettagli su James Coney Island qui.

#69 Sogno Weenie, Nashville

Questo gioiello di Nashville? è la definizione di funky: è un autobus VW addobbato con un portico anteriore e una finestra walk-up, ed è diverso da qualsiasi altra cosa là fuori, per non dire altro. Ma non è solo una gag a vista: gli hot dog qui sono spettacolari e follemente unici. Tutto manzo, grigliato alla brace e servito su metà di un morbido panino italiano, non sai mai quali tipi di condimenti folli saranno in offerta. Marmellata di cipolle caramellate Vidalia con formaggio di capra? Sicuro. Salsa di mais grigliata fresca? Suono delizioso. Salsa di hoisin allo zenzero, insalata asiatica e noodles croccanti chow mein? Non c'è niente di sbagliato in questo! Che ne dici di purè di patate e salsa su un banger inglese, fagioli rossi e riso su andouille o chorizo ​​condito con insalata di tomatillo, avocado e panna acida? Le possibilità di I Dream of Weenie sono davvero infinite.

Trova maggiori dettagli su I Dream of Weenie qui.

#68 Flo's, Cape Neddick, Maine

Gli hot dog di Flo a Cape Neddick, nel Maine, è una struttura a conduzione familiare in attività dal 1959. Sono specializzati in hot dog al vapore che necessitano solo di una spolverata di sale di sedano, condimento e maionese. Il condimento è famoso, anche se la ricetta è segreta, e viene venduto separatamente in vasetti sia in loco che online. Il classico locale è aperto tutto l'anno, ad eccezione del mercoledì, ma opera solo dalle 11:00 alle 15:00. Suggerimento professionale: il ketchup non è disponibile, quindi non chiederlo. Gli hot dog hanno un budello naturale piccante e il gusto segreto è piccante e dolce allo stesso tempo. Sapere cosa si desidera ordinare quando si arriva in prima fila e cercare un posto al bancone da sei posti all'interno, ma se è pieno (come normalmente), non preoccuparti: i tavoli da picnic sono fornito all'esterno.

Trova maggiori dettagli su Flo qui.

#67 Drive-In di Danny, Stratford, Connecticut.

Situato all'uscita della I-95 a Stratford, nel Connecticut, questo punto di riferimento locale serve i suoi hot dog fritti da 81 anni, iniziando le sue frank Hummel Bros. da nove pollici sulla piastra e poi rendendole croccanti con un giro nell'olio bollente. I panini sono ben tostati e la specialità della casa è il Bull Dog, condito con cipolle fritte e una salsa super piccante rinomata localmente chiamata Kuhn's Chili. Il menu è enorme, quindi non perdere l'occasione di assaggiare l'hamburger, famoso tanto quanto l'hot dog.

Trova maggiori informazioni su Danny qui.

#66 L'ultima resistenza di Mustard, Evanston, Ill.

A Evanston in Central Street, a meno di un isolato dal Ryan Field della Northwestern, dove giocano i Wildcats, e in una baracca di appena 700 piedi quadrati, L'ultima resistenza di senape serve hot dog con un pedigree che pochi altri hanno. Il proprietario Dan Polovin è cresciuto ad Albany Park e ha fatto l'apprendista al Maury's Red Hots, un accanito sostenitore che vendeva hot dog in un quartiere tradizionalmente ebraico di Chicago per più di 30 anni. (Chiuse nell'estate del 1985 dopo la morte del suo omonimo Maury Andes.) Entra, ordina un cane di Chicago, siediti al tavolo da picnic con anello di cemento e scava in un grande cane in un ambiente classico.

Trova maggiori dettagli su Mustard's Last Stand qui.

#65 Cane felice, Cleveland

Nel 2008, cinque amici hanno acquistato un bar all'angolo del quartiere degli anni '40, hanno costruito un palco per la musica dal vivo, hanno chiamato lo chef Eric Williams per progettare un menu di hot dog pazzeschi e cane felice sono nato. Gli ospiti sono incoraggiati a disegnare a matita le loro scelte da un elenco di circa 50 condimenti che vanno dalla feta greca e SpaghettiO's all'insalata di cavolo caraibica e ai Froot Loops, ma se sei sopraffatto, ci sono molti "Signature Wieners", tra cui il Mobile Home-Wrecker : un cane tutto manzo condito con maiale al bourbon e fagioli, cheddar, cipolle caramellate, patatine calde di Andy Capp e salsa barbecue bianca in stile Alabama. Non saprai cosa ti ha colpito.

Trova maggiori dettagli su Happy Dog qui.

#64 Frank, Austin

Questo ristorante incentrato sulla salsiccia è un gioiello di Austin, che serve salsicce fatte in casa o da un salumiere locale con condimenti brillantemente creativi. Mentre servono anche cani regionali, come i cani di Chicago e i cani di Sonora che sono fedeli ai loro antenati, sono le creazioni personalizzate che brillano davvero. Prendi il "Carolina Pork It", ad esempio: un hot dog di manzo viennese al 100%, ripieno di formaggio e avvolto in pancetta, fritto e condito con insalata di cavolo al rafano grigliato e formaggio pimento fatto in casa. È la perfezione di formaggio, fumo e croccante, e puoi averlo avvolto in un pancake di mais invece di un panino, se preferisci.

Trova maggiori dettagli su Frank qui.

#63 Eddie's Grill, Geneva-on-the-Lake, Ohio

Questo punto di riferimento sulle rive del lago Erie dal 1950 serve piatti estivi classici a generazioni di viaggiatori nella più antica località di villeggiatura estiva dell'Ohio. E visitare oggi è come fare un viaggio indietro nel tempo, con jukebox sui tavoli, sgabelli girevoli al bancone, prodotti freschi - limonata spremuta, ottimi frullati, birra alla radice direttamente dalla botte e hamburger e hot dog perfetti. Ordina un hot dog e peperoncino basato su una ricetta vecchia di quasi 100 anni e ti sentirai sicuramente come se avessi questa cosa estiva.

Trova maggiori informazioni su Eddie qui.

#62 Hot Dog Heaven, Orlando

Autentici hot dog in stile Chicago a Orlando? Dal 1987, è esattamente quello che stanno ottenendo Il paradiso degli hot dog: Hot dog di manzo viennese dal budello naturale in un panino ai semi di papavero al vapore, condito con senape, condimento, cipolla, pomodoro, sottaceti e peperoni sportivi. È altrettanto buono di quello che troverai a Chicago, e puoi persino completarlo con un altro classico cibo di Chicago: una sfoglia di pizza da Iltaco Foods di Chicago.

Trova maggiori dettagli su Hot Dog Heaven qui.

#61 Perdente, San Francisco

Gli hot dog non hanno esattamente la reputazione di essere sani, ma a 10 anni eco-friendly posto di San Francisco, tutti gli hot dog, le salsicce e i contorni sono biologici, privi di OGM e privi di erbicidi e pesticidi. Gli hot dog nutriti con erba, senza nitrati e senza nitriti sono disponibili in tre dimensioni e sono dotati di un'ampia varietà di condimenti, tra cui pancetta, cipolle grigliate, formaggio e salsa della casa (stile selvaggio); Sunrise (funghi, peperoni dolci, funghi e formaggio (Sunrise); e All The Way (pancetta, funghi, formaggio, insalata di patate, peperoncino e cipolle grigliate). Sono disponibili anche una varietà di altre salsicce, tra cui andouille, pollo mela e chipotle affumicato vegano.

