acetonemagazine.org
Nuove ricette

La Florida sta ottenendo un poligono di tiro al coperto con un ristorante che serve alcolici

La Florida sta ottenendo un poligono di tiro al coperto con un ristorante che serve alcolici



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Ti sembra una buona idea servire alcolici in un poligono di tiro? I commissari dicono che è abbastanza sicuro

Un nuovo poligono di tiro al coperto a Daytona Beach servirà alcolici presso il ristorante collegato.

Un nuovo poligono di tiro al coperto a Daytona Beach, in Florida, sarà completo di un ristorante annesso che serve bevande alcoliche.

I commissari della città hanno approvato una misura per aprire il poligono di tiro e il ristorante, secondo Il giornale di notizie di Daytona Beach. Alcuni commissari erano preoccupati se fosse sicuro consentire alle persone di sparare con le armi mentre erano sotto l'influenza, ma altri hanno affermato che ci sono poligoni di armi a Daytona Beach con "meno precauzioni di sicurezza" rispetto a questa nuova attività.

Ron Perkinson e Edward Staudt saranno comproprietari del poligono di tiro. Perkinson ha detto al News-Journal che sta "aprendo un ristorante, non un bar".

I clienti possono portare le proprie armi o noleggiarne una in loco, ma le armi non sono consentite al ristorante. Un membro dello staff eseguirà la scansione della patente di guida di ogni persona quando ordina una bevanda alcolica. Se lui o lei vuole andare al poligono di tiro dopo aver bevuto, un membro dello staff eseguirà nuovamente la scansione della licenza e bloccherà l'utente dal poligono di tiro se è sotto l'influenza dell'alcol.

I clienti che si presentano al poligono di tiro senza mangiare o bere al ristorante dovranno firmare una dichiarazione giurata prima di entrare dichiarando di non essere sotto l'effetto di alcol o droghe.

Alcuni commissari comunali hanno affermato che si tratta di una “opportunità unica” per attirare turisti e nuovi affari.


L'ascesa del cocktail artigianale in lattina

Da sinistra a destra: cocktail in lattina Social Hour (foto per gentile concessione di Social Hour, cocktail in lattina Bathroom Gin (foto per gentile concessione di Bathroom Gin) e cocktail in lattina TipTop (foto di Mia Yakel).

Quando Tom Macy, un partner di Clover Club e Leyenda a Brooklyn, New York, ha creato un Paloma in bottiglia a Leyenda, "ha scoperto che era migliore del Paloma che abbiamo fatto al bar". Incuriosito, Macy ha provato ogni prodotto pronto da bere (RTD) che ha trovato e ha concluso: "Pensavamo di poterlo fare meglio".

Macy ha collaborato con il co-proprietario di Clover Club e Leyenda Julie Reiner e ha creato Social Hour. Lanciato ad agosto, le offerte iniziali del marchio includono il Gin & Tonic e il Whisky Mule, realizzati rispettivamente con Perry's Tot Navy Strength Gin e Ragtime Rye Straight Whisky della New York Distilling Company, nonché un Pacific Spritz a basso contenuto alcolico con un rosé- miscela di vini dei Finger Lakes di New York.

La categoria RTD non è certamente nuova e stava prendendo piede prima della pandemia. Ma con l'industria del bar paralizzata e nessuna idea chiara di quando sedersi su uno sgabello al coperto a guardare un barista mescolare un Martini in vita diventerà di nuovo la deliziosa norma, il cocktail in lattina è stato catapultato sotto i riflettori. Secondo Nielsen, i cocktail in lattina hanno generato $ 117,99 milioni fuori sede durante la pandemia (dal 7 marzo al 15 agosto), con un aumento del 146,6% rispetto all'anno precedente.

Non perdere le ultime notizie e approfondimenti sul settore delle bevande. Iscriviti alla nostra pluripremiata newsletter Daily Dispatch, consegnata nella tua casella di posta ogni settimana.

Forse più importante della crescita del volume della categoria è la sua chiara direzione verso la premiumizzazione, rafforzata dall'arrivo di molte offerte artigianali di alta qualità.


L'ascesa del cocktail artigianale in lattina

Da sinistra a destra: cocktail in lattina Social Hour (foto per gentile concessione di Social Hour, cocktail in lattina Bathroom Gin (foto per gentile concessione di Bathroom Gin) e cocktail in lattina TipTop (foto di Mia Yakel).

Quando Tom Macy, un partner di Clover Club e Leyenda a Brooklyn, New York, ha creato un Paloma in bottiglia a Leyenda, "ha scoperto che era migliore del Paloma che abbiamo fatto al bar". Incuriosito, Macy ha provato ogni prodotto pronto da bere (RTD) che ha trovato e ha concluso: "Pensavamo di poterlo fare meglio".