Trova maggiori informazioni su Underdog qui.

#60 Texas Red Hots di Louie, Buffalo, N.Y.

Nel centro e nell'ovest di New York, troverai due tipi principali di hot dog: hot dog, fatti con carne cruda e non affumicata; e roventi, che sono più vicini ai tradizionali hot dog, ma più piccoli. A Buffalo, quando sei in vena di roventi, vai a Louie's, che ha sei sedi nella regione ed è una destinazione dal 1967. Per $ 2,29, fai come la gente del posto e ottieni il tuo rovente, da Sahlen's a base di Buffalo, su un panino al vapore con cipolle alla senape e salsa greca speciale di Louie, un peperoncino di manzo sottile e speziato. Probabilmente vorrai ordinarne almeno due.

Trova maggiori informazioni su Louie qui.

#59 Dew Drop Inn, Mobile, Ala.

Se vieni da Mobile, conosci il comodo, con pannelli in legno Dew Drop Inn. Uno dei ristoranti più antichi della città, aperto nel 1924, vanta una clientela affezionata di habitué che non hanno nemmeno bisogno di un menù e considerano i camerieri vecchi amici. C'è un menu sorprendentemente ampio con sfumature meridionali con una manciata di gemme nascoste (come la pagnotta di ostriche, un po'boy di ostriche di dimensioni più piccole), ma il loro hot dog, presumibilmente il primo a raggiungere questo collo del bosco molto tempo fa, è un vero fuoriclasse. I cani al vapore rosso vivo sono infilati in un panino soffice e conditi con peperoncino macinato grossolanamente, crauti, ketchup, senape e sottaceti di pane e burro. Puoi anche ordinarli "sottosopra", con il cane seduto sopra i condimenti. Ma in qualsiasi modo lo tagli, questo è un hot dog molto solido.

Trova maggiori dettagli su Dew Drop Inn qui.

#58 Puka Dog, più sedi, Hawaii

Puka cane, un punto di riferimento delle Hawaii con sedi in tutto lo stato, vende hot dog come nessun altro che incontrerai. Nascosto in un'intera pagnotta di pane tostato, un cane puka è una salsiccia polacca alla griglia che è accompagnata da un'ampia selezione di condimenti tropicali che includono salsa di ananas, senape di guava, condimento di frutti di bosco e salsa di aglio e limone. Non essere timido; rimarrai stupito dal modo in cui alcuni di questi condimenti inaspettati si abbinano bene al cane.

Trova maggiori dettagli su Puka Dog qui.

#57 Haute's Haute Dogs, Honolulu

Hank's ha 20 diverse varietà di hot dog e salsicce nel menu, e mentre la loro creatività non conosce limiti, anche la loro dedizione alla realizzazione di interpretazioni classiche di stili famosi è piuttosto sorprendente. Il loro cane di Chicago, ad esempio, è fatto con un hot dog di manzo viennese e tutti gli accessori, ed è di gran lunga la migliore versione sulle isole, e il loro chili dog è fatto con delizioso peperoncino fatto in casa. Anche le loro salsicce non franche brillano davvero: provate l'hawaiana (salsiccia portoghese, senape di mango, gusto di ananas); Andouille (Andouille, Mystard Cajun, cipolle grigliate); del Lobster Fat Boy (salsiccia avvolta nel bacon fritta fatta con aragosta, gamberi e pesce, aioli all'aglio, lattuga e pomodoro.

Trova maggiori informazioni su Hank qui.

#56 Dog Haus, Pasadena, California.

Il cane HauS è una mecca per l'eccesso di bistecca in tutto il suo splendore multi-topping. Con selezioni come il Grand Slam (un cane senza pelle tutto manzo condito con pancetta, un uovo fritto, tater tots e sciroppo d'acero Sriracha), il Dog Haus ha convinto con successo i californiani del sud sani e sensibili che si riempiono la faccia di un Little Leaguer ( chili, fritos, cheddar sminuzzato, cipolle a dadini) è preferibile avere un corpo da spiaggia. Prendi un lato di tater tot su ordinazione e preparati ad entrare nel paradiso degli hot dog.

Trova maggiori dettagli su Dog Haus qui.

#55 I famosi hot dog di Max, Long Branch, N.J.

Foto di G B. via Yelp

Un locale di hot dog così leggendario da avere la sua pagina Wikipedia, questa istituzione del ramo lungo, dominato da un lungo bancone, va forte dal 1928. I cani da un quarto di libbra di maiale e manzo di Max provengono da Schickhaus, con sede nel Jersey, e trascorrono un po' di tempo a sviluppare un'ottima crosta ben cotta su una piastra ben stagionata prima di rimboccato in un panino tostato che è di diversi centimetri troppo corto. I condimenti coprono davvero la gamma; puoi optare per una semplice spruzzata di senape o scegliere tra opzioni tra cui gusto piccante o dolce, peperoncino (la tradizionale varietà di manzo e fagioli), formaggio, crauti, pancetta, insalata di cavolo e cipolle tritate. Qualunque cosa tu faccia, assicurati di assaggiare gli anelli di cipolla e le loro patatine fritte super croccanti.

Trova maggiori dettagli sui famosi hot dog di Max qui.

#54 Pranzo di Libby, Paterson, N.J.

Dal 1936, questo ristorante senza fronzoli proprio vicino a Paterson Falls ha servito alcuni dei migliori hot dog che Jersey ha da offrire, chiamati Texas Wieners da queste parti (anche se non hanno nulla a che fare con il Texas). Disponibile in due dimensioni (piccola per $ 1,90 e grande per $ 2,05), "all the way" è la strada da percorrere: un cane fritto condito con senape marrone piccante, cipolle a dadini e salsa "all the way" (peperoncino di manzo sottile ) su un panino al vapore. C'è un motivo se migliaia di abitanti del New Jersey hanno nostalgia di questo posto.

Trova maggiori informazioni sul pranzo di Libby qui.

#53 Yesterdog, Grand Rapids, Michigan.

C'è un sistema di ordinazione piuttosto rigoroso al solo contanti ieri, che serve i migliori hot dog di Grand Rapids da quando Bill Lewis l'ha aperto nel 1976: inizi dall'estremità sinistra del bancone, dove qualcuno prende il tuo ordine di hot dog. Quindi spostandoti a destra, effettui l'ordine delle bevande, quindi l'ordine delle patatine. Quindi paghi, ricevi l'intero ordine e trovi un posto dove sederti. Può diventare un po' complicato, ma sarai ampiamente ricompensato con un cane che desidererai non finisse mai. Scegli lo Yesterdog, che è condito con peperoncino, cipolla, senape, ketchup e sottaceti a dadini, e ne desidererai un altro non appena avrai finito. A soli $ 2,40, puoi saltarci sopra.

Trova maggiori dettagli su Yesterdog qui.

#52 Pranzo famoso, Troy, N.Y.

Pranzo famoso è in attività a Troy dal 1932 e vendono ancora i loro leggendari hot dog Helmbold's: lunghi quattro pollici e pieni di sapore piccante e aglio, cucinati su una piastra vecchia quasi quanto il ristorante. Prendi posto al bancone e ordina alcuni cani (non ti costeranno molto, solo 60 centesimi a testa), e assicurati di farli condire con senape, cipolle e la loro classica salsa Zippy, riempita con grossi pezzi di carne di manzo e piena di cumino e paprika.