Macy ha collaborato con il co-proprietario di Clover Club e Leyenda Julie Reiner e ha creato Social Hour. Lanciato ad agosto, le offerte iniziali del marchio includono il Gin & Tonic e il Whisky Mule, realizzati rispettivamente con Perry's Tot Navy Strength Gin e Ragtime Rye Straight Whisky della New York Distilling Company, nonché un Pacific Spritz a basso contenuto alcolico con un rosé- miscela di vini dei Finger Lakes di New York.

La categoria RTD non è certamente nuova e stava prendendo piede prima della pandemia. Ma con l'industria del bar paralizzata e nessuna idea chiara di quando sedersi su uno sgabello al coperto a guardare un barista mescolare un Martini in vita diventerà di nuovo la deliziosa norma, il cocktail in lattina è stato catapultato sotto i riflettori. Secondo Nielsen, i cocktail in lattina hanno generato $ 117,99 milioni fuori sede durante la pandemia (dal 7 marzo al 15 agosto), con un aumento del 146,6% rispetto all'anno precedente.

Non perdere le ultime notizie e approfondimenti sul settore delle bevande. Iscriviti alla nostra pluripremiata newsletter Daily Dispatch, consegnata nella tua casella di posta ogni settimana.

Forse più importante della crescita del volume della categoria è la sua chiara direzione verso la premiumizzazione, rafforzata dall'arrivo di molte offerte artigianali di alta qualità.


L'ascesa del cocktail artigianale in lattina

Da sinistra a destra: cocktail in lattina Social Hour (foto per gentile concessione di Social Hour, cocktail in lattina Bathroom Gin (foto per gentile concessione di Bathroom Gin) e cocktail in lattina TipTop (foto di Mia Yakel).

Quando Tom Macy, un partner di Clover Club e Leyenda a Brooklyn, New York, ha creato un Paloma in bottiglia a Leyenda, "ha scoperto che era migliore del Paloma che abbiamo fatto al bar". Incuriosito, Macy ha provato ogni prodotto pronto da bere (RTD) che ha trovato e ha concluso: "Pensavamo di poterlo fare meglio".

Macy ha collaborato con il co-proprietario di Clover Club e Leyenda Julie Reiner e ha creato Social Hour. Lanciato ad agosto, le offerte iniziali del marchio includono il Gin & Tonic e il Whisky Mule, realizzati rispettivamente con Perry's Tot Navy Strength Gin e Ragtime Rye Straight Whisky della New York Distilling Company, nonché un Pacific Spritz a basso contenuto alcolico con un rosé- miscela di vini dei Finger Lakes di New York.

La categoria RTD non è certamente nuova e stava prendendo piede prima della pandemia. Ma con l'industria del bar paralizzata e nessuna idea chiara di quando sedersi su uno sgabello al coperto a guardare un barista mescolare un Martini in vita diventerà di nuovo la deliziosa norma, il cocktail in lattina è stato catapultato sotto i riflettori. Secondo Nielsen, i cocktail in lattina hanno generato $ 117,99 milioni fuori sede durante la pandemia (dal 7 marzo al 15 agosto), con un aumento del 146,6% rispetto all'anno precedente.

Non perdere le ultime notizie e approfondimenti sul settore delle bevande. Iscriviti alla nostra pluripremiata newsletter Daily Dispatch, consegnata nella tua casella di posta ogni settimana.

Forse più importante della crescita del volume della categoria è la sua chiara direzione verso la premiumizzazione, rafforzata dall'arrivo di molte offerte artigianali di alta qualità.


L'ascesa del cocktail artigianale in lattina

Da sinistra a destra: cocktail in lattina Social Hour (foto per gentile concessione di Social Hour, cocktail in lattina Bathroom Gin (foto per gentile concessione di Bathroom Gin) e cocktail in lattina TipTop (foto di Mia Yakel).

Quando Tom Macy, un partner di Clover Club e Leyenda a Brooklyn, New York, ha creato un Paloma in bottiglia a Leyenda, "ha scoperto che era migliore del Paloma che abbiamo fatto al bar". Incuriosito, Macy ha provato ogni prodotto pronto da bere (RTD) che ha trovato e ha concluso: "Pensavamo di poterlo fare meglio".

Macy ha collaborato con il co-proprietario di Clover Club e Leyenda Julie Reiner e ha creato Social Hour. Lanciato ad agosto, le offerte iniziali del marchio includono il Gin & Tonic e il Whisky Mule, realizzati rispettivamente con Perry's Tot Navy Strength Gin e Ragtime Rye Straight Whisky della New York Distilling Company, nonché un Pacific Spritz a basso contenuto alcolico con un rosé- miscela di vini dei Finger Lakes di New York.