Trova maggiori dettagli su Famous Lunch qui.

#51 Cani danesi, New York City

Quando il superchef danese Klaus Meyer ha deciso di aprire un chiosco di hot dog all'interno del vivace terminal Grand Central all'inizio di quest'anno come allegato al suo Great Northern Food Hall, la gente se ne accorse. Ampiamente considerato come il padre della filosofia della Nuova Cucina Nordica che ha travolto il mondo ultimamente, e il comproprietario del famoso Noma di Copenaghen, che tipo di interpretazione darebbe all'umile bistecca? Il verdetto è arrivato, ed è Buona. Le salsicce (pollo, manzo e maiale) sono fatte in casa e i panini provengono dai Bageri di Meyer a Williamsburg, e sono conditi con un'ampia varietà di condimenti e salse creative tra cui ketchup di mele e rafano, rape in salamoia e cotiche di maiale. Se devi sceglierne solo uno, scegli l'alano, la versione di Meyer del classico cane danese: un hot dog di manzo e maiale condito con ketchup speziato, senape, remoulade danese, cipolla rossa, cetriolo sottaceto e scalogno fritto.

Trova maggiori informazioni sulla Great Northern Food Hall qui.

#50 Texas Hot Dog, Altoona, Pennsylvania.

Si dice che la piccola città di Altoona, in Pennsylvania, sia il luogo di nascita dell'hot dog in stile wiener del Texas, e sono rimasti due punti in città che li servono dal 1918; in modo confuso, sono entrambi chiamati Hot Dog del Texas. Quello alla periferia della città è sicuramente una leggenda a sé stante, ma lo stand in centro è quello da visitare per primo. È un bancone da pranzo vecchio stile con la sua griglia nella finestra anteriore e la birra di betulla dalla botte, e i cani qui vengono arrostiti lentamente su una griglia ben stagionata, i panini sono cotti al vapore e i condimenti necessari - come il peperoncino fatto in casa " Salsa texana”, senape gialla e cipolle tritate – vengono applicate da baristi che le mettono in fila sul braccio. Risparmia spazio per un tour delle specialità regionali: polpette di formaggio fritte, un hamburger cotto in brodo di cipolla al vapore e mac cremosi e formaggio ricoperti di salsa texana.

Trova maggiori dettagli su Texas Hot Dog qui.

#49 Memphis Taproom Beer Garden, Filadelfia

La birreria all'aperto di Philly's Memphis Taproom è uno dei luoghi più invitanti della città per bere all'aperto, ma è anche una destinazione di livello mondiale per i veri amanti degli hot dog. I cani qui vengono preparati in un camion in loco e iniziano con collegamenti lunghi e magri da Best Provisions, il cult del New Jersey. Le opzioni di topping qui sono incredibilmente creative. C'è il Mackinac, che sormonta un cane al formaggio chili con insalata di maccheroni; il Rick's Café, condito con peperoni arrostiti, mandorle, olive, uvetta e maionese di harissa; e il popolare PA Dutchie, con mostarda di birra, sale di sedano, chow chow, cipolla rossa, sottaceti e pomodoro. Ma se devi sceglierne solo uno, vai con il Polser. È la loro versione di un hot dog in stile danese, avvolto nel bacon e condito con remoulade, Digione, sottaceti e scalogno fritto croccante. I condimenti non sopraffanno, i sottaceti e gli scalogni aggiungono consistenza e croccantezza e, in poche parole, è un cane brillante.

Trova maggiori dettagli su Memphis Taproom qui.

#48 Hot Dog Deerhead, Orso, Canc.

"È la salsa" che fa tornare i clienti a Hot Dog Deerhead, che serve Delaware dal 1935. Oggi ci sono tre sedi a Wilmington, Newark e Bear, e la salsa in questione è un sugo di carne ricco e denso con una ricetta top-secret che supera il loro cane "Tutto" insieme alle cipolle e senape. Ma non finisce qui: da non perdere il DiNardo (con Old Bay, ketchup e patatine fritte), il maiale sfilacciato (con cipolle fritte, salsa barbecue e provolone), o il cane della colazione (con un fritto uova e formaggio americano).

Trova maggiori dettagli su Deerhead qui.

#47 Negozio di hot dog di Brighton, New Brighton, Pennsylvania.

Fondata da due fratelli nel 1959, Negozio di hot dog di Brighton oggi ha nove sedi di proprietà dell'azienda e tre in franchising in Pennsylvania e Ohio. Tutti i loro hot dog sono realizzati ogni giorno in un commissariato centrale da una vecchia ricetta di famiglia, questi piccoli hot dog creano dipendenza. Salsa al peperoncino, cipolle, formaggio, cipolle, ketchup, senape e condimento sono disponibili come condimenti e assicurati di non passare le patatine fritte appena tagliate e super croccanti.

Trova maggiori informazioni su Brighton Hot Dog Shoppe qui.

#46 Il chiosco di hot dog di Simone, Lewiston, Maine

Questo è un vivace cane di maiale rosso scuro, sul lato piccolo, cotto a vapore e servito su un panino riscaldato (i cani alla griglia sono disponibili su richiesta). Formaggio, crauti e peperoncino sono disponibili qui, ma i condimenti tradizionali sono condimento, cipolla e ketchup. Un tocco insolito: insieme al sale e al pepe viene offerto uno shaker di sale di sedano. Simone vende cani e altre cose semplici dal 1908 e, a giudicare dalle foto sul muro, ogni politico del o dal New England è stato qui prima o poi.

Trova maggiori dettagli su Simone qui.

#45 Biker Jim's, Denver

C'era una volta, Jim Pittenger ripopolava le auto. Ora? Divide gli hot dog proprio al centro, li carbonizza su una griglia a gas e li ricopre con cipolle grigliate imbevute di Coca-Cola e un "swizzle di crema di formaggio scaricato dall'estremità anteriore di una pistola per calafataggio". Alcuni dei cani nel menu in Cani Gourmet di Biker Jim includono serpente a sonagli e fagiano, linguica, coriandolo d'anatra, bufalo sudoccidentale, fagiano e roventi della Louisiana, ma l'alce, il cinghiale e la renna sono stati attestati nientemeno che dal gastrobrouch preferito di tutti Anthony Bourdain.

Trova maggiori dettagli su Biker Jim's qui.

#44 Martinsville Speedway, Ridgeway, Virginia.

Se pensavi che un hot dog servito in un ippodromo non avesse alcuna possibilità di fare questa lista, ripensaci. Mangiare un chili dog al Martinsville Speedway è un rito di passaggio sia per i piloti che per gli appassionati di auto da corsa, e questo iconico hot dog sembra anche essere davvero gustoso. In un fine settimana vengono venduti più di 50.000 hot dog e, a soli due dollari l'uno, sono un vero affare. Questi cani sono stati serviti per più di 60 anni allo stesso modo: un panino morbido, insalata, formaggio, cipolle tritate a mano e un peperoncino dalla ricetta segreta, avvolto in carta oleata. Dale Earnhardt Jr. ha affermato di mangiarne tre o quattro al giorno nei fine settimana di gara. Quando lo speedway ha cambiato i fornitori di hot dog (per la prima volta in quasi 70 anni) da Jesse Jones a Valleydale Foods di proprietà di Smithfield l'anno scorso, c'è stato un grande tumulto, ma anche gli irriducibili dicono di non poter notare la differenza.