La categoria RTD non è certamente nuova e stava prendendo piede prima della pandemia. Ma con l'industria del bar paralizzata e nessuna idea chiara di quando sedersi su uno sgabello al coperto a guardare un barista mescolare un Martini in vita diventerà di nuovo la deliziosa norma, il cocktail in lattina è stato catapultato sotto i riflettori. Secondo Nielsen, i cocktail in lattina hanno generato $ 117,99 milioni fuori sede durante la pandemia (dal 7 marzo al 15 agosto), con un aumento del 146,6% rispetto all'anno precedente.

Non perdere le ultime notizie e approfondimenti sul settore delle bevande. Iscriviti alla nostra pluripremiata newsletter Daily Dispatch, consegnata nella tua casella di posta ogni settimana.

Forse più importante della crescita del volume della categoria è la sua chiara direzione verso la premiumizzazione, rafforzata dall'arrivo di molte offerte artigianali di alta qualità.


L'ascesa del cocktail artigianale in lattina

Da sinistra a destra: cocktail in lattina Social Hour (foto per gentile concessione di Social Hour, cocktail in lattina Bathroom Gin (foto per gentile concessione di Bathroom Gin) e cocktail in lattina TipTop (foto di Mia Yakel).

Quando Tom Macy, un partner di Clover Club e Leyenda a Brooklyn, New York, ha creato un Paloma in bottiglia a Leyenda, "ha scoperto che era migliore del Paloma che abbiamo fatto al bar". Incuriosito, Macy ha provato ogni prodotto pronto da bere (RTD) che ha trovato e ha concluso: "Pensavamo di poterlo fare meglio".

Macy ha collaborato con il co-proprietario di Clover Club e Leyenda Julie Reiner e ha creato Social Hour. Lanciato ad agosto, le offerte iniziali del marchio includono il Gin & Tonic e il Whisky Mule, realizzati rispettivamente con Perry's Tot Navy Strength Gin e Ragtime Rye Straight Whisky della New York Distilling Company, nonché un Pacific Spritz a basso contenuto alcolico con un rosé- miscela di vini dei Finger Lakes di New York.

La categoria RTD non è certamente nuova e stava prendendo piede prima della pandemia. Ma con l'industria del bar paralizzata e nessuna idea chiara di quando sedersi su uno sgabello al coperto a guardare un barista mescolare un Martini in vita diventerà di nuovo la deliziosa norma, il cocktail in lattina è stato catapultato sotto i riflettori. Secondo Nielsen, i cocktail in lattina hanno generato $ 117,99 milioni fuori sede durante la pandemia (dal 7 marzo al 15 agosto), con un aumento del 146,6% rispetto all'anno precedente.

Non perdere le ultime notizie e approfondimenti sul settore delle bevande. Iscriviti alla nostra pluripremiata newsletter Daily Dispatch, consegnata nella tua casella di posta ogni settimana.

Forse più importante della crescita del volume della categoria è la sua chiara direzione verso la premiumizzazione, rafforzata dall'arrivo di molte offerte artigianali di alta qualità.


L'ascesa del cocktail artigianale in lattina

Da sinistra a destra: cocktail in lattina Social Hour (foto per gentile concessione di Social Hour, cocktail in lattina Bathroom Gin (foto per gentile concessione di Bathroom Gin) e cocktail in lattina TipTop (foto di Mia Yakel).

Quando Tom Macy, un partner di Clover Club e Leyenda a Brooklyn, New York, ha creato un Paloma in bottiglia a Leyenda, "ha scoperto che era migliore del Paloma che abbiamo fatto al bar". Incuriosito, Macy ha provato ogni prodotto pronto da bere (RTD) che ha trovato e ha concluso: "Pensavamo di poterlo fare meglio".

Macy ha collaborato con il co-proprietario di Clover Club e Leyenda Julie Reiner e ha creato Social Hour. Lanciato ad agosto, le offerte iniziali del marchio includono il Gin & Tonic e il Whisky Mule, realizzati rispettivamente con Perry's Tot Navy Strength Gin e Ragtime Rye Straight Whisky della New York Distilling Company, nonché un Pacific Spritz a basso contenuto alcolico con un rosé- miscela di vini dei Finger Lakes di New York.

La categoria RTD non è certamente nuova e stava prendendo piede prima della pandemia. Ma con l'industria del bar paralizzata e nessuna idea chiara di quando sedersi su uno sgabello al coperto a guardare un barista mescolare un Martini in vita diventerà di nuovo la deliziosa norma, il cocktail in lattina è stato catapultato sotto i riflettori. Secondo Nielsen, i cocktail in lattina hanno generato $ 117,99 milioni fuori sede durante la pandemia (dal 7 marzo al 15 agosto), con un aumento del 146,6% rispetto all'anno precedente.

Non perdere le ultime notizie e approfondimenti sul settore delle bevande. Iscriviti alla nostra pluripremiata newsletter Daily Dispatch, consegnata nella tua casella di posta ogni settimana.

Forse più importante della crescita del volume della categoria è la sua chiara direzione verso la premiumizzazione, rafforzata dall'arrivo di molte offerte artigianali di alta qualità.


L'ascesa del cocktail artigianale in lattina

Da sinistra a destra: cocktail in lattina Social Hour (foto per gentile concessione di Social Hour, cocktail in lattina Bathroom Gin (foto per gentile concessione di Bathroom Gin) e cocktail in lattina TipTop (foto di Mia Yakel).

Quando Tom Macy, un partner di Clover Club e Leyenda a Brooklyn, New York, ha creato un Paloma in bottiglia a Leyenda, "ha scoperto che era migliore del Paloma che abbiamo fatto al bar". Incuriosito, Macy ha provato ogni prodotto pronto da bere (RTD) che ha trovato e ha concluso: "Pensavamo di poterlo fare meglio".

Macy ha collaborato con il co-proprietario di Clover Club e Leyenda Julie Reiner e ha creato Social Hour. Lanciato ad agosto, le offerte iniziali del marchio includono il Gin & Tonic e il Whisky Mule, realizzati rispettivamente con Perry's Tot Navy Strength Gin e Ragtime Rye Straight Whisky della New York Distilling Company, nonché un Pacific Spritz a basso contenuto alcolico con un rosé- miscela di vini dei Finger Lakes di New York.

La categoria RTD non è certamente nuova e stava prendendo piede prima della pandemia. Ma con l'industria del bar paralizzata e nessuna idea chiara di quando sedersi su uno sgabello al coperto a guardare un barista mescolare un Martini in vita diventerà di nuovo la deliziosa norma, il cocktail in lattina è stato catapultato sotto i riflettori. Secondo Nielsen, i cocktail in lattina hanno generato $ 117,99 milioni fuori sede durante la pandemia (dal 7 marzo al 15 agosto), con un aumento del 146,6% rispetto all'anno precedente.

Non perdere le ultime notizie e approfondimenti sul settore delle bevande. Iscriviti alla nostra pluripremiata newsletter Daily Dispatch, consegnata nella tua casella di posta ogni settimana.

Forse più importante della crescita del volume della categoria è la sua chiara direzione verso la premiumizzazione, rafforzata dall'arrivo di molte offerte artigianali di alta qualità.


L'ascesa del cocktail artigianale in lattina

Da sinistra a destra: cocktail in lattina Social Hour (foto per gentile concessione di Social Hour, cocktail in lattina Bathroom Gin (foto per gentile concessione di Bathroom Gin) e cocktail in lattina TipTop (foto di Mia Yakel).

Quando Tom Macy, un partner di Clover Club e Leyenda a Brooklyn, New York, ha creato un Paloma in bottiglia a Leyenda, "ha scoperto che era migliore del Paloma che abbiamo fatto al bar". Incuriosito, Macy ha provato ogni prodotto pronto da bere (RTD) che ha trovato e ha concluso: "Pensavamo di poterlo fare meglio".

Macy ha collaborato con il co-proprietario di Clover Club e Leyenda Julie Reiner e ha creato Social Hour. Lanciato ad agosto, le offerte iniziali del marchio includono il Gin & Tonic e il Whisky Mule, realizzati rispettivamente con Perry's Tot Navy Strength Gin e Ragtime Rye Straight Whisky della New York Distilling Company, nonché un Pacific Spritz a basso contenuto alcolico con un rosé- miscela di vini dei Finger Lakes di New York.

La categoria RTD non è certamente nuova e stava prendendo piede prima della pandemia. Ma con l'industria del bar paralizzata e nessuna idea chiara di quando sedersi su uno sgabello al coperto a guardare un barista mescolare un Martini in vita diventerà di nuovo la deliziosa norma, il cocktail in lattina è stato catapultato sotto i riflettori. Secondo Nielsen, i cocktail in lattina hanno generato $ 117,99 milioni fuori sede durante la pandemia (dal 7 marzo al 15 agosto), con un aumento del 146,6% rispetto all'anno precedente.