Trova maggiori dettagli su Martinsville Speedway qui.

#43 Gus's, Birmingham, Ala.

di Gus è la casa del Greek Dog - infatti, è "l'unico hot dog greco della vecchia scuola sopravvissuto nel centro di Birmingham", secondo Serious Eats. Per preparare il loro cane greco, i frank rosa Zeigler alla brace sono conditi con carne macinata stagionata, crauti, alcune cipolle tritate e una salsa speciale che è stata formulata dallo stesso Gus Alexander quando ha aperto lo stand intorno al 1940 - un incrocio tra salsa barbecue e cipolle stufate in stile newyorkese. L'atmosfera ha un'aria senza pretese; è piccolo e caratteristico, con una TV nell'angolo, che rende chiaro che, qui, si tratta di cani.

Trova maggiori dettagli su Gus qui.

#42 Drive-In di Schaller, Rochester, N.Y.

La gente viene in questa istituzione sul lungomare di Rochester per la nostalgia e resta per le patatine fritte, gli hamburger e gli hot dog senza tempo. Ha aperto nel 1956, in modo che distinto Giorni felici l'atmosfera è infatti puramente autentica. di Schaller la specialità è la varietà di hot dog a nord dello stato nota come White Hots: grassi cani dal budello naturale composti da maiale, manzo e vitello prodotti dal macellaio locale Zweigle. Completalo con un po' della loro "salsa piccante" a base di carne, senape e cipolle, prendi una manciata di sottaceti e sei nel paradiso delle vacanze estive. Da allora sono state aperte altre due località, ma l'avamposto sul lago è quello da visitare.

Trova maggiori dettagli sul Drive-In di Schaller qui.

#41 Dodger Stadium, Los Angeles

Il gustoso e succoso Dodger Dog è stato apparentemente battezzato in onore della squadra di baseball della Major League di Los Angeles quando si è trasferito per la prima volta a ovest di Brooklyn. È una miscela di manzo-maiale, lunga 10 3/4 pollici (c'è anche una versione interamente di manzo), servita su uno di quei panini panati e secchi che sembrano sempre rompersi un po'. I condimenti tradizionali di senape, ketchup, cipolle e condimento aiutano a inumidirlo bene. In Stadio Dodger, i cani vengono venduti sia alla griglia che al vapore - c'è una linea separata per ciascuno - e più di due milioni di loro vengono consumati in una stagione media, rendendoli i würstel n. 1 negli stadi della Major League. In questi giorni, questi cani popolari sono venduti anche nei negozi di alimentari, nei ristoranti Dodger Dog e (potrebbe esserci un complimento più grande?) In altri luoghi della Major League in tutto il paese.

Trova maggiori dettagli sul Dodger Stadium qui.

#40 Drive-In di Rawley, Fairfield, Connecticut.

In attività dal 1947, Rawley's è diventata una leggenda locale. Dietro il piccolo bancone dove legioni di devoti fan fanno gli ordini ogni giorno, i paffuti roventi di Blue Ribbon fanno un viaggio nella friggitrice e vengono poi finiti sulla piastra accanto ai panini tostati, dove sviluppano una pelle brunita e croccante. Hai la tua scelta di condimenti, ma i clienti abituali consigliano "le opere": senape, condimento, crauti e pezzi di pancetta croccante.

Trova maggiori dettagli su Rawley qui.

#39 Murphy's Red Hot Joint, Chicago

Murphy's è speciale. Nel North Side di Chicago, a pochi isolati da Wrigley Field, all'angolo tra North Racine e West Belmont al piano terra di una casa dai lati in vinile grigio, Murphy's è un locale di ritorno al passato. È quello che Bob Schwartz, vicepresidente senior di Vienna Beef e autore di Non mettere mai ketchup su un hot dog, dice che "un'altra volta, quando i piccoli negozi con vetrina erano allestiti al piano terra o dietro i ristoranti o i negozi" e i proprietari vivevano nelle vicinanze, come ha notato Schwartz, il proprietario di Murphy, Bill Murphy. Una differenza qui è il rotolo francese fresco e croccante su cui Murphy serve i cani. La cottura alla griglia è più prominente rispetto alla maggior parte dei famosi hot dog di Chicago, e quel cane spaccato e carbonizzato aggiunge molta consistenza e sapore all'icona di Chicago. Un cane alla brace con tutti i fissaggi di Chicago è più complesso e interessante della maggior parte degli altri cani che troverai, ma se senti il ​​bisogno di diventare grande, Murphy's offre due ottime opzioni. C'è la salsiccia arrostita alla griglia lunga un piede e il "Screamin' to Be Eaten Polish", la salsiccia polacca alla griglia di Murphy da tre chili.

Trova maggiori dettagli su Murphy's Red Hot Joint qui.

#38 Blue Ash Chili, Cincinnati

Ci sono un paio di cose che devi sapere se hai intenzione di visitare uno degli onnipresenti "salotti di peperoncino" di Cincinnati. Uno, il peperoncino è di stile greco, ricco di cumino, cannella e cioccolato, ma unico rispetto alle altre varianti regionali. Due, sta benissimo su hot dog (e spaghetti) con cipolle tritate e un mucchio di formaggio grattugiato. Tre, c'è un metodo per ordinare: "tre modi" viene fornito con peperoncino e formaggio, "quattro modi" aggiunge fagioli o cipolle, "cinque modi" aggiunge sia fagioli che cipolle e, in alcuni punti, "sei modi" ti dà aglio o jalapeños. I cani Coney di Skyline Chili sono un'ottima introduzione allo stile, ma la gente del posto giura su Cenere Blu, un'istituzione dal 1969. Scegli il Cheese Coney: una frank di medie dimensioni condita con peperoncino, senape, cipolle e un gigantesco mucchio di formaggio Cheddar grattugiato.

Trova maggiori dettagli su Blue Ash Chili qui.

#37 Wiener's Circle, Chicago

Se non sei troppo intimidito per ordinare (l'infame, ehm, ambiente maleducato può diventare un po' turbolento di notte, quando dipendenti e clienti ubriachi condividono battute), la mossa è un doppio chardog con tutto. Il tradizionale hot dog di Chicago è abbastanza rappresentato in questo Icona di Lincoln Park, con un'eccezione. Un hot dog Vienna Beef su un panino ai semi di papavero ottiene tutti gli iconici condimenti di Chicago (cipolle crude, condimento verde neon, sottaceti, fette di pomodoro e sale di sedano). La partenza dalla versione purista? Il Wiener's Circle cuoce alla brace i suoi cani invece di cuocerli al vapore. Un doppio salmerino è semplicemente due cani anneriti sotto tutte quelle verdure su un panino.

Trova maggiori dettagli sul Wiener's Circle qui.