Non perdere le ultime notizie e approfondimenti sul settore delle bevande. Iscriviti alla nostra pluripremiata newsletter Daily Dispatch, consegnata nella tua casella di posta ogni settimana.

Forse più importante della crescita del volume della categoria è la sua chiara direzione verso la premiumizzazione, rafforzata dall'arrivo di molte offerte artigianali di alta qualità.


L'ascesa del cocktail artigianale in lattina

Da sinistra a destra: cocktail in lattina Social Hour (foto per gentile concessione di Social Hour, cocktail in lattina Bathroom Gin (foto per gentile concessione di Bathroom Gin) e cocktail in lattina TipTop (foto di Mia Yakel).

Quando Tom Macy, un partner di Clover Club e Leyenda a Brooklyn, New York, ha creato un Paloma in bottiglia a Leyenda, "ha scoperto che era migliore del Paloma che abbiamo fatto al bar". Incuriosito, Macy ha provato ogni prodotto pronto da bere (RTD) che ha trovato e ha concluso: "Pensavamo di poterlo fare meglio".

Macy ha collaborato con il co-proprietario di Clover Club e Leyenda Julie Reiner e ha creato Social Hour. Lanciato ad agosto, le offerte iniziali del marchio includono il Gin & Tonic e il Whisky Mule, realizzati rispettivamente con Perry's Tot Navy Strength Gin e Ragtime Rye Straight Whisky della New York Distilling Company, nonché un Pacific Spritz a basso contenuto alcolico con un rosé- miscela di vini dei Finger Lakes di New York.

La categoria RTD non è certamente nuova e stava prendendo piede prima della pandemia. Ma con l'industria del bar paralizzata e nessuna idea chiara di quando sedersi su uno sgabello al coperto a guardare un barista mescolare un Martini in vita diventerà di nuovo la deliziosa norma, il cocktail in lattina è stato catapultato sotto i riflettori. Secondo Nielsen, i cocktail in lattina hanno generato $ 117,99 milioni fuori sede durante la pandemia (dal 7 marzo al 15 agosto), con un aumento del 146,6% rispetto all'anno precedente.

Non perdere le ultime notizie e approfondimenti sul settore delle bevande. Iscriviti alla nostra pluripremiata newsletter Daily Dispatch, consegnata nella tua casella di posta ogni settimana.

Forse più importante della crescita del volume della categoria è la sua chiara direzione verso la premiumizzazione, rafforzata dall'arrivo di molte offerte artigianali di alta qualità.


L'ascesa del cocktail artigianale in lattina

Da sinistra a destra: cocktail in lattina Social Hour (foto per gentile concessione di Social Hour, cocktail in lattina Bathroom Gin (foto per gentile concessione di Bathroom Gin) e cocktail in lattina TipTop (foto di Mia Yakel).

Quando Tom Macy, un partner di Clover Club e Leyenda a Brooklyn, New York, ha creato un Paloma in bottiglia a Leyenda, "ha scoperto che era migliore del Paloma che abbiamo fatto al bar". Incuriosito, Macy ha provato ogni prodotto pronto da bere (RTD) che ha trovato e ha concluso: "Pensavamo di poterlo fare meglio".

Macy ha collaborato con il co-proprietario di Clover Club e Leyenda Julie Reiner e ha creato Social Hour. Lanciato ad agosto, le offerte iniziali del marchio includono il Gin & Tonic e il Whisky Mule, realizzati rispettivamente con Perry's Tot Navy Strength Gin e Ragtime Rye Straight Whisky della New York Distilling Company, nonché un Pacific Spritz a basso contenuto alcolico con un rosé- miscela di vini dei Finger Lakes di New York.

La categoria RTD non è certamente nuova e stava prendendo piede prima della pandemia. Ma con l'industria del bar paralizzata e nessuna idea chiara di quando sedersi su uno sgabello al coperto a guardare un barista mescolare un Martini in vita diventerà di nuovo la deliziosa norma, il cocktail in lattina è stato catapultato sotto i riflettori. Secondo Nielsen, i cocktail in lattina hanno generato $ 117,99 milioni fuori sede durante la pandemia (dal 7 marzo al 15 agosto), con un aumento del 146,6% rispetto all'anno precedente.

Non perdere le ultime notizie e approfondimenti sul settore delle bevande. Iscriviti alla nostra pluripremiata newsletter Daily Dispatch, consegnata nella tua casella di posta ogni settimana.

Forse più importante della crescita del volume della categoria è la sua chiara direzione verso la premiumizzazione, rafforzata dall'arrivo di molte offerte artigianali di alta qualità.


Guarda il video: LA TV PIÙ GRANDE AL MONDO 300 POLLICI