#36 Vienna Beef Factory, Chicago

Vienna è in circolazione da più di 120 anni, quindi devi capire che sanno cosa stanno facendo quando si tratta di fare un hot dog in stile Chicago. Sono prevedibilmente orgogliosi, e perché non dovrebbero esserlo? Come fanno notare, "Dal momento in cui Emil Reichel e Sam Ladany hanno dato a Chicago il suo primo assaggio di Vienna, abbiamo fatto la storia degli hot dog". Secondo l'azienda, il grande debutto fu nel 1893, quando più di 27 milioni di persone accorsero alla World's Columbian Exposition di Chicago per assistere alle ultime invenzioni, tra cui l'hot dog Vienna Beef, creato dagli immigrati austro-ungarici Reichel e Ladany. Il loro primo negozio aprì un anno dopo e le loro salsicce si diffusero in tutta Chicago nel 1908, passarono da cavallo a calesse nel 1928, si espansero oltre Chicago nel 1950 e iniziarono a essere regolarmente trascinate attraverso il giardino nel 1957. Nel 1972, Vienna fece il lato nord di Chicago casa, allestendo un quartier generale dove puoi fermarti per un hot dog quando sono aperti per la stagione. Non aspettarti tanto amore. E sì, sembra un po' come una caffetteria e lo scambio uno contro uno non sarà probabilmente lo stesso che sperimenterai (nel bene o nel male) nel resto dei posti di hot dog in questa lista, ma tu sarebbe difficile trovare una versione più esemplare dell'ideale platonico. E se pianifichi abbastanza in anticipo, puoi ottenere un tocco più personale attraverso una visita guidata. Panino al vapore, cane succoso, tutti i condimenti giusti e le proporzioni... hai trovato il posto che detiene la Vienna Beef Hall of Fame. Non puoi sbagliare. Davvero, non puoi.

Trova maggiori dettagli su Vienna Beef Factory qui.

#35 El Guero Canelo, Tucson, Arizona.

Questo hot dog è completamente diverso da qualsiasi altro nel paese: il Sonoran Dog, un fulgido esempio di cooperazione internazionale. John T. Edge ha portato per la prima volta questo hot dog sotto i riflettori nel 2009, e anche se esiste da più di 40 anni, il Sonoran sta vivendo un bel momento al sole. Here’s how it works: A hot dog is wrapped in bacon (good place to start), griddled until crispy, stuffed into a split-top bun that you won’t find outside of the region, and topped with any of a slew of condiments that usually involve beans, diced tomatoes, mustard, ketchup, and mayonnaise. There are stands all over Tucson selling Sonorans, but the most shining example is sold in the humble, ragtag El Güero Canelo, which got its start as a tiny cart run by Daniel and Blanca Contreras in 1993 and now has a semi-outdoor seating area, a massive array of toppings, and an ever-present jovial vibe.

Find more details on El Guero Canelo here.

#34 Gold Coast Dog, Chicago

Gold Coast Dogs, which was founded in 1985 by Barry Potekin (who had washed out in the commodity business), is said to have produced good food at a time when that wasn't typical at stands (especially in the downtown Loop). There are now five Gold Coast locations (including two at O’Hare and one at Midway), but Potekin and his partner Paul Michaels have been gone for more than a decade, and there’s little left of the charm and personal touch that used to characterize the place, at least according to Bob Schwartz’s 2010 book Never Put Ketchup on a Hot Dog. What Gold Coast may lack in charm, though, it makes up in char. These are some juicy red tomato-laden, chargrilled dogs with split ends that flay open in quarters on either end of the bun like some crazy, juicy, crunchy, hot-dog-end propellers.

Find more details on Gold Coast Dog here.

#33 Hillbilly Hot Dogs, Lesage, W.Va.

Questo West Virginia oddity is a certified head-scratcher, comprised of a couple small buildings as well as two converted school buses, with knickknacks, old signs, and rusty antiques covering every square inch. Sure, it might be slightly gimmicky, but it still serves some delicious hotdogs in nearly 30 different styles. They serve a mean rendition on the classic West Virginia slaw dog (mustard, onions, and creamy cole slaw), but the true claim to fame here is the Homewrecker, a 15-inch, one-pound dog topped with jalapeños, sautéed peppers and onions, nacho cheese, habaneros, chile sauce, mustard, slaw, lettuce, tomato, and shredded cheese. If you can eat one in under 12 minutes, you win a T-shirt.

Find more info on Hillbilly Hot Dogs here.

#32 Gus's Hotdogs, Watervliet, N.Y.

This tiny little walk-up hot dog stand with a small lunch counter in the building next door serves a unique regional variation on the hot dog: the mini dog. These measure just four inches in length, and while they were once far more ubiquitous, today only a handful of local shops sell them (including Troy’s Famous Lunch). The dogs at Gus’s are made by nearby Helmbold’s Provisions, with buns from nearby Bella Napoli Bakery (did we mention that these are a local specialty?), and they’re snappy, slightly charred from the grill, and are best topped with onions, yellow mustard, and a spicy beef chili sauce that’s for sale by the gallon. You’re going to want to order at least a few of these, by the way.

Find more info on Gus's Hotdogs here.

#31 Essie's Original Hot Dog Shop, Pittsburgh, Pa.

Essie's Original Hot Dog Shop opened in 1960 just in time for the Pirates to win the World Series over the Yankees a block away at Forbes Field, and while the stadium is long gone, “The O,” as its lovingly known, is still going strong, a favorite of locals, in-the-know tourists, and University of Pittsburgh students. These long franks are made according to a proprietary recipe by nearby Silver Star Meats, and they get a nice crust on the flat top (griddled twice, including once right before serving) before making their way into the bun. They’re snappy and simply delicious. Make sure you stop by the back counter after getting your dog for some of their legendary fries.

Find more info on Essie's Original Hot Dog Shop here.

#30 Tommy’s, Elizabeth, N.J.

The traditional New Jersey Italian hot dog is notoriously difficult to perfect, but at the unassuming, order-at-the-window Tommy’s, they’ve got it down to a science. It starts with a deep-fried skinless frank from the inimitable Best Provisions, tucked into a quarter of a light and crusty loaf made from pizza dough. Slow-cooked onions and peppers come next, and then the real standout: thin-cut, deep-fried potato slices that aren’t overwhelmingly crispy, but not soggy either. It’s a perfectly balanced Italian hot dog, one you’ll be glad you discovered.

Find more details on Tommy’s here.

#29 Walter's, Mamaroneck, N.Y.

On the side of an unassuming road, in the unassuming little town of Mamaroneck in New York's Westchester County, sits an odd, pagoda-shaped hot dog stand. Questo è Walter’s, and the hot dogs here haven’t changed since Walter Warrington opened his first stand nearby in 1919. The copper-roofed pagoda was built in 1928, and is currently on the county's inventory of historic places. But it’s the hot dogs that have really made Walter’s so legendary. Warrington devised the recipe for these dogs himself, and to this day they’re still split down the middle, basted in a secret sauce as they grill, placed into a fluffy toasted bun, and topped with homemade mustard. There’s nothing else quite like Walter’s.

Find more details on Walter's here.

#28 Otto's Sausage Kitchen, Portland, Ore.

This family-run German deli has been a Portland staple for more than 80 years, and their hot dogs and other sausages are still made by hand the old-fashioned way: They’re smoked in-house, and ridiculously delicious. While it’s primarily a meat market inside, their outdoor grill serves many different varieties of sausages with all the fixings. Their “world famous old fashioned wieners” are definitely what you want to order, and keep it simple: a little mustard should be all you need. Let the link speak for itself.

Find more details on Otto’s here.

#27 Texas Weiners, Philadelphia

Texas Weiners is one of those old-style hot dog stands that you can tell is legit from the moment you see it. Dating back to 1923, when then-recent Greek immigrant Stephanos Mandrohalos first opened its doors (or window), the stand has long been proudly serving up “The Works”: a split and grilled all-beef hot dog on a steamed club roll topped with mustard, onions, and a secret sauce whose recipe is still under lock and key. And if you still have some stomach space and want to try a true Philly classic, you won’t be disappointed by their egg and scrapple sandwich.

Find more details on Texas Weiners here.

#26 Seti's Polish Boys, Cleveland

The Polish Boy is a Cleveland classic, and few places do it better than Seti’s: a truck parked on the corner of 34th and Woodland. So what’s a Polish boy, exactly? It’s a hot dog (Seti’s are quarter-pound all-beef franks, slow-grilled then deep-fried) topped with slaw, fries, and barbecue sauce. It’s a wonder to behold, and if you want to supplement it with some chili or cheese for an extra buck, go for it. Renowned Cleveland chef Michael Symon approves; he sung Seti’s praises on Cooking Channel’s Il Best Thing I Ever Ate.

Find more details on Seti's Polish Boys here.

#25 Dat Dog, New Orleans

This cash-only hot dog joint with three New Orleans locations (and another inside Metairie’s Lakeside Mall) is quickly becoming a Crescent City institution, thanks to owner Skip Murray’s commitment to serving the highest-quality hot dogs and sausages possible — with a killer sense of humor. Menu standouts include a brilliant pairing of duck sausage with blackberry preserves as well as crawfish sausage, alligator sausage, and bratwurst, but make sure you save room to try their hot sausage, custom-ground by a local butcher and tucked into a bun that’s steamed poi toasted, to make it both soft and crispy. The sky’s the limit when it comes to toppings, but you can’t go wrong with their addictive beef stock-based andouille sauce.

Find more details on Dat Dog here.

#24 Super Duper Weenie, Fairfield, Conn.

What started as a humble hot dog truck is now a full-blown Fairfield institution, with good reason: these are some insanely delicious hot dogs. “Duper Doop” owner Gary Zemola makes all the chili and condiments from scratch, and they go atop a hot dog that’s split before it hits the griddle, allowing maximum flat-top exposure. Dogs are modeled after Zemola’s interpretations of regional styles, including the Chicagoan, the Californian, the Cincinnatian, and the New Yorker, but the true standout is the New Englander, an ode to the classic regional dog topped with sauerkraut, bacon, mustard, sweet relish, and raw onion. It’s indeed super duper.

Find more details on Super Duper Weenie here.

#23 Gene and Jude’s, River Grove, Ill.

A trip to Wrigley Field in 1945 by Gene Mormino and friends turned into the inspiration for a Chicago institution, one that many people claim serves the best hot dog in a city known for great ones. "While at the game, the group ordered some hot dogs and drinks," notes Gene and Jude’s sito web. "Looking down at the food in his hands, he felt something was missing. The wheels started turning and by the time he got home the experiment in topping hot dogs with fries had begun. He came up with an idea so good he used it to open a little stand in 1946 on Polk and Western Avenue, serving hot dogs and fries along with a few other items on the menu." Mormino supposedly lost the original stand in a card game, but opened another one in 1950 in River Grove that’s run by his son, Joe. The hot dogs are a mess — covered with and rolled up with sometimes surprisingly soft fries — but that introduction of saltiness and textural variation makes them more nuanced than many other Chicago dogs. And their 10:30 a.m. to 1 a.m. hours, when many other of Chicago’s iconic eateries are closed, makes them a Sunday hot dog savior.

Find more details on Gene and Jude’s here.

#22 Jimmy Buff's Italian Hot Dogs, West Orange, N.J.

The no-frills, counter-service Jimmy Buff’s, with locations in West Orange and Kenilworth, is a New Jersey legend. Since 1932, they’ve been serving a distinct, somewhat bizarre creation called the Italian hot dog. Hot dogs, onions, peppers, and sliced potato coins are all tossed into the deep-fryer together, and the whole mess is piled into half-moon-shaped “pizza bread” (think thick pita); most people opt for the Double, with two dogs. It’s then topped with your choice of ketchup, mustard, or relish. It’s one of the unhealthiest, greasiest foods you can eat, but it’s undoubtedly delicious, and undeniably Jersey.

Find more details on Jimmy Buff's here.

#21 Senate Restaurant, Cincinnati

Senato is one of Cincinnati's hottest restaurants, and while some restaurants relegate hot dogs to the children’s menu, here they’re front and center in eight over-the-top varieties (including one that changes daily). Their custom dogs are made by Avril-Bleh butchers just down the street, and they go through 800 of them weekly. The real showstopper is the croque madame dog: a béchamel-slathered dog, topped with Black Forest ham and a poached egg in a toasted brioche bun. It’s breakfast, lunch, and dinner all in one.

Find more details on Senate here.

#20 Jimmy's Red Hots, Chicago

You have to admire the ardor and passion at this Chicago West Side icon; it takes the "no ketchup" position very seriously. There are signs on the wall and a vehement explanation of their position on site that makes everything very clear: "There is absolutely, positively, without question NO FREAKING KETCHUP AT JIMMY’S! No means no. It doesn’t mean maybe on the side, in the bottles, or even in packs. Placing that foul condiment on a Chicago-style Depression Dog or Polish is like violating a tradition. So when you come to Jimmy’s, remember ketchup is outlawed. NO MEANS NO!" Admirable, appreciated, and fair enough. But with no disrespect to history (and going back more than 55 years, è storia at Jimmy’s Red Hots), the profound love for Jimmy’s really has to be attributed to the anti-ketchup crusade and their uniquely delicious hot dogs. Put simply: they’re a mess. Crushed and rolled up with soft, soggy fries like something you’d toss into the trash, Jimmy’s gets points for keeping what you’d have to imagine was a packaging tradition that originated as an everyman practicality, and though it shouldn’t work, it does: the steamed bun gets a bit manhandled, there are few if any poppy seeds to speak of, and the peppers are darker and more crimped than any others in Chicago, but when added together, the whole is a lot more than the sum of its parts.

Find more details on Jimmy's Red Hots here.

#19 Angelo's Coney Island, Flint, Mich.

Open 24 hours a day, 365 days a year since 1949, Angelo’s is a certified Michigan landmark, and nothing short of a household name in the state. The secret to its longevity is the quality of its ingredients: “Viennas” are made by local institution Koegel’s, buns are from nearby Balkin Bakery, and the house-made Coney sauce is a rich, coarse-ground concoction that, when partnered with crisp diced onions and tangy mustard, is the perfect hot dog topper. Lucky for you, they ship.

Find more details on Angelo's Coney Island here.

#18 Ted’s, Buffalo, N.Y.

Ted’s, with nine locations in the Buffalo area and one more in Tempe, Arizona, of all places, has been charcoal-broiling hot dogs since 1927, serving them alongside great milkshakes and perfect onion rings, washed down with an ice-cold Crystal Beach Loganberry. The cooked-to-order dogs (available in regular-sized, foot-long, and jumbo all-beef varieties) get a nice char from the charcoal, and you’ll be missing out if you don’t top it with Ted’s famous hot chili sauce, based on a recipe brought from Greece by founder Ted Liaros. It’s sweet and spicy, and they thankfully also sell it by the bottle.

Find more details on Ted’s here.

#17 Fat Johnnie’s Famous Red Hots, Chicago

This hot dog shack is admittedly a bit of a sleeper. It’s a small, ramshackle, white-paneled hut that’s just a bit taller and just a bit wider than a canoe, on an industrial stretch of Western Avenue, a 20-minute drive from the Loop. You order through a tiny window in wonderment at how someone can fit inside the shack, after looking over a menu that includes amazingly named items like the Mother-in-Law (a tamale on a bun with chili), a Father-in-Law (tamale on a bun with chili and cheese), and a tamale sundae (a tamale in a bowl of chili). If you’re noticing the tamale trend here, you might see where this is going. As every Chicago hot dog lover knows, hot dogs and tamales go hand in hand at many of the city’s storied spots, though they’re frequently not the migliore thing on the menu. Not so at Fat Johnnie’s Famous Red Hots, where John Pawlikowski serves the Mighty Dog — a hot dog and tamale on a bun with chili and cheese. Sounds like a monster, right? You’re right to be scared — it’s a mess. You want tomato, sport peppers, relish, and pickles on that? You bet you do. Soft steamed bun, moist tamale, fresh snap of the dog, chili, cheese, and a slice of cucumber sliced on the bias — it’s one of the best hot dogs you’ll ever have.

Find more details on Fat Johnnie’s Famous Red Hots here.

#16 Crif Dogs and PDT, New York City

Since opening on St. Marks Place in 2001, Crif Dogs has been the standard bearer for unique and exciting hot dogs in New York, and they now have a second location in Brooklyn. No offering sums up their “kitchen sink” approach to the hot dog better than the Good Morning, which transforms a hot dog into one of the great breakfast sandwiches: It starts with a bacon-wrapped, deep-fried hot dog (Crif’s claim to fame), and adds a slice of melty American cheese and a fried egg. Other insane creations include the Garden State (wrapped in Taylor ham and topped with chopped pepperoncini, American cheese, and mustard) and the Tsunami (bacon-wrapped and topped with teriyaki, pineapple, and green onions).

Find more details on Crif Dogs here.

But if you’re looking for quite possibly the most elevated hot dog experience in the country, step into the phone booth at the East Village location, pick up the phone, and wait for the secret door to open. You’ll step into an intimate cocktail lounge called PDT (or Please Don’t Tell, one of the city’s best), with a menu of hot dogs created by some of the city’s leading chefs, including David Chang (bacon-wrapped and deep-fried, topped with Momofuku kimchi) and Wylie Dufresne (deep-fried and topped with battered and deep-fried mayo, tomato molasses, shredded lettuce, and dried onions).

Find more details on PDT here.

#15 Franktuary, Pittsburgh, Pa.

If there was ever a temple to great hot dogs, this is it – quite literally. This quirky restaurant (with two Pittsburgh locations and a couple food trucks) got its start in a cathedral basement, and it still maintains a slightly ecclesiastical vibe. All hot dogs are made in-house and all ingredients are sustainably sourced (including from their own on-site gardens), with stellar results. Classic combos include New York (housemade sauerkraut, onion sauce, and mustard), Texan (grass-fed beef chili, sharp cheddar, jalapeños), and Chicago-style, but the Signature Franks really shine: Try the Pittsburgh (potato and cheese pierogi, vinegar slaw), Bangkok (Thai peanut sauce, carrots, red cabbage, cilantro), or the Bogota (pineapple sauce, slaw, potato chips, pink sauce, yellow mustard). When you start with the finest ingredients possible, the end result is always worth it.

Find more info on Franktuary here.

#14 The Varsity, Atlanta

The Varsity is not included on this list because it claims to be the world’s largest drive-in, or because it’s one of the few restaurants in America that still employs carhops. Neither is it The Varsity’s staying power (founder Frank Gordy launched it with a $2,000 nest egg and "million dollar taste buds" in 1928) and its expansion to six locations in the greater Atlanta and Athens areas (with two in the airport). It’s because it sells some truly stellar hot dogs, delivered daily along with the ground beef used to make their legendary chili (which you can also buy by the can). Learn the lingo before ordering, but if in doubt, opt for the “Heavy Dog,” topped with chili and a thin stripe of mustard.

Find more details on The Varsity here.

#13 Portillo's, Chicago

It may have started as a "The Dog House" in 1963, but with more than 30 locations in Illinois and a menu that goes far beyond Chicago-style hot dogs — think ribs, salads, burgers, and crazy good Italian beef sandwiches (among others) — Portillo’s seems more chain than hot dog stand. But given its iconic status, it wouldn’t be fair to exclude it, even if it can be found in Arizona, California, and Indiana (lucky them). The link is plump and juicy, there’s ample mustard and a perfectly respectable pickle spear, and it’s a mighty tasty dog.

Find more details on Portillo’s here.

#12 Olneyville N.Y. System, Providence, R.I.

Olneyville N.Y. System, with two locations in Providence, Rhode Island, claims to serve "Rhode Island’s Best Hot Wieners," and while that will always remain a point of contention, they’re certainly the most legendary. The New York System dog is a regional specialty: Small franks (in this case, from Little Rhody) are steamed, placed atop a steamed bun, and topped with a cumin-heavy meat sauce, yellow mustard, diced onions, and celery salt. You’re going to want to order a few of these, because they’re little and addictive (see how many of them the counterman can balance on his arm). The "wiener sauce" is so popular that people have been requesting the recipe for years; you can purchase a packet of seasoning online and make it yourself at home.

Find more details on Olneyville N.Y. System here.

#11 American Coney Island, Detroit

Photo by Ali B. via Yelp

In Detroit, there’s an epic rivalry going back decades between two neighboring hot dog stands, American Coney Island and Lafayette Coney Island, but both belong on our list for serving legendary hot dogs. Family-owned and -operated since 1917, American’s claim to fame is the classic Coney-style dog. A custom-made natural-casing hot dog from Koegel’s gets placed into a warm steamed bun, then topped with a Greek-spiced beef heart-based chili sauce developed by founder Gust Keros, a heap of diced onions, and a squirt of mustard. No trip to Detroit is complete without a Coney dog.

Find more details on American Coney Island here.

#10 Yocco's Hot Dogs, Allentown, Pa.

Allentown-based Yocco’s can trace its roots back to 1922, when a young Italian immigrant named Theodore Iacocca (auto executive Lee Iacocca’s uncle, coincidentally) started selling hot dogs at his Allentown convenience store. Being a Dutch neighborhood, the locals had trouble pronouncing his last name, so Yocco’s was born. Over the years it became a local landmark, serving pork and beef hot dogs specially made for them by nearby Hatfield meats, griddled until well-done and topped with mustard, white onions, and a tangy meat-based chili sauce whose secret recipe is nearly as old as the shop itself. Today there’s six locations across the Lehigh Valley, and it’s run by Iacocca’s grandson Gary and il suo son Chris.

Find more info on Yocco’s here.

#9 Gray’s Papaya, New York City

The classic New York hot dog comes in many forms, but they’re almost always made by one company: Sabrett. Gray’s Papaya is now down to just one New York location on the Upper West Side, and this colorful purveyor of old-school New York character grills their natural-casing Sabrett dogs on a flat top, nestles them inside a lightly toasted bun, and tops them with mustard, sauerkraut, or the classic "onions in sauce," also made by Sabrett. Lean up against the ledge, wash down a couple with some papaya drink, and be on your merry way, full, content, and out only a few bucks.

Find more details on Gray’s Papaya here.

#8 Pink’s, Los Angeles

Is there anything about Pink’s that hasn’t been said? Hard to imagine. Even detractors define themselves by it. But you won’t find many of those — just check out the line at this family-owned hot dog stand that has been around since 1939. At our last count, owner Richard Pink said he offers 35 varieties of hot dogs and toppings and sells on average about 2,000 hot dogs a day. Credit much of Pink’s success to its chili — it once led then New York Times restaurant critic Ruth Reichl to go dumpster diving to figure out the recipe (true story). And while he wouldn’t divulge its ingredients, in an interview with The Daily Meal, Pink did note "that it needs to be relatively smooth, but still have enough texture to make it stand up to hot dogs and hamburgers." For all the bacon-, sour cream-, guacamole-, pastrami-, and nacho cheese-topped hot dogs, the Three Dog Night is the right move. This "dog" (shouldn’t it really be called a meal?) features three hot dogs wrapped in a giant tortilla with three slices of cheese, three slices of bacon, chili, and onions. It’s a best-seller that was born the Laker Three-Peat Dog, was then renamed after Matrix Reloaded, and after the movie had its run, finally settled into a permanent homage to the '70s rock band.

Find more details on Gray’s Papaya here.

#7 Katz’s Deli, New York City

Katz’s Deli, on New York’s Lower East Side, is a New York institution. Their corned beef and pastrami, made on site and sliced to order, are legendary, and the simple act of taking your ticket, standing in line, bantering with the counterman while placing your order, and finding a table has become as New York an exercise as, well, eating a hot dog with a smear of mustard and a little sauerkraut. And it just so happens that the hot dogs here are molto Buona. Made especially for the restaurant by Sabrett, these garlicky, natural-casing, jumbo-size, all-beef dogs spend such a long time on the flat-top grill that the outside gets a nice char and snaps when you bite into it. A smear of mustard is all that’s needed, but a little sauerkraut or stewed onions certainly won’t hurt. It’s a perfect hot dog, from a perfect deli.

Find more details on Katz’s Deli here.

#6 Lafayette Coney Island, Detroit

One of the culinary world’s greatest rivalries is between two neighboring Downtown Detroit hot dog stands: Lafayette Coney Island and American Coney Island (No. 11). While the battle over which hot dog tastes better is on par with the fight between Pat’s and Geno’s cheesesteaks in Philadelphia, most locals will tell you that it’s Lafayette all the way, for several reasons. The hot dog has a juicy, salty, smoky snap, the Coney sauce is spot-on, and the fries are crispy, but it’s the experience that puts it over the top in our book: While American is shiny and a little charmless, Lafayette is a divey, weathered, eccentric sort of place that hasn’t been renovated in many years, but the charm is palpable, especially in the staff, who’ll most likely bring you your order in less than 30 seconds. In short: the perfect hot dog stand.

Find more details on Lafayette Coney Island here.

#5 Superdawg, Chicago

Topped by what has to be some of America’s best signage — a flexing hot dog showing off his muscles to a winking wiener girl — Superdawg has been an institution on Milwaukee Avenue across from Caldwell Woods since Maurie Berman opened it in 1948. The recently returned G.I. designed the building, devised his own secret recipe, and set up a drive-in at what was then the end of the streetcar line. He planned to sell 32-cent Superdawg sandwiches to "swimming families and cruisin’ teens" for a few months during the summer to help put him through school at Northwestern. In 1950, Maurie passed the CPA exam, but he and wife Flaurie decided to keep operating Superdawg and to open year-round. The family-owned, working drive-in still serves superior pure beef dogs, "the loveliest, juiciest creation of pure beef hot dog (no pork, no veal, no cereal, no filler) formally dressed with all the trimmings: golden mustard, tangy piccalilli, kosher dill pickle, chopped Spanish onions, and a memorable hot pepper." Sadly, Maurie passed away in May 2015 at age 89, but the family-run operation is still going strong: Maurie’s seven-year-old great-granddaughter recently worked her first shift there.

Find more details on Superdawg here.

#4 Ben’s Chili Bowl, Washington, D.C.

It might irk some Washingtonians to hear, but along with the Jumbo Slice, as bagels and pizza are to New York, so the half-smoke is one of the capital’s most iconic foods. The celebrity (and presidential) photos on the wall are clear indications of Ben's Chili Bowl's city landmark status, but the continuous lines out the door are evidence that the restaurant's chili cheese dogs are some of the best in the country. But those in the know don’t just order "dogs," they get the half-smokes, a half-pork, half-beef smoked sausage, which is a native D.C. specialty supposedly invented by Ben Ali, the original proprietor, whose sons took over the restaurant after his death. As the U Street Corridor/Shaw neighborhood around it has gentrified, it's a more than 50-year-old bastion of down-home D.C. where college kids, old-timers, and celebrities are all welcome, as long as they're willing to stand in line like everybody else — though the President eats for free.

Find more details on Ben’s Chili Bowl here.

#3 Coney Island Lunch, Scranton, Pa.

Calling itself "downtown's oldest restaurant," Coney Island Lunch was founded (at a nearby location) in 1923. The name of the place might suggest a Coney Island-style dog, but the specialty here is the Texas wiener. That's a variety of dog supposedly invented by a Greek diner owner in Altoona, Pennsylvania, in 1918, and considered an authentic regional hot dog style in the Altoona–Scranton–Philadelphia triangle today. What makes it "Texas?" A slathering of chili. At Coney Island Lunch, the meat is a half-sliced Berks all-beef wiener from Reading, south of Scranton, grilled and served on a steamed bun made by Scranton's own National Bakery. Düsseldorf mustard and onions diced on a 1928 Hobart chopper complete the package.

Find more details on Coney Island Lunch here.

#2 Nathan’s Famous, Coney Island, Brooklyn, N.Y.

The most famous hot dog stand in the country, and still one of the best. Founded by Polish immigrant Nathan Handwerker in 1916, Nathan’s didn’t just rely on a quality product (the hot dog recipe was his wife Ida’s); its founder was also a shrewd businessman. He sold his franks for just 5 cents, making them the cheapest around, and reportedly hired actors to dress as doctors and eat there in order to convince folks that they were safe to eat. The business took off, and today there are more than 40,000 outlets selling Nathan's hot dogs.

A trip to the original stand in Brooklyn’s Coney Island is a pilgrimage that everyone should make at least once. Stand in the same line that millions of others have over the years, place your order, and snap into the perfect embodiment of a summer day: the sea, the boardwalk, and an original Nathan’s hot dog. There’s nothing else like it.

Find more details on Nathan’s Famous here.

#1 Rutt’s Hut, Clifton, N.J.

Anche se Rutt’s Hut, located in blue-collar Clifton, served their trademark Ripper, a pork-and-beef Thumann’s link that’s deep-fried in beef fat until it rips apart, out of the back of a minivan, it would still be the country’s most delicious hot dog. The fact that this roadside shack has not only a counter to end all counters amid its stand-up dining room, but also an adjoining tap room where you can drink cheap beer and chat with old-timers and fellow pilgrims, propels Rutt’s Hut to legendary status. Whether you order an "In-And-Outer" (just a quick dunk in the oil), a Ripper, a well-done "Weller," or the crunchy, porky, almost-overcooked "Cremator," make sure you get it "all the way": topped with mustard and a spicy, sweet, onion- and cabbage-based relish.

Find more details on Rutt’s Hut here.